Posts Tagged ‘BENEFICENZA’

Aspettando il Natale: conclusa l’iniziativa di beneficenza natalizia di Scientology

Scritto da Valentina Monti il . Pubblicato in Religione

Si è tenuta sabato pomeriggio la festa di beneficenza “Aspettando il Natale” dei volontari dell’associazione “La via della Felicità” alla presenza di autorità, rappresentanti di associazioni

«E’ ormai tradizione per noi celebrare il Natale all’insegna della beneficenza e della solidarietà – ha detto Tiziana Bonazza della Chiesa di Scientology – E questa sera, come da tradizione, abbiamo ospitato l’iniziativa natalizia dei Volontari de La Via della felicità, che da anni si ispirano all’omonima alla guida al buon senso, per una vita migliore, del filosofo L. Ron Hubbard. Anche quest’anno l’iniziativa ha visto impegnati molti volontari per dei mesi per poter dare un sorriso alle famiglie meno fortunate della nostra città».

L’iniziativa:

Nel quartiere, da un paio d’anni, l’iniziativa si svolge in collaborazione all’associazione Nuova Arcella, e commercianti del quartiere che si son adoperati, non solo personalmente, ma sensibilizzando i propri clienti a fare un dono. Uno speciale ringraziamento va dell’Angolo della Biancheria per aver contribuito, oltre con dei doni, anche con le borse che son state consegnate.

Ettore Botter coordinatore dell’attività dei volontari, ha dato un grosso riconoscimento a tutti coloro che hanno sostenuto e lavorato impegnandosi nella riuscita dell’iniziativa, dicendo: «Grazie alla sensibilità dei cittadini, aziende e negozianti del quartiere, anche quest’anno son stati realizzati più di 200 borsoni come quelli che vedete …che verranno consegnati prima di Natale, e di questo devo veramente ringraziare tutti. E’ un piccolo gesto, ma fatto con il cuore, per far sentire la vicinanza dell’intera comunità a chi ne ha più bisogno».

Da oltre 20 anni i volontari de La via della felicità si adoperano per raccogliere doni da distribuire; inizialmente erano solamente persone più anziane oppure ospiti delle case di riposo, da qualche anno però l’attività si è estesa alle famiglie che per la crisi si son trovate in difficoltà. Alla fine della serata, i doni raccolti e impacchettati son già stati consegnati direttamente ad amministratori, associazioni e parrocchie che pensano poi alla consegna.

Importanti e sentite le parole di encomio per l’iniziativa da parte del Sindaco di Grantorto Luciano Gavin presente a nome di alcune associazioni del suo comune, oltre che a quelle dei rappresentanti delle associazioni di beneficenza tra cui Flora Grassivaro l’Associazione delle Donne per la Pace nel mondo, Ibrahim Azakay dell’associazione Assais, e e di Angelo Chirulli rappresentante dell’Associazione delle Famiglie per la Pace nel mondo. Per il pubblico erano anche disponibili copie gratuite dell’opuscolo La via della felicità di L. Ron Hubbard che i volontari hanno distribuito durante la raccolta doni, a cui i volontari si sono ispirati per la realizzazione dell’evento di beneficenza.

Marco Delvecchio tra i personaggi presenti al mercatino di beneficenza organizzato da Michelle Carpente

Scritto da uff stampa il . Pubblicato in Società, Spettacolo

Si è tenuto il 14 dicembre alle ore 18.30 presso la Boutique floreale di Flavia Bruni nel cuore della Balduina il Mercatino vintage organizzato ed ideato dall’attrice e conduttrice Michelle Carpente.

L’evento, il cui ricavato è andato ad ActionAid, ha coinvolto numerosi personaggi del mondo dello spettacolo che hanno contribuito alla serata con il loro svuota armadio. Tra i presenti alla serata: Marco Delvecchio, Samanta Piccinetti, Michelangelo Tommaso, Francesca Romana De Martini, Anita Zagaria, Micaela Foti, Marilù De Nicola, Ornella Giusto.

In un ambiente magico e natalizio, circondati dalle meravigliose composizioni floreali della Floral Designer Flavia Bruni, il pubblico ha potuto trovare numerosi ed interessanti capi d’abbigliamento, accessori, borse, scarpe, makeup, bigiotteria e giocattoli.

