Posts Tagged ‘Giulio Alberoni’

Milano Art Gallery presenta il nuovo catalogo dell’artista senese Franco Carletti

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

Si corona un 2018 ricco di soddisfazioni per l’artista senese Franco Carletti che, a breve, vedrà l’uscita del catalogo dedicato alla sua ultima produzione e mostra personale. Evocativo il titolo scelto per questa fase del suo percorso artistico: Tonalità vibranti.
In nome dei colori della sua terra, Franco Carletti ha allestito la mostra alla storica Milano Art Gallery in via Alessi 11, nel cuore della metropoli lombarda dal 30 agosto al 15 settembre. Organizzata dal manager della cultura Salvo Nugnes, direttore delle Milano Art Gallery, l’esposizione è stata inaugurata alla presenza di Roberto Villa, fotografo internazionale amico di Pier Paolo Pasolini e Dario Fo, e di Giulio Alberoni, braccio destro del padre Francesco Alberoni.

Continuando su quest’onda di nomi celebri, nel catalogo di Franco Carletti si potranno trovare i contributi del prof. Vittorio Sgarbi, del giornalista e curatore d’arte Paolo Levi, del critico d’arte Giammarco Puntelli, della curatrice, critica d’arte e giornalista Elena Gollini, della curatrice d’arte Loredana Triestin, della critica e storica dell’arte Azzurra Immediato, dell’artista e grafica romana Paola Biadetti, del prof. Luca Filipponi dell’Università di Padova e del critico, saggista ed editore Sandro Serradifalco.

Opere figurative e paesaggistiche fanno parte dei lavori su cui si forma il nuovo catalogo. Tonalità vibranti è infatti una raccolta di delicate emozioni che rivivono attraverso i dipinti dell’artista, le foto del vernissage e dei vari riconoscimenti che gli sono stati conferiti nel corso della sua carriera. Un percorso iniziato a Gaiole in Chianti, nel 1954, il suo anno di nascita. Il pittore, pur dimostrando già nell’infanzia la sua dote artistica, solo ultimamente ha trovato il tempo per dedicarsi pienamente alla sua passione. Come ama ricordare, la sua arte si basa, prima ancora che sul figurativo moderno, sul colore, che rimane fortemente condizionato dalla sua terra. I suoi soggetti prediletti rimangono il paesaggio senese e la figura femminile, a cui il catalogo dà ampio risalto.

Per maggiori informazioni è possibile chiamare lo 0424 525190, scrivere a info@milanoartgallery.it oppure visitare il sito www.milanoartgallery.it.

Milano Art Gallery festeggia Franco Carletti con un vernissage memorabile

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

Inizio scoppiettante per l’artista Franco Carletti che ieri, giovedì 30 agosto, ha inaugurato la sua personale alla famosa Milano Art Gallery, nel cuore del capoluogo lombardo (in via Alessi 11). Tonalità vibranti, questo il titolo della mostra che ha visto presenti il fotografo di fama internazionale Roberto Villa, amico di Pier Paolo Pasolini e Dario Fo, e dello scrittore e giornalista Giulio Alberoni, braccio destro del padre, il celebre Francesco Alberoni. Si dichiara soddisfatto anche il manager della cultura Salvo Nugnes, direttore delle Milano Art Gallery e organizzatore dell’evento. La grande affluenza di pubblico ha infatti rivelato l’apprezzamento nei confronti dell’arte di Franco Carletti, decretandone quindi un decisivo successo già nel giorno del vernissage.

Il pittore senese, nato a Gaiole in Chianti nel 1954, ha rivelato fin da giovane la sua propensione per l’arte, ma solo negli ultimi tempi ha potuto dedicarsi con tutte le sue forze alla sua passione. Prima di prendere questa decisione infatti, laureatosi in Giurisprudenza, aveva instaurato per oltre vent’anni una collaborazione con un noto studio notarile.

La sua pittura si fonda sul figurativo moderno, ma, soprattutto, sul colore. Con queste premesse sceglie come suoi soggetti il paesaggio senese e la donna, trasfigurandoli attraverso il suo affetto per la terra natale.

Afferma Salvo Nugnes a questo proposito: «Lo spazio e la figura femminile costituiscono una delle combinazioni predilette da Franco Carletti. La presenza di una donna in qualità di osservatrice o di serena padrona di casa rende il paesaggio familiare, addolcendolo fino a sfiorare punte di malinconia. I pallidi colori accentuano la nostra percezione della luce, che effettivamente è la grande protagonista dei suoi dipinti. Nei suoi lavori infatti l’artista compie un processo di scandaglio che fa riaffiorare nella superficie della nostra memoria la sensazione di aver sempre conosciuto quei luoghi, di non essere totalmente estranei».

