Posts Tagged ‘design’

MIRA: la nuova centrale d’allarme Made in Italy bella e affidabile

Scritto da Linkness Web Agency il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

Venitem presenta MIRA, un prodotto di design, versatile e personalizzabile pensato per essere facile da utilizzare: software intuitivo e smartphone app garantiscono un controllo totale dell’impianto in modo semplice e immediato.

Venitem lancia nel mercato la nuova centrale d’allarme MIRA, progettata per essere bella da vedere e per garantire massima affidabilità, anche attraverso un facile sistema di controllo.

Da sempre Venitem si distingue nel mercato degli accessori per la sicurezza proprio grazie ai fattori della semplicità, dell’affidabilità e del design: anche MIRA si inserisce in questa tradizione, completando una già vasta gamma di prodotti.

Versatilità e personalizzazione

MIRA è concepita per essere utilizzata in tutti i tipi di impianto, per cui è proposta in 8 linee (sensori di movimento) espandibili fino a 20. È inoltre possibile personalizzare la tastiera retroilluminata con display LCD scegliendo il colore che si desidera e assecondando quella cura del dettaglio che è tipica del Made in Venitem. I colori disponibili sono nero, bianco, grigio, tortora, verde e corten.

Sicurezza e facilità di controllo

Il box che ospita il cuore della centrale è robusto e di semplice montaggio, tale da garantire resistenza, affidabilità e semplicità di installazione. Si tratta di una scatola in metallo (acciaio zincato con sistema Aluzink), molto resistente e antiruggine.

Anche il controllo dell’impianto è reso più semplice grazie ad un software di programmazione intuitivo e grazie ad un’apposita APP gratuita per smartphone che consente di accendere, selezionare i sensori da lasciare attivi (volumetrici o perimetrali), spegnere l’impianto e comandare tutte le uscite. Inoltre, è possibile abbinare la gestione da tastiera a uno o più lettori di chiavi di prossimità, ovvero quei dispositivi che consentono l’accensione dell’impianto semplicemente avvicinando la propria chiave. La centrale può essere collegata fino a 4 tastiere e 4 lettori contemporaneamente, permettendo così di controllare l’impianto da più punti.

Il rubinetto nella storia, fra Design e Comodità

Scritto da ictadmin il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

In quest’articolo andremo a trattare tutti gli aspetti storici legati al rubinetto, un complemento fondamentale per la utilizzo di quello che è, come abbiamo avuto modo di affermare a più riprese l’elemento base della vita, tratteremo degli usi e dei costumi che nel tempo hanno mutato il connubio acqua uomo.
Partiremo approfondendo alcuni aneddoti che hanno caratterizzato le varie epoche per poi passare ad analizzare, tappa per tappa, l’evoluzione avvenuta attraverso le civiltà del passato.
I primi a produrre dei rudimentali tipi di rubinetto furono sicuramente i cretesi, alla scomparsa della loro cultura e con il passaggio del testimone ai greci cominciò una rubinetteria vera e propria; giacché si trattava di organi in metallo prodotti con passaggi metallurgici e montati con accorgimenti meccanici.
Pare che si trattasse di rubinetti in bronzo e oltre al tipo maschio cilindrico, che costituiva la soluzione tecnica e concettuale più pragmatica, sia dal punto di vista costruttivo che funzionale, fosse applicato anche qualche tipo di saracinesca.
I primi rubinetti come noi li conosciamo, rubinetti design e stile italiano, sono stati le “valvulae” di epoca romana, si trattava di rubinetti di tipo a maschio in cui la rotazione di un cilindro bucato permetteva o impediva il passaggio dell’acqua. Con il tempo e con lo sviluppo degli acquedotti che iniziarono a rifornire la sempre più numerosa popolazione delle città, iniziò a svilupparsi una considerevole attività industriale legata alla produzione di rubinetti, oltre che di vasche. stufe per riscaldare l’acqua ecc.
Già in epoca romana iniziarono a fare la loro comparsa i primi tipi di “miscelatori” con cui si poteva avere erogata acqua fredda o in alternativa calda, la miscelazione dell’acqua alla temperatura ottimale era fatta in una vasca sottostante mentre dalla vasca l’acqua usciva o fredda o bollente.
Con la caduta dell’impero romano e il conseguente declino della rete idrica non più mantenuta in epoca medievale e moderna i rubinetti avevano la funzione principalmente di regolazione del flusso dell’acqua da recipienti. Si trattava ancora di rubinetti di tipo a maschio cilindrico ma le dimensioni solitamente erano ridotte; essi, infatti, erano applicati a piccoli recipienti di legno o metallo sospesi oppure trasportabili a seconda delle funzioni e necessità.
Sovente, nelle chiese di maggiore importanza, erano poste delle vasche con due rubinetti per usi liturgici oppure venivano applicati a grandi botti per il vino e la birra, i rubinetti in questi casi potevano raggiungere dimensioni considerevoli.
Per l’introduzione del primo rubinetto a vite bisognerà aspettare il 1800 e la sua invenzione è attribuita a un mercante inglese di ferramenta Thomas Grill, con esso fu per la prima volta possibile graduare il flusso dell’acqua.
Questo sistema è in uso tuttora e trovò largo utilizzo sopratutto con l’allacciamento delle abitazioni nuovamente a una rete idrica di distribuzione dell’ acqua sana e pura che ne esaltava le prestazioni trattandosi di flussi sotto pressione.
Nella seconda metà del 1900 iniziò inoltre la commercializzazione dei miscelatori monocomando a dischi ceramici, in precedenza erano in uso e commercializzati miscelatori termostatici basati su tecnologie meccaniche diverse, ad ogni modo, il rubinetto a vite e quello a maschio non sono mai stati soppiantati dal miscelatore monocomando a dischi ceramici, anzi il sistema a maschio è stato perfezionato nelle forme del maschio conico o a sfera e trova ancora largo impiego in ambito enologico e in varie applicazioni delle valvole per gli impianti di distribuzione per gas e liquidi di vario genere.

