Progetto Bach a Santa Cecilia: il 7 febbraio Suites Inglesi con il pianista András Schiff

Scritto da peppino il . Pubblicato in Cultura, Musica

Il prossimo 7 febbraio, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia proporrà a tutti gli appassionati di musica classica un nuovo interessante appuntamento dedicato all’opera di Sebastian Bach. A poco più di un anno dal suo inizio, infatti, prosegue con grande interesse e partecipazione il progetto Bach, percorso dedicato all’opera del compositore tedesco, omaggiato dal pianista ungherese András Schiff. In occasione dell’appuntamento del 7 febbraio, cui seguirà un secondo concerto alla fine del mese, il pianista proporrà al pubblico la raccolta delle Suites Inglesi, una sequenza di danze scritte per clavicembalo, caratterizzate da tonalità uniformi e da movimenti contrastanti.

Le Suite Inglesi, infatti, si distinguono per la loro particolare e sorprendente sequenza, dove ad una danza di tipo brillante ne segue un’altra di andamento moderato, ma tutte accomunate dalla stessa tonalità. L’origine di questo genere di opere era strettamente legata all’intrattenimento di corte, e quindi di nicchia, ma nel periodo Barocco, con l’evoluzione delle tecniche strumentali, le suite diventarono un genere molto apprezzato da quasi tutti i compositori. Nel 1693, il clavicembalista Johann Jakob Froberger, allievo di Giacomo Frescobaldi, arrivò addirittura ad elaborare e fissare una sequenza standard, selezionando alcune danze tra quelle in voga nelle varie nazioni europee, come la tedesca allemanda, la corrente di origine francese, la sarabanda spagnola e la giga inglesi, alle quali ogni compositore dell’epoca poteva aggiungere le sue preferite, secondo il proprio stile e la sensibilità personale. Un’occasione – quella del prossimo 7 febbraio – per apprezzare finalmente dal vivo uno degli esempi più interessanti dell’intera opera di Bach.
I biglietti per lo spettacolo, che inizierà alle 20:30, possono essere acquistati direttamente al botteghino dell’Auditorium Parco della Musica, in Viale Pietro De Coubertin. In alternativa, è possibile telefonare al numero 068082058 per avere ulteriori delucidazioni e acquistarli con prevendita telefonica (con carta di credito) al numero 892982 dall’Italia, al +39.02.60060900 dall’estero o contattare il Call Center Zètema, allo 060608. Il costo dei biglietti è particolarmente conveniente, perché si parte da un minimo di 19 euro. Per tutte le informazioni sulle prenotazioni e le vendite dei biglietti dello spettacolo, è sufficiente consultare la pagina dedicata del sito di Santa Cecilia.

Tags: