#SOTTOPELLE – Personale fotografica di Giuseppe Bellomo dal 13 al 19 ottobre 2017 a Spazio40 Galleria d’arte

Scritto da spazio40 il . Pubblicato in Arte, Cultura, Fotografia

Giuseppe Bellomo, siciliano di nascita, fotografo ed operatore Sky, concentra la sua attenzione sui ritratti, attingendo al “dietro le quinte” del web e del fenomeno social network, e costruendo una interessante galleria di volti.
#SOTTOPELLE, il titolo, è un invito a leggere le immagini esposte, attraverso la filigrana tessuta dall’autore, le sue esperienze e i percorsi maturati.
Gli scatti raccolti nella mostra coprono uno sguardo fotografico lungo più di trent’anni.
Nella fase che va dagli anni ottanta ai novanta, la sua visione coglie piccole quotidianità, la sfera immediatamente relazionale, e si contraddistingue per l’uso della pellicola, sia a colori che bianco e nero.  Successivamente, alterna l’uso della pellicola al digitale, e concentra maggiormente la sua attenzione sul ritratto in studio, non trascurando reportage esterni, come quello fatto nel 2017 a Venezia, dove crea un originale set notturno, i cui scatti vengono esposti nella mostra in galleria.
All’evento #SOTTOPELLE è stato concesso il Patrocinio del Municipio I – Roma Centro del Comune di Roma. Nella data di sabato 14 ottobre 2017 l’evento #SOTTOPELLE partecipa alla XIII Giornata del Contemporaneo, indetta da AMACI – Associazione Musei d’Arte Contemporanea Italiani.

#SOTTOPELLE

Personale di fotografia di Giuseppe Bellomo

13 – 19 ottobre 2017

Vernissage 13 ottobre – ore 19.00

Galleria Spazio40

Via dell’Arco di S. Calisto 40 – Roma (Trastevere)

Orario tutti i giorni 12.00 – 21.00 (mercoledì chiuso)

Info +393491654628 / Spazio40@tiscali.it

SEGNALI

Scritto da ArtNews il . Pubblicato in Arte, Cultura, Fotografia, Musica

SEGNALI

Ebook fotografico di Katya Sanna.

Strisce di cartoncino decorate dipinte con acquarelli smalti pastelli cordoncini fili perline per creare “Segnali” un’installazione nomade per la città che può rappresentare segnalibro…un passaggio…una testimonianza …uno sguardo…un sorriso…un avviso…

L’ebook è in download gratuito su:

https://issuu.com/katyasanna/docs/ebook_-_segnali

http://ita.calameo.com/read/004155604714dc8f296a9

KATYA SANNA

http://www.katyasanna.it/

Sempre al lavoro su nuovi progetti sia musicali che di arte visuale, Katya Sanna è cantante, compositrice, pittrice, ricamatrice, molte le collaborazioni con artisti dai molteplici linguaggi artistici.

Ideatrice del blog “Il Ramo D’Oro” dedicato alle arti e culture di tutto il mondo.

Vincitrice del “Premio Alda Merini” di “Rom’Art Independent Festival” con la sua performance “L’Approdo”.

Autrice della trilogia fantasy “Le Chant de l’Ange” presentata su “Il baco del millennio” di Rai Radio1 e dalla biblioteca comunale di Roma “Elsa Morante”

L’album “La Via Delle Stelle” (primo capitolo della “Trilogia delle Stelle” formata da “Storie di uomini di donne e di sogni” dedicato ai popoli migranti. e “Le Danze Elicoidali “) è cd del mese della storico magazine musicale “Rockerilla”

Nel 2016 pubblica il brano “Poseidon” allegato al ebook di pittura “Atlantide” e l’ebook di ricami “Bambole”.

Nel 2017 sempre in free download pubblica l’ebook “Blue Book” raccolta di ricami dedicati a celebri personaggi della fantascienza e la mail art “L’annullamento” contro la violenza sulle donne.

Attualmente al lavoro sul nuovo progetto musicale “Note Passanti” e su “Gea” raccolta di ricami dedicati alle divinità femminili.

