Sistemi di pagamento, futuro incerto per le carte di credito: l’analisi di Flaminio Oggioni

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Economia

In un’analisi sul suo sito, Flaminio Oggioni indaga le possibili alternative future alle carte di credito e illustra gli effetti che la loro sostituzione potrebbe avere sia per gli istituti bancari che per i clienti.

Flaminio Oggioni

Flaminio Oggioni: la possibile sostituzione delle carte di credito in futuro

Attivo da trent’anni in ambito finanziario, Flaminio Oggioni si tiene costantemente aggiornato sulle ultime novità relative all’andamento del settore. Lo confermano i diversi articoli che scrive in merito, consultabili anche sul suo sito. Uno degli ultimi riguarda i sistemi di pagamento: riprendendo le dichiarazioni rilasciate nel giugno 2016 dal CEO di Sberbank, secondo cui le carte di credito in futuro saranno destinate a scomparire, il professionista ne trae un’analisi efficace. Le probabilità che bancomat biometrici e tecnologie come il riconoscimento vocale e dell’immagine sostituiscano gli attuali sistemi di identificazione sono alte: dotati di una precisione del 99,9%, risultano più funzionali al riconoscimento del cliente. Sia le banche che i clienti, evidenzia il professionista, in questo modo potrebbero operare con maggiori cautele, anche perché questi sono sistemi aggirabili più difficilmente. Inoltre si rivelerebbero ancor più comodi per gli utenti, che così non dovrebbero recarsi sempre in banca. Nel sottolineare che gli effetti si percepiranno anche nell’erogazione dei servizi bancari, Flaminio Oggioni aggiunge un ulteriore aspetto: a beneficiare di questa evoluzione sarà in particolare il settore dell’e-commerce, perché l’adozione di tecnologie avanzate renderebbe più sicure anche le transizioni on-line. Le persone sarebbero quindi ulteriormente agevolate nell’acquistare e vendere prodotti e servizi in rete.

Manager: principali competenze ed esperienze professionali di Flaminio Oggioni

Originario di Milano dove è nato nel 1964, Flaminio Oggioni comincia a lavorare mentre ancora studia Economia Aziendale all’Università Commerciale Luigi Bocconi. Collabora infatti con DP Analisi Finanziaria e dopo la laurea, conseguita nel 1990, passa a Price Waterhouse, gruppo internazionale attivo nella fornitura di servizi di revisione e contabilità dove opera come Auditor. Nel 1992 entra in Sisal Sport Italia S.p.A.: nominato inizialmente Assistente del Direttore Amministrativo, viene chiamato a ricoprire la posizione di Internal Auditing Manager. Parallelamente alla crescita professionale, continua ad interessarsi alla formazione: nell’ottica di perfezionare le proprie competenze prende parte in questi anni al Master in Diritto Tributario di Impresa, organizzato da CERTI e Università Bocconi. Nel 1998 in Sisal viene ulteriormente promosso: gli affidano il doppio incarico di Responsabile del Bilancio Consolidato del Gruppo Sisal e Responsabile di Amministrazione e Controllo delle società governate dalla sede centrale. Nel 1999 è Responsabile Amministrativo di Omnitel 2000 S.p.A. e Omnifin S.p.A. e l’anno successivo in United Web S.p.A. lavora come Finance Director. Ricoprirà la stessa posizione anche in Vizzavi Italia S.p.A., controllata del Gruppo Vodafone, prima di approdare nel Gruppo Fiera Milano. È il 2003: inizialmente Direttore Amministrativo con responsabilità sull’amministrazione, sulla tesoreria e sui piani di Bilancio Consolidato, nel 2007 viene investito del ruolo di Direttore Finanza M&A. Tra il 2009 e il 2016 è Direttore dell’Amministrazione per la Finanza Fiscale di Fiera Milano S.p.A. e il Gruppo Fiera Milano. Attualmente Flaminio Oggioni è CFO e Senior Advisor in diversi campi: si occupa di Controllo di Gestione, Amministrazione, Progetti M&A e sviluppo Business Estero, Project Management, Business Planning Finanza, Supporto a crisi d’impresa, Tesoreria, Supporto Start-up società in Italia e all’estero, implementazione sistemi ERP e Gestione nel Settore no-profit. Nel tempo libero collabora nel volontariato con organizzazioni umanitarie no-profit.

Tags: