Cucce da esterno per cani: quale scegliere

Scritto da sonia il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino, Lifestyle

Il cane è il migliore amico dell’uomo; dopo una stressante giornata a lavoro tra le pressanti richieste del proprio capo e le critiche dei colleghi, un litigio col proprio partner e i bambini che richiedono la vostra costante attenzione mettendo a dura prova la vostra pazienza, loro sono sempre e comunque pronti a farci le feste e a sollevarci il morale. Il cane sarà sempre al nostro fianco in qualsiasi situazione e merita pertanto anche lui di ricevere le giuste attenzioni e alcuni indispensabili comfort: e cosa c’è di più indispensabile di una cuccia per cani che offra al nostro amico a quattro zampe un posto accogliente e comodo dove possa riposare e ronfare dopo una stancante corsa in giardino?! Non è forse il primo acquisto che si fa quando si decide di accogliere in famiglia un nuovo cucciolo, forse ancor prima di procedere nell’acquisto o nell’adozione?!

Con l’arrivo del caldo estivo ormai il nostro amico a quattro zampe non vede l’ora di correre in giardino e rotolarsi nell’erbetta verde tra margheritine e quadrifogli, e anche trascorrere la notte fuori per lui sarà piacevole: non lo sentirete certo mugolare alla porta, come nelle gelide nottate d’inverno, sperando di accaparrassi il posto nella poltrona del papà vicino al caminetto. Se stai cercando delle cucce da esterno  ideali per il tuo amato animale domestico, ma non sai quale caratteristiche deve avere per garantire tutti i comfort sia a lui che a te,  continua a leggere questo articolo per saperne di più.

Cucce per cani da esterno: il massimo comfort per il vostro doggy

Se un cane potesse scegliere tra il nuovo divano del soggiorno e una cuccia di legno nel sottoscala, la scelta sembra ovvia e lecita a chiunque. Al vostro cane non potrete certo negare la comodità di un posto in cui possa ronfare e sognare indisturbato ossa enormi da mordere e piogge di bistecche: è fondamentale che la cuccia che andrete a comprare sia accogliente ed impermeabile per offrire uno spazio asciutto in cui il pelo del vostro cane non si inumidisca e finisca per assumere un odore sgradevole, e che sia costruita in un materiale termostatico, garantendo dunque un isolamento termico sia dal freddo nei mesi invernali sia dal caldo in quelli estivi.

Cucce per cani da esterno: il massimo comfort per il padrone

Nella scelta della cuccia adatta per il vostro cane non c’è solo da considerare quanto sia comoda per lui, ma anche e soprattutto che sia comoda per te. Il desiderio di tutti i padroni è quello di avere una cuccia che sia duratura ed indistruttibile agli innumerevoli tentativi dei vostri cani di rosicchiarne gli angoli, che sia anche antiodore,  nonché antimacchia e non causi difficoltà nella pulizia. Affinché tutte queste esigenze vengano soddisfatte, scegliere il giusto materiale è importantissimo. Senza dubbio, se scegliete una cuccia in laminato di ultima generazione HPL (“High Pressure Laminate”) non sbaglierete, essendo un materiale antistatico, ignifugo, impermeabile e molto robusto. Le cucce più innovative sul mercato offrono anche vantaggi quali l’agevolazione nel trasporto e nel montaggio, grazie alla tecnologia ad incastro che non prevede l’uso di bulloni e altri attrezzi. Infine, una cuccia che vanti di un bel design e che possa diventare parte del vostro arredamento da giardino è requisito da non dimenticare se volete che la vostra casa mantenga uno stile di classe!

Cogli Adesso le Offerte dei Tappeti Moderni

Scritto da miriam leone il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

Con l’arrivo della bella stagione sentiamo il bisogno di una ventata d’aria fresca (non soltanto metaforicmanete) per gli ambienti di casa nostra? Siamo andati a cena da amici e siamo rimasti incantati dalla ristrutturazione estremamente contemporanea del loro nuovo salotto?  Spesso cambiare e modificare gli ambienti di casa nostra ci aiuta a non pensare alle problematiche quotidisane che la vita ci pone di fronte, dal sfera lavorativa a quella personale. Rinnovare e cambiare uno spazio, e quindi trasformarlo in qualcosa di diverso utilizzando al massimo la nostra immaginazione, può essere un’operazione piacevole e rilassante. Tutte queste idee però spesso si scontrano contro alcune problematiche logistiche: dal tempo che non è mai abbastanza, alla difficoltà di spostare grandi oggetti di arredamento come divani o poltrone. Qual è la soluzione starete pensando! Esiste e vi assicuro che è di pari efficacia: trasforma visibilmente il tuo soggiorno e non comporta troppo tempo e fatica. La risposta è un tappeto, con le tante offerte di tappeti moderni disponibili online!

