Posts Tagged ‘Franco Carletti’

Milano Art Gallery presenta il nuovo catalogo dell’artista senese Franco Carletti

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

Si corona un 2018 ricco di soddisfazioni per l’artista senese Franco Carletti che, a breve, vedrà l’uscita del catalogo dedicato alla sua ultima produzione e mostra personale. Evocativo il titolo scelto per questa fase del suo percorso artistico: Tonalità vibranti.
In nome dei colori della sua terra, Franco Carletti ha allestito la mostra alla storica Milano Art Gallery in via Alessi 11, nel cuore della metropoli lombarda dal 30 agosto al 15 settembre. Organizzata dal manager della cultura Salvo Nugnes, direttore delle Milano Art Gallery, l’esposizione è stata inaugurata alla presenza di Roberto Villa, fotografo internazionale amico di Pier Paolo Pasolini e Dario Fo, e di Giulio Alberoni, braccio destro del padre Francesco Alberoni.

Continuando su quest’onda di nomi celebri, nel catalogo di Franco Carletti si potranno trovare i contributi del prof. Vittorio Sgarbi, del giornalista e curatore d’arte Paolo Levi, del critico d’arte Giammarco Puntelli, della curatrice, critica d’arte e giornalista Elena Gollini, della curatrice d’arte Loredana Triestin, della critica e storica dell’arte Azzurra Immediato, dell’artista e grafica romana Paola Biadetti, del prof. Luca Filipponi dell’Università di Padova e del critico, saggista ed editore Sandro Serradifalco.

Opere figurative e paesaggistiche fanno parte dei lavori su cui si forma il nuovo catalogo. Tonalità vibranti è infatti una raccolta di delicate emozioni che rivivono attraverso i dipinti dell’artista, le foto del vernissage e dei vari riconoscimenti che gli sono stati conferiti nel corso della sua carriera. Un percorso iniziato a Gaiole in Chianti, nel 1954, il suo anno di nascita. Il pittore, pur dimostrando già nell’infanzia la sua dote artistica, solo ultimamente ha trovato il tempo per dedicarsi pienamente alla sua passione. Come ama ricordare, la sua arte si basa, prima ancora che sul figurativo moderno, sul colore, che rimane fortemente condizionato dalla sua terra. I suoi soggetti prediletti rimangono il paesaggio senese e la figura femminile, a cui il catalogo dà ampio risalto.

Per maggiori informazioni è possibile chiamare lo 0424 525190, scrivere a info@milanoartgallery.it oppure visitare il sito www.milanoartgallery.it.

Milano Art Gallery festeggia Franco Carletti con un vernissage memorabile

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

Inizio scoppiettante per l’artista Franco Carletti che ieri, giovedì 30 agosto, ha inaugurato la sua personale alla famosa Milano Art Gallery, nel cuore del capoluogo lombardo (in via Alessi 11). Tonalità vibranti, questo il titolo della mostra che ha visto presenti il fotografo di fama internazionale Roberto Villa, amico di Pier Paolo Pasolini e Dario Fo, e dello scrittore e giornalista Giulio Alberoni, braccio destro del padre, il celebre Francesco Alberoni. Si dichiara soddisfatto anche il manager della cultura Salvo Nugnes, direttore delle Milano Art Gallery e organizzatore dell’evento. La grande affluenza di pubblico ha infatti rivelato l’apprezzamento nei confronti dell’arte di Franco Carletti, decretandone quindi un decisivo successo già nel giorno del vernissage.

Il pittore senese, nato a Gaiole in Chianti nel 1954, ha rivelato fin da giovane la sua propensione per l’arte, ma solo negli ultimi tempi ha potuto dedicarsi con tutte le sue forze alla sua passione. Prima di prendere questa decisione infatti, laureatosi in Giurisprudenza, aveva instaurato per oltre vent’anni una collaborazione con un noto studio notarile.

La sua pittura si fonda sul figurativo moderno, ma, soprattutto, sul colore. Con queste premesse sceglie come suoi soggetti il paesaggio senese e la donna, trasfigurandoli attraverso il suo affetto per la terra natale.

