Alessio Di Franco avvicina la sua arte fotografica ad Antonio Ligabue

Scritto da Elena Gollini Art Blogger il . Pubblicato in Arte, Cultura, Fotografia

Alessio Di Franco, promettente fotografo del panorama contemporaneo, è in mostra con le sue fotografie d’autore nel contesto di “Arte in Bottega78” uno spazio artistico culturale situato a Gualtieri (RE), paese dove Antonio Ligabue ha vissuto per lungo tempo, sviluppando il suo pregevole percorso di pittura naif.

L’esposizione, allestita in loco fino al 17 Giugno 2018, è concepita in forma di fusion, di intreccio armonioso con l’arte e il design creativo di Maurilio Iembo, titolare della location espositiva. Sabato 16 Giugno è previsto l’evento di finissage e si parlerà anche dell’interessante parallelismo di confronto che avvicina l’arte fotografica di Alessio al vissuto creativo del grande maestro.

Nel parlare di Alessio Di Franco, la critica e curatrice Elena Gollini ha affermato: “Un bravo street photographer deve possedere molti talenti: un occhio per il dettaglio, per la luce e la composizione, un tempismo impeccabile, un atteggiamento partecipe e umano verso gli altri e un’instancabile capacità di continuare a scattare, per riuscire a cogliere ogni attimo, ogni prezioso istante. Alessio Di Franco dimostra di possedere tutte queste caratteristiche distintive e di applicarle al meglio nella sua Arte Fotografica“.

La Land of Joy Scrambler® inaugura a ritmo di musica

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Auto/Moto, Gastronomia e Cucina, Lifestyle, Locale, Turismo

Ha tagliato il traguardo la seconda tappa del viaggio Scrambler Ducati Food Factory nel centro di Bologna: il 6 giugno il locale ha proposto al pubblico una serata scandita dalla degustazione delle sue specialità food and beverage e dalle note del dj Ringo, il tutto nell’esclusiva cornice della duecentesca Corte de’ Galluzzi.

Dopo la riuscita esperienza di via Stalingrado e il successo registrato in occasione della Press Opening Preview del 24 maggio, il progetto Scrambler Ducati Food Factory prosegue e ottiene un altro importante traguardo.

Mercoledì 6 giugno, il secondo punto vendita della Land of Joy Scrambler® – risultato della collaborazione tra Ducati e la società bolognese specializzata nel food retail Sviluppi Urbanisi è presentato ai suoi futuri avventori attraverso un evento inaugurale dedicato all’intrattenimento. Le porte del locale di via D’Azeglio 34 si sono aperte alle 20.00 per accogliere gli ospiti della serata e accompagnarli lungo un percorso degustativo fatto di sapori e tipicità dell’Emilia Romagna, ma anche di piatti americani, tapas, elaborazioni gastronomiche customizzabili e birre artigianali.

Alle 21.00 è entrata in scena la musica, con una coinvolgente performance del noto dj e conduttore radiofonico Ringo chiamato ad animare la serata d’apertura.

Ad impreziosire il tutto, una location suggestiva ricreata tra le mura di un imponente organismo architettonico del XIII secolo, Torre Galluzzi, una delle poche torri gentilizie bolognesi ancora esistenti, eretta a ridosso dell’allora abitazione dei nobili Galluzzi, prospiciente l’omonima corte. Completa e distingue il look elegante e ricercato del locale di via D’Azeglio l’elemento motoristico e sportivo, percepibile distintamente nell’ingresso principale ma anche sulle pareti interne e in tutti i dettagli dell’allestimento. Un design vintage e curato che non rinuncia al buon gusto e alla raffinatezza, modernizzato dallo stile della tradizione Scrambler Ducati: il punto di ritrovo ideale per chi desidera vivere il centro di Bologna a qualsiasi ora, concedendosi una pausa ristorativa o sfruttando la sala privé ricavata all’interno del punto vendita.

Il tributo al gusto e alla ricercatezza è rintracciabile nell’intera offerta culinaria dello Scrambler Ducati Food Factory, declinata sui vari momenti della giornata: dalla colazione alla cena, passando per il brunch, l’aperitivo e il pranzo, il menù del format ristorativo mette a disposizione dei suoi clienti dolci prodotti di pasticceria e una vasta scelta di piatti salati, tra cui non possono mancare pasta fresca, taglieri misti e hamburger di manzo (classici o double) in perfetto stile americano.

