Posts Tagged ‘estetica’

Quali metodi per la ricostruzione unghie?

Scritto da RemigioLordi il . Pubblicato in Aziende, Beauty & Wellness

Considerando i metodi che ogni estetista utilizza nel proprio lavoro quotidiano, quali possono essere considerati  i migliori gel per la ricostruzione delle unghie?

Approfondiamo solo un po’ : ormai non vi è dubbio per nessuna donna, giovane o meno giovane, che le unghie possono presentare sacche di fragilità e inestetismi piuttosto marcati.

I moderni ritmi, veloci e colmati da molti impegni, spesso impediscono di prestare cura ai dettagli dell’aspetto.

Fra questi certamente le mani, e le unghie in particolare : un punto di attenzione importante nell’aspetto femminile.

La ricostruzione delle unghie è consigliato da molte estetiste che supportano le signore di ogni età nel migliorare il proprio aspetto.   Come è noto questa tecnica consiste nell’applicare unghie artificiali e i metodi sono prevalentemente tre :

  1. metodo a due componenti (acrilico)
  2. metodo di indurimento alla luce
  3. metodo della polvere di seta

Nel primo caso una polvere modellante, o un gel sintetico, vengono miscelati con un liquido speciale : una mescolanza dall’odore poco piacevole che indurisce all’aria. Il risultato sono unghie scolpite.

Metodo efficace per coprire vecchi inestetismi (specie per chi nutre ancora il vizietto di mordersi le unghie) ma che tende, inevitabilmente, a sottolineare l’artificio : l’acrilico risulta un materiale poco elastico e nell’applicazione talvolta si tende a rinforzare lo strato di prodotto applicato per renderlo meno fragile nell’uso quotidiano delle mani.

Il secondo metodo è il più utilizzato e dona una parvenza naturale e di maggior brillantezza rispetto al primo : l’indurimento alla luce prevede l’esposizione ai raggi di una lampada UV o Led, di un gel  dalla consistenza viscosa e inodore,  applicato sull’unghia in due o tre strati.

La duttilità e modellabilità del materiale durante la ricostruzione lo rende il metodo più comodo da adottare, attenzione però all’esposizione della mano ai raggi UV senza una crema protettiva o un guanto apposito.

Il terzo metodo alla polvere di seta  (detta anche fiberglass) prevede la ricopertura di tutta la superficie dell’unghia da uno strato di seta (o di lino) auto incollante o applicato con uno speciale collante : l’applicazione di uno smalto “tradizionale” è l’ultimo passaggio.

Questa pratica è da considerare solo per unghie senza difetti ne problemi ma che, semplicemente, necessitino di un rinforzino o di “apparire in società”.  Modalità che dura di meno nel tempo ma come si capirà è anche quella meno impegnativa e dall’applicazione veloce.

Spiegato ciò torniamo al punto di partenza : quali sono i gel migliori per la ricostruzione delle unghie ?

La qualità dei gel utilizzati è molto importante, anche per conservare in buono stato le unghie naturali e non lasciare che la manutenzione dell’estetista sia solo una mera copertura degli inestetismi.

Anzitutto la scelta deve partire da due elementi importanti : la qualità deve prevedere l’uso di materie non cancerogene, e il prodotto è certamente migliore se il produttore specifica che, a seguito di studi e sperimentazioni,  sia ritenuto antiallergico.

Diversi tipi di gel possono anche essere mixabili per donare maggiore spessore all’unghia, ma i mix è sempre preferibile farli fare da professionisti del nails.

Fra le migliori marche troviamo certamente Kilua che produce diversi gel di qualità medio alta.

Ezlow invece può esser considerata a ragione una qualità alta : così come il prezzo, ma d’altronde “se bella si vuole apparire”…  Fra l’altro ha dato ai natali alla prima accademia italiana (nel Lazio) di nail art.

NSI (Nail System International)  produce sia gel che acrilici, ottimi prodotti per altro supportati da frequenti seminari completamente gratuiti e itineranti in tutta la penisola, nell’ambito dei quali si dimostrano metodi e nuovi prodotti.

Professionalils si distingue per prezzi bassi che non incidono su una elevata qualità : fra le più usate nei centri estetici (il nome dell’azienda la dice lunga).

