Posts Tagged ‘firenze’

Spring Wedding Workshop: ingredienti principali amore e passione

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino, Lifestyle

Oggetto del corso di Oui Fleurs l’allestimento a tutto tondo di un matrimonio a partire dalla composizione floreale fino alla messa in opera di tutti i particolari.

L’evento, curato in tutti i dettagli, si è tenuto presso la Tenuta Torre Rossa a San Gersolé – Torre Rosse nei giorni 20, 21 e 22 maggio. Carolina Virginia Rubbini, anima di Oui Fleurs, realizza un sogno per i 13 partecipanti arrivati lunedì mattina tra le colline toscane: flower designer, fioristi e aspiranti tali hanno trovato stimoli per il proprio business e ispirazione per la propria arte.

In un’aria amichevole e allegra professionisti del settore wedding ed esperti di composizione floreale si sono scambiati consigli e suggestioni, rendendo l’esperienza di questo Spring Wedding Workshop ancora più completa. Rispetto alla scorsa edizione a Cortina, i partecipanti hanno goduto di una panoramica a trecentosessanta gradi di tutti i settori che compongono un evento complesso e stratificato come un matrimonio.

I giorni alla Flowers School sono trascorsi in un’atmosfera fiabesca, rilassata e produttiva. La prima giornata è volata tra l’arrivo delle partecipanti, le presentazioni e il via ai lavori, iniziati tra acquerelli floreali e schizzi botanici. A seguire un’approfondita lezione di marketing con le wedding planner Eva e Clara di Chic Weddings che hanno fornito consulenza su come presentarsi a un wedding planner per partecipare alla realizzazione di matrimoni di alto livello. L’ultima parte della giornata è stata riservata ai timbri e alle tecniche di natural printing a partire dalle piante e dai fiori.
La seconda giornata, all’insegna dei fiori, ha visto i partecipanti all’opera con i veri e propri protagonisti del workshop. Sono stati composti i centri tavola, i segnaposto e i tableau de mariage per l’allestimento della cena e la preparazione della chiesa. Successivamente i partecipanti si sono esercitati nell’arte della calligrafia con Betty Soldi per poi concludere i lavori in un’atmosfera suggestiva durante la cena servita da San Brite.
L’ultimo giorno è trascorso intorno agli accessori per gli sposi, le bottoniere e i bouquet, trasformati in importanti accessori dello shooting fotografico dedicato a un abito da sposa Vera Wang della collezione 2020 fornito da Boutique Alba.

http://www.ouibologna.com/

Oui Fleurs – Carolina Virginia Rubbini realizza raffinate composizioni floreali dal 2009 e sviluppa il suo particolare stile a partire dall’altissima qualità dei fiori scelti e dalla cura estrema per i dettagli. Propone consulenza su misura per eventi trovando il vestito giusto per ogni tipologia di festa e celebrazione: in un magazzino di oltre 300 mq di meraviglie Oui Fleurs raccoglie materiali per ogni tipo di allestimento, dal matrimonio country al vintage fino alle scelte più classiche.

Amante della camomilla e dei lillà, anni di esperienza per diversi brand hanno formato il suo stile inconfondibile fatto di semplicità e di profumi intensi che si accompagna a competenze che abbracciano l’intero styling dell’evento e la sua mise en place.

Ispirata dalla formazione con Tulipina design, flower designer famosa a livello internazionale per l’allestimento di matrimoni lussuosi, ha maturato negli anni l’arte della disposizione dei fiori recisi e l’espressione artistica attraverso la natura organica, siano essi rami, fogliame, erbe, o fiori. La sua arte permette di scegliere i fiori in base a diversi fattori e disporli armonicamente per creare un elemento ornamentale che rispetti i principi di equilibrio e armonia, senza sottovalutare l’importanza dei contenitori complementari e di come si collocano nell’ambiente a loro destinato.

Le composizioni indimenticabili di Carolina arredano gli spazi e lasciano un segno nella memoria grazie alla loro originalità e unicità.

Flowers School: costruire con le mani momenti indimenticabili

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino, Lifestyle

Sulle colline fiorentine un workshop dedicato alla composizione floreale e all’allestimento di matrimoni ed eventi orchestrato da Oui Fleurs di Carolina Virginia Rubbini.

Dopo il successo del workshop Winter Wedding, tenutosi sulle Dolomiti questo gennaio, Oui Fleurs replica l’edizione dedicandola alla primavera e portando i propri corsisti nella Tenuta Torre Rossa a San Gersolé – Torre Rosse. Il 20, il 21 e il 22 maggio durante la Flowers School i partecipanti lavoreranno nel verde ispirati dall’armonia della natura e dai profumi delle colline di Impruneta, tra Firenze e la zona del Chianti.

Carolina Virginia Rubbini, flower designer fondatrice di Oui Fleurs, organizza tre giorni di progettazione con diversi esperti del settore wedding per disporre insieme ai partecipanti l’intero allestimento di un matrimonio o un evento attraverso lezioni teoriche e pratiche. Verranno affrontate la scelta dei fiori e la realizzazione dei segnaposto, dei centri tavola e dei tableau de mariage, fino alle tecniche più particolareggiate in grado di dar vita a composizioni scomposte. Un’attenzione particolare verrà dedicata allo studio dei materiali, degli oggetti e del loro posizionamento per la produzione di ornamenti a partire elementi del mondo, tenendo conto della palette colori, della texture, dello stile e della forma dei fiori. Il workshop non tratterà di soli fiori, ma fornirà le competenze per comporre un servizio di allestimenti scenografici curato in ogni dettaglio, focus del corso sarà infatti l’analisi di ogni fase del progetto inclusa la ricerca dei fornitori, della location, la definizione dei costi del lavoro e la scelta dei professionisti.

Il corso vedrà la partecipazione di creativi del settore wedding tra i migliori in Italia: wedding planner, esperti di stationery, cake designer, location scouter. Ospiti d’eccezione Eva e Clara di Chic Weddings che insegneranno come presentare al meglio un progetto, mentre Lenny Pellico fotograferà ogni momento.
Verranno approfonditi tutti i dettagli per proporre un servizio floreale completo: i partecipanti progetteranno insieme interi allestimenti per un matrimonio in chiesa, per una cerimonia civile e per una cena importante che vedrà gli stessi corsisti e insegnanti come ospiti. Relais Villa Olmo si occuperà di brunch e pasti, mentre la cena di gala verrà curata da SanBrite, chef di alto livello in arrivo direttamente da Cortina. Rispetto all’edizione invernale, Flowers School sarà un’esperienza più completa: i corsisti parteciperanno ad uno shooting con una modella che indosserà un abito da sposa Vera Wang della collezione 2020 (fornito da Boutique Alba), creeranno acquerelli con colori derivati dai fiori con il supporto di About Garden e realizzeranno stampe su tessuto e carta a partire da foglie e fiori con l’aiuto di Impressioni.
Flowers School è anche un momento di riflessione e ricerca dello stile più rappresentativo di un matrimonio o di un evento privato, un percorso per cercare il vestito giusto per celebrare grandi momenti. Non un semplice workshop, ma un’esperienza dedicata agli appassionati, ai floral designer che vogliono apprendere nuove tecniche e a coloro che sono alla ricerca di stimoli per il proprio business floreale, ma anche a principianti che vogliono intraprendere questa carriera o semplicemente a curiosi che desiderano cimentarsi nell’arte dei fiori e scoprirne le infinite combinazioni e possibilità.

