Lavorare nell’amministrazione del personale: da oggi si può con i nuovo corso paghe

Scritto da Tiziana Gform il . Pubblicato in Economia, Istruzione

corsi paghe

Quanti sono ad oggi disoccupati e cercano un posto di lavoro fisso? E quanti invece continuano a inviare curriculum alle aziende senza nessuna risposta?

Prendendo in considerazione il difficile periodo economico che contraddistingue questi ultimi anni, occorre trovare una metodo ottimale per potersi “vendere” efficacemente sul mercato del lavoro e la formazione professionale è sicuramente una delle strategie vincenti per questo scopo.

Per questo GForm, importante e affermata società di formazione, attraverso l’erogazione dei suoi corsi paghe, fornisce gli strumenti ottimali per una corretta elaborazione delle paghe, ponendo particolare attenzione agli adempimenti normativi, fiscali e contributivi che la caratterizzano.

Con i corsi paghe si intende avvicinare ogni candidato ad una delle professioni maggiormente richieste dal mercato del lavoro, in particolare nell’ambito della gestione e dell’amministrazione del personale.

I corsi paghe puntano principalmente su una preparazione sia teorica che pratica, in modo da rendere i partecipanti idonei nell’intraprendere una delle professioni più richieste dal mercato.

I corsi paghe seguono pertanto un taglio pratico, coniugando alla teoria una serie di esercitazioni pratiche molto approfondite, e fornendo una preparazione necessaria ad affrontate la realtà professionale che l’addetto alle paghe incontra quotidianamente.

I docenti dei corsi paghe sono tutti affermati professionisti nel settore della consulenza del lavoro e vantano una pluriventennale esperienza nel campo della gestione del personale; ciò consente di mettere in luce e di approfondire le esigenze del settore più richieste dal mercato del lavoro.

Proprio grazie alla didattica e al programma proposto dai corsi paghe, GForm è in grado di fornire una formazione unica nel loro genere: attraverso la metodologia offerta, alla fine dei corsi paghe ogni partecipante sarà in grado di entrare immediatamente nel mondo del lavoro.

Durante i Corsi Paghe offerti da GForm viene analizzata tutta la parte riguardante la normativa del lavoro in modo tale da trasmettere solide basi teoriche affiancate da numerose esercitazioni e test di verifica; infatti è proprio l’attenzione alla pratica che permette ai partecipanti dei corsi paghe di essere capaci di elaborare autonomamente le buste paga, così come l’essere preparati nella redazione e nella compilazione delle denunce annuali.

I corsi paghe si dividono solitamente in due livelli: il corso paghe base, che offre le conoscenze e gli strumenti basilari dell’amministrazione del personale, e il corso paghe avanzato, quale approfondimento sia teorico che pratico sugli argomenti trattati nel livello base.

Chiunque sia interessato ad ottenere maggiori informazioni in merito ai corsi paghe, sia base che avanzato, e per visualizzare la brochure dettagliata del corso, può scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica: info@gform.it.

Appuntamento per i Manager delle Risorse Umane a Milano, 5 giugno 2013: Workshop HR FORTIA 2013

Scritto da Milano38 il . Pubblicato in Affari, Aziende, Comunicati Stampa, Economia, Industria

Organizzazioni di vendita più performanti: processi, KPI, competenze: il management delle risorse umane come può interagire con la direzione commerciale/vendite nel definire i processi di vendita? Quali KPI possono stimolare prestazioni superiori? Quale relazione fra KPI e sistema incentivante? Quali competenze sono richieste dai modelli di vendita più evoluti e performanti?

A queste e altre domande risponde il Workshop HR, incontro organizzato periodicamente da FORTIA al quale partecipa un qualificato gruppo di manager delle risorse umane da aziende di rilievo e da vari settori.