Queen Nails , azienda made in Italy, molto nota per il prodotto acrilico, sono conosciuti anch’essi nel settore come seri e professionali.

RobyNails  è un brand che segue molto il filone dei gel.

NailArt invece , milanese 100% , si distingue per ottimi gel con costi molto contenuti.

Infine da segnalare Nail Design Euro Discount : è molto noto per l’applicazione di prezzi molto bassi su prodotti che si scelgono da casa, listino colmo di gel colorati.

EME S.r.l.contro l’abusivismo in estetica

Scritto da marketing@eme-srl.com il . Pubblicato in Aziende, Beauty & Wellness

Ricorrere all’aiuto di persone che lavorano nel settore estetico ma che non hanno conseguito i titoli di studio che la legge richiede per esercitare la professione è un serio rischio per la salute.

Attratti da un prezzo inferiore a quello di centri estetici e dei veri professionisti, sono tanti gli italiani che si rivolgono a persone che operano la professione di “estetista” nel proprio domicilio o in quello del cliente. Nella maggior parte dei casi, quando l’operatore lavora in casa, è perché non ha le qualifiche adatte per poter operare in un centro estetico professionale, dove personale, ambienti e tecnologie possono subire controlli di finanza e autorità preposte al controllo dei locali.

Un’ indagine svolta dal Centro studi per Cosmetica Italia mpostra come il 35% delle persone che usufruisce dei servizi di “estetista” non si rivolge ad un professionista ma a soggetti che operano totalmente in nero; altre indagini indicano che circa il 50% di chi esercita la professione di estetista o onicotecnica non abbia i titoli per farlo.

Ad servizio con un prezzo inferiore corrisponde generalmente una minor preparazione tecnica e una minore qualità dei prodotti e delle attrezzature.

Ci sono false estetiste che hanno danneggiato la pelle di clienti con peeling che non potevano svolgere, altre che hanno utilizzato in modo errato tecnologie estetiche senza ottenere risultati voluti o peggiorando inestetismi già presenti. Quando si tratta di salute è bene non lesinare sulla spesa ed affidarsi ad estetiste serie che hanno frequentato e che continuano a seguire corsi di formazione per migliorare la propria professione. Ricordiamo inoltre che le estetiste abusive non solo danneggiano la salute dei loro clienti, ma commettono anche reato contro il pubblico patrimonio con l’evasione fiscale. I veri professionisti emettono fattura e pagano le tasse.

Che cosa può fare il consumatore per assicurarsi un servizio di un vero professionista?

  • Rivolgersi ad un verso centro estetico.
  • Richiedere di visionare l’attestato finale rilasciato dalla scuola per estetiste.
  • Richiedere l’eventuale iscrizione dell’estetista ad un associazione di categoria come Confesestetica o CNA.
  • Esigere la fattura dopo il pagamento della prestazione.

Eme srl, è un’azienda che da anni produce tecnologie per fisioterapia ed estetica 100% Made in Italy. La vision aziendale è “offrire l’opportunità ad ognuno di sentirsi bene con il proprio corpo, in salute ed armonia”, per questo, ogni commerciale EME è autorizzato a vendere tecnologie estetiche e fisioterapiche solo previa visione di certificazioni degli studi propedeutici all’utilizzo delle stesse da parte dell’utilizzatore finale . L’azienda produce tecnologie sicure ed efficaci se utilizzate da persone competenti in materia. Vendere tecnologie estetiche e fisioterapiche a persone che non hanno frequentato i corsi di studio appropriati allo svolgimento della professione significa mettere in circolazione un potenziale pericolo per la salute di tutti.

Eme è contro l’abusivismo nel mondo dell’estetica e della fisioterapia perché la salute è una cosa seria e va tutelata in ogni modo!

Affidiamoci ai professionisti veri e denunciamo gli abusivi per la salute di tutti!

ADERISCI  ANCHE TU ALLA CAMPAGNA #FIDATIDIME di Eme Estetica contro l’abusivismo in estetica!

Scarica qui il pdf da appendere nel tuo centro!

E’ possibile segnalare chi esercita la professione di estetista abusiva sul sito di Confestetica.

Eme srl tecnologie certificate 100% Made in Italy.

Scritto da marketing@eme-srl.com il . Pubblicato in Aziende, Beauty & Wellness, Salute

Il terzo brand più noto al mondo è “Made in Italy”.

