Vantaggi del Rehau Thermo-Design 70 negli infissi in pvc

Scritto da ictadmin il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

Chiunque vorrebbe vedere casa propria come un luogo sicuro, caldo e accogliente. Queste caratteristiche si possono ottenere grazie agli infissi in pvc con sistema Rehau Thermo-Design 70.

Questi infissi presentano molteplici vantaggi, in questo articolo andremo ad illustrarli in maniera esplicativa.

Primo fra tutti, la produzione è affidata a operai altamente qualificati che curano passo passo la lavorazione di ogni singolo infisso.

Rehau Thermo-Design 70: semplicità ed efficacia

Innanzitutto i diversi pezzi che compongono l’infisso vengono tagliati uno per uno, per poi essere saldati tra di loro (ottenendo così il telaio).

Tutte queste operazioni vengono eseguite da lavoratori specializzati perché i macchinari impiegati vanno impiegati in sicurezza per ottimizzare la qualità del prodotto.

Gli stessi devono essere essere programmati in modo preciso il modo per creare un risultato perfetto dal profilo impeccabile.

Proprio questo tipo di lavorazione garantisce la posa serramenti certificata e personalizzata per la nostra abitazione.

Infatti si ha la possibilità di scegliere ogni minimo dettaglio, per personalizzare al meglio la propria abitazione e mettere in risalto le varie finestre che donano luce all’ambiente.

E’ possibile dare ai telai diverse forme: più o meno arrotondate, con angoli smussati o più geometrici.

I produttori permettono anche di ordinarli della misura desiderata.

Serramenti di questo tipo sono quindi adatti sia a finestre molto grandi, poste magari nelle stanze più soleggiate, come, ad esempio, il soggiorno o la cucina, ma anche a finestre molto piccole, come quelle che ci sono in alcuni bagni.

Il profilo del serramento che arreda

Nonostante la molteplicità di ambienti in cui possono essere impiegati, gli infissi possono sempre essere adattati allo stile dell’ambiente.

Questo è un grande vantaggio offerto dalla scelta di un’ampia gamma di colori e rifiniture.

Si potrà dunque optare per diverse colorazioni (dal classico bianco a colori più accesi, come il rosso, per un ambiente più pop).

Oltre a questi avremo a disposizione anche un raffinato effetto legno (senza avere però tutti i difetti che presenta invece il legno), fino ad arrivare a delle finiture metalliche, che sono forse le più particolari.

La possibilità di personalizzare i propri infissi sono quindi pressoché infinite, e siamo ancora alla punta dell’iceberg, poiché ci sono altri vantaggi ancora più importanti.

Rehau Thermo-Design 70 significa risparmio in bolletta

Innanzitutto, sono facili da pulire, in quanto le superfici lisce permettono una pulizia agevole e veloce.

Inoltre, i serramenti con questa tecnologia, offrono un’elevatissimo isolamento termico.

La nostra casa raggiungerà più velocemente la temperatura desiderata e la manterrà molto più a lungo (permettendo di spegnere prima i termosifoni o i condizionatori, risparmiando quindi energia e denaro sulle bollette che saranno molto meno care).

Spesso questo aspetto non viene considerato, ma è un grosso errore, in quanto, se in inverno, si ha la necessità di tenere accesi i termosifoni per tutto il tempo per avere la casa alla temperatura desiderata, il costo in bolletta sarà piuttosto alto.

Se invece la temperatura rimane costante anche a riscaldamento spento, si avranno dei prezzi molto più modici.

Chiaramente lo stesso discorso è applicabile all’estate, dove le temperature, spesso torride, costringono a tenere accesi per molto tempo ventilatori e condizionatori, facendo alzare vertiginosamente le bollette.

Infissi di sicurezza per la nostra abitazione

Oltre a questo vantaggio, gli infissi dal profilo Rehau Thermo-Design 70 rendono la casa decisamente più sicura.

Questo è un elemento molto importante, poiché, specialmente per chi abita al piano terra, ma anche al primo piano, la possibilità che si introducano dei ladri in casa è una preoccupazione che può anche tener svegli.

Questi infissi però possono essere rinforzati, impedendo così anche a chi fa uso di un cacciavite o di un piede di porco, di poter fare irruzione in casa.

Una casa sicura permette di dormire sogni tranquilli e di considerare casa propria come un’oasi sicura.

Questi sono i principali vantaggi di questo tipo di porte e finestre:

  • manodopera altamente qualificata attenta alla qualità,
  • possibilità di personalizzare gli infissi (misure, forme, colori),
  • eccellente isolamento termico e sicurezza.

Per tutte queste ragioni la tecnologia Rehau Thermo-Design 70 è la migliore garanzia di qualità nella scelta per una casa efficiente.

I migliori 4 sistemi home cinema del 2019

Scritto da ictadmin il . Pubblicato in Casa e Giardino, Tecnologia

Ognuno di noi desiderava avere le massime performance dalle proprie tv, fino a cercare di possedere un proprio sistema home cinema. Spesso, però, capita che la scelta dell’attrezzatura migliore, o comunque più adatta alle proprie esigenze, non sia facile da individuare.

Quella che seguirà sarà una piccola lista dei migliori sistemi home cinema del 2019 e, più in particolare dei migliori quattro, così da rendere la scelta di ogni acquirente, quanto più semplice possibile.

Top 4 dei migliori sistemi home cinema del 2019

Ecco l’analisi, del nostro staff, sui migliori sistemi di proiezione e fruizione di contenuti audio e video, per la nostra abitazione, relativi all’anno 2019.

Samsung Q90 QLED TV

Al primo posto troviamo Samsung Q90 QLED TV, senza dubbio uno dei migliori sistemi per il cinema da casa che potrete trovare in commercio al momento.

La qualità video è davvero eccezionale, al punto tale da permettervi una completa immersione nei vostri programmi preferiti. Le prestazioni del HDR sono incredibili e anche gli angoli di visione sono stati resi più ampi rispetto al suo predecessore.

Il tutto viene completato dal suo design davvero unico e accattivante che dona un tocco di qualità a tutto l’ambiente.

Purtroppo, nonostante la qualità eccelsa di questo apparecchio, anch’esso riscontra qualche svantaggio come la mancanza del supporto a Dolby Vision e gli altoparlanti che purtroppo non risultano essere Dolby Atmos.

Nonostante questo, Samsung Q90 QLED TV riesce a soddisfare le esigenze di chiunque voglia possedere un proprio cinema in casa a un prezzo che varia a seconda di dove si decide di acquistarlo come ad esempio su Amazon che è possibile trovarlo a 1850 euro.

Caratteristiche

Disponibile in varie dimensioni, tra cui i 55, 65 e 75 pollici. Il peso è pari a 35 chili, privo di modalità 3D ma a sua volta dotato di numerosissimi ingressi come ad esempio 4 ingressi HDMI, 3 USB, Ethernet e altri ancora.

LG C9 OLED Series

Passiamo al numero due della lista, cavallo di battaglia di un altro brand particolarmente famoso.

Questo apparecchio risulta essere tra i migliori nel campo, riuscendo a competere alla grande per il primo posto tra le tv 4k del momento. Parecchio consigliato da tutti coloro che lo hanno già acquistato, è infatti dotato di numerose funzioni, nonchè dotato di sistema operativo LG WebOS.

Caratteristiche

Oltre alle numerose funzioni di cui è dotato, dispone di un ottimo sistema operativo e di un software con intelligenza artificiale.

Il suo design è davvero splendido, dona un tocco di classe nel salotto in cui viene posizionato.

Purtroppo, nonostante le ottime prestazioni, rispetto agli altri LCD manca di luminosità. E non finisce qui, purtroppo possiede altoparlanti meno potenti rispetto agli OLED LG di fascia più alta ma comunque di buona qualità.

Il prezzo varia a seconda delle dimensioni del modello. Per quello da 55 pollici, il prezzo è di 2499 euro, per i 65 pollici si aggira sui 2999 euro mentre per quello da 77 pollici il prezzo arriva fino a 6999 euro.

Samsung Q900R QLED TV

Al terzo posto, con la medaglia d’argento, troviamo un altro prodotto Samsung di grande qualità.

Anche in questo caso, si sta parlando di un prodotto dalle prestazioni eccezionali. Lo si può trovare in varie dimensioni, tra cui il modello più grande che è in grado di arrivare fino agli 85 pollici, permettendovi di avere la migliore esperienza cinema nella comodità di casa vostra.

Caratteristiche

Come già accennato, questa tv offre prestazioni di ottima qualità. Le sue immagini in 8k sono davvero enormi e bellissime, con colori e luminosità davvero stupefacenti.

Purtroppo, come era facile da immaginare, a un prodotto di grande qualità corrisponde anche un prezzo elevato, e questo modello non fa eccezione. Il suo prezzo, infatti, corrisponde a ben 3799 euro, per il modello da 65 pollici, mentre 5999 per quello da 75 pollici nel sito ufficiale Samsung.

Sony Bravia AG9 OLED

Arriviamo, infine, all’ultimo prodotto della lista, un altro marchio che è sinonimo di qualità.

Prodotto degno del marchio che porta, con grandi prestazioni. A livello software, grazie al sistema Android tv, potrete scaricare le principali app tra cui DAZN e RaiPlay.

Caratteristiche

Questo apparecchio è dotato di un upscaling notevole, capace di rendere le immagini in HD e con bassa definizione, estremamente dettagliate in questo schermo 4k. L’audio si basa sull’Acoustic Surface+, così da rendere i suoni decisamente piacevoli.

Purtroppo però, anche questo modello possiede dei difetti. In primis il design che è dotato di inclinazione all’indietro, e inoltre la mancanza dell’HDR10+.

