POTABILIZZATORE GRATIS E SISTEMA UNICO PER GUADAGNARE SERIAMENTE

Scritto da EmanueleIngiaimo il . Pubblicato in Aziende, Comunicati Stampa

Interessantissima novità ci viene presentata oggi da EUROPURE nell’ottica di offrire una nuova opportunità per guadagnare, un reddito integrativo con cui potersi difendere meglio dai morsi della crisi.

Si tratta di un concetto nuovi di vendita ma addirittura di un nuovo concetto di business perché offre una serie di vantaggi mai visti prima grazie ai quali, chiunque può pensare di costruire una propria posizione reddituale tale da poter guardare con un po’ più di fiducia al futuro.

EUROPURE è un’azienda operante nel settore del trattamento acque ormai ben conosciuta a livello internazionale. Essa può contare su uno staff tecnico con oltre 30 anni di esperienza in particolare nel campo della dissalazione agricola e nel campo della potabilizzazione domestica.

Il progetto che EUROPURE ha predisposto, denominato ACQUÀDEMY oltre ad avere lo scopo di facilitare la crescita personale delle persone che vi parteciperanno, ha chiaramente anche uno scopo di tipo commerciale che alla fine giustifica ed alimenta finanziariamente tutti i risultati conseguibili con tale progetto. Lo scopo di tutta l’operazione commerciale infatti è il lancio in tutto il mondo di un innovativo potabilizzatore per migliorare l’acqua di casa. Un potabilizzatore di nuova concezione perché non è il solito apparecchio ad osmosi inversa che produrrebbe acqua senza minerali e quindi non potabile. L’apparecchio in questione invece funziona tramite due membrane di ultrafiltrazione e quindi, senza alterare il contenuto di minerali dell’acqua, rimuove da questa tutto ciò che di improprio, indesiderato e potenzialmente dannoso potrebbe essere presente.

In particolare Idromaker 400/3 UF (questo il nome dell’apparecchio), rimuove tutti i solidi sospesi come sabbia, peli, ruggine. Rimuove tutti gli odori ed i sapori indesiderati come il cloro, i trialometani ed il sapore di ferro.  Rimuove alcune macromolecole organiche come i pesticidi ed i tensioattivi. Rimuove tutti i microorganismi come i virus, i batteri e i funghi. L’apparecchio produce, per erogazione diretta e quindi, senza serbatoio di accumulo, 400 GPD (circa 1500 lt/giorno) di ottima acqua perfettamente potabile per tutti gli usi alimentari e di cucina. Il valore commerciale di tale apparecchio è di oltre 1600 Euro ma grazie a questo progetto commerciale, chiunque può avere il potabilizzatore GRATIS ma in kit.

E la prima novità sta proprio in questo: il potabilizzatore infatti viene fornito in kit, ossia ancora da assemblare. Questa è una scelta dell’Azienda la quale in questo modo riesce a contenere notevolmente i costi potendo così sostenere questa promozione che altrimenti avrebbe avuto costi proibitivi.

Sarà lo stesso utente ad assemblare l’apparecchio seguendo le semplicissime istruzioni che verranno fornite insieme al kit. In questo modo, i costi di manodopera non saranno sostenuti dall’Azienda la quale potrà così sostenere più facilmente gli altri costi della promozione consentendole di poter offrire anche GRATIS l’apparecchio a coloro i quali parteciperanno alla promozione stessa seguendo le regole aziendali.

Basta infatti entrare a far parte di ACQUÀDEMY e seguire le istruzioni che si riceveranno passo dopo passo per avere il potabilizzatore GRATIS.

Progetto veramente semplice e completo ma soprattutto, redatto con un’attenzione particolare verso l’utente. Questo per garantire al progetto il grande successo che ha già iniziato a conoscere ma che certamente vedrà ancor più in futuro.