Per maggiori informazioni è possibile chiamare lo 0424 525190, scrivere a info@milanoartgallery.it oppure visitare il sito www.milanoartgallery.it.

Milano Art Gallery: Vernissage della mostra “forme ed equilibri”, Luca Maris fra gli ospiti di spicco dell’evento

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura, Musica

Il poliedrico cantautore musicista Luca Maris era nel parterre degli ospiti di spicco intervenuti al vernissage inaugurale della prestigiosa mostra collettiva dal titolo “Forme ed equilibri” svoltosi presso la rinomata Milano Art Gallery, in via Alessi 11 a Milano, in data Sabato 21 Marzo, con l’organizzazione del manager produttore Salvo Nugnes. All’evento, che resterà in loco fino al 4 Aprile 2015, prendono parte esponenti illustri del panorama artistico attuale, italiani e stranieri.

Maris, ha speso commenti di positivo consenso per gli artisti in esposizione e ha ammirato le opere presenti sottolineando “L’arte emoziona quando scaturisce dal pathos dell’autore e quando è frutto di sentimenti ed emozioni autentiche e incondizionate, proprio come la musica. In queste creazioni si percepisce da subito la profonda e inesauribile passione, che guida la mano e stimola la fantasia e l’estro. Sono opere che contengono anche importanti messaggi subliminali e vogliono coinvolgere l’osservatore in modo attivo e partecipe. Seppur nella loro diversa impostazione e connotazione distintiva, possiedono un solido linguaggio comunicativo omogeneo e uniformante all’insegna dello spirito d’aggregazione e della libertà d’espressione”.

E proseguendo spiega “Queste iniziative sono molto pregevoli e fanno da preludio simbolico all’imminente expo. Sono sempre molto compiaciuto davanti alla bellezza dell’arte nella sua forma più pura e incontaminata. Arte e musica viaggiano di pari passo come preziosi strumenti di versatile fruizione e sono imprescindibili per veicolare significati e contenuti di elevato spessore concettuale”.

Milano Art Gallery: accolti calorosamente Francesco e Giulio Alberoni durante l’evento del Festival Artistico Letterario “Cultura Milano.it”

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

Grande affluenza di pubblico per l’evento con Francesco e Giulio Alberoni, che li ha visti protagonisti, in data Sabato 21 Marzo, presso lo storico contesto milanese della “Milano Art Gallery” in via Alessi 11, in occasione della presentazione del romanzo di successo intitolato “L’isola” (Leima Edizioni) scritto da Giulio Alberoni e pubblicato di recente. L’iniziativa, che ha visto padre e figlio insieme, è stata organizzata dal manager della cultura Salvo Nugnes, presidente dell’associazione “Spoleto Arte”, ha avuto come cornice artistica di contorno la prestigiosa mostra collettiva intitolata “Forme ed equilibri” che accoglie opere di artisti rinomati del panorama italiano ed estero e rientra nel corposo calendario del Festival Artistico Letterario “Cultura Milano.it”. Tra le personalità di spicco intervenuti a “Cultura Milano” si annoverano esponenti del calibro di Bruno Vespa, Corrado Augias, Umberto Veronesi, Vittorio Sgarbi, Margaret Mazzantini, Antonino Zichichi, Roberto Gervaso, Mogol, Vittorio Feltri, Cristiano De André, Giorgio Forattini, Katia Ricciarelli e molti altri.

Giulio Alberoni, scrittore milanese affermato già autore di vari libri, si è cimentato con il suo primo romanzo e collabora anche con alcuni importanti format pubblicitari in Rai. Il libro, pieno di colpi di scena e interessanti incipit di riflessione, sprofonda in un’impresa dai richiami odisseici descritta con la semplicità e la leggerezza propria di un testo di facile fruizione e comprensione, che si rivolge a un target vasto ed eterogeneo di lettori, adulti e ragazzi. Alberoni riesce a creare uno scenario suggestivo per raccontare le avventure di Nicola, vissuto nel Settecento, che abbandonata la sua terra e le sue miserie deve fare i conti con le sue paure e le brutture della guerra di successione spagnola. Ma non lo farà da solo: accompagnato da un asinello permaloso e dal “farfariello” Kanunu, Nicola scoprirà i valori della lealtà, del coraggio e dell’amicizia. La paura del diverso. Il timore di non essere all’altezza, la diffidenza del primo incontro lasciano il posto all’amicizia, alla deliziosa scoperta dell’inaspettato, all’emozione del tour itinerante, per poi scoprire che la meta è tutta un’altra storia.

