Posts Tagged ‘ecommerce’

IL MERCATO FLOROVIVAISTICO: Un settore sempre più sottovalutato

Scritto da Danilo De Luca il . Pubblicato in Aziende, Economia

Settore che vede in Italia come punta di diamante Sanremo, ma che ha circa 100 000 addetti tra Puglia, Sicilia, Calabria , Lazio e Lombardia.

Un mercato in Italia che non viene mai menzionato ma che è vivo e “vegeto” e che ha un fatturato di circa 2,5 miliardi di euro all’anno e rappresenta il 14% della produzione Europea, seconda solo all’Olanda che detiene il 30%.

Cambiamenti climatici

Il 2013 a causa dell’andamento climatico sfavorevole che ha protratto l’inverno sino a primavera inoltrato ha danneggiato sia la produzione che la vendita dei prodotti floreali spingendo così un investimento importante in termini di ettari di territori destinati al vivaismo.

Si parla di circa un 1 milione e mezzo di ettari. Ora il vivaismo, a causa dei cambiamenti climatici e dell’innalzamento delle temperature sta vivendo un periodo di transizione poiché non è ancora chiaro su quali specie investire.

L’e-commerce.

Il lato della vendita online di fiori a domicilio  registra un’importante crescita e secondo l’ Euromonitor international, si conta un fatturato mondiale di circa 100 miliardi di dollari.

Queste aziende prevedono l’accorciamento della filiera tra raccoglitore e conservatore garantendo la consegna ad un massimo di 24 ore dalla raccolta.

Molte di queste startup europee investono in Italia, sottolineando un trend positivo nonostante il BelPaese segnali un saldo negativo in cui le importazioni superano le esportazioni.

Alcune aziende si sono attrezzate in modo anche da ricevere pagamenti in bitcoin e stanno predisponendo dei fondi per migliorare le piattaforme online per poter continuare ad acquisire da fioristi privati, scuole floreali e dai grossisti, aumentando notevolmente il proprio fatturato.

Svariate aziende puntano anche su servizi aggiuntivi come prodotti di pasticceria o di beverage oppure attivano delle convenzioni con wedding planner del luogo in modo tale da creare un vero e proprio franchising.

Insomma un mercato tutto nuovo su cui investire e di cui non sappiamo nemmeno l’esistenza!

Tecnologia e abbigliamento per tutti i gusti e tutte le tasche, nasce Easyprize.it

Scritto da WriteLab.it il . Pubblicato in Aziende, Nuovo Sito Web

Internet è la giungla online dove è possibile trovare qualsiasi tipo di prodotti tecnologici e di abbigliamento, ma spesso scegliere il giusto sito di e-commerce è molto impegnativo e sottrae tempo prezioso ai vostri acquisti. Scansare il fastidio di dover ricercare una piattaforma affidabile e potersi semplicemente dedicare alla scelta degli articoli di cui si ha bisogno è semplice: basta affidarsi a Easyprize.it.

Un’iniziativa tutta italiana, un portale intuitivo e user-friendly, navigabile anche attraverso smartphone e tablet, pronto a offrire un vasto catalogo di prodotti a prezzi stracciati: tutto questo e molto altro è Easyprize.it.

Tecnologia e abbigliamento sono solo due delle grandi macro sezioni che avrete la possibilità di visionare. Il catalogo prevede anche altra tipologia di merce: dagli attrezzi per il fitness a quelli per il giardino, dagli orologi all’oggettistica per la casa. Non verrete mai delusi dalla scelta, perché studiata per offrire il meglio ai propri clienti. Al loro e vostro servizio, Easyprize.it offre diversi metodi di pagamento agevolato tra cui poter scegliere: Paypal, bonifico bancario e pagamento alla consegna. Le spedizioni vengono processate ed effettuate in tempi rapidi e soprattutto i clienti non vengono abbandonati una volta ultimati i loro acquisti: uno staff sempre cordiale e preparato è pronto a fornire assistenza e a rispondere a qualsiasi domanda.

Se siete convinti di conoscere il mondo degli e-commerce, ma non avete mai provato Easyprize.it, vi invitiamo a farlo: riconoscerete la vera qualità e non riuscirete più a farne a meno.

