Chi ha ucciso il fiume Sarno? è il progetto vincitore di Facile.it per la scuola

Scritto da Andrea Polo il . Pubblicato in Istruzione, Locale

È stato l’Istituto Comprensivo 2 Panzini di Castellammare di Stabia, con il progetto “Chi ha ucciso il fiume Sarno?”, a vincere la seconda edizione di Facile.it per la scuola, il concorso promosso dalla web company per premiare l’eccellenza nella scuola primaria pubblica italiana.
L’istituto si è aggiudicato una donazione da 5.000 euro e 10 postazioni PC complete, dotazione che consentirà alla scuola di avere tutta la strumentazione necessaria per portare a compimento il progetto “Chi ha ucciso il fiume Sarno?” rivolto agli alunni delle classi IV e V, che diventeranno veri e propri investigatori chiamati a indagare sul disastro ambientale che ha inquinato il fiume campano.
Grazie ai fondi, la scuola potrà allestire un vero e proprio laboratorio scientifico, dove i ragazzi, insieme agli esperti della Lega Navale e di Legambiente, analizzeranno alcuni campioni raccolti dalla foce del corso d’acqua. Un progetto multidisciplinare, che toccherà materie umanistiche, scientifiche e tecnologiche, pensato per sensibilizzare i giovani alle tematiche della sostenibilità ambientale, per riflettere sull’inquinamento e sull’importanza della tutela del territorio.
Vista la qualità di molti dei progetti giunti alla fase finale della gara, Facile.it ha deciso di ampliare il numero di scuole premiate creando due menzioni d’onore e donando 1.000 euro ad altri due Istituti ritenuti particolarmente meritevoli.
Al secondo posto si è classificato l’I.C. Senigallia Sud-Belardi con il progetto Ti Racconto Senigallia, che coinvolgerà i ragazzi della scuola primaria nella realizzazione di una guida turistica per bambini, fatta dai bambini: saranno gli alunni stessi a descrivere la città attraverso i loro occhi e le loro sensazioni. Terzo posto per l’I.C. di Ponte, comune in provincia di Benevento, che ha partecipato al bando con un progetto incentrato sui temi della legalità, dell’intercultura, dell’educazione civica e ambientale, argomenti che verranno trattati dagli alunni attraverso la drammatizzazione di fiabe e racconti storici.
«Siamo estremamente soddisfatti della straordinaria partecipazione da parte degli istituti», ha dichiarato Mauro Giacobbe, Amministratore delegato di Facile.it «l’entusiasmo e la passione dietro ognuno dei progetti candidati sono la conferma di come la scuola primaria pubblica italiana abbia grandi energie, competenza e voglia di fare, valori però spesso limitati a causa delle poche risorse economiche a disposizione. Con il progetto Facile.it per la scuola abbiamo voluto dare il nostro piccolo contributo cercando di sostenere le migliori idee in gara, a beneficio degli alunni di oggi che saranno le eccellenze di domani.».
«Ringrazio per il premio assegnatoci che ci consente di realizzare un progetto educativo interessante e al contempo di arricchire le dotazioni scolastiche di strumentazioni innovative», ha commentato Donatella Ambrosio, Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo 2 Panzini. «I temi della salvaguardia e tutela dell’ambiente, accompagnati dalla presa di coscienza delle condizioni in cui versa il territorio, stimoleranno nei giovani alunni la formazione di validi principi, senso critico, capacità propositive e una maggiore consapevolezza su uno dei grandi problemi dell’umanità. Un progetto di educazione alla cittadinanza che insegna a prendersi cura dell’ambiente nello sviluppo della legalità e di un’etica responsabile per un futuro sostenibile.».
L’impegno di Facile.it a favore dei giovani talenti continua e, in occasione della consegna dei premi, la web company ha annunciato la terza edizione del bando di concorso Facile.it per la scuola (a.s 2018-2019), ancora una volta aperto a tutti gli istituti primari pubblici d’Italia che, tramite la pagina https://www.facile.it/scuola.html, potranno candidare i progetti per il prossimo anno.

“a Scuola di Gusto” con i dolci segreti di Gabriele Spinelli

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Gastronomia e Cucina, Istruzione

Ha preso avvio la sessione del corso professionale di Iscom Bologna per diventare pasticceri: un iter specializzato per carpire le tecniche dell’arte pasticcera che vedrà in cattedra anche il Maestro Spinelli.