Il progetto infatti, comprende anche la fornitura, in abbonamento, dei ricambi necessari a mantenere efficiente il potabilizzatore, cosa che ha rappresentato sempre il tallone d’Achille di questo tipo di apparecchiature. Qui adesso, EUROPURE si impegna a fornire automaticamente ogni sei mesi tutti i ricambi che serve sostituire per mantenere l’apparecchio perfettamente funzionante. Tale servizio, offerto in abbonamento solo a chi mantiene attiva la propria iscrizione al progetto, permette, una volta partito, di attivare un sistema di compensi residuali grazie ai quali, tutti i membri iscritti realizzeranno fino a 1933 Euro al mese di guadagno, OGNI MESE.

Pensate a cosa potreste realizzare con un reddito aggiuntivo di 1900 Euro al mese e considerate la possibilità di risolvere per sempre il problema della qualità dell’acqua per bere e per cucinare in casa vostra nella maniera più efficace ed economicamente più vantaggiosa.

Mai si era visto prima d’ora che un’Azienda ci risolvesse un problema così serio come quello dell’acqua potabile di casa e per giunta ci ricompensasse con un reddito mensile solido e veramente importante. Tutto in cambio di quel passaparola che comunque faremmo in ogni caso, un passaparola che serve egregiamente allo scopo di lanciare IN TUTTO IL MONDO il potabilizzatore Idromaker 400/3 UF.

Si in tutto il mondo perché al progetto possono aderire proprio da tutto il mondo ed allora ecco che ACQUÀDEMY acquisisce una potenzialità di sviluppo veramente sconfinata, una potenzialità di crescita straordinaria per un progetto che offre ai partecipanti, solo vantaggi e occasioni per la propria crescita personale e la realizzazione dei propri obiettivi.

Per avere maggiori informazioni: personale@europure.it

 

I ritocchi dei vip? Ce ne parla il Dott. Bruno Bassetto, chirurgo estetico della Clinica Marostica Salus – Agenzia Promoter

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Aziende, Beauty & Wellness, Salute

Intervistato riguardo la bellezza e l’estetica dei vip il Dott. Bruno Bassetto, specialista in chirurgia Estetica e Plastica, conosciuto in tutto il Veneto per la sua bravura e coronato da più di 5000 interventi specialistici e numerose pubblicazioni sulla chirurgia Estetica.

1) Cosa ne pensa dei personaggi vip che ricorrono alla chirurgia estetica “fai da te”?

La showgirl Loredana Lecciso, per esempio, ha iniettato nelle sue labbra, da sola, con una siringa un “siero ringiovanente”.

Penso sia indispensabile che certe operazioni siano eseguite da un professionista e mai improvvisate. Probabilmente la Lecciso si era iniettata da sola un filler fai da te e quindi in modo erroneo.

I materiali di riempimento che servono per riempire le labbra, chiamati anche “filler”, sono di due tipi: “riassorbibili” dal nostro organismo a base di acido ialuronico, e quindi sicuri per la salute e approvati dalle linee guida internazionali o “permanenti”. Quelli permanenti possono dare delle reazioni di intolleranza o ipersensibilità non facilmente gestibili e quindi possono essere molto rischiosi. Il rischio aumenta se questi prodotti vengono iniettati da medici non molto esperti. Le labbra sono strutture molto importanti del viso che devono essere morbide, sensuali, proporzionate con il viso.

2) Ricorda qualche altro vip che è stato vittima di iniezioni eseguite male?

La diva croata Nina Moric è sicuramente una vittima di iniezioni eseguite in modo non professionale e con prodotti non adeguati per la sede. Devo ricordare che il silicone iniettabile in Italia è vietato mentre in alcuni Paesi limitrofi può ancora essere usato. Il silicone è una delle cause delle labbra cosiddette a “canotto” e con varie deformità. Le labbra sono un elemento del viso molto importante richiamano sensualità, attrazione etc., e quindi devono essere trattate con prodotti assolutamente non tossici, riassorbibili e che, se la paziente desidera, devono tornare reversibili. Molte altre Dive del cinema hanno delle labbra deformi a causa di prodotti non idonei (silicone) iniettati in modo irresponsabile.

Quindi meglio rivolgersi sempre ad una clinica e a un medico Specialista in chirurgia Plastica, Ma i costi sono esosi per rifarsi?