Ecommerce, come scegliere il ‘giusto prezzo’ e incrementare le vendite

Scritto da Sara Mohamed il . Pubblicato in Aziende, Internet

Lo dicono i numeri, le statistiche, i trend. Sono sempre più gli italiani che acquistano su internet. Trascinate da settori quali food, travel e fashion, le compravendite del trading online stanno pian piano abbattendo quelle resistenze culturali che in Italia, più che altrove, hanno frenato la crescita dell’e-commerce.

Per molti negozi fisici, questo è il momento di aprirsi al mondo del web. Per tutti gli altri, che si sono già lanciati in questo business e che oggi si chiedono come incrementare le vendite, è invece il momento di premere sull’acceleratore e consolidare la propria reputazione in rete. Questo perché, oggi, è finalmente possibile sfruttare appieno le potenzialità di tanti strumenti creati per organizzare e gestire con facilità le attività di compravendita online.

Tradotto: non serve più essere un incrocio tra un webmaster, un ingegnere gestionale e uno stratega del marketing per organizzare e gestire con successo il flusso di attività dello store, quale che sia il mercato di riferimento.

Migliorare la grafica e l’esperienza di navigazione del sito, far leva sugli strumenti del marketing, controllare la soddisfazione dei clienti, monitorare i concorrenti, puntare sulla qualità dei prodotti e dei servizi di spedizione: passaggi fondamentali per il successo di un e-commerce. Alcuni richiedono applicazione, esperienza, fiuto per gli affari; altri, invece, si possono mettere in pratica con pochi clic, scegliendo di volta in volta i software più adatti alle proprie esigenze.

Anche la definizione del miglior prezzo per un determinato prodotto è un’operazione tutt’altro che scontata. Proprio così: è il prezzo il fattore che prima di altri attira l’attenzione del potenziale cliente. Spesso si compra online piuttosto che nel negozio fisico per risparmiare. Ma è altrettanto vero che vendere al miglior prezzo non significa sempre e comunque vendere a prezzi stracciati. Per questo la politica del pricing è di fondamentale importanza per i venditori 2.0. Monitorare i prezzi dei concorrenti serve anche per definire i propri.

Per prima cosa, un buon venditore e-commerce dovrebbe mettere a fuoco i due-tre principali competitor e capire come battere la loro concorrenza. Passare “manualmente” al setaccio i cataloghi di altri venditori comporterebbe un immane spreco di tempo e risorse se non ci fosse una piattaforma software, sviluppata da Co-Guard, capace di fare tutto il lavoro ‘sporco’ e poi notificare su quali prodotti è possibile applicare un prezzo competitivo, evitando che i clienti acquistino altrove.

Chi vuole aprire un negozio online o si sta chiedendo come incrementare le vendite e aumentare i guadagni, è importante che stia al passo con la concorrenza. E che sia pronto a sfruttare tutte le potenzialità offerte dal marketing online. L’e-commerce è un settore competitivo: per non rimanere indietro va approcciato a testa alta, con fare propositivo e dinamico.

 

Marketing digitale per l’e-commerce, Tecniche e strategie per vendere online

Scritto da BecomeDigitalPR il . Pubblicato in Internet, Libri, Tecnologia

Scritto dagli autori di Tecniche di web-marketing, il primo sul tema nel 2009 e rimasto un best seller nel tempo, questo libro mette a nudo, con un linguaggio semplice e scorrevole, i concetti, le strategie e gli strumenti di marketing digitale più comuni di chi fa e-commerce.

Marketing digitale per l’e-commerce è un manuale concreto, ricco di spunti, esempi ed interviste ai professionisti di settore.
E’ un testo che non si ferma ai tecnicismi, ma li supera con riflessioni più complete che renderanno il lettore in grado di essere portatore e protagonista in azienda di una nuova cultura digitale.

I temi trattati? Sono quelli che tutti i marketing manager dovrebbero sapere così come chi vuol inserire il digitale in azienda.

