Posts Tagged ‘arredamento’

Spring Wedding Workshop: ingredienti principali amore e passione

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino, Lifestyle

Oggetto del corso di Oui Fleurs l’allestimento a tutto tondo di un matrimonio a partire dalla composizione floreale fino alla messa in opera di tutti i particolari.

L’evento, curato in tutti i dettagli, si è tenuto presso la Tenuta Torre Rossa a San Gersolé – Torre Rosse nei giorni 20, 21 e 22 maggio. Carolina Virginia Rubbini, anima di Oui Fleurs, realizza un sogno per i 13 partecipanti arrivati lunedì mattina tra le colline toscane: flower designer, fioristi e aspiranti tali hanno trovato stimoli per il proprio business e ispirazione per la propria arte.

In un’aria amichevole e allegra professionisti del settore wedding ed esperti di composizione floreale si sono scambiati consigli e suggestioni, rendendo l’esperienza di questo Spring Wedding Workshop ancora più completa. Rispetto alla scorsa edizione a Cortina, i partecipanti hanno goduto di una panoramica a trecentosessanta gradi di tutti i settori che compongono un evento complesso e stratificato come un matrimonio.

I giorni alla Flowers School sono trascorsi in un’atmosfera fiabesca, rilassata e produttiva. La prima giornata è volata tra l’arrivo delle partecipanti, le presentazioni e il via ai lavori, iniziati tra acquerelli floreali e schizzi botanici. A seguire un’approfondita lezione di marketing con le wedding planner Eva e Clara di Chic Weddings che hanno fornito consulenza su come presentarsi a un wedding planner per partecipare alla realizzazione di matrimoni di alto livello. L’ultima parte della giornata è stata riservata ai timbri e alle tecniche di natural printing a partire dalle piante e dai fiori.
La seconda giornata, all’insegna dei fiori, ha visto i partecipanti all’opera con i veri e propri protagonisti del workshop. Sono stati composti i centri tavola, i segnaposto e i tableau de mariage per l’allestimento della cena e la preparazione della chiesa. Successivamente i partecipanti si sono esercitati nell’arte della calligrafia con Betty Soldi per poi concludere i lavori in un’atmosfera suggestiva durante la cena servita da San Brite.
L’ultimo giorno è trascorso intorno agli accessori per gli sposi, le bottoniere e i bouquet, trasformati in importanti accessori dello shooting fotografico dedicato a un abito da sposa Vera Wang della collezione 2020 fornito da Boutique Alba.

http://www.ouibologna.com/

Oui Fleurs – Carolina Virginia Rubbini realizza raffinate composizioni floreali dal 2009 e sviluppa il suo particolare stile a partire dall’altissima qualità dei fiori scelti e dalla cura estrema per i dettagli. Propone consulenza su misura per eventi trovando il vestito giusto per ogni tipologia di festa e celebrazione: in un magazzino di oltre 300 mq di meraviglie Oui Fleurs raccoglie materiali per ogni tipo di allestimento, dal matrimonio country al vintage fino alle scelte più classiche.

Amante della camomilla e dei lillà, anni di esperienza per diversi brand hanno formato il suo stile inconfondibile fatto di semplicità e di profumi intensi che si accompagna a competenze che abbracciano l’intero styling dell’evento e la sua mise en place.

Ispirata dalla formazione con Tulipina design, flower designer famosa a livello internazionale per l’allestimento di matrimoni lussuosi, ha maturato negli anni l’arte della disposizione dei fiori recisi e l’espressione artistica attraverso la natura organica, siano essi rami, fogliame, erbe, o fiori. La sua arte permette di scegliere i fiori in base a diversi fattori e disporli armonicamente per creare un elemento ornamentale che rispetti i principi di equilibrio e armonia, senza sottovalutare l’importanza dei contenitori complementari e di come si collocano nell’ambiente a loro destinato.

Le composizioni indimenticabili di Carolina arredano gli spazi e lasciano un segno nella memoria grazie alla loro originalità e unicità.

Flowers School: costruire con le mani momenti indimenticabili

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino, Lifestyle

Sulle colline fiorentine un workshop dedicato alla composizione floreale e all’allestimento di matrimoni ed eventi orchestrato da Oui Fleurs di Carolina Virginia Rubbini.