Aperto 7 giorni su 7 bar lun-gio 08:00-00:00 ven-sab 08:00-01:00 dom 10:00-00:00 cucina 7/7 dalle 12:00 alle 14:30 e dalle 19:00 alle 23:00.

Sviluppi Urbani srl nasce a Bologna trent’anni fa dall’unione di professionisti con esperienze di successo nel settore immobiliare, nella consulenza retail e nella gestione e commercializzazione di complessi commerciali. Negli anni si è occupata anche di progetti di start up legati al retail e alla ristorazione nei quali è stato ideato il concept architettonico e l’immagine interna, definito il format, e realizzato il locale, grazie ad un team di architetti interni in grado di seguire le fasi di progettazione, costruzione e allestimento dei punti vendita.

Scrambler Ducati. Scrambler® è un nuovo brand nato all’interno di Ducati per interpretare i valori dell’iconica Scrambler Ducati degli anni ’70, nata negli Stati Uniti e poi divenuta in pochi anni un successo mondiale. Anticonformista, accessibile ed essenziale, Scrambler Ducati identifica il mix perfetto di tradizione e modernità ed è un ritorno alla pura essenza del motociclismo: due ruote, un manubrio largo, un motore semplice e tanto, tanto divertimento. Scrambler® si presenta in tante differenti versioni, per venire incontro alla “self-expression” di ognuno. Icon, disponibile in giallo, rosso e nella colorazione Silver Ice, Classic, Sugar White, Mach 2.0, Street Classic, Full Throttle, Scrambler Sixty2 400 cm3 con la nuova Hashtag, Desert Sled, una versione dichiaratamente off-road, e la Café Racer, interpretazione Scrambler® delle leggendarie moto che hanno dato vita ad una vera e propria rivoluzione nel mondo delle due ruote che, nella sua colorazione “Black Coffee”, porta gli anni ’60 nella Land of Joy di oggi. Oltre a questi modelli, il 2018 ha visto il lancio della gamma 1100, una mota che amplifica l’indole creativa di Scrambler in linee più mature e ricercate, dal solido equilibrio tra muscoli e compattezza.

Scrambler Ducati Food Factory

Via D’Azeglio 34, Bologna Tel. 0514683535

Via Stalingrado 27/6, Bologna Tel. 051362777

www.scramblerducatifoodfactory.it

dazeglio@scramblerfoodfactory.it

Hashtag ufficiali: #ScramblerDucati #FoodFactory

Press office BORDERLINE srl T. 051/4450204

Communication manager & p.r.: Matteo Barboni – M. 349/6172546 m.barboni@borderlineagency.com

Libertà, coraggio e amore: Ritrovarsi, il nuovo romanzo di Raffaele Messina

Scritto da blob agency il . Pubblicato in Cultura, Libri

Il Taccuino Ufficio Stampa

Presenta

Ritrovarsi di Raffaele Messina

Un romanzo ambientato tra Capri e Napoli durante i dolorosi anni della Seconda guerra mondiale. Il racconto dell’iniziazione del giovane Francesco alla vita, ai suoi piaceri e ai suoi affanni, in un’epoca e in una società difficili, in cui non era possibile manifestare il proprio credo e i propri valori. È anche la storia di un amore che vince il tempo e lo spazio, e del sogno di un’esistenza vissuta nella pace e nel rispetto degli esseri umani. Ritrovarsi è un inno alla libertà e al coraggio di agire e di amare nonostante le difficoltà che purtroppo fanno parte del cammino dell’uomo. Un romanzo a volte duro, che racconta senza ingentilirli gli aspetti più cruenti dell’occupazione tedesca nel napoletano, riservando un posto particolare alle “Quattro giornate di Napoli” e alle disastrose conseguenze sulla città e sul destino del protagonista.

Titolo: Ritrovarsi

Autore: Raffaele Messina

Genere: Romanzo di formazione

Casa Editrice: Guida Editori

Pagine: 176

Codice ISBN: 978-88-6866-390-2

«[…] Era come un sovrapporsi di più presenze, misteriosamente esalate, scomparse, trasformate tutte in assenze. Ne restavano tracce evidenti, ma non c’erano più l’imperatore Tiberio e la sua corte, i suoi servi; non c’erano più gli archeologi e i loro operai. Non c’era neanche un custode. C’era lui, Francesco. Intruso, furtivo, e, come tale, anch’egli una presenza-assenza, partecipe dello stesso mistero».