L’edizione di quest’anno sarà dedicata all’interazione fra processi-obiettivi-competenze nelle organizzazioni di vendita. Per informazioni e iscrizioni: http://www.fortiatraining.com/workshop-hr-fortia/

Durante l’incontro i manager partecipanti condividono esperienze innovative e di successo sui temi “sviluppo delle risorse umane in area commerciale e servizio clienti” e “orientamento al cliente – employee engagement”.

Il format di questo Workshop HR FORTIA

L’incontro è costruito in modo da stimolare al massimo lo scambio di esperienze fra i Manager HR partecipanti, con ulteriori contributi da parte del Team FORTIA.

Verranno quindi coinvolti tutti i partecipanti, con modalità che comprenderanno testimonianza in plenaria (sulle sfide del loro settore e/o sulle loro soluzioni inerenti il tema dell’evento); condivisione di progetti post-evento; discussione tematica in piccoli gruppi durante il pomeriggio dei lavori; esposizione di best practice da parte del Team FORTIA. Il presupposto per il successo dell’incontro è la partecipazione attiva di tutti i presenti.

Proprio per innalzare al massimo il livello dei contenuti e delle testimonianze privilegiamo il reciproco gradimento fra partecipanti, chiedendo loro di poter rendere visibile su questo sito l’azienda di provenienza. Di regola non inviteremo esponenti di aziende in concorrenza fra loro, salvo in casi di reciproco gradimento espresso.

Dove, quando

Il Workshop FORTIA si tiene nel pomeriggio di mercoledì 5 giugno 2013 presso l’Istituto Piero Pirelli – Viale Fulvio Testi 223 – Milano.

I temi

Quest’anno il Workshop HR FORTIA sarà dedicato ai temi della strutturazione dei processi di vendita e gestione del cliente; e conseguenti KPI e competenze che sono richieste al personale di vendita, soprattutto in contesti business.

Daremo risposte nuove e di successo a domande quali: come interagire con la direzione commerciale/vendite nel definire i processi di vendita? Quali KPI possono stimolare prestazioni superiori? Quale relazione fra KPI e sistema incentivante? Quali competenze sono richieste dai modelli di vendita più evoluti e performanti?

Per informazioni e iscrizioni: http://www.fortiatraining.com/workshop-hr-fortia/

Formazione e-learning: nuovo corso paghe base a distanza

Scritto da Tiziana Gform il . Pubblicato in Economia, Istruzione

corso paghe elearning

La particolarità del corso paghe e-learning offerto da GForm è la possibilità di seguire la maggior parte delle lezioni comodamente da casa o da una qualsiasi postazione, mediante una connessione internet.

Se consideriamo che il contesto lavorativo odierno sia caratterizzato da momenti di grande difficoltà economica, il corso paghe e-learning si propone come valido strumento per trovare efficacemente la propria strada nel mondo del lavoro.

Infatti, attraverso una piattaforma e-learning di gestione avanzata, si può seguire il corso paghe e-learning pre-registrato, con anche la possibilità di effettuare diverse lezioni in videoconferenza, interagendo direttamente con i docenti da qualsiasi luogo dotato di una connessione internet.

Gli argomenti di maggiore interesse su cui si focalizza il corso paghe e-learning è l’analisi degli elementi da cui è composta la busta paga, fornendo i giusti mezzi per gestire e amministrare il personale in maniera autonoma ed efficiente.

L’e-learning è consigliato a tutti e soprattutto a coloro che non possono spostarsi in quanto hanno già un’attività lavorativa, o per coloro che semplicemente non abitano nella città dove viene svolto il corso paghe.

Infatti con il corso paghe e-learning è possibile seguire il corso in ogni momento libero a disposizione, rivedendo e riascoltando, tutte le volte che si vuole, le parti più interessanti o complesse del corso.

L’ausilio di diverse esercitazioni pratiche e di test in itinere caratterizzano lo svolgimento del corso paghe e-learning, tramite il quale ogni allievo viene messo nella condizione di richiedere interventi personalizzati ai docenti, sia per approfondimenti che per quesiti.