Assolutamente no! Il costo è proporzionato alla professionalità del medico, alla qualità e alla sicurezza del prodotto. L’ambiente dove viene eseguito il trattamento deve essere conforme alle normative mediche. Deve essere un ambulatorio chirurgico o medico autorizzato dalle autorità competenti. La chirurgia estetica è una branca specialistica che spesso viene “occupata” da medici non competenti o che magari si dedicano ad altre specialità attratti dal facile guadagno…. Anche fare un filler non sempre è facile. Ci vuole preparazione, responsabilità, precisione e continuo aggiornamento. Tutto questo, si traduce inevitabilmente in un costo un po’ superiore, ma ne vale la pena.

3) Parliamo di aumento del seno. Nella maggior parte dei casi si tratta di interventi realmente necessari?

Il più delle volte sì. Il medico deve seguire i desideri della paziente la quale non va dal medico, a sottoporsi ad un intervento, se non sente fortemente il problema, il disagio della sua condizione. Il medico ha il dovere di ascoltare la paziente e di indirizzarla nelle giuste scelte. Se l’aumento del seno non ha alternativa verrà eseguito nel modo migliore possibile con le protesi migliori. Un’attrice di fama internazionale diceva che quando aveva una seconda non aveva nessuna proposta di lavoro, ma con una quarta le proposte piovevano dal cielo…

4) Quale un modello di vip, del mondo dello spettacolo, per le donne che si rifanno?

Belen Rodriguez è sicuramente uno di questi.

5) Commenta qualche ritocco di personaggi vip?

Adriana Lima, modella brasiliana che la Tim ha scelto per la campagna pubblicitaria del servizio “Tim Turbo“, già bellissima prima ora è più femminile e sensuale. Effettivamente prima della mastoplastica additiva Adriana Lima aveva un fisico troppo poco arrotondato nei punti giusti.

Patrizia Pellegrino non si è rifatta le labbra in modo evidente. Su di lei è stato fatto un ottimo lavoro, in quanto i tratti del viso si sposano perfettamente con le labbra.

6) Lei cosa pensa di una tale diffusione?

La chirurgia estetica, se fatta con ragionevolezza, è estremamente utile. La chirurgia Estetica è una branca della chirurgia Plastica che aiuta e che ha aiutato milioni di persone in tutto il mondo a stare meglio con se stessi e in mezzo agli altri. Con i miei interventi ho aiutato molte persone a stare meglio con se stesse, che ancor oggi mi ringraziano perché si sentono realizzate e più sicure del loro aspetto in seguito alle loro scelte.

7) Cos’è per lei la bellezza?

Citando Oscar Wilde: “O si è un’opera d’arte o la si indossa!”.

L’Olio Extravergine di Oliva “Toscano IGP” dalla tavola al salone di bellezza

Scritto da madeintuscany il . Pubblicato in Aziende, Beauty & Wellness, Comunicati Stampa

Intervista a Antonio Pieri direttore Marketing e Comunicazione di Idea Toscana, produttrice della linea di cosmetica tutta Made in Tuscany Prima Spremitura.