Ritrovarsi di Raffaele Messina è un romanzo che accoglie in sé tanti temi importanti, dalla guerra e le sue terribili conseguenze alla difficoltà della crescita e degli anni dell’adolescenza. Attraverso il racconto della vita del protagonista Francesco Nastasi, si ripercorre un pezzo della storia di Napoli durante l’occupazione tedesca nella Seconda guerra mondiale, e della guerriglia urbana portata avanti da coraggiosi cittadini stanchi di essere asserviti a un padrone straniero e violento. Si parla delle dure leggi razziali, dell’illogica persecuzione degli ebrei, della falsità della propaganda fascista e del duro risveglio del popolo italiano dall’illusione di una guerra “giusta”. Nel racconto dei bombardamenti su Napoli si ha una delle immagini più intense del romanzo: quando Francesco e sua madre raggiungono il rifugio antiaereo, una discesa all’inferno per salvarsi la vita, vedono sul muro un graffito in cui è rappresentata una casa circondata da alberi e sotto di essa tanti fili d’erba, che si scoprono poi essere il metodo per contare i giorni di chiusura forzata nel bunker. Un’immagine che contiene in sé la critica a una guerra che ha distrutto vite e identità, e che ha privato gli uomini della sicurezza della casa e quindi della famiglia. Ritrovarsi pone l’accento sulla forza che ognuno trova dentro di sé quando si deve lottare per ciò che è davvero importante. Nel racconto delle “Quattro giornate di Napoli” si assiste alla fedele ricostruzione storica della resistenza dei napoletani, gente normale che ha deciso di non arrendersi e di sfidare un nemico più grande e potente, in nome della libertà. Parallelamente alle vicende storiche, Messina segue da vicino la storia del protagonista Francesco nei suoi tormentati anni dell’adolescenza, raccontandone la maturazione affettiva, sociale, sessuale e politica. Il ragazzo vive il difficile periodo storico che sta distruggendo ogni certezza con un unico, grande punto fermo nel cuore: l’amore per Patrizia. Un rapporto osteggiato dal destino, un amore vissuto a distanza, senza la sicurezza che l’altra stia ancora pensando a lui, senza la sicurezza che ella, di famiglia ebrea, sia ancora viva. Un altro rapporto è ben indagato dallo scrittore: quello pieno di incomprensioni di Francesco con il padre Salvatore. Due caratteri che sembrano opposti e che troveranno un punto di incontro solo quando riusciranno ad andare al di là delle apparenze. È qui che risiede il significato del titolo del romanzo, quel ritrovarsi di due anime, siano esse legate dall’amore tra un uomo e una donna, o dall’amore tra un padre e suo figlio.

Booktrailer del romanzo Ritrovarsi

TRAMA. Ritrovarsi è ambientato tra il 1938 e il 1946 sull’isola di Capri e successivamente a Napoli, intrecciandosi con le dinamiche della città nei primi anni della Seconda guerra mondiale e durante la rivolta popolare delle “Quattro Giornate”. Protagonista del romanzo è Francesco Nastasi, adolescente irrequieto preda di un amore incrollabile per una ragazzina ebrea, Patrizia, che scompare con la famiglia per sfuggire alle vessazioni del Podestà di Capri. Messina segue il protagonista negli anni della maturazione, nel contrasto con la figura paterna, maresciallo dei Reali Carabinieri, costretto per servizio a trasferirsi a Napoli, nelle difficoltà d’inserimento in una nuova realtà inasprita dalla guerra, nella stima ritrovata per il padre perduto sulle barricate e nella tenacia del primo amore che non muore mai.