I docenti del corso paghe e-learning utilizzano sempre un approccio coinvolgente, in grado di garantire un’interazione proficua con ciascun discente.

Al termine del corso paghe e-learning viene rilasciato l’attestato di frequenza, a seguito del superamento di un esame finale in itinere alla formazione teorica ed operativa.

Per ottenere il rilascio dell’ attestato del corso paghe e-learning è  richiesta la frequenza di almeno l’80% delle ore di lezione.

Per qualsiasi informazione e per ricevere ulteriori dettagli in merito al corso paghe e-learning, scrivete a info@gform.it.

Linea Professionale Volpi – Carriola a due ruote e gruppo motopompa

Scritto da valeo il . Pubblicato in Aziende, Comunicati Stampa

Per piante, alberi da frutto, campi agricoli e vigneti, i mesi di aprile e maggio sono due mesi importanti perché rappresentano un periodo di transizione tra l’inattività invernale e la fruttificazione estiva. Per questo, si tratta di mesi delicati e decisivi: curare e proteggere la pianta durante la fioritura significa garantirsi una buona fruttificazione nel periodo successivo.

In particolare nel mese di maggio è importante eliminare e prevenire la comparsa di parassiti che possono intaccare le piante e rovinarle, come gli insetti. Un esempio diffuso sono i lepidotteri, le larve delle farfalle che, avendo un potente apparato masticatore, sono in grado di divorare qualsiasi pianta in pochissimo tempo. Altri nemici pericolosi sono i funghi e le malattie fungine che colpiscono prima foglie e fiori e poi arrivano al cuore della pianta.

I prodotti che possono aiutare a risolvere questi problemi sono gli insetticidi, i larvicidi, i fungicidi e l’abies, stimolante naturale che aumenta la resistenza della pianta contro diverse malattie batteriche e virali. Per diffondere queste soluzioni, utili ma allo stesso tempo nocive se non utilizzate correttamente, è importante avvalersi della giusta strumentazione. A questo utilizzo, la Linea Professionale Volpi, linea di Volpi Originale dedicata a prodotti di utilizzo professionale, propone la Carriola in due versioni, 80 e 125 litri, con due ruote, completa di carrello avvolgitore e gruppo motopompa AR252.

Si tratta di una carriola con cisterna incorporata specifica per trattamenti di irrorazione o diserbo ed è particolarmente indicata nelle colture di medie dimensioni, parchi, giardini, vigneti, frutteti e per tutte quelle lavorazioni che richiedono la necessità di spostarsi per raggiungere le zone da trattare.

La carriola è dotata di:

  • Recipiente in polietilene (da 80 litri o da 125)
  • Motore a scoppio HONDA/AXO a 4 tempi
  • Pressione massima di 25 Bar
  • Portata di 25 litri al minuto
  • Carrello avvolgitore

Inoltre può essere completata con accessori aggiuntivi come il tubo, la lancia, la barra diserbo e persino il timone per essere trainata da un piccolo trattorino! Per ulteriori dettagli visualizza la scheda-prodotto sul sito di Volpi Originale.

Se sei un rivenditore di Volpi Originale contattaci per scoprire i prezzi promozionali in corso su questo prodotto… fino a fine maggio!

Linea Volpi Originale – Solforatrice elettrica e manuale

Scritto da valeo il . Pubblicato in Aziende, Comunicati Stampa

Da sempre lo zolfo è un prodotto utilizzato in agricoltura come antiparassitario polverulente, di tipo fungicida, acaricida, repellente. In particolare, la polvere di zolfo è l’antiodico per eccellenza, perché efficace nella lotta preventiva e curativa dell’oidio, malattia di natura fungina che tende ad “imbiancare” la foglia colpita di viti, querce, alberi da frutto, piante orticole, rose e molte altre piante. Le conseguenze di questo parassita possono determinare un rallentamento della crescita della pianta o, alla peggio, la perdita dell’intero raccolto. Per questo intervenire tempestivamente potrebbe rivelarsi decisivo per il benessere delle nostre piante o del nostro raccolto. Oltre ad essere un ottimo fungicida, lo zolfo interviene anche come acarofrenante e repellente verso diversi litofagi.