Afferma Salvo Nugnes a questo proposito: «Lo spazio e la figura femminile costituiscono una delle combinazioni predilette da Franco Carletti. La presenza di una donna in qualità di osservatrice o di serena padrona di casa rende il paesaggio familiare, addolcendolo fino a sfiorare punte di malinconia. I pallidi colori accentuano la nostra percezione della luce, che effettivamente è la grande protagonista dei suoi dipinti. Nei suoi lavori infatti l’artista compie un processo di scandaglio che fa riaffiorare nella superficie della nostra memoria la sensazione di aver sempre conosciuto quei luoghi, di non essere totalmente estranei».

Per maggiori informazioni è possibile chiamare lo 0424 525190, scrivere a info@milanoartgallery.it oppure visitare il sito www.milanoartgallery.it.

Milano Art Gallery: Franco Carletti porta i colori della Toscana nella personale Tonalità vibranti

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

Settembre è un mese magico. Quello che, più di tutti, si attende con malinconia dal momento che chiude una stagione e ne apre un’altra. Le diverse condizioni climatiche e il cambio di abitudini diventano lo sfondo perfetto per Tonalità vibranti, la personale del pittore senese Franco Carletti. Dal 30 agosto infatti al 13 settembre, le sue opere saranno visibili al grande pubblico alla Milano Art Gallery in via G. Alessi 11. Il brindisi di sicuro buon auspicio è previsto per la sera di giovedì 30 agosto, alle 18, alla storica galleria milanese. Presentato dal manager della cultura Salvo Nugnes, direttore di Milano Art Gallery, l’evento si terrà nel cuore della metropoli lombarda.

Ed è la stessa location a vantare tra gli espositori nomi di grande prestigio. Renato Guttuso, Giorgio De Chirico, Gino De Dominicis, Fausto Pirandello, Mario Schifano, Dario Fo e Gillo Dorfles sono solo alcune delle personalità a balzare all’occhio. In una posizione centrale nella metropoli lombarda, Milano Art Gallery è altrimenti conosciuta come luogo di riferimento del Maurizio Costanzo Show, proprio nei primi anni della messa in onda della popolare trasmissione. Qui un giovane Vittorio Sgarbi, agli inizi della sua carriera, discorreva sull’arte.

E sempre qui avrà luogo la personale di Franco Carletti. L’artista, nato a Gaiole in Chianti, in provincia di Siena, nel 1954, comincia a dipingere in giovane età. Laureato in Giurisprudenza, collabora con un noto studio notarile da oltre vent’anni e solo ultimamente ha potuto dedicarsi con continuità alla sua passione, la pittura.

Pervenuto allo stile attuale abbracciando il figurativo moderno, Franco Carletti consolida la sua produzione basandosi su una solida tradizione coloristica. Tra i soggetti prediletti si ritrovano il paesaggio e la natura senese, la figura femminile. Il costante impegno nella ricerca di un’armonia totalizzante con la sua terra, che si esplica nella realizzazione impulsiva ed incisiva dell’opera sulla tela, porta lo spettatore a rivivere le emozioni poetiche dell’artista.

Per maggiori informazioni è possibile chiamare lo 0424 525190, scrivere a info@milanoartgallery.it oppure visitare il sito www.milanoartgallery.it

Venezia: ieri il gran finale della rinomata mostra “Carnevale dell’Arte”