Tappeti Moderni: Un Tappetto ti Cambia la Vita

Comprendiamo tutti la bellezza di un meraviglioso tappeto in stile antico e con finiture pregiate. Allo stesso modo però appare piuttosto scontato come un tappeto di questo tipo richieda veramente molto tempo per la sua pulizia, altrettante attenzioni e un’estrema cura nel momento del lavaggio per esempio. I vari rivenditori oggi trovano una vasta gamma di offerte di tappeti dallo stile moderno, ma senza rinucniare ad abbellire il salotto con stile. Nella scelta di questi fondamentali elementi di arredo, dobbiamo sempre tenere in considerazione alcune delle motivazioni per cui scegliamo di averli in casa nostra: rendere più equilibrato il resto dell’arredamento per esempio e garantire maggiori comfort e empatia dell’ambiente all’interno nel quale sonon collocati. Non è assolutamente semplice scegliere il tappeto moderno più adatto per i nostri ambienti. Infatti di fronte a noi si pone una vasta possibilità di scelta offerta dai modelli in vendita. Ma in questo incommensurabile dubbio possiamo farci guidare da alcune regole auree, le quali ci permettono di non sbagliare mai e che consentono di acquistare l’elemento più adatto per il nostro salotto, senza ovviamente trascurare le offerte sui tappeti moderni, che danno l’opportunità di mettere in casa un ottimo oggetto di valore ad un prezzo assolutamente competitvo.

La Guida a Tutti i Migliori Tappetti Moderni

Nella scelta del migliore tappeto moderno per il nostro salotto i paletti da tenere in considerazione sono molti: prima di tutto va considerata la superficie disponibile e se potrebbe intralciare qualcos’altro, considerando che generalmente un tappeto sta al centro della stanza, dovete predisporre uno spazio adatto. Tuttavia, non temete, ci sono tappeti di diverse forme e dimensioni, che quindi si adatteranno perfettamente al vostro salotto. Se volete inoltre ricercare uno stile moderno nella sua massima espressione allora è consigliato un tappeto rotondo, il vero trend dell’estate 2019. Un modello di qeusto tipo, posizionato al centro della stanza, migliorerà la percezione di spaziosità e ampiezza e migliorerà il comfort delle vostre serate con gli amici. Altro parametro fondamentale è quello relativo ai tessuti. Esistono tappeti moderni prodotti in ottimi materiali che uniscono stile, gusto e resistenza. Infine un ultimo particolare impossibile da trascurare: il colore. I trend del 2019 mostrano elementi veramente originali ed audaci, con colori che seguono questa eccentrica tendenza: rosso, arancione e blu le tonalità più gettonate. Valutate attentamente gli accostamenti cromatici con gli altri elementi di arredo e fate la vostra scelta!

Case per investimento: Milano sorpassa Roma

Scritto da Andrea Polo il . Pubblicato in Casa e Giardino, Economia

Milano e Roma sono le aree italiane più richieste da chi vuole investire in un immobile da mettere a reddito tanto che, secondo il focus realizzato da Facile.it e Mutui.it, nel 2018 il 26% delle domande di mutuo seconda casa presentate in tutto il Paese era destinato all’acquisto di una abitazione in una delle due province.

Se però – si legge nell’analisi realizzata su un campione di oltre 26mila richieste di mutuo per acquisto* – nel 2017 era Roma ad attirare maggiormente l’attenzione degli investitori, il 2018 ha visto un cambio al vertice e lo scettro è passato a Milano.

Milano la più richiesta

Analizzando le sole domande di mutuo seconda casa raccolte tramite Facile.it e Mutui.it emerge che, nel 2018, il 14% di queste era destinato all’acquisto di un immobile ubicato a Milano e provincia; valore in aumento di quasi 1 punto percentuale rispetto al 2017. Nello stesso arco temporale, invece, Roma ha visto diminuire il peso percentuale delle richieste di mutuo seconda casa, passato dal 14,6% al 12,1%.

«Negli ultimi anni Milano è stata oggetto di un importante piano di riqualificazione e rigenerazione urbana che ha dato un fortissimo slancio al mercato immobiliare, anche per quanto riguarda l’acquisto di seconde case da mettere a reddito tanto che oggi i mutui seconde case rappresentano, a Milano, il 7% del totale richieste presentante alle banche meneghine», spiega Ivano Cresto, responsabile mutui di Facile.it «Determinante nel sorpasso della Capitale è stata la capacità da parte dell’area milanese di attirare sempre più investitori non residenti.».