Volpi Originale ha pensato a due soluzioni per i trattamenti a base di polvere di zolfo : la solforatrice a zaino elettrica DINAMICA e la solforatrice a zaino manuale, entrambe della Linea Professionale Volpi. Si tratta di strumenti specifici per lo spargimento di zolfo costituite da un serbatoio dal quale la polvere viene aspirata e spinta all’esterno attraverso un pistone azionato a mano (nel caso della solforatrice manuale) oppure mediante una ventola centrifuga alimentata da batteria (per la solforatrice elettrica). In entrambe le macchine lo zolfo viene poi erogato tramite un tubo alla cui estremità è applicato uno spandizolfo in plastica per facilitare la distribuzione del prodotto.

La solforatrice elettrica DINAMICA dal design accattivante, è una macchina costruita per ottenere massime prestazioni per i clienti più esigenti. DINAMICA permette la solforazione dei vigneti e altre culture che necessitano di trattamenti pulvirolenti. Dotata di batterie ricaricabili a 12V ed un serbatoio della capacità di 6 kg di zolfo è stata sviluppata con una particolare attenzione all’ergonomia nella zona di appoggio sulla schiena, alla distribuzione dei pesi e alla regolazione del flusso in 5 posizioni. Con un unico comando a leva sarà possibile attivare la ventola girante, regolare il flusso e determinare l’interruzione della mandata con la girante ancora in movimento, onde evitare un accumulo delle polveri.

La solforatrice manuale SV80 invece è strutturata con un doppio corpo cilindrico, poggia su un telaio in acciaio verniciato ed ha un serbatoio in polietilene ad alta densità con 6 kg di capacità. Il pistone a doppio effetto è comandato da una leva che può essere montata sia a destra che a sinistra, per destri e mancini. Dotata di un gruppo trituratore a disco rotante e di un regolatore delle polveri in 5 posizioni la solforatrice SV80 è pratica, sempre pronta all’uso e di estrema facilità e praticità nell’utilizzo.

Per i tuoi interventi antiparassitari affidati alle Solforatrici di Volpi Originale!

Linea Professionale Volpi – la Pompa a zaino elettronica ELETTROPLUS

Scritto da valeo il . Pubblicato in Aziende, Comunicati Stampa

Le erbe infestanti sono un nemico per il giardino e per le colture, questo perché devono competere con le altre piante per guadagnarsi lo spazio e l’acqua sufficienti a sopravvivere. Non solo, le infestanti del tappeto erboso potrebbero essere infette da virus, funghi, batteri, acari e intaccare le piante sane.

Il diserbo può essere manuale se le superfici da trattare sono ridotte o presentano poche infestanti: basterà rimuovere manualmente i cespi delle malerbe. Se invece le superfici in questione sono estese è fondamentale ricorrere al diserbo chimico, da effettuare con una pompa adatta al tipo di intervento.

Per questo la Linea Professionale Volpi, linea di Volpi Originale dedicata a prodotti di utilizzo professionale, propone la Pompa a batteria Elettroplus, la pompa irroratrice a zaino ambilatera con batteria ricaricabile da 12 VOLT e serbatoio da 15 litri. Si tratta di uno strumento prezioso molto versatile, adatto a qualsiasi intervento di diserbo, progettato per operare più velocemente e risparmiare fatica all’operatore, poiché grazie alla pompa a pistoni in acciaio inox e le valvole a sfera alimentate elettronicamente non sarà più necessario pompare con la leva, tutto verrà fatto automaticamente. La Elettroplus è stata studiata nei minimi dettagli, per questo è dotata di un controllo elettronico integrato che permette di gestire la carica delle batterie anche durante il lavoro.

