Posts Tagged ‘critico d’arte’

Pro Biennale: la mostra veneziana organizzata da Milano Art Gallery Pavilion che ospiterà artisti come Stefania Pallegatta e, come ospite speciale, il Prof. Vittorio Sgarbi

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

La sede veneziana della Milano Art Gallery ospiterà a breve, a partire dall’8 Maggio e fino al 4 Giugno 2015, la prestigiosa mostra “Pro Biennale”, in Calle dei Cerchieri 1270, zona Dorsoduro e Campo San Barnaba. L’iniziativa, organizzata dal manager Salvo Nugnes, direttore dell’Associazione culturale “Spoleto Arte”, si collega alla concomitante 56^ edizione della Biennale di Venezia e prevede un esclusivo vernissage inaugurale in data venerdì 8 Maggio 2015, alle ore 18.00, con la presenza straordinaria del Prof. Vittorio Sgarbi nel giorno del suo compleanno, che verrà festeggiato in tale occasione.

All’esposizione parteciperà un selezionato gruppo di artisti, tra cui troviamo anche Stefania Pellegatta. La pittrice ha una lunga formazione artistica alle spalle, ha partecipato a numerose mostre e ricevuto numerosi premi e riconoscimenti. Ha lavorato anche come creativa e stilista di tessuti per il settore dell’arredamento, fatto che ha notevolmente contribuito ad arricchire la sua pittura. La sua è una pittura che possiamo definire surreale e “materica”: nei suoi dipinti l’artista sperimenta materiali quali la polvere di marmo, il tessuto, la polvere di silice, la resina, che fonde insieme con figure e forme per creare quadri unici e profondi, il cui soggetto sono spesso figure femminili destrutturate ed enigmatiche, capaci però di provocare nello spettatore immediate ed intense emozioni.

Dal Museo Diocesano di Asti alla Milano Art Gallery di Milano, Berruti presenta la sua personale “L’essenza del colore” con Vittorio Sgarbi

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

Saranno i suggestivi ambienti del Museo Diocesano San Giovanni, in via Natta 36 ad Asti, a fare da cornice alla personale del pittore astigiano Luciano Berruti dal titolo “L’essenza del colore”. La mostra, che sarà inaugurata Mercoledì 17 Dicembre alle ore 15, è stata presentata Mercoledì 10 Dicembre nello studio del Maestro, presenti anche il Direttore del Museo Diocesano Stefano Zecchino e la giornalista Antonella Manuela Larocca, che ha organizzato la personale in collaborazione con il manager produttore Salvo Nugnes.

A fare da padrino all’evento, Mercoledì 17, sarà il critico d’arte Vittorio Sgarbi; alle ore 12 è prevista una conferenza stampa pressa sala consigliare del Comune di Asti cui parteciperanno anche il sindaco Fabrizio Brignolo, l’Assessore alla Cultura Massimo Cotto e l’Assessore alle Manifestazioni Andrea Cerrato e il Direttore del Museo Diocesano Stefano Zecchino.

«L’incontro di Berruti con Sgarbi – ha sottolineato Antonella Larocca – è avvenuto lo scorso settembre a Venezia nel corso della collettiva Venezia incontra Spoleto. Da quell’incontro – ha proseguito – che ha portato nuova linfa ad un artista mai pago di emozioni, è nato un appagante sodalizio capace di rinvigorire la carica pittorica di Berruti e sfociato nella doppia mostra di Asti e Milano “L’essenza del colore”».

«Per il Museo Diocesano – ha precisato nel corso della conferenza stampa di ieri Stefano Zecchino – la mostra del Maestro Berruti rappresenta l’occasione per aprirsi al mondo artistico della città e per iniziare a vivere lo spazio San Giovanni come luogo per ospitare non solo opere antiche, ma anche quelle di artisti viventi. Iniziare con Berruti e Sgarbi – ha concluso il Direttore – rappresenta un viatico importante».

Artista dei sentimenti e delle impressioni, Berruti si è avvicinato alla pittura negli anni Settanta, praticandola in maniera assidua pur se in parallelo con il proprio lavoro, che gli ha permesso nel corso degli anni di soggiornare nelle più importanti città d’arte italiane ed estere. Da Parigi a Londra, da Firenze a Roma a Venezia, ogni luogo, ogni suggestione è confluita nelle sue tele, mescolandosi in un equilibrato rapporto osmotico con altre emozioni, quelle della sua terra, delle sue colline, degli stretti vicoli di Asti. Poeta del colore e sognatore, attraverso i suoi dubbi e le sue inquietudini Berruti riesce a cogliere l’essenza segreta delle cose, portando alla luce la forza rivelatrice e salvifica della pittura.