Un brand “non brand” in quanto applicabile a tantissime realtà del bel paese che significa qualità ed eccellenza, acquista ancora più valore all’estero.
Proprio per questa etichettatura qualitativa importante, molte aziende si vantano di produzioni totalmente italiane senza ammettere invece di utilizzare componenti o ingredienti stranieri di bassa qualità.
La legge 166 del 2009 ha sancito il riconoscimento del 100% Made in Italy e sua certificazione. Per questo motivo, L’ISTITUTO PER LA TUTELA DEI PRODUTTORI ITALIANI unica organizzazione nazionale autorizzata a valorizzare e a promuovere il Vero Made in Italy, si occupa di certificare aziende che ne facciano richiesta con la certificazione 100% Made in Italy.

Ci sono aziende che producono specialità tipicamente italiane che quindi non hanno nemmeno la scelta di potere disporre di altri fornitori se non quelli del bel paese, pensiamo ad esempio a tutte le aziende di specialità alimentari italiane.
In altri settori invece, come ad esempio quelli manifatturieri e metalmeccanici, l’imprenditore può scegliere di tra diversi fornitori anche di altre nazioni che potrebbero risultare più allettanti per il minor costo a discapito della qualità.

Eme srl, azienda pesarese produttrice da oltre 30 anni di tecnologie per il settore fisioterapico ed estetico ha da sempre perseguito la strategia della qualità del Made in Italy ed ha ottenuto la certificazione 100% Made in Italy dall’istituto per la tutela dei produttori italiani ITPI.
Tecnologie laser per fisioterapia e per epilazione, radiofrequenza, endodiatermia e tante altre, sono da oggi certificate 100% Made in Italy!

Per maggior informazioni circa le tecnologie Eme vi invitiamo a visitare www.eme-srl.com

Pieve di Cadore: evento imperdibile dedicato a Tiziano Vecellio con protagonista Vittorio Sgarbi e come partner Estetica Essenza Del Benessere a Venas di Cadore

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

Attesissimo in data Sabato 25 Aprile 2015 l’evento di forte risonanza mediatica che vede protagonista il Professor Vittorio Sgarbi e che avrà luogo, dalle ore 17.00, nel contesto pittoresco della Chiesa Arcidiaconale di Santa Maria Nascente, a Pieve di Cadore (BL). In questa occasione il noto critico terrà un incontro in stile Lectio Magistralis con guida alle opere, dal titolo “Tiziano Vecellio e la sua scuola”, in omaggio simbolico celebrativo a Tiziano, maestro originario del luogo e uno dei principali esponenti della storia dell’arte di tutte le epoche.

L’evento organizzato dal manager produttore Salvo Nugnes, presidente dell’Associazione “Spoleto Arte”, vedrà come partner l’azienda Estetica Essenza del Benessere, in Via Roma, 4 a Venas di Valle di Cadore (BL).Chiara Mazzucco, titolare del centro estetico, accoglie i propri clienti mettendo a disposizione trattamenti mirati e personalizzati grazie ai 30 anni di esperienza nel settore del benessere del corpo, acquisita nelle strutture più prestigiose a 5 stelle.Il centro offre la possibilità ai clienti di ritrovare il piacere di un rapporto sereno con il proprio corpo alla ricerca di un benessere “essenziale”. Tra i servizi proposti si possono trovare tante soluzioni per ogni esigenza grazie a uno staff di professionisti, uniti con l’obiettivo di valorizzare la bellezza della persona con servizi dimanicure, pedicure, depilazione, massaggi, trattamenti viso e trattamenti corpo. La struttura inoltre dispone dei migliori cosmetici in circolazione, di macchinari di ultima generazione e di attrezzature apposite, dovutamente sterilizzate, per lo svolgimento di ogni seduta.

L’evento offre la possibilità di partecipare ad una speciale visita guidata alla Casa Natale di Tiziano, che all’epoca rappresentava la tipica dimora famigliare locale dove nacque e visse il pittore e che comprendeva tra i suoi componenti personaggi altolocati, tra cui notai, mercanti di legname, funzionari incaricati della gestione istituzionale e pubblica. Oggigiorno l’edificio presenta al pian terreno una raccolta di riproduzioni della collezione di disegni tizianeschi della galleria degli Uffizi di Firenze e l’inedita documentazione relativa al celebre pittore. L’iniziativa si concluderà con un’esclusiva cena di gala presso l’Hotel Dolomié, situato in via Privata Dolomiti 18, in compagnia del Prof. Sgarbi e di altre personalità di spicco. Nell’occasione la rinomata struttura alberghiera ospiterà, fino al 25 Maggio 2015, una mostra collettiva di talentuosi artisti contemporanei, che inaugurerà proprio il giorno dell’evento.