“L’idea mi è venuta semplicemente facendo un cambio di stagione…! – scherza Michelle Carpente – Come sempre nell’armadio abbiamo quegli indumenti a volte ancora con il cartellino o comunque mai messi che ci promettiamo d’indossare alla prossima occasione e poi puntualmente questo non accade mai! Ho così deciso, di raccogliere tutte le mie cose  mai messe,  coinvolgere alcuni colleghi con le donazioni di indumenti ed oggettistica e pensare di fare qualcosa di buono. Più che altro, ho pensato che toglievo a tutti la bega di dover pensare come e a chi dare la roba passando personalmente a ritirare tutto. È stato faticoso ma spero ne sia valsa la pena!”

Durante la serata, inoltre, si è tenuta una lotteria che ha coinvolto gli ospiti presenti ricevendo in regalo trattamenti di bellezza, vini e tante altre cose.

Si ringraziano ActionAid, Flavia Bruni Floral Designer, Adma istituto di bellezza, Moma Pizza Eat it, Caffetteria Girasole “Bar Clod”, Enoteca Belsito, Miki, Framberry, Bar Cubino, Valentina Ricci Cakes.

La Partita Mundial darà centomila euro in beneficenza

Scritto da uff stampa il . Pubblicato in Calcio, Sport

Si terrà giovedì 3 maggio alle ore 11:30 presso il Palazzo delle Federazioni di Roma la conferenza stampa di chiusura de “La Partita Mundial” con la distribuzione dell’incasso raggiunto di centomila euro che sarà devoluto alle associazioni partecipanti.

“La Partita Mundial” è un evento di calcio spettacolo, ideato e organizzato da Fabrizio Rocca e Olivio Lozzi e con la direzione della comunicazione affidata alla Tiziana Rocca Production.

Come di consueto sono state coinvolte numerose Onlus e associazioni benefiche che si occupano sul territorio italiano della lotta alla violenza contro le donne, tra questo spicca l’aiuto fondamentale della Croce Rossa Italiana.

Tra le altre associazioni che riceveranno l’assegno ci sono:

“Salva bebè Salva Mamme”, “WeWorld Onlus”, “#Odiolodio”, “Ti amo da morire Onlus” e “Solarialab”, A.g.o.p Onlus, A.n.d.o.s onlus comitato Velletri, A.n.d.o.s. onlus comitato Roma. A.v.v.i.s., A.i.s.l.a. onlus, Alzheimer Roma Onlus, Amici del Montenegro Onlus, Argos Associazione Forze di Polizia, Associazione Amare il Teatro, Associazione Confraternita Maria Ss.ma delle Grazie, Associazione Culturale Gruppo Idee, Associazione Donatori Sangue PCM, Associazione Favole e Sogni Onlus, Associazione Nazionale Polizia di Stato gruppo Roma 1, Centro Recupero Fauna Selvatica Lipu Roma, Centro Sportivo Italiano Comitato Roma, Croce Rossa Italiana, Destinazione Minori Onlus, Equipe del Cuore Onlus, Fiaba Onlus, Fondazione Biomedica Foscama, Il Caprifoglio Onlus, Io Domani, Tutti insieme per Ludovica, U.g.d.a. onlus, Unione Italiana Rett Onlus, Virtus Italia Onlus, Vitalba Onlus, Zipaolo Team.

Una dolce portata contro la malnutrizione infantile

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Gastronomia e Cucina, Italia

Gabriele Spinelli e la pasticceria Dolce Salato di Pianoro (BO) addolciranno il menu della Cena 8×8 in programma il 7 febbraio nella bolognese Villa Pallavicini per sostenere la lotta di Azione contro la Fame e Gruppo Up DAY contro la denutrizione infantile.

Progetto che vince non si cambia: ecco perché l’organizzazione umanitaria internazionale Azione contro la Fame, in collaborazione con il Gruppo Up DAY, ha deciso di replicare l’esperienza più che positiva delle precedenti edizioni di questa gustosissima cena a più mani – già tenutasi a Milano, Roma e Napoli – con una tappa a Bologna, culla della tradizione gastronomica emiliana famosa per le sue ricette in tutto il mondo.