Alberoni spiega “La fantomatica isola a cui faccio riferimento nella narrazione, improvvisamente emersa davanti alle coste meridionali della Sicilia, tra Sciacca e Pantelleria, è un lembo di terra misterioso e instabile, che un secolo dopo diventerà a sua volta oggetto di una nuova disputa territoriale e che comunemente è nota con il nome di Isola ferdinandea”.

Milano Art Gallery: svolto con gran successo il prestigioso evento di sabato 21 Marzo con Francesco Alberoni, fra i volti noti il cantante Luca Maris

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura, Musica

Il noto cantautore campano Luca Maris è intervenuto tra gli ospiti in occasione dell’evento, svoltosi Sabato 21 Marzo scorso, con protagonista il professor Francesco Alberoni insieme al figlio Giulio, che ha presentato il suo romanzo di successo intitolato “L’isola” (Leima Edizioni). L’iniziativa, che ha riscosso forte consenso di pubblico si è tenuta presso lo storico spazio milanese della Milano Art Gallery, in via Alessi 11, con l’organizzazione del manager della cultura Salvo Nugnes, presidente dell’associazione “Spoleto Arte”.

Maris, da estimatore di Alberoni e appassionato di lettura in generale ha espresso elogi entusiastici dichiarando “Ho apprezzato molto il connubio sinergico di Alberoni senior e junior, che con grande carisma intellettuale hanno coinvolto un nutrito pubblico. Leggerò con partecipazione questo libro, che trovo molto adatto e spendibile anche per un target più giovane di lettori. Essendo padre ritengo molto positivo, che venga presentato anche presso gli istituti scolastici, perché è davvero importante inculcare fin dalla giovane età l’amore per la lettura e trasmettere intensi messaggi etico-sociali con narrazioni di semplice comprensione, ma nel contempo molto incisive e arricchenti, che stimolano interessanti riflessioni esistenziali”.

Maris intervistato per parlare dei progetti musicali, che sta pianificando spiega “Il 2015 sarà senza dubbio un anno cruciale e nevralgico nel mio percorso artistico, perché mi sto preparando a uscire con un progetto, che mi lega ancora una volta, con positiva coesione collaborativa, all’esimio maestro Toni Esposito. Toni per me è un modello encomiabile di professionista della musica e un uomo, che rispetto e ammiro profondamente. È una vera e autentica pietra miliare nella storia della musica di tutti i tempi, con un successo acclarato a livello internazionale. Lavorare insieme a lui è un onore, oltre che un piacere. Sono certo, che il pubblico e gli addetti di settore riserveranno un’accoglienza speciale a questo progetto, di cui ancora non voglio rivelare i dettagli, ma che presto si realizzerà in concreto”.

Milano Art Gallery: Grande successo per l’inaugurazione di “Forme ed equilibri” con la presenza straordinaria del Prof. Francesco Alberoni

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

Si è svolto con ottimo consenso di pubblico il vernissage inaugurale della mostra collettiva “Forme ed equilibri” allestita all’interno della rinomata galleria milanese “Milano Art Gallery” in via Alessi 11, con la direzione organizzativa del manager produttore Salvo Nugnes, presidente dell’associazione “Spoleto Arte”. L’evento esclusivo, tenutosi Sabato 21 Marzo 2015, ha visto la partecipazione straordinaria del sociologo di fama mondiale Prof. Francesco Alberoni, intervenuto per l’occasione in qualità di ospite, che ha speso apprezzamenti elogiativi per le opere esposte, appartenenti a un selezionato gruppo di artisti affermati in ambito nazionale e internazionale. La mostra resterà in loco fino al 4 Aprile 2015 ed è visitabile ad ingresso libero. In esposizione le opere di Sigi Kulterer, Liliana Mantione Lanaro, Michela Leviel, Antonina Sapone, Massimo Mariano, Toni Zarpellon, Sergio Piyadi e Patrizia Barbiero.

L’organizzatore Salvo Nugnes spiega “Il filo conduttore portante della mostra, è di trasmettere il sempre vivo e attuale messaggio di totalità dell’arte, che grazie al suo linguaggio universale riesce a offrire nuovi stimoli e a penetrare nell’animo di tutti coloro, che si fermano a contemplarla, generando sentimenti di coesione e spirito d’aggregazione. Abbiamo voluto riunire insieme artisti con creazioni eterogenee e stili e percorsi espressivi diversificati, permettendo allo spettatore di carpire le componenti distintive e peculiari, che caratterizzano le varie opere e al contempo di poter cogliere le connessioni e le analogie presenti sia in quelle dello stesso autore, che degli altri autori in esposizione, con un confronto in parallelo dinamico e coinvolgente”.