L’erogazione del prodotto contenuto nel serbatoio può essere variata tramite il pratico regolatore di pressione in ottone che permette di raggiungere una pressione di 4,5 bar oppure di lavorare a bassa pressione per attività di diserbo. La nebulizzazione del prodotto avviene attraverso una lancia a comando elettrico : schiacciando l’interruttore posto sull’impugnatura della stessa si inizia ad erogare il prodotto senza nessuna fatica ed in massimo confort e silenziosità.Alla lancia della pompa Elettroplus si possono abbinare due tipi di ugello a secondo dell’utilizzo : quello a rosa per l’irrorazione e quello a ventaglio per il diserbo . L’impugnatura è solida ed ergonomica, e possiede un manometro protetto dagli urti. Per ulteriori dettagli consulta la scheda-prodotto sul sito di Volpi Originale.

Se sei un rivenditore di Volpi Originale contattaci per scoprire i prezzi promozionali in atto su questo prodotto… fino a fine maggio! Per una pompa pronta all’utilizzo scegli la Elettroplus di Volpi Originale!

Nuovo corso paghe Milano: ancora pochi posti disponibili

Scritto da Tiziana Gform il . Pubblicato in Economia, Istruzione

Oggigiorno è fondamentale proporsi sul mercato del lavoro con una adeguata formazione. In particolare è necessario non solo “sapere” o “essere”, ma soprattutto “saper fare”.

Per questo GForm, rinomata società operante nel settore della formazione, propone il corso paghe Milano come valido strumento per coloro che vogliono interfacciarsi nell’ambito dell’amministrazione e della gestione del personale.

Data l’importanza delle mansioni, il corso paghe Milano richiede non solo scrupolosità e precisione, ma necessita anche di un costante aggiornamento poiché la normativa legislativa e contrattuale è in continua evoluzione.

L’obiettivo primario del corso paghe Milano è quello di avvicinare i partecipanti ad una delle professioni più richieste dal mercato del lavoro, fornendo gli strumenti adeguati per un corretto assolvimento degli adempimenti fiscali e contributivi e per una gestione efficace delle paghe.

Il corso paghe Milano offerto da GForm è rivolto a persone motivate e ambiziose di costruire con impegno e passione la propria carriera nel mondo dell’amministrazione del personale, e quindi ai maggiorenni in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado, preferibilmente inerente all’area di appartenenza del corso.

Per quanto riguarda il programma del corso paghe Milano, un’attenzione particolare viene riservata agli elementi costitutivi della retribuzione sia fissa che variabile ed ai compensi per periodi non lavorati, alla tassazione e al trattamento di fine rapporto.

Gli argomenti toccati dal corso paghe base Milano, caratterizzato da 24 ore di formazione in aula e 10 in modalità e-learning, saranno improntati sulle seguenti tematiche:

  • Le varie tipologie di rapporto di lavoro e le assunzioni agevolate
  • La costituzione del rapporto di lavoro
  • La retribuzione (elementi e loro posizionamento in busta paga)
  • Gli aspetti contributivi e fiscali
  • La prestazione lavorativa e le assenze dal lavoro
  • La busta paga

Al termine del corso paghe Milano sarà rilasciato l’attestato di frequenza quale certificazione del corso, previo superamento di un test in esito alla formazione teorica ed a quella operativa.

Per accedere al rilascio dell’ attestato al corso paghe Milano è richiesta la frequenza di almeno l’80% delle ore di lezione.

Per maggiori informazioni e per visualizzare la brochure dettagliata del corso paghe Milano, scrivete a info@gform.it.

Corso paghe e contributi: le opportunità della formazione

Scritto da Tiziana Gform il . Pubblicato in Economia, Istruzione

Gli odierni corsi di studi professionali superiori non forniscono un’adeguata preparazione per affrontare efficacemente il mondo dell’amministrazione del personale, poiché il più delle volte si prefigurano solo come prettamente teorici. Come si “costruisce” quindi una busta paga? O come si calcolano malattie e permessi?