“Abbiamo deciso di continuare a investire sul nostro territorio perché crediamo fortemente che il concetto di qualità non possa prescindere dai secoli di storia imprenditoriale, produttiva e manifatturiera della nostra città e della nostra regione.
Per questo ormai quattro anni fa, l’idea è del 2006, ma l’anno di uscita della linea è il 2008, quando iniziammo le pratiche Ministeriali per ottenere l’Autorizzazione alla produzione di cosmetici a base di Olio Extravergine di Oliva “Toscano IGP” Biologico, avevamo in mente di realizzare una linea che potesse soddisfare la domanda di qualità di chi, come noi, fa della tipicità dell’eccellenza Toscana un vanto. L’olivo, il cipresso e la vite sono le piante più diffuse nel paesaggio Toscano. Contribuiscono insieme a Casolari e colline a creare un connubio uomo-natura unico al mondo. In particolare l’olivo e la vite, grazie alla ricchezza dei loro frutti e al millenario lavoro dell’uomo, rappresentano i cardini dell’economia rurale Toscana, dando vita così a un eccezionale equilibrio tra ciò che è creato dall’uomo e ciò che è naturale. Da tempo immemorabile, in Toscana, finita la vendemmia, si preparano le lunghe scale che servono per arrivare a raccogliere (“Brucare”) le olive a mano, per poi adagiarle in appositi cesti di vimini e in poche ore portarle al frantoio. Qui, con sistemi esclusivamente meccanici (“Spremitura”) e mai chimici, nasce il buon Olio Extravergine di Oliva “Toscano IGP” Biologico, verde di colore e fruttato di sapore, dai caratteristici aromi di carciofo, finocchio, rucoletta e foglia verde, a bassissima acidità, ricco solo di grassi polinsaturi e monoinsaturi, utili e facilmente metabolizzabili dall’organismo umano e di polifenoli e vitamina E. Quest’ultimi grazie alla loro azione antiossidante contrastano in maniera efficace i dannosi effetti dei radicali liberi, primi responsabili dell’invecchiamento cellulare e cutaneo. Risale alle origini della storia l’impiego dell’olio di oliva per usi non solo alimentari ma anche e soprattutto cosmetici. Dagli Egizi ai Greci, dagli Etruschi ai Romani, fino agli abili commercianti Fiorentini che già dal Trecento rifornivano di olio i primi Saponifici e gli opifici degli Speziali, la tradizione esclusivamente mediterranea dell’uso dell’olio d’oliva in cosmetica è stata tramandata fino ai nostri giorni e da allora è sinonimo di garanzia e qualità. Tuscanyidea, erede della migliore tradizione cosmetica Italiana, ha voluto rendere omaggio al suo territorio attraverso questo nobile e antico amico dell’uomo, l’olio d’oliva, con un’intera linea di prodotti naturali per l’igiene e la cura del corpo e del viso, quest’ultimi Certificati Biologici da Natrue, per poter consentire a tutti, in tutti i paesi del mondo, di beneficiare quotidianamente di un vero e proprio Tesoro che la natura ci offre. L’esclusivo uso in formulazione di «Olio Extravergine di Oliva “Toscano IGP“ Biologico» garantisce totalmente la genuinità e la provenienza solo Toscana della preziosa materia prima sottoposta a controlli rigorosi e imparziali secondo il ben noto Disciplinare fortemente voluto dai produttori a tutela del loro lavoro e della sicurezza del consumatore. Secondo tale Disciplinare la dizione «Olio Extravergine di Oliva “Toscano” Biologico» diventa una Indicazione Geografica Protetta (I.G.P.) in conformità della definizione data nell’art.2 del regolamento della Comunità Europea n° 2081/92. I nostri “competitor” utilizzano vari tipi di oli vegetali tra cui anche quello di oliva. Gli oli scelti ed utilizzati sono spesso prodotti raffinati, manipolati, trattati a livello chimico-fisico per migliorarne odore, trasparenza, stabilità. In questo modo alcune proprietà degli oli nativi spesso vengono perdute: per raffinazione e purificazione gli oli vegetali possono essere depauperati di componenti funzionali e benefiche per la pelle. I formulati della linea Prima Spremitura rispettano il Disciplinare di produzione imposto dal Consorzio di Tutela dell’Olio Extravergine di Oliva “Toscano IGP”: la materia prima naturale scelta, Olio Extravergine di Oliva “Toscano IGP” Biologico, non è “lavorata” in alcun modo, viene utilizzata così come arriva dai frantoi, dopo adeguato controllo e certificazione, aggiunta ai formulati direttamente dagli imballi originali (lattine da 5 litri) alla fine del processo produttivo dopo aver fatto “raffreddare” il formulato portandolo a temperatura ambiente, proprio come prevede il Disciplinare. Così facendo si trasferiscono alla pelle tutti i benefici che questo prezioso principio attivo contiene per nutrire e idratare l’epidermide. Il dosaggio dell’Olio Extravergine di Oliva “Toscano IGP” Biologico è calibrato in funzione della tipologia e funzionalità del formulato cosmetico, in modo da non lasciare alcun residuo di untuosità, soprattutto tenendo conto che l’olio impiegato è un olio nativo, estremamente ricco, rispetto agli altri oli vegetali impiegati in cosmetica, di principi attivi, preziosi per la pelle. Per questa ragione i dosaggi di olio nei formulati cosmetici non necessariamente devono essere alti: la materia prima impiegata è infatti di alta qualità e potere funzionale.
A distanza di pochi anni dalla genesi dell’idea e dalla sua relativa realizzazione possiamo ritenerci da una parte fieri di essere diventati ambasciatori della qualità Toscana nel mondo e dall’altra consci che la nostra scelta di non delocalizzare la produzione ci connoti sia in Italia che all’estero come azienda di riferimento nel Made in Italy, o ancor meglio nel Made in Tuscany.”