Dal 26 marzo al 4 giugno 2018, presso il Laboratorio bolognese di via Gnudi 5, il percorso formativo di “a Scuola di gusto” – il progetto made in Iscom Bologna attivo dal 2010 – arricchirà la sua variegata proposta con l’appuntamento per la specializzazione nell’arte pasticcera. Il corso, propedeutico all’inserimento nelle più prestigiose aziende del settore, annovera tra i docenti affermati professionisti e Maestri pluripremiati.

Sarà in prima linea Gabriele Spinelli, titolare della pasticceria Dolce Salato di Pianoro (BO) – per il terzo anno consecutivo citata tra i migliori bar d’Italia nella nota Guida del Gambero Rosso – con l’obiettivo di trasmettere agli aspiranti pasticceri non solo le basi della professione, ma anche l’estro e la forte passione che lo guidano nella creazione delle sue inconfondibili specialità.

Sono proprio la curiosità e la spiccata inclinazione alla sperimentazione il segreto del noto pasticcere, che ha dato vita nel 2004 alla pasticceria Dolce Salato di Pianoro, anima di un suggestivo e incantevole mulino ottocentesco trasformato in un laboratorio di leccornie. Spinelli, che vanta un patrimonio esperienziale costruito in tutta Italia e all’estero, rappresenterà per questi futuri pasticceri un’ispirazione e un punto di riferimento prezioso al quale affidarsi per affinare le proprie tecniche e intraprendere un percorso duraturo e ricco di soddisfazioni.

Un fitto calendario di incontri ospiterà le lezioni di Spinelli in materia di biscotteria, dolci da credenza, crema e pasta bignè, pan di Spagna e torte classiche della tradizione italiana. La formula scelta da Iscom Bologna per i partecipanti metterà alla prova la loro abilità e l’apprendimento delle nozioni teoriche tramite il test del laboratorio, per verificare i progressi sul campo e simulare casi pratici fondamentali per l’ingresso nel mondo del lavoro.

www.dolcesalatopianoro.it

PROSEGUONO LE ISCRIZIONI al Master Class in Finanziamenti UE ed Europrogettazione, dal 10 al 13 Aprile a Bruxelles!

Scritto da IDPbruxelles il . Pubblicato in Aziende, Istruzione

IDP lancia la 47° edizione del Masterclass in FINANZIAMENTI EUROPEI ed EUROPROGETTAZIONE.

Il MasterClass, organizzato in collaborazione con l’Ufficio di Bruxelles dell’Agenzia per la Promozione all’Estero e lnternazionalizzazione delle Imprese Italiane (ICE), trasferisce nozioni e pratica sulla metodologia di progettazione basata su oltre venti anni di esperienza, con un approccio pratico e diretto.
I partecipanti avranno l’occasione di approfondire i principi di funzionamento dei programmi europei e le regole per sviluppare una proposta di successo.

Il Master Class prevede un workshop di progettazione durante il quale i partecipanti sono guidati nello sviluppo di una proposta progettuale. Il training è completato da materiale didattico aggiornato, guide ai finanziamenti europei e un servizio di assistenza on-line nelle settimane successive al corso.
IDP European Consultants è una società italiana presente a Bruxelles dal 1991, esperta in progettazione e finanziamenti europei e nella gestione di progetti finanziati dai vari programmi europei quali Horizon 2020, Life, Erasmus Plus, COSME.

docenti sono professionisti con oltre 25 anni di esperienza internazionale ed esperti valutatori presso diversi organi esecutivi della Commissione Europea.

Il programma della 47a edizione del MasterClass è disponibile qui: Programma MasterClass

Per maggiori dettagli sul Master Class, sugli eventi, gli altri progetti e tutti i servizi offerti, contattaci:
bruxelles@idpeuropa.com o vai sul sito: http://idpeuropa.com/master-class/

Il Formulario di Iscrizione alla 47a edizione del MasterClass è disponibile qui

Luigi Vassallo: le principali tappe della crescita professionale

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Economia, Istruzione

Laureato in Giurisprudenza, Luigi Vassallo si è costruito una carriera trentennale che gli ha permesso di mettere a frutto le competenze sviluppate in ambito giuridico ed economico su più fronti.