Se si continua a scorrere l’analisi delle domande di mutuo seconda casa a Milano e provincia, emerge che nel 2018 ben 1 richiesta su 3 è stata presentata da un investitore non residente (33%), valore in aumento di 4,5 punti percentuali rispetto al 2017. Guardando invece alle richieste registrate su Roma, emerge che solo 1 aspirante proprietario su 10 proviene da oltre i confini provinciali, dato comunque anch’esso in aumento rispetto al 2017 sia pur in maniera meno marcata rispetto a ciò che è stato evidenziato a Milano.

Roma la più costosa

Differenze significative tra Milano e Roma emergono anche analizzando il profilo di chi ha presentato domanda di mutuo per l’acquisto di una seconda casa. La Capitale rimane prima in classifica per quanto riguarda l’importo medio richiesto; qui, nel 2018, gli investitori che hanno provato ad ottenere un mutuo puntavano ad ottenere, in media, 148.331 euro da destinare all’acquisto di un immobile di valore pari, sempre mediamente, a 235.514 euro (LTV 63%), con un piano di restituzione di 21 anni. Importi più contenuti per Milano, dove la richiesta media à stata pari a 143.157 euro da restituire in 20 anni e destinata all’acquisto di un immobile dal valore pari a 219.063 euro (LTV 65%).

In entrambe le province i richiedenti hanno cercato di garantirsi per tutta la durata del mutuo un tasso fisso, approfittando degli indici esternamente bassi; scelta fatta da più di 8 richiedenti su 10 tanto a Roma quanto a Milano.

* Campione analizzato: 26.033 richieste di mutuo per acquisto raccolte tramite Facile.it e Mutui.it dall’1/1/2018 al 31/12/2018.

Oscar il sistema home cinema per gli amanti del lusso

Scritto da ictadmin il . Pubblicato in Casa e Giardino, Tecnologia, TV

Videoproiettori, amplificatori e altoparlanti… per gli appassionati disposti a investire in esperienze cinematografiche dal realismo straordinario la moda del momento è l’home theatre, una moda che oggi vede un nuovo protagonista che vuole imporsi nel campo dell’intrattenimento di lusso: Oscar.

Questa tecnologia, nata negli anni ’80, si è costantemente sviluppata grazie alle strabilianti conquiste tecnologiche nel campo audio video e domotica.

Sempre più appassionati progettano vere e proprie sale di riproduzione a tema per godersi i propri film preferiti, e così, ecco che sono nati vari prodotti finalizzati allo scopo di garantire livelli qualitativi audio video elevatissimi oltre che a una compattezza e semplicità di uso straordinari.

Oscar home cinema tra tecnologia e design

Tra tutti certamente il più incredibile è Oscar: guardandolo appare come un mobile di design con finiture di alto pregio (oro, etc.) ma al suo interno nasconde un’anima ad alta tecnologia, concepito da un gruppo di designer, ingegneri del suono ed esperti di home automation milanesi appassionati di cinema.

Al suo interno batte un cuore potente: il processore Control4, che gli consente di essere, oltre che uno strepitoso home theater, anche la centrale di gestione di tutti i servizi domotici della propria casa, dall’illuminazione, all’aria condizionata, all’allarme, all’apertura delle tapparelle e molto altro…

Oscar è un sistema integrato audio-video plug and play: per funzionare ha bisogno solamente di essere collegato al Wi-Fi di casa.

Essendo dotato di componenti reperibili sul mercato, non ha problemi di garanzia o di riparazione in tutto il mondo.

Al suo interno sono posizionabili Apple tv, Xbox, Playstation, Blue Ray per poter godere in massima libertà del proprio tempo libero, sia giocando che vedendo i propri film preferiti.

Oscar si può collegare in Wi-Fi a tutti i servizi di intrattenimento online.

Audio e video di qualità

Oscar home cinema è sempre aggiornato allo stato dell’arte della tecnologia audio video.

La qualità audio è garantita da casse acustiche realizzate su misura per avere un effetto tridimensionale immergendosi così completamente nel film o nel gioco in visione.

La qualità video è garantita da un proiettore interno ultrashort-throw projector da 120″ ad alta definizione con qualità 4k, questo garantisce colori ultra naturali, un dettaglio e una fluidità di movimento mai sperimentate prima.

Oscar ha un sistema di illuminazione studiato per ottimizzare la visione e consentire agli spettatori, in caso di pause, di muoversi in sicurezza nella stanza senza dover accendere manualmente le luci.

Ovviamente grazie alla piena integrazione con i sistemi domotici della casa sarà possibile durante le pause attivare proprio piacimento qualunque tipologia di elettrodomestico si ritenga utile, integrato con i sistemi di domotica.

Lusso e design, Oscar come mobile pregiato

Le finiture del mobile sono di elevatissima qualità e di gran pregio. I materiali disponibili vanno dal mogano al marmo, all’oro zecchino, alla pelle pergamena, per renderlo adatto ad ogni situazione e ad ogni ambiente.