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

Si è conclusa domenica con successo la mostra “Carnevale dell’Arte a Venezia”, appuntamento di Spoleto Arte, a cura di Vittorio Sgarbi. L’esposizione, inaugurata venerdì 2 febbraio alla Scuola Grande di San Teodoro, ha voluto così aprire i festeggiamenti della città lagunare. La prestigiosa location si trova a due passi dai celebri luoghi veneziani, il Ponte di Rialto e piazza San Marco, in Campo San Salvador (4810, San Marco).
L’esibizione ha visto una notevole partecipazione da parte del pubblico per la conferenza, tenuta per l’occasione sabato 3 febbraio. A contribuire all’incontro culturale, erano presenti molte altre personalità di spicco, tra cui la stilista Roberta Camerino, il direttore del museo Modigliani Alberto D’Atanasio, Veronica Ferretti del museo Buonarroti, l’ex direttore dell’Accademia di Belle Arti Luigino Rossi e il manager della cultura Salvo Nugnes, presidente di Spoleto Arte e organizzatore dell’evento e il soprano Silvia Pietrantonio, la voce preferita di Sgarbi.
Altro momento particolarmente interessante del Carnevale dell’Arte a Venezia è stato il Premio Canaletto, uno speciale riconoscimento conferito da Alberto D’Atanasio, Veronica Ferretti e Salvo Nugnes agli artisti più meritevoli. Quattro in totale i premiati sabato sera, poco dopo la conferenza: Borrello Giuseppe, Franco Carletti, Massimo Ferri e Silvana Mascioli.
Va menzionato, tuttavia, un numero maggiore di autori che con le loro opere hanno reso senza dubbio considerevole la collettiva: Michal Ashkenasi, Gianni Balzanella, Gianfranco Bartolomeoli, Aase Birkhaug, Eugenio Bonaldo, Elena Borboni, Roberto Cavedaschi, Mariesa Ciullo, Nicola Costanzo, Letizia Cucciarelli, Alberto Curtolo, Daniela Delle Fratte, Massimo Ferri, Giovanna Angela Giovanetti, Maria Teresa Guala, Stephanie Holznecht, Sirkka Laakonen, Vincenzo Maio, Gabriella Martino, Mario Mattei, Luciano Menegazzi, Karin Monschauer, Giuseppe Pasqualetto, Damisela Pastors, Dannie Praed, Roberto Proietti, Sylwia Anna Rausch, Gianfranca Ricciardelli, Giusy Rizzi, Elena Ryzhykh, Giacomo Susco, Barbara Trani, Franco Trevisan, Emel Vardar, Cinzia Viola e Lorenzo Zenucchini.
Per maggiori informazioni è possibile chiamare il numero 0424525190 o consultare il sito www.spoletoarte.it oppure scrivere a org@spoletoarte.it.

Grande riconoscimento per gli artisti del Carnevale dell’Arte: il Premio Canaletto

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

L’imperdibile Carnevale dell’Arte a Venezia, appuntamento di Spoleto Arte a cura di Sgarbi, festeggia i suoi artisti con il prestigioso Premio Canaletto. La cerimonia si terrà sabato 3 febbraio, alle 18.00, alla Scuola Grande di San Teodoro (4810, San Marco), in Campo San Salvador, vicino ai luoghi più caratteristici di Venezia: il Ponte di Rialto e piazza San Marco.
Il riconoscimento sarà conferito da grandi personalità del mondo della cultura: il direttore del museo Modigliani Alberto D’Atanasio, Veronica Ferretti del museo Buonarroti e il presidente di Spoleto Arte Salvo Nugnes, manager di noti personaggi. Solamente alcuni eletti tra gli artisti partecipanti alla mostra potranno ricevere il rinomato Premio Canaletto. Qui di seguito i nomi degli autori le cui opere verranno vagliate per la selezione: Michal Ashkenasi, Gianni Balzanella, Gianfranco Bartolomeoli, Aase Birkhaug, Eugenio Bonaldo, Elena Borboni, Giuseppe Borrello, Franco Carletti, Roberto Cavedaschi, Mariesa Ciullo, Nicola Costanzo, Letizia Cucciarelli, Alberto Curtolo, Daniela Delle Fratte, Massimo Ferri, Giovanna Angela Giovanetti, Maria Teresa Guala, Stephanie Holznecht, Sirkka Laakonen, Vincenzo Maio, Gabriella Martino, Silvana Mascioli, Mario Mattei, Luciano Menegazzi, Karin Monschauer, Giuseppe Pasqualetto, Damisela Pastors, Dannie Praed, Roberto Proietti, Sylwia Anna Rausch, Gianfranca Ricciardelli, Giusy Rizzi, Elena Ryzhykh, Giacomo Susco, Barbara Trani, Franco Trevisan, Emel Vardar, Cinzia Viola e Lorenzo Zenucchini.
L’evento seguirà una conferenza d’eccezione per il Carnevale dell’Arte, che vedrà il prezioso contributo del soprano Silvia Pietrantonio, la voce preferita di Sgarbi, della nota stilista Roberta Camerino, dell’ex direttore dell’Accademia di Belle Arti Luigino Rossi e dei già citati Alberto D’Atanasio, Veronica Ferretti e Salvo Nugnes.
Fiore all’occhiello della mostra, iniziata venerdì 2 febbraio, il Premio Canaletto intende rendere così una prova dell’apprezzamento generale, nonché notevole visibilità agli autori esposti alla Scuola. Tuttavia il Carnevale dell’Arte non si conclude con la premiazione, ma continuerà anche il giorno seguente, domenica 4 febbraio, per festeggiare fino alla fine, assieme agli artisti, un punto saldo della tradizione.
Per maggiori informazioni potete chiamare il numero 0424525190 o consultare il sito www.spoletoarte.it oppure scrivere a org@spoletoarte.it.

