Posts Tagged ‘gillo’

IL MANAGER SALVO NUGNES SOSTIENE IL PROGETTO CULTURALE DELL’ASSOCIAZIONE GRUPPO ACCA ALBISOLA DEL PRESIDENTE ONORARIO GILLO DORFLES

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa, Cultura

Tra i sostenitori del progetto culturale di Gianluca Anselmo, presidente del gruppo Acca Albisola, il manager Salvo Nugnes, Direttore di Agenzia Promoter e Promoter Arte, ha rilasciato dichiarazioni di favorevole adesione e sincero apprezzamento per le importanti iniziative finalizzate a promuovere il territorio ligure come patria della ceramica.

 L’Associazione Culturale vanta, come Presidente Onorario il decano ultracentenario della critica dell’arte Gillo Dorfles, e tra gli altri soci fondatori nomi di grande spicco del panorama contemporaneo, tra cui Arturo Schwarz e Gino Di Maggio. Questa si pone come obiettivo principale la rivalutazione della ceramica nell’arte contemporanea, sviluppando anche una sinergia collaborativa con gli enti e le istituzioni in loco, per realizzare delle strutture residenziali destinate agli artisti, creativi e designer che desiderano approcciare e approfondire le tecniche di lavorazione della ceramica e del vetro.

Inoltre, c’è l’intenzione di produrre, per l’edizione 2013, un docu/reality denominato “La libera Repubblica delle Arti: Albisola” che possa contribuire a divulgare e documentare in concreto quanto avviene nel contesto artistico, coinvolgendo attivamente, attraverso scambi collettivi, altre realtà associative di professionisti ed esperti d’arte e di design. Il sito di riferimento è www.gruppoacca.it.

Salvo Nugnes ha commentato “Reputo molto utile e stimolante, a livello artistico culturale, questa iniziativa ideata e promossa da Gianluca Anselmo, insieme al Gruppo Acca, perché incentra l’attenzione su una preziosa risorsa del territorio ligure, la ceramica che rappresenta anche una fondamentale eccellenza del made in Italy, da promuovere e valorizzare in tutto il mondo come prodotto doc“.

“CULTURA MILANO.IT” HA OSPITATO IL MAESTRO GILLO DORFLES CON L’INEDITO LIBRO “POESIE” PRESENTATO ALLA “MILANO ART GALLERY” VENERDI 22 MARZO 2013 DINANZI AD UN NUTRITO PUBBLICO

Scritto da PromoterArte il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Libri

Un nutrito pubblico ha accolto il Maestro Gillo Dorfles, ospite a “Cultura Milano.it” con l’inedito libro “Poesie” (Campanotto Editore) presentato nell’esclusivo contesto della “Milano Art Gallery Spazio Culturale” in Via Alessi 11, nel cuore di Milano, la sua città d’adozione. Il Festival Artistico Letterario “Cultura Milano.it” è organizzato dall’agente Salvo Nugnes, Direttore di Agenzia Promoter, con l’intento di rendere la cultura accessibile a tutti, con eventi aperti al pubblico ad ingresso gratuito che, alternano cicli di conferenze e presentazioni editoriali di noti personaggi, tra cui Francesco Alberoni, Bruno Vespa, Umberto Veronesi, Corrado Augias, Margherita Hack, Vittorio Sgarbi, Silvana Giacobini.

Il Prof. Dorfles è stato affiancato da Luca Cesari, curatore della prefazione del libro, dall’Assessore alla Cultura di Milano Stefano Boeri e dal Prof. Stefano Verdino. A sorpresa, sono intervenuti anche Elio Fiorucci e Giorgio Forattini per assistere alla presentazione, poiché sono da sempre grandi estimatori e ammiratori del Maestro. In particolare il noto stilista Fiorucci ha dichiarato entusiasta “Tra gli infiniti incontri della mia vita, Gillo mi ha affascinato e continua a sorprendermi per la vastità, vivacità e raffinatezza del suo pensiero“.

In riferimento alla pubblicazione di questa sua prima opera di lirismo aulico dice “Anche in Italia come in altri Paesi europei, la lingua parlata e scritta subisce dei rivolgimenti linguistici oltre che semantici che, conducono a un incredibile invecchiamento del linguaggio, non solo delle espressioni correnti, ma della stessa sonorità delle parole. Ecco, perché pubblicare oggi dei testi di alcuni decenni or sono rischia di comprometterne l’attualità, non solo poetica, ma persino semantica. Ma, nella speranza che, almeno un imprinting atmosferico rimanga aldilà di ogni aspetto, letterario e stilistico, mi auguro tuttavia che, possa destare una curiosità nel lettore odierno, per il quale si situa come l’opera prima di un intempestivo e attempato versificatore“.

Cesari spiega “E’ difficile dare una collocazione cronologica, esatta e precisa, riguardo la nascita della vena poetica di Dorfles. Certamente la formazione letteraria, è stata molto corposa e robusta, non tanto a livello d’indottrinamento scolastico, quanto attraverso le frequentazioni di contesti e di figure particolarmente rilevanti, tra gli studiosi, intellettuali e letterati dell’epoca. Penso comunque che, abbia sviluppato prima la vena pittorica e artistica“.