Milano: Gustav Klimt in esposizione

Scritto da elena patrizia il . Pubblicato in Arte, Aziende

In occasione della attuale mostra a Milano stampeequadri.it organizza la più vasta collezione di stampe e quadri di gustav klimt in tutte le dimensioni e in tutte le versioni: su legno o tela in cotone 100% (NO ECOPELLE!) o anche ritoccate e con strass, o ancora con cornice dipinta ed elegante pass di vetro ai prezzi più convenienti del web.

Oltre ai consueti classici troverai in esclusiva per il nostro sito anche una serie di riedizioni originali con tinte e soggetti diversi introvabili altrove per una personalizzazione massima delle pareti della tua casa pronti da appendere e perfetti per completare i tuoi ambienti con un oggetto di design studiato appositamente per te, approfitta del comodo servizio clienti con assistente allo 041/5170438 e riusciremo a darti proprio quello che cerchi.

Diffida dalle imitazioni e vieni a vedere stampeequadri.it il portale n.1 in italia con il più grande assortimento di quadri da arredamento.

Tradizione e modernità, il binomio di successo di Duclos Legnami

Scritto da serena lombardi il . Pubblicato in Aziende

Coniugare la tradizionale lavorazione del legno delle zone di montagna con le linee essenziali e pulite della modernità è una sfida ardua che rischia spesso di far perdere il gusto e il piacere tipico di un contesto montano snaturalizzandolo e privandolo di carattere. L’Azienda Duclos è invece l’esempio di come questo difficile matrimonio sia non solo possibile, ma addirittura felice.

Roberto Duclos è il vero motore dell’azienda, “….la mia è una passione per la trasformazione continua perché il legno è vivo, il legno è vita …”.

Quest’anno all’edizione 2014 di “Maison et Loisir”, il salone dedicato al piacere di vivere la casa e al gusto dell’abitare appena conclusosi ad Aosta, ha presentato in anteprima una nuova versione della sua CUBESAUNA.

CUBESAUNA è una struttura realizzata esclusivamente in legno e studiata per essere posizionata all’esterno, è molto versatile ed è costruita interamente in Valle d’Aosta.

Per sopportare il forte gradiente termico interno-esterno viene realizzata con diverse tipologie di legno: all’esterno viene usato larice Bio, per la coibentazione un isolante naturale in fibra di legno, mentre la finitura interna è realizzata con legno di cedro e abete Bio.

La dotazione della sauna è estremamente ricca: il vapore è generato da una stufa a legna su cui sono poste pietre laviche che una volta arroventate determinano la formazione di calore se bagnate con acqua. La sauna può essere resa autonoma dal punto di vista elettrico con l’istallazione (optional) di piccoli pannelli fotovoltaici posizionati sul tetto in grado di alimentare l’illuminazione a LED a basso consumo, il sistema di cromoterapia e l’impianto di diffusione musicale presenti all’interno.

