Posts Tagged ‘Altro di me’

La nota soprano Katia Ricciarelli risponde ad alcune domande sullo spettacolo teatrale “Altro di me”

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura, Opinioni / Editoriale, Teatro

L’atteso evento nasce dalla sinergica collaborazione organizzativa di due importanti società: la Free Event e l’Agenzia Promoter.

1) Innanzitutto ci racconta quando e come ha avuto l’idea per questo speciale spettacolo?

L’idea trova la prima fonte ispiratrice nel mio libro “Altro di me non saprei narrare” scritto in chiave autobiografica e contenente la stupenda prefazione introduttiva di Vittorio Sgarbi. Ho pensato alla possibilità di trasformarlo in performance teatrale, in uno show in forma di recital cantato e musicato, che potesse generare emozione e coinvolgimento del pubblico, per raccontare la mia storia di vita ampliando e rivisitando la dimensione strettamente narrativa contenuta nel testo.

2) E’ vero, che ha chiesto la collaborazione di Maurizio Costanzo ed Enrico Vaime per la realizzazione del progetto?

Ho scelto due eccellenti nomi, maestri della storia dello spettacolo, come autori, Costanzo e Vaime e mi sono affidata alla loro consolidata esperienza professionale. Mi sono rivolta a Costanzo regalandogli una copia del libro, per sapere da lui se poteva essere buona l’idea di farlo diventare uno show da palcoscenico. Costanzo a sua volta ne ha parlato a Vaime ed entrambi l’hanno considerata un’opportunità molto interessante da sviluppare e hanno coinvolto il talentuoso regista Marco Mattolini. 

3) Come si svolge lo spettacolo?

Premetto, che non si tratta di un concerto di musica lirica nel senso stretto del termine, anche se ovviamente non mancherà la musica con un repertorio, che va dall’aria d’opera alla romanza da salotto, alla canzone d’autore, con l’accompagnamento di cinque musicisti d’eccezione. E’ una commedia frizzante, divertente, ricca di episodi inediti e dialoghi entusiasmanti, nel corso della quale il pubblico potrà assistere a una Katia Ricciarelli in una veste forse più insolita, ma sicuramente più accattivante. Lo show è stato concepito come un dialogo libero e aperto, in cui parlo di me a un giovane tenore, che è venuto a farsi ascoltare durante un’audizione. Gli svelo e gli descrivo vicende e aneddoti della mia vita privata e professionale, come se aprissi e leggessi dinanzi a lui le pagine di un diario virtuale.

Il tenore, che mi accompagna sul palco è Francesco Zingariello, una voce magnifica del panorama lirico, una personalità di grande spicco tra le nuove generazioni canore, che ho voluto accanto proprio per queste sue virtuose doti innate, offrendogli l’occasione di cimentarsi in uno show al di fuori dei tradizionali schemi. A rendere ancora più emozionante lo spettacolo ci saranno delle proiezioni di immagini e foto inedite, tratte dal mio album dei ricordi, per rivelare i momenti e gli attimi di intimità vissuti insieme a coloro, che hanno reso speciale la mia vita.

4) Oltre a Zingariello, chi la affianca durante la performance?

Altro tassello significativo dello spettacolo è la partecipazione straordinaria dei due ballerini Simona De Nittis e Sebastiano Meli, che faranno da coreografica cornice all’esibizione mia e di Zingariello. Sono una presenza preziosa per valorizzare l’alternanza tra il canto e le conversazioni dialogate e generare suggestive atmosfere di contorno di notevole impatto per gli spettatori

5) E’ compiaciuta di esibirsi a Brescia, in un contesto artistico-culturale così illustre come il Pala Banco?

Brescia mi ha sempre accolto benissimo e ci ritorno molto volentieri ad esibirmi. E’ una città vivace, sensibile, attenta e partecipe alle iniziative artistico-culturali in generale. Sono assai compiaciuta di portare il mio spettacolo all’interno di una struttura di pregio come il Pala Banco e sono certa, che sarà una serata di piacevole intrattenimento e il pubblico bresciano mi riserverà una calorosa accoglienza.

Intervista: l’incantevole voce di Katia Ricciarelli al Pala Banco di Brescia il 21 Marzo con lo strepitoso spettacolo “Altro di me”

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Libri, Musica, Teatro

L’atteso evento nasce dalla sinergica collaborazione organizzativa di due importanti società: la Free Event e l’Agenzia Promoter.

1) Innanzitutto ci racconta quando e come ha avuto l’idea per questo speciale spettacolo?

L’idea trova la prima fonte ispiratrice nel mio libro “Altro di me non saprei narrare” scritto in chiave autobiografica e contenente la stupenda prefazione introduttiva di Vittorio Sgarbi. Ho pensato alla possibilità di trasformarlo in performance teatrale, in uno show in forma di recital cantato e musicato, che potesse generare emozione e coinvolgimento del pubblico, per raccontare la mia storia di vita ampliando e rivisitando la dimensione strettamente narrativa contenuta nel testo.