Nonostante questo, il prodotto è senz’altro degno di essere preso in considerazione e il suo prezzo corrisponde varia dai 2999 euro per la versione da 55 pollici fino ai 7999 euro per il modello da 77 pollici.

Una selezione scelta di Home Cinema di qualità alla quale possono però affiancarsi produzioni artigianali realizzate con maestria da artigiani e tecnici per un pubblico di nicchia più esigente, in grado di coniugare gusto e alta tecnologia nell’ambito della domotica e dell’alta fedeltà.

SICUREZZA 2019: Smart Home Italia presenta le nuove proposte per la videosorveglianza e per il mondo IOT

Scritto da Esseci il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

Da sempre punto di riferimento internazionale per quanto concerne il settore Security & Fiere, in questi giorni si sta svolgendo SICUREZZA, manifestazione che accoglie i professionisti italiani e internazionali in un momento particolarmente positivo per il mercato nel nostro Paese: nel 2018, secondo gli ultimi dati disponibili (Fonte: ANIE Sicurezza), il comparto “Sicurezza e Automazione edifici” ha confermato una crescita del fatturato totale (+6,8 per cento a valori correnti). L’anno scorso l’evento vide la partecipazione di 25.569 visitatori professionali da 86 Paesi e 465 espositori diretti.

Anche quest’anno tra i protagonisti di SICUREZZA, Smart Home Italia che presenta le nuove gamme di videosorveglianza/videoregistrazione e i prodotti IoT di Thomson (la società detiene le licenze del marchio Thomson in Europa per l’insieme delle gamme “sicurezza”).

La proposta per la videosorveglianza è composta da una gamma di telecamere con sensori d’immagine a colori ad alta risoluzione, con differenti tipologie ottiche.

La proposta per la videoregistrazione è invece coperta da 3 soluzioni Full 5MP con multistandard TVI/CVI/AHD/CVBS/IP. Tutti i sistemi di registrazione sono supportati da semplici applicativi per il controllo da remoto mediante Smartphone o PC. I medesimi, inoltre, possono intercettare direttamente i flussi video provenienti da telecamere IP fino a 8MP.

Per quanto riguarda il mondo IOT, Smart Home Italia presenterà il nuovo concetto Prosumer “Thomson@Home”: un rivoluzionario ecosistema compatibile con gli assistenti vocali Alexa e di Google rivolto al mercato domestico/professionale per il controllo dell’abitazione/ufficio. L’ecosistema consente il controllo di diverse aree: dalla sicurezza al controllo temperatura, il controllo illuminazione, la gestione accessi. Il fulcro del sistema è l’applicativo che consente con rapidità e semplicità la gestione delle differenti aree.

Per meglio indirizzare le esigenze della clientela, Smart Home Italia si porrà sul mercato non solo con prodotti singoli, ma anche soluzioni già complete sotto forma di kit, con la possibilità di essere implementati fino a coprire tutte le richieste.

Questi i prodotti della gamma videosorveglianza/videoregistrazione

  • Videocamera Filare a colori – 3 in 1 Bullet Camera – Ottica Fissa
  • Videocamera Filare a colori – 3 in 1Eyeball Camera – Ottica Varifocale

Le due videocamere supportano le tecnologie AHD, DVI, TVI. Questo consente di poter essere utilizzate sui DVR che adottano una delle citate tecnologie. Fanno uso di un sensore CMOS, che restituisce un’immagine netta anche in caso di movimento. Sono dotate di LED a infrarossi per la visione notturna e di un sensore crepuscolare che permette di ottenere un’immagine in bianco e nero anche in condizioni di completa oscurità. Le videocamere dispongono di una gestione del bilanciamento dei bianchi e del controllo del guadagno automatico per conservare l’alta qualità dell’immagine in qualsiasi condizione.

  • Videocamera Filare a colori – 3 in 1Eyeball Camera – Ottica Fissa
  • Videocamera Filare a colori – 3 in 1 – Bullet Camera – Ottica Varifocale

Le due videocamere fanno uso di un sensore CMOS, che restituisce un’immagine netta anche in caso di movimento. Sono dotate di LED a infrarossi per la visione notturna e di un sensore crepuscolare che permette di ottenere un’immagine in bianco e nero anche in condizioni di completa oscurità. Le videocamere dispongono di una gestione del bilanciamento dei bianchi e del controllo del guadagno automatico per conservare l’alta qualità dell’immagine in qualsiasi condizione.

  • DVR Ibrido 5 MP – 5 in 1 – 4 Canali
  • DVR Ibrido 5 MP – 5 in 1 – 8 Canali
  • DVR Ibrido 5 MP – 5 in 1 – 16 Canali

I DVR ibridi a colori gestiscono tutte le videocamere AHD, TVI , CVI, CVBS e le videocamere IP ONVIF. Offrono la possibilità di interagire da remoto con il sistema di videosorveglianza, attraverso Web Server e app IOS/Android.

I DVR sono dotati di video analisi per la rilevazione del movimento e la funzionalità di mascheramento per la privacy.

Queste le proposte IOT di Thomson:

  • Presa connessa Wi-Fi da interno

La presa Wi-Fi permette di accendere e spegnere qualunque tipo di apparecchiatura elettrica. Si collega direttamente a una normale presa di corrente (potenza massima 3680W – 16A).

  • Presa connessa Wi-Fi da esterno

La presa Wi-Fi permette di accendere e spegnere qualunque tipo di apparecchiatura elettrica. Si collega direttamente a una normale presa di corrente (potenza massima 3680W – 16A).

  • Modulo di comando luci Wi-Fi per interruttore doppio

Il micro-modulo, idealmente da installare dietro un interruttore della luce o direttamente nel lampadario/plafoniera, permette di controllare la luce a distanza con una potenza massima di 1000W.

  • Modulo di comando Wi-Fi per tapparelle e veneziane

Questo micro-modulo per tapparelle e veneziane trasforma l’interruttore della motorizzazione di tapparelle/veneziane in un interruttore senza fili (da qualunque posizione a partire dall’app o con l’assistente vocale).

  • Modulo ricevitore Wi-Fi

Il ricevitore permette di aprire e chiudere la maggior parte dei cancelli e delle porte di garage direttamente tramite smartphone o tablet e mantenendo la compatibilità con i telecomandi originali.

  • Pack di 2 prese connesse Wi-Fi da interno

Le prese Wi-Fi permettono di accendere e spegnere qualunque tipo di apparecchiatura elettrica. Si collegano direttamente a una normale presa di corrente (potenza massima 3680W – 16A).

  • Modulo di riscaldamento Wi-Fi per stufa elettrica ON/OFF

Il modulo riscaldamento ON/OFF Wi-Fi permette di accendere e spegnere il riscaldamento. Il modulo va collegato via cavo tra l’alimentatore e una stufetta elettrica con potenza max. 3680W.

  • Modulo di riscaldamento Wi-Fi per radiatore filo pilota

Il modulo riscaldamento filo pilota Wi-Fi permette di modificare l’ordine di comando del radiatore. Il modulo va collegato via cavo tra l’alimentatore e una stufetta elettrica con potenza max. 3680W.

  • Modulo di riscaldamento Wi-Fi per caldaia

Il modulo caldaia Wi-Fi permette di accendere e spegnere la caldaia. Il modulo si collega nelle immediate vicinanze della caldaia.

Per ulteriori approfondimenti sui singoli prodotti clicca qui o passa allo stand Smart Home Italia, Pad. 5 Stand E23

Sito Oscar Milano, nuova frontiera dell’home cinema

Scritto da ictadmin il . Pubblicato in Casa e Giardino, Nuovo Sito Web

Apre i battenti il sito Oscar Milano, il sito del nuovo sistema di proiezione e fruizione home cinema tutto italiano.

Il sito nasce per raccontare e rendere noto al pubblico il progetto Oscar Milano, ovvero la realizzazione da parte di un nutrito team di tecnici e designer, di un sistema di proiezione per l’home cinema collegato ad un sistema di domotica.

A questo progetto hanno partecipato gli architetti del gruppo Studio3Architetti e Arc Studio insieme all’artista Claudio Onorato e Mutti, dal punto di vista tecnico invece è stato essenziale l’apporto di Bipiesse per l’home automation, Hi-Lite per l’illuminazione e @Lan per l’audio.

Il prodotto è pensato per soddisfare le fasce di utenza più alta: ovvero tutti coloro che cercano un connubio tra l’alta tecnologia nel campo della multimedialità e della domotica, con un oggetto in grado di arredare al meglio la propria abitazione o qualsiasi altro ambiente.

Per offrire un prodotto di fascia alta adatto a chi desideri un arredo di prestigio, i designer del tavolo proiettore Oscar, hanno pensato di impreziosirlo con materiali costosi e fregi in oro, ebano e argento.
Il tavolo può quindi sfoggiare differenti texture adatte ad una abitazione come all’ambiente sfarzoso di un teatro.

Ma questo è solo un aspetto del progetto Oscar home cinema che mira a ottenere un connubio tra estetica e tecnologia tutti, Made in Italy, per i clienti più esigenti.

Il sito offre una completa descrizione delle funzionalità di Oscar: all’interno della sua console batte un cuore tecnologico che gli permette di interfacciarsi ad ogni tecnologia, a partire da Apple TV, fino alle console di videogiochi come Playstation e X-Box.

Oltre ad un sistema audio in alta fedeltà e un proiettore per godere dei vostri filmati, avrete a disposizione anche un sistema di domotica integrata basata sul processore Control4.

Questo consente la gestione delle luci e degli altri elementi di casa integrati nella sua tecnologia, con un semplice click dal vostro tablet. In questo modo si potrà, ad esempio, abbassare le luci della stanza, prima di dare inizio alla proiezione.

Dal nuovo sito Oscar Milano potrete ottenere più dettagli su questo ambizioso progetto e contattarne gli sviluppatori per maggiori informazioni su acquisto e installazione.

Focus sulle aste immobiliari in Italia

Scritto da Domenico Amicuzi il . Pubblicato in Casa e Giardino, Economia

Le aste immobiliari stanno acquisendo una considerevole fetta del mercato real estate Italiano. 

Le aste immobiliari in Italia nel 2018 hanno registrato un incremento del 4.6% rispetto l’anno precedente  mentre per quanto riguarda la dismissione del patrimonio immobiliare pubblico i risultati ottenuti ad oggi sono inferiori rispetto alle attese. 

Infatti nonostante l’introduzione di alcuni strumenti rivolti ad incentivare e facilitare la partecipazione ai bandi di aggiudicazione degli immobili statali come ad esempio le aste immobiliari on-line ed il servizio gratuito “My Asta” il totale incassato nelle casse dello Stato ammonta a circa 18 milioni di Euro. 

All’interno dell’articolo il mercato delle aste immobiliari in Italia il Real Estate Specialist Domenico Amicuzi ha approfondito l’andamento di questo particolare ambito.

Grazie ai quindici anni di esperienza maturata nel settore immobiliare Domenico Amicuzi è un professionista dotato di una approfondita conoscenza dei vari aspetti che regolano il business real estate.

Le applique verniciabili sono super personalizzabili

Scritto da fsdf il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

Avete presente quanto è difficile trovare un lampadario o un’applique che si adattino perfettamente all’ambiente di casa non solo per forma e dimensione ma anche per colore e stile? Quando magari siete in negozio o state navigando in uno store online e trovate una lampada di cui vi innamorate, ma appena prima di arrivare alla cassa vi ricordate che il suo colore arancione farebbe a pugni con il lilla delle tende che avete comprato la settimana prima? È una sensazione orribile vero? Vi fa pensare che la lampada perfetta non esiste. Bene ora è in commercio la soluzione che fa per voi. Delle fantastiche applique in gesso. In molti si chiederanno cosa ci sia di così speciale in delle semplici applique, ma la caratteristica che le rende uniche non sta nella loro forma, né tantomeno nel loro materiale. Ciò che le rende speciali è che sono lampade completamente personalizzabili.

Con le applique in gesso semplificherete le vostre ricerche

In che modo una di queste lampade potrebbe rivoluzionarvi la vita, o almeno semplificare le vostre ricerche? Facile. Questa tipologia di lampade viene venduta interamente bianca, ma grazie al suo materiale non è destinata a rimanere del colore originale a lungo. Infatti questa determinata tipologia di applique è verniciabile.

Il che vuol dire che una volta comprate vi basterà prendere tavolozza e pennello e decorare la vostra fantastica lampada nuova come più vi aggrada. Non avrete più il problema di combinare i colori o le varie tipologie di disegno, accostando righe e pois per esempio.

Se siete intenzionate a comprare questa determinata lampada per la vostra camera da letto non dovrete fare altro che posizionarvi nella stanza con la lampada in una mano e il pennello nell’altra e lasciarvi ispirare dall’atmosfera della stanza stessa.

Monocolore, a fiori, con delle piccole righine oppure sfumate. Potrete decidere voi come decorarle in piena libertà, scegliendo anche le tonalità da adottare, chiare o scure, decise o pastello. In questo caso l’unico limite sarà veramente la vostra fantasia.

Perché scegliere un’applique?

L’unico difetto di queste di lampade è che ne esistono solamente di una tipologia: applique da parete. Fortunatamente però questo tipo di lampada è facilmente sfruttabile in molti ambienti.

In una stanza da letto per esempio, possono sostituire le vecchie lampade da comodino, risultando anche più comode in quanto lascerebbero il comodino sgombro e vi darebbero la possibilità di sfruttarlo per appoggiarci altro.

In una sala di piccole dimensioni le applique da parete possono sostenere facilmente il ruolo di fonte di luce principale. A maggior ragione se decidete di posizionarne più di una lungo le pareti in modo da avere un’illuminazione distribuita in modo regolare in tutto l’ambiente.

Se la stanza cui pensavate di destinarle invece è di dimensioni elevate, come un open space, allora le vostre applique potrebbero fungere da illuminazione secondaria andando a creare una stratificazione luminosa che vi permetterà di regolare il grado di luminosità della stanza a seconda delle esigenze del momento.

Insomma questa tipologia di lampade è adatta ad ogni ambiente e grazie all’elevato grado di personalizzazione anche ad ogni stile.

Adesivi murali: come semplificare la vita

Scritto da Erica Bezze il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

Dimenticatevi i quadri. Lasciate nell’oblio le cornici. Cancellate dalla vostra memoria chiodi e martello. La nuova moda super esclusiva e iper pratica che si sta diffondendo è quella degli adesivi murali.