WAM NG il software online per la gestione delle assistenze anche per smartphone o tablet

Scritto da bp2srl il . Pubblicato in Aziende, Industria, Informatica

WAM NG il software per la gestione delle assistenze, è stato realizzato tenendo conto di tutte le situazioni che si possono creare nella quotidiana gestione delle richieste d’intervento.

Con tre diverse modalità di accesso (gestore, operatore e cliente), vengono gestite:

  • le persone (operatori sia interni che esterni) e le loro “agende” comprendenti gli interventi assegnati
  • i clienti con le opportune suddivisioni in sedi e un ulteriore dettaglio per “impianti”
  • le chiamate effettuate dai clienti ed eseguite poi dagli operatori
  • le richieste dei clienti anche con avviso di inserimento o assegnazione degli operatori via sms
  • i contratti, imputabili anche a specifiche apparecchiature e/o tipologie di      intervento, con possibilità anche di contratti multipli per ogni apparecchiatura
  • la compilazione automatica del rapporto di intervento/fattura da produrre al cliente.

Grazie all’utilizzo dei CSS per la costruzione delle pagine, di Ajax per i colloqui con il database e di altri piccoli e grandi accorgimenti, WAM NG funziona indifferentemente su tutti i maggiori browser, ed è utilizzabile con qualsiasi dispositivo touchscreen (Tablet e smartphone, anche iPad e iPhone).

Abbiamo realizzato verticalizzazioni specifiche per:

– Software gestione assistenza tecnica aziende fotocopiatori, stampanti
– Software gestione assistenza tecnica macchinari
– Software gestione assistenza tecnica hardware
– Software gestione assistenza manutenzioni e riparazione impianti carburanti
Software gestione assistenze per frigoristi e manutentori caldaie

Per ulteriori informazioni visita il sito http://www.bp2.it/software_online_wam.asp

Made in Tuscany, gli imprenditori toscani ci mettono la faccia.

Scritto da madeintuscany il . Pubblicato in Aziende, Comunicati Stampa, Italia

Lo scorso 3 luglio il cuore pulsante della Toscana si è ritrovato a Firenze in un evento importante per il tessuto economico industriale toscano; le aziende veramente Made in Tuscany hanno dato voce e forza alla loro grande voglia di rilancio economico.

È stato un momento fondamentale per un progetto ambizioso, quello di risollevare l’economia toscana partendo da chi in Toscana ancora produce e continuamente investe capitali per non de localizzare la propria produzione e indebolire il tessuto economico regionale. Riteniamo che sia necessario tutelare e promuovere i tanti prodotti di eccellenza che il mondo ancora ci invidia contro quelli contraffatti o che in maniera subdola tentano di passare come prodotti toscani mentre in realtà non lo sono. Questa è la filosofia che ha dato inizio al progetto Made in Tuscany, un portale Madeintuscany.it che è la soluzione ideale non solo per smascherare i tanti falsi che sporcano il mercato ma anche per rilanciare la competitività delle aziende toscane nello scenario internazionale. Il savoir-faire e la correttezza di molte aziende è certificato da questo progetto che può fornire garanzie e ricadute economiche ben superiori al generico “Made in Italy” proprio perché portatore di valori ben precisi e circoscritti.

Con questo sito – Alessio Papi, uno dei due fondatori del progetto –  intendiamo mettere in circolo sapienze ed esperienze diverse, creare occasioni di confronto, stimolare quell’innovazione necessaria per creare e produrre oggetti contemporanei portatori di bellezza e tradizione nel rispetto delle regole. Questa è la strada da percorrere per promuovere un nuovo modello di consumo valorizzando le produzioni di qualità della Toscana.