Luigi Vassallo

Luigi Vassallo: le esperienze nell’ambito della docenza

Oggi docente di Diritto ed Economia Aziendale presso l’Istituto di Formazione Professionale “Fondazione Ikaros” di Buccinasco, Luigi Vassallo si dedica all’insegnamento fin dai primi anni del suo percorso professionale. Nel 1982 è Professore di Diritto Pubblico nei corsi dell’Iref (Istituto Regionale Lombardo di Formazione per l’Amministrazione Pubblica), per la formazione e l’aggiornamento dei dipendenti pubblici. Vi lavora fino al 1988, quando si iscrive all’Ordine degli Avvocati di Milano. Riprenderà l’insegnamento un decennio più tardi: nel 2001 la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Pavia gli conferisce l’incarico per le lezioni seminariali nel corso di Strategia e politica aziendale. Tra il 2006 e il 2008 è Professore a contratto e tutor presso l’Università degli Studi di Milano e nell’anno accademico 2007-2008 entra a far parte del corpo docente del Master di Diritto Tributario d’Impresa organizzato dall’Università Luigi Bocconi di Milano. Successivamente è titolare di diverse cattedre presso l’ateneo pavese: Economia Aziendale nei corsi per i dottorandi di ricerca (2009-2011); Economia delle aziende pubbliche e dei servizi di pubblico Interesse (2012-2015), Diritto Tributario (2015-2016), oltre a tenere il corso integrativo “La normativa sugli aiuti di Stato alle imprese e alle aziende pubbliche”. Esercita inoltre come Cultore della materia nei corsi di Strategia e politica aziendale (2008-2010) e nel Corso di laurea magistrale di Economia e legislazione d’impresa (2010-2015) sempre per l’Università degli Studi di Pavia. Attualmente Luigi Vassallo, oltre all’incarico di Docente alla “Fondazione Ikaros”, lavora anche come Docente volontario presso l’Associazione Portofranco Milano Onlus per l’assistenza allo studio pomeridiano degli studenti delle scuole medie superiori di Milano e provincia. Tra i numerosi incarichi ricoperti nel corso della sua carriera si segnalano quelli come Direttore e Coordinatore scientifico della “Collana su argomenti giuridici ed economici comunitari” della Commissione europea e come Componente del “Nucleo di esperti per la ricognizione della giurisprudenza tributaria dell’Osservatorio provinciale sulla Mediazione”.

Luigi Vassallo: l’attività professionale in ambito forense

Laureatosi in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Milano nel 1984, Luigi Vassallo consegue due anni dopo l’abilitazione per l’esercizio della professione di Procuratore Legale e nel 1987 viene nominato Giudice Tributario di primo grado della Commissione Tributaria Provinciale di Milano, un incarico che continuerà a svolgere anche nei venti anni successivi. Nel 1988 si iscrive all’Ordine degli Avvocati di Milano e nel 2000 diventa Avvocato cassazionista. Dal 1989 al 1995 assolve all’incarico di Vice Pretore presso la Pretura Circondariale di Milano. Eserciterà l’attività di Consulente legale e di patrocinatore generale dell’Ente regionale ARF della Regione Lombardia e successivamente di Componente della Commissione di studio nel settore della formazione professionale presso la Giunta regionale. Dal 1997 al 2001 farà parte della Commissione statale di controllo sugli atti della Regione Lombardia presieduta dal Commissario di Governo presso la prefettura di Milano. Nel 2000 Luigi Vassallo ottiene l’abilitazione per il patrocinio dinanzi alla Corte di Cassazione e ad altre Giurisdizioni Superiori e negli anni seguenti ricoprirà incarichi in ambito istituzionale: Giudice Tributario di appello presso la Commissione Tributaria Regionale della Lombardia, Presidente dell’Associazione Magistrati Tributari della Lombardia, Legale patrocinatore delle procedure fallimentari e delle società in amministrazione controllata per il Tribunale di Milano e Giudice applicato alla Commissione Tributaria Centrale. Nel periodo 2014-2015 è Consulente giuridico per la Presidenza del Consiglio dei Ministri e presso il Dipartimento delle Politiche europee.

