BUSINESS MEETS ART, IL PRIMO CONVEGNO NAZIONALE PROMOSSO DA ETRARTE

Scritto da Associazione culturale ETRARTE il . Pubblicato in Arte, Aziende, Comunicati Stampa, Cultura

CULTURA È SVILUPPO: il tema dell’anno arriva in Friuli Venezia Giulia
A Udine il 19 e 20 ottobre professionisti ed esperti da tutta Italia raccontano le collaborazioni creative del futuro

Udine, 27/09/2012

Ha iniziato il Sole 24Ore e a ruota ne hanno parlato in tutta la penisola: la cultura genera sviluppo ed è una delle chiavi vincenti per uscire dalla crisi. Ma come fare?
Se ne parlerà a Udine venerdì 19 e sabato 20 ottobre nel primo convegno nazionale “Business Meets Art”, un momento di incontro tra arte e impresa organizzato dall’Associazione culturale ETRARTE. L’evento sarà completamente gratuito e aperto a tutti. L’iniziativa è realizzata in coprogettazione con il Comitato Trieste Contemporanea, con il contributo della Regione – Assessorato alla Cultura, con il patrocinio del Comune e della Provincia di Udine, delle associazioni Confartigianato e Confcommercio Udine, di Confindustria Friuli Venezia Giulia e Turismo FVG.

Professionisti ed esperti di tutta Italia saranno ospiti di ETRARTE in Sala Ajace e in altre location della città per raccontare le eccellenze italiane ed europee: un primo passo per favorire il dialogo tra soggetti pubblici e privati e stimolare la creazione di nuove reti e partnership.
Alcuni tra i relatori confermati: la dott.ssa commercialista Lucia Starola esperta in materia di sponsorizzazioni, il Presidente dell’Osservatorio della Cultura del Piemonte e Vicepresidente della Fondazione Fitzcarraldo Luca Dal Pozzolo, il docente di Ca’ Foscari e autore di “Futuro artigiano” Stefano Micelli, il cultural manager e direttore di “Tafter Journal” Stefano Monti, l’ideatore del Festival Città Impresa Filiberto Zovico. Nella mattinata di venerdì 19 ottobre interverranno inoltre gli Assessori regionali Elio De Anna e Federica Seganti.

Esattamente a otto mesi dalla pubblicazione del Manifesto per la Cultura pubblicato sul Sole 24 Ore (del 19 febbraio), nell’anno che ha visto l’occupazione del Teatro Valle a Roma e del Forum delle Culture di Napoli, il contenzioso Tod’s – Colosseo, la presa di posizione del Ministro Ornaghi sulla defiscalizzazione e l’intervento del Presidente della Repubblica – solo per citare alcuni degli esiti più conosciuti – ed esattamente mentre Lucca ospita il prestigioso Lu.Be.C., anche a Udine si parlerà di quali siano i possibili percorsi comuni tra il mondo della cultura e le realtà imprenditoriali per crescere insieme.

Un progetto che vuole gettare uno sguardo oltre la crisi, con la lente d’ingrandimento puntata però sulla nostra regione, come recita il sottotitolo del progetto: “FVG collaborazioni creative”. «Il progetto nasce come base di ricerca – dice l’ideatrice di ETRARTE Federica Manaigo – per promuovere lo scambio culturale e contemporaneamente veicolare le eccellenze aziendali della regione, condividendo spazi organizzativi, circuiti territoriali e canali promozionali, superando i confini territoriali delimitati dalle singole città o province. Il progetto risponde alle caratteristiche di innovatività – continua la Presidente dell’associazione Elena Tammaro – perché si propone di migliorare i rapporti fra settore produttivo e settore culturale creando un plus valore per entrambi i partner.»

“Business Meets Art” sarà un momento di dialogo e approfondimento: una piattaforma di comunicazione tra universo creativo e mondo dell’impresa. La partecipazione è libera e aperta a tutti, previa registrazione. Per avere tutte le informazioni, gli aggiornamenti sul programma e sugli eventi collaterali consultare il sito: www.businessmeetsart.it

Per seguirci on-line:
Facebook www.facebook.com/BusinessMeetsArt
Twitter @_BMA2012 #BMA2012

Per iscriversi gratuitamente al convegno:
http://businessmeetsart.eventbrite.it/

CONTATTI

Ufficio stampa FVG / Ass. ETRARTE
Gloria Deganutti
gloria.deganutti@gmail.com
Federica Manaigo
federica@associazionetrarte.it

Referente stampa nazionale / Agenzia Aipem
Francesca Ferro
fferro@aipem.it

Business Meets Art. FVG > collaborazioni creative
un progetto di Elena Tammaro e Federica Manaigo
a cura dell’Associazione ETRARTE

