Sostenibilità e valore sociale: parole chiave del Turismo

Scritto da Fausto Faggioli il . Pubblicato in Turismo

Sono in corso a Rimini le attività del biennio formativo I.T.S. “Tecnico Superiore per la gestione di strutture turistico–ricettive” che ha l’obiettivo di creare profili professionali con competenze tecniche all’avanguardia adeguate alle esigenze del settore. Il Corso è organizzato dalla Fondazione I.T.S. di Rimini “Turismo e Benessere”, composta da Scuole, Università, Imprese, Enti locali e di Formazione per garantire uno stretto legame con il mondo produttivo e della ricerca,  quindi innovazione e qualità.

In una giornata full immersion alle Fattorie Faggioli di Cusercoli (FC), significativo e al tempo stesso impegnativo, l’incontro del gruppo con Davide Drei, sindaco di Forlì, Giorgio Frassineti, sindaco di Predappio, Mauro Guerra, sindaco di San Leo, che ha permesso ai futuri manager di relazionarsi con il contesto socio-economico del territorio per creare una proposta fatta di emozioni ed esperienze, quali valore aggiunto per la scelta di una destinazione.

Presentando il progetto “Autunno in Romagna”, rileva Giorgio Frassineti, anche presidente dell’Unione dei Comuni della Romagna forlivese: “Credo che la stagionalità sia una chiave di lettura molto importante che porterà risultati ottimi e sorprendenti per  questi 15 Comuni che vanno dalla Via Emilia al Crinale appenninico con un grande potenziale di autenticità.”

“In questa giornata c’è stato anche uno scambio di buone pratiche con il gruppo OSFIN di Rimini – sottolinea Fausto Faggioli, docente del Corso – per una nuova economia in cui la continua produzione di cultura e conoscenza, viene utilizzata per creare benefici a favore di tutti gli attori del Territorio. La collaborazione iniziata anni fa con la Fondazione ci ha portato nel tempo a formare nuovi tecnici e fra gli obiettivi di questo percorso formativo prioritario sarà quello di allinearci alle linee guida del “turismo lento” che prevede una valorizzazione della qualità dell’esperienza turistica e un’immersione del viaggiatore nella cultura locale del territorio, basandosi prima di tutto sul rispetto.”

Per il costante impegno e competenza sull’innovazione turistica, un grazie al presidente della Fondazione, Andrea Babbi: ”Il tema del “turismo lento” è un focus su cui confrontarsi per far sì che sia fonte di molteplici opportunità, non ultima quella di far diventare l’eco-sostenibilità un’occasione di promozione.”

“Un’opportunità per i giovani, un’occasione per le imprese che potranno contare su figure specializzate in grado di inserirsi nei settori strategici del sistema economico e produttivo. – continuano i tutor Marco Piva, Gianpietro Cannone e Monica Masotti coordinatrice del corso –

Laboratori pratici con software specialistici  visite, stage e project work in aziende, workshop e seminari di approfondimento sono solo alcune delle attività che i ragazzi affronteranno in questo percorso formativo. Inoltre verrà data la possibilità di svolgere parte delle attività di stage o tirocinio all’estero.”

Termina il gruppo dei corsisti: ”Siamo un gruppo eterogeneo per provenienza, percorsi di studio, età, esperienze di vita che ci portano a parlare anche molte lingue: italiano, inglese, russo, francese, arabo, spagnolo, albanese, tedesco. Siamo convinti che queste caratteristiche costituiscano una grande ricchezza e siano i nostri punti di forza. Crediamo nella collaborazione, nello studio serio e nel duro lavoro. Amiamo la bella Italia in cui viviamo, amiamo tutti i Paesi del mondo e vogliamo dare il nostro contributo per migliorare la nostra cara Terra. Intendiamo promuovere un turismo ecologico, sostenibile, intelligente, che valorizzi le risorse del territorio e tutti i suoi aspetti, da quello enogastronomico a quello culturale a quello naturalistico, solo per citarne alcuni. Un turismo “lento” – parola d’ordine dell’anno turistico 2019 – che permetta di assaporare ogni cosa e che lasci il ricordo di vere esperienze di crescita vissute in prima persona.”