Master in osteopatia a Milano? Scopri come ottenerlo con ICOM College!

Scritto da mybookmarkservice il . Pubblicato in Aziende, Istruzione, Salute

ICOM College è la rinomata scuola di osteopatia presente a Milano, Cinisello Balsamo, Torino, Busto Arsizio, Perugia, Firenze, Napoli e Catania. Offre l’opportunità di conseguire un titolo di studio riconosciuto a livello internazionale.

Sei affascinato dall’osteopatia? Pensi che raggiungere il tuo obiettivo nel settore sia troppo complicato? Credi che le scuole valide siano solo all’estero?
Conseguire un master in osteopatia a Milano da oggi è possibile, con ICOM College, la scuola di osteopatia numero uno in Italia!
Grazie alle sue 8 sedi presenti su tutto il territorio, ICOM ti dà la possibilità di scegliere la struttura più vicina a te e seguire corsi mirati all’ottenimento dei un titolo di studio riconosciuto a livello internazionale.
Milano, Cinisello Balsamo, Torino, Busto Arsizio, Perugia, Firenze, Napoli e Catania: prenota il tuo colloquio conoscitivo e lasciati accompagnare verso il tuo futuro professionale nel mondo dell’osteopatia.

osteopatia

Cos’è l’Osteopatia?

L’Osteopatia si occupa principalmente dei problemi strutturali muscolo-scheletrici a cui possono associarsi alterazioni funzionali degli organi e del sistema cranio sacrale.
Grazie ai principi su cui si basa, l’osteopatia è indicata a persone di tutte le età e in particolari situazioni come in gravidanza.
E’ una disciplina efficace per arginare e risolvere problematiche e disturbi che affliggono l’individuo e che possono impedire di condurre una vita serena come cervicalgie, lombalgie, sciatalgie, artrosi, discopatie, cefalee, dolori articolari e muscolari da traumi, alterazioni dell’equilibrio, nevralgie, stanchezza cronica, affezioni congestizie come otiti, sinusiti, disturbi ginecologici e digestivi.

Osteopatia a Milano? Scopri ICOM College

Non conosci ancora ICOM College? Cosa aspetti, scopri cosa ti offre la rinomata scuola di osteopatia! A Milano e in altre 7 grandi città trovi la realtà formativa in ambito osteopatico più grande in Italia.
ICOM College mette a disposizione un team di docenti esperti e qualificati, diverse tipologie di corsi, strutture dotate di tutti i comfort e tecnologie per aiutarti a conseguire la laurea in osteopatia, titolo riconosciuto in Italia e all’estero (secondo le normative nazionali).
Scegli tra Mix Mode e Full Time, le due proposte formative di ICOM e immergiti in un luogo fatto di aule didattiche, aree cliniche per la pratica, aree verdi, spazi per lo sport e il tempo libero, bar e mensa, il tutto racchiuso in un’elegante e raffinata struttura in stile college inglese.
Osteopatia + Scuola = ICOM College, prenota un colloquio e intraprendi il tuo cammino verso la professione dei tuoi sogni!

APERTE LE ISCRIZIONI al MasterClass in Finanziamenti Europei ed Europrogettazione dal 10 al 13 Aprile 2018!

Scritto da IDPbruxelles il . Pubblicato in Aziende, Economia, Istruzione

IDP lancia la 47° edizione del Master Class organizzato in collaborazione con l’Agenzia per la Promozione all’Estero e lnternazionalizzazione delle Imprese Italiane (ICE) Ufficio di Bruxelles

–> http://idpeuropa.com/master-class/

Una full immersion a Bruxelles che in 4 giornate vi propone di:

Il Master Class è un percorso di approfondimento sui programmi europei di finanziamento e progettazione europea, sviluppato da IDP e consolidato in oltre 40 edizioni dal 1999. Un programma intensivo e concreto su metodi e tecniche di sviluppo delle proposte europee che permette di organizzare un strategia di successo per “catturare” le opportunità di finanziamento. Il corso giunto alla sua 47° edizione, trasferisce nozioni e pratica sulla metodologia con un approccio pratico e diretto.