BIOGRAFIA. Raffaele Messina (Catania, 1959) è docente, autore di testi scolastici, saggista e critico letterario. Dottore di ricerca in Italianistica, ha ricoperto gli incarichi di professore a contratto di Letteratura italiana contemporanea presso l’Università degli Studi di Salerno e di Supervisore di Tirocinio presso la S.I.C.S.I – Università degli Studi “Federico II” di Napoli. Attualmente insegna presso il Liceo linguistico “Mario Pagano” e collabora con la rivista L’Espresso Napoli. Ha pubblicato i saggi Il continuo e il discreto nella scrittura di Pirandello (Loffredo, 2009); Letti d’un fiato. Frammenti di produzione narrativa a Napoli e nel Mezzogiorno 2000-2012 (Homo Scrivens, 2013); L’educazione letteraria nella scuola riformata (Loffredo, 2003). Ha curato il recupero di novelle pirandelliane (Alla zappa! Una storia di prete pedofilo, Savarese) e delle opere giovanili di Luigi Compagnone (Gli ultimi paladini e altri racconti, Le avventure della famiglia De Gregorio). Ha esordito nella narrativa con i racconti Prestami la penna! (Premio Rolando 2010) e Muschillo al tempo della crisi (Premio Megaris 2012) ai quali hanno fatto seguito altri racconti apparsi in volumi collettanei. Ha curato le raccolte di racconti Scrittori per la pace (Guida editori, 2017), Le donne di Napoli (Homo Scrivens, 2017), Vecchio sarai tu! (Homo Scrivens, 2018) e ha pubblicato il romanzo Ritrovarsi (Guida editori, 2018).

Contatti

https://www.facebook.com/raffaele.messina.94

Link di vendita

http://www.guidaeditori.it/ritrovarsi.html

https://www.ibs.it/ritrovarsi-libro-raffaele-messina/e/9788868663902

https://www.amazon.it/Ritrovarsi-Raffaele-Messina/dp/8868663902

IL TACCUINO UFFICIO STAMPA

Via Silvagni 29 – 401387 Bologna – Phone:+393396038451

Sito: iltaccuinoufficiostampablog.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/iltaccuino.ufficiostampa/

Mail: iltaccuinoufficiostampa@gmail.com

Scelte di classe per il tuo living: Talo parete, Artemide

Scritto da ElisaRossi il . Pubblicato in Aziende, Casa e Giardino

Appassionati di arredamento e non, tutti sappiamo quanto sia importante un’illuminazione di qualità per gli ambienti di tutta la casa. È sempre più importante dare la giusta attenzione al design e alla qualità delle modalità con le quali abbiamo intenzione di portare la luce all’interno di sala, soggiorno o comere da letto per creare un’armonia perfetta tra stile e arredamento. Uno stile che sicuramente sta diventando molto popolare per la scelta di lampade da interni tanto tra i professionisti e esperti di interior design che gli amatori del buon home decor è indubbiamente lo stile moderno. Più nello specifico una lampada che perfettamente si adatta moltissimi stili è la Artemide talo da parete: una lampada da parete in un modello dal carattere moderno e raffinato, dal design di classe e con stile, adatta a numerosi ambienti da caratteristiche diverse. Sicuramente costituisce una scelta strategica per l’arredamento degli interni, garantendo un vantaggioso rapporto tra qualità e prezzo per un pezzo di design dall’aspetto originale ed elegante costruito in materiali davvero eccezionali.

Artemide Talo, in perfetta armonia con il tuo living

Il Talo da parete di Artemide è studiato e progettato per garentire una perfetta armonia di forme all’interno dell’arredamento del tuo soggiorno, delle sale, della cucina o delle camere da letto grazie al suo design dalle forme minimali e di ispirazione moderna. La struttura della lampada da parete e progettata per garantire un’eccezionale diffusione della luce all’interno degli ambienti, tanto direttamente quanto indirettamente, offrendo una performance altamente efficace ed un’elevata soddisfazione del cliente per i risultati. Tra gli ambienti più adatti per questo tipo di lampada figurano certamente quelli in stile minimale e ricercato, rendendo questa lampada non solo un ottimo mezzo per garantire la perfetta illuminazione degli spazi, ma anche un fantstico complemento d’arredo in armonia con il resto della mobilia.  La sua estetica però le permette anche di creare dei contrasti interessanti all’interno di altri stili, come, per esempio, quello scandinavo , dove la lampada con le sue strutture metalliche e il design pulito crea degli affascinanti giochi visivi tra le tonalità bianche e l’utilizzo del legno caretteristico di questo stile.