Oui Fleurs – Carolina Virginia Rubbini realizza raffinate composizioni floreali dal 2009 e sviluppa il suo particolare stile a partire dall’altissima qualità dei fiori scelti e dalla cura estrema per i dettagli. Propone consulenza su misura per eventi trovando il vestito giusto per ogni tipologia di festa e celebrazione: in un magazzino di oltre 300 mq di meraviglie Oui Fleurs raccoglie materiali per ogni tipo di allestimento, dal matrimonio country al vintage fino alle scelte più classiche. Amante della camomilla e dei lillà, anni di esperienza per diversi brand hanno formato il suo stile inconfondibile fatto di semplicità e di profumi intensi che si accompagna a competenze che abbracciano l’intero styling dell’evento e la sua mise en place.
Ispirata dalla formazione con Tulipina design, flower designer famosa a livello internazionale per l’allestimento di matrimoni lussuosi, ha maturato negli anni l’arte della disposizione dei fiori recisi e l’espressione artistica attraverso la natura organica, siano essi rami, fogliame, erbe, o fiori. La sua arte permette di scegliere i fiori in base a diversi fattori e disporli armonicamente per creare un elemento ornamentale che rispetti i principi di equilibrio e armonia, senza sottovalutare l’importanza dei contenitori complementari e di come si collocano nell’ambiente a loro destinato. Le composizioni indimenticabili di Carolina arredano gli spazi e lasciano un segno nella memoria grazie alla loro originalità e unicità.

Oui Fleurs

Eventi e Festività Ecco Perché il Catering va di Moda

Scritto da florencetours il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Aziende, Gastronomia e Cucina

A tutti piace festeggiare che si tratti di un matrimonio, un compleanno, una festa comandata o un eventi di altro genere cosa meglio di un banchetto imbandito o un lauto pranzo può accompagnare i festeggiamenti.
Per organizzare un menu all’altezza sono però necessari cibi di qualità ben preparati e cucinati a puntino oltre che presentati con eleganza e ricercatezza visto che anche l’occhio vuole la sua parte ma realizzare tali preparazioni sono necessarie professionalità ed esperienza che solo chi quotidianamente è chiamato a realizzare tali menu può avere.
Trai vari ambiti della ristorazione il servizio che è in grado di soddisfare questo tipo di richieste è il catering, ormai da anni il catering si è imposto come la scelta idonea a fornire menu per le più varie necessità che variano di volta in volta non solo a seconda del tipo di occasioni ma anche in base alle richieste dettate dai gusti e dalle aspettative di qualità e di spesa di chi commissiona questo tipo di servizio.
Negli ultimi anni la fama dei catering si è diffusa con il coinvolgimento dei servizi di catering nell’ambito del wedding, matrimoni di ogni livello e tradizione sono festeggiati con il supporto professionale delle aziende di catering .
Tra i servizi più prestigiosi e conosciuti in italia ci sono i catering Firenze che sono spesso chiamati a preparare cibi e bevande per menu di altissimo livello che sono organizzati per festeggiare i tanti eventi che si susseguono nella famosa città toscana, matrimoni di personaggi famosi e facoltosi, incontri internazionali, appuntamenti del jetset internazionale sono solo alcune delle occasioni che si celebrano a Firenze con il supporto dei servizi catering della zona.
La caratteristica principale dei servizi di catering che hanno portato questo settore alla sua sempre maggiore diffusione è la flessibilità, la capacità di adattarsi a qualsiasi ambiente e richiesta è insita nelle peculiarità di questo settore.
I catering non sono una esclusiva degli eventi di alto livello, con il tempo l’offerta di fornitura di cibi e bevande ha allargato il proprio mercato di riferimento rendendosi disponibile a servire anche piccoli eventi e cene tra amici dove i commensali scelgono la comodità di un servizio di ristorazione alternativo al ristorante o alla rosticceria di turno.
Affidarsi ad un servizio di catering è anche un modo per risparmiare o definire un costo preventivo che può essere trattato e fatto rientrare in un budget di spesa predefinito dal cliente, l’azienda di catering può anche fornire preventivi realizzati in base alle richieste sia che si tratti di esclusivi menu che di semplici buffett.