Dopo il successo del workshop Winter Wedding, tenutosi sulle Dolomiti questo gennaio, Oui Fleurs replica l’edizione dedicandola alla primavera e portando i propri corsisti nella Tenuta Torre Rossa a San Gersolé – Torre Rosse. Il 20, il 21 e il 22 maggio durante la Flowers School i partecipanti lavoreranno nel verde ispirati dall’armonia della natura e dai profumi delle colline di Impruneta, tra Firenze e la zona del Chianti.

Carolina Virginia Rubbini, flower designer fondatrice di Oui Fleurs, organizza tre giorni di progettazione con diversi esperti del settore wedding per disporre insieme ai partecipanti l’intero allestimento di un matrimonio o un evento attraverso lezioni teoriche e pratiche. Verranno affrontate la scelta dei fiori e la realizzazione dei segnaposto, dei centri tavola e dei tableau de mariage, fino alle tecniche più particolareggiate in grado di dar vita a composizioni scomposte. Un’attenzione particolare verrà dedicata allo studio dei materiali, degli oggetti e del loro posizionamento per la produzione di ornamenti a partire elementi del mondo, tenendo conto della palette colori, della texture, dello stile e della forma dei fiori. Il workshop non tratterà di soli fiori, ma fornirà le competenze per comporre un servizio di allestimenti scenografici curato in ogni dettaglio, focus del corso sarà infatti l’analisi di ogni fase del progetto inclusa la ricerca dei fornitori, della location, la definizione dei costi del lavoro e la scelta dei professionisti.

Il corso vedrà la partecipazione di creativi del settore wedding tra i migliori in Italia: wedding planner, esperti di stationery, cake designer, location scouter. Ospiti d’eccezione Eva e Clara di Chic Weddings che insegneranno come presentare al meglio un progetto, mentre Lenny Pellico fotograferà ogni momento.
Verranno approfonditi tutti i dettagli per proporre un servizio floreale completo: i partecipanti progetteranno insieme interi allestimenti per un matrimonio in chiesa, per una cerimonia civile e per una cena importante che vedrà gli stessi corsisti e insegnanti come ospiti. Relais Villa Olmo si occuperà di brunch e pasti, mentre la cena di gala verrà curata da SanBrite, chef di alto livello in arrivo direttamente da Cortina. Rispetto all’edizione invernale, Flowers School sarà un’esperienza più completa: i corsisti parteciperanno ad uno shooting con una modella che indosserà un abito da sposa Vera Wang della collezione 2020 (fornito da Boutique Alba), creeranno acquerelli con colori derivati dai fiori con il supporto di About Garden e realizzeranno stampe su tessuto e carta a partire da foglie e fiori con l’aiuto di Impressioni.
Flowers School è anche un momento di riflessione e ricerca dello stile più rappresentativo di un matrimonio o di un evento privato, un percorso per cercare il vestito giusto per celebrare grandi momenti. Non un semplice workshop, ma un’esperienza dedicata agli appassionati, ai floral designer che vogliono apprendere nuove tecniche e a coloro che sono alla ricerca di stimoli per il proprio business floreale, ma anche a principianti che vogliono intraprendere questa carriera o semplicemente a curiosi che desiderano cimentarsi nell’arte dei fiori e scoprirne le infinite combinazioni e possibilità.

Oui Fleurs – Carolina Virginia Rubbini realizza raffinate composizioni floreali dal 2009 e sviluppa il suo particolare stile a partire dall’altissima qualità dei fiori scelti e dalla cura estrema per i dettagli. Propone consulenza su misura per eventi trovando il vestito giusto per ogni tipologia di festa e celebrazione: in un magazzino di oltre 300 mq di meraviglie Oui Fleurs raccoglie materiali per ogni tipo di allestimento, dal matrimonio country al vintage fino alle scelte più classiche. Amante della camomilla e dei lillà, anni di esperienza per diversi brand hanno formato il suo stile inconfondibile fatto di semplicità e di profumi intensi che si accompagna a competenze che abbracciano l’intero styling dell’evento e la sua mise en place.
Ispirata dalla formazione con Tulipina design, flower designer famosa a livello internazionale per l’allestimento di matrimoni lussuosi, ha maturato negli anni l’arte della disposizione dei fiori recisi e l’espressione artistica attraverso la natura organica, siano essi rami, fogliame, erbe, o fiori. La sua arte permette di scegliere i fiori in base a diversi fattori e disporli armonicamente per creare un elemento ornamentale che rispetti i principi di equilibrio e armonia, senza sottovalutare l’importanza dei contenitori complementari e di come si collocano nell’ambiente a loro destinato. Le composizioni indimenticabili di Carolina arredano gli spazi e lasciano un segno nella memoria grazie alla loro originalità e unicità.