Una lampada da parete moderna e di design per un’illuminazione con stile

Il Talo Parete di Artemide viene offerto in vari colori, dal bianco al cromo lucido, passando per il rame satinato e il Silver, fornendogli l’abilità di adattarsi al contesto di diverse scelte stilistiche e prevalenze cromatiche negli ambienti ai quali è destinato. Le possibilità di gioco su questi colori diventano davvero infinite, garantendo la possibilità di creare tanto armonie di classe, quanto contrasti dal carattere forte, originale e deciso, per dare alle proprie mura domestiche un aspetto più in linea con la personalità dell’arredamento che si desidera proiettare. Oltre alla varietà delle tonalità in cui viene offerta, la potenza del faro e la tipologia della lampadina sono disponibili in diversi formati, per garantire una maggiore adattabilità alle necessità di luce dell’ambiente. Talo Parete di Artemide è quindi non solo un’eccelente lampada, ma anche un investimento infallibile d’arredamento.

Nuove proposte della linea “I Granripieni” Fini

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Aziende

Alla linea “I Granripieni” Fini si aggiungono due ricette all’insegna dell’esaltazione del gusto e del connubio tra tradizione e innovazione.

“I Granripieni” di Fini, linea premium che raccoglie i formati e i ripieni più gustosi proposti dalla storica azienda emiliana nata nel 1912 a Modena specializzata nella pasta fresca ripiena, nel 2017 ha raccolto importanti successi. Tutti gli indicatori di performance hanno indicato una crescita a doppia cifra per la linea: +25% di distribuzione numerica e +18% di ponderata a dicembre 2017, aumenta il referenziamento medio della categoria a scaffale e cresce la rotazione di base dei prodotti (+13%). La referenza più classica di Fini, i Tortellini Antica Ricetta 1912, rappresentativa di tutta la gamma, è quella che ha avuto la migliore performance distributiva nel segmento della pasta fresca con ripieni a base di prosciutto crudo: un’ulteriore testimonianza della riconosciuta esperienza dello storico marchio emiliano nel formato della tradizione per eccellenza.

Da questo successo nascono nuove proposte: Fini, che studia costantemente il mercato e i consumatori, ha scelto di ampliare ulteriormente la linea de “I Granripieni di Sapore” con due nuove proposte all’insegna del gusto.

I nuovi Ravioli Salsiccia e Funghi, disponibili da marzo nel banco frigo, sono mezzelune di sfoglia che racchiudono un ripieno saporito e speziato che celebra l’abbinamento tra la salsiccia e i funghi porcini, tipico di tante ricette della gastronomia italiana.

Ravioli Patate e Rosmarino, presentati in anteprima a Cibus 2018, sono la prima proposta di pasta fresca ripiena realizzata con semola integrale di grano antico Senatore Cappelli, senza uova. La sfoglia, integrale, biologica, 100% italiana ha un’ottima tenuta in cottura. Il ripieno vegetale è morbido e gustoso. Il risultato è una proposta di pasta fresca integrale all’insegna dell’italianità, del sapore e del benessere, adatta a chiunque cerca novità e qualità.

Queste nuove referenze si aggiungono alle altre sei della gamma, che nel 2017 hanno registrato una crescita del volume di vendita di oltre il 20%: segno che la ricerca di qualità e di appagamento da parte del consumatore ha trovato risposta in questa linea composta da ricette fortemente incentrate sul gusto, sulla scelta delle materie prime e sui formati di pasta.

I Granripieni sono anche protagonisti del progetto di comunicazione web e social #ilpranzodelladomenica, realizzato in collaborazione con 20 food blogger selezionate in tutta Italia: da maggio a ottobre, ogni domenica una food blogger pubblicherà una ricetta personalizzata con un prodotto Fini abbinato a ingredienti tipici del suo territorio, condividendola sui social e stimolando la partecipazione dei follower. Al termine delle 20 settimane, la giuria Fini selezionerà le tre ricette più originali e le blogger selezionate, con il supporto tre follower, saranno protagoniste di un live cooking show presso FICO a Bologna. Verrà infine scelta una ricetta che verrà stampata su un’edizione speciale della confezione del prodotto impiegato.

www.nonsolobuono.it

Ecco come trovare il portabiciclette per auto adatto alla vostra auto!