Dagli esordi alla fama internazionale: la carriera di Francesca Dellera

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Celebrità, Film, Fotografia

La sua bellezza ha conquistato sia pubblico che artisti : Francesca Dellera, attrice e modella, ha mosso i suoi primi passi professionali collaborando con fotografi di fama internazionale. Il successo anche all’estero arriva con la pellicola La carne, opera del regista Marco Ferreri che la definì “la pelle più bella del cinema italiano”

Francesca Dellera - ElleFrancesca Dellera - PhotoFrancesca Dellera - Lui

La sensualità di Francesca Dellera tra cinema e fotografia

Dopo aver concluso gli studi classici Francesca Dellera sposa inizia la carriera da fotomodella a Roma, la sua bellezza le vale presto l’attenzione di importanti fotografi quali Helmut Newton, André Rau, Annie Leibovitz, Dominique Isserman, Greg Gorman e Michel Comte. Il suo forte impatto scenico e visivo non passano inosservati: dopo aver conquistato le prime pagine di importanti rotocalchi e magazine, Francesca Dellera è notata dal mondo cinematografico. È l’inizio di una serie di successi cinematografici che le varranno presto una fama internazionale. Arriva il primo importante riconoscimento: la seguono 10 milioni di italiani davanti alla tv con la miniserie tv La Romana, trasposizione cinematografica dell’omonima opera letteraria di Alberto Moravia, ed è lo stesso scrittore che l’intervista per il settimanale l’Espresso, privilegio concesso prima di lei solo a Claudia Cardinale e Sophia Loren. La consacrazione ad attrice di fama internazionale arriva però attraverso il film La carne, realizzato da Marco Ferreri e scritto appositamente per lei. Il film viene scelto per partecipare al Festival di Cannes e riscuote notevole successo presso il pubblico francese. Il suo fascino nel frattempo ha conquistato anche lo stilista francese Jean-Paul Gaultier, il quale la sceglie come modella di eccezione. Tornata a Roma per la miniserie Nanà, diretta da Alberto Negrin, presta il proprio volto a diversi spot e campagne pubblicitarie. Sempre in Francia Francesca Dellera prosegue la propria attività: a fianco di Alain Delon nella pellicola del regista Jacques Deray L’Ours en peluche e successivamente protagonista nel kolossal La contessa di Castiglione, realizzato da Josée Dayan al fianco di Jeanne Moreau.

Francesca DelleraFrancesca DelleraFrancesca Dellera

Francesca Dellera: un fascino riconosciuto da registi e critici cinematografici

Non solo il pubblico italiano e straniero ha saputo riconoscere le doti artistiche e la sensualità di Francesca Dellera. Nel corso della sua carriera, registi, critici e artisti di tutto il mondo ne hanno apprezzato la presenza scenica e la bellezza. Oltre al premio Telegatto vinto per l’interpretazione nello sceneggiato “La romana”, e la premiazione all’interno della categoria miglior spot dell’anno, l’attrice e modella nata a Latina è riuscita a conquistare l’ammirazione di molti professionisti del mondo dello spettacolo. In primis il regista Marco Ferreri, cineasta che ha portato Francesca Dellera al successo internazionale attraverso la pellicola La carne definendola “la pelle più bella del cinema italiano”. Natalia Aspesi, giornalista e scrittrice italiana, ne ha rimarcato la sensualità d’altri tempi, “confronto ai canoni asessuati della bellezza dei nostri giorni, Francesca Dellera è una ragazza d’altri tempi, il suo biancore soffice, carnale, è di quelli che non si vedono più, essendo oggi la femminilità anche vistosa completamente asessuata, come vuole la televisione, come vuole la moda”. Apprezzata particolarmente in Francia, Paese dove ha continuato a svolgere attività di modella e attrice,Francesca Dellera è stata inserita nel libro che Cannes ha dedicato al cinquantesimo anniversario del Festival cinematografico. Anche il famoso critico cinematografico Tullio Kezich ha apprezzato molto l’attrice scrivendo di lei: “la fisicità di Francesca Dellera è parlante, possiede quel qualcosa in più che hanno le figure schermiche di eccezione, tanto a suo agio davanti la macchina da presa che quando è vestita sembra nuda, e quando è nuda sembra vestita”. Anche l’artista Prince fu rapito dal fascino dell’attrice italiana, tanto da corteggiarla ripetutamente e chiederle di seguirlo negli Stati Uniti così da realizzare un video insieme a lei.