Milano Art Gallery: in visita il famoso stilista Alviero Martini e Andrea Pinketts di Italia 1

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

Si è aperta con successo la mostra collettiva Riflessioni Contemporanee presentata da Vittorio Sgarbi, allestita presso lo storico spazio milanese della Milano Art Gallery in via Alessi 11 e organizzata dal manager della cultura Salvo Nugnes. Tra i personaggi noti, che stanno visitando l’interessante esposizione, lo scrittore noir Andrea Pinketts, conosciuto come popolare volto televisivo della trasmissione Mediaset “Mistero”, grande appassionato e intenditore d’arte e Alviero Martini, l’eclettico stilista e creativo di fama internazionale. Nell’occasione Pinketts ha espresso positivi apprezzamenti per le opere e ha commentato l’iniziativa in tono molto favorevole, congratulandosi per l’elevato livello qualitativo. Alviero Martini si è soffermato con interesse a visionare la selezione di opere, esprimendo valutazioni di generale consenso. La mostra, nel cuore di Milano, raccoglie una selezione di creazioni eterogenee e versatili nello stile, realizzate da artisti contemporanei di talento, italiani e stranieri e ha un’impronta cosmopolita. L’elenco nominativo degli espositori è: Giuseppe Oliva, Elettra Spalla Pizzorno, Franco Carletti, Maurilio Iembo, Luciana Palmerini, Piero Boni, Giacomo Frigo, Antonio Mazzetti, Michele Toniatti, Maurizio Saletti in arte Maus, Giusy Milone, Giacomo Premoli, Gabriella Di Natale, Silvana Mascioli, Caterina Loia, Maria Franca Grisolia, Roberto Bonetti, Ugo Mainetti, Luisella Abbondi, Luca Tridente, Ferdinando Valentini, Lia Caracciolo, Antonella Carraro, Lucio Palumbo, Rolando Rovati, Liana Bolaffio, Gianfranco Massimi, Rosangela Giusti, Anna Laura Raffa in arte Diane Bonjour, Parid Dule, Emanuela Corbellini, Gabriella Ventavoli, Gabriella Martino, Sergio Acerbi, Carla Monti.