Mercoledì 7 febbraio, le suggestive sale di Villa Pallavicini apriranno le porte ai commensali di questa speciale cena, offrendo loro esclusive pietanze d’autore.

A contribuire alla buona riuscita della serata benefica ci sarà anche il Maestro pasticcere Gabriele Spinelli, in rappresentanza della sua Pasticceria Dolce Salato, tempio di leccornie alle porte di Bologna collocato tra le mura di un incantevole mulino ottocentesco, anche quest’anno annoverato tra i migliori bar d’Italia dalla prestigiosa Guida del Gambero Rosso.

Dolce Salato, affidandosi alla mano del suo fondatore, si trasferirà per una sera a Villa Pallavicini con una selezione delle sue più note specialità: dalle prime colazioni ai dolci a firma Gabriele Spinelli, passando per i pranzi, gli aperitivi e le professionali soluzioni di catering e banqueting, alcuni degli squisiti prodotti che il laboratorio di Pianoro sforna ogni giorno finiranno in quest’occasione sulle tavole imbandite dell’evento.

Otto deliziose portate accompagnate da vini di eccellente provenienza, in un contesto affascinante ed esclusivo, per garantire agli ospiti un’esperienza piacevole e gustosa. Ad affiancare Gabriele Spinelli nella preparazione di questa particolare cena, sette esponenti della grande cucina dell’Emilia Romagna: Lucia Antonelli de “La Taverna del Cacciatore”, il Presidente dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani Roberto Carcangiu, Michele Cocchi di “Idea in cucina”, Riccardo Facchini dell’”Opificio di Cucina Facchini”, Luca Marchini del “Ristorante L’Erba del Re”, Massimiliano Poggi del “Ristorante Massimiliano Poggi” e Mario Ferrara del “Ristorante Scacco Matto”.

Per tutti loro un obiettivo reale e tangibile: aiutare Azione contro la Fame nella costante e quotidiana sfida contro la malnutrizione dei più piccoli, portando alle comunità più colpite cibo, acqua potabile, assistenza medica ed educativa. L’intero ricavato della Cena 8×8 sarà destinato a interventi concreti sul campo, promossi dall’organizzazione umanitaria e Up DAY, già somministratrice di buoni pasto in precedenti occasioni benefiche. Altri indispensabili attori della serata saranno SoGeGross, che coprirà i costi del food, e Ferrarelle, fornitrice dell’acqua minerale. Faranno sentire la loro effettiva partecipazione anche Barilla, Car Server, Ghedini e PwC Italia.

www.dolcesalatopianoro.it

I posti sono limitati e la partecipazione alla serata sarà possibile solo su prenotazione.

Mail: info@azionecontrolafame.it

Tel: 02/83626106

Le dolcezze solidali di Spinelli alla #Maratonadeglichef

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Gastronomia e Cucina

Il noto pasticcere bolognese porterà l’arte dolciaria della pluripremiata pasticceria Dolce Salato di Pianoro (BO) sui tavoli della kermesse di beneficienza giunta alla V edizione: una due giorni enogastronomica che mostra il legame benefico tra la buona cucina e la solidarietà.

Il Maestro pasticcere Gabriele Spinelli e il suo rinomato locale pasticceria “Dolce Salato” di Pianoro (BO) figurano tra le moltissime eccellenze del territorio che hanno risposto con entusiasmo alla chiamata degli imprenditori Mauro e Gianni Guizzardi, ideatori di un evento straordinario a tema enogastronomico noto come #Maratonadeglichef.

La manifestazione, approdata ormai alla V edizione, è espressione di un concreto progetto di solidarietà destinata al supporto del Gruppo Hospice Seragnoli – attivo nel bolognese nei tre poli di Bentivoglio, Bellaria e Casalecchio di Reno – che si prefigge l’assistenza dei pazienti colpiti da malattie a uno stadio avanzato.