Cosa rende l’Italia una destinazione turistica così popolare

Scritto da Rometta Sprint il . Pubblicato in Aziende, Turismo, Viaggi

Mare blu, gente simpatica, cultura, buon cibo, città e paesaggi interessanti rendono l’Italia una destinazione turistica molto popolare. Il modo migliore per conoscere il folclore e le italiche abitudini, è quello fornito dalle case vacanza per stranieri.

A tal proposito, sul sito www.italicarentals.com sarà possibile trovare i migliori affitti settimanali ed esclusive ville di lusso in affitto.

Indubbiamente, il sito italicarentals.com, è una eccezionale vetrina virtuale su ville e casali in affitto. Motivo per cui, è divenuto un importante punto di riferimento per chi è alla ricerca di ville e casali di lusso per trascorrere un rilassante periodo di vacanze in Italia. Oltre a ciò, è da valutare positivamente le proposte di ville da affittare presenti sul portale italicarentals.com, dato che permettono di andare alla scoperta delle tante meraviglie presenti in Italia.

Dal momento che l’Italia ha sia montagne così come regioni costiere, il clima è di conseguenza vario ed è considerato particolarmente salubre, il che la rende una meta turistica fruibile in ogni stagione dell’anno. Con la proposta di affitto ville Toscana, poi, il turista straniero ha la possibilità di ammirare un patrimonio di raro valore.

L’Italia è anche molto apprezzata per la solida tradizione enogastronomica. Infatti, oltre che la pizza, in Italia si possono degustare ottimi piatti accompagnati da celebri vini come, ad esempio, il Barolo, il Barbera e il Lambrusco.

In conclusione, sono infinite le motivazioni che rendono l’Italia una destinazione turistica così popolare e tutte potranno essere meglio comprese proprio grazie alle proposte del sito www.italicarentals.com, così ricco di offerte di case vacanza per stranieri.

Bnbidea, per reclamizzare e trovare un affitto vacanze

Scritto da Rometta Sprint il . Pubblicato in Italia, Turismo, Viaggi

Chi si occupa di far conoscere le proprie offerte di affitti vacanza, sa che deve affrontare numerose difficoltà e spese. Tuttavia, grazie alla presenza del sito www.bnbidea.com, oggi come oggi è possibile reclamizzare un affitto vacanze senza spendere un euro.

La serietà del sito www.bnbidea.it, è, poi, testimoniata dal fatto che, oltre a non richiedere alcun costo a chiunque voglia pubblicizzare il proprio affitto vacanze, anche per chi effettua la prenotazione non è previsto alcun costo aggiuntivo. Quindi, perché non approfittare di quanto è proposta da bnbidea.com?

In linea generale, è noto che quanto si propone, deve anche essere visibile ai viaggiatori che cercano soluzioni per le vacanze o per un fine settimana. Ragione per la quale, sarebbe davvero un peccato non ricorrere alla esperienza e alla professionalità di bnbidea.com.

È importante lavorare bene, e le referenze di questo sito sono tutte di alta qualità, sotto ogni punto di vista. Indiscutibilmente, la rete è uno dei migliori strumenti che si possono utilizzare per promuovere offerte di affitto stagionale e a breve termine. Non a caso, internet è considerato un eccellente mezzo tanto da chi cerca affitti vacanze e chi offre affitti vacanze.

Perciò, per avere successo, per essere attivi, per promuovere e pubblicizzare le proprie offerte, è bene scegliere una piattaforma capace, come lo è quella di bnbidea.com.

In conclusione, se da un lato è bene assicurarsi che la propria offerta possa apparire nelle prime pagine dei risultati dei motori di ricerca, dall’altro non è male ottenere i medesimi risultati senza, per questo, dover spendere un capitale.

