Posts Tagged ‘agenzie immobiliari Taranto’

L’affare dell’estate di Immobiliare Cambio Casa: villa in vendita a Leporano (TA)

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Affari, Aziende, Casa e Giardino

Anche quest’anno la Puglia risulta essere tra le mete di vacanza preferite da italiani e stranieri, ammirati dalle bellezze paesaggistiche di questa regione ricca di cultura, storia ed un’enogastronomia di altissimo livello. Ma la Puglia non è solo meta di vacanza, perché sono in molti a sceglierla anche come luogo per fare degli ottimi affari in campo immobiliare. E a questo ci pensa Immobiliare Cambio Casa, l’agenzia immobiliare a Taranto sempre pronta a offrirti proposte davvero interessanti in città come al mare, in campagna ecc.

L’offerta illustrata in questo articolo riguarda una villa a Leporano (TA) ad un prezzo davvero interessante, l’ideale per trascorrere le proprie vacanze in riva allo Ionio. Situata in Baia d’Argento, una zona interamente urbanizzata ad appena 300 metri dal mare, questa graziosa villetta si dispone su due livelli di 50 mq complessivi: il piano terra, composto da ingresso-salottino, angolo cottura e camino, e il primo piano, composto da un piccolo disimpegno, bagno, camera da letto e stanzetta. Le finestre sono tutte dotate di zanzariere e alcune inferriate.

Ma davvero elegante è anche l’ambiente esterno di questo immobile: oltre alla presenza di due balconi e di un terrazzo privato, vi è anche la disponibilità di un giardino angolare di 200 mq anch’esso privato e di un patio, dove poter passare intere giornate nel verde e in assoluto relax.

Insomma, questa villetta è la dimora ideale per trascorrere le vacanze in Puglia sulle rive del mar Ionio ad un prezzo veramente conveniente, che si aggiunge a tantissime altre proposte allettanti di case in vendita a Taranto e non solo di Immobiliare Cambio Casa.

Statistiche Catastali, in aumento immobili censiti e rendita catastale

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Casa e Giardino, Economia

Con la pubblicazione annuale delle Statistiche Catastali l’Agenzia delle Entrate ha fatto il punto della situazione relativo al patrimonio immobiliare in Italia: aumentano gli immobili censiti e le rendite catastali. L’agenzia immobiliare a Taranto Cambio Casa come sempre vuole tenere informati i propri visitatori sugli scenari che riguardano il comparto. Ma procediamo con ordine!

Secondo l’Osservatorio Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate sono in aumento gli immobili presenti nelle banche dati del Catasto italiano, che arrivano a sfiorare i 75 milioni di unità registrate negli archivi catastali dell’Agenzia, di cui 65 milioni censiti nelle categorie ordinarie e speciali, con una rendita pari a 37,3 miliardi di euro.

Il 2017 si è confermato un anno positivo dal punto di vista della crescita delle unità immobiliari: rispetto al 2016 sono aumentate di 548 mila, segnando un aumento complessivo dello 0,8% dello stock immobiliare italiano. Si attesta ancora a livelli elevati la percentuale relativa alla titolarità degli immobili nel nostro Paese, con circa l’88% delle persone fisiche che risultano essere intestatarie.

Ma come già anticipato dal titolo, è in aumento anche la rendita catastale, che torna a salire dello 0,4% dopo il -1,1% dello scorso anno. Un incremento che ha interessato quasi tutte le tipologie di immobili ad eccezione di quella E (-1%) e A/10, quest’ultima riferita alle unità immobiliari adibite a uffici (-0,6%). Tornando agli immobili censiti al Catasto italiano, c’è da segnalare un aumento notevole del 3,2% di quelli non idonei a produrre alcun reddito (gruppo F), nonché di quelli a destinazione speciale (+1,6%) e quelli a destinazione particolare (gruppo E) con + 0,9%. Ma crescono anche le unità immobiliari ad uso collettivo (+1,2%), negozi e pertinenze di tipologia C (+1,1%), a differenza degli uffici (-0,2%).

Infine c’è il capitolo abitazioni, che rappresentano la maggioranza delle unità immobiliari censite (sono circa 35 milioni), in aumento dello 0,3% rispetto all’anno precedente ma per le quali si registra un calo significativo al di sotto dello zero per cento di immobili di lusso, case popolari e ville.

L’aumento delle unità abitative censite è indice di una ripresa significativa del mercato immobiliare, seppure i livelli europei appaiano ancora lontani. Tuttavia, il periodo che stiamo vivendo sembra essere favorevole per chi è intenzionato ad investire, e per questo è ancora più conveniente prendere in considerazione le tante proposte di appartamenti in vendita Taranto, ville, locali commerciali e tanto altro di Immobiliare Cambio Casa.