GILLO DORFLES ALLA MILANO ART GALLERY PARLA DI “POESIE” – Agenzia Promoter

Scritto da PromoterArte il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa, Cultura, Libri

L’evento si svolge, presso “Milano Art Gallery Spazio Culturale” in Via Alessi 11, a Milano. Gillo Dorfles, ospite a “Cultura Milano.it” Venerdì 22 Marzo 2013 alle ore 18.00 presenterà in anteprima il suo nuovo libro dal titolo “Poesie” (Campanotto Editore), che raccoglie i componimenti inediti dal 1941 al 1952. Gillo Dorfles è decano ultracentenario dei critici italiani e maestro d’arte. “Cultura Milano.it” ha lo scopo di rendere la cultura accessibile a tutti, con incontri ad ingresso gratuito che, coinvolgono esponenti di spicco, del panorama attuale, come Bruno Vespa, Francesco Alberoni, Margherita Hack, Vittorio Sgarbi, Silvana Giacobini, Katia Ricciarelli, Umberto Veronesi; tutto questo grazie all’organizzatore del Festival Artistico Letterario Salvo Nugnes, direttore di Agenzia Promoter.

Il modo con cui ha affrontato le differenti esperienze del suo essere filosofo estetico, critico delle forme dell’arte e del gusto, non meno che artista, è il “carattere di totalità” dell’espressione artistica del Professore.

Nel 1948 fonda a Milano il MAC, da cui si identifica la storia del pittore. Come attento e scrupoloso studioso della materia, la sua produzione saggistica e teoretica  è proiettata al presente, anzi al fluire continuo, individuabile in tutti i suoi libri. Questo testo di aulico lirismo, rientra nel peculiare “carattere di totalità” che introduce Dorfles, nella cultura poetica del Novecento, non soltanto per le arti visive.

Il curatore del testo Luca Cesari, spiega “L’edizione di questa raccolta di versi, avendo il carattere, come scrive l’autore, di opera prima, non assume la veste dell’edizione critica. Peraltro, il curatore che, ha compulsato i cartigli affidatigli dall’autore, ha potuto constatare più redazioni di singoli testi e sostanziose varianti, in molti di essi. Ma, la decisione, è stata di varare la volontà autonoma dell’autore e di non mettere le mani, su questi oggetti, tuttora terreno di riconsiderazioni, da parte di chi la prodotti“.

Vittorio Sgarbi ha dichiarato “Gillo Dorfles è il ricordo, la storia che continua, il suo sguardo è carico di tempo e di esperienza“, egli infatti considera indiscutibile e imprescindibile, il contributo dell’illustre mentore.

 

VENERDI 22 MARZO ORE 18.00 ANTEPRIMA DI PRESENTAZIONE A “CULTURA MILANO.IT” DEL LIBRO “POESIE” DI GILLO DORFLES PRESSO “MILANO ART GALLERY”

Scritto da PromoterArte il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa, Cultura

Venerdì 22 Marzo 2013, alle ore 18.00, Gillo Dorfles, decano ultracentenario dei critici italiani e maestro d’arte, è ospite a “Cultura Milano.it” per presentare, in anteprima, il suo nuovo libro, dal titolo “Poesie” (Campanotto Editore) che raccoglie i componimenti inediti, dal 1941 a 1952. L’evento si svolge, presso “Milano Art Gallery Spazio Culturale” in Via Alessi 11, a Milano. “Cultura Milano.it” è il Festival Artistico Letterario, organizzato da Salvo Nugnes, Direttore di Agenzia Promoter, allo scopo di rendere la cultura accessibile a tutti, con incontri ad ingresso gratuito che, coinvolgono esponenti di spicco, del panorama attuale, come Bruno Vespa, Francesco Alberoni, Margherita Hack, Vittorio Sgarbi, Silvana Giacobini, Katia Ricciarelli, Umberto Veronesi.

Il “carattere di totalità” dell’espressione artistica del Professore, è il modo con cui ha affrontato le differenti esperienze del suo essere filosofo estetico, critico delle forme dell’arte e del gusto, non meno che artista, senza interrompere questa polivalente, ma unitaria connotazione distintiva del suo essere, così speciale.

La storia di pittore, si identifica con il MAC che, fonda a Milano, nel 1948. La sua produzione saggistica e teoretica, è proiettata al presente, anzi al fluire continuo, individuabile in tutti i suoi libri, come un attento e scrupoloso studioso della materia. Certamente, questo testo di aulico lirismo, rientra nel peculiare “carattere di totalità” che introduce Dorfles, nella cultura poetica del Novecento, non soltanto per le arti visive.

Il curatore del testo Luca Cesari, spiega “L’edizione di questa raccolta di versi, avendo il carattere, come scrive l’autore, di opera prima, non assume la veste dell’edizione critica. Peraltro, il curatore che, ha compulsato i cartigli affidatigli dall’autore, ha potuto constatare più redazioni di singoli testi e sostanziose varianti, in molti di essi. Ma, la decisione, è stata di varare la volontà autonoma dell’autore e di non mettere le mani, su questi oggetti, tuttora terreno di riconsiderazioni, da parte di chi la prodotti“.

Vittorio Sgarbi che, considera indiscutibile e imprescindibile, il contributo dell’illustre mentore, ha dichiarato “Gillo Dorfles è il ricordo, la storia che continua, il suo sguardo è carico di tempo e di esperienza“.