Posts Tagged ‘COMUNE DI ROMA’

L’ ARVU Europea incontra il Prefetto di Roma

Scritto da Claudio Fratini il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Il Presidente ARVU Europea Mauro CORDOVA unitamente ad una delegazione di Dirigenti è stato ricevuto dal Prefetto di Roma

Dott. Franco GABRIELLI.
Il nostro Presidente ha chiesto al Prefetto un suo autorevole intervento su problematiche e criticità che stanno ingessando il Corpo della Polizia Locale della Capitale, creando disistima da parte del personale verso il Comandante ed il Sindaco Ignazio MARINO, che proprio in questi giorni ha rilasciato una dichiarazione alla stampa a dir poco scioccante su tutti i dipendenti comunali.
Gli argomenti trattati sono stati:
  • Assunzione di tutti gli idonei al concorso per Agenti di Polizia Locale di Roma,
  • Blocco dei trasferimenti ad altre U.O. rispetto a quelle di appartenza,
  • Rientro ai Comandi precedenti dei Funzionari già trasferiti,
  • Armamento: L’ARVU chiede l’assegnazione dell’arma di ordinanza non più per difesa personale ma ai sensi dell’ art. 53 del Codice Penale; cosi come viene data alle altre Forze di Polizia,
  • Qualifiche di Polizia Giudiziaria e Pubblica Sicurezza senza limiti temporali e territoriali,
  • Previsione di una specifica indennità per l’arma di ordinanza h.24, in considerazione del fatto che nessuno è stato dotato di cassetta di sicurezza per il deposito presso il proprio domicilio e che non esistono armerie presso i Comandi dei Gruppi.
L’incontro è stato molto profiquo ed interessante; il Sign. Prefetto ha chiesto la collaborazione della nostra Associazione, impegnandosi a risolvere le varie problematiche del Corpo.
Dettagli più precisi verranno pubblicati nei prossimi giorni sul sito, sulla pagina Facebook dell’ ARVU Europea
e sui manifesti che manderemo ai Gruppi.

Parco di Labaro Colli D’oro – Ricorso al Tar – chiesta la sospensiva dei lavori

Scritto da ParcoColliDoro il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Venerdì scorso, 15 febbraio, sono stati depositati gli ultimi motivi aggiuntivi del ricorso al TAR Lazio, promosso da alcuni cittadini del quartiere romano, con la richiesta di SOSPENSIONE IMMEDIATA DEI LAVORI  per la costruzione del centro sportivo privato  Bob Lovati all’interno del Parco di Labaro Colli D’oro.

Tutto il complesso, comprendente un campetto per il volley, un parcheggio per 300 posti,  due piscine, un campo di Pallavolo con tribune da 1.300 posti, edificio di foresteria, uffici di amministrazione, bar e servizi vari annessi, occuperebbe quasi la metà dell’intero parco compreso l’attuale area giochi dei bambini.

Nel ricorso al TAR si chiede l’annullamento della delibera che ha autorizzato l’opera che è stata approvata nel 2010 dalla Giunta capitolina:

1) senza rispettare il Regolamento Comunale che dà diritto ai cittadini di partecipare ai progetti di trasformazione urbana;

2) senza rispettare le procedure relative al vincolo paesaggistico imposto anche sull’area verde come  zona di interesse archeologico;

3) senza rispettare il Regolamento Comunale del Decentramento Amministrativo;

4) senza rispettare il Piano Territoriale Paesaggistico Regionale (PTPR) del Lazio.

Ha dell’incredibile l’atteggiamento adottato dal Comune di Roma, dalla Regione Lazio, dal Ministero dei Beni Culturali e dalla Società Lazio Volley chiamati tutti in giudizio per rispondere delle irregolarità riscontrate, in quanto, invece di far sospendere per pochi giorni in via precauzionale le operazioni di costruzione, come il buon senso consigliava in attesa della imminente pronuncia del Tribunale Amministrativo sulla eventuale sospensione cautelativa, hanno tacitamente consentito l’accelerazione dei lavori che, proprio in questi ultimi giorni, hanno visto l’ingresso nel cantiere delle prime betoniere per le colate di cemento.

IL COMITATO SALVIAMO IL PARCO DI LABARO COLLI D’ORO

http://www.parcocollidoro.it