I partecipanti avranno l’occasione di approfondire i principi di funzionamento dei programmi europei e le regole per sviluppare una proposta di successo!
Il corso prevede un workshop di progettazione durante il quale i partecipanti saranno guidati nello sviluppo di una proposta progettuale. Il training prevede materiale didattico aggiornato, guide ai finanziamenti europei e assistenza on-line nelle settimane successive al corso.
IDP European Consultants è una società italiana con oltre 25 anni di esperienza in progettazione e finanziamenti europei e nella gestione di progetti finanziati dai vari programmi europei quali Horizon 2020, Life, Erasmus Plus, COSME. Il programma della 47a edizione del MasterClass è disponibile  qui: Programma MasterClass

Per maggiori dettagli sul Master Class contattaci:
bruxelles@idpeuropa.com o vai sul sito: http://idpeuropa.com/master-class/ 

SID 2018: più sicurezza su Internet

Scritto da Andrea Bianchi il . Pubblicato in Aziende, Informatica, Internet, Istruzione, Tecnologia

I consigli di G DATA per un utilizzo più sicuro dei social network e altre piattaforme online

Bochum (Germania) – Nel mese di novembre dello scorso anno gli italiani hanno trascorso almeno due ore online nel giorno medio (dati Audiweb). I giovani in particolare dedicano molto del proprio tempo ai social network o utilizzando servizi di messaggistica online, spesso senza curarsi di tutelare propri dati personali, mettendo a rischio le proprie identità digitali. Un’altra minaccia in cui si può incappare quando si ha a che fare con il world wide web è il cyberbullismo. Quest’anno il Safer Internet Day (SID), iniziativa UE spalleggiata da istituzioni, società, organizzazioni, associazioni e privati, è all’insegna del motto “crea, connettiti e condividi rispetto: un internet migliore comincia da te” e ha come obiettivo quello di sensibilizzare gli utenti ai pericoli di Internet. Per rimarcare l’importanza di questa giornata europea di prevenzione, G DATA non solo ha avviato con l’inizio del mese gli incontri con le scuole per educare allievi e insegnanti ad un uso consapevole di Internet ma fornisce consigli riguardanti la sicurezza e suggerisce come gli internauti possono tenere monitorati i propri dati sensibili.

Ransomware, phishing, cyberbullismo – la lista delle minacce su Internet è davvero lunga. Gli internauti sono facili vittime di attacchi andati a segno, nel qual caso devono confrontarsi con la perdita dei propri dati personali o con conseguenze di più vasta portata.

“Molti utenti Internet non prendono seriamente la tutela della propria identità digitale perché ignari dei rischi o perché non si ritengono obiettivi interessanti per gli attacchi dei cybercriminali, facilitando le attività dei predatori” spiega Tim Berghoff, Security Evangelist di G DATA. “Con pochi accorgimenti, gli utenti possono proteggersi dagli attacchi online, dal cyberbullismo e similari”.

E’ della stessa opinione anche Mauro Ozenda, lo specialista incaricato da G DATA della formazione nelle scuole, che domani, 7 febbraio, giornata mondiale contro il bullismo e il cyberbullismo nelle scuole, incontrerà allievi, insegnanti e genitori dell’Istituto Comprensivo 1 di Asti, dopo gli incontri del 2 e 3 febbraio a Chiaravalle in provincia di Ancona (Istituto Comprensivo M. Montessori, Istituto Comprensivo R.L. Montalcini) e a Jesi (Liceo Classico V. Emanuele). Il 21 febbraio sarà presso la Scuola Audiofonetica di Brescia.

“Sono ormai numerosi gli Istituti Comprensivi del Nord Italia consapevoli dell’importanza dell’educazione digitale dei ragazzi. Stiamo ricevendo un eccellente riscontro da Torino, Milano, Alessandria, Sondrio, Verona e altre città” conferma Ozenda, che nell’arco della giornata formativa incontrerà al mattino i ragazzi e nel pomeriggio i genitori.I consigli G DATA per un “Safer Internet Day” (e non solo)