Oui Fleurs

Arredare il bagno con gusto e stile

Scritto da gioxtom il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

Arredare il bagno di casa con gusto e stile significa prestare attenzione ad ogni singolo dettaglio cercando di trovare il giusto equilibro tra eleganza e funzionalità, questo è quello che consiglia vestocasa.it.

I mobili di un bagno per potersi davvero dire perfetti devono essere mobili in linea l’uno con l’altro, deve cioè vigere un’omogeneità tale tra i mobili presenti da riuscire a creare un ambiente che sia anche rilassante e quindi ideale per i nostri momenti di intimità, per i momenti in cui ci prendiamo cura di noi stessi e del nostro corpo. Ovviamente i mobili devono essere scelti in base al nostro gusto personale, mobili quindi classici o antichi per coloro che vogliono il massimo dell’eleganza possibile, mobili in stile country per coloro che amano gli arredi rustici e vogliono semplicità e sobrietà, mobili etnici per coloro che amano le atmosfere dei paesi lontani dal nostro e mobili infine moderni per coloro che amano il minimalismo e l’essenzialità.

Lo stile di arredamento del bagno deve essere scelto in base ai propri gusti personali ma ci sono delle semplici regole che valgono per ogni tipologia di stile e quindi per ogni tipologia di mobile. I mobili del bagno non dovrebbero mai essere eccessivi, non dovrebbero mai essere cioè troppo stravaganti o colorati, troppo ricchi di decorazioni e troppo possenti. Cercate di mantenere sempre un profilo piuttosto basso optando per mobili quanto più semplici e lineari possibile, in questo modo il bagno si trasformerà in un luogo davvero tranquillo dove nessuna distrazione può entrare per disturbare il relax che state cercando di ottenere.

Come abbiamo affermato in precedenza affinché un bagno sia arredato con stile e gusto è necessario anche che sia funzionale. I mobili semplici, raffinati ed eleganti sono i mobili perfetti per il nostro bagno solo se sono in grado di ottimizzare nel miglior modo possibile infatti lo spazio che abbiamo a disposizione e solo se sono in grado di contenere tutto ciò di cui abbiamo bisogno. Ecco allora che le ultime innovazioni in fatto di arredamento ci vengono incontro in quanto ci offrono numerose soluzioni d’arredo ampie e spaziose ma che allo stesso tempo sfruttano anche gli angoli più nascosti del bagno per lasciare quanta più superficie scoperta e fare in modo che l’ambiente possa respirare, che possa apparire molto più grande di quanto in realtà non sia.
Le soluzioni salvaspazio per il bagno mirano infatti ad occupare lo spazio sotto al lavandino e sopra di esso, mirano ad occupare soprattutto le pareti e quasi mai il pavimento e a sfruttare gli angoli ma anche lo spazio situato dietro alla porta. Pensili quindi e mobiletti con accessori ed illuminazione integrata che rendono questo ambiente di casa razionale e ci permettono anche di tenerlo sempre in ordine in modo davvero molto semplice.

Specchio in ferro battuto artigianale

Scritto da letizia wd il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

MARTELLI ferro battuto si occupa da molti anni di disegnare oggetti di arredamento di ogni genere e forma, anche partendo da un disegno originale. La ditta Martelli produce ogni tipo di complemento d’arredo, dai letti ai cancelli, dalle cornici per gli specchi ai tavoli.