La passione per il gusto e l’arte culinaria costituiranno il trait d’union di questa dolcissima kermesse, che avrà inizio alle 10 di lunedì 13 novembre e proseguirà senza sosta fino alla tarda serata di martedì 14 novembre, radunando tantissimi esponenti della più celebre gastronomia e pasticceria del territorio animati dal medesimo spirito e dalla stessa inclinazione: la semplicità della buona cucina.

Non poteva mancare Gabriele Spinelli con le sue ghiotte specialità, frutto della sapiente gestualità acquisita in tanti anni di esperienza, presenti ogni giorno nel goloso assortimento di prodotti di alta pasticceria di “Dolce Salato”, suo laboratorio e quartier generale anche quest’anno annoverato tra i migliori bar d’Italia dalla prestigiosa Guida del Gambero Rosso. Alle 21 di martedì 14 novembre il noto pasticcere contribuirà a dare alla maratona culinaria una chiusura indimenticabile, aggiungendo un tassello a questo racconto gustoso e dal valore positivo, da 5 anni sinceramente sentito dal pubblico emiliano e bolognese.

www.dolcesalatopianoro.com

La Preghiera per i Defunti: un Modo per Ricordarli

Scritto da Cinzia Panzeri il . Pubblicato in Religione

La preghiera per i defunti è uno strumento su cui bisogna fare chiarezza, sono molte le cose che non si sanno a riguardo e il grande potenziale che possiede non è adeguatamente conosciuto. Se volete iniziare ad approfondire le possibilità che dà questa pratica continuate a leggere.

Perché Chiedere una Preghiera per i Defunti

A tutti sicuramente è capitato da bambini di andare dal parroco, in chiesa con la mamma o la nonna per chiedere di far dire una messa per un caro defunto senza però capire molto bene perché. Se il nostro cammino e quello della religione si sono separati ad un certo punto della nostra vita è molto probabile che questo elemento delle preghiere in suffragio di un defunto  sia diventato solo un ricordo d’infanzia. Ad un certo punto però la vita dell’uomo si ricongiunge con la religione, con Dio, può capitare in ogni occasione, un momento felice o un momento difficile.

Può capitare sempre che qualcuno a noi caro venga a mancare ed è normale che si voglia aiutarlo nella sua vita dopo la morte. Proprio in questo caso si può chiedere a una congregazione o semplicemente alla parrocchia di pregare per un defunto, di dire una messa in suo suffragio.  Con una preghiera in suffragio o una messa si vanno ad aiutare i defunti a purificarsi da quei peccati terreni che si sono portati nell’aldilà si vanno ad alleviare le loro pene, rendendo il loro cammino verso la salvezza meno irto di ostacoli.

Aiutare il Prossimo con una Preghiera per i Defunti

La domanda giusta e legittima che molto spesso ci si pone quando si va a chiedere una preghiera o una messa in suffragio di un caro defunto è “dove andrà a finire la mia offerta?”. È una questione importante perché quell’obolo può aiutare ancora altre persone.

Ultimamente con la diffusione di internet  e delle nuove tecnologie molte congregazioni religiose che operano nei paesi in via di sviluppo hanno attivato dei moduli per richiedere online delle preghiere e delle messe per defunti e in cui è spiegata in maniera veramente dettagliata la destinazione dell’offerta, che andrà ad aiutare le popolazioni in difficoltà presso cui operano i missionari.

DaunenStep, in collaborazione con la Fondazione Casa della Carità “Angelo Abriani” di Milano, dona un caldo inverno alle persone bisognose

Scritto da Sara De Giorgi il . Pubblicato in Salute

DaunenStep, il piumino dell’Alto Adige, vanta una lunga esperienza nella produzione di piumini, trapunte e cuscini. I suoi maestri artigiani creano prodotti di assoluta eccellenza che presentano un fattore termico ottimale e che sono perfetti per affrontare gli inverni più rigidi, offrendo il massimo del comfort e del benessere.

In sintonia con la propria tradizione, DaunenStep ha ideato il progetto “Dalla parte dei più fragili”, in collaborazione con la Fondazione Casa della Carità “Angelo Abriani”, al fine di manifestare un concreto segno di solidarietà nei confronti di quelle persone che stanno attraversando momenti di seria difficoltà economica.