La stanza più “social”? Indubbiamente il salotto

Scritto da Federica Tordi il . Pubblicato in Casa e Giardino, Fotografia

Se la dilagante moda dei selfie rende ogni occasione buona per concedersi un autoscatto sugli sfondi più originali, la casa rimane uno degli spazi prediletti in cui immortalarsi e le stanze, più o meno consapevolmente, si sono trasformate in veri e propri set fotografici. Immobiliare.it (https://www.immobiliare.it) ha analizzato quali sono, in ambiente domestico, gli spazi più gettonati dalle personalità che fanno tendenza su Instagram, studiando i selfie pubblicati dalle star negli ultimi sei mesi.

Al primo posto, la stanza più ricorrente per lo sfondo degli autoscatti è il salotto, set prediletto su tutti da Belen Rodriguez, che ama ritrarsi qui in momenti di relax o con i suoi outfit da sera, e Clio MakeUp, che lo usa per l’ultima prova trucco. Laura Pausini ne va molto orgogliosa e nei pochi scatti che la ritraggono a casa è indubbiamente la sua stanza preferita; Maddalena Corvaglia lo usa come set per piccoli lavori di fai-da-te; Giorgia Palmas ed Elena Santarelli lo immortalano come sfondo della quotidianità con le loro famiglie.

A seguire troviamo la camera da letto, stanza prediletta come set degli outfit di Chiara Ferragni, e dove Alessia Marcuzzi ama fotografarsi con i suoi figli. A pari merito troviamo il bagno, apprezzato soprattutto da Mariano Di Vaio nelle sue pose sexy e da Chiara Biasi, per stupire i suoi fan con la prova costume. In ultimo c’è l’ascensore, spesso set del look del giorno di Melissa Satta.

A sorpresa la cucina è meno gettonata, ma ci sono influencers come la Canalis che amano fotografarsi ai fornelli, tra farina e torte appena sfornate.

Anche gli spazi esterni delle case, come terrazze e giardini, sono meno frequenti, ad eccezione di Fedez, che ama periodicamente arricchire il suo profilo Instagram con la vista mozzafiato dalla terrazza del suo superattico milanese.

Le camere dei bambini sembrano invece assenti, unico spazio domestico davvero intimo e riservato.

È evidente che gli spazi privati, come quelli della propria casa, stiano diventando sempre più pubblici: un tempo, soprattutto le star, ne custodivano gelosamente la privacy, oggi invece è naturale utilizzarli per raccontare e condividere con i followers la propria vita quotidiana, sempre meno privata e sempre più social.

Appartamenti della bellissima Umbria

Scritto da umbria domus il . Pubblicato in Casa e Giardino, Economia, Fotografia, Turismo, Viaggi

Se siete amanti dei borghi medievali in questa sezione potrete trovare degli appartamenti Umbria nei più bei borghi medievali d’Italia come Todi ed Orvieto. Tutto questo potreste trovare qui negli appartamenti umbria situati nel cuore verde d’Italia, un Appartamento Umbria tutto per voi sarà sicuramente un qualcosa di assolutamente eccezionale e unico nel suo genere, vi farà innamorare di questa terra e dei suoi colori indissolubilmente. In Umbria, come in Italia, i centri storici possono essere considerati come l’armatura del territorio che ne delinea l’identità. I centri storici e gli Appartamenti umbria sono la prova concreta delle complessità culturali, degli strati di insediamento e di cambiamenti sociali che sono avvenuti lì e sedimentati nel corso dei secoli. I centri storici delle piccole città sono le chiavi per capire gli elementi fondamentali di ciascun sistema locale e la chiave di lettura per le esperienze che sono racchiuse in attività materiali e immateriali e nell’essenza culturale di ciascuna comunità. I luoghi del vivere e del produrre, i simboli del potere politico e religioso univocamente con il sistema stradale, formano un insieme armonizzato, il risultato di diverse matrici: economico, sociale , politico e istituzionale, che deve essere mantenuto . I centri storici hanno qualità diverse, ma tutti sono pieni di tracce del passato. La storia dei luoghi, le esperienze degli uomini, il graduale cambiamento dello stile di vita della comunità che interessano o hanno interessato questi siti non hanno per nulla intaccato questi piccoli ma grandi patrimoni dell’umanità di cui l’Umbria è ricchissima e che potrete trovare praticamente in ogni angolo di questa meravigliosa regione. Non possiamo non consigliarvi una visita in uno di questi luoghi, anche solo per respirare l’incredibile atmosfera mista di storia e tradizione contadina che ognuno di essi riesce a sprigionare dalle proprie pietre centenarie e per una visita nei bellissimi APPARTAMENTI UMBRIA.