  • Chiudere le falle di sicurezza: aggiornare i sistemi consente di avvalersi di sistemi operativi e applicazioni allo stato dell’arte ma non solo, installando gli aggiornamenti gli utenti possono chiudere eventuali vulnerabilità dei sistemi, altrimenti sfruttabili dai cybercriminali.
  •  Proteggersi con una suite per la sicurezza IT: una potente soluzione per la sicurezza IT dovrebbe essere parte integrante della dotazione di base di qualsiasi PC. La protezione non dovrebbe limitarsi alla rimozione di virus ma dovrebbe prevedere un filtro per lo spam, un firewall e la protezione in tempo reale contro le minacce online.
  • Spam per direttissima nel cestino digitale: è essenziale cancellare le e-mail di spam e non aprire in nessun caso link o file allegati
  • Password sicure: ci si dovrebbe dotare di una password differente per ogni account online, dai social network alla posta elettronica. La password dovrebbe constare di una sequenza arbitraria di numeri e lettere maiuscole e minuscole.
  • Proteggere la navigazione dei bambini: i genitori dovrebbero insegnare ai figli come utilizzare internet in modo sicuro. Il parental control può essere d’aiuto, prevenendo l’accesso dei minori a siti con contenuti inappropriati quali droga, violenza, pornografia, ecc.
  • Attenzione agli URL brevi: essendo in qualche modo codificati quindi non interpretabili, i link abbreviati possono condurre direttamente ad una trappola. Gli internauti devono quindi prestare particolare attenzione ed evitare di cliccare su link di dubbia provenienza
  • Non rivelare troppo della propria identità: chi utilizza i social network non dovrebbe rivelare troppe informazioni personali e sarebbe opportuno evitare di condividere sul proprio profilo dati sensibili come l’indirizzo postale o il numero di telefono cellulare
  • Non tutti gli utenti dei social sono amici: gli utenti dei social network spesso ricevono richieste di amicizia da sconosciuti. La richiesta di contatto dovrebbe essere accettata solo qualora si conosca la persona in questione, e, idealmente, se si è effettivamente amici.

GDATA

Fondata nel 1985 a Bochum, G DATA vanta una storia di oltre trent’anni nella

lotta e prevenzione contro le minacce informatiche ed è uno dei principali fornitori al mondo di soluzioni per la sicurezza IT, insignite di numerosi riconoscimenti per la qualità della protezione fornita e l’intuitività d’uso.

G DATA produce e commercializza soluzioni di sicurezza totalmente aderenti alle normative europee sulla protezione dei dati. Il portafoglio prodotti G DATA comprende soluzioni di sicurezza per le imprese, dalle micro alle grandi aziende, e applicazioni rivolte all’utenza consumer.

Partner tecnico di Ducati Corse per la MotoGP, G DATA ha il compito di proteggere i sistemi IT di pista del team Ducati. L’azienda patrocina altresì il Teatro Comunale di Bologna e diversi eventi volti all’accrescimento culturale e all’aggregazione sociale tra cui mostre e corsi presso istituti scolastici per favorire un uso consapevole del web e dei social media.

Ulteriori informazioni su G DATA e sulle soluzioni di sicurezza sono consultabili sul sito www.gdata.it

APERTE LE ISCRIZIONI al MasterClass in Finanziamenti Europei ed Europrogettazione a Bruxelles dal 10 al 13 Aprile 2018

Scritto da IDPbruxelles il . Pubblicato in Aziende, Economia, Istruzione

Una full immersion a Bruxelles che in 4 giornate vi propone di:

Il MasterClass è un percorso di approfondimento sui programmi europei di finanziamento e progettazione europea, sviluppato da IDP e consolidato in oltre 40 edizioni dal 1999. Un programma intensivo e concreto su metodi e tecniche di sviluppo delle proposte europee che permette di organizzare un strategia di successo per “catturare” le opportunità di finanziamento. Il corso giunto alla sua 47° edizione, trasferisce nozioni e pratica sulla metodologia con un approccio pratico e diretto.