In questo contesto, l’impegno di DaunenStep consiste nel donare alla Casa della Carità un piumino ogni dieci piumini venduti sul mercato italiano.

Un gesto molto significativo, soprattutto per coloro che, nei mesi molto freddi, non possiedono una “calda coperta” sotto la quale rifugiarsi, aspettando tempi migliori.

L’iniziativa di solidarietà è partita il primo settembre 2014 e si concluderà il 31 dicembre prossimo.

Con il progetto “Dalla parte dei più fragili” si ha la possibilità di fare un grande dono: un caldo regalo che viene dal cuore e che riscalderà l’inverno di tante persone bisognose.

Con MSF contro la malnutrizione infantile

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Dal Mondo

Nel 2014 ricorre il decennale del programma di sostegno continuativo messo in atto da Varvel SpA, storica azienda meccanica bolognese operante a livello internazionale, specializzata nell’ideazione, progettazione, produzione di variatori e riduttori di velocità, a favore di tre Onlus, ANT, Medici Senza Frontiere e Unicef, versando a ognuna delle tre associazioni, per ogni prodotto venduto, un contributo di 0,02 euro.
Per sottolineare questo lungo percorso insieme, quest’anno Varvel ha scelto di realizzare azioni di carattere locale, nazionale ed internazionale, con l’intento di diffondere ulteriormente la propria filosofia, secondo cui investire nel sociale non è solo una questione d’immagine ed una mera azione di facciata, ma un modo per dimostrare come un’azienda non sia soltanto un luogo produttivo, quanto piuttosto un insieme di persone accomunate da valori condivisi e vissuti quotidianamente.
A tale scopo, Varvel ha scelto di sovvenzionare Medici Senza Frontiere per assicurare un trattamento completo a base di alimenti terapeutici pronti all’uso per oltre 200 bambini gravemente malnutriti, coinvolgendo inoltre il proprio personale nell’iniziativa di volontariato La Feltrinelli-MSF che prevede da fine novembre a fine dicembre la partecipazione in qualità di volontari nelle librerie La Feltrinelli, impacchettando i libri dei clienti a fronte di una donazione per MSF.
La decisione di favorire una solidarietà proattiva rappresenta un ulteriore stimolo per Varvel, animata dalla speranza che azioni ad ampia condivisione possano incentivare il tessuto produttivo e l’opinione pubblica a rendersi parte attiva in iniziative di carattere sociale, aumentandone così la ricaduta positiva.
“Abbiamo sempre desiderato andare oltre la semplice contribuzione economica – afferma Francesco Berselli, Presidente di Varvel SpA – legando direttamente la produttività dell’impresa ed i suoi risultati alla tutela di persone meno fortunate, coinvolgendo e incentivando tutta la filiera aziendale al conseguimento degli obiettivi. Varvel non è solo un’impresa socialmente responsabile, ma anche un gruppo di persone realmente accomunate da valori condivisi, come dimostrano queste azioni che, oltre al diretto contributo offerto, aspirano a diventare fonte di ispirazione per altre realtà similari”.
“Per Varvel – dichiara Mauro Cominoli, Direttore Generale di Varvel SpA – essere un’impresa socialmente responsabile significa, fin dalla sua costituzione nel 1955, considerare nella definizione della propria strategia, nell’identificazione dei propri principi e nei comportamenti di gestione quotidiani, gli interessi di tutti gli stakeholder e gli impatti che il proprio operato può avere sia a livello economico che sociale ed ambientale”.

Varvel SpA – Via 2 Agosto 1980 n. 9 – 40056 Crespellano BO – Italy – Tel. +39 051 6721811 – Fax +39 0516721825 – varvel@varvel.com
Ufficio stampa: Borderline – Via Parisio 16 – 40137 Bologna Tel. 051 4450204 Fax 051 6237200
Communication Manager & P.R Matteo Barboni – 349 6172546 m.barboni@borderlineagency.com

MSC attua il Piano B per la lotta alla leucemia.

Scritto da 100gradi il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Salute

Piano B cura la regia e la produzione dell’evento MSC dedicato all’AIL, Associazione Italiana contro le Leucemie, raccolti oltre 300 mila euro.