Essendo completamente prodotto a mano e su ordinazione, Oscar è completamente personalizzabile, consentendo così di integrarlo ottimamente nell’ambiente dove si pensa di utilizzarlo.

Oscar si sposa pienamente sia con ambienti classici che con ambienti moderni ed è assolutamente consigliato anche in ambienti lavorativi, soprattutto conference room, grazie alla possibilità di integrazione con schermi dpn che consentiranno alle riunioni di godere in qualunque situazione di luce della massima nitidezza e qualità video.

La casa ideale di Oscar è anche la suite di un albergo, dove può svolgere la funzione di piccolo cinema privato.

Oscar, come avrete capito, non è solo un classico home theater, si candida bensì è essere uno status symbol, per chi vuole avere qualcosa di più di un prodotto di consumo, ma vuole possedere un segno distintivo del proprio essere.

Al momento dell’acquisto infatti si potrà scegliere qualunque materiale di pregio: oro, platino, mogano, madreperla.

Oscar oltre alla qualità tecnica fa dei materiali e della totale personalizzazione i propri punti di forza.

La forma sinuosa è ispirata ad uno strumento musicale, ma può essere realizzato anche più lineare, per adattarsi ad un ambiente moderno e minimalista.

Illuminazione esterna ville: la casa dei tuoi sogni

Scritto da fsdf il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

Hai una villa di quelle da sogno? La classica casa di campagna con cancello monumentale e un lunghissimo viale addobbato da cipressi che accompagnano ogni ospite all’entrata? Molto probabilmente se rispondi di sì alle prime due domande avrai anche una piscina, di quelle belle, in parte idromassaggio, insomma vivi in un paradiso e il grande Gatsby è l’unico che ancora un po’ invidi, perché? Perché le luci sono le uniche cose di cui non sei soddisfatto. Un’illuminazione esterna per villa è l’ultimo pezzo del puzzle che ti manca per rendere la tua casa perfetta. Tutta questa lentezza è data dal fatto che sei molto indeciso, la scelta della lampada da esterno giusta è troppo importante, non è come scegliere un vestito per andare al lavoro o un piatto al ristorante. Sono ormai mesi che hai dato un’occhiata a qualche negozio, online o di persona, eppure non sei ancora stato attratto da un qualcosa di particolare. Un applique da parete? O un faretto? O un lampione standard da mettere all’angolo del vialetto?

Illuminazione Esterna per Ville: Perché non è una Scelta Banale

Avere un’illuminazione da esterno per ville sembra una cosa facile, una scelta di quelle semplici che si fanno al volo ma non è così. La luce è quel mezzo che permette di valorizzare la nostra casa anche nelle ore più scure. Non abitiamo al nord, non abbiamo dodici mesi di sole continuo (posto che comunque non esiste). Anche là sarebbe un problema che posticiperemo per sei mesi ma che poi riemergerebbe all’inizio dell’inverno quando i paesi nordici vanno in letargo. Ed ecco quindi che bisogna prendere una decisione. Se la nostra villa ha le mura bianche quello che potremmo acquistare è un lampione che abbellisca e valorizzi le mura e il nostro giardino. È un peccato terminare in anticipo i barbecue estivi solo perché il sole è tramontato e ha lasciato il posto alla luna. Le ore notturne poi sono sempre le più fresche, meglio godersi ogni singolo momento e continuare a grigliare la nostra carne senza preoccuparsi del buio che sta avanzando. Questo allevia ogni nostra ansia, e quella dei nostri ospiti che molto spesso sono costretti ad andarsene obbligati dal fatto che la notte è arrivata.

Illuminazione Esterna per Ville: Tipologie e Design per Tutti i Gusti

Se vogliamo mantenere uno stile retrò perché la nostra villa rimanda un po’ a un gusto di fine Ottocento è automatico che la nostra decisione sia totalmente influenzata da questo fattore. L’acquisto di una lampada meno moderna ma più vicina all’aspetto di una lanterna sarà quello verso cui punteremo. In commercio comunque vi sono davvero illuminazioni per tutti i gusti: circondare la piscina con lampioni simil stradali è anche una scelta spesso adottata. Lo stile un po’ tra il moderno e l’antico attira sempre maggiormente i clienti, soprattutto quelli perennemente indecisi. Cambiare l’illuminazione esterna è anche simbolo di rinnovamento, una casa può davvero cambiare totalmente aspetto con un solo cambio lampadina, può assumere un’apparenza elegante o più rustica, ciò significa che oltre ad avere un ruolo funzionale ha un ruolo decorativo.