I partecipanti avranno l’occasione di approfondire i principi di funzionamento dei programmi europei e le regole per sviluppare una proposta di successo.
Il MasterClass è organizzato in collaborazione con l’Agenzia per la Promozione all’Estero e lnternazionalizzazione delle Imprese Italiane (ICE) Ufficio di Bruxelles. –> http://idpeuropa.com/master-class/

Il corso prevede un workshop di progettazione durante il quale i partecipanti saranno guidati nello sviluppo di una proposta progettuale. Il training prevede materiale didattico aggiornato, guide ai finanziamenti europei e assistenza on-line nelle settimane successive al corso.
IDP European Consultants è una società italiana con oltre 25 anni di esperienza in progettazione e finanziamenti europei e nella gestione di progetti finanziati dai vari programmi europei quali Horizon 2020, Life, Erasmus Plus, COSME. Il programma della 47a edizione del MasterClass è disponibile  qui: Programma MasterClass

Per maggiori dettagli sul Master Class contattaci:
bruxelles@idpeuropa.com o vai sul sito: http://idpeuropa.com/master-class/ 

Global Power con “I Bambini delle Fate” per “Fare Sociale”

Scritto da DailyFocus il . Pubblicato in Istruzione, Società

Global Power con “I Bambini delle Fate” insieme per sostenere l’Associazione Continuando a Crescere di Verona. Perché, come Global Power, anche I Bambini delle Fate hanno un’energia virtuosa, spontanea e contagiosa. Chi fa impresa ha un dovere sociale verso il mercato e verso chi collabora direttamente e indirettamente con l’impresa stessa.

global-power-con-il-cuore-nel-sociale

Mentalità Imprenditoriale e Cuore nel Sociale a sostegno dei progetti de I Bambini delle Fate che si realizzano anche attraverso l’impegno costante e continuativo di Global Power. Un’energia contagiosa e vulcanica come quella dei bambini ha bisogno di un’Energia spontanea e virtuosa come quella di Global Power.

Supportare e contribuire con costanza e determinazione alla loro crescita è molto più di un impegno. È un dovere sociale verso la comunità e verso tutte le famiglie che aiutano Global Power, fornitore di energia elettrica e gas, a migliorare la propria presenza nel mercato.

Le strade di Global Power e I Bambini delle Fate si sono incrociate quest’anno sostenendo il progetto “Da Zero a Cento: percorsi di vita” dell’Associazione senza scopo di lucro “Continuando a Crescere”. L’associazione, attiva dal 2008 nell’ambito sociale del territorio veronese, promuove ed organizza da anni diverse attività formative.

Grazie all’esperienza maturata e al supporto dei professionisti coinvolti, è nato il progetto ambizioso “Da Zero a Cento: percorsi di vita” che vuole offrire servizi di qualità in un’unica struttura. L’iniziativa ha come obiettivo principale la realizzazione di strutture di riferimento per i singoli cittadini e rispondere così in maniera concreta ed efficiente alle esigenze di famiglie, anziani e diversamente abili con azioni efficaci ed economiche in ambito pedagogico, psicologico e sociale grazie al supporto di persone preparate ed esperte. Una struttura di facile accesso nel territorio veronese che offra molteplici servizi di qualità con un’unica Missione.

In quest’ottica fare imprenditoria significa anche sviluppare un modello etico con la consapevolezza che per un’azienda come Global Power che ha nel proprio DNA valori chiave come trasparenza, risparmio e sostenibilità, non si possa esimere dalle responsabilità sociali e debba contribuire in maniera efficace e concreta al miglioramento delle condizioni di vita delle persone e delle famiglie.

Azioni virtuose generano azioni virtuose. Global Power lo sa bene, per questo ogni giorno consiglia ai propri clienti buone pratiche per ottimizzare l’uso di energia, perché adottando un approccio sostenibile si risparmia e si dispone di risorse preziose.

Sin dalla sua nascita nel 2004 l’azione imprenditoriale di Global Power trae ispirazione dalle politiche energetiche suggerite dal Protocollo di Kyoto e, successivamente, da quelle del pacchetto clima 20-20-20 fino a quelle più recenti del quadro per il clima e l’energia. L’obiettivo è chiaro: proporsi come player in grado di accompagnare il proprio cliente in un percorso di autosufficienza energetica e promuovere così un’economia a basse emissioni.

“Speriamo che la nostra esperienza possa convincere altre realtà imprenditoriali, non solo veronesi, a contribuire ad iniziative che portano vantaggi concreti alle persone come quelle promosse da Continuando a Crescere e I Bambini delle Fate – ha affermato Nicola Gasparoni, Presidente di Global Power S.p.A. – Per quanto ci riguarda continueremo a dare il nostro sostegno a questi progetti con la nostra energia positiva e concreta”.