Anche l’allacciamento idrico non è indispensabile al funzionamento della sauna, basta una minima riserva d’acqua per generare elevate quantità di vapore. La particolarità di CUBESAUNA è proprio la sua versatilità: la versione presentata allo stand ne è l’esempio. Una parete inclinata verso l’esterno è molto più comoda di una parete verticale per chi sta seduto all’interno e può risolvere problemi di installazioni a seconda del posizionamento.

CUBESAUNA per esterni, un cubo di salute a facce non parallele!

Questa ricerca delle linee pulite ed essenziali capaci di valorizzare la bellezza della materia prima la si ritrova in tutta la produzione Duclos, dai parquet alle porte, agli arredi fino ai complementi.

Relazioni esterne Duclos:
Contatto Febe srl
email duclos@contattofebe.it

In arrivo a Milano il Salone del Mobile: intervistato Giovanni Gelmetti, ideatore del grattacielo residenziale Giax Tower

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino, Opinioni / Editoriale

Inizia il conto alla rovescia per il Salone del Mobile 2014, che quest’anno si terrà dall’8 al 13 Aprile presso il Polo Fieristico di Milano Rho-Pero. La kermesse, che fa del capoluogo lombardo la capitale del design, raggiungerà più di 300.000 visitatori e conterà oltre 2400 espositori italiani e esteri. L’imprenditore immobiliare Giovanni Gelmetti, ideatore della Giax Tower, il grattacielo residenziale di moda a Milano, eco-friendly e dal design avanguardistico, ha rilasciato un intervista in anticipazione della grande manifestazione.

– Secondo lei, cosa vuol dire per la città, organizzare delle iniziative del calibro del Salone del Mobile?

Per Milano è sempre un’occasione di estrema importanza. E’ la capitale della moda e del design e ogni iniziativa è un modo per confermare questo titolo, in quanto diventa un punto di riferimento a livello internazionale del settore. I visitatori e gli espositori arrivano veramente da ogni angolo del mondo per mostrare, scoprire, imparare, curiosare, acquistare, tenersi in aggiornamento ed arricchirsi professionalmente. E poi, è così bello vedere una città già molto frenetica, animarsi ancor più!

– Nel mese di Aprile, oltre al Salone del Mobile, ci sarà il “Fuorisalone” detto Milano Design Week. Cosa ne pensa di questa settimana all’insegna dell’arredamento e del design?

Penso che per me, come per molti altri esperti del settore, sarà un ottima occasione di aggiornamento e di ispirazione, che nel nostro lavoro sono punti essenziali. Come la Settimana della Moda anche la Settimana del Design è sempre di grande impatto: è addirittura classificata come uno degli eventi più importanti al Mondo legati a questo tema. Ed è semplice anche partecipare, in quanto il Fuorisalone è promosso in maniera autonoma. Basta avere un’idea, un contenuto da esporre, una location dove esporre, fare una buona promozione e il gioco è fatto!

– Nella sua professione, quanto è importante tenersi aggiornati e partecipare a queste fiere?

A parer mio è fondamentale. Durante queste manifestazioni hai l’opportunità di far il giro del globo e vedere le ultime tendenze mondiali, restando in una sola città!

– Parlando di questi temi, non posso non chiederle cos’ha scelto per arredare la Giax Tower!

La Giax Tower si presenta in tutta la sua interezza, come un grattacielo basato sull’eco-sostenibilità e sull’elegante design avanguardistico. Ci tengo a sottolineare che abbiamo dato preferenza agli arredi Made in Italy, che riescono in modo eccellente a coniugare raffinatezza e prestigio a funzionalità e semplicità.

– Dunque ci sono già degli appartamenti ultimati?

Certo. Ci sono appartamenti campione già arredati e pronti da mostrare agli acquirenti. Questi facilitano l’acquisto, in quanto favoriscono sia chi ha comprato nella carta sia chi ha intenzione di comprare e danno modo di analizzare da vicino il prodotto.

Avidsen presenta SPEGEL, compatto, sottile e di design

Scritto da Esseci il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

Milano, 10 aprile 2014Avidsen, presente in Italia con la sua filiale di Santo Stefano Ticino (MI) e operante nel campo dei sistemi elettronici e digitali innovativi e di semplice utilizzo per la casa, presenta SPEGEL, il nuovo videocitofono a colori ultrapiatto – spessore 2 cm – e dotato di vivavoce che, in modalità stand by, si trasforma in un elegante specchio di design a forma ellittica.

In una casa sempre più smart e in cui i dispositivi e gli elettrodomestici sono sempre più connessi e dialogano tra loro, SPEGEL rappresenta il giusto equilibrio tra un accessorio indispensabile per la sicurezza e avanzato dal punto di vista delle funzioni, e un apparecchio semplice da installare anche per coloro che non hanno le competenze di un vero e proprio installatore.

Frutto della R&S Avidsen, il videocitofono SPEGEL è dotato di collegamento a 2 fili tra monitor e videocamera; ciò consente un montaggio semplice e intuitivo per sostituire, ad esempio, il normale campanello filare già esistente.

Con un monitor a colori compatto da 4,3’’, tasti tattili ergonomici e retroilluminati, microfono, altoparlante e suoneria (ben 20 a disposizione) integrati, Avidsen SPEGEL si rivolge a un’utenza consumer dedita al fai da te e attenta alle esigenze di sicurezza e sorveglianza della propria abitazione.

Il monitor – che non necessita di cornetta – è collegato a un unità esterna in alluminio equipaggiata con LED infrarossi: ciò assicura una visione nitida anche di notte e in condizioni di scarsa illuminazione.

Inoltre è anche possibile comandare dal monitor l’apertura di un cancelletto o portone e SPEGEL, che unisce elegantemente tecnologia e stile, si presenta con un frontale in mirror design e i tasti restano invisibili fino a quando il videocitofono è in standby. Una volta in funzione permette di ricevere le chiamate dall’esterno, di visualizzare i visitatori e di comunicare con loro.

Il videocitofono SPEGEL è disponibile sul sito di e-commerce www.avidsenstore.it, – dove trovate l’intera gamma di prodotti Avidsen dedicati alla Home Automation, Videocitofonia, Citofonia, Controllo ambiente, sistemi di Antintrusione e Videosorveglianza – e presso i migliori negozi dedicati all’elettronica, al bricolage e al fai da te, tra cui i principali Leroy Merlin, OBI, Self, Bricocenter, Brico Io, Bricofer e Brico Ok, ad un prezzo al pubblico consigliato di 164.70 euro.

Segui Avidsen:
Web  www.avidsenstore.itFacebook www.facebook.com/AvidsenItaliaTwitter https://twitter.com/AvidsenIT

Jabra BIZ 2300 e Jabra Rox Wireless si aggiudicano il Red Dot Award 2014

Scritto da Esseci il . Pubblicato in Aziende, Tecnologia

Milano 25 marzo 2014 – Nella vita di tutti i giorni, sia che siate in ufficio o che stiate facendo sport all’aria aperta o siate in totale relax, Jabra vi accompagna con una gamma completa di dispositivi per le comunicazioni a mani libere dedicati sia ad un’utenza consumer e sia ad una più business.

I prodotti Jabra si distinguono non solo per qualità dei materiali, ergonomia, massime performance e tecnologie innovative, ma anche per un design che si fa innegabilmente notare e…premiare!

Sia le cuffie business Jabra BIZ 2300 che gli auricolari Jabra ROX Wireless sono infatti stati recentemente insigniti con il prestigioso Red Dot Award, un premio internazionale che dal 1958 ha lo scopo di premiare il design di progettisti e produttori. I dispositivi che conquistano tale riconoscimento sono presentati nel museo del Red Dot a Zollverein – Essen, e si distinguono per aver saputo coniugare perfettamente design, qualità, funzionalità ed estetica.

Jabra BIZ 2300

Rivoluzionando completamente il ruolo delle cuffie, le Jabra BIZ 2300 sono studiate appositamente per i contact center del futuro, sempre più efficienti, innovativi e capaci di rispondere tempestivamente alle chiamate in entrata.

Con una tecnologia di cancellazione del rumore incrementata del 50% e migliore della concorrenza del 20%, cavo in Kevlar rinforzato e funzionalità di mass-deployment, Jabra BIZ 2300 batte la concorrenza in ogni singolo aspetto.