Desideri da sempre un oggetto del tutto unico per arredare la tua casa? Il ferro battuto è il materiale ideale per conferire a interni di ogni tipo un carattere retrò e nostalgico. Questo prezioso materiale inoltre porta con sé le caratteristiche del più antico artigianato, e degli artisti che ne forgiano le diverso forme, dando origine ad oggetti sempre unici e particolarissimi. Gli artigiani di MARTELLI ferro battuto sapranno donare forma ad ogni tua idea.

Specchi in ferro battuto

Lo specchio è un elemento fondamentale in ogni casa, sia per funzionalità che per elemento di arredo. Se vuoi che diventi l’elemento centrale di  una stanza devi optare per una forma particolare e originale. Qualsiasi sia il tuo stile e lo stile della tua casa c’è uno specchio giusto per le tue esigenze e il tuo gusto. Un grande vanto dell’azienda sono i suoi bellissimi specchi. Qualsiasi sia la forma che più desiderate, tondo e elaborato o rettangolare e minimale, i professionisti artigiani sapranno consigliarvi il meglio.Molti sono i disegni già disponibili all’interno del catalogo dell’azienda, ma non c’è limite alla fantasia. Ogni oggetto conserva l’unicità di un prodotto forgiato appositamente per il cliente che lo commissiona.

La scelta non è solo nelle forme ma anche nella eventuale colorazione, la scelta delle vernici può essere davvero molto vasta. Con un oggetto disegnato e forgiato appositamente per la tua casa e che segue totalmente il tuo gusto sarai sicuro di possedere un oggetto davvero originale.

Qualsiasi sia la vostra idea, Martelli ferro battuto sarà in grado di realizzarla. Potrete contare su un servizio veloce e affidabile che esaudirà tutte le vostre richieste. Per maggiori informazioni contattate i nostri professionisti e visitate il sito nel quale potrete visionare le nostre creazioni già realizzate in precedenza.

3 consigli per l’acquisto di un lampadario moderno

Scritto da Danilo De Luca il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

Scegliere il lampadario può essere già di per sé un’impresa, in quanto rappresenta l’elemento fulcro nell’arredo di una stanza. Inoltre, non bisogna mai dimenticare la sua utilità ed importanza quando si acquista un oggetto del genere.

Avete intenzione di comprare un lampadario di tipo moderno? In questa guida, vi racconteremo quali sono i 3 aspetti da considerare per evitare di compiere un acquisto sbagliato.

  1. Valutate il tipo di stanza in cui inserirlo

Quando si acquista un lampadario, non bisogna mai dimenticare la tipologia d’arredo della stanza nella quale andrà inserito. Il lampadario deve uniformarsi ad ogni altro oggetto presente, sia per quanto concerne il colore che il design. In particolar modo, però, non deve mai contrastare l’armonia ed il tema d’arredo della stanza prescelta. In questo caso, un lampadario in stile moderno, ad esempio, è l’ideale in stanze costellate da un tocco minimal ed originale.

  1. Valutate la luminosità ed il materiale che lo compone

Il lampadario illumina, e su questo non c’è altro da dire. La luminosità è un aspetto fondamentale quando si sceglie un elemento d’arredo di questo tipo. Se, ad esempio, avete intenzione di inserire il vostro lampadario moderno in cucina, il vostro focus dovrà essere necessariamente una forte luminosità che elimini il rischio di eventuali distrazioni nel momento in cui cucinate o maneggiate oggetti pericolosi come i coltelli. Inoltre, valutate anche il materiale che compone il vostro lampadario moderno. Attualmente nei negozi di vendita di lampadari online, sono presenti oggetti d’illuminazione contraddistinti da materiali non convenzionali come l’acciaio o più classici come il vetro. La scelta del materiale, tra l’altro, dipende molto dalla luminosità che ricercate nella vostra stanza. Il vetro, ad esempio, essendo sottile e trasparente, dona graziosi riflessi di luce al vostro ambiente, ed è l’ideale in stanze di relax come il salotto o la camera da letto.

  1. Quale lampadine usare

Attualmente, stanno prendendo via via piede le lampadine LED. Queste possono essere utilizzate anche con il vostro lampadario moderno. Queste lampadine sono caratterizzate da una forte luminosità e potenza ma ad alto risparmio energetico. Utilizzatele senza paura: possono donare un tocco in più alla lucentezza dei vostri lampadari.