Un B&B a Caserta, la soluzione perfetta per dormire bene al giusto costo

Scritto da Rometta Sprint il . Pubblicato in Aziende, Turismo, Viaggi

Per un prossimo fine settimana, per la nostra prossima vacanza, per un appuntamento di lavoro, per risolvere il problema di dove dormire a Caserta, scegliamo un b&b Caserta come il B&B Caserta Deluxe.

Soggiornare in un b b Caserta, è la scelta di alloggio perfetta quando si ha bisogno di una vacanza rilassante, se si desidera oziare dopo aver visitato, ad esempio, la favolosa Reggia di Caserta, se si vuole riposare dopo un incontro di lavoro. Inoltre, è da valutare che il bed and breakfast Caserta è in grado di offrire un valore aggiunto superiore rispetto ad ogni altra soluzione relativa al dove dormire a Caserta.

Infatti, il Caserta b&b, b b Caserta, rispetto agli altri hotel e via dicendo presenti nella città campana, permette di ricevere una attenzione maggiormente personalizzata. Un eccellente esempio per poter comprendere ancora più in dettaglio i vantaggi offerti da un b&b Caserta, è dato dal sito del B&B Caserta Deluxe www.casertadeluxe.com, il portale perfetto per chi vuole trovare la soluzione migliore per dormire bene al giusto costo.

Non a caso, uno dei punti di forza offerti da un b b Caserta, oltre che essere certi di ricevere un servizio e una attenzione assolutamente personalizzata, è quello relativo al rapporto qualità-prezzo. Quando si soggiorna presso un bed and breakfast Caserta come quello del sito casertadeluxe.com, si disporrà di soluzioni di alloggio confortevoli e si potranno usufruire di molti servizi gratuiti.

Quindi, in conclusione, se si desidera trovare confort e qualità, visitiamo il sito www.casertadeluxe.com, il portale interamente riservato al miglior Caserta b&b.

Alessandra Fornasiero tra i partecipanti della convention “Turisti sentinelle del mare”

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Società, Turismo

“Turisti sentinelle del mare” è il nome dell’evento tenutosi a margine della fiera TTG Travel Experience, che ha avuto luogo nella capitale della riviera romagnola lo scorso 11 ottobre e ha visto anche l’intervento di Alessandra Fornasiero

Alessandra Fornasiero

Alessandra Fornasiero e l’importanza del turismo green

Alessandra Fornasiero, manager da lungo tempo focalizzata in progetti imprenditoriali legati alla responsabilità sociale e corporate e alla sostenibilità ambientale a forte carattere innovativo, è intervenuta in occasione del workshop “Turisti sentinelle del mare”, organizzato all’interno della fiera TTG Travel Experience di Rimini lo scorso 11 ottobre da Confturismo-Confcommercio in partnership con l’Università di Bologna. Mente creatrice di CSRValue e della startup Circularity, ha illustrato ai presenti i risultati di un progetto durato da maggio a settembre 2018 con il coinvolgimento in prima persona dei residenti di 27 località costiere italiane al fine di proteggere la biodiversità marina al largo. Dall’ intervento di Alessandra Fornasiero e dal questionario somministrato per conto di CSRValue è emersa una rinnovata necessità da parte degli intervistati di un sistema Paese che dal punto di vista del turimo sia amico dell’ambiente, nella misura in cui per una percentuale piuttosto elevata dei turisti la sostenibilità influenza in maniera decisiva la scelta verso una destinazione environment friendly.