Agenzia delle Entrate: “Real Estate ancora in crescita nel I trimestre 2018”

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Casa e Giardino, Economia

Il volume delle compravendite immobiliari in Italia continua la sua crescita inarrestabile: nei 3 mesi del 2018, infatti, il mercato residenziale è cresciuto del 4,3% rispetto allo stesso periodo del 2017, segnando il dodicesimo aumento trimestrale consecutivo. A darne notizia è direttamente l’Agenzia delle Entrate con i dati delle ultime statistiche trimestrali dell’Osservatorio del Mercato Immobiliare, che Cambio Casa, leader tra le agenzie immobiliari a Taranto, sembra confermare anche per la città pugliese. Bene anche il mercato non residenziale.

Un trend assolutamente positivo ma accompagnato comunque da una lieve flessione in alcune grandi città. Il + 4,3% si traduce in 127.277 compravendite di abitazioni nel periodo gennaio-marzo di quest’anno, caratterizzate da una metratura media di circa 105 mq, che annovera anche le pertinenze, con cantine e soffitte in aumento del 9,9% e box/posti auto in crescita dell’1,9%.

Se la compravendita di case cresce in maniera più accentuata nei comuni non capoluogo (+5,5%), nei capoluoghi invece il trend rimane positivo (+ 2,3%), ma frenano le grandi città: Roma, Bologna, Genova e Firenze continuano a perdere terreno, ad eccezione di Torino, Milano, Palermo e soprattutto Napoli, città regina assoluta in termini di compravendite con un +11,8% record.

Dicevamo anche della crescita del mercato non residenziale, ovvero del settore che riguarda la compravendita di negozi, capannoni, autorimesse, uffici e depositi commerciali. Ebbene, il settore del terziario-commerciale ha registrato un balzo in avanti davvero impressionante, e cioè +5,9% rispetto al periodo gennaio-marzo 2017, con negozi e depositi commerciali che crescono del 9,2% insieme al settore produttivo (+8,2%). Unica nota stonata gli uffici (-9,5%).

Investire negli immobili è sempre una scelta redditizia per gli italiani, e se pensi di farlo a Taranto e provincia allora ti conviene valutare con attenzione le tante proposte dell’agenzia immobiliare a Taranto Cambio Casa.

Settore immobiliare in Italia, secondo Sidief vale il 19% del Pil

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Casa e Giardino, Economia

Il comparto immobiliare italiano è sempre più protagonista nel panorama economico nazionale grazie alla sua capacità di fornire al nostro Paese un contributo notevole sotto il profilo della ricchezza. A sostenerlo da tempo è Immobiliare Cambio Casa, leader tra le agenzie immobiliari a Taranto, ma ad affermarlo con i numeri è Sidief, la Società Italiana di Iniziative Edilizie e Fondiarie.

il settore immobiliare italiano si trova attualmente in una fase di crescita costante e vale il 19% del Pil: questo è quanto ha dichiarato il presidente Sidef – Mario Breglia – nel corso del convegno “Real estate, responsabilità e impegno sociale nel pubblico e privato”, svoltosi nella sede della Banca d’Italia a Milano. Più precisamente, l’immobiliare in Italia è pari al 19,1% del Pil contro la media dell’eurozona del 17,8%.

In sostanza, questo settore, che annovera non solo attività edilizie ma anche servizi, conta 1,8 milioni di addetti e circa 800 mila imprese, delle quali circa 300 possono vantare un fatturato che supera i 10 milioni di euro. A dare un forte impulso alla crescita, da una parte il processo di professionalizzazione del settore, per rispondere in maniera competitiva a un mercato sempre più esigente e trasversale, dall’altra il peso degli investimenti esteri, che dal 2010 continuano a salire e che oggi superano i 28 miliardi di euro, con Milano assoluta regina. Non meno rilevanti sono i fondi immobiliari, che possono vantare un patrimonio superiore ai 50 miliardi di euro, e il ruolo svolto dalle società di investimento immobiliare quotate e fondazioni bancarie.

Insomma, gli investitori stranieri sono sempre più attratti dal mercato immobiliare italiano e dalle enormi potenzialità delle sue regioni, come quelle che offre la Puglia ad esempio, dove Immobiliare Cambio Casa opera da anni con successo con le sue validissime proposte di appartamenti in vendita a Taranto e provincia e tantissime altre che riguardano diverse tipologie di immobili.

