Le meravigliose ville Umbre

Scritto da umbria domus il . Pubblicato in Ambiente, Arte, Casa e Giardino, Fotografia, Geografia, Turismo, Viaggi

Villa in Umbria … Cosa c’è di più emozionante di una villa in Umbria, nel cuore d’Italia? Immaginatevi di vivere in posti unici, che solo il paesaggio dell’Umbria può regalarvi, con i suoi colori intensi come non troverete in nessun altro luogo e panorami mozzafiato su tutte le grandi o piccole valli su questa terra, che si perdono a vista d’occhio.Potrete vivere in strutture storicamente importantissime per questi luoghi, come le vecchie fattorie la Villa in Umbria e i casali che verranno poi ristrutturati rimodernati con tutte le moderne tecnologie e comfort come ville pur rispettando sempre lo stile architettonico umbro, infatti queste due tipologie costruttive sono state i centri nevralgici della vita dei contadini di queste terre per secoli, dal lavoro nei campi alla vita sociale. E una delle caratteristiche di questi luoghi, è che è possibile disporre di tutte le comodità della vita moderna pur rimanendo isolati se si ama la pace e la tranquillità che questi posti garantiscono, si può serenamente vivere in una Villa in Umbria su una piccola collina fuori da qualsiasi centro abitato e circondati dal verde, pur avendo per esempio piscina, il wi-fi o la vicinanza ai vari piccoli centri abitati forniti di piccoli minimarket e altri piccoli negozi con tutto il necessario per vivere senza essere costretti ad andare nelle cittadine più vicine distanti chilometri e chilometri. Inoltre, l’Umbria è una delle “regine” in Italia e forse nel Mondo, del vero olio extra-vergine d’oliva e del buon vino! Qui, se siete appassionati di questi prodotti, potrete per esempio affiancare alla vostra villa un meraviglioso oliveto o un bellissimo vigneto per la produzione di questi prodotti simbolo di questa regione e iniziare questa affascinante attività, magari aiutati dalla gente del posto che, anche solo per hobby, porta avanti con passione la produzione di olio e vino da generazioni. Tutte queste cose potrete trovare nella Verde Umbria in una villa in Umbria, immersi in una incredibile tranquillità lontani dallo smog e dalle rumorose città e in paesaggi unici, dove potrete scegliere e creare la vostra villa in Umbria seguendo il vostro sogno, proprio qui, in un luoghi dove la qualità della vita non ha eguali e si riesce a godere di essa, circondati dalle bellezze e dai sapori di questa meravigliosa regione. Ed a proposito di sapori, l’Umbria è famosa per le sue feste contadine piene di prodotti tipici del luogo che affondano le proprie radici nella tradizione di una volta, donando una unicità nel mondo all’Umbria e all’Italia.

http://www.umbriadomus.it/villa-in-umbria/

Castello di Montevolparo

LA THUILE TRAIL 2016 – 1^ EDIZIONE, NATURA E SPORT… IL CONNUBIO PERFETTO ALLA SCOPERTA DI LA THUILE

Scritto da HALO COMUNICAZIONE il . Pubblicato in Ambiente, Geografia, Lifestyle, Sport

25 Km, 1800 m di dislivello positivo, sono questi i numeri della prima edizione di “La Thuile Trail” che si correrà il prossimo 2 luglio a La Thuile. Questo percorso di running permetterà di godere dei suggestivi panorami offerti dalle montagne circostanti e imbattersi anche nelle tracce della storia che ha segnato la vallata.

Habitat selvaggio, natura generosa e accogliente, carattere eclettico, La Thuile in Valle d’Aosta regala l’emozione di vivere l’essenza vera della montagna. Uno straordinario patrimonio naturale e geologico da scoprire a piedi, in bicicletta e con il trail running. Proprio di quest’ultima disciplina ne sentiamo parlare sempre più spesso. Un’attività che si svolge lontano dalle città urbane ed è considerata una vera e propria filosofia di vita.

Praticando il trail running lungo i sentieri di montagna si ha la possibilità di entrare in contatto con la natura vivendo straordinarie emozioni. Un’esperienza in grado di far dimenticare lo stress della vita quotidiana e favorire il benessere psicofisico.

La Thuile organizza la prima edizione di “La Thuile Trail”. Un percorso di 25 Km con 1.800 metri di dislivello che permetterà ai trailer di conoscere il territorio, di imbattersi in importanti testimonianze storiche e di godere di scorci panoramici mozzafiato.