“Come la prima volta” aprirà il Festival Internazionale Cinema e Donne

Scritto da uff stampa il . Pubblicato in Cultura, Film

“Come la prima volta” di Emanuela Mascherini, prosegue il suo percorso con numerosi successi.

Dopo l’anteprima in selezione al concorso “I love Gai –  giovani autori italiani 2018” che si è tenuto durante la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e  i premi ricevuti al Montecatini International short film festival come Miglior cortometraggio Fedic, una menzione speciale a Giusi merli come miglior attrice e l’inserimento all’interno del Montecatini International Road Show come primo cortometraggio italiano che porteranno in giro per il mondo, “Come la prima volta” aprirà a Firenze il 21 novembre alle ore 15.00 la 40^ edizione del Festival Internazionale Cinema e Donne in cui sarà proiettata in anteprima nazionale, al cinema della Compagnia, la versione  estesa da 28’ minuti.

Presenti all’appuntamento la regista, la produzione, parte del cast tecnico e artistico e l’attrice Giusi Merli.

Ma gli appuntamenti non terminano qui. La prossima tappa, infatti, sarà  Martedì 4 dicembre dalle ore 15 a Roma, al Teatro OFF OFF di via Giulia, nella selezione ufficiale del prestigioso Afrodite Shorts, festival sul cinema al femminile, organizzato dall’Associazione Donne nell’Audiovisivo, in collaborazione con il Centro Nazionale del Cortometraggio / Italian Short Film Center.

E la successiva all’Asti Film Festival il 16 dicembre.

COME LA PRIMA VOLTA è prodotto dalla casa di produzione Pagliai Film Group, con il contributo del Nuovo Imaie, la produzione esecutiva di Ecoframes FIlm&TV, la collaborazione di Toscana Film Commission e il patrocinio di A.I.M.A Associazione Italiana Malattia di Alzheimer.

Cibi e Vini Tipici di Firenze e della Toscana

Scritto da florencetours il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Gastronomia e Cucina, Locale

La campagna collinare intorno a Firenze è da sempre coltivata con cura dalla popolazione locale grazie alle favorevoli caratteristiche del territorio, nel corso del tempo sono state create coltivazioni capaci di produrre eccellenti prodotti enogastronomici.
Le eccellenze enogastronomiche si possono degustare facilmente in una delle molte trattorie tipiche o anche durante eventi come le sagre che vengono organizzati in luoghi di campagna all’aperto con servizi di catering prezzi economici.
Tra le coltivazioni più conosciute ed apprezzate c’è sicuramente quella dei vini, i vini toscani più rinomati sono quelli della zona del Chianti, in questa zona nel corso del tempo sono stati introdotti particolari vitigni adatti ad ottenere uve particolarmente buone per la produzione dei vini.
A contribuire alla fama e alla diffusione dei vini toscani è anche il turismo proveniente da tutto il mondo, con il classico metodo del passa parola i turisti in visita a Firenze ed in Toscana una volta tornati nei loro paesi acquistano i vini toscani a distanza contribuendo ad alimentare la diffusione dei vini toscani nel mondo.
Visitando Firenze e gli altri luoghi della Toscana oltre agli eccellenti vini di questa regione di italia si possano degustare gli ottimi cibi toscani, la tradizione culinaria toscana affonda le proprie radici nella storia secolare di questa zona di italia.
La tradizione fiorentina e toscana è fatta di ottimi primi piatti che derivano dalla tradizione popolare di questa zona di italia, molti primi tipici toscani sono realizzati con il pane tra questi i più apprezzati sono la ribollita, l’acqua cotta, la minestra di pane e per il periodo estivo la fresca panzanella.
Tra cibi tipici della Toscana ci sono gli ottimi salumi come il salame, la finocchiona, la soprassata e il tipico prosciutto toscano, questi cibi a Firenze vengano serviti come ottimi antipasti nei migliori ristoranti e servizi di catering firenze.
Se si visita Firenze e si ama la carne il piatto da provare assolutamente è la bistecca alla Fiorentina, questo piatto è conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo. La vera bistecca alla Fiorentina viene realizzata con una parte del manzo particolarmente morbida alla quale viene lasciato l’osso, questa carne viene poi velocemente cotta alla brace in modo da rimanere morbida e cruda nella sua parte interna.
Per chi ama i dolci a Firenze si possano trovare i dolci tipici toscani come i cantucci accompagnati con il vin santo, altri tipici dolci toscani di vecchia tradizione ci sono il castagnaccio e il buccellato.
Oltre ai dolci della classica tradizione Toscana a Firenze si possano trovare sia nei ristoranti che nelle pasticcerie una grande varietà di dolci derivanti da tradizioni culinarie di altri paesi, questa ampia varietà di dolci la si deve al carattere internazionale che Firenze ha avuto fin dall’antichità quando la città era già un luogo frequentato da importanti visitatori provenienti da tutta europa.