Grazie alla loro diffusione a macchia d’olio ne sono stati sviluppati di tutti i tipi. Non solo per quanto riguarda le superfici in cui possono essere applicati, che devono avere come unica caratteristica quella di essere lisce. Gli adesivi murali si diversificano tra di loro anche per forma e soggetto rappresentato. In questo modo potrete applicare alle vostre pareti sia delle frasi motivazionali che degli adesivi di gatti.

Perché scegliere un adesivo da parete?

La risposta a questa domanda è molto semplice. Come accennato poco prima gli adesivi murali hanno tutti gli aspetti positivi dei quadri. Senza però averne anche i lati negativi. Non sarà necessario infatti avere chiodo e martello per poterli affiggere sulle vostre belle pareti di casa, che in questo modo rimarranno completamente integre. Inoltre rimuoverli è semplice come applicarli. Gli adesivi murali non lasciano traccia di colla sulle pareti, né su altre superfici su cui vengono applicati.

Grazie alla loro facilità di gestione sarà anche molto semplice poter dare ogni volta un tocco nuovo alla stanza. Avete presente quando un quadro vi ha stancato e volete cambiarlo con un altro? Purtroppo non è sempre così facile. I quadri infatti solitamente lasciano sulle pareti degli aloni che risultano molto spiacevoli se il secondo quadro non ha le stesse dimensioni di quello precedente. Con gli stickers però non ci sarà questo problema perché una volta staccato l’adesivo, la parete sarà esattamente come nuova. Come se prima non ci fosse stato nessun adesivo.

Un altro punto che gioca a favore degli stickers murali è che non dovrete diventare matti a cercare la giusta cornice da poterci abbinare con le stesse dimensioni. L’unica cosa che dovrete fare è scegliere la fantasia o il soggetto che più si accostano al vostro gusto, decidere dove posizionarlo, rimuovere la pellicola posteriore et voilà. Il gioco è fatto.

Come scegliere lo stickers più adatto?

Gli adesivi murali si raggruppano in numerosissime categorie che si distinguono tra di loro non solo per forma e dimensione ma anche per zona della casa a cui sono destinate.

Se avete intenzione di acquistare degli adesivi da posizionare in cucina oppure in bagno, dovete sapere che quelli studiati per queste stanze della casa sono adesivi progettati appositamente per resistere all’umidità e alle alte temperature.

Per tutte le alte stanze della casa invece la scelta si limita a qualsiasi adesivo vi piaccia. Se siete amanti degli animali, quello che fa al caso vostro sono degli adesivi di dolci gattini. Stilizzati, realistici o disegnati a cartone animato, gli adesivi murali con i gatti sapranno certamente come farvi sempre sentire circondati dai vostri animali preferiti. Se invece i gatti non fanno proprio al caso vostro potrete sempre optare per un altro tipo di animale, come un cavallo o un tenero cagnolino.

Cambiando totalmente genere invece potrete trovare anche adesivi per piastrelle con figure geometriche, stickers riguardanti lo sport da poter applicare nella cameretta dei bambini, adesivi con bellissime frasi con cui abbellire il salotto oppure stickers con riferimento al cibo da poter posizionare in cucina.

Mutui: in Campania boom di richieste di surroga (+91%) nel terzo trimestre

Scritto da Andrea Polo il . Pubblicato in Casa e Giardino, Economia

Notizie positive sul fronte dei mutui in Campania; il terzo trimestre dell’anno è stato caratterizzato da un’impennata delle richieste di surroga, dall’aumento dell’importo medio che si è cercato di ottenere e dal calo dei tassi di interesse. Sono questi i principali dati emersi dall’osservatorio regionale di Facile.it e Mutui.it che, analizzando un campione di oltre 3.700 richieste di finanziamento raccolte in Campania, hanno scoperto, ad esempio, che nel corso del terzo trimestre 2019 il peso percentuale delle richieste di surroga sul totale delle domande di mutuo è quasi raddoppiato (+91%) rispetto alla stesso periodo del 2018, passando dal 22% al 42% del totale.

«Lo scorso trimestre abbiamo registrato un vero e proprio boom nella richieste di surroga da parte di mutuatari campani; era dal 2015 che non si raggiungevano picchi così alti», spiega Ivano Cresto, Responsabile mutui di Facile.it. «Il calo dei tassi di interesse visto in questa prima parte dell’anno è stato fondamentale per stimolare la domanda di finanziamenti, sia da parte dei mutuatari che vogliono provare a cambiare banca, sia per chi è alla ricerca di un nuovo mutuo».

