VIAGGIEMETE, i viaggi fotografici con tutor professionisti in giro per il mondo

Scritto da alessia martalò il . Pubblicato in Fotografia, Turismo, Viaggi

Chiunque abbia scattato almeno una fotografia nella propria vita sa bene che scegliere il soggetto e il momento giusti non è affar semplice: d’altra parte, eccezion fatta per quelli che scelgono questo ambito come professione, sono ormai sempre più quelli che si dilettano di fotografia in modo amatoriale, con strumenti che vanno dal “semplice” smartphone alla reflex più evoluta e con tutti gli accessori, complice anche una disponibilità di queste tecnologie a prezzi sempre più convenienti.

E, proprio per cavalcare quest’onda, l’agenzia VIAGGIEMETE di Milano ha deciso di puntare sui “viaggi fotografici”, vere e proprie avventure lontano dai tradizionali percorsi turistici alla ricerca dello scatto perfetto: se la passione per la fotografia tanta quanta la voglia di viaggiare, VIAGGIEMETE accompagnerà il viaggiatore in luoghi suggestivi, per realizzare scatti straordinari e perfezionare il proprio stile e la propria tecnica fotografica.

I viaggi fotografici di VIAGGIEMETE sono rivolti a tutti, dall’appassionato di fotografia al professionista in cerca di nuovi spunti. Un tutor sarà a disposizione dei partecipanti per tutta la durata del viaggio per rispondere alle domande, fornire consigli e insegnare ai meno esperti le tecniche più appropriate per ogni situazione. Al termine di ogni giornata, i viaggiatori avranno la possibilità di analizzare con il tutor gli scatti realizzati, per valutare i miglioramenti individuali ottenuti nelle varie tecniche di ripresa.

Molteplici sono le destinazioni scelte, con un programma che arriva fino a Luglio 2019. Per quest’anno ci sono in programma:

  • Viaggio fotografico in Bhutan (30 settembre – 10 ottobre 2018): un’avventura tra ripide valli e alti passi dove spettacolari scenari ospitano due tra le popolazioni himalayane più antiche e affascinanti
  • Viaggio fotografico in Giappone (16-26 novembre 2018): Kyoto, Nara e Tokyo, tre capitali a confronto tra passato e futuro
  • Viaggio fotografico a Cuba (27 novembre – 05 dicembre 2018): l’isola dove ogni piccolo angolo diventa la location ideale per realizzare fotografie straordinarie
  • Viaggio fotografico a Dubai (06 – 12 dicembre 2018): la città dove il futuro vive incastonato nella tradizione, dove tutto è possibile

Insieme ai tradizionali viaggi, vengono proposti anche dei “workshop”, ovvero escursioni di pochi giorni utili soprattutto a chi si cimenta con questo tipo di avventura per la prima volta:

  • Viaggio fotografico a Parigi (18-21 ottobre 2018): la città che non ti aspetti di trovare, sulle tracce del maestro Bresson
  • Workshop fotografico a Venezia (08-11 novembre 2018): la “città sull’acqua” che ogni anno attira milioni di turisti da ogni parte del mondo

Molto ricco anche il programma per il 2019, anche se le date esatte non sono ancora state fissate, che prevede:

  • Cambogia e Cuba (Gennaio)
  • Thailandia e Marocco (Febbraio)
  • Bhutan e Giappone (Marzo)
  • USA e Vietnam (Aprile)
  • Cina (Maggio)
  • Mongolia (Giugno)
  • Perù (Luglio)

Ogni viaggio fotografico è stato ideato e pianificato da professionisti della fotografia, con l’obbiettivo fondamentale di far trovare il viaggiatore al posto giusto, nel momento perfetto, pronto per scattare fotografie straordinarie. Tutti i viaggi sono stati sperimentati, più di una volta, per individuare le criticità, migliorare ogni minimo dettaglio e poter studiare le soluzioni alternative per ogni evenienza.

Le sistemazioni alberghiere rappresentano quanto di meglio è disponibile sul posto e sono paragonabili a una struttura italiana a 4 stelle. I gruppi sono composti al massimo da 8 partecipanti per consentire, oltre ad una mobilità più flessibile, la migliore interazione possibile tra il tutor e ognuno dei componenti.