La frequenza ad un corso paghe e contributi è utile per affrontare preparati il mondo del lavoro nell’ambito dell’amministrazione del personale attraverso una solida preparazione pratica.

Il corso paghe e contributi  ha quindi come obiettivo quello di formare coloro che vogliono sviluppare ulteriormente le loro competenze professionali e che intendono inserirsi in questo ambito lavorativo attraverso una solida preparazione.

GForm, con il suo corso paghe e contributi, vuole così colmare il divario esistente tra “il sapere” e “il saper fare”  mediante una formazione specifica e professionale di successo. Ciascun partecipante viene coinvolto in diverse esercitazioni, e l’interazione con il docente favorisce una vera e propria comprensione di qualsiasi casistica.

Tutti coloro che parteciperanno al corso paghe e contributi riusciranno a coniugare in maniera ottimale la teoria alla pratica, mettendo ciascuno nella condizione di far fronte, con concretezza e competenza, alla realtà lavorativa, e di proporsi sul mercato con un’adeguata preparazione.

Nel corso paghe e contributi ciascun partecipante può richiedere l’intervento personalizzato da parte di uno o più docenti, tutti affermati e rinomati professionisti del settore, i quali mettono a disposizione la loro pluriennale esperienza al servizio di una didattica realmente efficace ed esaustiva.

Tra gli argomenti toccati dal corso paghe e contributi troviamo ad esempio l’analisi degli elementi della retribuzione e la loro collocazione nella busta paga, impatto sulla retribuzione, la compilazione delle denunce annuali, la gestione degli eventi INPS e moltissimi altri temi curriculari

Se siete interessati a ricevere maggiori informazioni e per visualizzare la brochure dettagliata del corso paghe e contributi, scrivete a info@gform.it.

Corsi paghe Milano

Oggi è importante avere un curriculum ottimale per potersi promuove sul mercato del lavoro in maniera adeguata alle continue evoluzioni, proprio perché siamo reduci da un contesto di forte crisi economica.

Ciò che più conta è il “saper fare”.

Per questo motivo una nota società operante nel settore della formazione, GForm, organizza corsi paghe in diverse provincie della Lombardia, tra cui Milano.

L’erogazione dei corsi paghe Milano sono studiati per offrire uno strumento ottimale a coloro che vogliono formarsi nell’ambito dell’amministrazione del personale.

I corsi paghe Milano richiedono non solo precisione, data l’importanza e la scrupolosità delle mansioni ricoperti, ma necessitano anche e soprattutto di un continuo aggiornamento in quanto la normativa legislativa e contrattuale che la contraddistingue è in costante evoluzione.

I corsi paghe Milano organizzati da GForm hanno un’impostazione ottimale, in grado di garantire un efficace rapporto teorico-pratico, allo scopo di assicurare ed erogare una formazione di qualità che inserisca il partecipante nella condizione giusta per poter affrontate professionalmente la realtà lavorativa quotidiana.

Uno degli obiettivi principali dei corsi paghe Milano consiste nell’avvicinare i candidati ad una delle professioni più richieste nell’ambito amministrativo, e fornire i giusti mezzi necessari per poter assolvere puntualmente gli adempimenti fiscali.

La didattica dei corsi paghe Milano verte principalmente sui seguenti argomenti:

  • La costituzione del rapporto di lavoro:
  • La retribuzione (elementi e loro posizionamento in busta paga)
  • Gli aspetti contributivi e fiscali
  • La busta paga
  • La prestazione lavorativa e le assenze dal lavoro
  • Le varie tipologie di rapporto di lavoro e le assunzioni agevolate:

I migliori corsi paghe erogati a Milano integrano le ore di formazione in aula, con una parte in  modalità e-learning, di modo da agevolare la fruizione del corso anche per coloro che lavorano già.

Al termine dei corsi paghe Milano, è  norma rilasciare l’attestato di frequenza previo superamento di un test in itinere alla formazione teorica ed operativa.