Numeri alla mano, i tassi proposti dalle banche alla clientela finale negli scorsi mesi sono stati estremamente bassi, soprattutto per quanto riguarda i mutui fissi. A settembre 2019 grazie alla diminuzione dell’IRS (l’indice europeo che guida l’andamento di questa tipologia di finanziamento), i migliori tassi offerti per un mutuo medio (126.000 euro in 25 anni, LTV pari al 70%) oscillavano tra l’1,04% e l’1,34% (Taeg), con un calo, rispetto a gennaio, compreso tra lo 0,55% e l’1,20%; vale a dire un risparmio medio per i consumatori compreso tra i 30 e i 60 euro al mese.

Positivi anche gli altri valori emersi dall’osservatorio regionale di Facile.it e Mutui.it: l’importo medio richiesto nel corso del terzo trimestre 2019 dagli aspiranti mutuatari campani è stato pari a 126.884 euro, vale a dire lo 0,86% in più rispetto allo stesso periodo del 2018, ed anche il valore degli immobili che si è cercato di acquistare è aumentato del 4%, stabilizzandosi a poco più di 217.000 euro. In calo, invece, il Loan To Value, il rapporto tra valore dell’immobile e valore del mutuo richiesto, passato dal 65% del terzo trimestre 2018 al 62% del terzo trimestre 2019. La durata media dei piani di ammortamento richiesti in Campania è pari a 21 anni, mentre l’età media dei richiedenti è pari a 41 anni e mezzo, valore in calo rispetto allo scorso anno, quando i richiedenti avevano, in media, 42 anni e mezzo.

Guardando alla scelta della tipologia di tasso, i richiedenti campani sembrano non aver dubbi; la riduzione ai minimi della differenza tra tasso fisso e variabile ha spinto sempre più aspiranti mutuatari ad orientarsi verso il fisso tanto che, nel corso del terzo trimestre 2019, è stato scelto dal 95% dei richiedenti mutuo in Campania; era l’89% nel terzo trimestre 2018.

Ad ottobre sono tornati i mutui al 100%

Se è vero che lo scorso trimestre, e in particolare il mese di settembre, hanno visto il ritorno della surroga, anche questi primi giorni di ottobre hanno portato importanti novità sul fronte dell’offerta mutui; alcuni Istituti sono tornati a proporre mutui al 100%, con tassi estremamente contenuti se paragonati al passato e senza necessità di ricorrere al Fondo Garanzia Prima casa.

«Se fino ad oggi i mutui al 100% erano prodotti accessibili solo attraverso il Fondo Garanzia Prima casa o pagando tassi molto elevati, anche superiori al 4%, adesso alcuni istituti di credito sono tornati a proporre questa tipologia di finanziamento senza necessità di accedere al Fondo e con tassi di interesse estremamente contenuti, intorno al 2,5%, valori che fino allo scorso anno erano riservati a mutui all’80%», spiega Ivano Cresto. «Poter accedere a questa tipologia di prestito senza necessità di ottenere la garanzia dello Stato è una buona notizia anche per coloro che vorranno comprare casa nel prossimo futuro e non saranno più legati ad un Fondo le cui risorse potrebbero – come già successo in passato – esaurirsi».

* L’analisi è stata realizzata su un campione di oltre 3.700 richieste di mutuo raccolte da utenti della Campania da Facile.it e Mutui.it nel corso del terzo trimestre 2018 e terzo trimestre 2019.

Grandi tappeti per grandi emozioni

Scritto da miriam leone il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

Avere un tappeto grande a casa potrebbe sembrare una scelta molto impegnativa. Non solo dal punto di vista della manutenzione ma anche per la scelta della posizione in cui collocarlo all’interno della casa. Sarà meglio posizionare il tappeto in camera da letto? O forse in cucina? Magari in soggiorno? I dubbi su quale possa essere la scelta migliore possono perseguitare l’interessato e fargli cambiare idea ogni tre per due.

Ovviamente questa è una scelta che va ponderata sulla singola base della tipologia e sulle dimensioni delle stanze prese in considerazione e del tappeto che si vuole inserire al loro interno, tuttavia è possibile selezionare dei suggerimenti generali che possono rendere la scelta meno ardua.

Dove posizionare il vostro tappeto grande

Partiamo intanto dalla tipologia di stanza.

Posizionare un tappetto di grandi dimensioni in camera da letto potrebbe sembrarci la scelta migliore. Nelle riviste e nelle foto professionali, spesso viene utilizzato l’escamotage di posizionare un grande tappeto sotto al letto, che fuoriesca ai lati in modo da fare anche da scendiletto. Dobbiamo renderci conto però che questa disposizione non sortisce lo stesso risultato in tutte le stanze. Perché l’effetto d’insieme risulti gradevole dobbiamo avere a che fare con grandi dimensioni non solo per quanto riguarda il tappeto, anche la stanza e il letto devono essere proporzionate. Inserire un tappeto grande sotto al letto in una stanza piccola non farebbe risaltare il trappeto e farebbe sembrare la stanza molto più ingombra.