Oltre 300 mila euro raccolti, più di 1.000 persone e 45 aziende partecipanti: questi i numeri più che entusiasmanti per l’evento benefico “Mettiamoci all’Opera: perché la leucemia diventi curabile al 100%”, patrocinato dal Comune di Genova e dalla Regione Liguria.

Dopo “Genova Diventa Preziosa” battesimo di Msc Preziosa, Piano B e Msc Crociere lavorano di nuovo insieme per un evento di beneficenza dedicato all’AIL – Associazione Italiana contro le Leucemie, i Linfomi e il Mieloma, con l’obiettivo di raccogliere fondi destinati al finanziamento di importanti progetti di ricerca contro le Leucemie.

Piano B ha apportato il suo contributo offrendo regia e produzione per l’evento che si è tenuto giovedì 24 ottobre alle 18:30 a bordo della nave da crociera Msc Opera, ormeggiata a Ponte dei Mille nel porto di Genova fino alla mattina successiva.

Dopo la cena firmata dallo chef Filippo La Mantia, la “splendida gara di solidarietà”, si è spostata nel teatro della nave dove si è tenuta la cerimonia condotta da Fabio Gatti e Rosanna Piturru, che hanno introdotto l’intervento del Prof. Franco Mandelli, Presidente dell’AIL  e fondatore di GIMEMA, e di altri personaggi protagonisti della ricerca medico-scientifica, tra cui il Prof. Ching-Hon Pui, uno dei massimi studiosi mondiali di leucemia infantile.

A seguire, si è tenuto un coinvolgente spettacolo degli Artisti di Zelig – Sergio Sgrilli, Leonardo Manera, Paolo Casiraghi, Max Pisu- che si sono susseguiti sul palco e che hanno introdotto l’emozionante consegna della targa di ringraziamento da parte di Patrizia De Luise, Vicepresidente Nazionale di Confesercenti, per Daniela Picco, Head of on board Marketing di MSC Crociere, per aver voluto e organizzato l’evento.

Con l’irriverente e funanbolica presenza di Geppi Cucciari, si è svolta l’asta di beneficenza condotta da Luciano Carnaroli. Sono stati battuti all’asta oggetti unici – come l’anello Bulgari della collezione Elisia, l’iconica borsa 2.55 Chanel, la bacchetta del Maestro Ennio Morricone e un abito di Sophia Loren, che hanno contribuito in maniera decisiva alla raccolta fondi dedicata alla causa.

La serata si è conclusa con il travolgente concerto di Edoardo Bennato, che ha saputo unire perfettamente la sua anima rock e la sensibilizzazione a tematiche sociali attraverso un repertorio che ha toccato i pezzi storici della sua discografia.

Le Drag Queen dell’Art Club a Moglia per un evento di beneficenza.

Scritto da Massimo Lucidi il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Italia, Spettacolo

Lo spettacolo di drag queen, per l’evento di beneficenza a Moglia, tenutosi in via XX Settembre di fronte al vecchio Municipio sullo sfondo della Chiesa di San Giovanni distrutta dal terremoto, ideato dall’imprenditore Gianluca Muti e organizzato dal Bar Matilde di Claudia Campanella, e’ stato contrassegnato dal tempo bello. La giornata del 30 Luglio 2013, iniziata con un post su Facebook di Madame Sisi, patron dell’Art Club, locale di successo a Desenzano e marchio di qualità non solo in Italia, sinonimo di musica di qualità, divertimento e ospitalità  per tutti i generi e le culture della notte.

La lettera aperta firmata da Madame Sisì vola ben oltre le polemiche dei giorni scorsi e lancia le parole d’ordine di qualunque spettacolo messo in piedi dalle sue drag: “dimostrare la bellezza, i sani colori, la liberta, l’appartenenza di tutti allo stesso mondo”. Parole che hanno colto nel segno e sono state apprezzate dal Sindaco Simona Maretti che ne ha ripreso il senso: “apprezzo il messaggio e lo spirito con cui Madame Sisì si presenta a Moglia. Superare le ombre e sorridere sono valori a cui tutti siamo chiamati”.