Immobiliare Puglia, Taranto tra le città più economiche

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Economia, Italia, Mercati

Per chi ama la Puglia e rimane ammirato dalle sue bellezze paesaggistiche e architettoniche, la città di Taranto è sicuramente il posto ideale per acquistare casa, e questo non solo grazie alle proposte allettanti di Cambio Casa, leader tra le agenzie immobiliari a Taranto.

In effetti, la “Città dei due Mari” è tra i capoluoghi di provincia della regione quella in cui conviene acquistare di più, in virtù di un prezzo medio di acquisto di 1.056 euro al mq. Lo afferma un’indagine di Immobiliare.it sui prezzi relativi a compravendite e locazioni in Puglia. Dopo un 2017 contrassegnato da perdite consistenti, il mercato immobiliare pugliese ci dice che nei primi 3 mesi del 2018 è in calo dello 0,4% il prezzo medio richiesto nelle vendite, mentre quello delle locazioni è in aumento dello 0,5%.

Guardando alle singole città, sono in notevole diminuzione i prezzi medi delle compravendite di Brindisi (-2,4%) e Foggia (-2%), mentre si aggirano attorno allo zero per gli altri capoluoghi di provincia. Ma se Taranto è la città dove conviene acquistare maggiormente, Bari è invece la più cara: la causa è un prezzo medio di 1964 euro al mq che supera la media regionale.

Anche dal punto di vista delle locazioni la città tarantina, insieme a Foggia, continua a segnare una calo dei prezzi medi, a differenza di Brindisi (+2%), Bari (+1,1%) e Lecce (+0,9%).

Al di là dei numeri e dei rapporti, Immobiliare Cambio Casa cerca sempre di offrire sul mercato soluzioni condivise e in grado di soddisfare domanda e offerta: non solo appartamenti in vendita a Taranto, locali commerciali, ville e proposte di locazione interessanti, ma anche servizi come valutazioni gratuite degli immobili e informazioni su mutui ipotecari.

Appartamenti in vendita, l’Istat conferma il calo dei prezzi

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Casa e Giardino, Economia

Uno degli aspetti maggiormente rilevanti per il comparto immobiliare nel 2017 è certamente quello del calo generalizzato dei prezzi delle abitazioni, che ha dato un impulso notevole alla crescita della domanda. A confermarlo non è solo la convenienza dei prezzi degli appartamenti in vendita a Taranto proposti da Immobiliare Cambio Casa ma direttamente l’Istat.

Secondo le stime preliminari dell’Istituto Nazionale di Statistica, l’indice dei prezzi delle abitazioni (IPAB) acquistate dalle famiglie è sceso dello 0,5% nel terzo trimestre 2017 rispetto a quello precedente, e dello 0,8% rispetto allo stesso periodo del 2016. A giustificare l’ampliamento di questo calo, è da un lato la diminuzione dei prezzi delle abitazioni esistenti su base annua (-1,3%, da 0,5% del trimestre precedente), dall’altro i prezzi delle nuove abitazioni che crescono dallo 0,3% al 0,6%.

A questo si aggiunge la crescita del numero di immobili residenziali compravenduti che, secondo i dati dell’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, è pari a +1,5% rispetto al terzo trimestre del 2016.

Su base congiunturale, invece, a determinare la flessione dell’IPAB è unicamente il calo dei prezzi delle abitazioni esistenti (-0,7%), a differenza di quelli delle nuove abitazioni che segnano un +0,3%. Sempre secondo l’Istat, se consideriamo i primi tre trimestri del 2017, i prezzi delle abitazioni sono diminuiti dello 0,4% rispetto allo stesso periodo del 2016, sintesi di un modesto aumento delle nuove abitazioni (+0,1%) e della diminuzione di quelli esistenti (-0,6%).

Che tu sia un venditore oppure un acquirente, fare affari sarà sempre possibile se ti rivolgi alla professionalità e alla competenza dell’agenzia immobiliare a Taranto Cambio Casa, che ti invita a scoprire le sue tantissime offerte e soluzioni interessanti.

Servizi immobiliari in Italia, la crescita c’è ma resta il divario con i grandi d’Europa

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

In Italia il settore dei servizi immobiliari continua a crescere ma resta il divario rispetto agli altri grandi Paesi europei: questo, in sintesi, il risultato dell’ultima analisi di Scenari Immobiliari riferito al 2016. Le attività del Real Estate, core-business dell’agenzia immobiliare a Taranto Cambio Casa, rappresentano nel nostro Paese l’11,8% del PIL (37 miliardi di euro) e coinvolgono 240 mila imprese e 30 mila addetti. Complessivamente il fatturato dei servizi immobiliari nei cinque principali Paesi europei è stimato in circa 367 miliardi di euro.