Se invece si vuole posizionare un tappeto grande in cucina, solitamente si consiglia di adottare un tappeto che riesca a contenere tutta la tavola e anche le sedie. Non è necessario che tappeto e tavolo abbiano la stessa forma, tuttavia sarebbe meglio che le gambe di quest’ultimo poggino completamente sul tappeto.

Per quanto riguarda il salotto le possibilità da poter seguire sono principalmente due: posizionare il divano completamente o parzialmente sopra al tappeto oppure collocare il tappeto di fronte al divano, magari sotto a un tavolino. La prima soluzione può essere adottata nel caso in cui il tappeto possieda dimensioni davvero notevoli, la seconda invece è più indicata se il tappeto è di grandi dimensioni ma non abbastanza da coprire interamente la superficie del divano, oppure se si possiedono due divani posizionati a L uno accanto all’altro.

Nel caso in cui si volesse mettere il tappeto in un open space della zona living è possibile scegliere un tappetto le cui dimensioni siano abbastanza ampie da delimitare la zona soggiorno, con i divani, dalla zona pranzo, con tavolo e sedie.

Tappeti per ambienti particolari

Se avete deciso di acquistare un tappeto destinato a essere messo sotto il tavolo della cucina, oppure nella zona pranzo del vostro open space, sarebbe il caso di scegliere un tappeto adatto all’ambiente. Non è raro infatti che dalla tavola possano cader briciole oppure pezzi di cibo che rischiano di macchiare e quindi rovinare il tappeto.

Per questo motivo è consigliabile che in questi ambienti si opti per un tappeto particolarmente robusto, poco sporcabile, con una varietà di disegni e colori in modo tale da poter camuffare più facilmente eventuali macchie.

Cuccia doppia: una pratica soluzione per la vita dei tuoi cani

Scritto da sonia il . Pubblicato in Casa e Giardino

Molto spesso gli amanti dei cani non si accontentano e vogliono donare affetto e attenzioni varie a più di un esemplare. Magari perché possono disporre di un ampio spazio all’aperto dove gli amici a quattro zampe possono scorrazzare liberamente.

Acquistare una cuccia singola per ogni cagnolino, è un’operazione sconveniente in termini di costo e spazio. È sicuramente indicato scegliere una cuccia doppia per cani, che permette di tenere al riparo e far riposare due animali in un’unica soluzione.

In commercio sono presenti vari modelli, in diversi materiali, che possono essere personalizzati in base alle proprie esigenze: per esempio è possibile aggiungere il save food, la porta basculante o delle targhe con il nome o con la scritta “attenti al cane”.

Al di là di questo aspetto, è fondamentale selezionare la giusta dimensione in modo che le creature al loro interno possano godere del massimo confort e soprattutto assicurarsi che la qualità sia elevata.

Mai sottovalutare la qualità della cuccia

Al momento dell’acquisto di una cuccia, è essenziale tenere sempre in considerazione la qualità: gli animali, sempre affettuosi nei confronti dei propri padroni, meritano un posto dove poter riposare, che sia confortevole e abbia la giusta temperatura.

È conveniente scegliere gli accessori migliori, facendo un investimento iniziale maggiore, ma avendo la garanzia che la cuccia duri a lungo nel tempo, senza il bisogno di doverla cambiare, andando a spendere ulteriori soldi in seguito.

Per prima cosa è importante che il materiale sia assolutamente resistente agli agenti termici e a prova di graffi e morsi: è decisamente raccomandabile evitare la plastica, poiché non deve alterarsi con temperature estreme o con la pioggia; inoltre il prodotto deve essere ignifugo e antistatico, cosicché la cuccia non venga intaccata da termiti o parassiti.

Le favolose caratteristiche sopraelencate le possiede l’hpl multistrato, il quale è indistruttibile agli shock termici e all’irruenza degli amici a quattro zampe e non necessita di una copertura in caso di acquazzoni. Inoltre si può facilmente lavare con semplici detergenti per la casa e non assorbe i liquidi e gli odori del cane, il che garantisce un elevato livello di igiene.

Inoltre nei vari negozi specializzati è possibile trovare modelli che sono molto facili da montare senza l’utilizzo di alcun attrezzo grazie al meccanismo ad incastro e/o hanno il tetto apribile, in virtù del quale è decisamente agevole pulire al loro interno.

Cucce doppie coibentate

Per avere una assoluta garanzia sulla salute dei cani, quando si decide di lasciarli principalmente all’esterno della propria abitazione, è raccomandabile optare per una cuccia coppia doppia coibentata, ovvero rivestita da un materiale isolante.

Essa è l’ideale per proteggere gli animali in caso di temperature molto rigide, visto che il calore corporeo può non essere sufficiente oppure quando il clima è rovente ed evitare di conseguenza che abbiano colpi di calore o insolazioni.

È altamente consigliata per i cani con una età avanzata dato che sono caratterizzati da un metabolismo lento e una forma fisica generalmente debole. È perfetta anche per cagnoline in attesa del parto; in modo da donare un caldo e accogliente riparo ai cuccioli appena nati.