http://www.umbriadomus.it/appartamenti-umbria/

appartamento a todi

Le meravigliose ville Umbre

Scritto da umbria domus il . Pubblicato in Ambiente, Arte, Casa e Giardino, Fotografia, Geografia, Turismo, Viaggi

Villa in Umbria … Cosa c’è di più emozionante di una villa in Umbria, nel cuore d’Italia? Immaginatevi di vivere in posti unici, che solo il paesaggio dell’Umbria può regalarvi, con i suoi colori intensi come non troverete in nessun altro luogo e panorami mozzafiato su tutte le grandi o piccole valli su questa terra, che si perdono a vista d’occhio.Potrete vivere in strutture storicamente importantissime per questi luoghi, come le vecchie fattorie la Villa in Umbria e i casali che verranno poi ristrutturati rimodernati con tutte le moderne tecnologie e comfort come ville pur rispettando sempre lo stile architettonico umbro, infatti queste due tipologie costruttive sono state i centri nevralgici della vita dei contadini di queste terre per secoli, dal lavoro nei campi alla vita sociale. E una delle caratteristiche di questi luoghi, è che è possibile disporre di tutte le comodità della vita moderna pur rimanendo isolati se si ama la pace e la tranquillità che questi posti garantiscono, si può serenamente vivere in una Villa in Umbria su una piccola collina fuori da qualsiasi centro abitato e circondati dal verde, pur avendo per esempio piscina, il wi-fi o la vicinanza ai vari piccoli centri abitati forniti di piccoli minimarket e altri piccoli negozi con tutto il necessario per vivere senza essere costretti ad andare nelle cittadine più vicine distanti chilometri e chilometri. Inoltre, l’Umbria è una delle “regine” in Italia e forse nel Mondo, del vero olio extra-vergine d’oliva e del buon vino! Qui, se siete appassionati di questi prodotti, potrete per esempio affiancare alla vostra villa un meraviglioso oliveto o un bellissimo vigneto per la produzione di questi prodotti simbolo di questa regione e iniziare questa affascinante attività, magari aiutati dalla gente del posto che, anche solo per hobby, porta avanti con passione la produzione di olio e vino da generazioni. Tutte queste cose potrete trovare nella Verde Umbria in una villa in Umbria, immersi in una incredibile tranquillità lontani dallo smog e dalle rumorose città e in paesaggi unici, dove potrete scegliere e creare la vostra villa in Umbria seguendo il vostro sogno, proprio qui, in un luoghi dove la qualità della vita non ha eguali e si riesce a godere di essa, circondati dalle bellezze e dai sapori di questa meravigliosa regione. Ed a proposito di sapori, l’Umbria è famosa per le sue feste contadine piene di prodotti tipici del luogo che affondano le proprie radici nella tradizione di una volta, donando una unicità nel mondo all’Umbria e all’Italia.

http://www.umbriadomus.it/villa-in-umbria/

Castello di Montevolparo

Decretati i vincitori del Concorso Fotografico organizzato dall’Associazione Sperimentiamo

Scritto da uff stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura, Fotografia, Istruzione

A decretare i vincitori, una giuria di qualità composta da: Rein Skullerud (Responsabile Photo Unit, Communications Division World Food Programme), Massimo Tartaglia, Franco Mirante, Marco Anzidei, Massimo Simonini

Il concorso, aperto a tutte le età, ha visto la partecipazione oltre agli adulti anche di alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

VINCITORI

Cat. A – SCUOLA MEDIA

1° premio FRANCESCO GIUSEPPE DIFFIDENTI – foto: “Inverno gelato” Scuola Montezemolo – Roma

2° premio ALESSIO CASCIOTTI – foto: “Gialla” Scuola Montezemolo – Roma

3° premio FRANCESCO ROSSI – foto: “Giri del sole” Scuola Montezemolo – Roma

Menzione FRANCESCO GIUSEPPE DIFFIDENTI – foto: “Finestra sull’autunno” Scuola Montezemolo – Roma
Menzione ANDREA ANTONELLI – foto: “Primavera a Castelluccio di Norcia” Scuola Montezemolo – Roma
Menzione MARTINA COVIELLO – foto: “Passeggiando” Scuola Montezemolo – Roma
Menzione ILARIA ROCCALDO – foto: “Inverno a colori” Scuola Montezemolo – Roma
Cat. B – LICEO
1° premio ALICE BONINSEGNA – foto: “Volando nel bianco” Istituto “La rosa bianca”, Cavalese, Trento2° premio ALICE RIVAROLI – foto: “La giornata sfuma nel rosa” Istituto “La rosa bianca”, Cavalese, Trento3° premio ALICE BONINSEGNA – foto: “Un mare di nuvole” Istituto “La rosa bianca”, Cavalese, Trento