L’unico Garofoli Store della Campania da CostruireHome ad Ariano Irpino

Scritto da CostruireHome il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

Serata di successo per l’open day dello show room di Costruire Home. Venerdì quindici dicembre l’azienda è “andata di scena” nella sua veste migliore. Autentica. Espressione del lavoro combinato tra vari professionisti che hanno a cuore le esigenze dei clienti e dei rispettivi ambienti di vita. Costruire Home infatti fornisce consulenza e soluzioni per ideare e rifinire lo spazio abitativo o lavorativo.
La serata, non a caso, denominata anche “Porte aperte” ha rappresentato un modo elegante per aprirsi all’esterno e far entrare negli ambienti espositivi amici, conoscenti, tecnici del settore, gente comune. Unico punto vendita Garofoli Store in Campania, Costruire Home, il quindici dicembre scorso, tra le note suggestive eseguite dal violinista Saverio Lops, ha ospitato circa cinquecento persone. Degustazione e apericena servito con discrezione per
un’esposizione assolutamente singolare. La serata inaugurale ha restituito a tutti la sensazione di “sentirsi a casa”. Il calore di una famiglia, la collaborazione di un amico imprenditore edile; poi ancora hostess di sala e professionisti dell’azienda stessa. Questo il mix e il segreto di una vetrina di successo. Di un momento gradevole che ha visto molti dei visitatori intrattenersi per l’intera serata. Il clima giusto per una passeggiata tra moderno e classico, design e prodotti coordinati. Esposizione esaustiva e, su richiesta, anche spiegazione dei materiali e delle soluzioni possibili per rendere gli spazi efficienti e funzionali.
Attenzione all’ambiente e realizzazioni edilizie ecosostenibili.
Così i vertici aziendali a chiusura della serata: «forti di un’esperienza ventennale nel settore degli infissi, delle strutture in legno lamellare e nelle porte Garofoli abbiamo sposato il progetto del gruppo marchigiano. Cioè quello di creare in Italia degli store in cui vengono proposte tutte le collezioni dal classico al moderno con porte, cabine armadio, parquet e molto altro. L’obiettivo è quello di fornire un servizio completo a tecnici del settore e ai clienti privati». La società che ha sale espositive ad Ariano Irpino in via Serra 85 annovera anche altri partners, come Finstral, Velux, Oikos, Junckers, Scrigno. L’occasione della “nuova apertura” interamente dedicata all’utente è stata appunto servita dal connubio con Garofoli SpA di cui Costruire Home è store ufficiale. Unico riferimento campano.

intro

Tapparelle vs. Persiane, quale è la soluzione più indicata per la casa?

Scritto da ictadmin il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

Ogni volta che facciamo una scelta, in perticolar modo se si tratta di scelte economicamente impegnative, è sempre opportuno provvedere ad una valutazione approfondita dei pro e dei contro, cercando di avere una visione a 360 gradi e sul lungo periodo delle conseguenze che la nostra decisione avrà.

Questo è un elenco di suggerimenti di punti di forza e debolezza, redatto per aiutare nella scelta fra tapparelle e persiane per tutti i proprietari di casa che abbiano ancora qualche dubbio sulla scelta di questo tipo di infissi.

Tapparelle o Persiane? L’estetica

Le persiane normalmente sono ritenute più belle delle tapparelle, risultano più graziose e rendono più calda e accogliente la casa, oltre al fatto che la maggior parte dei modelli è in legno, vengono fissate esternamente e a tende chiuse non sono visibili.

Le tapparelle sono fissate internamente i classici modelli hanno un cassone a vista, ritenuto esteticamente poco piacevole da vedersi e poco pratico da manutenere, oltre a ciò se non perfettamente coibentato può creare problemi di dispersione termica.

I modelli più moderni dispongono di una soluzione a scomparsa che risolve il problema estetico integrando nella parete tutto il sistema di avvolgimento, resta solo uno sportello a filo del muro per eventuali ispezioni e manutenzioni, ovviamente però questa soluzione non è per tutti richiedendo un’attività di montaggio molto più onerosa.