L’Associazione Culturale ETRARTE sioccupa della promozione e del sostegno alla ricerca artistica in ambito Contemporaneo. L’Associazione è particolarmente attenta alle produzioni culturali e agli artisti legati al territorio della Regione Friuli Venezia Giulia. Sin dal 2006, le attività realizzate dal ETRARTE si sono sviluppate attorno alle produzioni artistiche, ma anche al loro contesto, cercando di creare un dialogo costruttivo e reciproco fra chi produce arte e il suo pubblico. Negli anni ETRARTE ha sviluppato importanti collaborazioni, ottenendo il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia per la celebrazione del quinquennio STICEBORIS; manifestazione che si è svolta dal 2006 al 2010 e che ha coinvolto più di sessanta giovani artisti legati al territorio regionale. ETRARTE ha inoltre curato tre edizioni della famosa manifestazione “Immaginare il tempo”, che si tiene annualmente, al cadere dell’Equinozio d’Autunno, nel bellissimo Borgo di Clauiano (UD). Dal 2009 ETRARTE sta sviluppando nuovi percorsi che legano l’attività imprenditoriale e le realtà culturali d’eccellenza. Nel 2010 ha realizzato il progetto BERNARDI MEETS ART, coinvolgendo l’azienda Bernardi Group in un’iniziativa a cadenza annuale che ha permesso la creazione di una “collezione” legata all’arte contemporanea. Nuovo input a questa interazione fra impresa e realtà creative, viene proprio dalla Comunità Europea, che intende stimolare ed implementare queste relazioni come dichiarato nelle linee guida del “libro verde” 2014-2020. Con “Business Meets Art” ETRARTE intende dunque promuovere occasioni di dialogo tra il mondo dell’imprenditoria e le eccellenze culturali del territorio. Recentemente l’associazione ha inoltre curato le esposizioni d’Arte Contemporanea in occasione della manifestazione Vicino/Lontano, Premio Tiziano Terzani ed ha ricevuto il Premio Città Impresa in occasione del Festival Città Impresa promosso da Nordest Europa e Corriere della Sera.

“Impersonale” di Piero Roccasalvo Rub, dal 13 al 31 ottobre alla Galleria Quadrifoglio (Siracusa)

Scritto da inpress il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa

Siracusa –  Sabato 13 ottobre alle ore 18.30 nella Galleria Quadrifoglio Arte Contemporanea (Via Santi Coronati 13 – Ortigia) sarà inaugurata la mostra “Impersonale” di Piero Roccasalvo Rub, a cura di Mario Cucè.

In mostra due opere su tela di grande formato e dodici carte di medio e piccolo formato dipinte a olio. La ricerca artistica di Rub – scrive Mauro Aprile Zanetti nel catalogo della mostra – si basa su uno studio del figurale attraverso «una serie di variazioni mono-maniacali sul corpo, il ritratto, la maschera e il volto […] che segue il cammino di una pratica verso una direzione, prima che verso la forma».

Si tratta di un processo pittorico basato sulla stratificazione del segno, dalla preparazione chimica del supporto all’incisione della superficie con un accuratissimo disegno anatomico, fino alla sapiente stesura del colore. Ispirato da una forte volontà di sperimentare e afferrare la “carne della vita” sotto forma di istinti, desideri, slanci e depressioni del sistema nervoso, Rub porta lo spettatore verso una visione silenziosa e quasi tattile del simulacro dell’opera.

«E’ a queste latitudini – continua Aprile Zanetti – che si presenta un naufragio senza spettacolo, una visione ultramarina senza sopravvissuti e senza cadaveri, in questo senso, l’arte in persona: vale a dire, la maschera carnale di un’arte che gronda ancora tanta bellezza e potenza del falso (l’unica verità dell’arte), come in un altro Secolo d’oro, fino a compiere un assalto vero e proprio allo spettatore».

Piero Roccasalvo, in arte RUB, (Siracusa 1974) si è diplomato nell’Istituto Statale d’Arte di Siracusa. Allievo di Giancarlo Venuto e Luigi Viola all’Accademia di Belle Arti di Venezia, ha completato gli studi accademici nel Middlesex University Fine Art di Londra, specializzandosi sulla pittura di Francis Bacon. Ai primi anni Novanta risale l’incontro con il film-maker e scrittore Mauro Aprile Zanetti, che si rivelerà fondamentale per la sua sperimentazione pittorica. I temi ricorrenti di questo sodalizio artistico, che si snoda da un quindicennio tra pittura e scrittura, tra segno, poesia, teatro e cinema, sono la figura (corpo e carne) e il ritratto tra maschera e metamorfosi.

La mostra, aperta fino al 31 ottobre, potrà essere visitata tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 17.00 alle 20.00.