Il processo di studio e progettazione che ha portato alla realizzazione delle Jabra BIZ 2300 così come le vedete è avvenuto in Nord America. Qui lo studio di design internazionale Designit, insieme al team R&S di Jabra, ha individuato la forma e il design più adatto alle cuffie ideali per i contact center intervistando migliaia di operatori che ogni giorno passano ore al telefono, al fine di individuare le loro reali necessità e progettare un dispositivo realmente in linea con i loro bisogni.

Jabra ROX

Le nuove cuffie Jabra Rox™ Wireless non hanno bisogno di jack o cavi per offrire un audio di ottima qualità, una vestibilità perfetta e sopportare qualsiasi scossone.

Negli auricolari Jabra Rox, selezionati anche tra i prodotti più innovativi dell’ultimo CES di Las Vegas nella categoria Cuffie, ogni singolo dettaglio è stato attentamente studiato e soltanto i migliori materiali – tra cui acciaio inossidabile – sono stati utilizzati per garantire massima aderenza e comfort in qualsiasi situazione e condizione d’uso. Il design volutamente semplice e lineare dei Jabra Rox Wireless prende ispirazione dalle cuffie di controllo utilizzate dai musicisti professionisti per creare un audio pieno e bassi potenti.

Le cuffie Rox Wireless sono piccole e leggerissime ed offrono un comfort totale e una vestibilità perfetta grazie ai cuscinetti ColorCore EarGels™; inoltre, quando siete in movimento, potete utilizzare l’EarWings™ opzionale per tenerle ferme.

Altra caratteristica fondamentale e innovativa dei nuovi Jabra Rox Wireless è la presenza di magneti intelligenti: quando non indossate le cuffie, vi basterà fissarle attorno al collo e i magneti attiveranno in automatico la modalità stand by di risparmio energetico.

***

Informazioni su Jabra

Jabra è un marchio di GN Netcom, società controllata da GN Store Nord A/S (GN) – quotata al NASDAQ OMX. Jabra conta circa 925 dipendenti in tutto il mondo e nel 2012 ha raggiunto un fatturato pari a 2,612 million DKK. Jabra, produttore numero uno al mondo di innovative soluzioni audio a mani libere, con le sue divisioni business e consumer, sviluppa, produce e commercializza una vasta gamma di auricolari, speakerphone e cuffie Wireless e con filo per la telefonia mobile, gli uffici, i mobile worker e i Contact Center.

Per maggiori informazioni sull’azienda, visitare: www.it.jabra.com 
Su Facebook: https://www.facebook.com/JabraIT
Su Twitter:   https://twitter.com/JabraItalia

E’ nato un nuovo portale per gli amanti del lusso made in Italy: www.italiaeccellenza.com

Scritto da davgirg il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino, Nuovo Sito Web

Italia eccellenza azienda operante nel settore lusso del design e interior design propone ai suoi soci appassionati del lusso la migliore selezione di oggetti di design e interior design.

Ogni prodotto è disponibile in quantità limitata. Italia eccellenza assicura ai suoi clienti la massima attenzione agli alti standard qualitativi che Italia eccellenza impone.

Gerratana Lab 7.0, al via due concorsi per architetti e food-designers

Scritto da inpress il . Pubblicato in Gastronomia e Cucina, Italia

Modica (RG) – Ripensare la cucina al di fuori delle mura domestiche e valorizzare la tradizione gastronomica iblea. Sono questi, in sintesi, gli obiettivi che si propongono RE-Thinking Kitchen e RE-Thinking Food, due concorsi di idee lanciati da Lab 7.0 di Gerratana s.r.l.

Il laboratorio di progettazione creativa e di emotional-design, inaugurato di recente, ha pubblicato da qualche giorno sul sito web dell’azienda i due bandi di concorso riservati rispettivamente ad architetti e food designer.

Il primo, RE-Thinking Kitchen, chiede ad architetti, designers e arredatori di progettare un modulo cucina autonomo, ergonomico, personalizzabile, eco compatibile, con elementi d’arredo trasportabili e facili da montare, per preparare dei cibi in qualsiasi contesto (es. catering per un party privato, evento fieristico, show-cooking, club-house e altro di libera intuizione).

L’altro, RE-Thinking Food, invita pasticcieri, cioccolatieri, panettieri e ristoratori a proporre un nuovo finger-food dolce o salato, utilizzando le materie prime tipiche del territorio ragusano, ispirandosi a piatti descritti in opere letterarie di autori locali o alle forme dell’arte e dell’architettura iblea.