Alessandra Fornasiero e le cifre del sondaggio di CSRValue

Il sondaggio “Turismo sostenibile ed ecoturismo” diffuso per conto della società CSRValue di Alessandra Fornasiero da Fondazione Univerde IPR a un pubblico di circa mille viaggiatori italiani differenziati per sesso, età e residenza ha sottolineato una sempre più profonda coscienza etica dei turisti in merito agli errori commessi in tema di abusivismo edilizio e inquinamento, entrambi originati da un turismo di massa spesso fuori controllo. Partendo da questi dati, la manager ha evidenziato la crescita costante negli ultimi anni di queste nuove esigenze da parte del campione interpellato, che spesso prima dell’arrivo nella struttura ricettiva o direttamente al bancone della reception non manca di informarsi sul perseguimento o meno di politiche green. Alessandra Fornasiero, a supporto di un’etica ambientale che sia anche e soprattutto vantaggiosa per le tasche degli albergatori, si è inoltre concentrata sul fatto che quasi la metà degli intervistati ha dichiarato di poter spendere fino al 20% in più per spostamenti di piacere che siano sostenibili sotto il profilo ambientale. Anche per quanto concerne l’alimentare, circa un intervistato su due si è espresso favorevolmente in merito all’acquisto di prodotti bio o a filiera corta, ma solo a parità di prezzo con quelli provenienti da agricoltura convenzionale. A tal proposito, è però d’obbligo sottolineare come rispettivamente il 34% e il 41% dei rimanenti utenti intervistati privilegerebbe a qualsiasi costo prodotti biologici e a kilometro zero.

Casuarina Crow, organizza la tua vacanza in barca a vela nel Mar Tirreno

Scritto da mybookmarkservice il . Pubblicato in Aziende, Turismo

Casuarina Crow

Navigare nel mare Tirreno, con una barca a vela esclusiva per la vacanza con i tuoi amici e parenti? Osservare le balene nel Santuario dei cetacei Italiano? Vivere una vacanza all’insegna della spensieratezza e dell’allegria? Noleggia Casuarina Crow!

Vivere una esperienza al mare indimenticabile, da oggi è possibile con Casuarina Crow, uno Yacht a vela che potrai noleggiare per organizzare la tua vacanza, una mini-crociera, o semplicemente per una gita visitando le Isole più belle del Mar Tirreno.

Lo Yacht a vela Casuarina Crow, ha ampi spazi interni ed esterni, eleganti e confortevoli stanze con bagno per trascorrere le proprie vacanze con amici e familiari, una cucina accessoriata e una bellissima e luminosa dinette trasformabile con tavolo da pranzo e due divani.

Casuarina Crow è uno splendido sloop fast-cruiser di 68 piedi, realizzato in sandwich di fibre unidirezionali di vetro e kevlar su anima in Termanto e resina epossidica, è stata costruita tenendo conto di tutte le misure di sicurezza necessarie per classificarla come imbarcazione di categoria “A”.

Casuarina Crow è uno Yacth a vela costruito da grandi nomi del settore nautico come lo studio Vismara di Viareggio e Rolf Vrolijk, che hanno scelto solo materiali di pregio e l’hanno dotato di tecnologie all’avanguardia. Piano di coperta e spazi interni sono ampi e curati nei dettagli, per offrirti il massimo comfort in ogni momento.

Noleggia la tua barca a vela con skipper per visitare le Isole del Mar Mediterraneo

E’ possibile noleggiare in esclusiva la barca a vela Casuarina Crow con il suo skipper, per vivere insieme ai vostri amici e parenti una vacanza da sogno, potrete programmare crociere di una o più settimane o mini crociere da 2-3 giorni, scegliendo il vostro itinerario per visitare le Isole del Mar Tirreno.

Le mete che è possibile raggiungere navigando con Casuarina Crow, sono le splendide isole dell’Arcipelago Toscano e per vacanze più lunghe anche la Corsica e la Sardegna, l’equipaggio e lo staff di Casuarina Crow sono disponibili ad aiutarvi in ogni vostra necessità organizzando per voi una vacanza da sogno, vissuta in mare 24 ore su 24, provvedendo anche a fornirvi attrezzatura per tante attività svolgibili come la pesca sportiva, pesca subacquea e Snorkeling, inoltre per i più piccoli sono organizzati corsi di navigazione e un servizio di assistenza e babysitting.