Regolazione della luce

Le tapparelle certamente forniscono una migliore protezione da luce e calore, inoltre a differenza delle persiane classiche che possono solo essere o chiuse o aperte le tapparelle forniscono maggiore opportunità di regolazione, tuttavia anche in questo caso ci sono soluzioni più raffinate. Uno di questi sistemi consiste in un orientamento graduato delle lamelle per le persiane di casa.

Il problema spazio

Ovviamente nel risparmiare lo spazio le tapparelle sono praticamente una soluzione imbattibile, essendo ad alzata e non ad apertura laterale, tuttavia le persiane sono prodotte in varie misure, una particolarità che potrebbe venire incontro ai padroni di casa con necessità più specifiche, oltre a ciò la persiana classica è a battente ma esistono soluzioni a libro o scorrevoli, meno diffuse ma altrettanto efficaci e certamente con un ingombro più ridotto; di solito queste soluzioni sono adottate in caso di finestre particolarmente ampie o lunghe per contenere il peso. Esistono addirittura persiane a scomparsa, invisibili una volta aperte ma, anche in questo caso, i costi sono decisamente più alti.

La sicurezza

Oggigiorno la sicurezza si riflette su ogni aspetto della nostra vita, per questo esistono persiane blindate Monza e Brianza, in metallo, con sistemi anti-scardinamento che le rendono estremamente sicure.

Anche le tapparelle possono scelte in base a questo parametro: esistono modelli in ferro e acciaio integrati a sistemi di sicurezza; assicuratevi sempre di richiedere al vostro fornitore di installare tapparelle antieffrazione.

Un “Must Have” per tutti i proprietari che abitano al piano terra.

Librerie in legno: ecco i vantaggi

Scritto da RemigioLordi il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

La libreria è un elemento d’arredo davvero molto utile, perchè grazie ad esso è possibile tenere in ordine libri, dvd, cd e quant’altro. Ma le librerie sono anche un motivo di decoro, che possono donare all’ambiente un forte impatto estetico.

Librerie in legno: dove collocarle?

Scegliere per la propria abitazione una libreria in legno può rivelarsi una scelta davvero efficace poichè permette di tenere in ordine oggetti e vari elementi. Ma essa può fungere anche da elemento divisorio. E’ possibile collocarla in vari ambienti, come nel soggiorno, in camera da letto, all’ingresso, ma anche in cucina.

Per poterla scegliere nel migliore dei modi bisogna tenere in considerazione alcuni fattori affinchè non si riveli ingombrante nell’ambiente circostante.

Alcuni elementi da tenere in considerazione

Per scegliere le giuste librerie in legno, ecco qui di seguito dei piccoli suggerimenti al riguardo:

  • lo spazio che si ha a disposizione in casa
  • la quantità di oggetti da inserire all’interno
  • il colore della libreria deve sposarsi bene con le pareti

Dove acquistare le librerie in legno?

Moltissimi sono i punti vendita dove poter acquistare le librerie in legno. Per chi vuole risparmiare un po’ di soldi potrebbe acquistare l’oggetto in questione, online, presso alcuni e-commerce appositi, oppure recarsi in un negozio di arredamento. Le opzioni sono moltissime, basta avere un po’ di soldi nelle tasche e voilà, la libreria è pronta per essere posizionata nel punto che meglio si preferisce.

Quali sono le qualità che non devono mai mancare?

Leggerezza e robustezza sono due caratteristiche fondamentali che la libreria deve possedere. Spesso viene immaginata pesante per la sua responsabilità di contenimento. Tuttavia i tempi sono cambiati e anche le esigenze.

Conclusioni

Prima di decidere di acquistare una libreria in legno, è necessario che, oltre a rispondere ai nostri gusti dal punto di vista estetico, deve essere funzionale e soprattutto flessibile.

Scegli uno stile romantico per il tuo arredamento

Scritto da RemigioLordi il . Pubblicato in Casa e Giardino

I mobiletti in stile shabby chic sono complementi di arredo semplici, romantici e di grande impatto. Nonostante il loro aspetto sia fintamente trascurato, nella loro semplicità questi mobiletti possono dare un nuovo aspetto e una nuova vita alle stanze della propria casa.