FONTEI bambini delle fate.it

Settimana di scambi sull’agricoltura sostenibile

Scritto da Fausto Faggioli il . Pubblicato in Economia, Istruzione

Frutto dell’impegno che l’Istituto “Fiani Leccisotti” di Torremaggiore (FG) sta dedicando all’innovazione dell’impresa e della lungimiranza del preside prof. Giancarlo Lamedica, un gruppo di giovani studenti è in stage in Romagna nell’ambito di un percorso formativo sulla Permacultura, organizzato da Assoform Rimini, in collaborazione con le Fattorie Faggioli di Cusercoli (FC).  La gestione e il coordinamento delle Attività Formative sono supportati dai docenti  prof. Antonio Brescia, prof.ssa Teresa Marangi, prof.ssa Lorena Di Gennaro e prof.ssa Filomena Manna che sostengono gli studenti in questa opportunità per sperimentare la loro professionalità di futuri imprenditori in un Territorio in cui ospitalità, cultura, prodotti tipici e ambiente, fanno di questa regione un prezioso laboratorio didattico.

“Nuove tecnologie e pratiche agronomiche sostenibili stanno cambiando l’agricoltura – sottolinea Fausto Faggioli –  e i giovani agricoltori saranno i futuri ambientalisti di un’Europa in cui tracciabilità del prodotto, sostenibilità e produzione di alimenti sicuri e di qualità saranno caratteristiche essenziali. Nostro compito è rafforzare la collaborazione tra il mondo della Scuola e il settore delle Imprese, puntare ad una maggior capacità di condividere i progetti che, associata ad un uso più efficiente delle risorse, favorirà la creazione di posti di lavoro, portando vantaggi ai settori tradizionali e alle zone rurali, restituendo il ruolo di protagonisti.”

“Lo stage – prosegue Gianluigi Bonini, Assoform Rimini – prevede incontri con le imprese più significative del Territorio, occasioni in cui i ragazzi avranno la possibilità di ascoltare, proporre idee, confrontarsi per riflettere sulle proprie capacità e approfondire i temi di studio affrontati, lavorando sulle più avanzate tecniche.”

“In questo periodo di stage – continuano i professori Antonio Brescia, Teresa Marangi, Lorena Di Gennaro e Filomena Manna – i ragazzi mettono in atto un processo di scambio fra esperienze, partendo dalla realtà foggiana, con l’obiettivo di confrontarsi con nuove formule di economia sostenibile, che converte i processi produttivi in chiave sempre più green come percorso per rilanciare il nostro sviluppo. Quindi lavori nuovi in cui  i giovani  potranno riconoscere e utilizzare le risorse di un territorio, quello pugliese, che ha molto da offrire, grazie alla vastità dei suoli e al clima favorevole.”

Interessante l’incontro con la Cooperativa del Bidente (FC), nata nel 1948 per fornire le risposte più adeguate al mondo agricolo. “I giovani – aggiungono Elisabetta Zani, presidente della Cooperativa e Ido Bezzi direttore – sono una delle forze positive e dinamiche del nostro Paese per questo crediamo in loro e grazie all’agricoltura e a colture innovative sono tantissimi i ragazzi che hanno deciso di impegnarsi nelle campagne, riconoscendone  l’utilità sociale, ambientale ed economica per la collettività.”

Conclude il gruppo di studenti: “Siamo venuti in Romagna per svolgere uno stage che ci porti a conoscere nuove realtà imprenditoriali operanti nei territori rurali, modelli  innovativi indispensabili per arricchire l’economia locale, lavorando sinergicamente in rete, in maniera da creare e stimolare il senso di appartenenza al proprio territorio. Pertanto l’eco-innovazione tecnologica e sistemica deve diventare il fulcro della trasformazione delle nostre campagne per offrire una migliore qualità della vita e un più sostenibile utilizzo delle risorse.  Il nostro progetto si chiama “Permacultura” e tratta della salvaguardia e della sostenibilità dell’ambiente. Ci è stato illustrato il territorio e il tessuto economico della Romagna in relazione a Confindustria, fra le maggiori associazioni nazionali. Inoltre, l’incontro si è basato sulla ricerca attiva del lavoro e sugli sbocchi professionali inerenti al processo di trasformazione dei vari prodotti.”