Milano Art Gallery: grande successo per la mostra presentata da Vittorio Sgarbi

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

Si è svolto con successo, lo scorso 16 dicembre, il vernissage della prestigiosa mostra collettiva dal titolo Riflessioni Contemporanee allestita presso il rinomato spazio milanese della Milano Art Gallery, in via Alessi 11, a due passi dal centro cittadino e visitabile fino al 14 gennaio 2017 con ingresso libero. L’evento espositivo, è organizzato dal manager della cultura Salvo Nugnes. L’inaugurazione ha visto come presenza straordinaria Vittorio Sgarbi, che nell’occasione ha tenuto un’interessante conferenza e ha speso commenti e considerazioni autorevoli sulle opere in mostra, appartenenti ad un selezionato gruppo di talentuosi artisti contemporanei, italiani e stranieri. Una calorosa accoglienza è stata riservata al noto critico e storico d’arte, che con l’innato carisma e l’abile verve dialettica, ha intrattenuto il nutrito pubblico, attento e partecipe. In riferimento alla pregevole iniziativa, l’organizzatore Salvo Nugnes, ha spiegato: “Anche quest’anno abbiamo voluto concludere simbolicamente le attività artistico-culturali con una mostra presentata da Sgarbi nella nostra storica galleria nel cuore di Milano, per dare lustro all’evento e godere della sua indiscussa competenza in materia. Abbiamo inserito opere realizzate da artisti dalle versatili doti creative e dagli stili espressivi eterogenei, in nome dell’arte libera e della sua libera fruizione. Ci prepariamo già per il 2017, proponendo un ricco e denso calendario, con un programma diversificato di situazioni importanti, tra Italia ed estero, nell’intento di offrire al sempre crescente gruppo di artisti espositori, una serie di positive e stimolanti opportunità ,che siano qualificanti e funzionali per il loro percorso. Il nostro obiettivo primario, è continuare con impegno concreto a operare all’insegna del motore trainante di un messaggio sociale, che vuole promuovere e rendere l’arte e la cultura accessibile e alla portata di tutti i target di fruitori e ci vede sempre in prima linea come tenaci portavoce a sostegno. L’elenco nominativo degli artisti partecipanti è: Giuseppe Oliva, Elettra Spalla Pizzorno, Franco Carletti, Maurilio Iembo, Luciana Palmerini, Piero Boni, Giacomo Frigo, Antonio Mazzetti, Michele Toniatti, Maurizio Saletti alias Maus, Giusy Milone, Giacomo Premoli, Gabriella Di Natale, Silvana Mascioli, Caterina Loia, Maria Franca Grisolia, Roberto Bonetti, Ugo Mainetti, Luisella Abbondi, Luca Tridente, Ferdinando Valentini, Lia Caracciolo, Antonella Carraro, Lucio Palumbo, Rolando Rovati, Liana Bolaffio, Gianfranco Massimi, Rosangela Giusti, Anna Laura Raffa alias Diane Bonjour, Parid Dule, Emanuela Corbellini, Gabriella Ventavoli, Gabriella Martino, Sergio Acerbi, Carla Monti.

Premio Monte Carlo: premio prestigioso con l’Ambasciatore Gallo, il manager Salvo Nugnes, Munari di Radio Monte Carlo e Ferretti del Museo Buonarroti

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

Si è svolta sabato 3 settembre 2016, dinanzi ad un nutrito pubblico, la cerimonia ufficiale di conferimento del prestigioso “Premio Monte Carlo”, con l’organizzazione del manager della cultura Salvo Nugnes. Location ospitante dell’evento, è stato l’elegante Hotel Metropole di Monte Carlo, adiacente al famoso Casinò. A fare da cornice, la mostra internazionale di “Monte Carlo Calling” con l’esposizione di originali opere pittoriche dell’affascinante e vulcanica Amanda Lear, affiancate dalle creazioni di esponenti di talento del panorama attuale.

Le premiazioni hanno riguardato artisti di spicco, selezionati per i particolari meriti alla carriera. Nel comitato di giuria erano presenti l’Ambasciatore italiano nel Principato di Monaco, Cristiano Gallo, Veronica Ferretti Dirigente della Fondazione Casa Michelangelo Buonarroti a Firenze,‎ Ernesto Canepa Presidente Ceramisti Italiani, Andrea Munari Direttore Generale di Radio Monte Carlo, e altri nomi autorevoli ed esperti della materia. I nominativi dei premiati sono: Aldo Basili, Aurelio Blengino, Ester Campese, Giuliano Cardellini, Franco Carletti, Gianfranco Coccia, Angela D’Alessandro, Giacomo Frigo, Stefano Guadagnoli, Milvia Lauro, Alfonso Mangone, Federica Marin, Silvana Mascioli, Grazia Massa, Salvatore Natale, Nicola Pica, Luciano Tonello, Alba Tortorici, Rita Vitaloni.