 

Info e contatti

Galleria Quadrifoglio

Via S.S. Coronati, 13 – Ortigia, Siracusa

Web: www.galleriaquadrifoglio.it

Mail: info@galleriaquadrifoglio.it

Tel: 0931 64443

 

“Tra segno e colore”, mostra di Vincenzo Castellana a Palazzo Grimaldi (Modica – RG) dal 16 al 30 settembre

Scritto da inpress il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa

Modica (RG) – Domenica 16 settembre alle ore 17.00 a Palazzo Grimaldi (Corso Umberto I, 106) sarà inaugurata la mostra d’arte “Tra segno e colore” di Vincenzo Castellana.

Vincenzo Castellana (Salemi, 1988) è un promettente designer, fumettista e illustratore, formatosi nella Scuola del fumetto di Palermo, dove ha conseguito la specializzazione in Grafica digitale. Ma è anche un artista, per la raffinata visione coloristica e pittorica con cui re-interpreta l’arte grafica e il mondo dei fumetti.

«Vincenzo Castellana – scrive Enza Giurdanella nella didascalia pubblicata sulla brochure della mostra –  anche con pochi tratti riesce a cogliere l’essenza di ciò che vuole rappresentare e questo può essere considerato un dono attraverso cui dar voce a una forma espressiva intenta a trasmettere emozioni. La sua abilità nell’imprigionare il colore tra segni grafici tende a volgerlo verso nuove prospettive, sviluppando così idee originali».

L’artista esporrà trenta tavole realizzate con tecniche digitali tra il 2009 e il 2012. Le opere guardano con ironia al mondo del fumetto e dei cartoni animati, ma occhieggiano alla Pop art e all’arte di strada. Il rigore compositivo dell’immagine, le inquadrature, la scelta del colore e delle tonalità concorrono a esprimere equilibrio estetico tra il segno e il colore.
La mostra, aperta fino al 30 settembre, potrà essere visitata tutti i giorni – escluso il lunedì – dalle ore 16.00 alle 20.00.
Info e contatti:
Fondazione Giovan Pietro Grimaldi
Corso Umberto I, 106 – 97015 Modica (RG)
tel. 0932.757459 fax 0932.752415

Ludmilla Filippova e Cristiano Cardone in mostra a Capalbio (GR)

Scritto da realdreams76 il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa

Mostra personale di pittura di Ludmilla Filippova e mostra fotografica personale di Cristiano Cardone, a cura dell’associazione culturale Real Dreams di Tuscania (VT) Luogo: “Sala Verde” e “Sala Rossa” del Castello di Capalbio (GR) Inaugurazione: domenica 2 settembre 2012 ore 17:30 Periodo: dal 2 al 9 settembre 2012 Orario: 10:00 – 13:00 / 17:30 – 23:30 tutti i giorni. Ingresso libero L’associazione culturale Real Dreams di Tuscania (VT), grazie al Comune di Capalbio (GR) e alla collaborazione della Scuola di Arti Visive Next di Tuscania (VT), presenta la mostra personale di pittura di Ludmilla Filippova e la mostra personale di fotografia di Cristiano Cardone, nella splendida cornice del Castello di Capalbio. Si inaugura domenica 2 settembre 2012 ore 17:30 presso il Castello di Capalbio (GR), nella “Sala Verde” la mostra di pittura di Ludmilla Filippova e nella “Sala Rossa” la mostra fotografica di Cristiano Cardone Ludmilla Filippova nasce nel Kyrghizstan, paese orientale. Ispirata dalla natura incantevole del suo paese d’origine, dalla prima infanzia, scopre una grande passione per l’Arte, la musica e la poesia, che con il passare degli anni si è trasformata in un amore intenso, e anche nella sua professione. Nel 2005, dopo il diploma in pianoforte conseguito presso il Conservatorio di Bishkek, si trasferisce in Italia, dove inizia la sua carriera artistica prima come studente della Scuola di Arti Visive Next di Tuscania (VT) e poi come artista indipendente. Partecipa a numerose esposizioni di arte e pittura, anche come membro dell’associazione culturale Real Dreams. La particolarità della sua pittura è una sintesi tra le culture orientali e occidentali e le tradizioni una completamente diversa dall’altra, caratterizzata da un forte desiderio di vedere ed esprimere la bellezza del mondo circostante, dipingendolo con colori molto vivaci. Cristiano Cardone nasce a Viterbo, appassionato di fotografia e amante dei viaggi, ha unito queste due cose viaggiando e facendo reportage fotografici, sensibile alla natura e alla diversità delle genti, cerca di catturarne i colori, le sfumature e le bellezze con fotografie particolari che colgono particolari soprattutto sottolineando le diversità delle persone nelle diverse culture; cerca nel mezzo fotografico di trasmettere il più possibile quello che è l’umanità che ci circonda, le sue bellezze, le sue contraddizioni, le sue peculiarità.