Franken polish: l’arte di creare smalti di tendenza

Scritto da giorgiaminozzi il . Pubblicato in Aziende, Beauty & Wellness

È facile entrare in profumeria ed innamorarsi degli smalti esposti! Sarà per l’esposizione, per le luci, o sarà per tutti quei colori sistemati in scala cromatica, fatto sta che spesso compriamo smalti che mettiamo a mala pena una sola volta. Ma lo sapevate che potete anche farli da sole? E’ più facile di quanto si possa pensare, si può fare sia con gli smalti semi permanenti che con quelli normali.

Il Franken polish

Qualche anno fa una blogger americana ha inventato questa divertente tecnica dandole il nome appunto di Franken Polish. La tecnica consiste nel mischiare tra loro smalti diversi per creare qualcosa di unico. Solitamente si crea un colore da utilizzare una o al massimo due volte, ma nulla vieta di creare una quantità maggiore di smalto da conservare all’interno di una boccetta. E’ possibile mixare tra loro due diversi colori per crearne uno nuovo, aggiungere glitter o qualsiasi altra decorazione, l’importante è dare sfogo alla propria fantasia. Ricordatevi che se aggiungete ai colori lo smalto bianco otterrete una tonalità pastello dello stesso colore, mentre per scurirlo basterà aggiungere una punta di nero. Per ottenere un colore satinato dovrete aggiungere una base trasparente, se invece volete ottenere un effetto scintillante potete aggiungervi delle polveri minerali, come blush e ombretti.
I motivi per creare un Franken Polish sono diversi, avrete la possibilità di creare un colore diverso con smalti che avete in casa, modificare un acquisto sbagliato adattandolo alle vostre esigenze o far rinascere un colore che vi ha stufato. E’ poi possibile aggiungere un ombretto minerale in polvere ad una base trasparente per creare l’abbinamento perfetto tra smalto e ombretto.
L’ultima tendenza in fatto di Franken Polish è di creare tonalità diverse partendo da un colore base e aggiungendo a mano a mano sempre più bianco o nero. In questo modo le vostre unghie avranno lo stesso colore in cinque tonalità diverse.

Come procedere

Può sembrare un’operazione semplice, ma per avere un risultato ottimale è bene seguire scrupolosamente alcuni passaggi.
La prima cosa che dovrete fare è acquistare le micro palline metalliche che vi serviranno per mescolare meglio il colore e per mantenerlo più fluido nel tempo. Dotatevi di una boccetta per smalti vuota, all’occorrenza potrete anche usarne una di un vecchio smalto e potrete pulirla per bene versandovi all’interno qualche goccia di acetone. Se avete intenzione di creare un colore da utilizzare solo per una sera procuratevi una piccola tavolozza di plastica dove potrete miscelare per bene i colori, in alternativa potete usare dei bicchierini in plastica. Per mescolare bene gli smalti utilizzate i bastoncini per le cuticole, se ne siete sprovviste andranno benissimo anche quelli per gli spiedini. Per trasferire lo smalto da una boccetta all’altra potete costruire un piccolo imbuto arrotolando un pezzetto di cartoncino bristol oppure un pezzo di plastica flessibile, come per esempio quella dei piatti di carta.
Prima di procedere vi consigliamo di proteggere il piano di lavoro per evitare di macchiarlo e di indossare abiti da lavoro, perché le macchie di smalto sono difficili da eliminare dagli indumenti. Un altro consiglio è di iniziare a mescolare piccole quantità di smalto, aggiungendone sempre un po’ alla volta, così eviterete di creare irrimediabilmente colori che non vi soddisfano.

Il celebre Dott. Bruno Bassetto descrive l’innovativa “Vibroliposcultura”, il nuovo fronte della chirurgia estetica

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Beauty & Wellness, Italia, Salute

La Vibroliposcultura, detta anche liposuzione assistita, è una delle ultime frontiere in fatto di chirurgia estetica, praticate dal Dott. Bruno Bassetto, per “scolpire” il profilo corporeo rimodellandolo, con l’obiettivo di ottenere una figura migliore e più armoniosa.

