Posts Tagged ‘argentina’

Il Presidente Cairo incoraggia Serafino

Scritto da JoComunicazione il . Pubblicato in Calcio

Il talento del Toro in attesa dell’autorizzazione FIFA.

Torino, 25/05/2015 – In occasione della tradizionale Messa di fine stagione a Superga per commemorare il Grande Torino, il Presidente Cairo al termine della Cerimonia ha voluto incoraggiare il diciassettenne talento del Toro, Francesco Serafino, proveniente dal Boca Juniors nel mercato invernale, che per problemi legati al Transfer non è potuto ancora scendere in campo in questa stagione.
Cairo, fuori dalla Basilica, è andato a stringere la mano del giovane attaccante del Torino soffermandosi a parlare con il ragazzo che sta vivendo una situazione particolare.
Bel gesto da parte di un Presidente che dimostra di voler stare vicino ai giovani della cantera granata.

Francesco Serafino

NOVELLO ACCOGLIE SERAFINO NEL ‘MUNDO’ BOCA

Scritto da JoComunicazione il . Pubblicato in Calcio, Sport

L’ultimo italiano ad aver giocato nel Boca Juniors riceve Francesco Serafino.
“Provo una grande gioia, finalmente dopo cinquant’anni un altro italiano al Boca! Naturalmente la soddisfazione è doppia perché Francesco è cresciuto a Fuscaldo, in Calabria, dove io sono nato”. E’ un Nicolas Novello emozionato e felice di poter conoscere Francesco Serafino, il sedicenne talento italiano in forza alle giovanili del Boca Juniors. Lui che fra gli anni sessanta e settanta ha giocato per il club di Buenos Aires, segnando gol importanti e deliziando la platea della Bombonera, è convinto che il ragazzo di Calabria farà bene con la ‘camiseta xeneize’.
L’incontro si è stato organizzato in un un noto locale di Buenos Aires da Biagio Perrotta, esponente della collettività italiana, anch’egli originario di Fuscaldo.
Novello si è sentito in dovere di dare qualche buon consiglio al ‘Tano’ Serafino – “Nel Boca Juniors non ci si arriva per caso e se Francesco è in questa grande istituzione significa che ha grandi qualità. Chiaramente solo il talento e la tecnica non bastano, è necessario metterci sempre grande passione, dedizione e ‘corazon’ per lasciare il segno nel calcio che conta… Tevez in tal senso è un esempio da seguire”.
Francesco Serafino si trova in Argentina per via degli impegni professionali del padre e da qualche mese è stato tesserato dal Boca Juniors. Il giovanissimo attaccante in Italia ha giocato negli ‘Esordienti’ della Roma distinguendosi per i gol e per le giocate che lo fecero conoscere agli addetti ai lavori come grande promessa del calcio italiano.
“E’ per me un onore aver conosciuto Nicolas Novello – racconta Serafino – se penso che è nato nello stesso luogo dove io ho iniziato a calciare un pallone e che poi si è ritrovato a giocare in questo tempio del futbol che è la Bombonera… mi vengono i brividi! E’ stato un grande calciatore ma mi è bastato scambiare due parole con lui per capire che è anche una grande persona”.
C’è un grande interesse a riportare in Italia questo talento ‘emigrato’ in Sudamerica, ma Francesco al momento ha un pensiero fisso e lo afferma ai media argentini: “Voglio dare il massimo per questa ‘camiseta’ sono innamorato del Mundo Boca!”www.youtube.com/watch?v=E7ufcWvBb6g

Francesco Serafino in esclusiva ai microfoni di Sky Sport24: “in Argentina e nel Boca Juniors mi sento a casa mia”

Scritto da JoComunicazione il . Pubblicato in Calcio, Sport

L’attaccante delle giovanili del Boca intervistato per la prima volta da una televisione italiana.

Ha solo sedici anni, ma ‘el tano’, come lo chiamano in Argentina, è una promessa del calcio, un ragazzo su cui puntare e vari club europei gli hanno già messo gli occhi addosso con la speranza di riportarlo nel vecchio Continente. Non sarà facile strappare al Boca il gioiellino di origine calabrese, almeno in tempi brevi, ma dalla Spagna e Inghilterra ci stanno provando.
Tutto è iniziato in un campetto di Fuscaldo, una cittadina della Provincia di Cosenza, proprio vicino alla spiaggia ha iniziato a tirare i primi calci ad un pallone: “sono legatissimo alla Calabria” ha dichiarato il talento italiano – “e pensare che l’ultimo italiano del Boca, Nicolas Novello, è nato proprio nei luoghi della mia infanzia, sembra un segno del destino!”.
Le telecamere di Mondo Gol, programma di Sky Sport24, sono arrivate fino a Buenos Aires per raccontare la storia di Francesco, un ragazzo che ha nella velocità e nella  tecnica sopraffina, le sue doti migliori. Gli addetti ai lavori lo avevano notato ai tempi della Roma, scoperto da Bruno Conti, quando Serafino giocava nella categoria ‘Esordienti’ del Club della capitale – “ho lasciato l’Italia proprio mentre giocavo nella Roma perché mio padre doveva lavorare in Sudamerica ed io non me la sentivo di stare lontano da lui, ero piccolo, ma di quella esperienza ho un ricordo bellissimo”.
Francesco è arrivato in Argentina all’età di dodici anni, ma dopo aver giocato in diversi Club, al Boca è stato tesserato qualche settimana fa – “in Argentina mi trovo benissimo, mi sento a casa mia, è un Paese molto bello e Buenos Aires è fantastica, il futbol è vissuto in modo passionale, lo si respira in ogni angolo della città”.
Quando Augusto De Bartolo, inviato di Sky, gli ha ricordato che Roberto Baggio è un tifoso del Boca, Serafino ha prontamente risposto – “Baggio è stato un giocatore immenso e so che qualche volta viene alla Bombonera, mi piacerebbe conoscerlo per chiedergli qualche consiglio”.
Anche Totti è un idolo per Francesco, ha potuto vederlo da vicino durante la stagione trascorsa nella Roma, oltre al campione giallorosso ammira altri giocatori come Pirlo, Tevez, Aguero e Messi, ma per il gioiellino italiano il migliore di tutti i tempi resta Diego Armando Maradona.

Video della intervista Sky

Video di azioni e gol