Cosa ci rivela l’analisi dell’acqua di casa?

Scritto da ictadmin il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

L’acqua che ogni giorno entra nelle nostre case è, molto spesso, fonte di sospetto, soprattutto per i recenti fatti di cronaca che, dopo le analisi, denunciano infiltrazioni di sostanze nocive e inquinamento delle acque potabili.

Questo ha spinto sempre più persone a favorire quella in bottiglia per le necessità quotidiane. Ma la demonizzazione dell’acqua del rubinetto è davvero giustificata? E come possiamo assicurarci della sua qualità?

Informarsi per scoprire il livello di qualità dell’acqua trasportata dal vostro acquedotto è sempre una ottima abitudine. Il più delle volte questa è perfettamente adeguata all’uso alimentare nostro e di tutta la famiglia.

L’importanza dell’Acqua nella nostra Vita

Ogni individuo, ogni giorno, dovrebbe consumare, insieme al cibo, almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno. Questa rappresenta un’indispensabile fonte di minerali necessaria allo svolgimento delle funzioni vitali del nostro organismo.

Una combinazione variabile di macroelementi (dal valore nutrizionale espresso in grammi) come Magnesio, Fosforo, Calcio, Potassio, Zolfo, Sodio, e oligoelementi (dal valore più contenuto espresso solitamente in mg) come Fluoro, Cromo, Iodio, Manganese, Ferro, Cobalto, Molibdeno, Selenio, Zinco, Rame.

Un apporto bilanciato di questi elementi è integrato dall’aggiunta dell’acqua nella nostra dieta ed è necessario per una alimentazione sana.

Requisiti dell’Acqua Potabile

I requisiti minimi per la conformità al consumo da parte dell’uomo sono stati definiti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità ed elaborati a livello comunitario dalla direttiva 98/83/CE, in Italia sono a carico del Ministero della Salute (Decreto Legislativo 31/2001).

Proprio il nostro ministero, in ottemperanza con la normativa internazionale, ha la responsabilità di procedere con analisi chimiche a campione dell’acqua potabile prelevata da impianti di adduzione, di accumulo e di potabilizzazione, dai pozzi e dalle reti di distribuzione.

Grazie a queste ci si assicura che l’acqua che beviamo sia, innanzitutto, libera da microorganismi o sostanze pericolose e, come secondo punto, in possesso delle corrette caratteristiche microbiologiche, fisiche e chimiche.

La durezza dell’Acqua

A parte le possibili minacce di infiltrazione, proprio uno sbilanciamento o un sovradosaggio di quegli elementi chimici e sali minerali necessari alla nostra salute, può provocare problemi.

Uno di questi casi avviene quando dal nostro rubinetto scorre un’acqua ricca di calcio, la cosiddetta acqua dura.

La durezza si misura in gradi francesi (°f) e calcola la presenza di carbonato di calcio nell’acqua, dove 1°f = 10mg di carbonati di calcio; la durezza è considerata un valore accettabile per l’acqua potabile quando si aggira tra i 15 e i 50°f.

Una presenza eccessiva di calcio, però, può danneggiare i nostri capelli o la pelle se usata per i lavaggi, possiamo accorgerci di questo nel momento in cui notiamo secchezza o arrossamento della nostra pelle oppure capelli opachi e nodosi.

Un’altra problematica è costituita dai residui di calcare.

Da un lato questi costringono ad una pulizia più frequente della nostra abitazione per evitare l’opacità degli arredi da cucina e da bagno e l’accumulo di batteri tra i cristalli di calcare, con ovvio dispendio in detersivi e prodotti per la pulizia, dall’altro costituiscono una minaccia per le nostre tubature e gli elettrodomestici.

Tenendo sotto controllo il calcare che scorre nella nostra acqua i nostri elettrodomestici dureranno più a lungo, richiederanno meno manutenzione e saranno più efficienti, per lo stesso principio le tubature saranno più sicure, con il risultato di un notevole risparmio in costi e consumi energetici.

Analisi dell’Acqua di Casa

Per mettersi al sicuro da questi problemi suggeriamo di rivolgersi a professionisti che potranno effettuare l’analisi gratuita dell’acqua della nostra abitazione e, in caso di problemi, consigliarci la migliore soluzione per il nostro caso.

Ad esempio, con l’installazione di un addolcitore d’acqua domestico o un depuratore ad osmosi inversa potremo rimuovere le sostanze indesiderate e remineralizzare l’acqua per renderla ottimale al consumo alimentare.

Come riconoscere i migliori infissi in alluminio

Scritto da ictadmin il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

Sono Franco, lavoro nel settore dell’installazione e della manutenzione dei serramenti dal 1971. Ho operato in ogni situazione: dall’installazione di porte e infissi per abitazioni private alla posa di serramenti blindati per realtà aziendali, oggi vi parlerò degli infissi in alluminio.

