Posts Tagged ‘asta’

Milano Art Gallery: Max Laudadio presenta le sue opere fotografiche in un’intervista

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Fotografia

A seguito del successo riscosso dalla sua mostra fotografica, è stato intervistato Max Laudadio, volto storico di Striscia la Notizia, per presentare la personale “Quattr’occhi sul Mondo” curata da Vittorio Sgarbi e organizzata dal manager Salvo Nugnes, presso la Milano Art Gallery (via G. Alessi 11, Milano).

D: Ci racconta com’è avvenuto il suo esordio nel mondo dell’arte?

R: E’ stato un progetto che è iniziato sette anni fa, durante un viaggio in Botswana sul delta dell’Okavango. Ho cominciato a scattare fotografie ponendo gli occhiali di fronte all’obiettivo della macchina fotografica, sostituendo quindi l’obiettivo con il mio occhio. Da quel momento ho fotografato sempre utilizzando la stessa tecnica. Ho avuto un contatto con Vittorio Sgarbi, per mostrargli le fotografie e lui, apprezzando il mio lavoro, mi ha presentato Salvo Nugnes, il direttore della Milano Art Gallery, così insieme abbiamo deciso di realizzare questa mostra. L’esposizione mi ha veramente soddisfatto, in quanto ho avuto delle critiche positive, che non mi aspettavo, anche da personaggi molto importanti, inseriti nel mondo dell’arte e della fotografi. Ciò mi ha lasciato a bocca aperta, perché con il lavoro che faccio io in televisione, è vero che puoi avere più pubblicità per entrare in questo mondo, ma puoi essere anche molto più criticato rispetto a uno sconosciuto, no? Invece, fortunatamente, le critiche sono state strapositive direi.

D: E’ soddisfatto dell’esito del vernissage della sua mostra personale alla Milano Art Gallery a Milano? Oltre alla curatela del Prof. Vittorio Sgarbi, erano presenti numerosi amici vip…

R: Beh, sono molto soddisfatto perché che ci saranno state circa 400 persone, non solo amici ma anche addetti ai lavori, e principalmente, la cosa che mi ha reso felice ripeto, è la quantità di critiche positive che sono arrivate sul lavoro e ognuno dava un modo e un aggettivo diverso per giudicare le foto. Mi ha colpito molto e oltretutto ho venduto già venduto le prime foto subito durante il vernissage e l’asta benefica sta andando molto bene, quindi i risultati mi hanno gratificato molto.

D: Quale lo scopo della manifestazione?

R: C’è un duplice scopo della manifestazione. Il primo è quello di presentare il mio progetto, che nella totalità vede oltre 150 fotografie. Il secondo è la beneficenza, perché credo sia doveroso da parte nostra, fare il più possibile per poter aiutare qualche associazione solidale. Abbiamo deciso infatti di devolvere interamente l’incasso di 10 fotografie, che sono all’asta fino al 10 Maggio, a due associazioni molto importanti. La prima è l’Associazione Ai. Bi. Amici dei Bambini, della quale sono testimonial ormai da 3/4 anni e che mi piace appoggiare, la seconda è la Fondazione Exodus di don Mazzi, che svolge un lavoro meraviglioso sul territorio.

D: Quale il suo fotografo preferito e le sue fonti d’ispirazione?

R: Quand’ero ragazzino sono cresciuto con le fotografie di Helmut Newton. Mi è sempre piaciuto lui e il suo modo di fotografare. Bello, molto bello invece, il lavoro di Bob Krieger. Molto alternativo e aggressivo, il lavoro di Oliviero Toscani. Ce ne sono tanti fotografi che amo. Io mi ritengo assolutamente un “non seguo nessuno” perché non posso classificarmi come fotografo ai loro livelli, ci mancherebbe altro. Ho tentato semplicemente di trovare una mia strada, con un’idea che potesse essere comprensibile e facile da applicare, che potesse dare un risultato piacevole e forse ci sono riuscito. Saranno poi le persone a dirlo!

Max Laudadio illustra le bellezze delle sue creazioni fotografiche in visita guidata alla Milano Art Gallery lunedì 5 maggio

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Fotografia

Grande attesa per l’imminente visita guidata alla prestigiosa mostra di scatti d’autore di Max Laudadio, carismatico inviato di “Striscia la Notizia“, che si svolgerà in data Lunedì 5 Maggio alle ore 18.00 nell’elegante contesto della ” Milano Art Gallery” in via Alessi 11 a Milano, dov’è attualmente allestita fino al 10 Maggio. L’originale esposizione dal titolo “Quattr’occhi sul Mondo” è curata da Vittorio Sgarbi con l’organizzazione del noto manager Salvo Nugnes, agente di illustri personaggi della cultura.