Lo stile shabby è romantico ed è caratterizzato da colori tenui e naturali, come bianco e rosa; spesso, i colori sono slavati e le superfici sembrano consumate dal tempo, regalando un aspetto ancora più vintage all’insieme. Il legno, uno dei materiali naturali prediletti per questo tipo di mobiletti, è spesso segnato da un leggero effetto decapè che ne rende la superficie vissuta.

Le forme dei mobiletti shabby sono molto eleganti e hanno un gusto retrò, con morbide curve che li caratterizzano e li rendono irresistibili. Questi complementi di arredo possono essere utilizzati per arricchire tutta la casa oppure possono adattarsi solo in alcuni punti, sottolineando la luminosità della stanza con lievi e discreti accenti vintage.

Personalizzare gli ambienti con dettagli shabby chic

Con i mobiletti shabby chic e un po’ di fantasia non sarà difficile personalizzare la propria casa ed ottenere ambienti rinnovati e romantici in pochi semplici passi. Per rendere gli ambienti alla moda, è sufficiente qualche piccolo mobiletto shabby posizionato in punti strategici della stanza per ottenere, fin da subito, un aspetto romantico e luminoso. Un mobiletto, una specchiera o un tavolino sono elementi sufficienti per donare alla stanza un aspetto vintage; i mobiletti, poi, possono essere ricoperti con pizzi e merletti realizzati a mano o con cornici in legno dai colori delicati. Con pochi semplici dettagli, gli ambienti appariranno subito più luminosi e alla moda.

Le sfumature del bianco, i colori chiari e tenui saranno in grado di creare una splendida atmosfera all’interno degli ambienti che sarano, così, illuminati da mobiletti dal sapore antico.

Con pochi semplici accorgimenti e qualche mobiletto, sarà possibile realizzare un perfetto arredamento in stile shabby chic.

Mobili decapati: ecco cosa sono

Scritto da RemigioLordi il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

I mobili decapati possono dare un tocco di classe e di originalità alla tua casa, rendendo unico ogni ambiente, dalla cucina alla camera da letto. I mobili decapati possono illuminare e dare una nuova vita al tuo arredo. Si tratta di un uno stile che sta ritornando molto di moda tra gli specialisti dell’arredo e che viene oggi riproposto anche dai designer. Il decapaggio infatti è un’originale tecnica di rifinitura che viene fatta sul legno di diversi tipi. Questa tecnica serve per dare un tocco di luce, attraverso delle macchie bianche, realizzate mediante una pittura applicata e poi tolta dalla superficie del legno, per rendere i mobili più luminosi e piacevoli. Le venature del legno infatti appaiono proprio sotto il lavoro eseguito attraverso la trama.

Vuoi avere un arredo con articoli unici ed originali senza rinunciare allo stile?

I mobili decapati possono essere un valido strumento per soddisfare le tue esigenze e possono essere un originale modo per arredare con gusto ogni angolo della tua casa. Dalla camera da letto al soggiorno, ma anche ambienti più vissuti, come la cucina e il bagno. I mobili decapati possono essere di diversi tipi in base anche al tipo di legno che viene utilizzato come base per il lavoro da eseguire. La tecnica da applicare per realizzare i mobili decapati prevede una rifinitura che tende a rendere più luminoso e leggero all’occhio, soprattutto il legno scuro. Sul legno infatti viene applicata una pittura di colore bianco o anche di colore panna, in quanto sono queste le tonalità più utilizzate per la realizzazione dei mobili decapati, e questa pittura poi viene successivamente rimossa per lasciar intravedere le venature del legno sottostante. Questo lavoro di rifinitura varia in base al tipo di legno utilizzato e possiamo avere varie tecniche per la realizzazione dei mobili decapati. Con legno di rovere o anche di pino o di quercia, si potrà avere un lavoro di grande stile e molto particolare, che con il decapaggio renderà i vostri mobili davvero unici. Se il decapaggio viene spesso utilizzato per i mobili in stile shabby può essere anche un utile metodo per dare una rinfrescata a mobili vecchi o rovinati senza doverli sostituire e al tempo stesso per renderli unici ed originali.