Cat. C – ADULTI
1° premio – Valeria Cataldi – foto “Le stagioni della vita”
2° premio – Renée Base – foto “Life at sea”
3° premio – Renée Base – foto “In the meadow”

 

Grande attesa per la IV edizione del Premio Anna Magnani

Scritto da uff stampa il . Pubblicato in Cultura, Film, Fotografia, Spettacolo

Storie e Stelle del Cinema Italiano II edizione

Evento Speciale-Omaggio ad Anna Magnani

 

Italiani-Anna Magnani, dalla luna con amore

un film di Simona Fasulo

IV edizione Premio Anna Magnani

con premiazione di personaggi del cinema, della cultura e della musica

 

Mostra fotografica Anna Magnani

A CURA DELLA CINETECA NAZIONALE

Teatro di Villa Torlonia (Via Lazzaro Spallanzani, 1A – Roma)

16 MARZO 2017 ore 17.00

E’ la celebrazione da parte del cinema italiano della grande attrice italiana, con una impareggiabile carriera teatrale e cinematografica, culminata con l’Oscar vinto oltre sessanta anni fa per l’interpretazione di Serafina Delle Rose nel film “The Rose Tattoo” (La Rosa Tatuata) di Daniel Mann.

Anna è stata la prima attrice italiana a vincere l’ambito premio e ancora oggi l’unica ad averlo vinto per l’interpretazione in un film americano, recitato quindi in lingua inglese.

Nel corso dell’evento, proiezione del documentario di Simona Fasulo “Italiani-Anna Magnani, dalla luna con amore”, alla  presenza della regista, con  raccolte di testimonianze, lettura testi, spesso inediti, ed un breve incontro dibattito tra i relatori ed il pubblico.

Nella Serra del Teatro presente una preziosa mostra fotografica a cura della Cineteca Nazionale dedicata all’attrice.

Proclamazione vincitori della IV EDIZIONE del “PREMIO ANNA MAGNANI”, condotto da Emanuela Titocchia;  importante ed unica manifestazione internazionale dedicata alla memoria della grande attrice italiana, ideata da Matteo Persica (autore del libro “Anna Magnani. Biografia di una donna”) a cura di Francesca Piggianelli, in collaborazione con Luce Cinecittà, la Direzione Generale Cinema, MIBACT, Centro Sperimentale di Cinematografia.

Un premio che viene assegnato agli artisti e personaggi del cinema, musica, spettacolo, maestranze più autorevoli, rappresentativi ed ai nuovi talenti.

Nelle precedenti edizioni sono stati premiati: Franca Valeri, Franco Zeffirelli, Lidia Vitale, Paola Cortellesi, Giovanna Ralli, Giancarlo Giannini, Valeria Golino, Lina Sastri, Gianni Togni, Giulia Michelini, Lorella Ridenti ed altri ancora.

Le categorie del Premio “Anna Magnani”: “Premio International” “Premio miglior attrice e migliore attore” “Premio speciale musica” “Premio speciale teatro” “Premio mestieri del cinema” e menzioni speciali.

Il Comitato d’onore è composto da:

Maurizio Liverani, Maurizio Costanzo, Antonello Sarno, Adriano Pintaldi, Giorgio Ginori, Giampietro Preziosa, Elfriede Gaeng, Osvaldo Desideri, Franco Fontana, Sergio Nicolai, Emi De Sica, Ernesto Piazza, Massimo Forleo, Claretta Carotenuto.

Partono i tre concorsi di primavera dedicati a Fotografia, Poesia e Musica

Scritto da uff stampa il . Pubblicato in Cultura, Fotografia, Musica, Spettacolo

L’Associazione Culturale Sperimentiamo arte, musica, teatro da il via ai “Tre concorsi di Primavera”: 5° Concorso Nazionale Fotografico “Obiettivo VIII Colle”, VII Concorso Nazionale di Musica “San Vigilio in…Canto” e la 9^ edizione del concorso nazionale di Poesia “Giugno di San Vigilio”.

