Cos'è?

Un portale dedicato alla pubblicazione e diffusione di comunicati stampa online

Chi scrive i comunicati stampa?

Il servizio è rivolto a privati, aziende ed associazioni che intendono dare visibilità ai loro progetti, eventi, prodotti o servizi mediante notizie qualificate. A scrivere siete Voi! o potete richiedere che sia la nostra redazione a farlo per voi.

Come funziona?

è sufficiente registrarsi ed attendere la validazione del proprio profilo per poter iniziare a pubblicare i comunicati stampa. La validazione NON è automatica ed accettiamo SOLO fonti attendibili, questo per tutelare i membri già iscritti.

Costi?

Il servizio è completamente gratuito, se lo ritenete utile e lo usate per il vostro business considerate la possibilità di supportarci!

Marcello Fois a “Incontri con l’autore”

Scritto da Daniele79 il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Vincitore del “Premio Campiello” e finalista del “Premio Strega” con Il tempo di mezzo (Einaudi, 2012), Marcello Fois sarà il nuovo ospite della rassegna letteraria “Incontri con l’autore”. Nella sala consiliare del palazzo comunale sabato 20 ottobre, alle ore 18, il direttore del “Premio Tarquinia Cardarelli” Massimo Onofri e il critico Filippo La Porta converseranno con l’autore di «uno dei più robusti romanzi di questa stagione (…), una storia dove le azioni originano fatti definitivi, dove il narrare di Fois è intessuto di forti echi omerici (Michele De Mieri, l’Unità)». La storia ha inizio, nell’ottobre del 1943, con l’arrivo in Sardegna di Vincenzo Chironi, trentenne nato in Friuli e vissuto in un orfanotrofio. In tasca ha la lettera di un notaio che certifica l’identità di suo padre, un soldato sardo morto in guerra. A Nuoro troverà il nonno Michele Angelo e la zia Marianna, le ultime persone rimaste di una numerosa famiglia colpita dalla cattiva sorte. Anni dopo, Vincenzo conosce Cecilia, di cui s’innamora sebbene promessa sposa a un altro. Se è vero che la disobbedienza chiama il castigo, forse è anche vero che quell’amore è l’ultimo anello di una catena destinata a non aver fine. Marcello Fois fa il suo esordio nel 1992 con il romanzo Ferro Recente (Granata Press) e, nello stesso anno, vince il “Premio Italo Calvino” con Picta (Marcos y Marcos). Con i romanzi Nulla (Il Maestrale, 1997) e Sempre caro (Il Maestrale, 1998) riceve rispettivamente il “Premio Dessì” e il “Premio Giorgio Scerbanenco”. Nel 2007, con il romanzo Memoria del vuoto (Einaudi, 2006) conquista il “Premio Super Grinzane Cavour”, il “Premio Paolo Volponi” e il “Premio Alassio 100 libri”. Con il romanzo Stirpe (Einaudi, 2009) riceve il “Premio Città di Vigevano” e il “Premio Frontino Montefeltro”. Oltre che alla narrativa, si dedica alla sceneggiatura televisiva e cinematografica e al teatro per cui ha scritto L’ascesa degli angeli ribelli, Di profilo, Terra di nessuno, Stazione (un atto unico per la commemorazione delle vittime della strage di Bologna) e Cinque favole sui bambini. “Incontri con l’autore” è una manifestazione organizzata dal Comune di Tarquinia, nell’ambito del “Premio Tarquinia Cardarelli”, con il sostegno della Regione Lazio, della Provincia di Viterbo, della Camera di Commercio Viterbo, di Unindustria, della Fondazione Cassa di Risparmio di Viterbo e della Cassa Edile Viterbo.

 

 

Orologi moderni su Smart Arredo Design: aggiungi un tocco di originalità al tuo soggiorno

Scritto da gcomandini il . Pubblicato in Casa e Giardino, Comunicati Stampa, Lifestyle

Cerchi un complemento d’ arredo che possa dare un’ impronta di design al tuo salotto moderno?
Smart Arredo Design ti viene incontro suggerendoti uno degli orologi moderni che trovi in vendita sul suo sito online.
Tanti i modelli a disposizione che si dividono in due principali categorie: orologi a parete e orologi a cucu. Ogni orologio ha un suo aspetto unico e particolare, in grado di renderlo speciale e di sicuro impatto sugli ospiti della tua casa. Per molti di questi è possibile scegliere tra diverse varianti di colore.
Sono orologi da parete realizzati da un team di giovani designers; coniugano stile moderno e originale, con materiali di qualità (legno, acciaio) e componentistica affidabile e di lunga durata.
Sono adatti per arredare vari ambienti della casa: soggiorno, salotto, camera o cucina.
Questi prodotti si stanno affermando sempre di più nei migliori negozi di arredamento di design in Italia e all’estero; sono in vendita online ad un prezzo vantaggioso rispetto al negozio tradizionale.
Puoi trovare un vasto assortimento di prodotti al seguente link:

http://www.smartarredodesign.com/category.php?id_category=82

Tutti i prodotti sono coperti da garanzia di due anni, oltre alla tutela “soddisfatti o rimborsati”. Inoltre la spedizione è inclusa nel prezzo d’acquisto.

“Lascia che parli il cuore” è il primo libro di poesia del poeta Stefano Centrone

Scritto da Centrone Stefano il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Libri

E’ uscito il primo libro di poesie dal titolo “Lascia che parli il cuore” del poeta Stefano Centrone. Editrice la Global Press Italia. Per info sul libro e sul costo scrivete alla seguente e-mail: centronestefano@libero.it Il libro è disponibile anche su: www.ibs.it, www.deastore.com, www.webster.it, www.amazon.it, www.libreriauniversitaria.it, http://www.bol.it, http://www.lafeltrinelli.it, http://www.abebooks.it, http://www.unilibro.it/

Per maggiori informazioni http://pensieri-fra-le-dita.webnode.it/news/avviso-agli-utenti/.

MOLMED presenta aggiornamenti su NGR-hTNF al congresso ESMO 2012

Scritto da Molmed il . Pubblicato in Scienze

MolMed S.p.A. (MLM.MI) ha presentato al 37° congresso ESMO tre studi sul proprio biofarmaco sperimentale NGR-hTNF, tra i quali risultati aggiornati in pazienti affetti da carcinoma polmonare non microcitico (NSCLC) e due analisi retrospettive atte a valutare potenziali predittori di efficacia in pazienti arruolati negli studi di Fase I e di Fase II.

  • Analisi a lungo termine sull’efficacia conferma il potenziale beneficio clinico in pazienti affetti da carcinoma polmonare ad istologia squamosa
  • Analisi raggruppate sull’efficacia rivelano che gli effetti iniziali del farmaco correlano fortemente con un migliore outcome per i pazienti

1 ottobre 2012 – Risultati a lungo termine (follow-up mediano di 20 mesi) presentati da MolMed al congresso convalidano i dati precedentemente presentati, confermando il potenziale beneficio clinico del trattamento con NGR-hTNF in pazienti affetti da NSCLC ad istologia squamosa ed in pazienti ad istologia non squamosa non fumatori o ex fumatori occasionali.

Inoltre, le analisi retrospettive su pazienti trattati con NGR-hTNF indicano una correlazione degna di nota tra le iniziali reazioni avverse durante l’infusione e la risposta complessiva dei pazienti alla terapia: l’insorgenza precoce di brividi potrebbe essere in grado di predire l’efficacia del farmaco, e le osservazioni sulla presenza di recettori circolanti per il TNF sono coerenti con il meccanismo di azione ipotizzato del farmaco, oltre a chiarire perché le basse dosi di NGR-hTNF siano più efficaci.