In questo articolo andremo ad approfondire quelle che sono le caratteristiche che devono possedere gli infissi in alluminio più performanti per ottenere il massimo dell’investimento che andrete ad effettuare sulla vostra casa.

Alluminio perché sceglierlo

La scelta dell’installazione di infissi in alluminio per la propria abitazione può nascere per le prestazioni maggiori che questi serramenti forniscono dal lato della robustezza, della resistenza meccanica e della stabilità, della permeabilità ad aria e acqua, ma anche della sicurezza in caso di incendio.

Caratteristiche importanti per tutti coloro che sono preoccupati per la sicurezza della propria abitazione contro furti o potenziali danni.

Oltre a questi punti principali, altri molto importanti, per la scelta dei serramenti in alluminio, sono l’isolamento, sia termico che acustico, e la facilità nella pulizia e manutenzione.

In più, l’alluminio, è un materiale facilmente modellabile: grazie a questa qualità può adattarsi a qualsiasi situazione abitativa sposandosi con ogni tipologia di arredamento. Si presta anche a ossidazione, anodizzazione e verniciatura con differenti tecniche e con una vasta scelta di colori.

E’ anche un materiale ecologico: essendo completamente riciclabile può essere riutilizzato all’infinito con un dispendio di energia limitato, ha un basso impatto ambientale e non disperde gas nocivi in caso di incendio.

Serramenti certificati

Quando scegliamo i serramenti in alluminio per la nostra casa, innanzitutto, accertiamoci che questi siano conformi alle caratteristiche tecnico-prestazionali regolate dalla norma UNI EN 14351-1:2006 e idonei al marchio CE.

Ma questo potrebbe non bastare.

Serramenti a taglio freddo NO!

Di base l’alluminio è un conduttore naturale. Significa che i cosiddetti serramenti in alluminio a taglio freddo non sono particolarmente performanti a livello di isolamento termico, possono quindi fare da ponti termici e permettere la propagazione del caldo in Estate o del freddo in Inverno.

Nei casi in cui la temperatura esterna sia prossima allo zero potrebbe formarsi condensa sulle nostre finestre e questa può generare muffa, una situazione da evitare assolutamente per non penalizzare il confort della nostra casa.

Serramenti in alluminio a taglio termico

Per assicurare il completo isolamento della nostra abitazione occorre “spezzare” il ponte termico. Questo risultato è garantito dall’installazione di infissi in alluminio a taglio termico.

Questi serramenti vengono realizzati inserendo all’interno delle camere d’aria del materiale isolante che interromperà la conducibilità del metallo.

Anche in questo caso, molto importante è la qualità e la quantità del materiale inserito tra il profilo interno ed esterno che andrà ad incidere sulla efficacia della coibentazione e sul costo finale.

Infissi con una presenza di isolante ottimale sono riconoscibili anche per il loro spessore, maggiore della media, e segno di prestazioni più elevate nell’ambito del risparmio energetico.

Per questa soluzione il prezzo è certamente più alto delle classiche finestre e porte finestra, ma investendo qualcosa in più per serramenti basati su questa tecnologia avremo a disposizione infissi di qualità superiore il cui costo si ripagherà nel tempo grazie alla loro durevolezza.

Detrazioni fiscali e vantaggi economici

La scelta degli infissi in alluminio a taglio termico per la nostra casa ci garantirà quindi un notevole risparmio sui consumi per il riscaldamento e la climatizzazione della nostra abitazione, potremo salvare fino al 30% dell’energia necessaria.

Per il miglioramento termico dell’edificio in cui abiti potrai anche richiedere una detrazione sulla spesa effettuata per la sostituzione di porte e finestre fino a 96.000 Euro.

Un incentivo appetibile che, insieme agli altri vantaggi, rende il passaggio ai serramenti in alluminio una scelta ottimale per tutti i proprietari di casa.

Investimenti immobiliari a Dubai: un approfondimento con Sergio Alberti

Scritto da SergioAlbertiRealEstate il . Pubblicato in Casa e Giardino, Economia

Gli investimenti immobiliari all’estero diventano sempre più interessanti, ci siamo rivolti a Sergio Alberti, esperto da 35 anni del settore immobiliare italiano ed estero, per capire come realizzare un buon affare a Dubai grazie alla Sergio Alberti Real Estate.

Sergio Alberti, ci può presentare brevemente la sua attività e com’è nata la passione per il suo lavoro?

Ha detto giusto, brevemente perché quest’anno compio 35 anni di attività, pertanto sarebbe troppo lunga da spiegare. Scherzi a parte, ho svolto l’attività di agente immobiliare classico, con il mio ufficio, le vetrofanie esposte, per poi, man mano che l’esperienza aumentava, rivolgermi al mercato internazionale.

