Quando la garanzia cristalli tutela i vetri della nostra auto

Scritto da seoguru il . Pubblicato in Automobili, Aziende

Questo tipo di polizza definisce un risarcimento per tutti i casi legati a danni procurati ai vetri del nostro veicolo. All’interno della parola cristalli sono compresi danni riguardanti il parabrezza, il lunotto posteriore, i finestrini e i vetri laterali dell’auto. È bene sapere che deterioramenti legati a specchietti retrovisori sia interni che esterni, sono esclusi da ogni polizza cristalli.

Una garanzia di questo tipo entra in gioco nelle casistiche di rottura accidentale o per fatto involontario di terzi. Un tipo di polizza che a seconda dell’assicurazione da noi stipulata varia da compagnia a compagnia; alcune assicurazioni effettuano infatti rimborsi anche per danni legati ad un eventuale tetto panoramico con buona copertura di tutto il mezzo.

Nel territorio italiano dati statistici dimostrano come ben il 5% delle automobili circolanti subiscono la rottura del cristallo; per essere chiari ogni anno più di 1,8 milioni di vetture.
È opportuno essere consapevoli del fatto che eventuali danni causati all’interno del mezzo dalla rottura del parabrezza o da altri vetri esterni, non vengono presi in considerazione come danni rimborsabili. La rottura dei cristalli nel caso di un furto viene inoltre legata alla stipula accessoria del furto; stesso discorso fatto in caso di atti vandalici. Casistiche che rientrano nell’assicurazione casco e non vengono quindi rimborsate da un’eventuale garanzia cristalli sono tutti quei danni che possono essere provocati da uscite di strada, ribaltamento del mezzo, e ogni tipo di collisione con un altro veicolo.

Aziende specializzate nel settore hanno stabilito come parametro per una idonea riparazione un danno non superiore ai 2,5 cm di diametro. Sarà possibile in questo caso passare la speciale resina che una volta indurita verrà ripulita e lucidata; come risultato avremo un aspetto molto simile al cristallo originale. Attenzione però, la scheggiatura non dovrà in ogni caso trovarsi nella parte riguardante la visuale del guidatore, in questo frangente non si potrà procedere con la riparazione. Il parabrezza può essere aggiustato in caso di danni non estesi, a differenza dei finestrini laterali e del lunotto posteriore che dovranno per forza di cose essere cambiati.

Con questo tipo di polizza anche una semplice scheggiatura sul parabrezza può essere riparata in maniera rapida ed efficace; in moltissimi casi anche gratuitamente e non andando in alcun modo ad influire sui parametri bonus/malus della nostra assicurazione. Questa tipologia di garanzia arriva ad un massimale di 2.500 euro per anno assicurativo, prestata con una franchigia di 150 euro che verrà applicata solo nel caso di completa sostituzione del cristallo danneggiato. I prezzi delle riparazioni naturalmente variano a seconda dell’azienda alla quale ci si rivolge ma generalmente restano tra la fascia dei 50 e i 90 euro. Le spese per la sostituzione invece sono legate quasi esclusivamente al modello dell’autovettura.

La garanzia cristalli delle assicurazioni auto è una copertura facoltativa, spetterà all’assicurato la scelta di includerla o meno all’interno del nostro contratto assicurativo, pur sapendo che alcune agenzie allegano questa assicurazione all’interno della polizza furto e incendio.

Tags:

seoguru

Consulente informatico freelance.