Il consumatore omnicanale, le strategie di e-commerce, la user-experience e la web analytics saranno subito chiari. La SEO, il SEM, Amazon, eBay, il Performance e l’Email Marketing, il Programmatic e i Social non avranno più segreti. Un testo che consente di avere le idee più chiare su come affrontare i grandi temi del digitale, come dialogare con partner e fornitori e rendere più competitiva l’azienda.

Il libro è scritto da Andrea Boscaro e Riccardo Porta, già autori di Tecniche di web-marketing ed Effetto Digitale, ed è edito da Franco Angeli.

I due autori mettono in campo la loro esperienza:

Andrea Boscaro, fondatore di The Vortex, si occupa di formazione dedicata proprio al marketing digitale mentre Riccardo Porta è il General Manager di Connexity Italia (società attiva nel mondo della comparazione dei prezzi e del retargeting in programmatic) e consigliere di Netcomm, l’associazione italiana del commercio elettronico.

Il link al libro sul sito dell’editore: clicca QUI.

La protezione anti-exploit di G DATA respinge attacchi condotti tramite negozi Magento infetti

Scritto da Andrea Bianchi il . Pubblicato in Informatica, Internet, Tecnologia Personale

Logo-Claim-2015-3c-highresSecondo un rapporto della società di sicurezza Sucuri, a partire dal 18 ottobre scorso migliaia di negozi online dotati di una versione obsoleta di Magento, nota piattaforma per l’eCommerce, sono stati infettati con codice maligno: accedendo a questi siti i visitatori scaricano senza accorgersene exploit-kit progettati per impossessarsi delle loro credenziali di accesso e di pagamento. Si tratta del terza maggiore ondata di attacchi – per dimensioni – registrata dagli esperti di G DATA nel corso dell’anno. L’attacco è tuttora in corso. Solo in Italia sono oltre quattromila gli shop online che fanno uso della piattaforma Magento.

Già dal 17 ottobre, cioè un giorno prima, i SecurityLabs di G DATA avevano rilevato un numero crescente di tentativi di infezione tramite exploit-kit. La protezione anti-exploit di G DATA, integrata in tutte le soluzioni di sicurezza del produttore tedesco, protegge efficacemente gli utenti dal furto di dati ad opera di tali malware.

Infographic Exploit Magento 10-2015 EN RGB

Diversi exploit-kit in azione

I mass-media, facendo riferimento all’intervento della società MalwareBytes (https://blog.malwarebytes.org/exploits-2/2015/10/new-neutrino-ek-campaign-drops-andromeda/), riportano esclusivamente di attacchi messi in atto dall’exploit-kit Neutrino. I SecurityLabs di G DATA hanno però rilevato, già a partire dal 17 ottobre, un aumento nel numero di attacchi tramite exploit-kit Nuclear e Angler. Gli attacchi tramite Nuclear hanno avuto luogo soltanto il 17 ottobre mentre quelli tramite Angler hanno subito un calo solo nella giornata del 18. Lo stesso giorno ha però avuto inizio una massiccia ondata di infezioni tramite di Neutrino, attacco che persiste ancora oggi.

Sono oltre 4000 i siti di shopping online italiani che impiegano le soluzioni di e-commerce Magento.

Come si introduce codice maligno nei siti web?

Il produttore del software per l‘eCommerce ipotizza che i gestori di negozi online stiano ancora utilizzando una versione obsoleta di Magento. I cybercriminali abusano delle falle nella sicurezza, ormai note ma ancora presenti nelle versioni più datate, per infettare gli online shop tramite il codice maligno. I negozi in questione dovrebbero provvedere ad aggiornare quanto prima e regolarmente il loro sistema.

Cos’è un exploit-kit?

A seconda della versione impiegata, un exploit-kit è uno strumento che racchiude una moltitudine di diversi attacchi che sfruttano le vulnerabilità del sistema (exploits). Non appena un utente visita una pagina web manipolata, come nel caso dei negozi online dotati del software Magento, l’exploit-kit esamina le possibili falle nella sicurezza del PC impiegato per accedervi (browser, software installati o sistema operativo). In base alle vulnerabilità rilevate, lo strumento invia automaticamente al client un exploit corrispondente, in grado di sfruttare la falla e di scaricare successivamente ulteriori codici maligni in modo del tutto impercettibile sul PC vulnerabile (drive-by-Infektion).