Turismo Extra Lusso a Firenze

Scritto da florencetours il . Pubblicato in Moda, Turismo, Viaggi

La guida Condé Nast Johansens ha diffuso i risultati di una ricerca sul comportamento dei turisti del segmento lusso, su mille utilizzatori delle prestigiose guide di Condé Nast Johansens intervistati sono venute fuori interessanti informazioni e alcune sorprese.
Le maggiori sorprese sono venute fuori quando agli interessati è stato chiesto quali sono le città che desiderano visitare nei prossimi due anni, dopo la sempre richiestissima New York sono state menzionate a pari merito al secondo posto Parigi e un pò a sorpresa Firenze che come la capitale francese ha ottenuto il 23% delle preferenze.
Firenze non è certo una sorpresa come città turistica essendo una delle città più visitate in italia con ben oltre dieci milioni di presenze annuali e un numero imprecisato di Florence tours che quotidianamente vengano organizzati da tour operator di tutto il mondo.
Ciò che però risalta da questa ricerca della guida Condé Nast Johansens è il target dei turisti convolti nel sondaggio, in questo caso si tratta di persone molto facoltose e non del classico flusso turistico mordi e fuggi che caratterizza le città d’arte.
Solitamente questo target è più orientato verso mete espressamente votate alla vacanza di lusso e meno a quella culturale e artistica, ciò che ha portato Firenze nell’immaginario di questo target turistico molto esclusivo, è l’immagine che il famoso capoluogo Toscano è riuscito a dare nel mondo.
Firenze negli ultimi anni non si è presentata al mondo solo come città d’arte, ambito nel quale eccelle da sempre ma è anche stata teatro e location di moltissimi eventi di livello mondiale e sempre più spesso meta di personaggi di livello mondiale provenienti dai settori più in vista come la moda, il cinema, la politica.
Questi eventi esclusivi hanno nuovamente ricoperto di oro Firenze da un punto di vista dell’immagine sempre di più associata al settore del lusso, non solo hanno fatto conoscere sempre di più la città nel mondo ma hanno anche modificato il modo con il quale la famosa città Toscana viene immaginata dall’esterno, chi pensa di visitare Firenze oggi non si limita solo a pensare solo ad una città d’arte ma si immagina anche un luogo denso di locations incantevoli ed esclusive, come testimoniato dal successo che sta avendo Firenze nell’ospitare matrimoni esclusivi extra lusso.
La ricerca eseguita dall’importante guida turistica ha voluto analizzare non solo i viaggi già fatti ma anche i programmi di viaggio futuri degli esigenti turisti, ciò che rende interessante questa ricerca è la particolarità del target coinvolto in quanto si tratta di viaggiatori di lusso che mediamente spendano all’anno quasi dieci mila euro per viaggiare.
La spesa di questo target turistico si concentra sul hotel di lusso, cibo di qualità, spese di viaggio e spostamento oltreché servizi aggiuntivi presenti sul luogo di destinazione che si differenziano a seconda delle caratteristiche delle località scelte.
Il cibo di qualità è un altro aspetto che ha elevato Firenze tra le città più scelte dai viaggiatori di lusso, non solo Firenze ma tutta la Toscana è un luogo estremamente conosciuto e rinomato per la qualità del cibo e degli eccellenti vini apprezzati e serviti nei migliori ristoranti del mondo.