2) E’ vero, che ha chiesto la collaborazione di Maurizio Costanzo ed Enrico Vaime per la realizzazione del progetto?

Ho scelto due eccellenti nomi, maestri della storia dello spettacolo, come autori, Costanzo e Vaime e mi sono affidata alla loro consolidata esperienza professionale. Mi sono rivolta a Costanzo regalandogli una copia del libro, per sapere da lui se poteva essere buona l’idea di farlo diventare uno show da palcoscenico. Costanzo a sua volta ne ha parlato a Vaime ed entrambi l’hanno considerata un’opportunità molto interessante da sviluppare e hanno coinvolto il talentuoso regista Marco Mattolini. 

3) Come si svolge lo spettacolo?

Premetto, che non si tratta di un concerto di musica lirica nel senso stretto del termine, anche se ovviamente non mancherà la musica con un repertorio, che va dall’aria d’opera alla romanza da salotto, alla canzone d’autore, con l’accompagnamento di cinque musicisti d’eccezione. E’ una commedia frizzante, divertente, ricca di episodi inediti e dialoghi entusiasmanti, nel corso della quale il pubblico potrà assistere a una Katia Ricciarelli in una veste forse più insolita, ma sicuramente più accattivante. Lo show è stato concepito come un dialogo libero e aperto, in cui parlo di me a un giovane tenore, che è venuto a farsi ascoltare durante un’audizione. Gli svelo e gli descrivo vicende e aneddoti della mia vita privata e professionale, come se aprissi e leggessi dinanzi a lui le pagine di un diario virtuale.

Il tenore, che mi accompagna sul palco è Francesco Zingariello, una voce magnifica del panorama lirico, una personalità di grande spicco tra le nuove generazioni canore, che ho voluto accanto proprio per queste sue virtuose doti innate, offrendogli l’occasione di cimentarsi in uno show al di fuori dei tradizionali schemi. A rendere ancora più emozionante lo spettacolo ci saranno delle proiezioni di immagini e foto inedite, tratte dal mio album dei ricordi, per rivelare i momenti e gli attimi di intimità vissuti insieme a coloro, che hanno reso speciale la mia vita.

4) Oltre a Zingariello, chi la affianca durante la performance?

Altro tassello significativo dello spettacolo è la partecipazione straordinaria dei due ballerini Simona De Nittis e Sebastiano Meli, che faranno da coreografica cornice all’esibizione mia e di Zingariello. Sono una presenza preziosa per valorizzare l’alternanza tra il canto e le conversazioni dialogate e generare suggestive atmosfere di contorno di notevole impatto per gli spettatori

5) E’ compiaciuta di esibirsi a Brescia, in un contesto artistico-culturale così illustre come il Pala Banco?

Brescia mi ha sempre accolto benissimo e ci ritorno molto volentieri ad esibirmi. E’ una città vivace, sensibile, attenta e partecipe alle iniziative artistico-culturali in generale. Sono assai compiaciuta di portare il mio spettacolo all’interno di una struttura di pregio come il Pala Banco e sono certa, che sarà una serata di piacevole intrattenimento e il pubblico bresciano mi riserverà una calorosa accoglienza.

Agenzia Promoter: Katia Ricciarelli sarà al teatro del Pala Banco di Brescia con il suo nuovo spettacolo grazie all’organizzazione del manager Salvo Nugnes

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Celebrità, Spettacolo, Teatro

Venerdì 21 Marzo la straordinaria Katia Ricciarelli, soprano d’eccellenza nonché straordinaria attrice, sarà protagonista di uno spettacolo che ha già riscosso numerosi successi nell’anno appena trascorso, con un ricco tour italiano.  “Altro di me” sarà a breve in scena presso il prestigioso Teatro del Pala Banco di Brescia, che ospita grandi personaggi del panorama artistico e culturale, grazie all’organizzazione della Free Event di Manerbio (BS) in collaborazione con Agenzia Promoter.

Lo show si presenta come un vero e proprio spettacolo teatrale e musicale, una commedia ricca di racconti ed emozioni, che alterna episodi di vita a brani di lirica tratti da conosciutissime opere impeccabilmente interpretate.

Accanto alla “voce più bella d’Italia” il noto tenore Francesco Zingariello, gli straordinari musicisti de “Il Canto della Vita” e un corpo di ballo d’eccezione, che doneranno al pubblico emozioni uniche, con il loro talento e la loro energia.

Lo spettacolo nasce dal libro scritto dalla stessa Ricciarelli, dal titolo “Altro di me non saprei narrare”, la cui produzione teatrale è stata resa possibile dal grande Maurizio Costanzo, personaggio che ha fatto la storia della televisione, ed Enrico Vaime, che hanno proposto l’idea al regista Marco Mattolini. Già il libro preannunciava un grande successo, con una prefazione del Dott. Vittorio Sgarbi che è un vero grande elogio alla cantante dalle doti divine e che anche questa volta avrà sicuramente un trionfo di pubblico e stampa.