La protezione anti-exploit di G DATA esamina il sistema alla ricerca di comportamenti anomali

Lo sfruttamento delle falle nella sicurezza tramite exploit-kit è il metodo preferito dai cybercriminali per infettare un computer con codici maligni. Oggigiorno i malware vengono infatti diffusi in particolar modo tramite siti web manipolati dai cybercriminali. Gli exploit-kit mirano primariamente alle falle nel sistema del visitatore. I gestori dei siti solitamente non ne sono affatto consapevoli.

Schaubild Exploit Protection EN RGB

LA GASTRONOMIA ONLINE DA OGGI SI TROVA SU MOZZAFA

Scritto da Lead-Up il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Aziende

Dopo quattro anni di consegne in tutta Roma, dal 24 Aprile 2014, Mozzafa, distributore di mozzarella di bufala, si apre al mercato nazionale e avvia il suo ecommerce.

Mozzafa è una giovane azienda fondata da Michele e Alessandro Mancini, due giovani romani che hanno deciso di distribuire direttamente i prodotti artigianali delle cooperative e dei caseifici che hanno selezionato direttamente sul tutto territorio nazionale. Da quattro anni Michele e Alessandro consegnano, con il loro furgone, mozzarelle di bufala e altre specialità in tutto il territorio laziale.

In seguito alle numerose richieste ‘fuori zona’, i ragazzi di Mozzafa hanno deciso di rendere disponibile il loro catalogo prodotti anche attraverso la rete. Da oggi è infatti possibile acquistare online la selezione di formaggi, salumi e specialità gastronomiche selezionate da Mozzafa.

Le spedizioni sono effettuate con corrieri che garantiscono la catena del freddo, consegnando direttamente a casa dell’utente.

“Siamo molto lieti di annunciare questa grande novità: finalmente siamo riusciti a trovare il giusto compromesso per mantenere i nostri prezzi competitivi e affrontare la sfida delle consegne in brevi tempi” dichiara Michele Mancini di Mozzafa. “Con il nostro ecommerce riusciremo a far gustare le mozzarelle di bufala e tutti gli altri nostri prodotti a tutta l’Italia.”

Libro: Tecniche di web-marketing, di A.Boscaro e R.Porta

Scritto da BecomeDigitalPR il . Pubblicato in Internet, Istruzione, Tecnologia

Il libro di Andrea Boscaro e Riccardo Porta “Tecniche di web-marketing  – Ecommerce, digitale e social media: tutte le opportunità per le PMI” è arrivato alla quarta edizione.
Nuova copertina e contenuti completamente stravolti a indicare quanto il settore del digital sia in costante evoluzione.

Il libro è rivolto a imprenditori e uomini di marketing che vogliono investire nel digitale. Come fare a monetizzare  tutti gli strumenti che ormai abbiamo a disposizione? Come gestire i motori di ricerca o i social media?

Riccardo Porta, General Manager di Become Italia, ci ha detto: “Tecniche di web-marketing è una guida per chi vuole capirne di più. Non abbiamo la pretesa e la presunzione di coprire tutti gli argomenti ma le basi che andiamo a fornire sono belle solide e le consideriamo delle tappe fondamentali per chi, nella piccola e media impresa, vuole fare business nel mondo dell’e-commerce”.

Il testo porta il lettore per mano attraverso quello che è ormai un percorso inevitabile per competere sui nuovi mercati: SEO, SEM, il performance marketing, la costruzione della marca, i marketplace, la web analytics  e il social media marketing sono i principali temi trattati. Tante e importanti le testimonianze di operatori e professionisti del settore: Giorgio Taverniti, Fondatore di uno dei più attivi forum italiani dedicati al SEO e allo sviluppo web, Mauro Lupi, Presidente e fondatore di Ad Maiora, Vicepresidente di IAB Italia, Marco Lattuada, Direttore della logistica di Leroy Merlin Italia, Vittorio Lorenzoni, Regional Director South di Tradedoubler, Nicola Mauri, Founder and Associate di The Vortex, Fabrizio Albergati, Roberto Addeo e Paolo Chiaramida di Buyonz, AZ Distribution e Tunda, Matteo Hertel, Founder e CEO di Zoorate, Sergio Ciarrocchi,  Amministratore di Listeragent.com, attivo su eBay, Massimiliano Sossella, Strategic Internet Consulting di Kwality, Lucio Carl,  titolare della Fratelli Carli Spa (attiva dal 1911) che dal 1996 vende anche online, Matteo Cascinari, Alberto D’Ottavi e Nicola Junior Vitto: i fondatori di Blomming, un’applicazione che consente divendere su Facebook, Manuel Montanari, VP Business Development in Webtrekk Italia, Stefano Colonna, Fondatore di Dynamic Fun, Movylo e Glomera.