EasyPark24 è il sito italiano dedicato alla prenotazione online di parcheggi low cost

Scritto da Marco - EP24 il . Pubblicato in Aziende, Internet, Nuovo Sito Web, Turismo, Viaggi

Il portale permette di prenotare parcheggi in tutta Italia, in Spagna e da poco anche in Francia.
Il sito è semplice e intuitivo e permette di riservare un posto auto nelle date scelte comodamente da casa, con la possibilità di pagare online in modo rapido e sicuro (oppure scegliere di pagare direttamente all’arrivo al parcheggio).
I parcheggi sono aperti 24h su 24 tutti i giorni e offrono servizi utili ai clienti, come il ripristino della batteria in caso di malfunzionamento, il transfer in navetta da e per l’aeroporto incluso nel prezzo e il servizio di car valet (a pagamento) utile se invece si preferisce usare la propria auto per arrivare ai terminal e farsi venire a prendere al rientro dalle vacanze.
Confronta i diversi parcheggi disponibili in zona, ordinali usando i comodi filtri (per prezzo, distanza o valutazione degli altri utenti), scegli quello ideale per te e prenota subito il tuo posteggio.
Dopo la fase di registrazione in cui sono sufficienti pochi dati personali, un’email di conferma verrà inviata all’indirizzo di posta elettronica indicato, con tutti i dati necessari della prenotazione.
Se cerchi un parcheggio all’aeroporto o vicino le stazioni e i porti delle città italiane, EasyPark24 è la scelta migliore per lasciare la tua auto in un luogo sicuro, videosorvegliato e presidiato da personale altamente qualificato, il tutto in pochissimi click!

Blog: Giampaolo Sutto, una vita in viaggio

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Lifestyle, Turismo, Viaggi

Esperto viaggiatore, Giampaolo Sutto ha dato vita a un blog all’interno del quale fornisce raccomandazioni e consigli su come prepararsi al meglio prima di partire.

Giampaolo Sutto: consigli per i viaggiatori

Mettersi in viaggio rappresenta per un numero sempre crescente di persone l’occasione di staccare la spina dai propri impegni e dalla routine quotidiana. Grazie al costo ridotto degli spostamenti aerei, in particolare, oggi è possibile raggiungere qualsiasi meta senza spendere una fortuna. Nell’epoca del turismo di massa si rischia tuttavia di non prendere gli opportuni accorgimenti prima di mettersi in viaggio. “Prima di partire – chiarisce nel suo blog Giampaolo Sutto – bisogna assicurarsi di possedere tutti i documenti necessari”. Precauzione che da sola, avverte, tuttavia non basta. Occorre infatti custodire attentamente i bagagli, stabilire un tetto di spesa massimo e i mezzi di trasporto da utilizzare una volta giunti in loco, nonché dove soggiornare e cosa mangiare. Importante soprattutto prestare attenzione alle località esotiche, dove spesso possono nascondersi insidie pericolose. Avendo vissuto in Africa nel corso della sua infanzia, Giampaolo Sutto ha imparato a proprie spese questa dura lezione nel corso di un incontro ravvicinato con un serpente a sonagli. Da allora ha deciso di fare proprio il motto “Solo se temi la natura e per questo la rispetti, puoi sperare di salvarti in situazioni estreme”.

Giampaolo Sutto, la biografia

Nato a Torino, Giampaolo Sutto non si è mai sentito legato in tutto e per tutto alla sua terra natale. Al contrario si considera ancora oggi “cittadino del mondo, come mi piace pensare di tutti noi”. Alla base di questa filosofia di vita un’esperienza che lo ha segnato nel profondo nel corso dell’infanzia. Poco più che un bambino segue infatti la famiglia, trasferitasi in Africa. Passato qui un decennio, fa ritorno in Italia, non prima però di esser entrato in contatto con le ricche tradizioni culturali locali. La lunga permanenza nel Continente lo spinge negli anni successivi a voler continuare a conoscere ed esplorare il mondo in lungo e in largo. Come lui stesso racconta nel suo blog: “Ho viaggiato molto nella mia vita, in luoghi diversi e lontani tra loro, alcune volte mi sembrava di visitare pianeti diversi, tanto i paesaggi si differenziavano tra loro”. Gli impegni professionali non lo hanno allontanato nel frattempo dalla sua passione. Durante gli studi alla facoltà di Architettura, materia nella quale si è laureato, ha iniziato in particolare a visitare il patrimonio artistico e culturale e italiano. Ancora oggi, sfruttando le trasferte lavorative, Giampaolo Sutto non perde l’occasione di fare il turista. Nel corso delle sue esperienze all’estero ha scoperto una vera e propria vocazione per il fai da te e l’arte del trasloco, tematiche a cui ha dedicato una parte del suo sito.

Caschi moto jet: dove trovare i migliori!