A partire dagli anni 90, infatti, ho venduto delle ville in Kenya e mi sono affacciato al mercato estero, per poi finire, diciamo così, prepotentemente, nel mercato immobiliare di Dubai.


Video Intervista

Lei opera per gran parte del suo tempo all’estero; ci può spiegare perché è diventato così interessante l’investimento in altre aree geografiche del mondo e quali sono i vantaggi per gli investitori?

Partendo dal presupposto che l’Italia, secondo me, e non solo secondo me, è il paese al mondo, in assoluto, più bello e dove sarebbe bello investire, si rilevano varie componenti che si sommano e che impediscono che questo accada; l’alta tassazione e anche, ad esempio, le difficoltà per un investitore nell’avere l’appartamento libero se l’inquilino non paga l’affitto, visto che la burocrazia e le tempistiche italiane sono lunghe. Tutti questi motivi fanno sì che l’investitore italiano si rivolga al mercato internazionale, dove la burocrazia è più snella e dove si possono avere delle aperture verso investimenti sicuramente più redditizi e più facilmente gestibili.

Uno dei focus della sua attività è Dubai.

Perché questa scelta? Ci vuole raccontare quali investimenti si possono fare a Dubai, che è una delle maggiori smart city multiculturali al mondo e qual è l’andamento del mercato e dei prezzi?

Dubai oggi, a livello di economia mondiale, occupa un posto rilevante, in virtù anche di uno Sceicco illuminato che ha avuto, e continua ad avere, una visione futuristica incredibile, dove le innovazioni sono all’avanguardia e dove investire diventa veramente interessante; vuoi per l’Expo del prossimo anno, vuoi per il Giubileo, si festeggeranno i 50 anni di fondazione degli Emirati nel 2021, vuoi per una serie di implementazione di infrastrutture che sono previste nei prossimi 10 o 15 anni decisamente avveniristiche.
Sicuramente, quindi, l’investimento in un’area che ha queste prospettive di sviluppo, si fa veramente appetibile.

E’, quindi, un mercato, in grande crescita. Quale iter deve affrontare chi volesse acquistare un immobile a Dubai. Quali sono le garanzie nel momento in cui si versa il proprio denaro per l’acquisto? Ci sono tasse? Esiste una burocrazia stringente oppure si trova una certa facilità nell’operare un investimento?

Un investimento a Dubai è sicuramente interessante, in quanto si ottengono delle redditività da locazione molto buone; difficilmente ci si attesta sotto il 7%. Inoltre, i prezzi di acquisto, oggi, sono molto bassi; si può affermare che Dubai sia la metropoli al mondo con i prezzi più convenienti.
Quindi, in virtù degli sviluppi di cui ho fatto cenno prima, i prezzi dovrebbero sensibilmente aumentare in un prossimo futuro. Detto questo, le procedure sono molto semplici, la burocrazia a Dubai è snella; si acquistano gli immobili facendo un semplice bonifico dall’Italia e, dopo qualche minuto, il blocco dell’appartamento è avvenuto, questo per confermare la snellezza della burocrazia e la sua semplicità. Le norme di garanzia sono elevatissime, se pensiamo che, per tutti gli acquisti di immobili in corso di edificazione che avvengono, esiste un conto corrente di garanzia apposito, gestito e garantito dallo Stato stesso, che si chiama escrow account, dentro il quale l’investitore va a versare il suo denaro e rimane garantito fino a che i lavori non procedono con le tempistiche stabilite.

Questa è una forma di garanzia enorme che fa partire col piede giusto l’investitore in quanto, al di là, poi, della scelta che esso possa fare, sa che comunque non perderà i suoi soldi qualsiasi cosa dovesse accadere.

E per quanto riguarda le tasse?

La tassazione è semplice. Dubai è uno dei paesi al mondo dove la tassazione è limitatissima; si paga un 4% al momento in cui si versa il primo acconto e corrisponde a una sorta di imposta di registro italiana e non c’è differenza tra prima e seconda casa. Dopodiché non ci sono grandi spese, per quanto riguarda l’investitore italiano, quest’ultimo deve, nella dichiarazione dei redditi, nell’apposito quadro RV, dichiarare la proprietà all’estero e, anziché pagare l’IMU, pagherà una tassa che si chiama IVIE.

Mettiamo l’ipotesi che l’investitore abbia acquistato il suo appartamento. Potrebbe presentarsi il problema che, se non risiede a Dubai e non vive lì, la gestione dell’affitto possa risultare difficoltosa. Potrebbero insorgere problemi con gli inquilini o con la manutenzione; come fare per occuparsi di tutto questo?