Partner della serata le stupende calzature Barbanera, Architettura Sonora, leader mondiale del sound design, Capannelle e i suoi pregiati vini, Pasta Toscana, autentica pasta di alta qualità e Manduca Club, location esclusiva della serata.

L’eccellenza si nutre di qualità senza compromessi – ci spiega Michele Lazzaro, l’altro fondatore del portale – , e i prodotti taroccati sono un killer occulto che può creare danni irreversibili a tutto il territorio in quanto nel percepito delle persone, come spesso accade, si tende a generalizzare a scapito di chi opera correttamente, sia essa una bottega, una realtà artigianale o industriale.

Molti gli enti e le aziende che hanno preso parte alla serata fiorentina: Pastificio Fabianelli, Maltagliati, Locman Orologi, Moretti S.p.A., Col d’Orcia, Famiglia Conti Cinzano, Makuti Gioielli, Zoppini Gioielli, Azienda Agricola Pancole, Fattoria La Maliosa, Nannini Borse, Bonci Pasticceri, The Caberlot, The Artistylist, Banca di Credito Cooperativo, Jackytex S.p.A., Monini Gioielli, Padovani Gioielli, Donati Legnami, I Puppies, Mazzanti Automobili, IVV, Proraso.

Il nostro rapporto  – spiega Filippo Fabbrini, Vice Presidente Moretti S.p.A. – con la produzione Made in Tuscany è nato recentemente per una scelta che trova le sue motivazioni nella recente evoluzione dei mercati e per ottenere nuovi ed importanti traguardi, raggiungibili soltanto attraverso il progetto di localizzare la propria produzione. Ciò faciliterà l’internazionalizzazione del brand MORETTI e di tutti i Marchi aziendali. La produzione “Made in Tuscany” è quindi requisito essenziale per l’ingresso e la penetrazione nei mercati esteri.

“Il Made in Tuscany – conferma Tulio Marcelli, Presidente Coldiretti Toscana – è un investimento sicuro, di prospettiva e lungimirante. Ha enormi margini di crescita rappresentando una cultura molto apprezzata nel mondo, irriproducibile e quindi unica. L’agroalimentare è, a tutti gli effetti, un settore rifugio molto economicamente interessante per le multinazionali come stanno palesando le tante acquisizioni di marchi storici del nostro paese; non ultima l’azienda del Chianti”.

OFF THE ROAD Moto – Officina e Negozio abbigliamento moto e motocross a Padova

Scritto da Redazione il . Pubblicato in Auto/Moto, Aziende, Locale

O.T.R. Moto è il nuovo punto di riferimento per tutti gli appassionati amanti delle “ruote artigliate”.

Le nostre specialità sono enduro, motocross, minicross, trial, supermotard, quad, pitbike, ecc., ma la nostra grande esperienza nel settore delle moto ci permette di seguire i nostri clienti in tutte le attività in generale, dalla  manutenzione ordinaria ai tagliandi, dal servizio ricambi e gomme alle personalizzazioni, dall’esclusivo servizio di preparazione sospensioni fino alla preparazione gare.

Nel nostro fornitissimo negozio di abbigliamento moto troverete capi di abbigliamento specialistici per il fuoristrada e il mototurismo, prodotti dai marchi all’avanguardia del settore motociclistico.

Smartphone e tablet stanno rivoluzionando (fortunatamente) le aziende

Scritto da bp2srl il . Pubblicato in Aziende, Informatica, Nuovo Sito Web

Secondo una recente ricerca dell’ Osservatorio New Tablet & Business Application della “School of Management” del Politecnico di Milano, molte aziende italiane hanno già introdotto l’utilizzo del tablet in azienda, e ne sono soddisfatti.

Un’altra buona parte, è intenzionata ad adottare i tablet in azienda nei prossimi mesi o comunque lo prevedono per un futuro prossimo.

Solo pochissime imprese italiane sono reticenti all’introduzione del device, soprattutto per un motivo: il personale resta in azienda e non ha la necessità di avere un dispositivo mobile.