Visitate il nostro sito Casuarinacrow.it, per avere maggiori informazioni e dettagli, sulla barca e sulle mete di viaggio, guarda le foto e i servizi che offriamo, e se vuoi vivere una vacanza da sogno non esitare a contattarci.

Giovani che si formano per la gestione d’impresa

Scritto da Fausto Faggioli il . Pubblicato in Istruzione, Turismo

A Valeggio sul Mincio (VR), partite in ottobre 2018, le attività del biennio formativo ITS “Tecnico superiore Restaurant Business Management” che ha l’obiettivo di creare profili professionali con competenze tecniche all’avanguardia adeguate alle esigenze del settore turistico legato all’ospitalità ricettiva, ristorativa ed enogastronomica. Un’opportunità per menti giovani che in futuro contribuiranno allo sviluppo e alla valorizzazione del territorio, riuscendo ad entrare nel mondo del lavoro in modo innovativo sia in ambito microeconomico che macroeconomico.

Tenuto da esperti del settore, il Corso è organizzato dalla Fondazione I.T.S. di Jesolo (VE), “Tecnico superiore per la gestione di strutture e servizi turistici” è frutto della collaborazione tra diversi soci tra cui Confindustria, Confcommercio, Camera di Commercio, Miur ed Università.

“Questo percorso formativo – sottolinea Fausto Faggioli, docente del Corso – si sviluppa nell’ambito di una collaborazione iniziata anni fa con la Fondazione che ci ha portato nel tempo a formare giovani imprenditori che esprimono fantasia e progettualità nel creare nuovi sbocchi commerciali, forme associative, alleanze con altre figure imprenditoriali. Rimanendo nel tema del Corso, infatti, il turista, il consumatore oggi è alla ricerca del cibo locale da abbinare alla cultura del luogo e questo fa diventare l’enogastronomia il filo conduttore della destinazione poiché unisce la volontà di acquisire familiarità con nuove culture alla partecipazione ad eventi, sagre  e attrazioni culturali che svolgono oggi un ruolo importante nella formazione e nel potenziamento del turismo culturale ed enogastronomico.”

” I giovani che entrano nella gestione di un’impresa o che aprono un’impresa propria sono per l’intero territorio un grande valore aggiunto. – continua il sindaco di Valeggio, Angelo Tosoni – Oggi sembra essersi rovesciata la scala dei valori rispetto al passato, quando il denaro sembrava guidare le scelte ed emergono invece sensibilità nuove che trovano risposte nei settori legati all’ambiente, alla cultura, all’eco-sostenibilità.”

La direttrice tecnica, Enrica Scopel aggiunge: “Il percorso inserisce i ragazzi nelle aziende grazie a partner tecnici ed è supportato dall’istituzione pubblica; il valore aggiunto a questo corso è il fatto di essere coinvolgente sotto il profilo professionale, umano e personale. Questa opportunità formativa comprende lo svolgimento di stage operativi in aziende del settore sia in Italia che all’estero.”

Rileva Maurizio Rosellini, manager Agrifood Consulting: ”Anche nelle future professionalità che nasceranno da questo percorso formativo è cruciale il ruolo della filiera, che deve risultare composta di professionisti in grado di dialogare e cooperare, tanto a livello verticale, quanto a livello di destinazione, per offrire un unico prodotto esperienziale omogeneo ed unitario, in cui le diverse componenti risulteranno sincronizzate. Indispensabile quindi far leva sulla propria cultura e sulla propria identità rivedendola in chiave contemporanea.”

Conclude il gruppo degli studenti: “Facciamo Futuro!” Per riuscire nel nostro percorso si deve aver entusiasmo e passione perché solo con queste due condizioni raggiungeremo l’obiettivo che ci siamo imposti e siamo determinati a sviluppare e rinnovare il settore turistico-ristorativo in linea con i cambiamenti e le tendenze dei mercati nazionali ed internazionali.  La possibilità di entrare in contatto con amministratori e proprietari di azienda ci permette di essere coinvolti fin dall’inizio nel mercato e di entrare nel mondo lavorativo con una buona dose di esperienza. Consapevoli di sapere cosa fare.”