Meritano poi una particolare menzione Rossella Zollino e Vera Consalvo, dello studio legale CBM & Partners che hanno curato l’appendice “Linee guida per il commercio elettronico. Operare a norma di legge.

Maggiori informazioni sul sito dell’editore, Franco Angeli.

Ufficio Stampa – Become Italia
Paola Giacoppo
Email digitalpr@become.eu
Tel. 02.43982530

Tutto quello che non sai sul mondo dello shopping online ed e-commerce

Scritto da advplanet il . Pubblicato in Aziende, Internet

Lo shopping online è un mondo in continua evoluzione che riscontra un successo in costante crescita.

Lo shopping online è un modo semplice e diretto per acquistare beni o servizi utilizzando la rete internet. Servendosi di un collegamento è possibile scegliere oggetti e svolgere numerose altre operazioni economiche, senza doversi spostare dalla propria postazione. Si tratta di una vera rivoluzione che ha migliorato notevolmente la vita, rendendola più facile anche a chi, per vari motivi, è impossibilitato a spostarsi da casa.

Lo shopping online riguarda qualsiasi settore: elettronica, cosmesi, abbigliamento, sport e altro ancora. I motivi che sono alla base dello sviluppo di questo settore riguardano la facilità con la quale poter fare acquisti direttamente da casa, dimenticando il problema del traffico cittadino e delle code all’interno dei negozi. Inoltre, i clienti possono svolgere comparazioni ed analisi, anche contemporanee, fra più prodotti leggendo schede tecniche e descrizioni accurate. In molti casi, sono presenti anche i giudizi e le valutazioni dei clienti che hanno già utilizzato quel determinato prodotto.

Il commercio elettronico, ossia l’e-commerce, permette di fare acquisti e comparare merce tutti i giorno dell’anno e a qualsiasi ora. La merce ordinata viene spedita direttamente a casa o presso l’indirizzo comunicato tramite un corriere autorizzato. Per quanto riguarda i pagamenti, questi possono essere saldati attraverso una carta di credito ma anche utilizzando altri strumenti, non ultimo il contrassegno al momento del ritiro della merce. In passato, i pagamenti via internet venivano considerati poco affidabili ma oggi, le nuove normative e le disposizioni europee garantiscono che i pagamenti siano criptati e sicuri, abolendo il rischio di possibili truffe.

Gli acquisti online sono, in media, meno costosi rispetto a quelli effettuati in negozi tradizionali. Questa tendenza è determinata dal fatto che le aziende devono sopportare costi inferiori ma anche perché vengono messe in campo le medesime strategie commerciali che caratterizzano gli affari tradizionali. Negli e-commerce sono presenti saldi, prezzi outlet e promozioni varie che rendono i prezzi piuttosto competitivi.

L’e-commerce riguarda anche il settore finanziario ed economico. In particolare, le banche sono dotate di siti internet piuttosto ricchi di opzioni alle quali l’utente può accedere dopo essersi registrato ed aver creato un proprio account personale. Fra le varie possibilità vi è quella di chiedere saldi contabili, effettuare pagamenti online e svolgere altre transazioni.

E-commerce, digital agency, web marketing, seo, e possibilità di successo.