Scritto da marianna alicino il . Pubblicato in Auto/Moto, Aziende, Viaggi

Pratici, indistruttibili, sicuri! I caschi moto jet sono alla portata di tutti e pratici in ogni occasione di viaggio. Si indossano molto facilmente e si adattano a qualsiasi situazione (per viaggi di piacere o gare). Il costo dei caschi moto jet è davvero molto accessibile. Se state cercando un buon casco cominciate a fare una ricerca sul web per capire quali e quanti modelli sono disponibili. Una volta fatto ciò stilate un elenco delle caratteristiche che vi sembrano più importanti e poi passate alla scelta. Partite dalle dimensioni e dal peso, poi dalla qualità dei materiali, poi delle funzionalità e dagli accessori. Infine, non dimenticate di dare risalto all’estetica. Il vostro casco sarà vostro fedele compagno, pertanto deve essere molto piacevole. Se avete dubbi non esitate a chiedere informazioni, consultare recensioni e pareri sul web e a prendervi il giusto tempo per decidere senza fretta. Nel viaggio dovete essere comodi e i caschi moto jet consentono molta libertà di movimento ma fate le dovute considerazioni anche sulle altre tipologie. È importante la vostra sicurezza.

Guanti riscaldati moto: online trovi il modello adatto a te!

Scritto da marianna alicino il . Pubblicato in Auto/Moto, Aziende, Turismo, Viaggi

Sono utilissimi per chi cerca comfort e praticità, un toccasana per affrontare viaggi di qualsiasi destinazione. Comfort e praticità d’uso sono le parole d’ordine per un prodotto che non tramonta mai. I guanti riscaldati moto sono indispensabili durante l’inverno e consentono la massima protezione. Non sempre è facile trovare al primo colpo il modello più adatto, per questo occorre prendersi un po’ di tempo e fare la scelta giusta. Recensioni e pareri sul web di persone che già usano il modello che vi piace di più possono essere di grande aiuto. Per questo armatevi di pazienza e cominciate a fare una accurata ricerca online. Forme, colori, materiali, dimensioni e tanto altro sono tra i tanti aspetti da valutare nella scelta. Grazie alla loro forma ridotta non occupano spazio e possono essere indossati facilmente. Considerate la forma della vostra mano per scegliere la taglia giusta e fate considerazioni sul fatto di scegliere una taglia in più o meno.

Cosa indossare sotto le giacche da moto?

Scritto da marianna alicino il . Pubblicato in Auto/Moto, Aziende, Turismo, Viaggi

Sotto le giacche da moto è consigliato usare delle magliette di cotone molto comode e traspiranti. Le giacche da moto sono da sempre indispensabili per gli amanti della moto e dei viaggi on the road. Pratiche, comode e funzionali offrono vestibilità e praticità. Dopo aver valutato le vostre esigenze procedete con la scelta tra i tanti modelli. Il web offre numerose opportunità di scelta. Un confronto tra il prezzo e la qualità dei materiali vi può aiutare a capire quale modello può risultare più consono a voi. Se avete dubbi non esitate a consultare recensioni e pareri di chi già utilizza il modello da tempo e può darvi preziosi suggerimenti. Oltre al comfort, agli accessori, al peso, alla taglia, al design, verificate la presenza di accessori che possono rendere ancora più agevole il suo utilizzo. In merito ai materiali di solito vengono utilizzate fibre sintetiche come Kevlar o Cordura oppure tessuti impermeabili traspiranti come Gore-Tex o Windstopper che permettono una buona tenuta e protezione da eventuali urti.

Barre portatutto universali, scegliere il modello giusto è facile!

Scritto da marianna alicino il . Pubblicato in Automobili, Viaggi

Compatibili con la maggior parte delle auto le barre portatutto sono molto utilizzate da chi necessita di viaggiare comodamente e in sicurezza. Design, peso, dimensioni, accessori. Sono solo alcuni degli aspetti da considerare nella scelta del modello più adatto. Un confronto qualità/prezzo tra tutti i modelli è utilissimo per capire se la scelta è giusta così come leggere recensioni e pareri di chi utilizza il prodotto da tempo. Viaggiare senza pensieri e in sicurezza è fondamentale per chi vuole spostarsi in qualsiasi momento e portare con sé oggetti utili: dai giocattoli ai passeggini occorre poter sistemare tutto con facilità e tranquillità. I costi delle barre portatutto universali sono accessibili e variano in base al modello. In genere le barre sono piuttosto silenziose, tuttavia, può capitare durante il viaggio di sentire dei rumori (una sorta di fruscio) leggeri. Non c’è da preoccuparsi in quanto se avete sistemato bene le barre, siete al sicuro. Le barre portatutto universali sono molto utilizzate sia per motivi di lavoro che privati; moltissimi, infatti, le usano per andare a sciare. Non aspettatevi costi esorbitanti, anzi! Molti modelli economici possono risultare ben fatti e resistenti al tempo. In ultimo garanzia e certificazioni sono indispensabili per l’affidabilità del prodotto che scegliete.