Rispetto alla liposuzione tradizionale offre notevoli vantaggi. Questo metodo permette, infatti, di aspirare il 45% di grasso in più, con maggiore precisione, portando ad un risultato ottimale, senza effetti e rischi collaterali, tramite l’utilizzo delle vibrazioni, che sciolgono il grasso, successivamente aspirato con delle microcannule. “Questa tecnica” afferma Bassetto, che in centinaia di interventi eseguiti, non ha mai riscontrato nessuna complicanza “è molto avanzata rispetto alla liposuzione e serve a ridare al corpo le forme che il tempo, la gravidanza o cattive abitudini hanno compromesso”. Il rinomato chirurgo, che ha fatto dell’eccellenza e dell’innovazione la propria scelta professionale, esegue con precisione e in massima sicurezza ogni intervento, donando subito risultati eccezionali e definitivi, con un periodo di convalescenza brevissimo: 2/3 giorni di osservazione in clinica, senza ricovero.

Riscopri la tua bellezza dal Dott. Bruno Bassetto, presso la Clinica Marostica Salus, in via 25 Aprile n. 4, a Marostica (VI). Per info: www.brunobassetto.com  

Il chirurgo Bruno Bassetto commenta il rapporto tra vip, estetica e bellezza

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Beauty & Wellness

Il rapporto tra vip, estetica e bellezza è davvero un argomento molto attuale, suscita grande curiosità e attenzione da parte dell’opinione pubblica e diventa subito una notizia allettante e un gossip accattivante da divulgare a tam tam.

Senza dubbio, una voce assai autorevole in materia è quella di Bruno Bassetto, chirurgo estetico e Direttore della Marostica Salus affermata struttura sanitaria di Marostica (VI). Il rinomato chirurgo esercita da tanti anni in zona Veneto e Trentino e ha pubblicato interessanti editoriali sul tema. Bassetto dichiara con convinzione “Ci sono personaggi vip, che si affidano alla chirurgia estetica del fai da te, ma è assolutamente indispensabile, che certe operazioni vengano eseguite da veri professionisti del settore e mai improvvisate o compiute da medici incompetenti, perché le conseguenze negative sono difficilmente rimediabili. Un esempio tra tutti, le labbra ad effetto canotto, che purtroppo spesso vediamo sui popolari volti di donne appartenenti al mondo del cinema, della tv, della moda e dello spettacolo in generale“.

Alle nuove generazioni di chirurghi, Bassetto consiglia saggiamente di essere consapevoli e prima di intervenire su pazienti sani per motivi estetici, di prepararsi in modo adeguato con lunghi periodi di formazione e pratica chirurgica sotto la guida esperta di specialisti. E sottolinea con tono di raccomandazione “Nella branca specialistica della chirurgia plastica ed estetica sembra tutto facile, ma non c’è niente di semplice o di improvvisato“.

Bassetto è considerato un serio e apprezzato professionista nell’ambiente del jet set. Di recente insieme al manager Salvo Nugnes, Direttore di Agenzia Promoter, ha partecipato a una serata di gala in occasione del gran opening allo Splendid Venezia, a cui era presente anche il noto critico Vittorio Sgarbi e altre personalità illustri.

Universo maschile – Bruno Bassetto dichiara “Aumentano le richieste di interventi estetici”

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Beauty & Wellness

Mentre qualche anno fa, la chirurgia estetica era quasi esclusivamente donna, ora anche l’universo maschile si è aperto a questo mondo. Ma perché le richieste aumentano sempre di più? Ci risponde il rinomato Dott. Bruno Bassetto, chirurgo estetico e plastico, responsabile della Clinica Marostica Salus, situata a Marostica (VI). Bassetto afferma “Ora anche l’uomo ha riscoperto che un corpo curato offre maggiori opportunità, sia dal punto di vista lavorativo che in amore. La correzione di alcuni difetti, come possono essere le orecchie a sventola, un naso storto con la gobba o le borse palpebrali, rende un viso più dolce, più giovane e più attraente. Attualmente c’è molta richiesta, nell’uomo, anche per la scultura dei pettorali e la vibro liposcultura dell’addome e dei fianchi, poi ancora il botox e il filler per attenuare le rughe del viso”. L’età media dei pazienti si aggira intorno ai 35/40 anni, 50 anni per gli interventi di ringiovanimento del viso e le categorie interessate vanno dai liberi professionisti ai manager di aziende, dai commercianti ai semplici impiegati. L’uomo punta la sua attenzione sull’idea che vuole dare di sé: virilità, sicurezza, forza e fascino, sono solo alcune qualità che vuole trasmettere, per migliorare la sua vita sociale e professionale.