Durante l’evento, Laudadio nelle veci di esperto cicerone, racconterà ai presenti il suo eclettico percorso nel mondo della fotografia, che gli ha permesso di ricercare una forma espressiva personalizzata con l’utilizzo di lenti d’occhiali poste davanti all’obiettivo, trasformandone la visione prospettica e offrendo all’osservatore molteplici spunti interpretativi di intenso impatto.

Sgarbi afferma “Laudadio ha voluto vedere il mondo, non solo con gli occhi e l’obiettivo, attraverso una lente, non metaforica, ma reale. La lente degli occhiali. Da queste esperienza esce come interprete molto sensibile alle variazioni cromatiche“.

Prosegue con ottimi riscontri l’asta benefico-solidale online creata per sostenere la fondazione Exodus, di Don Antonio Mazzi e l’associazione Ai.Bi. (Amici dei bambini). E’ possibile acquistare, facendo la miglior offerta sul prezzo base di partenza indicato sul sito www.milanoartgallery.it/art_ML_asta.php. Una serie di suggestive opere esposte, che Laudadio ha messo a disposizione. Di lui dice “Forte della convinzione, che due soli occhi a volte non bastano a cogliere la meraviglia del mondo, cerco di ampliare, scomporre i piani, creare nuove prospettive in un viaggio fotografico, che vuole stupire”.

Milano Art Gallery: raccolta di fondi per Exodus ed Ai.Bi. alla mostra di Max Laudadio curata da Vittorio Sgarbi

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Fotografia

L’esclusivo contesto della “Milano Art Gallery” in via Alessi 11 a Milano accoglie i preziosi scatti d’autore di Max Laudadio, popolare e carismatico inviato del Tg satirico “Striscia la Notizia”. La mostra intitolata “Quattr’occhi sul Mondo” durerà fino al 10 Maggio, è curata dal noto critico Vittorio Sgarbi e organizzata dal manager Salvo Nugnes, agente di illustri personaggi e produttore di grandi eventi. Le immagini fotografiche di Laudadio sono ottenute in modo innovativo, ponendo davanti all’obiettivo delle lenti di occhiali di diversa cromia, che creano un effetto intensamente suggestivo, rivoluzionando i canoni e i parametri tradizionali, perché come lui afferma “due soli occhi a volte non bastano per cogliere la meraviglia del Mondo“.

Questa pregiata esposizione è legata ad un’importante iniziativa in ambito solidale e attraverso un’asta benefica online alcune straordinarie opere potranno essere aggiudicate ai miglior offerenti. Il ricavato sarà devoluto all’associazione “Amici dei Bambini” (AiBi) e alla Fondazione Exodus di Don Antonio Mazzi. Il link di riferimento é www.milanoartgallery.it/art_ML_asta.php .

Per ulteriori informazioni contattare:
Tel. 02-76280638
Mail: info@milanoartgallery.it

Milano Art Gallery: Vittorio Sgarbi, Antonio Ricci, Anna Maria Barbera, Bob Krieger e i comici di Zelig presenti al vernissage di Max Laudadio

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Celebrità, Fotografia

Una folla di gente fuori dalla Milano Art Gallery per aspettare l’inizio del vernissage della mostra fotografica di Max Laudadio, lo storico inviato di Striscia la Notizia, organizzata dal manager di vip Salvo Nugnes, che fino al 10 Maggio presenta una gran varietà di innovativi scatti dalla tecnica originale e creativa, avvalendosi della curatela del Prof. Vittorio Sgarbi.

All’inaugurazione del 22 Aprile, infatti, le sale espositive sono state “invase” da una moltitudine di visitatori, giornalisti, televisioni, fotografi e personalità vip per scoprire l’arte di un personaggio così conosciuto ed apprezzato in Italia e non solo. Tra il folto pubblico erano presenti i comici di Zelig Anna Maria Barbera alias “Sconsolata”, Davide Paniate, Federico Basso, Gianni Cinelli, Alessandro Betti e Andrea Bove, il cabarettista Enrico Beruschi, il campione olimpico Igor Cassina, il fotografo di fama internazionale Bob Krieger e non poteva mancare Antonio Ricci, l’autore di Striscia la Notizia.

Laudadio, da sempre molto attivo nel sociale, ha voluto fare beneficenza anche in occasione della sua mostra, organizzando un’asta con alcune delle sue opere più belle che terminerà proprio il 10 Maggio. Il ricavato sarà devoluto all’Associazione Ai.Bi. “Amici dei Bambini” e alla Fondazione Exodus di Don Mazzi. Partecipare è semplicissimo, basta mandare una mail con la propria offerta a info@milanoartgallery.it . Sul sito della galleria si trovano le foto di tutte le opere protagoniste al link www.milanoartgallery.it/art_ML_asta.php .