Attività Commerciali che hanno Segnato un’ Epoca: i Compro Oro

Scritto da comproorofirenze il . Pubblicato in Affari, Mercati

I compro oro sono attività commerciali che a volte sono state additate con accuse che solo in alcuni casi si sono rivelate veritiere, in realtà l’avvento di questo settore in italia come in altre parti del mondo è soltanto il frutto dei tempi.
I compro oro sono attività commerciali come qualsiasi altra e come le altre possano essere condotte in modo regolare o meno, è certo che la diffusione di queste in modo capillare su tutto il territorio nazionale è stato il sintomo di un economia che è cambiata.
Finita l’epoca degli acquisti facili e della forte propensione a spendere a causa delle restrizioni della crisi economica che non solo in italia ma in tutta europa ha costretto le persone a farsi i conti in tasca fino all’ultimo euro, era inevitabile che molte attività commerciali che fino ad allora avevano vissuto vendendo generi di lusso si dovessero riconvertire velocemente.
Il settore compro oro in questo ha segnato un’epoca, le molte gioiellerie presenti nelle città più ricche si sono dovute adattare al nuovo trend economico e così le strade delle nostre città principali hanno cominciato ad illuminarsi di insegne compro oro roma, compro oro firenze, compro oro milano e così via fino a raggiungere anche i più piccoli paesi.
L’input del nuovo settore cresceva sulla spinta delle richieste di persone bisognose di monetizzare ciò che avevano di valore per far fronte ai costi improvvisi di impegni economici presi in precedenza quando il lavoro e la liquidità non mancavano.
Oggi dopo anni in cui la situazione economica reale non è certo migliorata ma le persone sono più consapevoli nella gestione delle proprie risorse economiche e ben attente dallo spendere nel superfluo anche i compro oro hanno diminuito il loro giro di affari.
Solo gli operatori professionali che hanno fin dall’inizio puntato su questo settore in modo oculato sono riusciti a superare il calo degli acquisti avendo acquisito negli anni del boom del settore una propria clientela che ancora oggi si rivolge a loro con fiducia.
Alcuni dei compro oro oggi esistenti sono organizzati in franchising altri sono singoli imprenditori che spesso provengano dal settore della gioielleria e che grazie alla loro esperienza sono riusciti a trasformare in nuovo lavoro un’attività che prima per le gioiellerie era soltanto un modo di ritirare vecchi gioielli in cambio di uno sconto sui nuovi acquisti.
Certamente senza la profonda e strutturale crisi economica e sociale iniziata nei primi anni del nuovo millennio i compro oro non si sarebbero diffusi e le gioiellerie avrebbero continuato a vendere oro invece che comprarlo ma questo è solo il segno dei tempi, le cui cause hanno radici lontane e profonde che fanno parte di un’evoluzione economica ciclica che alterna i destini di interi continenti nel corso del tempo.

