Secondo evento Made in Tuscany a Arezzo il 24 Luglio 2013

Scritto da madeintuscany il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Comunicati Stampa, Economia

Si terrà nel magnifico scenario di Villa Severi ad Arezzo il secondo evento Made in Tuscany.

Il prossimo 24 Luglio alle ore 21:00 l’elegante villa settecentesca avrà il piacere di ospitare le tante aziende toscane che si ritroveranno ancora una volta per dichiarare con orgoglio la loro appartenenza a questo marchio ombrello che racchiude già oltre 160 attività. Il successo della prima serata tenutasi nel capoluogo toscano lo scorso 3 Luglio, ha spinto Alessio Papi e Michele Lazzaro, fondatori e artefici di questa ambiziosa iniziativa a carattere internazionale tesa a valorizzare le realtà produttive del territorio, a replicare questo momento di confronto fra imprese toscane di ogni settore merceologico.

Questa volta i riflettori saranno puntati su alcune eccellenze del settore enogastronomico della provincia di Arezzo. La serata, organizzata in collaborazione con AIS Toscana delegazione d’Arezzo, la Strada del Vino Terre di Arezzo, l’Associazione Cuochi Aretini, l’Associazione Italiana Conoscere l’Olio d’Oliva, con la preziosa regia del sommelier valdarnese Leonardo Savelli, si preannuncia particolarmente piacevole per i numerosi invitati grazie ad una serie di degustazioni di vino e olio extravergine d’oliva. Anche in relazione alla notorietà e all’interesse che il portale internet Madeintuscany.it ha raggiunto in appena quattro mesi di vita, apriranno la serata con un discorso inaugurale sul tema della valorizzazione del territorio e il rilancio delle aziende toscane personalità importanti come Andrea Fabianelli, Presidente Confindustria Arezzo e Vice presidente Confindustria Toscana, Ferrer Vannetti, Presidente provinciale di Confartigianato Imprese Arezzo, Anna Lapini, Presidente provinciale della Confcommercio Arezzo, Tulio Marcelli, Presidente Coldiretti Toscana, ed Enzo Brogi, Consigliere Regionale.

Tags: , ,

madeintuscany

Madeintuscany.it è il portale che raccogliere le aziende che possono vantare e garantire di svolgere le loro attività in Toscana.