Posts Tagged ‘Fini’

Eletto Prodotto dell’Anno a “I Granripieni” di Fini

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Aziende

Un ulteriore riconoscimento a garanzia dell’altissima qualità di questa gamma di tortellini e ravioli dalla tradizione modenese della pasta fresca.

“I Granripieni” di Fini si aggiudicano Eletto Prodotto dell’Anno, il premio all’Innovazione basato esclusivamente sul voto dei consumatori. La linea premium, che raccoglie i formati e i ripieni più gustosi della storica azienda modenese nata nel 1912, è stata oggetto nel 2018 di un riposizionamento nel mercato della pasta fresca puntando sull’eccellenza. Tortellini e ravioli de “I Granripieni Fini” sono preparati con una sfoglia gialla e ruvida trafilata al bronzo e fatta con farine 100% italiane e ripieni di ingredienti selezionati della migliore qualità. Le ricette presenti nei ripieni di questa linea sono ricche di sapore e abbracciano la tradizione della cucina italiana. A partire dai più classici tortellini Antica Ricetta 1912 fatti con prosciutto crudo e parmigiano Reggiano, sono protagonisti di questo riconoscimento anche tutti gli altri prodotti della gamma “I Granripieni” come: i Ravioli Patate e Rosmarino e quelli di Salsiccia e Funghi, i Cappelletti Bolognesi con Mortadella e i Tortelloni Radicchio e Speck, i Ravioli Ricotta Erbette, i Ravioli Funghi e Provolone e quelli alla Carne.

Eletto Prodotto dell’Anno è un marchio che evidenzia eccellenza e innovazione, la ricerca coinvolge 12.000 consumatori italiani chiamati a votare i loro prodotti preferiti partecipando ad una indagine di mercato online condotta da IRI, importante istituto di ricerca del settore largo consumo. Si tratta di uno dei premi più conosciuti dai clienti in GDO e diffuso in 40 paesi del mondo. Le parole d’ordine che guidano la scelta di Eletto Prodotto dell’Anno sono innovazione e soddisfazione: il riconoscimento è infatti dedicato alle aziende del mercato italiano che propongono prodotti nuovi e che appagano maggiormente i consumatori. Per ogni categoria merceologica viene selezionato un solo prodotto o gamma – nel caso di Fini “I Granripieni” – che diventa immediatamente individuabile sullo scaffale del supermercato grazie al logo Eletto Prodotto dell’Anno rosso e bianco che i vincitori hanno diritto di apporre per un intero anno sul fronte del packaging. Per questo essere Eletto Prodotto dell’Anno garantisce una grande visibilità, genera atti di acquisto e riacquisto e rafforza la relazione con i consumatori fornendo al prodotto rilevanza e differenziazione dai competitor su scaffali sempre più affollati.

www.nonsolobuono.it

Gruppo Fini: una lunga storia a lieto fine

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Aziende, Economia, Industria

Un’azienda secolare che ha vissuto alterne vicende, ma che ha saputo confermare la propria identità e progettare il proprio sviluppo a Modena, lo stesso luogo che le ha dato origine nel 1912.

La storia del Gruppo Fini comincia nel lontano 1912 in corso Canalchiaro, nel cuore di Modena, quando Telesforo Fini inaugura il proprio negozio di alimentari, una tradizionale bottega di specialità emiliane. Era ancora presto per parlare di azienda, ma proprio da quella piccola attività cittadina è nato il marchio Fini, che in pochi decenni è riuscito a diventare sinonimo di pasta fresca ripiena di qualità, dando vita nel tempo ad una grande produzione alimentare italiana.

Ma arrivano i momenti difficili e nel 1989 gli eredi della famiglia Fini vendono  dalla multinazionale americana Kraft(oggi The Kraft Heinz Co.), colosso mondiale del settore alimentare, e lo storico marchio modenese cade in mani straniere.

Nel 1998 un nuovo cambio di proprietà: il brand viene acquistato dal gruppo imprenditoriale Malgara Chiari & Forti, Poi negli anni successivi intervengono fondi d’investimento stranieri e differenti società che si passano di mano lo storico marchio Fini.

A fine del 2006, Fini Modena Spa viene fusa in Nuova Conserve Spa e trasformata nell’attuale Gruppo Fini Spa,società proprietaria dei marchi Fini e Le Conserve della Nonna.

Nel 2008 il gruppo italiano Paladin Capital Partners diventa socio di maggioranza e alla guida di Gruppo Fini entra Andrea Ghia, ancora oggi amministratore delegato della società. Da quel momento, tutti gli sforzi del management sono rivolti a risollevare le sorti della grande azienda alimentare modenese, valorizzando il suo potenziale e riportandola ad essere una solida realtà italiana.

Nel 2015, in seguito a un investimento di 6,5 milioni di euro, il Gruppo ha rinnovato e ampliato lo stabilimento di Ravarino, storica sede di Le Conserve della Nonna a pochi chilometri da Modena, trasferendo in quel luogo anche la produzione della pasta fresca a marchio Fini, centralizzando così in un unico polo produttivo le attività dei due marchi.