Toscana Terra di Bellezza d’Arte e Natura

Scritto da florencetours il . Pubblicato in Arte, Cultura, Turismo, Viaggi

La Toscana è indubbiamente una delle regioni Italiane più visitate al mondo, la natura con i suoi paesaggi svaria dalla campagna ordinatamente gestita alla montagna giustamente incontaminata per arrivare alle coste bagnate dal mar Tirreno al quale si può accedere sia da comode spiagge sia da spettacolari scogliere a seconda delle zone.
La toscana offre moltissime possibilità di scelta in grado di soddisfare i gusti e le esigenze di tutti, accanto alle bellezze naturali che comprendano anche isole di assoluta bellezza come l’isola d’Elba troviamo le città d’arte più famose e apprezzate al mondo; Firenze che ha la più alta concentrazione al mondo di opere artistiche e architettoniche rinascimentali con i suoi capolavori universalmente riconosciuti rappresenta la punta di diamante di questa regione Italiana dove quotidianamente i turisti partecipano ai Florence tours organizzati per scoprire le mille bellezze di questa città.
Oltre a Firenze la toscana ha sul suo territorio altre città che se pur più piccole offrano bellezze artistiche di immenso valore come Siena conosciuta al mondo per la sua storica piazza del campo a forma di conchiglia e Pisa dove la sua torre pendente è divenuto uno dei simboli dell’Italia nel mondo.
La Toscana tutta è una regione nata da un passato glorioso di cui si trova traccia non solo nelle città d’arte più estese ma bensì sul tutto il territorio in un susseguirsi di borghi e piccole città medioevali rimaste intatte nel tempo che offrano al visitatore la possibilità di fare un salto nel passato unico nel suo genere.
A conferma di ciò un gran numero di stranieri facoltosi ha scelto questa regione come punto di riferimento fisso per trascorrere le proprie vacanze arrivando addirittura ad acquistare case e ville di proprietà dalle quali possano comodamente spostarsi e in poco tempo raggiungere le mille bellezze artistiche e naturali che questo luogo offre.
Un altro punto di forza della Toscana é la sua produzione enogastronomica i prodotti alimentari tipici di questa regione come i salumi, le carni e i formaggi ben si accompagnano con un produzione di vini che rappresenta una delle eccellenze Italiane nel mondo, in prossimità di Firenze tutta la zona del Chianti è considerata per i vini un marchio di assoluta qualità per la propria produzione vinicola che viene apprezzata e esportata in tutto il mondo.
La Toscana offre varietà di scelta anche per chi ama il mare, partendo da nord troviamo sulla costa Toscana la Versilia una zona incastonata tra il mar Tirreno e le montagne Apuane tra le prime in Italia a divenire località turistica balneare. Questa zona nel tempo è divenuta un esempio di equilibrio unico nel suo genere per quanto riguarda bellezza naturale e organizzazione ricettiva per il turismo, sia per quanto riguarda il mare che per quanto riguarda le zone montuose Apuane adiacenti, talmente vicine che nelle giornate limpide sembra quasi di poter toccare anche mentre si è immersi nelle acque del mar Tirreno.
Scendendo verso Sud dopo Livorno troviamo la costa degli Etruschi una località marina che offre spiagge e mare limpido apprezzata per la sua pineta che si spinge a ridosso del mare ed offre refrigerio e riparo nelle ore più calde, proseguendo verso Sud troviamo Grosseto e la costa della maremma ottimo punto di partenza per chi ama le vacanze in barca, in questa zona la costa comincia a presentare il suo aspetto più selvaggio con spiagge che si alternano a scogli e porti che ottimamente si addicano per gli spostamenti in barca e rappresentano un ottimo punto partenza per le bellissime isole Toscane come l’Elba e il Giglio.
L’Elba è la terza isola più estesa d’Italia con i suoi 220 chilometri quadrati come tutta la Toscana offre un alternanza continua di paesaggi e natura che variano dalle zone marine alle zone più elevate che nel suo punto massimo raggiungano i 1000 metri di altezza, caratteristici e suggestivi sono i porti e gli approdi per chi visita quest’isola con l’ausilio di una barca.