I corsi paghe Milano sono rivolti principalmente a persone motivate e ambiziose di costruire con impegno e passione la propria carriera nel mondo dell’amministrazione del personale, e quindi ai maggiorenni in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado.

A tutti coloro che sono interessati a ricevere maggiori informazioni scrivete a info@gform.it

Gesto NG il software per la gestione del magazzino online per tablet e smartphone

Scritto da bp2srl il . Pubblicato in Aziende, Informatica, Internet

Gesto-Ng il gestionale di magazzino della “generazione futura”, mantiene i due principi base del suo antenato Gesto, nato nel 2001:

  • tutto deve essere online ed in tempo reale;
  • i dati vanno scritti una volta sola, poi vanno gestiti

La soluzione Gesto-Ng con le sue diverse versioni ed i suoi moduli specifici, si adatta e risolve le problematiche di svariati tipi di aziende.

Gesto-Ng è stato riscritto seguendo determinati principi:

  • utilizzabile con tutte le piattaforme e tutti i maggiori browser
  • non esiste più il problema del “dispositivo compatibile”: basta un qualsiasi accesso ad internet, con un qualsiasi dispositivo (smartphone, tablet, iPhone, iPad o Mac) per usufruire del software  sempre uguale e sempre aggiornato
  • sviluppato per essere utilizzato con i dispositivi touchscreen
  • preciso standard di visualizzazione ed utilizzo: coinvolgimento visivo da parte dell’utilizzatore grazie ai colori, che identificano immediatamente l’ambito in cui si sta lavorando

In ogni versione sono presenti dei moduli che risolvono quelle particolarità specifiche della categoria alla quale il software si rivolge.

Moduli della procedura:

  • Modulo principale (anagrafiche e movimentazioni)
  • Gestione codici seriali (lotti) prodotti
  • Trasferimenti interni (in caso multisede)
  • Ordini clienti/fornitori
  • Raggruppamento ordini clienti
  • Gestione agenti
  • Gestione trasportatori con eventuale interfacciamento al loro sistema (TNT – SDA)
  • CRM
  • Analisi gestionale
  • B2B
  • B2C
  • Trasferimenti dati alla contabilità Commercialisti

A chi si rivolge Gesto-Ng?

In generale i nostri software sono indicati per le aziende che vogliono gestire i propri dati in tempo reale, avendo la possibilità di crescere velocemente pur mantenendo bassi i costi.

In particolare Gesto-Ng è adatto ad aziende di distribuzione, con una o più sedi distribuite sul territorio,  che hanno la necessità di gestire i dati ovunque si trovino.

Verticalizzazioni specifiche per:

  • Gestionale negozi abbigliamento
  • Gestionale negozi accessori
  • Gestionale negozi ferramenta
  • Gestionale negozi cancelleria / materiale da ufficio
  • Gestionale per pelletterie
  • Gestionale negozi distribuzione alimenti
  • Gestionale aziende e negozi vendita pc, fotocopiatori, stampanti

  ….e per quanto riguarda la programmazione?

Per quanto riguarda la parte relativa alla programmazione, ci si è dato, e raggiunto, un obbiettivo molto ambizioso, la certificazione W3C di tutte le pagine di base. L’utilizzo dei CSS per la costruzione delle pagine, di Ajax per i colloqui con il database e di altri piccoli e grandi accorgimenti, ha quindi fatto sì che il software funzioni indifferentemente su tutti i maggiori browser attualmente in commercio. Il risultato è quindi che non esistono “versioni” o “traduzioni” o, peggio ancora, “moduli web”: il software è sempre lo stesso, si presenta e si utilizza sempre allo stesso modo, e funziona praticamente su qualsiasi piattaforma.
Si è così ottenuto di garantire anche il futuro dell’investimento del cliente sia in termini di utilizzo che di compatibilità.