Il tracciato, che parte dalla zona del Planibel, attraversa le frazioni del Thovex e del Buic, si inerpica nel bosco transitando davanti ad alcuni vecchi ingressi minerari dell’estrazione di antracite e, in zona Plan Praz, percorre il perimento del Fortino edificato nel 1630 dal Ducato di Savoia (quota 2.050 m). Successivamente, passando dal sentiero denominato “La Balconata”, si arriva al rifugio Deffeyes (2.494 m) per lambire il maestoso ghiacciaio del Ruitor (3.486 m), la sua morena, i suoi stupendi laghetti e raggiungere la vicina Cappella di San Grato ( 2.454 m). Siamo sul sentiero dell’Alta Via n.2. Qui inizia un percorso in discesa verso La Joux. Si passa “sull’ardito e sospeso” nuovo ponte in ferro sulla terza cascata Rutorina dal quale si possono ammirare i due salti sottostanti e, arrivati alla frazione di La Joux, con alcuni saliscendi, si ritorna per un breve tratto sull’Alta Via n. 2.  Si costeggia in seguito, la spalla del Monte Colmet si giunge al bivio per il nuovissimo sentiero delle Miniere di Argento. Da qui in discesa il percorso di gara alternerà tratti di sentiero a tratti di strada poderale, prima di giungere alla frazione Pera Carà dove si trovano gli ingressi minerari di antracite del “Villaret” a quota 1.580 m, e successivamente, guadagnare l’arrivo ubicato in zona Planibel nei pressi della Scuola di Sci La Thuile.

Per scaricare il Road Book

www.lathuiletrail.com

La meravigliosa Country Umbria e le sue stupende bellezze

Scritto da umbria domus il . Pubblicato in Ambiente, Arte, Casa e Giardino, Celebrità, Fotografia, Geografia, Italia, Mercati, Salute, Spazio, Viaggi

Avete mai sentito parlare della Country Umbria? La Country Umbria è lo spirito genuino e rurale di questi luoghi, che ha invaso e condizionato non solo il modo di vivere, ma anche l’architettura. Casali e fattorie erano innanzitutto i posti dove si organizzava la vita dei campi e si trovava il bestiame, e le strutture erano realizzate con materiali resistenti ma poveri e fatte in modo tale che il nucleo familiare, il lavoro e anche i divertimenti fossero concentrate tutte in quelle mura. Infatti, tanti anni fa, i casali erano luoghi caldi dove si riposava dalle fatiche dei campi, in cui si svolgevano le tipiche scene di vita contadina, tra fieno, animali e pasti poveri ma caldi e risollevanti. Erano i centri principali della vita sociale in pratica, e lo sono stati per secoli fino a poco meno di 50 anni fa circa. In una di queste strutture, dopo le fatiche del giorno, la sera si riunivano tutti i contadini e le famiglie della zona e intorno ad un grande fuoco si raccontavano storie che si tramandavano da generazioni, piccole avventure e pettegolezzi e quando si avevano a disposizione poveri strumenti musicali come una fisarmonica e poco più, si organizzavano vere e proprie feste, in cui partecipava praticamente tutta la popolazione del posto, e si poteva ballare nella notte e bere del buon vino fatto in casa, scaldati da un grande fuoco in Inverno, o all’aperto sotto le stelle in Estate, dove erano all’ordine del giorno disavventure,scherzi e anche la nascita di storie d’amore. Oggi queste strutture sono ancora in piedi nella verde Umbria, pieni di queste storie di vita quotidiana fatta di gesti semplici ma vitali per ognuna delle famiglie che li abitavano. Ora avete la possibilità di rivivere quei momenti e sentire un po’ di quelle atmosfere con un Casale tutto vostro.

http://www.umbriadomus.it/country-umbria/

Borgheggiando San Gimignano, una app per scoprire uno dei borghi più belli d’Italia

Scritto da Antoncino il . Pubblicato in Geografia, Informatica, Viaggi

Borgheggiando San Gimignano è una app che  nasce dall’idea di promuovere una attrazione turistica attraverso un unico strumento che funzioni allo stesso tempo sia come mappa che come audioguida. Visitare un paese oppure scoprirlo sono due cose molto diverse.

Borgheggiando è quindi un’audioguida a misura di turista che, grazie alla semplicità del suo interfaccia, non deve essere un grande appassionato di tecnologia.

La nostra app, disponibile per iOS ed Android, accompagna il turista alla scoperta del borgo di San Gimignano, in piena Toscana, e di tutti i suoi angoli facendovene scoprire la bellezza, narrandovi la storia, e raccontandovi le caratteristiche di quello che state osservando.

Nella app Borgheggiando San Gimignano troverete infatti tutta la mappa del paese iniziando dai parcheggi, per potersi orientare e per decidere il percorso da fare.

Sulla mappa sono indicati tutti i punti d’interesse e, per ognuno di essi, potrete così ascoltare l’audio-guida con descrizioni esaustive; potrete invece decidere di leggere il testo che è arricchito da immagini e modelli 3D.

Dal menu di navigazione sono poi accessibili tutte le pagine che consentono di scoprire la storia, le curiosità e tutte le informazioni interessanti su San Gimignano, splendido paese nella provincia di Siena.

L’ultima arrivata è poi la sezione ” San Gimignano da vivere“; appositamente creata per suggerire le prelibatezze del posto ed i luoghi più tipici per poterle mangiare,.

Troverete poi suggerimenti sul dove dormire in base alle proprie esigenze e tutto il divertimento che si può trovare a San Gimignano.

http://www.borgheggiando.it