“Sempre connessi con Ravenna”: un nuovo concetto di promozione del territorio

Scritto da Fausto Faggioli il . Pubblicato in Aziende, Italia, Turismo

Il Territorio ravennate con il progetto “Sempre Connessi con Ravenna” è stato fra i protagonisti di AGRI@TOUR, unico evento in Italia interamente dedicato alla vacanza en plein air. Agri@Tour ha rappresentato sicuramente il contenitore ideale per lavorare nell’ottica di questo progetto che, sostenuto dalla Camera di Commercio ravennate e frutto della collaborazione fra Stabilimenti Balneari della costa (gruppo Happy Bio), Fattorie Faggioli di Cusercoli (FC), Confcommercio di Ravenna, si sta configurando nel tempo non solo come proposta di vacanza sul Territorio, ma anche come vero e proprio elemento attrattivo in grado di stimolare flussi in arrivo, aumentando il bacino di utenza a nuovi mercati. Il gruppo ravennate attraverso questo il progetto ha creato un sistema per la promozione del Territorio che comunica le eccellenze presenti (enogastronomia, accoglienza, produttori, etc.) attraverso una comunicazione innovativa, che si avvale anche di strumenti digitali in maniera efficace.

“E’ un appuntamento – sostiene Fausto Faggioli, promotore dell’iniziativa – per scambiare attività di rete a diversi livelli in modo dinamico, al fine di realizzare azioni congiunte con altri gruppi che adottano un approccio analogo in un’altra Regione. Gli imprenditori della costa, presenti ad Agri@Tour, stanno realizzando un’importante e significativa sinergia di promozione turistica, investendo su un nuovo modo di fare vacanza che comprenda anche una proposta di turismo eco-friendly, quale elemento sia di attrazione che di fidelizzazione.”

“E’ una nuova visione del sistema di offerta turistica – aggiunge Gabriele Comandini, Confcommercio Ravenna – con l’obiettivo di migliorare qualitativamente l’attuale modo di visitare e comprendere i patrimoni locali.”

Conclude il gruppo: “Viaggiare lentamente, prendersi il tempo per assaporare le atmosfere, cogliere le sfumature del paesaggio, abbracciare con i sensi la bellezza dei luoghi che si visitano valorizza la qualità dell’esperienza turistica e promuove lo sviluppo del territorio in un modo del tutto responsabile ed  eco-sostenibile. Il “turismo eco-friendly” è un grande fattore capace di generare attività, centrato sugli operatori dell’accoglienza, affiancati da imprese rurali, associazioni sportive, attività di promozione, di marketing e di vendita.”

A chiusura dei lavori,  il gruppo d’imprese ravennati ha organizzato un “Happy Bio”, proponendo una degustazione di prodotti biologici del Territorio.

Le “esperienze” rendono il turismo protagonista dello sviluppo del territorio

Scritto da Fausto Faggioli il . Pubblicato in Turismo

Una condivisione unanime per il progetto “Sempre connessi con Ravenna” che, frutto della collaborazione fra Stabilimenti Balneari della costa (gruppo Happy Bio), Fattorie Faggioli di Cusercoli (FC), Confcommercio di  Ravenna con il sostegno della Camera di Commercio ravennate, nell’appuntamento veronese di FieraCavalli 2018 ha visto la collaborazione di Ciset-Ca’ Foscari Venezia e Regione Veneto, E.A.R.T.H. Academy e Fieracavalli-Verona.