NGR-hTNF, un nuovo agente mirato ai vasi sanguigni tumorali, è attualmente valutato in quattro studi di Fase II nel carcinoma polmonare non microcitico, nei sarcomi dei tessuti molli, nel carcinoma ovarico e nel mesotelioma come terapia di mantenimento in prima linea. NGR-hTNF è inoltre testato in uno studio registrativo di Fase III in pazienti affetti da mesotelioma recidivato, per il quale si prevede di completare l’arruolamento entro la fine di quest’anno.

Riassunto dei posters presentati all´ESMO a Vienna:

Chemioterapia di prima linea con o senza NGR-hTNF nel carcinoma polmonare non-microcitico (ESMO abstract # 1251P). Questo studio randomizzato di Fase II, tuttora in corso, valuta due regimi chemioterapici con o senza l’aggiunta di NGR-hTNF in 121 pazienti affetti da neoplasia con istologia non-squamosa o squamosa. NGR-hTNF è stato somministrato senza effetti collaterali di rilievo a pazienti affetti da NSCLC, compresi quelli con istologia a cellule squamose e con metastasi cerebrali pretrattate: non sono stati osservati eventi emorragici, che limitano l’uso di molti degli altri farmaci antiangiogenici e dei farmaci mirati a bersagli molecolari. In pazienti affetti da NSCLC ad istologia non squamosa, evidenze dell’attività di NGR-hTNF sono state osservate in pazienti ex fumatori occasionali o non fumatori. In pazienti affetti da NSCLC ad istologia squamosa trattati con NGR-hTNF, sono state osservate differenze rispetto al braccio di controllo in termini di tasso di risposta (33% vs 18%), mediana della sopravvivenza libera da progressione (5,1 vs 4,3 mesi) e mediana della sopravvivenza complessiva (14,2 vs 10,2 mesi), con un terzo dei pazienti vivi a due anni.

Correlazione tra reazioni avverse durante l’infusione e risposta terapeutica in pazienti trattati con NGR-hTNF (ESMO abstract # 487P). L’ analisi retrospettiva di dati provenienti da cinque studi completati di Fase II a braccio singolo su un totale di 205 pazienti con tumori solidi resistenti/refrattari (mesotelioma, carcinoma del colon-retto, del fegato, dell’ovaio e carcinoma polmonare a piccole cellule) mostra che due terzi dei pazienti hanno manifestato brividi durante le prime infusioni di NGR-hTNF. E’ interessante notare che i pazienti trattati più frequentemente (infusioni settimanali) hanno avuto un’incidenza significativamente più elevata di brividi rispetto ai pazienti trattati ogni tre settimane. L’insorgenza precoce di brividi durante il trattamento è risultata un fattore predittivo indipendente dell’efficacia del farmaco. Infatti, in pazienti che hanno riportato brividi si è osservato un aumento da 4 a 10 volte del tasso di risposta al trattamento rispetto a coloro che non hanno riportato tali eventi, ed una diminuzione del 40% del rischio di progressione della malattia o di morte. Simili correlazioni tra reazioni avverse e risposta globale al trattamento sono stati recentemente riportati per altri farmaci anti-angiogenici registrati.

Impatto dell’aumento dei recettori circolanti del TNF sulla risposta terapeutica in pazienti trattati con NGR-hTNF (ESMO abstract # 488P). L’analisi retrospettiva di dati provenienti da due studi di Fase I completati su 60 pazienti complessivi mostra un forte aumento correlato alla dose dei recettori circolanti. In pazienti trattati con basse dosi di farmaco o con bassi livelli di recettori misurati dopo il trattamento si sono osservati tassi più elevati di controllo della malattia e di sopravvivenza libera da progressione rispetto a pazienti trattati con dosi elevate di farmaco o con elevati livelli di recettori circolanti dopo il trattamento. È importante sottolineare che livelli più alti di recettori circolanti sono associati ad una ridotta sopravvivenza.

Il presente comunicato è stato redatto in ottemperanza agli obblighi informativi verso il pubblico previsti dalla delibera CONSOB n. 11971 del 14.5.1999 e successive modifiche.