Infine, nel 2016 Paladin Capital Partners ha definitivamente saldato il debito della società con BPER e il Gruppo Fini Spa è diventato una società a socio unico 100% italiana.

Ancora oggi il Gruppo Fini ha sede a Modena, nel territorio in cui questa lunga storia è iniziata, e sceglie di continuare a puntare sullo sviluppo locale, garantendo un lavoro a quasi 100 dipendenti e dando lustro a livello nazionale e internazionale alle specialità gastronomiche che hanno reso l’Emilia famosa in tutto il mondo.

L’attenzione al territorio si manifesta anche attraverso le attività di comunicazione del marchio Fini, come la recente campagna online “Noi di Modena”, che mettono in luce gli elementi caratteristici dell’emilianità, della cultura del vivere bene e del gusto genuino e casalingo, della convivialità familiare tipica della tradizione locale.

Così, a differenza di numerose realtà dell’alimentare italiane, sempre più spesso rilevate da investitori stranieri, il Gruppo Fini scrive una storia a lieto fine grazie alla lungimiranza e all’impegno di una gestione imprenditoriale italiana che vede nell’italianità un valore imprescindibile per il mantenimento della qualità della tradizione e per lo sviluppo futuro.

“Il marchio Fini si conferma di anno in anno sempre tra i primi tre player leader a volume e a valore nel mercato della pasta ripiena. – commenta Andrea Ghiaamministratore delegato del Gruppo – InoltreFini è oggi l’unico grande marchio di pasta ripiena a livello nazionale a produrre proprio nella regione dove la tradizione della pasta fresca ripiena ha avuto le sue origini. Questo forte legame con la territorialità è per tutto il Gruppo Fini la spinta che guida la nostra vocazione allo sviluppo, anche oltre confine, è uno stimolo per continuare a crescere e guardare avanti. Il nostro lavoro è quello di trovare modi sempre nuovi per offrire al mercato e ai consumatori un gusto in grado di rappresentare la vera industria alimentare italiana”.

 

Gruppo Fini SpA Sede sociale: Via Confine, 1583 41017 Ravarino (MO); Amministrazione: Via Albareto, 211 41122 Modena info@nonsolobuono.it – www.nonsolobuono.it
Borderline – Via Parisio 16 – 40137 Bologna Tel. 051 4450204 Fax 051 6237200 – Communication Manager & P.R Matteo Barboni – 349 6172546 m.barboni@borderlineagency.com

Innovazione a tutto tondo

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Aziende

In seguito ad un accurato studio di restyling, tutta l’identità di marca di Fini è stata rinnovata, con la diffusione di un nuovo logo e un nuovo payoff

Una lunga storia di oltre 100 anni che porta da sempre innovazione nella tradizione: questa l’avventura di Fini, celebre marchio emiliano, eccellenza nota in tutto il mondo nel mercato della pasta fresca ripiena. Oggi Fini si presenta con un nuovo logo e, più in generale, una nuova identità di marca, che mantiene il mondo valoriale che fino a oggi ha reso memorabile il brand ed esprime il posizionamento contemporaneo: un marchio premium, ma anche vicino alle persone, affezionato alla sua storia e alla generosa terra d’origine.
Proprio per questo, da sempre attenta all’evoluzione del segmento e alle abitudini dei consumatori, nel corso del 2016 l’azienda ha deciso di rinnovare logo e packaging per continuare ad esprimere al meglio la filosofia aziendale “Non Solo Buono”, secondo cui quando si parla di cibo non è più sufficiente che sia buono: un prodotto, con la selezione delle materie prime di qualità, la scelta delle ricette e la presentazione al pubblico, deve trasmettere l’impegno, la passione, i colori, i profumi e la storia del territorio, come l’identità dell’azienda che lo propone al mercato.
Il nuovo logo tondo, già protagonista nelle confezioni delle più recenti linee, pone in massimo risalto la centralità che Fini riserva alla tradizione e al territorio, riportando in modo chiaro “Modena 1912”, città e anno di fondazione.
Il blu, colore caratteristico del marchio, viene mantenuto e diventa la tonalità dominante, affiancato dal bianco del lettering, dal rosso emiliano dello stemma araldico e dall’oro del contorno che delinea il tutto.
Anche il nuovo payoff richiama fortemente i valori dell’azienda: “Una storia da assaporare”. La storia, l’artigianalità, la piacevolezza, ma anche la convivialità, la capacità di custodire la ricca tradizione del territorio emiliano, dandole nuove forme e nuovi colori, in linea con le abitudini di oggi e le tendenze gastronomiche contemporanee. La storia da assaporare è quindi un gioco equilibrato tra passato, presente e futuro: un connubio che rispetta gli insegnamenti della tradizione culinaria emiliana e sa anche reinterpretarli sulla base degli stimoli odierni e ricerca con curiosità la novità per un’evoluzione costante.