Il primo, dedicato alla fotografia, è focalizzato sul tema Le quattro stagioni”. Da sempre, l’uomo ha sentito la necessità di attribuire alla natura, così forte e rigogliosa, una valenza mistica e divina e le quattro stagioni naturali sono state al centro di studi che hanno interessato l’uomo dal paganesimo ad oggi; esse determinano la nascita delle cose, la loro evoluzione e la loro morte, ma anche più semplicemente il ritmo di vita che ciascuno di noi tiene durante l’anno, dalle lunghe giornate estive alle brevi invernali. Il concorso fotografico è rivolto sia agli studenti che agli adulti senza limite di età. Le fotografie dovranno essere inedite. Le opere saranno valutate da una giuria composta da personalità di spicco nel campo fotografico, artistico e culturale presieduta da Rein Skullerud, Responsabile Photo Unit, Communications Division World Food Programme. La cerimonia di premiazione si terrà sabato 1 aprile a Roma.

Il Concorso dedicato alla Musica è rivolto a tutte le scuole Primarie, gli Istituti Secondati di 1° e 2° grado, i Licei musicali, i Conservatori di musica e le Associazioni Culturali Musicali ed ha come obiettivo di stimolare l’interesse, la pratica e la diffusione della musica tra i giovani, favorendo la diffusione e lo scambio delle esperienze musicali maturate negli anni. La cerimonia di premiazione si terrà domenica 21 maggio a Roma. A decretare i vincitori sarà una commissione composta da validi musicisti, concertisti ed esperti in didattica musicale, composizione, direzione corale.

Il Concorso dedicato alla Poesia è aperto sia agli studenti che agi adulti di ogni età. Dovranno presentare un testo di 36 versi su un tema libero ed inedito. Tra i vari premi che saranno dati, sarà conferito anche il Premio Speciale “Cristiana Cafini” al vincitore assoluto del concorso. Sarà inoltre consegnato il Premio Speciale per la musicalità: le poesie scelte per la musicalità saranno messe in musica dal M° Tullio Visioli ed eseguite in prima assoluta durante la premiazione della X edizione dello stesso concorso. Il Presidente di giuria sarà il poeta Alberto Toni. Le poesie vincitrici saranno anche pubblicate nel 3° volume del libro intitolato “Giugno di San Vigilio”. Da segnalare anche un premio speciale riservato agli studenti delle scuole appartenenti ai tre paesi maggiormente colpiti dal terremoto: Accumoli, Amatrice e Arquata del Tronto; un’iniziativa che nasce come supporto per la continuazione degli studi ma soprattutto per la valorizzazione dei giovani talenti. La cerimonia di premiazione si terrà a Roma sabato 3 giugno.

Scadenza Bandi:

  • 5° concorso Nazionale Fotografico – 18 marzo
  • VII Concorso Nazionale di Musica – 6 maggio
  • 9^ edizione del concorso nazionale di Poesia – 6 maggio

Tutti i bandi completi per partecipare sono a disposizione sul sito: www.sperimentiamo.it

Per ulteriori info: Ass.Cult.”Sperimentiamo Arte Musica Teatro – Tel. 333 4080635 – info@sperimentiamo.it

Salvo Nugnes porta le foto di Maria Pia Severi alla Milano Art Gallery sanremese

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura, Fotografia

Maria Pia Severi, talentuosa artista modenese, sta continuando con successo il suo percorso nel mondo dell’arte contemporanea, esponendo le sue originali fotografie artistiche in mostre di prestigio a livello internazionale e ricevendo ottimi riscontri di apprezzamento. Da Miami a New York, da Rio de Janeiro a Praga, da Londra a Spoleto e Biennale di Venezia, i suoi scatti d’autore riscuotono sempre interesse e curiosità. Le sue opere saranno esposte nella mostra organizzata dal manager Salvo Nugnes alla Milano Art Gallery di Sanremo, in concomitanza con il Festival della Canzone, dal 10 al 24 febbraio. La Severi ha trovato una formula espressiva sua propria davvero inedita e sui generis, che le permette di realizzare immagini fotografiche con una cornice di misteriosa e intrigante evanescenza e di ricavarsi uno stile inconfondibile. La sua vivace vena creativa e l’acuto spirito d’inventiva completano e rafforzano le innate capacità strumentali. La sua fotografia è libera da accademismi, ricca di richiami e rimandi fantasiosi e pregnante di emozioni e sentimenti, alimentando anche il sogno e la componente onirica.