“La parola d’ordine per l’anno turistico del 2019 sarà “lentezza”- sottolinea Fausto Faggioli, promotore dell’iniziativa – e così, dopo il 2017 anno dei Borghi e il 2018 anno del Cibo, il 2019 viene battezzato anno del Turismo Lento, un ulteriore modo per valorizzare questo progetto di approccio al viaggio che promuove la qualità dell’esperienza turistica. In futuro si competerà sulle esperienze che le imprese sono in grado di realizzare per i propri ospiti/turisti e in questa logica delle esperienze il gruppo d’imprese ravennati ha dato vita a partnership pubblico-privato per trovare soluzioni di interazione efficaci fra gli attori della filiera Territorio.”

“Un profilo “slow”- sottolinea Gabriele Comandini, Confcommercio Ravenna – che non deve essere interpretato come un fenomeno del momento o un innovativo prodotto turistico, ma come una filosofia di vita, un turismo eco-friendly quale movimento sociale e globale che negli ultimi anni ha caratterizzato i diversi settori del territorio, soprattutto quelli turistici. “

Proponendo una degustazione di prodotti biologici del Territorio, termina il gruppo Stabilimenti Balneari del progetto: “In questa “connessione” con Ravenna portiamo avanti anche le attività del progetto “Scuderie Didattiche” nell’ambito del programma “Il mare d’inverno” dedicato a tanti giovanissimi aspiranti “cavallerizzi” con la proposta di vivere giornate di attività ludico-sportive incentrate sul cavallo come mezzo privilegiato di integrazione con l’ambiente. Un’iniziativa vincente, un’interessante esperienza per i bambini, che contribuisce anche a veicolare il grande patrimonio di un entroterra da vivere a completamento di un’offerta turistica che non vuole essere solo spiaggia e mare.”

Concessionaria camper

Scritto da letizia wd il . Pubblicato in Automobili, Aziende, Turismo

Concessionaria camper, Florence Camper

La Florence Camper è una concessionaria camper che ha alle spalle un’esperienza trentennale.

Questa affermata attività si è da sempre interessata dello sviluppo di ogni settore dell’universo dei camper.

A partire dalla vendita di camper nuovi e usati ma anche del loro noleggio, fino a giungere alla riparazione e alla creazione di allestimenti specifici.

Tutto l’interesse rivolto a questi mezzi dimostra la grande passione che questa ditta ha per questo lavoro.

La concessionaria Florence Camper vuole offrire al cliente un’ampia varietà di servizi, per creare il mezzo di trasporto più adotto a lui.

I servizi offerti

Una concessionaria camper deve fornire svariate prestazioni, per essere in grado di accontentare ogni richiesta dell’acquirente.

Nel caso in cui un cliente richieda un camper privo di barriere, questa azienda sarà pronta a realizzare un camper con accessori indicati per persone diversamente abili.

Viaggiare comodamente con tutti comfort è possibile per tutti coloro che vogliono provare l’avventura di viaggiare con un camper.

Oltre ad essere dei mezzi usati principalmente per trascorrere le vacanze in totale relax, è possibile usufruire di tali articoli anche per lavorare.

Convertire un autocaravan in un vero e proprio luogo di lavoro è possibile.

Creare dei laboratori ma anche degli uffici non è impensabile, ma solo se ovviamente ci si rivolge a professionisti.

Spostare il proprio lavoro su un mezzo di trasporto è utile per molte attività.

Allo stesso tempo sarà possibile spostarsi con facilità da un luogo all’altro, trasportando tutto l’occorrente necessario per svolgere il lavoro, e allo stesso tempo farsi pubblicità.

Nel caso in cui vogliate comprare un camper usato sarete comunque tutelati, l’azienda infatti offre solo veicoli sicuri, controllati dai suoi meccanici esperti.

Comprare un veicolo usato vi offrirà la possibilità di godere di un camper totalmente sicuro, che avrete acquistato ad un prezzo irrisorio.

La ditta è sempre disposta ad aiutarvi nella scelta, consigliandovi sempre sull’articolo più in linea con le vostre richieste.

Per avere ulteriori informazioni consultate il nostro sito.