Italia Campione del Mondo di Bridge

Scritto da FIGB il . Pubblicato in Bridge, Comunicati Stampa

Presso il Nusa Dua Convention Center di Bali, in Indonesia, si sono appena conclusi i World Bridge Teams Championships, ovvero i Campionati del Mondo a Squadre di Bridge.
Dopo 14 giorni di gara l’Italia conquista la medaglia d’oro.
I Campioni del Mondo sono Norberto Bocchi, Giorgio Duboin, Lorenzo Lauria, Agustin Madala, Antonio Sementa e Alfredo Versace (giocatori), guidati dal Presidente della Federazione Italiana Gioco Bridge Gianni Medugno (Capitano non giocatore), e dal Vice Presidente Vicario Giuseppe Failla (coach).
La squadra italiana ha superato agevolmente tutte le fasi della competizione. Il diritto alla partecipazione è stato acquisito grazie al terzo posto ai Campionati Europei di Bridge a Squadre del 2012. Il Campionato del Mondo è cominciato il 17 settembre con una fase di qualificazione, consistita in un girone all’italiana fra 22 formazioni, disputato nelle primissime posizioni fin dal primo giorno. Ai quarti di finale l’Italia ha incontrato la Cina, ritiratasi per prima dell’ultimo turno di gara per l’irrecuperabile distacco, mentre in semifinale ha affrontato la Polonia, ritiratasi anch’essa con addirittura due turni di anticipo. La finale è stata disputata contro la nazionale del Principato di Monaco; anche questo incontro è stato vinto dagli Azzurri con un notevole distacco.
Il primo commento sull’esaltante successo della squadra italiana, che torna in possesso del titolo dopo 8 anni, arriva dal Presidente Medugno:
“Campioni del Mondo!!! In due settimane di gara i nostri atleti hanno sfoderato una prestazione esemplare.
A tutti loro va il mio personale commosso ringraziamento per aver dimostrato, ancora una volta, il valore assoluto del movimento bridgistico tricolore.
Una soddisfazione immensa per il nostro Sport che si fregia della medaglia d’oro più prestigiosa dell’intero calendario agonistico internazionale.”

Campionati del Mondo di Bridge Under 26: due ori per l’Italia

Scritto da francescacanali il . Pubblicato in Bridge, Dal Mondo, Giochi

Sono in corso ad Atlanta, negli Stati Uniti, i Campionati del Mondo di Bridge per giovani Under 26.

Le due coppie italiane in gara, Massimiliano Di Franco-Gabriele Zanasi e Giorgia Botta-Margherita Chavarria hanno conquistato entrambe la medaglia d’oro, ciascuna nella propria categoria (open e femminile).

Massimiliano Di Franco, 24 anni, e Gabriele Zanasi, 21, sono di Palermo.
La loro finale è stata molto combattuta e le ultime due smazzate si sono rivelate decisive. Al secondo posto si sono classificati Aydogdu-Koclar, giovane coppia turca, e al terzo Prairie-Shi, statunitensi.
Le ragazze, Margherita Chavarria, 20 anni, e Giorgia Botta, 23, romane, nonostante qualche problema tecnico (Margherita si è seduta al tavolo con 39 di febbre), sono riuscite a superare la coppia venezuelana De Jesus-Suarez, classificatasi seconda, e le americane Arbit-Thapa, terze.
Il Bridge è un gioco di carte riconosciuto dal CONI come disciplina associata. Ricerche scientifiche americane dimostrano che giocare a Bridge favorisce la concentrazione, lo spirito di squadra, le abilità logiche e il pensiero strategico. Queste conclusioni sono confermate da personaggi di rilevanza mondiale, come Bill Gates, fondatore di Microsoft, e Warren Buffett, entrambi grandi appassionati, al punto da investire enormi capitali nella diffusione del Bridge.
Federazione Italiana Gioco Bridge: www.federbridge.it

Bridge Internazionale a Riccione

Scritto da FIGB il . Pubblicato in Bridge, Comunicati Stampa, Sport

Dal 6 al 14 luglio la capitale romagnola delle vacanze diventa punto d’incontro di uno degli sport della mente più diffusi al mondo, riconosciuto dal CONI come Disciplina Sportiva Associata e radicato nelle istituzioni didattiche, quali scuole ed università, con progetti formativi specifici.

festival bridge riccioneLa splendida struttura del Palariccione, infatti, sarà sede di gara eccellente del Festival Over 60 di Bridge, manifestazione di largo richiamo e sperimentato consenso nel calendario agonistico della Federazione Italiana Gioco Bridge. Il patrocinio delle organizzazioni bridgistiche internazionali preposte, EBL e WBF, ha reso questo importante appuntamento ancor più comprovante e impegnativo dal punta di vista agonistico, aprendo la partecipazione ai giocatori stranieri. Con tante le specialità a disposizione dei partecipanti, dall’individuale al misto, dal coppie allo squadre, ci sarà solo da scegliere la competizione personalmente più consona e gradita, non perdendo di vista la possibilità di partecipare a tutti i tornei in calendario senza dover effettuare alcun tour de force.

Un evento di questo tipo prevede attenzioni mirate, e infatti sono previste particolari agevolazioni per coloro che usufruiranno delle strutture alberghiere convenzionate, tra cui l’ingresso serale nella Club House FIGB, situata sul roof del Palariccione, l’invito alla festa di chiusura sulla spiaggia, sconti e promozioni in negozi, ristoranti ed esercizi convenzionati, sconto su eventuali escursioni, assistenza dedicata presso il Palariccione per organizzazione e prenotazione di escursioni, transfer, degustazioni, ingressi, visite guidate e tante altre possibilità da scoprire in loco (http://www.firmatour.it/federbridge/).

Il Bridge che conta, dal 6 al 14 luglio, incrocia le carte a Riccione.