Scritto da semseo il . Pubblicato in Aziende, Internet

e-Commerce, costi e metodologia

Il costo di un e-commerce è una variabile che è difficilmente descrivibile in breve. I fattori per cui un e-commerce può costare poco o molto sono funzione di che tipo di business si è intenzionati a fare, e soprattutto se si vuole fare business o meno. Un fondamento è lo studio che c’è a monte della costruzione dell’ecommerce. L’analisi dei competitors ad esempio è fondamentale per capire il mercato di riferimento, identificare i punti di forza e di debolezza, mettere in luce alcuni aspetti del budget che si deve impiegare per entrare in un mercato. L’analisi della navigazione e della distribuzione dei contenuti è necessaria per avere un e-commerce usabile in riferimento al target potenziale. Permette inoltre di creare una user experience positiva ed appagante. Già in questa fase si dovrebbe studiare la strategia SEO, dato che l’indicizzazione è uno dei fattori che può determinare il successo o meno di un e-commerce, specialmente se il brand è nuovo ed ha bisogno di farsi conoscere. La creatività è fondamentale per restituire una brand image di alto livello, e per migliorare il ROI. Tutti gli elementi creativi devono aiutare la call to action, e guidare l’utente all’acquisto. La home page deve essere studiata approfonditamente per trasmettere i valori del brand e far visualizzare i prodotti più importanti. Inoltre è la pagina delegata a far in modo che l’utente effettui le prime scelte a livello di navigazione per cui deve essere chiara e possibilmente mettere in luce le offerte e le sezioni, nonché la quantità e la qualità dei prodotti disponibili. Le sezioni di prodotto, devono avere una ottima creatività, delle immagini esplicative e dei contenuti in grado di introdurre l’utente, e migliorare l’ indicizzazione. Nella sezione i prodotti devono essere ordinati secondo strategia.

La scheda prodotto

La scheda prodotto deve avere delle foto in grado di trasmettere tutte le caratteristiche del prodotto in vendita, ed avere dei contenuti esaustivi e persuasivi in grado incrementare il ROI. Solitamente nella scheda prodotto, è presente una descrizione breve di introduzione e una descrizione completa che descriva il prodotto nel dettaglio e in tutte le sue parti. Spesso si adottano i tab per segmentare i contenuti al fine di fornire all’utente più informazioni possibile. Questo perchè un utente non deve abbandonare la pagina per cercare informazioni altrove magari tramite i motori di ricerca, ma compia l’azione di conversione. E’ fondamentale che la scheda prodotto sia studiata come una landing page, l’azione che l’utente deve effettuare è quella di mettere il prodotto nel carrello, creatività, contenuti e navigazione devono essere studiate a questo fine.

E-commerce e web marketing: SEO per e-commerce, PPL, DEM, SOCIAL MEDIA

Un ecommerce per vendere deve essere alimentato, cioè deve avere traffico. Il traffico lo si acquista attraverso vari canali. Attraverso il Seo per ecommerce, cioè l’indicizzazione organica, attraverso la pubblicità pay per click, attraverso delle dem, o attraverso delle campagna social. Una digital agency deve essere in grado di fornire tutti questi servizi per permettere all’ecommerce di iniziare a vendere ed essere conosciuto. Una digital agency deve suggerire strategie di scontistica o coupon per migliorare il rendimento, e incrementare la clientela o la fidelizzazione.
Il costo di un ecommerce dipende da molti fattori, e per avere successo non ne potete tralasciare neanche uno. Siete soddisfatti del vostro e-commerce? Volete iniziare la vostra nuova attività?
Scegliete la digital agency che meglio può creare, sviluppare e far crescere il vostro e-commerce,.
Non date niente per scontato perchè i risultati nel settore ecommerce si vedono solo se ben supportati e consigliati. Frazionare è la peggiore delle soluzioni, perchè non riuscirete ad avere una strategia completa ed efficace, e faticherete a far incastrare tutte le varie anime che daranno vita alla vostra attività online. Scegliere un partner in grado di far fronte alle sfide future è essenziale, ed è il momento giusto.

E-commerce: è il momento giusto

In questo momento in Italia il costo per entrare in un settore è molto basso e salirà vertiginosamente quanto il mercato ecommerce sarà maturo. Scegliete in fretta e scegliete bene. Molte sono le offerte a basso costo, ma per costruire un negozio online ci vogliono molte figure professionali ed esperienza pluriennale.