Tuttavia, il livello degli altri grandi d’Europa non è ancora stato raggiunto: se Regno Unito e Germania costituiscono i due mercati più importanti, rispettivamente con 115 e 110 miliardi di euro, l’Italia occupa ancora una posizione arretrata con un mercato superiore solo a quello della Spagna (Paese quest’ultimo che ha conosciuto una crescita significativa negli ultimi 20 anni dal 5 all’11%). Discrepanze anche dal punto di vista del fatturato medio pro-capite per occupato: se in Germania si contano 270 mila euro per addetto, in Francia 256 mila e in Gran Bretagna 215 mila, in Italia appena 124 mila per addetto (al di sotto della stessa Spagna con 127 mila).

Ma come si spiega questo fenomeno in un Paese come il nostro dove il “mattone” costituisce da sempre un comparto trainante per la nostra economia? A spiegarcelo è il presidente di Scenari Immobiliari Mario Breglia, secondo il quale il settore dei servizi immobiliari in Italia è meno strutturato a causa di una maggiore frammentazione delle imprese, costituite in larga parte da società individuali o a conduzione familiare.

In sostanza, ad essere indispensabile è un processo di professionalizzazione della gestione del patrimonio immobiliare, nonché una maggiore industrializzazione e tecnologizzazione del settore in grado di sviluppare economie di scala: processi già avviati da tempo nei grandi Paesi europei. Insomma, da noi il settore servizi immobiliari è ancora artigianale e di conseguenza non idoneo a rispondere in maniera compatibile alle nuove esigenze.

Fortunatamente, però, esistono in Italia anche realtà ben strutturate e organizzate in questo comparto che vantano professionalità ed esperienza come Immobiliare Cambio Casa, leader tra le agenzie immobiliari a Taranto, in grado di rispondere adeguatamente e con dinamismo alle sfide che oggi presenta il mercato immobiliare globale.

Compravendite case, la Puglia sempre più regina del mercato italiano

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Casa e Giardino, Economia

La Puglia è sempre più protagonista del mercato immobiliare italiano in termini di compravendite: è questo il quadro delineato dallo studio condotto da “Scenari Immobiliari” – Istituto Indipendente di studi e ricerche del settore – sintetizzato nel rapporto 2017. Una regione che ha conosciuto negli ultimi anni un boom turistico in costante aumento, divenendo meta preferita non solo di visitatori ma anche di investitori, e nella quale Immobiliare Cambio Casa, l’agenzia immobiliare a Taranto leader nel settore, opera con professionalità e affidabilità.

Le oltre 30 mila compravendite nel 2016 hanno segnato un incremento del 13% su base annua, consentendo al “Tacco dello Stivale” di costituire il 5,9% dell’intero  mercato nazionale. Ad essere acquistate sono soprattutto le seconde case e le strutture collocate in zone particolarmente attrattive dal punto di vista turistico, il cui valore immobiliare oscilla tra i 600 mila euro e 1 milione di euro.

A proposito della capacità attrattiva di questo territorio, la Puglia è una regione che ha saputo rivalutarsi negli ultimi anni, forte di un meraviglioso patrimonio paesaggistico e artistico, rendendosi appetibile soprattutto per gli stranieri, sempre più propensi a investire qui nel mattone. In effetti, a farlo maggiormente sono tedeschi, russi, britannici e persino indiani, interessati particolarmente alle costruzioni rurali. Non è casuale la crescita di strutture ricettive a conduzione straniera avvenuta di recente, che un tempo costituivano la vita economica e sociale delle antiche famiglie: pensiamo ad esempio alle vecchie masserie dismesse trasformate oggi in splendidi agriturismi o centri benessere.

E il mercato immobiliare pugliese, secondo le stime di “Scenari Immobiliari” continuerà sicuramente a crescere ancora nei prossimi anni arrivando a superare le 36 mila compravendite nel 2020. Insomma, la Puglia è una regione dalle potenzialità enormi, e da un punto di vista turistico, e da quello economico, e questo lo hanno ben compreso i milioni di viaggiatori che arrivano in questa terra, dove è possibile fare affari immobiliari davvero vantaggiosi come gli appartamenti in vendita a Taranto e le ville sulla meravigliosa costiera ionica pugliese proposti da Immobiliare Cambio Casa.