Fonte: MOLMED SPA

Elena Lungagnani
Communication Manager
MolMed S.p.A.
telefono: +39 02 21277.207
fax: +39 02 21277.404
e-mail: media.relations@molmed.com

Gestione Qualità: con Panthera ERP la qualità diventa un’opportunità facile da cogliere

Scritto da IQandPartners il . Pubblicato in Tecnologia

Gestionali qualità: Panthera supporta il modello produttivo più diffuso tra PMI italiane dove la gestione della qualità deve essere analizzata in ognuno dei suoi molteplici aspetti, e prevede il coinvolgimento di tutta l’impresa per il raggiungimento dell’obiettivo. Con Panthera ERP la qualità diventa un’opportunità facile da cogliere.

Troppo spesso la gestione della qualità è vista dalle aziende come qualcosa di negativo, un dovere da assolvere senza alcun ritorno economico. Oggi tale approccio è fortemente inadeguato: ignorare la soddisfazione del cliente determina una decisa diminuzione della propria competitività. Una strategia improntata alla gestione totale della qualità ha come obiettivo la soddisfazione di tutte le parti interessate: clienti, fornitori, risorse interne e management.

Con Panthera ERP invece la qualità diventa un’opportunità facile da cogliere.

Il Sistema Gestione Qualità di Panthera applica interamente e correttamente le norme ISO 9000 edizione 2008, che sottendono al miglioramento dei processi aziendali: attraverso un sistema di vendor rating, documenta le reali capacità dei fornitori e dell’impresa; compila rapporti di non conformità, di prodotti e di processi, e suggerisce azioni correttive; guida all’eliminazione preventiva non solo delle cause di reclamo rilevate, ma anche di quelle potenziali; tratta i reclami come vere e proprie opportunità di crescita trasformando l’insoddisfazione del cliente in fidelizzazione; analizza in modo dettagliato la frequenza dei reclami per periodo, cliente, prodotti.

Il sistema di gestione della qualità documenta la capacità dell’impresa di fornire prodotti conformi alle istanze dei clienti e agli ordinamenti ISO, con l’obiettivo primario di accrescere la soddisfazione del cliente stesso attraverso il miglioramento del prodotto e dei servizi.

Adottare strumenti adeguati per interpretare i big data generati dalla qualità è determinante per generare vantaggi immediati e visibili in tutti i settori.

FONTE: Panthera

Smart Arredo Design rinnova il look al proprio sito

Scritto da gcomandini il . Pubblicato in Casa e Giardino, Comunicati Stampa, Italia, Lifestyle, Nuovo Sito Web

Un sito tutto nuovo con funzionalità migliorate e maggiore semplicità d’utilizzo per il cliente. Da oggi in avanti sarà ancora più semplice e sicuro acquistare arredamento online su Smart Arredo Design.

Smart Arredo Design è una realtà sempre più affermata nel campo della vendita online d’arredamento moderno. Con più di 1000 prodotti a catalogo, offre ai suoi clienti la possibilità di scegliere articoli per la casa e l’ufficio a prezzi vantaggiosi e scontati.

Il nuovo sito migliora sia la grafica, divenuta semplice ed essenziale, sia la facilità di utilizzo per cliente finale, che può accedere a tutte le funzionalità di interesse in maniera veloce e immediata.

Le categorie sono state ampliate con l’inserimento di prodotti come: tavolini da soggiorno, biciclette vintage, librerie moderne, divani imbottiti, orologi da parete e tante altre.

Inoltre, è disponibile anche l’integrazione con il negozio facebook, per fare acquisti direttamente sul vostro social network preferito.

www.smartarredodesign.com

Pierdomenico Garrone, Adv, per le concessionarie è tempo di cambiare

Scritto da IQandPartners il . Pubblicato in Tecnologia

Adv, per le concessionarie è tempo di cambiare. Il cliente cerca e “compra” credibilità e reputazione. Curarle diventa l’oggetto dell’attività professionale del comunicatore. Pierdomenico Garrone, fondatore del Comunicatore Italiano, sul Corriere delle Comunicazioni.

