Posts Tagged ‘Avv. Marco Carra’

L’avv. Carra propone la “Green economy” per costruire presente e futuro

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Economia, Legale

L’affermato avvocato mantovano Marco Carra, eletto segretario della III commissione “Sanità e politiche sociali” del Consiglio regionale della Lombardia, è un convinto sostenitore dei progetti connessi all’economia verde, la “Green economy” sulla quale sta già investendo una buona percentuale di aziende italiane, che spiccano per innovazione, export e occupazione.

Carra dichiara “Questa crisi ha cambiato tutto e la green economy può venirci in soccorso. Innanzitutto, dobbiamo agganciare il treno dell’Expo 2015 per promuovere la nostra produzione agroalimentare. In secondo luogo, la green economy può offrire soluzioni concrete per il polo petrolchimico, dalle bonifiche dei terreni inquinati al polo scientifico tecnologico proposto dalle associazioni ambientaliste, passando per la ricerca e lo sviluppo della chimica verde, un passaggio quest’ultimo fondamentale per garantire il mantenimento dell’occupazione“.

Carra sostiene, che deve finire il consumo indiscriminato di suolo e serve quanto prima una legge, che contrasti la cementificazione e tuteli il patrimonio storico-artistico, il paesaggio e i terreni agricoli. È necessario rilanciare l’economia e produrre occupazione investendo nella sostenibilità e preservando la bellezza. Questa è la ricetta anti-crisi scaturita dalla green economy. Bisogna comprendere qual e’ il posto dell’Italia in un mondo che cambia. Il paese deve investire sui suoi tradizionali punti forti, la ricerca e la cultura incrociandoli con qualità, innovazione e con la capacità, che ci appartiene di “produrre belle cose all’ombra dei campanili” citando lo storico Carlo Cipolla.

L’avv Marco Carra sostiene le associazioni del volontariato

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Legale, Politica, Salute

L’avvocato mantovano Marco Carra, eletto consigliere regionale in Lombardia è da sempre attivo nell’ambito del volontariato e delle principali associazioni operative a livello sociale e comunitario, fornendo un contributo costante a supporto dei progetti e delle iniziative perseguite da queste strutture. Carra spiega “Da molti anni esercito la professione di avvocato. Sono specializzato e mi occupo principalmente di tematiche legate al diritto del lavoro e al diritto sociale sanitario. Per un quinquennio ho presieduto l’azienda del Comune di Mantova dedicata ai servizi alle persone e alle famiglie. Sono padre di due splendide bimbe, anche a loro devo la forza e la voglia di guardare al mondo e al futuro con grande fiducia, con la voglia di dare un contributo utile a migliorare il presente“.

Carra ritiene, che è questione di prioritaria importanza risolvere il deficit di ascolto e di consultazione delle associazioni, da parte soprattutto della Regione Lombardia e di altre istituzioni locali rispetto ai bisogni affrontati nel quotidiano e alle strategie da adottare insieme. Carra sottolinea “Da più parti mi è stato evidenziato come il volontariato venga spinto sempre più ad erogare servizi di elevata complessità, a fronte della quale sussiste una legislazione inadeguata ed un’insufficienza di fondi“. Nell’analisi proposta Carra afferma, che bisogna garantire un maggiore supporto economico all’azione del volontariato, che affronta grandi emergenze ed è particolarmente vicino a chi soffre e a chi si trova in gravi difficoltà.

Secondo Carra “Molte problematiche di certo si sono aggravate nel contesto della crisi sociale ed economica. Il mio impegno, affinché il volontariato venga meglio supportato da parte della regione su tutti i piani, da quello economico a quello legislativo e amministrativo, sarà totale“.

Al Pirellone l’avv. Marco Carra parla di “Anziani, al lavoro e in salute” nel seminario dell’ invecchiamento attivo

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Legale, Salute

L’Avv. Marco Carra, Segretario della III Commissione “Sanità e Politiche Sociali” del Consiglio Regionale della Lombardia, ha partecipato recentemente ad un interessante seminario tenutosi presso la Sala Gonfalone del Palazzo Pirelli, detto comunemente “Pirellone”, a Milano.

Durante l’incontro dal titolo “Anziani, al lavoro e in salute”, sono stati presentati i risultati della ricerca di Éupolis Lombardia “L’invecchiamento attivo come politica di welfare” promosso nel 2012 dal Consiglio regionale ed è stata un’occasione di dialogo e confronto tra legislatori regionali, esperti e rappresentanti del mondo economico e sociale.

Invecchiamento attivo significa invecchiare con una visione positiva ad ottimista, godere di una buona salute e avere le possibilità per farlo, partecipare appieno nella vita della comunità tramite la socializzazione e il volontariato. Invecchiare attivamente significa sentirsi bene con sé stessi e con la collettività, sentirsi realizzati nel lavoro e nella vita familiare, riscoprire l’arricchimento culturale e interiore dell’intercambio di idee, opinioni, momenti, tra generazioni.

Carra è convinto che serva una spinta anche dal punto di vista legislativo per far si che questo fenomeno aumenti e che diminuiscano, al contrario, i casi di vecchiaia “non attiva”, promuovendo ad esempio la reale partecipazione degli anziani al volontariato e all’associazionismo, sapendo che questo avrà ripercussioni ampliamente positive, non solo dal punto di vista sociale e di qualità della vita comunitaria, ma anche dal punto di vista individuale, perché l’anzianità non deve essere mai intesa e vissuta come l’attesa di una fine, ma come una felice ed attiva continuazione.

L’avv. Marco Carra incontra il ministro Kyenge a Mantova

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Politica, Salute

Il noto Avv. Marco Carra, ha recentemente incontrato il Ministro per l’Integrazione e per le Politiche Giovanili Cécile Kyenge, in occasione dell’inaugurazione della nuova sede di Articolo 3, Osservatorio sulle discriminazioni, a Mantova.

Carra, rinomato avvocato e Segretario della III Commissione “Sanità e Politiche Sociali” del Consiglio Regionale della Lombardia, ha parlato con l’On. Kyenge di integrazione, welfare, solidarietà e giustizia, temi di comune interesse e a lui alquanto vicini. Il Ministro ha voluto inoltre affrontare assieme a Carra, l’argomento relativo alla proposta di legge per l’assistenza pediatrica ai figli degli immigrati irregolari in Lombardia, in quanto, oltre ad essere stato Presidente dell’Aspef (Azienda Servizi alla Persona e alla Famiglia) del Comune di Mantova, Marco Carra è attivo ed occupato in particolare sulle tematiche riguardanti il diritto sociale sanitario.