Appartamenti in vendita Taranto: affare imperdibile di Immobiliare Cambio Casa!

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Casa e Giardino, Economia

Archiviata la stagione estiva ripartono le imperdibili proposte immobiliari di Cambio Casa, l’agenzia immobiliare a Taranto leader del settore nella stupenda “Città di due mari”, in grado di offrire un ampio ventaglio di servizi immobiliari a misura di cliente.

Quella di cui parleremo in questo articolo si può definire una proposta di vendita davvero interessante per chi è alla ricerca di un appartamento spazioso caratterizzato da tutti i servizi di cui un’abitazione confortevole necessita. Parliamo di un quadrilocale di 100 mq c.a. situato a Taranto zona Lama, uno dei nuovi quartieri residenziali della città, collocato al 1° piano di uno stabile recintato con giardino condominiale.

Un appartamento in grado di soddisfare ogni esigenza di spazio e funzionalità, dotato di tutti i comfort ed ottimamente suddiviso: un ingresso-salone, cucina abitabile, 3 camere da letto e 2 bagni, di cui uno con vasca e l’altro con doccia, ideale per chi avesse la necessità di avere a disposizione entrambe le comodità.

Funzionalità ma anche spaziosità: oltre a un ripostiglio e a un comodo disimpegno all’interno, sono presenti anche 3 comodi balconi esterni con vista sul giardino condominiale. Alle formidabili caratteristiche strutturali di questo appartamento se ne aggiungono altre altrettanto importanti di estrema utilità quotidiana, come l’ascensore, un posto auto riservato e riscaldamento autonomo, nonché una porta blindata all’ingresso. Insomma, questo è un appartamento completo da tutti i punti di vista e che si presenta, tra l’altro, in buonissime condizioni: in altre parole, un’occasione imperdibile per chi è alla ricerca di appartamenti in vendita Taranto.

Se vuoi conoscere ulteriori dettagli di questa offerta puoi venire a trovarci nella nostre due sedi, quella in via Plateja 117, oppure in quella nuova sita in Via Lombardia 63 a Taranto. Ti aspettiamo!

Investimenti immobiliari: gli stranieri preferiscono l’Italia

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Economia

Che in Italia il settore immobiliare si fosse rimesso in carreggiata dopo lunghi anni caratterizzati da un trend negativo e costante era cosa risaputa, e a confermarlo sono gli stessi intermediari del comparto come l’agenzia immobiliare a Taranto Cambio Casa. Ma che la ripresa fosse segnata da numeri così impressionanti erano in pochi a prevederlo.

Numeri che riguardano soprattutto gli investimenti stranieri nel nostro mercato immobiliare e che sono davvero straordinari: stando alle ultime analisi di CBRE, nel secondo trimestre del 2017 sono stati investiti quasi 4 miliardi di euro, portando complessivamente a 5,8 miliardi di euro la quota dall’inizio di questo anno, ossia il 58% in più rispetto allo stesso periodo del 2016.

Come già avvenuto nel primo trimestre, a dare un forte impulso alla crescita sono stati gli stranieri che rappresentano ben l’80% degli investimenti fatti, in aumento del 67% rispetto al primo semestre del 2016: tradotto in numeri circa 4,5 miliardi di euro di capitale straniero. Non comparabile ma comunque significativa la quota del capitale domestico, salita nel primo semestre di quest’anno a oltre 1 miliardo di euro.

Ma quali sono gli immobili maggiormente interessati dagli investimenti in questo primo semestre? Sembrerebbe curioso, ma al primo posto ci sono gli uffici con 2 miliardi di euro, ovvero +30% rispetto allo stesso periodo del 2016; a seguire è il settore Retail con 1,2 miliardi di euro (+76%) e quello degli alternative con 992 milioni di euro (quasi il 50% in più). Continua a crescere anche il settore della logistica che raggiunge quota 200 milioni di euro (+291% rispetto a gennaio-giugno 2016) ed anche quello hotel con 770 milioni (+49%). Le aree maggiormente interessate dal boom degli investimenti sono quelle di Roma e Milano, rispettivamente con 1 miliardo investito (+30%) e 1,8 miliardi (+25%) rispetto al 1° semestre 2016.

Insomma, gli stranieri sono consapevoli di fare degli ottimi affari nel nostro Paese in questo settore, merito di un patrimonio immobiliare trasversale e soprattutto molto appetibile dal punto di vista dei prezzi. E affari sicuri li fai se decidi di affidarti a Immobiliare Cambio Casa, leader tra le agenzie immobiliari a Taranto in grado di offrirti sempre e solo proposte interessanti.