Quando il bello diventa possibile, perché dire no ad un ritocchino?

Dalla chirurgia al cinema, il Dott. Bruno Bassetto presente alla 70° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica a Venezia ospite del manager Salvo Nugnes – Agenzia Promoter

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Aziende, Comunicati Stampa, Film, Salute

C’è grande attesa per l’inaugurazione della 70° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, organizzata dalla Biennale di Venezia, che si terrà Mercoledì 28 Agosto presso il lido della Città. Tra le personalità del panorama attuale sarà presente anche il Dott. Bruno Bassetto, luminare della chirurgia estetica e plastica, in quanto appassionato al cinema e all’arte e, in particolare, sostenitore del regista statunitense Quentin Tarantino, e non nuovo a queste manifestazioni.

Bassetto infatti si dichiara molto vicino a queste arti ed è pienamente d’accordo con lo scopo principale del Festival, cioè quello di favorire la conoscenza e la diffusione del cinema internazionale in tutte le sue forme d’arte, di spettacolo e di industria, in uno spirito di libertà e di dialogo. Il noto chirurgo afferma “La chirurgia estetica, come il cinema, vuole far emergere l’anima interiore presente in ognuno di noi e rimodellata a seconda di canoni precisi da noi stabiliti.”

Il Dott. Bassetto è un punto di riferimento autorevole in campo medico e ha consolidato la sua posizione attraverso anni di intensa formazione pratica e teorica in Italia e all’estero. Finora, vanta più di 5000 pazienti e opera principalmente tra Veneto e Trentino. La sua perla è la Clinica sanitaria Marostica Salus da lui fondata e diretta, con sede a Marostica (VI), dove ha creato una rete assistenziale specialistica modernizzata e di assoluta affidabilità.

Agenzia Promoter: il rinomato chirurgo Bruno Bassetto spiega le nuove frontiere della chirurgia plastica ed estetica

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Aziende, Comunicati Stampa, Salute

Il rinomato Dottore Bruno Bassetto, esperto in ambito chirurgia plastica ed estetica nonché direttore e titolare della clinica specialistica Marostica Salus, con sede a Marostica (VI) esprime interessanti considerazioni sulle nuove frontiere di ricerca e applicazione nel settore. Vanta un curriculum di pregio a livello internazionale con tanti anni di onorata carriera, che gli hanno permesso di acquisire una clientela di pazienti sempre più numerosa e fidelizzata.

Gli interventi di liposuzione sono gestiti frequentemente e con ottimi riscontri. Il chirurgo ha sperimentato con successo l’innovativa tecnica denominata vibroliposcultura, con la quale ottiene risultati pienamente soddisfacenti.

Bassetto spiega “Con questa tecnica alle cannule vengono trasmesse vibrazioni ad elevata frequenza tramite un apparecchio esterno, per cui le cellule lipidiche vengono distrutte e aspirate. Viene definita anche liposuzione assistita, perché supporta il chirurgo attraverso l’uso di cannule molto più sottili rispetto a quelle utilizzate nella tecnica tradizionale. Queste cannule penetrano nei tessuti più agevolmente e senza provocare danni. I tessuti subiscono traumi molto più blandi garantendo l’assenza di complicazioni e un decorso di convalescenza assai più rapido“.

Bassetto è abituale frequentatore di prestigiosi eventi artistico culturali. Di recente è stato ospite del manager Salvo Nugnes Direttore di Agenzia Promoter e Promoter Arte nell’esclusivo contesto della “Milano Art Gallery” per assistere alla presentazione del libro di Luciano Maria Teodori con la partecipazione di vip e nomi di spicco, tra cui Roberto Vecchioni, Gigliola Cinquetti, Andrea Pinketts.