Ogni anno quando si leggono i bilanci delle società come, ad esempio, quello della Rai, Mediaset, Sky, La7, Repubblica, Class ci si chiede se la fonte del ricavo principale, la concessionaria di pubblicità, è locomotiva o vagone del business.

In Italia, internet aveva nel 2010 un impatto pari a euro 31,6 miliardi, in crescita del 10% annuo con una previsione di raddoppio entro il 2015. Un valore economico che significa una rivoluzione nella produzione e distribuzione dei programmi mediatici. Stop alle produzioni solo per la televisione o solo per la radio. Il format radiotelevisivo diventa App Tv, programma mediatico dove protagonisti e contenuto si rappresentano e incontrano un pubblico sempre più informato e coinvolto oltre la “messa in onda” , con aggiornamenti e servizi a valore aggiunto.

Nuove opportunità di consumo che coincidono meglio e nel tempo con l’interesse e lo stile di vita del cliente. Nella carta stampata la nuova forza è data dalla spesa territoriale di pubblicità che sino a poco tempo fa non avrebbe mai pensato di potersi ritrovare su media autorevoli. Il cliente cerca e “compra” credibilità e reputazione e rifiuta l’acquisto del solo spazio tabellare. Curare la credibilità e la reputazione diventano l’oggetto dell’attività professionale del comunicatore. La carta stampata archiviata la farsa della qualificazione sul mercato per tiratura/copie e preso atto della costante recessione, quasi a 2 cifre, che ogni anno viene registrata nei bilanci sul numero di copie vendute, ha iniziato a pensare alla propria web reputation non solo come risposta/proposta al mercato ma anche per dotarsi di un nuovo, concreto sistema di misura che riporti i valori economici dei contenuti di proprietà a cifre adeguate ai costi editoriali che nel frattempo si sono trasferiti dalle rotative ai social network.

Tutto questo rilancia la creatività italiana, l’industria dell’intrattenimento e dell’informazione dove, oggi, i giornalisti sono costretti ad inseguire la domanda di comunicazione e devono lasciare spazio a nuove figure professionali , digital native, che ne insidiano la leadership aziendale.

La crescita quantitativa ha dato il via anche a sperimentazioni di distribuzione multicanale come meglio preferito dalla platea del pubblico. L’ascolto dei principali canali generalisti, quelli di Rai e Mediaset, è precipitato dall’89% al 68% tra il 2001 e il 2011, a vantaggio di un’offerta verticale sorta con i canali digitali e la rete internet rispondente ad un pubblico in mobilità per il 75%, che torna ad apprezzare la radio con i suoi 32 milioni di ascoltatori.

Gli italiani, di contro, si ritrovano su internet come utenti unici in 27,2 milioni per 1 ora e 32 minuti al giorno, con 21 milioni di account unici Facebook e 17,9 milioni di utenti unici YouTube. In mobilità leggiamo i giornali, guardiamo la televisione, ascoltiamo la radio, rivediamo e cerchiamo in archivio programmi /documenti . “L’Allerta Media” segnala il bisogno di concessionarie di comunicazione in sostituzione delle tabellari concessionarie di pubblicità. Questo scenario incide rivoluzionando i modelli di business delle Tv, della carta stampata e della radio. Un punto comune per tutti i media: la proprietà del montenuto che diventa, con la tecnologia, il più importante valore aziendale. Una nuova regola sarà misurarsi con uno strumento ad alta computazione tecnologica, oggettivo, qualitativo.

Questa nuova “mediamoneta” sarà coniata dalla web reputation: gli investitori pubblicitari e finanziari incasseranno credibilità per accrescere valore con la reputazione di prodotti destinati ad un pubblico che forma le opinioni su social network, con competenze disponibili gratuitamente in internet in ambito internazionale.