FINI SpA Sede sociale: Via Confine, 1583 41017 Ravarino (MO); Amministrazione: Via Albareto, 211 41122 Modena info@nonsolobuono.it – www.nonsolobuono.it
Borderline – Via Parisio 16 – 40137 Bologna Tel. 051 4450204 Fax 051 6237200 – Communication Manager & P.R Matteo Barboni – 349 6172546 m.barboni@borderlineagency.com

INNOVAZIONE E SVILUPPO NELLE TERRE DELLA TRADIZIONE – IL RINNOVATO STABILIMENTO FINI

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Aziende, Industria

La storica azienda Fini, specializzata nella produzione di pasta fresca ripiena della tradizione emiliana, inaugura il rinnovato stabilimento produttivo di Ravarino (MO) nel cuore del territorio di origine del tortellino

In seguito a importanti lavori di miglioramento e ampliamento, Fini, nota azienda emiliana di pasta ripiena, annuncia l’inizio delle attività del rinnovato stabilimento di produzione a Ravarino (MO). L’impresa, di proprietà del Gruppo Fini, italiano al 100%, è la più grande realtà industriale italiana a produrre pasta fresca ripiena della tradizione emiliana proprio in Emilia. Secondo un’antica leggenda, infatti, il tortellino ha avuto origine presso una locanda di Castelfranco Emilia, cittadina a pochi chilometri dalla nuova sede. Nata nel 1912 a Modena, Fini conferma il proprio legame con il territorio e ancora oggi propone referenze di pasta fresca ripiena prodotte nel cuore delle terre della tradizione.

Il progetto, in seguito a un investimento di 6,5 milioni di euro, ha permesso l’ampliamento della storica sede di Le Conserve della Nonna, altro marchio del Gruppo Fini specializzato in condimenti e conserve, e il trasferimento totale della produzione di pasta fresca ripiena nella medesima struttura.
I lavori di edificazione sono iniziati ad ottobre 2014 e sono terminati a gennaio 2015. Dopo alcuni mesi di affinamento dei lavori, prove tecniche e la costituzione dei team di lavoro più qualificati, a settembre 2015 la produzione è stata avviata a pieno regime.
Queste le caratteristiche del nuovo impianto: 20 mila metri quadrati, dei quali 11 mila coperti e 5 mila adibiti a nuovo pastificio, tre linee di produzione che permettono di preparare tre tipologie di referenze contemporaneamente con elevate performance, a copertura dell’intera produzione di pasta fresca ripiena a marchio Fini. Inoltre è stata realizzata una linea di produzione pilota, utilizzata come laboratorio ricerca e sviluppo per nuove referenze di prova, anticipando le esigenze del mercato e interpretando l’evoluzione del gusto.
Lo stabilimento ha le certificazioni BRC e IFS, riconoscimenti internazionali per la qualità della filiera di fornitura di prodotti alla Grande Distribuzione Organizzata che attestano il rispetto di buone prassi nella gestione dell’ambiente di lavoro, nei controlli sui processi e nella qualità dei prodotti in conformità al protocollo HACCP.

In linea con la filosofia “Non solo buono”, l’azienda si impegna anche nella riduzione dell’impatto ambientale, attraverso il corretto smaltimento dei rifiuti, l’uso responsabile delle risorse, mediante appropriati trattamenti delle acque, l’attenzione verso il riciclo e l’utilizzo di energia pulita. Sullo stabilimento è stato infatti installato un grande impianto fotovoltaico di 5 mila metri quadrati certificato SEU, che permette di produrre fino a 700 Kilowatt all’anno, in grado di coprire il 50% dell’intero fabbisogno energetico dell’azienda.

Il rinnovamento dello stabilimento produttivo di Ravarino rappresenta la conferma del fatto che, per un’azienda come Fini, investire sullo sviluppo del territorio è la chiave dell’innovazione, valorizzando la qualità del prodotto locale proprio là dove la grande tradizione è nata.

FINI è un marchio del Gruppo Fini SpA, di proprietà del fondo 100% italiano Paladin Capital Partners. Nata nel 1912 ad opera di Telesforo Fini nel cuore dell’Emilia, oggi l’azienda ha sede a Ravarino, in provincia di Modena, dove è localizzato anche lo stabilimento produttivo de “Le Conserve della Nonna”, altro brand del Gruppo Fini. FINI è attiva nella produzione di pasta ripiena e sughi freschi e rappresenta in Italia e nel mondo tutto il gusto della tradizione emiliana in cucina.

FINI SpA Sede sociale: Via Confine, 1583 41017 Ravarino (MO); Amministrazione: Via Albareto, 211 41122 Modena
info@nonsolobuono.it
www.nonsolobuono.it

Borderline – Via Parisio 16 – 40137 Bologna Tel. 051 4450204 Fax 051 6237200
Communication Manager & P.R Matteo Barboni – 349 6172546 m.barboni@borderlineagency.com