A Dubai hanno pensato anche a questo, esistono delle Agenzie altamente specializzate che operano in tal senso. Noi, dal nostro canto, abbiamo appena istituito una società che, attraverso dei partner sul posto, gestirà le locazioni; sceglieremo anche l’inquilino, faremo in modo che tutto si possa svolgere con la totale tranquillità dell’investitore. Gestiremo tutto noi, avremmo del personale in loco, ci occuperemo, anche, del booking e di andare a prendere gli ospiti in aeroporto. Inoltre, avremo chi gestirà eventuali problematiche che dovessero succedere, affinché, appunto, chi rimane in Italia non debba assolutamente avere il pensiero di gestire il proprio appartamento. E’ un servizio in più che abbiamo creato per gli investitori che si rivolgono a noi.

Grazie a Sergio Alberti per i suoi consigli e averci parlato di un mercato in forte espansione e amministrato con sicurezza e lungimiranza, pronto ad accogliere gli investitori da ogni parte del mondo.

Sergio Alberti Real Estate

Press Office
321 Group – Patrizia Landini

Fontehttp://www.sergioalbertirealestate.it

SulSicuro, il nuovo servizio di assistenza domiciliare per elettrodomestici

Scritto da Ufficio Stampa Ploomia il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino, Nuovo Sito Web

Trovare assistenza per la riparazione dei propri elettrodomestici non è sempre facile e questo spinge alcune persone a scegliere di sostituire il prodotto guasto con un modello nuovo. In molti casi non si tratta però della scelta migliore, perché basterebbe una riparazione professionale per tornare ad utilizzare l’elettrodomestico come se fosse nuovo.

Per venire incontro alle esigenze dei clienti che sono alla ricerca di assistenza domiciliare per la riparazione degli elettrodomestici è nato il servizio SulSicuro. E’ utile conoscere questo servizio perché lo si può sfruttare quando un elettrodomestico si guasta e non si sa come fare per ripararlo.

I vantaggi offerti dal servizio

Bisogna conoscere i vantaggi del servizio per capire come mai tanti clienti decidono di affidarsi a SulSicuro. Il vantaggio principale consiste nella possibilità di ottenere assistenza tecnica professionale. I migliori tecnici italiani sono messi a disposizione dei clienti: in base all’elettrodomestico che il cliente desidera venga riparato, l’azienda sceglierà il tecnico migliore da mandare a domicilio.

L’altro vantaggio è proprio quello di poter ottenere assistenza domiciliare veloce, infatti il tecnico sarà mandato a domicilio entro 48 ore dalla richiesta, in base anche alle disponibilità del cliente. In questo modo non sarà necessario preoccuparsi di individuare il centro di assistenza tecnica più vicino, perché sarà il tecnico certificato a venire a casa.

Non va dimenticato inoltre che riparare un elettrodomestico costa meno che sostituirlo. Tanti scelgono di acquistare un modello nuovo perché hanno difficoltà a trovare assistenza, ma rivolgendosi a dei professionisti del settore si potrà risparmiare, usufruendo comunque di un servizio professionale e di ricambi originali per il proprio elettrodomestico guasto.

SulSicuro garantisce un prezzo trasparente, comunicato prima di inviare il tecnico certificato a domicilio. In questo modo il cliente saprà quanto dovrà spendere per la riparazione e potrà fare liberamente la sua scelta. Non ci saranno sorprese al termine della riparazione: il costo finale sarà quello comunicato.

SulSicuro: cos’è e come funziona

Il servizio è nato per offrire assistenza professionale a domicilio. I clienti che si rivolgeranno a SulSicuro potranno contare su un gran numero di tecnici certificati, ciascuno con le proprie specifiche competenze e disposto a recarsi a casa del cliente per effettuare la riparazione.

E’ possibile prenotare un appuntamento per la riparazione di un qualunque elettrodomestico. I tecnici di questo servizio sono in grado di riparare davvero di tutto e si occupano di tutti i principali marchi di elettrodomestici attualmente in commercio.

Un punto di forza del servizio è che si rivolge anche agli elettrodomestici fuori garanzia, per i quali non ci si può più rivolgere all’assistenza tecnica dell’azienda. L’alternativa è optare per dei tecnici certificati specializzati nella riparazione degli elettrodomestici del marchio di interesse.

Attualmente il servizio è attivo in tutte le principali città italiane, anche in quelle più piccole dove solitamente è difficile che ci siano tanti centri per la riparazione di elettrodomestici nelle vicinanze. Grazie alla diffusione capillare del servizio, la società è riuscita ad espandersi e a soddisfare le esigenze di un gran numero di clienti, riparando per loro tutti i principali marchi di elettrodomestici.