Per ulteriori informazioni visita il sito  www.gestong.it

Flavio Cattaneo, Dolo-Camin, Terna mette in campo la linea high tech

Scritto da TheEnergyNews il . Pubblicato in Economia

Dolo-Camin, Terna mette in campo la linea high tech. Proseguono, all’insegna dell’innovazione e della massima sostenibilità ambientale, i lavori per la realizzazione dei primi sostegni monostelo a ridotto impatto ambientale in Veneto. Con questo intervento, un investimento di 290 milioni di euro, Terna, guidata dall’AD Flavio Cattaneo, produrrà un risparmio complessivo per cittadini e imprese di oltre 40 milioni di euro l’anno. La bonifica ambientale dell’area permetterà di liberare 720 ettari di terreno. 35 mila le tonnellate di CO2 in meno annualmente emesse nell’aria.

 

Continua il restyling hi-tech della rete elettrica in alta tensione. E l’operazione nel caso dell’elettrodotto Dolo-Camin, tra Venezia e Padova, prosegue all’insegna dell’innovazione e della massima sostenibilità ambientale. Sono stati infatti avviati i lavori delle fondazioni per la realizzazione dei primi sostegni monostelo a ridotto impatto ambientale in Veneto, che permetteranno la demolizione di oltre 100 chilometri di vecchie linee (oggi interferenti con 275 abitazioni) e l’interramento di oltre 60 km di tracciato a fronte di soli 33 km di nuova rete in linea aerea. Si tratta di un’opera prevista sin dall’inizio della Dolo-Camin del 10 dicembre 2012.

Con questo intervento, per un investimento di 290 milioni di euro, Terna, guidata dall’AD Flavio Cattaneo, conta di produrre notevoli benefici economici per l’intero sistema con un risparmio complessivo per cittadini e imprese di oltre 40 milioni di euro l’anno. Inoltre, la bonifica ambientale dell’area legata all’intervento permetterà di liberare 720 ettari di terreno e 1.800 edifici dagli elettrodotti che verranno smantellati. Infine, ammonteranno a 35 mila le tonnellate di CO2 in meno annualmente emesse nell’aria.

Nello specifico, questi sostegni monostelo, permetteranno di ridurre di 15 volte l’area di territorio occupata dalla linee e l’ingombro al suolo (da 150 mq di un traliccio tronco-piramidale a 10 mq). La collocazione avverrà lungo i terreni demaniali già asserviti all’Idrovia. Per quanto concerne i terreni privati su cui insisterà il resto della linea Dolo-Camin, proseguono i contatti con i proprietari per le procedure di asservimento ed esproprio. Nelle prossime settimane, inoltre, verrà avviato anche il cantiere per l’interramento delle linee esistenti nel Vallone Moranzani, parte integrante dell’intervento “Razionalizzazione della rete elettrica ad alta tensione tra Venezia e Padova” a cui appartiene anche l’elettrodotto Dolo–Camin. L’interramento delle linee rientra nell’accordo con la Regione Veneto, il cosiddetto “accordo Moranzani”, che prevede la realizzazione da parte della Regione Veneto di una discarica debitamente isolata per smaltire “in loco” i fanghi scavati dai canali e dai terreni di Porto Marghera.

Da ricordare poi che l’elettrodotto a 380 kV Dolo-Camin, rientra nelle 6 ‘opere top’ (elettrodotto 380 kV Sorgente-Rizziconi, tra Sicilia e Calabria; elettrodotto 380 kV Foggia-Benevento, tra Puglia e Campania; elettrodotto 380 kV Trino-Lacchiarella, tra Lombardia e Piemonte; interconnessioni con Francia e Montengero) alle quali sta lavorando Terna, per un investimento complessivo di oltre 1,7 miliardi di euro, che prevedono il coinvolgimento di 210 imprese e 340 lavoratori mediamente impegnati nelle attività di cantiere. E una volta realizzate, queste infrastrutture, produrranno minori costi per il sistema di 340 milioni di euro l’anno.

FONTE: Terna