I lavori (tavole di progettazione, mood board e rendering online per gli architetti; foto, ricette del finger-food e scheda descrittiva per food-designers) andranno inviati entro e non oltre il 10 marzo 2014 a Gerratana s.r.l. secondo le modalità previste dal bando. Gli elaborati pervenuti saranno esaminati da commissioni tecniche, formate da professionisti del settore. Gli utenti della rete potranno esprimere le loro preferenze, votando i progetti preferiti attraverso i canali web dell’azienda e i socialnetwork. Nel caso di RE-Thinking Food, invece, la commissione valuterà direttamente nella sede dell’azienda la preparazione del finger-food da parte dai partecipanti.

Ai primi tre classificati nei rispettivi concorsi andranno cospicui premi in denaro e la pubblicazione su tutti i canali media dell’azienda.

Inoltre, al primo classificato nel concorso RE-Thinking Kitchen la Gerratana s.r.l. offrirà la prototipazione gratuita del progetto e il 7% di royalties sulla vendita di ogni pezzo per sette anni.

I due concorsi costituiscono un’importante vetrina per design e architetti, oltre che un invito a immaginare sotto una nuova luce creativa forme, contenuti e contesti della nostra consuetudine con il cibo.

I bandi possono essere scaricati dai seguenti link:
http://www.gerratana.it/uploads/pdf/concorso_architetti.pdfhttp://www.gerratana.it/uploads/pdf/concorso_food.pdf

Info e contatti
Gerratana s.r.l.
Viale delle Industrie, 16 – Contrada Fargione
Agglomerato Ind. ASI Modica – Pozzallo, Modica (RG)
Tel.:+39 0932 777926 – Fax:+39 0932 777152
E-mail:info@gerratana.it
Web: www.gerratana.it

Online il nuovo shop di Tie-ups

Scritto da DigitalMind il . Pubblicato in Aziende, Nuovo Sito Web

Giovedì 31 ottobre 2013 è stato rilasciato il nuovo sito di e-commerce, che ha subito un corposo restyling, sintomo della volontà dell’azienda di avvicinarci ulteriormente agli utenti online , agevolandoli con caratteristiche intuitive e innovative.

Come spiega Alberto Vanin, titolare dell’azienda “Abbiamo pensato e ideato questa nuova piattaforma di e-commerce per rispondere alle esigenze e alle nuove abitudini di acquisto dei nostri clienti. Questo nuovo portale infatti, includerà un nuovo Configuratore che darà la possibilità di crearsi la propria cintura, come prodotto unico e personale, potendo scegliere autonomamente ogni singolo componente della cintura stessa. Questo nuovo sito è caratterizzato da un layout giovane con un’interfaccia intuitiva e di semplice utilizzo; si tratta di una struttura multipiattaforma che amplia e diversifica la strategia commerciale di Tie-ups. E’ ottimizzato per una navigazione trasversale: Infatti sarà fruibile su dispositivi Smartphon e Tablet. Il nuovo sito, www.Tie-ups.it, è stato ideato sia per il mercato italiano sia per quello estero, perché noi crediamo fortemente sulla forza dell’e-commerce come spazio principale di vendita e luogo di incontro con la clientela“.

Per il debutto sarà disponibile online una rinnovata gamma di prodotti. Inoltre sarà possibile acquistare con uno sconto del 20% su una spesa minima di 90€ per i primi 15 giorni dal rilascio del nuovo sito.

Il progetto Tie-ups, nasce nel 2008 e trasforma l’oggetto-cintura in un prodotto nuovo a partire dai materiali di realizzazione. E’ il risultato di un lungo processo di ricerca nel settore dei materiali in­novativi: la fase di concept design si è posta come obiettivo la realizzazione di un prodotto che doveva essere ad un tempo leggero e resistente, perfetto nello stampaggio e rifinito con cura. Per soddisfare tutte queste caratteristiche, le cinture tie-ups sono completamente realizzate in materiali plastici: termoplas­tica elastomerica, policarbonato ed ABS trasparente. Prima d’ora non era mai stato realizzato alcun prodotto simile con tali materiali e questo rende il progetto decisamente innovativo.

DigitalMind, è l’agenzia di Marketing digitale che ha gestito la parte creativa e di sviluppo del nuovo portale di e-commerce, e che si occuperà inoltre della parte di Web & Social Media Marketing, con l’obiettivo di aumentare la visibilità ed il rapporto con la proprie clientela in tutto il mondo.

http://www.tie-ups.it