Da alcuni anni, i dispositivi come smartphone e tablet consentono alle aziende, ed in particolar modo alle figure commerciali, di presentare i prodotti/servizi ai clienti, gestire ordini, prendere appunti, fare preventivi, gestire l’agenda, leggere e rispondere alle mail.

Da 13 anni, sviluppiamo software online, che consentono di poter accedere ai dati in tempo reale e indipendentemente dalla dislocazione fisica degli operatori, e dopo il successo di questi dispositivi mobili in questi anni, abbiamo pensato di “riscrivere” tutti i layout dei nostri maggiori software e aggiornarli alle nuove tecnologie touchscreen.

L’utilizzo dei CSS per la costruzione delle pagine, di Ajax per i colloqui con il database e di altri piccoli e grandi accorgimenti, ha quindi fatto sì che i software funzionano indifferentemente su tutti i maggiori browser e tutte le maggiori piattaforme.

Gesto Ng il gestionale di magazzino online http://www.bp2.it/software_online_gesto.asp

Wam Ng il software di gestione assistenze online http://www.bp2.it/software_online_wam.asp

Gesto ERP il gestionale di magazzino integrato alla gestione delle assistenze http://www.bp2.it/software_online_erp.asp

Gestione Presenze il software di gestione del personale online  http://www.bp2.it/software_online_timesheet.asp

La moda più cool è anche online

Scritto da POSIZIONAMENTO il . Pubblicato in Aziende

Da quando furono inventati, verso la fine degli anni ’50, i jeans non sono mai passati di moda. Indossati da intere generazioni e declinati in diverse forme e colori, sono un vero passepartout per chi ama l’abbigliamento casual e informale.

I modelli proposti da Cycle Jeans uniscono elevata qualità dei tessuti a un design moderno e accattivante. Skinny, bootcut o a sigaretta, si adattano perfettamente ad ogni fisico, garantendo sempre un confort e una vestibilità ottimali. L’azienda, tutta italiana, produce intere linee di abbigliamento, uomo, donna e bambino: felpe, t-shirt, shorts, pantaloni, giubbini, dallo stile sportivo ma ricercato, ideali per affrontare con grinta ogni momento della giornata. Facili da abbinare, i capi Cycle sono pensati per i più giovani, che seguono le tendenze e amano cambiare look ogni giorno.

I tessuti di jersey, denim, cotone felpato, sono cuciti insieme ad arte, seguendo le tipiche lavorazioni artigianali che hanno reso grande il made in Italy nel mondo. Per acquistare i capi delle nuove collezioni basta navigare in rete e sfogliare le foto e i modelli presenti sui principali siti di abbigliamento online. Con l’e-commerce è possibile acquistare i capi delle ultime collezioni o delle collezioni precedenti, confrontando in tempo reale prezzi e modelli. Oltre al notevole risparmio di tempo, si possono fare anche ottimi affari, grazie a promozioni e offerte riservate solo agli utenti online. Inoltre, iscrivendosi alle newsletters, si è sempre informati sulle ultime novità della moda o sugli ultimi capi ed accessori inseriti in rete.

Dietadimagrante.com cambia gestione 27/giugno/2013<<

Scritto da ortofasi il . Pubblicato in Aziende, Beauty & Wellness, Comunicati Stampa, Lifestyle

Dietadimagrante.com, sito di alimentazione e benessere nato circa 4 anni fa, è stato recentemente acquistato dalla Nuova Eureka s.r.l. che si propone di trasformarlo in leader del settore.

La Nuova Eureka s.r.l. è una società nata nel 2007 che vanta alle spalle già diversi siti di successo tra i quali spicca la loro prima creazione: Ludopoli.it. Nel passato si sono occupati principalmente di siti di gioco online e solo recentemente hanno iniziato ad espandere il loro campo di influenza in altre aree forti dell’esperienza accumulata fino a quel momento.

Abbiamo chiesto all’amministratore della società perché avessero deciso di puntare su dieta dimagrante e la risposta è semplicemente stata:

<<Dieta dimagrante è un sito dalle potenzialità enormi che se sfruttate a dovere potranno trasformarlo rapidamente nel leader del settore in Italia>>

Apporterete modifiche all’aspetto del sito?