E-commerce: grandi aziende

Il comparto ecommerce è in crescita, ma la gran parte delle vendite è dovuta alle grandi aziende, le piccole stentano a crescere proprio per la mancanza di professionalità delle agenzie che non hanno mai lavorato ad alto livello.

OffertOne, lo shopping conveniente a Rimini e dintorni

Scritto da Internet.sm il . Pubblicato in Aziende, Lifestyle, Nuovo Sito Web

Dopo il grande successo di Groupon, il più famoso sito web di gruppi d’acquisto, si sono sviluppati numerosi siti locali di questo genere e OffertOne rappresenta il leader di settore da Ravenna a Pesaro-Urbino, passando per San Marino, dove ha sede l’azienda.

Ogni giorno OffertOne propone incredibili offerte che riguardano moda, benessere, tempo libero (p.e. sconti per pranzi e cene), trattamenti estetici e tanti altri servizi a prezzi scontati fino ad un massimo di -90%. Da oggi, inoltre, è stata creata la nuova area “Shopping” dove vengono pubblicati gli annunci relativi a prodotti in offerta a prezzo vantaggioso.

Proprio in questi giorni, ad un anno di distanza dal lancio del sito, la Web Agency Internet.sm ha operato il restyling di offertone.com potenziandone le funzionalità.

Sulla scelta di apportare modifiche al sito ha influito innanzitutto l’esigenza di ottimizzarlo per i dispositivi mobili, sempre più diffusi ed utilizzati anche per fare acquisti on-line.
A questo proposito è stata creata la versione mobile del sito: le pagine si adattano perfettamente alle dimensioni dello schermo di tablet e smartphone per facilitare la navigazione del sito da parte degli utenti.

Per migliorare l’usabilità del sito, sia per la versione desktop che per la versione mobile è stata aumentata la velocità del loading page attraverso l’ottimizzazione di particolari codici.

Per quanto riguarda la grafica del sito web, l’home page ha subito un restyling ed il menu di navigazione principale è stato suddiviso nelle varie località, in modo che per l’utente sia più semplice trovare deals di servizi offerti nella propria città o nelle vicinanze.
Inoltre, grazie alla grafica scelta per presentare le proposte, è sufficiente selezionare la città di proprio interesse per veder comparire un elenco di offerte, ognuna delle quali dispone di un’anteprima di informazioni:  il prezzo, la percentuale dello sconto rispetto al prezzo originale, lo stato dell’offerta (dunque se attiva o scaduta) e la sintesi dei servizi inclusi nel prezzo.

Selezionando un singolo deal si accede ad una scheda dettagliata dove sono riportate tutte le informazioni utili all’utente. Qui è indicato anche il numero di utenti che hanno acquistato l’offerta e il tempo che manca alla scadenza della stessa. Nella nuova versione del sito il countdown è stato ottimizzato anche per i dispositivi mobili.

Altre funzionalità di Offertone.com sono:

  • la possibilità di condividere e votare gli annunci tramite i Social Network
  • l’acquisto dei deal come regalo da recapitare ad un amico o a un familiare.

Ricordiamo infatti che l’aspetto social è alla base del funzionamento dei gruppi d’acquisto: per poter acquistare un’offerta è infatti necessario che si raggiunga un numero minimo di partecipanti, per questo è molto importante che avvenga il passaparola tra gli utenti.

L’aggiornamento del sito OffertOne è stato possibile grazie alla flessibilità di Magento, il CMS Open Source con il quale è stato realizzato. Si tratta infatti della piattaforma leader mondiale nel mercato degli e-commerce, i cui punti di forza sono la stabilità, la velocità e l’elevato livello di personalizzazione.

 Queste caratteristiche fanno di Magento lo strumento migliore per la realizzazione e la gestione di e-commerce.

Fare acquisti su OffertOne è semplicissimo. In qualunque momento, da qualsiasi dispositivo, potrete divertirvi a scoprire tutte le offerte del giorno e trovare quella più adatta a voi. In pochi click potrete fare acquisti davvero convenienti, con sconti fino al 90%.

Redazione Internet.sm