Un hotel a Ugento, terra di messapi e romani. Arte, storia, cultura e mare in un solo luogo

Scritto da Marco il . Pubblicato in Turismo, Viaggi

Come tutti sappiamo l’estate astronomica inizia tra il 20 e il 21 Giugno ma quella meteorologica inizia il 1 Giugno e finisce il 31 Agosto e segna il periodo più caldo dell’anno. Qui in Salento l’estate meteorologica è iniziata con qualche giorno di anticipo e già si vedono tanti turisti che si godono le spiagge più belle senza folla, lontani dal caos di Agosto.

I più furbi hanno prenotato un hotel a Ugento per trascorrere le proprie vacanze in questo inizio di stagione. Per chi non lo sapesse, Ugento è un antico centro messapico che oggi conta circa 12000 abitanti. Situato sul Golfo di Taranto, Ugento è una ridente cittadina dove abbondano chiese e conventi come l’ex Convento delle Suore Benedettine che oggi è un seminario. Vi è anche un Castello che risale al XIII secolo che è stato ricostruito tra il XVII e XIX secolo. Ugento è anche una zona archeologica. Infatti, sono state riportate alla luce antiche iscrizioni messapiche e romane. Inoltre, c’è il Museo Civico Archeologico Salvatore Zecca, un museo di alto interesse storico e culturale aperto tutto l’anno che custodisce la storia di questa antica cittadina.

Del comune di Ugento fanno parte le marine di Torre San Giovanni e di Torre Mozza. Il mare di Ugento è uno dei mari più cristallini e belli di Italia. Grazie a questa natura perfetta ed incontaminata l’economia di Ugento si basa molto sul turismo. In questo lembo di terra, bagnato da uno dei mari più belli, sorgono numerosi hotel tutti ristrutturati e con servizi eccellenti. Gli hotel a Ugento hanno spiagge private o convenzionate, tutte attrezzate di ogni comfort dove gli ospiti si sentono coccolati e vengono cullati dal rumore del mare. La brezza da queste parti non manca mai, c’è sempre un po’ di aria che non fa soffrire il caldo nelle ore più afose.

Scegliere un hotel a Ugento per trascorrere la propria vacanza è la scelta migliore che si possa fare. Storia, arte, cultura e natura saranno le parole chiave della vostra vacanza. A questo proposito consigliamo di visitare il Parco Naturale Regionale “Litorale di Ugento”, un parco di circa 1600 ettari che per valore naturalistico e storico, ma anche dal punto di vista paesaggistico, rappresenta una delle aree più importanti del Salento. Si possono ammirare zone sabbiose e rocciose, zone umide ricche di vegetazione, ampie zone di pineta, bacini, macchia mediterranea e ulivi secolari.

Grazie alla presenza dei bacini si possono ammirare uccelli migratori che vengono dai Balcani, dal Nord Africa e dal Nord Europa per sostare in questa zona prima di proseguire il loro lungo viaggio. Ci sono anche numerosi uccelli stanziali come cormorani, gabbiani reali, gallinelle d’acqua, germani reali e tantissime altre specie.
Ad Ugento potrete trascorrere una vacanza all’insegna del relax circondati da natura selvaggia e da una storia millenaria che racconta le origini di questa terra accogliente e bella senza eguali.

A La Thuile, il 13 e il 14 gennaio, X edizione di “Sci solidale con Telethon”

Scritto da HALO COMUNICAZIONE il . Pubblicato in Sport, Turismo, Viaggi

Sciare non è mai stato cosi bello. A La Thuile, in Valle d’Aosta, il 13 e il 14 gennaio 2018 in programma la X edizione della manifestazione “Sci Solidale con Telethon”.

Lo sci sposa una nobile causa, trasformando lo sport, per due giorni, in uno strumento per sostenere la Fondazione Telethon, impegnata da anni nella ricerca sulla distrofia muscolare e le malattie genetiche rare.