«Lirico, emotivo e neosimbolista appare Luciano Berruti, pittore di trasfigurazioni della realtà in sogno – ha scritto di lui Vittorio Sgarbi in occasione della mostra di Venezia – Molto lontano dal mondo e da una realtà traditrice, Berruti dipinge con nuance cromatiche che sfocano la definizione delle cose, delle persone, dei paesaggi. Non visionario, ma emozionato davanti al reale, Berruti raffigura in un sogno ad occhi aperti».

La mostra “L’essenza del colore” resterà aperta fino al 30 dicembre 2014 e poi verrà spostata presso lo Spazio Culturale “Milano Art Gallery”. La personale milanese, che sarà allestita dal 15 Febbraio al 2 Marzo 2015, sarà curata dal professor Vittorio Sgarbi e organizzata da Salvo Nugnes.

L’esposizione vede il patrocinio di Comune di Asti, Provincia di Asti, Museo Diocesano San Giovanni, Consorzio dell’Asti Docg e Cantina Sociale di Vinchio e Vaglio.

Il manager Salvo Nugnes in una esclusiva visita notturna agli Uffizi, primo Museo d’Italia guidata dal noto critico d’arte Vittorio Sgarbi

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

L’inestimabile patrimonio racchiuso e custodito tra le storiche mura della Galleria degli Uffizi a Firenze. E’ stato raccontato in tutto il suo splendore attraverso le esperte parole di una guida molto speciale, il professor Vittorio Sgarbi. L’evento, organizzato dal noto manager produttore e agente dei vip Salvo Nugnes si è svolto sabato 22 febbraio dopo l’orario di apertura ufficiale, in versione notturna ed è stato riservato ad un ristretto gruppo a numero chiuso, previamente selezionato su invito per la prestigiosa occasione.

Si tratta di un’iniziativa di elevato spessore artistico culturale, poiché gli Uffizi da parecchi anni vantano un primato da record come struttura museale più visitata in ambito nazionale. La presenza di Sgarbi ha garantito un plus valore al contesto della visita guidata, offrendo la possibilità di approfondire in formula di nuova chiave di lettura interpretativa le meravigliose opere conservate in loco. Si è creata un’atmosfera di forte suggestione emozionale, una proiezione di intenso trasporto e coinvolgimento da parte del pubblico, che ha potuto assistere in forma inedita ad una sublime lectio magistralis sulla storia dell’arte.

Questo progetto è estendibile anche ad altre importanti realtà istituzionali e private. La preziosa partecipazione di Sgarbi consente di approcciare le più svariate argomentazioni e tematiche, con uno stile di apprendimento ben comprensibile e adatto per ogni target di fruitori.

Chi desiderasse avere ulteriori informazioni e ragguagli in riferimento all’iniziativa in oggetto può rivolgersi ai seguenti contatti:

PROMOTER ARTE
via Donizetti n.55, Milano – Tel. 02.76280638
via della Chimica n.12, Roma – Tel. 06.54220848
via Cavour n.9, Bassano d.G. (VI) – Tel. 0424.237636
www.promoterarte.itinfo@promoterarte.it

CULTURA MILANO: L’ULTRACENTENARIO GILLO DORFLES INSIGNITO DELLA PRESTIGIOSA TARGA DEL FESTIVAL ARTISTICO LETTERARIO

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

Durante uno degli avvincenti appuntamenti del Festival Artistico Letterario “Cultura Milano”, tenutosi presso la storica “Milano Art Gallery” il decano ultracentenario della critica d’arte Gillo Dorfles è stato riconosciuto con il prestigioso Premio Cultura Milano, dall’organizzatore e manager Salvo Nugnes, per il suo intenso e significativo percorso nel mondo artistico, che lo ha fatto diventare il più grande critico esistente.

Nugnes afferma “Il Premio Cultura Milano viene assegnato ai più grandi ed illustri personaggi del mondo della cultura, della scienza, dell’arte, della letteratura, del giornalismo e dell’imprenditoria, che con la loro brillante carriera, si sono distinti a livello internazionale” e sul Festival spiega “Ho ideato il Festival Artistico Letterario allo scopo di offrire a tutti la possibilità di partecipare a conferenze ed incontri letterari, ad ingresso libero, con personalità di spicco. Tra gli ospiti ricordo l’indimenticabile  Margherita Hack, Umberto Veronesi, Bruno Vespa, Corrado Augias, Antonino Zichichi, Vittorio Feltri, Francesco Alberoni”.