Scritto da marianna alicino il . Pubblicato in Lifestyle, Sport

Pratici, essenziali e sicuri. I portabiciclette per auto sono comodi oggetti per chi ama lo sport e il divertimento all’aria aperta. Si montano facilmente e si richiudono all’occorrenza. Economici e alla portata di tutti si trovano in forme, colori, materiali e tipologie diversi. Per scegliere il modello più adatto è importante capire le proprie esigenze e poi stilare un elenco delle priorità. Posteriori, a gancio o a tetto, i portabiciclette per auto sono indispensabili per chi vuole trasportare le propri bici con facilità e sicurezza. Prima di acquistare il modello che vi sembra più adatto a voi verificate alcuni aspetti come per esempio la compatibilità con la vostra auto e anche che il modello scelto non copra le luci e la targa che impedirebbero il movimento. I costi di un portabicilette per auto sono accessibili e variano in base al modello. Tuttavia risultano molto economici rispetto alla loro qualità e all’utilizzo. Se avete dubbi sul modello da scegliere non esitate a fare domande a chi già utilizza il modello e può consigliarvi. Recensioni e pareri si trovano facilmente online insieme a feedback pratici e utili sulla qualità del prodotto e sulla sua sicurezza. Quest’ultima è fondamentale per avere un prodotto certo. Garanzia e certificazioni confermano l’affidabilità.

Offerta Sprayantiaggressione.it: spray urticante TW 1000 Lady ad un prezzo davvero speciale!

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Aziende, Lifestyle

Avere la certezza di potersi affidare a strumenti di autodifesa efficaci e al tempo stesso legali è una delle richieste maggiormente avanzate dai visitatori di Sprayantiaggressione.it, l’ e-commerce tutto italiano di spray peperoncino delle diverse linee e tipologie presenti sul mercato, da quella professionale alla difesa animali, dalle pistole spray a base OC alla linea jogging e così via.

Efficacia e legalità non sono le uniche prerogative richieste dal mercato, ma importanti sono anche praticità e facilità di utilizzo. Per questo vogliamo soffermarci a parlare di un prodotto molto adoperato soprattutto da donne e ragazzi, che riesce a coniugare potenza e facilità di utilizzo: TW 1000 Lady, uno strumento di difesa estremamente trasversale e idoneo sia per la difesa da malintenzionati che da animali. Merito di un potere urticante di 2.000.000 Scoville racchiuso in uno spruzzo conico nebulizzato con una gittata di 3 metri.

Questo spray antiaggressione è il massimo della praticità, perché oltre alle dimensioni compatte (  è alto appena 10 cm) e un peso leggero, è dotato di una sicura autosbloccante che lo rende prontissimo all’uso e facilmente trasportabile in borse, tasche ecc.

Ma ciò che è davvero importante sapere è che l’unico posto dove conviene acquistarlo è proprio questo sito: solo qui infatti puoi acquistare lo spray peperoncino TW 1000 LADY usufruendo di uno sconto pazzesco del 26%. Approfittane allora, e contatta subito lo staff di esperti di Sprayantiaggressione.it.

Spin ATF START, il lavacambi automatici che mancava alla tua officina

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Automobili, Aziende

Offrire alla clientela servizi all’avanguardia in grado di soddisfare qualsiasi richiesta significa per un’officina aumentare il livello delle proprie prestazioni. Per far ciò è importante contare sulla professionalità degli esperti, ma anche sull’innovazione di macchine per officina di ultima generazione, compatibili con i moderni sistemi della meccanica. Uno di questi è sicuramente Spin ATF START, il sistema lavacambi automatici di cui la tua officina non può fare a meno!

Con il numero sempre più cospicuo di vetture con cambio automatico in circolazione, un prodotto di questo tipo diventa fondamentale per distinguersi dalla concorrenza, ma purtroppo non sono molti gli autoriparatori ad offrire un servizio di manutenzione per questa tipologia di cambio. Spin ATF START è un macchinario computerizzato che racchiude una molteplicità di funzioni in pochi semplici passaggi, grazie ad un software all’avanguardia che consente di adattarlo ai differenti modi di operare dell’officina.