A La Thuile si scia nel comprensorio internazionale Espace San Bernardo che, con un solo skipass, collega il versante Italiano a quello Francese (La Rosière). Questo comprensorio conta 80 piste di diverse difficoltà per oltre 150 km di tracciati che consentono a neofiti ed esperti, di godere di fantastiche giornate sulla neve. I 37 moderni e veloci impianti permettono di sciare no-stop, eliminando code e lunghi tempi di attesa.

Per favorire la partecipazione di un numero sempre più importante di persone e donare a Telethon una cifra significativa, le Funivie Piccolo San Bernardo propongono una tariffa molto agevolata per l’acquisto dello skipass del 13 e del 14 gennaio 2018. Lo skipass per il 13 gennaio avrà un prezzo speciale di 25,00 euro anziché 40,00 Il costo dello skipass per i due giorni, invece, è fissato alla condizione promozionale di 50,00 euro. Questa tariffa esclusiva sarà riservata solo a coloro che alloggeranno a La Thuile in uno degli alberghi convenzionati, nella notte tra il 13 e il 14 gennaio.

Ma non solo, i turisti avranno anche la possibilità di donare la cauzione della propria tessera Key Card alla Fondazione Telethon. Nella piazzetta antistante alle Funivie Piccolo San Bernardo, sotto un gazebo appositamente predisposto, saranno presenti i volontari Telethon per la raccolta di nuove tessere associative.

www.lathuile.it

Turismo Extra Lusso a Firenze

Scritto da florencetours il . Pubblicato in Moda, Turismo, Viaggi

La guida Condé Nast Johansens ha diffuso i risultati di una ricerca sul comportamento dei turisti del segmento lusso, su mille utilizzatori delle prestigiose guide di Condé Nast Johansens intervistati sono venute fuori interessanti informazioni e alcune sorprese.
Le maggiori sorprese sono venute fuori quando agli interessati è stato chiesto quali sono le città che desiderano visitare nei prossimi due anni, dopo la sempre richiestissima New York sono state menzionate a pari merito al secondo posto Parigi e un pò a sorpresa Firenze che come la capitale francese ha ottenuto il 23% delle preferenze.
Firenze non è certo una sorpresa come città turistica essendo una delle città più visitate in italia con ben oltre dieci milioni di presenze annuali e un numero imprecisato di Florence tours che quotidianamente vengano organizzati da tour operator di tutto il mondo.
Ciò che però risalta da questa ricerca della guida Condé Nast Johansens è il target dei turisti convolti nel sondaggio, in questo caso si tratta di persone molto facoltose e non del classico flusso turistico mordi e fuggi che caratterizza le città d’arte.
Solitamente questo target è più orientato verso mete espressamente votate alla vacanza di lusso e meno a quella culturale e artistica, ciò che ha portato Firenze nell’immaginario di questo target turistico molto esclusivo, è l’immagine che il famoso capoluogo Toscano è riuscito a dare nel mondo.
Firenze negli ultimi anni non si è presentata al mondo solo come città d’arte, ambito nel quale eccelle da sempre ma è anche stata teatro e location di moltissimi eventi di livello mondiale e sempre più spesso meta di personaggi di livello mondiale provenienti dai settori più in vista come la moda, il cinema, la politica.
Questi eventi esclusivi hanno nuovamente ricoperto di oro Firenze da un punto di vista dell’immagine sempre di più associata al settore del lusso, non solo hanno fatto conoscere sempre di più la città nel mondo ma hanno anche modificato il modo con il quale la famosa città Toscana viene immaginata dall’esterno, chi pensa di visitare Firenze oggi non si limita solo a pensare solo ad una città d’arte ma si immagina anche un luogo denso di locations incantevoli ed esclusive, come testimoniato dal successo che sta avendo Firenze nell’ospitare matrimoni esclusivi extra lusso.
La ricerca eseguita dall’importante guida turistica ha voluto analizzare non solo i viaggi già fatti ma anche i programmi di viaggio futuri degli esigenti turisti, ciò che rende interessante questa ricerca è la particolarità del target coinvolto in quanto si tratta di viaggiatori di lusso che mediamente spendano all’anno quasi dieci mila euro per viaggiare.
La spesa di questo target turistico si concentra sul hotel di lusso, cibo di qualità, spese di viaggio e spostamento oltreché servizi aggiuntivi presenti sul luogo di destinazione che si differenziano a seconda delle caratteristiche delle località scelte.
Il cibo di qualità è un altro aspetto che ha elevato Firenze tra le città più scelte dai viaggiatori di lusso, non solo Firenze ma tutta la Toscana è un luogo estremamente conosciuto e rinomato per la qualità del cibo e degli eccellenti vini apprezzati e serviti nei migliori ristoranti del mondo.