I corsi di meditazione a Firenze più ricercati

Scritto da RemigioLordi il . Pubblicato in Lifestyle

A Firenze è possibile trovare tantissimi corsi di meditazione che vengono suddivisi in base a quelle che sono le caratteristiche e quelli che sono gli argomenti che contraddistinguono un corso piuttosto che un altro. Oltre ai classici corsi di yoga, a Firenze sono tanti corsi di meditazione che vengono organizzati nell’arco di ogni periodo dell’anno. I corsi di meditazione a Firenze più famosi, sono quelli che vi permetteranno di scegliere tra numerosi obiettivi ed in più vi garantiranno di raggiungere la pace interiore facilmente e seguendo tutte quelle che sono le orme delle antiche filosofie orientali. Nel corso dell’anno a Firenze vengono organizzati anche dei corsi di meditazione gratuiti che si tengono con lo scopo di avvicinare sempre più persone a questa particolare disciplina. Tra i corsi di meditazione a Firenze più famosi, ci sono quelli kausal, ovvero che puntano a riscoprire le energie vitali con la pratica dello yoga e anche riflettendo sulla propria vita e sulla propria natura. Un altro corso molto famoso di meditazione che si tiene a Firenze e quello Antarajyoti. Questa particolare con tipo di corso può anche essere seguito dai bambini e sarà un modo per educare alla pace e anche all’armonia.

Trova i corsi di meditazione a Firenze

E’ possibile iscriversi a vari corsi di meditazione a Firenze in quanto comunque ogni settimana ci sono enti pubblici e anche enti privati che ne organizzano tantissimi, tenendo presente quelli che sono i canoni di queste discipline. È possibile tenersi informati grazie all’aiuto di Internet e poi successivamente provvedere ad iscriversi ad uno dei tanti corsi di meditazione a Firenze. La cosa importante è capire prima di iniziare se si tratta di corsi di meditazione che effettivamente volete seguire perché interessati in quanto, comunque, se non siete pronti ad avvicinarvi a questa disciplina farete meglio a fare un passo indietro.

Firenze capitale del real estate. Non solo per un giorno

Scritto da Massimo Lucidi il . Pubblicato in Affari, Aziende, Casa e Giardino, Economia

Ai nastri di partenza Altus real estate di grande pregio. Ospiti internazionali a Firenze.

Nel prestigioso Palazzo Guicciardini sull’omonimo Lungarno al civico 5, giovedì 20 luglio alle 18.30 con un evento riservato su invito il giornalista economico Massimo Lucidi presenterà Altus, società internazionale che ha identificato un portafoglio di investitori pronti a operare in Italia in immobili di prestigio e che contribuirà ad elevare di fatto Firenze a capitale del real estate.

Altus e’ un’iniziativa di Fabio Massimo Covarrubias imprenditore di successo italo messicano con interessi immobiliari in tutto il mondo, specie nel continente americano, che nell’imprenditore e manager fiorentino Pasquale Cataldi, ha trovato un socio presente da vent’anni nel mercato, non solo immobiliare, ma in genere del patrimonio artistico e culturale locale. Altus è dunque una realtà internazionale consolidata e focalizzata su immobili di grande pregio. Richiamando un piu’ ampio concept di Lifestyle, Altus si presenta all’inaugurazione al fianco di “Vinthedge”, fondo specializzato sui vini italiani di alta qualità, “The Classic Car Fund” fondo su auto d’epoca e “Lonville” società specializzata in orologi di lusso.
Altus, società internazionale di real estate che nella sua sede principale in Italia lancia un messaggio forte al Paese, afferma che ci sono capitali internazionali che credono nel Bel Paese e nel patrimonio culturale italiano che appartiene al mondo e alle future generazioni. Capitali che trovano in Firenze un ruolo guida del ritrovato mercato immobiliare internazionale: un dato che emerge già nell’invito a Palazzo Guicciardini che parla di Lifestyle e guarda a partner di grande pregio. Un evento al quale danno conferme in queste ore personalità del mondo dell’impresa e della finanza internazionale di primissimo piano.
“Il real estate è sempre stato un settore attrattivo di investitori. Ha sempre attratto capitali nuovi. Era il ciclo positivo dell’edilizia. Il settore dalla piu ampia ricaduta positiva su tutta l’economia di in territorio. In questo momento storico, credo che il real estate sia il gateway, la porta principale d’accesso per capitali stranieri in Italia: anzi la scelta di aver puntato agli immobili di grande pregio sicuramente qualifica e certifica il target alto” dichiara Pasquale Cataldi che e’ anche amministratore delegato di Altus srl.