Milano Art Gallery: Max Laudadio devolve parte del ricavato della mostra alla Fondazione Exodus e all’Associazione Aibi

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Fotografia, Italia

Manca meno di una settimana alla mostra di Max Laudadio, inviato storico di “Striscia la Notizia” e rinomato volto televisivo e radiofonico, dal titolo “Quattr’occhi sul mondo” allestita nel prestigioso contesto della “Milano Art Gallery” in via Alessi 11 a Milano, dal 22 aprile al 10 maggio. La mostra, curata dal prof. Vittorio Sgarbi ed organizzata dal manager di note personalità Salvo Nugnes, inaugurerà martedì 22 aprile, alle ore 18.00, con un ricco parterre di ospiti vip e personaggi di spicco.

In esposizione le inedite immagini fotografiche raccolte durante gli avvincenti viaggi, che Laudadio rielabora con uno stile innovativo, coinvolgendo in una fantastica avventura di scoperta, attraverso una visione prospettica particolare fatta utilizzando un paio di occhiali collocati davanti all’obiettivo, per guardare il mondo circostante con inesauribile curiosità e vivace stupore. Il risultato ottenuto offre un tripudio di emozioni, che l’autore condivide con l’osservatore, stimolando la fantasia e l’immaginazione. Nel raccontarsi Laudadio afferma “sono una persona, che fortunatamente vive di sogni, quindi tenta di fare tutto quello, che gli piace fare, ho avuto la fortuna e poi me lo hanno fatto fare. Quindi principalmente è questo e credo, che sia la base proprio: una persona che sogna”.

Laudadio ha deciso di devolvere il ricavato della vendita di dieci fotografie a favore della Fondazione Exodus di Don Antonio Mazzi e dell’Associazione Aibi “amici dei bambini”. E’ prevista infatti un’asta online per assegnare 10 opere ai migliori acquirenti che parteciperanno aderendo all’importante iniziativa solidale. Per info: http://www.milanoartgallery.it/art_ml_asta.php .

Le parole del manager Salvo Nugnes sul record mondiale di vendita di un’opera di De Chirico

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Opinioni / Editoriale

La notizia, che si è velocemente diffusa nel vortice del tam tam mediatico, riguarda lo strabiliante primato da record mondiale per la vendita di un’opera di Giorgio De Chirico avvenuta durante un’asta presso la celebre Sotheby’s di Londra, svoltasi il 6 febbraio scorso, in occasione di un prestigioso appuntamento sull’Impressionist & Modern Art. sull’argomento è stato intervistato il rinomato manager Salvo Nugnes, produttore di grandi eventi e agente di illustri personaggi della cultura.

1) Quale opera è stata oggetto dell’incredibile “battuta d’asta” da record?

L’opera protagonista di questo guinness da primato nella vendita è una straordinaria carta metafisica realizzata dal maestro De Chirico, con una partenza di base d’asta di 35-45 mila sterline, che nel corso della sessione giornaliera è stata aggiudicata, dopo una lunga battaglia, per la cifra record di 1,314,500 GBP, corrispondente a oltre 1 milione e mezzo di euro.

2) Che significato assume questa particolare circostanza per il mondo dell’arte?

Questa vendita speciale testimonia il valore indiscusso delle creazioni De Chirico, un’artista di conclamata fama internazionale, una presenza altisonante nel panorama artistico da cui non si può prescindere. Inoltre, evidenzia come il mercato dell’arte mantiene sempre e comunque un livello commerciale crescente e nonostante il periodo di crisi economica generale, continua ad essere concepito come vantaggiosa e proficua formula d’investimento.

3) Quali sono le caratteristiche distintive dell’opera?

Si tratta di un disegno, in forma di lavoro preparatorio per la tela “Piazza Italia” elaborato intorno al 1913 e proveniente dalla pregiata collezione privata di Jan Krugier, che a sua volta aveva acquistato l’opera direttamente dal critico letterario ed editore francese Jean Paul Man e vanta un curriculum espositivo d’eccezione. Infatti, negli anni è stata presentata in mostra in tutta Europa nel contesto di pregevoli strutture istituzionali, come il Grand Palais di Parigi, lo Staatliche Museen di Berlino, il Thyssen-Bornemisza di Madrid, l’Albertina di Vienna e la Kunsthalle di Monaco. In Italia è stata ospitata a Venezia dalla collezione Peggy Guggenheim nel Palazzo Venier dei Leoni.