<<Sicuramente ci saranno delle leggere modifiche per meglio sfruttare le nuove tecnologie, in fondo stiamo parlando di un sito che in 4 anni ha visto pochi aggiornamenti, ma non stravolgeremo l’interfaccia per non confondere gli utenti affezionati>>

Quale strategia pensate di utilizzare per raggiungere l’ambizioso obbiettivo che vi siete proposti?

<<Sicuramente uno degli aspetti principali sarà quello di pubblicare contenuti di qualità, il web è pieno di siti che si occupano di diete, salute e benessere tuttavia troppo spesso gli  articoli pubblicati risultano scadenti e superficiali, quello che ci proponiamo di fare noi è dare la possibilità agli utenti di imparare molti dettagli sull’argomento, senza contare la nostra arma segreta…>>

Alla menzione dell’arma segreta abbiamo subito cercato di approfondire, purtroppo senza successo:

<<Mi spiace ma non siamo ancora pronti a rivelare nulla al riguardo, dirameremo un comunicato al riguardo quando sarà il momento>>

Non sappiamo al momento se la Nuova Eureka riuscirà ad ottenere i risultati sperati con il sito di dietadimagrante.com ma sicuramente non è l’ambizione che manca a questa giovane società italiana.

Link di approfondimento:

www.dietadimagrante.com

www.nuovaeureka.it

Società Consulenza Direzionale Indipendente

Scritto da Redazione il . Pubblicato in Aziende

L’attività di consulenza direzionale consiste nel supportare i vertici strategici aziendali nella definizione di un utile percorso competitivo. Nel business dei servizi all’impresa, questo affiancamento ha oggi un ruolo di preminente importanza, soprattutto quando le aziende non sono in grado di sviluppare internamente le competenze necessarie ad affrontare con successo l’ambiente esterno.

Cambiano le regole, cambiano le strategie

Oggi le imprese si trovano immerse in un ambiente concorrenziale complesso e dinamico. La situazione si è via via estremizzata a causa della turbolenza che ha caratterizzato la dinamica economica degli ultimi anni. Per questo le aziende hanno sentito la necessità di lasciarsi accompagnare attraverso i flutti della competizione globale da adeguate capacità manageriali.

Le direttrici fondamentali di questo percorso sono lo sviluppo interno delle competenze oppure l’acquisizione da terze controparti.

Un tessuto produttivo come quello italiano, caratterizzato da un sistema quasi uniforme di piccole e medie imprese riluttanti a costituirsi in rete, non facilita lo sviluppo interno di tali abilità direzionali per l’assenza di economie di scala.

In termini di formazione e consulenza si apre, quindi, un’enorme opportunità di business.

consulenza direzionale
Adeguare la formazione

Per quanto riguarda la formazione, sono molti i canali pubblici e privati attraverso i quali si è strutturata un’offerta formativa in grado di colmare la distanza tra le reali necessità del mercato e l’istruzione accademica.
L’impegno dei centri di formazione privata di concerto anche con realtà amministrative regionali e provinciali hanno permesso l’organizzazione e l’utile conclusione di numerosi corsi di consulenza direzionale.
La strada più efficiente per la soluzione definitiva del problema sembra però essere quella di un coinvolgimento diretto degli istituti universitari che ripensino i propri percorsi formativi tenendo conto delle mutate esigenze.
Specialisti ‘ad hoc’

Diversamente, invece, per le attività di acquisizione dei servizi di supporto direzionale da terze controparti specializzate. In questo caso, infatti, è possibile sfruttare il duplice vantaggio offerto da uno strumento estremamente flessibile e altamente specializzato. Alla consulenza è possibile ricorrere, infatti, anche solo nei momenti di particolare difficoltà, senza gravare sui già magri bilanci dell’impresa con immobilizzazioni a scopo formativo. Dall’altra parte, invece, il ricorso ad un ente terzo specializzato fornirà all’impresa una serie di garanzie sulla professionalità e la capacità del soggetto.

Per maggiori informazioni

IDRA S.r.l.

e-mail info@idramanagement.com

Tel. +39 049 8033033 – Fax +39 049 8591204