Prossimamente alla Milano Art Gallery: Katia Ricciarelli presenta il suo nuovo spettacolo “Altro di me” con l’organizzazione del manager Salvo Nugnes

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura, Musica

Un grande ospite di calibro internazionale sta per arrivare alla prestigiosa galleria milanese “Milano Art Gallery”: Katia Ricciarelli. La voce più bella d’Italia, soprano apprezzato e rinomato a livello mondiale, presenterà prossimamente, il suo nuovo spettacolo teatrale “Altro di me” di Maurizio Costanzo ed Enrico Vaime. L’incontro, che vedrà la partecipazione del tenore Francesco Zingariello, rientrerà a far parte del calendario del Festival Artistico Letterario “Cultura Milano” ideato ed organizzato dal manager Salvo Nugnes, che oltre ad annoverare conferenze di illustri personalità, premia i personaggi che si sono distinti nel loro campo, per la loro lunga ed importante carriera. Tra i riconosciuti con il “Premio Cultura Milano” citiamo tra gli altri, Margherita Hack, Francesco Alberoni, Bruno Vespa e Silvana Giacobini.

La Ricciarelli parlerà del suo show, un vero e proprio spettacolo teatrale che alterna episodi di vita a brani di lirica, nato dal suo libro “Altro di me non saprei narrare”, che finora ha riscosso notevole successo con il tour italiano in corso e che vede la partecipazione di un ricco parterre di artisti, tra talentuosi musicisti e ballerini.

Free Event: Maria Teresa Gazzoldi parla degli imperdibili spettacoli prossimamente al Pala Banco di Brescia: Katia Ricciarelli e Teo Teocoli

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Celebrità, Cultura, Musica, Spettacolo

Venerdì 21 Marzo e Sabato 5 Aprile il Pala Banco di Brescia accoglierà due grandi protagonisti della scena artistica e culturale italiana: Katia Ricciarelli, con il suo ultimo spettacolo teatrale “Altro di me” e Teo Teocoli, con il mix di comicità dal titolo “Restyling faccio tutto”.

Segue l’intervista alla titolare dell’agenzia Free Event, Maria Teresa Gazzoldi, che assieme ad Agenzia Promoter ha organizzato queste due grandi serate di successo.

D. Perché la scelta di questi due grandi nomi, Katia Ricciarelli e Teo Teocoli?

R. Katia Ricciarelli è un personaggio dalla bravura indiscussa e di grande fama. In tanti anni di eccezionale carriera, ha girato con la sua voce buona parte del Mondo, affermandosi non solo come soprano, ma anche come personaggio televisivo e talentuosa attrice. Teo Teocoli invece è un fuoriclasse della comicità! Sarà un onore averli ospiti al Teatro Pala Banco.

D. Ci descriva gli spettacoli.

R. “Altro di me…” non si tratta di un concerto di musica lirica, ma di uno spettacolo teatrale vero e proprio, nel quale il pubblico potrà ascoltare alcuni brani tratti da opere liriche note, ma soprattutto assistere ad una Katia Ricciarelli in una veste insolita ma sicuramente più accattivante. Uno spettacolo di quelli moderni, con la lirica, la prosa, il balletto, ricco di toni e atmosfere variegate, sull’onda di ricordi senza nostalgia, con lo sguardo rivolto al presente e teso ad immaginare il futuro. Il nuovo show di Teo Teocoli si chiama “Restyling Faccio Tutto” e può essere considerato una sintesi tra cabaret e varietà, un susseguirsi di monologhi, gag e divertenti momenti musicali. Teocoli con la sua irriverenza, porterà una miriade di sue imitazioni e le parodie più celebri, che lo hanno reso popolare, facendolo entrare nella storia della televisione italiana. In poche parole, sarà uno show dove si ride molto!

D. Chi salirà sul palco durante gli eventi?

R. I protagonisti di “Altro di me” sono la Ricciarelli e il tenore Francesco Zingariello, accompagnati da un corpo di ballo d’eccezione e uno straordinario ensemble musicale. “Restyling Faccio Tutto” vedrà invece Teocoli come unico protagonista, “spalleggiato” da alcuni ospiti a sorpresa. Come accompagnamento musicale per lo showman, la Doctor Beat Band.

D. Entrambi gli spettacoli saranno realizzati presso il Pala Banco di Brescia. Perché?

R. Il teatro Pala Banco di Brescia è il principale teatro di Brescia per capienza e quindi il più adatto ad accogliere i due eventi. Ha ospitato circa trenta stagioni spettacolari e di concerti, dalla sua nascita nel 1983 ad oggi, oltre a convegni, feste e manifestazioni religiose.

D. Quale lo scopo delle due iniziative?

R. Anche in un periodo di difficoltà, ci teniamo a promuovere eventi di spessore e sono certa che entrambe le serate rappresenteranno un grande momento di qualità per tutti gli spettatori. Sino ad oggi importanti iniziative come queste hanno ottenuto grande successo di pubblico e soprattutto consensi, per il fascino delle proposte musicali e non.