Con esso, infatti, è possibile valutare la pressione di ritorno, selezionare il peso specifico dell’olio, e misurare la sua temperatura, in maniera manuale o completamente automatica e in tutta sicurezza, in virtù di una protezione da sovrapressioni con funzione “ricircolo automatico” a inizio e fine carica. Ma queste sono solo alcune delle caratteristiche tecniche che questo macchinario può vantare, senza contare i tanti accessori di cui è dotato. Ovviamente, per conoscere tanto altro su questo prodotto è sufficiente visitare la pagina specifica che Tecnopuglia.it gli ha riservato.

Il cambio automatico rappresenta indubbiamente uno dei principali accessori per le vetture al giorno d’oggi, al punto che sempre più case automobilistiche europee stanno aggiungendo alla propria rete di assistenza il tagliando “LAVAGGIO E SOSTITUZIONE OLIO DEL CAMBIO AUTOMATICO” a 50 – 60 mila Km. Per questo il lavacambi automatici SPIN ATF START è un macchinario indispensabile per concessionarie e specialisti in cambi, perché rappresenta quel valore aggiunto che rende la tua officina semplicemente diversa dalle altre!

Soddisfazione e tanto piacere con i sex toys BDSM

Scritto da Patrizia La Meglio il . Pubblicato in Lifestyle

Oggi è sempre più frequente sentir parlare di sesso bdsm, in parte dovuto al grande successo, in primis dei libri, e successivamente anche dei film di 50 sfumature di grigrio-rosso-nero. Infatti alcune ricerche dimostrano come i sex toys e l’abbigliamento appartenenti al mondo del sadomaso e del bondage siano diventati oggetto di ricerche e di acquisti negli store online. Scopriamo più nel dettaglio il terminde bdsm e in cosa consiste esattamente. Si usa il termine bdsm per indicare una serie di pratiche erotiche che si basano sul dolore e sull’umiliazione, sui giochi di ruolo e di potere, quali dominatore e sottomessa. Molte sono le pratiche riconducibili al sesso sadomaso e a conseguenza di questo e degli intensi momenti di godimento che si provano, sono stati ideati e creati numerosi prototipi di sex toys inerenti. Trattandosi di pratiche “estreme” è bene porre delle regole e dei limiti da rispettare prima di iniziare il rapporto.

Scopri tutti i sex toys dedicati al mondo bdsm.

Avvicinati al mondo del BDSM

L’acronimo di BDSM, sta ad indicare le parole bondage (B), dominazione (D), sadomaso e sottomissione (S) e infine la M sta per masochismo. Numerose sono le fantasie e i desideri che rientrano in questo ambito, a partire dai desideri più soft, come sculacciate o indossare delle manette, fino ad arrivare a quelli più strong, con lacci, imbracature e immobilizzazioni totali. Nei sexy shop online è possibile trovare qualsiasi tipo di gioco erotico, come morsi ball gag, manette per caviglie e polsi, fruste e sculacciatori, costrittori, altalene e macchine dell’amore, corde, pinze per capezzoli, maschere e cappucci e qualunque genere di abbigliamento. Generalmente quest’ultimo è realizzato in latex nero e regala alla coppia delle forti stimolazioni e un alto grado di eccitazione. È importante ricordare il bdsm è basato sul dolore e per tale motivo è fondamentale usare gli oggetti del piacere in una maniera adeguata e consapevole, quindi se durante un rapporto credete che si stiano superando certi vostri limiti, non bisogna aver timore di fermarsi.

È consigliato inoltre sperimentale gli oggetti sadomaso in modo graduale, per abituare il corpo al dolore e per preparare la mente ai giochi di ruolo e di umiliazione. Nel rispetto dei propri limite e delle proprie fantasie, un rapporto bdsm può regalare indimenticabili momenti di piacere estremo.

Scopri il sex toys più adatto a te

Negli store online è possibile trovare oggigiorno qualunque tipo di gioco erotico; negli ultimi anni sono sempre di più le aziende che operano in questo settore e che inventano e producono prodotti dedicati al piacere e al godimento. Mai sarà un problema trovare l’oggetto sadomaso che più si adatta alla proprie fantasie sessuali, basta solo cercare un po’ su internet, acquistare il sex toys maggiormente eccitante e provarlo subito. Sono disponibili articoli erotici sia per lei, che per lui che per la coppia; fatevi trasportare dalla curiosità e scopri il mondo bondage e sadomaso. Il divertimento è assicurato e voi non potrete pentirvi di una piccante e stimolante esperienza di coppia.

Il 27% degli emiliano romagnoli litiga almeno una volta a settimana per ragioni di risparmio familiare

Scritto da Andrea Polo il . Pubblicato in Economia, Italia, Lifestyle

Più di un emiliano romagnolo su quattro (27%), almeno una volta a settimana litiga in famiglia per ragioni legate al risparmio e comunque, a livello complessivo, in regione si discute per questi motivi all’incirca una volta ogni 15 giorni. Questi alcuni dei dati emersi dall’indagine* commissionata in occasione dell’apertura del Facile.it Store di Parma da Facile.it a mUp Research che, con l’ausilio di Norstat, ha interrogato un campione rappresentativo della popolazione italiana per scoprire come viene gestito il risparmio all’interno delle famiglie.

Ma quali sono le principali ragioni che spingono i residenti in Emilia Romagna a discutere sul risparmio? Alla domanda, il 60% degli intervistati ha risposto “perché uno di noi è veramente sprecone”, mentre il 40%, di contro, afferma che la causa sia l’eccessiva parsimonia di qualcuno dei componenti della famiglia. Ad essere indicati come spreconi sono soprattutto gli uomini (60%), quando si chiede ci invece sia il più parsimonioso in famiglia, a vincere sono le donne (55%).

L’indagine ha voluto mettere a fuoco i comportamenti messi in atto dalle famiglie dell’Emilia Romagna al fine di ridurre i costi. Interessante notare come le azioni più comuni siano legate al consumo d’acqua; gli emiliano romagnoli sono molto attenti a fare la doccia, dosando bene l’acqua, anziché il bagno (scelta indicata dal 60% dei rispondenti), o a chiudere il rubinetto quando si lavano i denti (74%), ma quando si tratta di usare la lavatrice o lavastoviglie solo se a pieno carico lo fa addirittura l’82% dei residenti in regione, contro il 70,7% della media nazionale.

Al fianco di queste azioni, atteggiamenti virtuosi ormai entrati tra le abitudini quotidiane, dall’indagine sono emersi anche comportamenti meno comuni e, in alcuni casi, forse eccessivi tanto che il 79% dei rispondenti (a fronte di una media italiana pari al 74%) dichiara di avere in famiglia un componente affetto da “manie da risparmio” al limite dell’esagerato.

Le bollette di luce e gas pare rappresentino una sorta di incubo per le famiglie della regione tanto che, quando si chiede di esplicitare quali siano i comportamenti messi in atto per risparmiare, il primo posto è occupato dalla voce “spengo le luci di casa quasi in modo maniacale” (79%) e il secondo da quella “tengo la temperatura di casa al minimo” (47%).

Altro capitolo importante il risparmio in cucina; circa un rispondente su quattro dichiara di riutilizzare più volte pellicola e stagnola per alimenti, uno su dieci, invece, di acquistare solo cibo prossimo alla scadenza e quindi in offerta.

Ma quanto risparmiano le famiglie emiliano-romagnole? Nonostante gli sforzi, poco; secondo l’indagine il risparmio medio ottenuto in questo modo dai residenti è basso; pari ad appena 238 euro all’anno.

Dalla ricerca sono inoltre emerse indicazioni relative alle spese che incidono maggiormente sul budget familiare e assicurazione auto, luce e gas sono risultate essere quelle più importanti. Nonostante molti dichiarino di essere già riusciti nel 2017 a ridurre il peso della bolletta del gas (33% del campione) e di quella elettrica (27%), queste rimangono le voci che le famiglie dell’Emilia Romagna vorrebbero ulteriormente alleggerire (61% e 60%), seguite dalla polizza auto, indicata come spesa su cui si desidera risparmiare dal 58% degli intervistati.

* Metodologia: n.1.355 interviste CAWI con individui in età 18 anni ed oltre su un campione rappresentativo della popolazione italiana adulta in età 18-74 anni. Gli intervistati sono stati raggiunti tramite l’invio di un’email di istruzioni e di invito alla compilazione e hanno avuto accesso al questionario solo se qualificabili nel target stabilito per questa indagine. Indagine condotta fra dicembre 2017 e marzo 2018.