FONTE: Il Comunicatore Italiano

Arreda la Casa: il Nuovo sito di arredamento online

Scritto da studiomado il . Pubblicato in Casa e Giardino, Comunicati Stampa

Arreda la casa è un sito espressamente dedicato a chi deve arredare casa con stile ma senza dimenticare la qualità e il design dei prodotti made in italy.
Un e-commerce pratico e conveniente dove poter trovare tutti i mobili che servono per rendere la tua casa un ambiente funzionale e confortevole.
Arreda la casa propone arredo per la zona giorno living, salotti, soggiorni, divani, tavoli e cucine.
Accessori per la tua casa come quadri, specchi, lampade, tavoli e sedie.
La zona notte è ricca di offerte sia per la tua camera da letto che per quella dei tuoi bambini.
Arreda la casa è formata da un team giovane ed esperto che vi aiuterà nella scelta dei tuoi mobili, sapendoti consigliare i prodotti migliori al miglior prezzo.
Qualità e nuove tendenze sono il punto di forza di Arreda la casa, sapremo ascoltarvi e insieme al nostro architetto trasformeremo le tue idee in un progetto reale, tenendo sempre conto del budget a tua disposizione.
Lasciati ispirare dal nostro catalogo di vendita arredamento online, sempre aggiornato, ricco di novità e nuove tendenze puntualmente all’avanguardia.
Trasforma la tua casa in un luogo di relax  dove passare ogni giorno della tua vita tra mobili belli e funzionali.
Arreda la casa vi offre anche un servizio di spedizione e montaggio in tutta Europa per garantire trasporto e integrità della merce inviata. Mettiti comodo perché monteremo direttamente noi a casa tua il tuo arredamento
Arreda la casa è ricca di idee e soluzioni adatte per tutte le case, non esitare a contattarci, le nostre operatrici e il nostro architetto sapranno aiutarti e consigliarti le scelte migliori.
Visita il sito e inizia ad arredare la tua casa in modo pratico e veloce comodamente a casa tua.

Il Non Sapone di Omia Linea Eco Biologica un detergente fisiologico privo di sapone

Scritto da mgacosmetici il . Pubblicato in Salute

Il Non Sapone della Linea Eco biologica è un ottimo detergente per mani e viso da tenere sempre pronto all’utilizzo sul lavabo.
Inoltre, la sua specifica componente all’aloe restituisce alla pelle elasticità e freschezza.

Anche Nina Senicar usa i prodotti all’Aloe Vera e su Amica num 41 dichiara che per la cura della pelle ogni giorno beve molta acqua e tisane, e utilizza sempre prodotti a base di aloe e sostanze naturali, che mantengono la pelle del viso e del corpo elastica.

Il Non Sapone della Linea Eco Biologica è un detergente fisiologico privo di sapone a base di aloe barbadensis miller da agricoltura biologica certificata, che viene estratta senza solventi chimici.
La speciale formula dell’aloe agisce sulla pelle del viso e delle mani senza impoverirne le naturali difese.

Questo prodotto è particolarmente indicato per persone con pelle secca e delicata.

E’ Idratante e addolcente, ideale per donare morbidezza e luminosità a pelli secche e delicate. Indicato per uso frequente.

Il prodotto contiene 0% SLES (Senza Sodium Laureth Solfato), parabeni (paraben free), oli minerali, PEG, coloranti sintetici, siliconi (senza siliconi), glicole propilenico.

Dermatologicamente testato.

Prodotto testato al Nichel, Cobalto e Cromo.

Certificato ICEA Eco Bio Cosmesi 255 BC 002.

Prodotto Cruelty Free, NON TESTATO su animali, controllato da ICEA per LAV n° 040.

Per migliorare il trattamento prova anche la Crema Mani aloe vera nutriente e protettiva, pensata proprio per chi ha le mani delicate e patisce maggior secchezza e irritazione a causa dei primi freddi

I costituenti del gel di Aloe Vera hanno una grande capacità di penetrare dentro la pelle umana. Questi non possiedono soltanto capacità antisettiche e di pulizia, ma sono anche superbi agenti saponacei, usati nella cosmesi, ad esempio, nello shampoo.
Ottimo antinfiammatorio, è efficace per le scottature solari, nelle piccole ustioni, per contrastare l’acne. Favorisce la rigenerazione cellulare, potente agente rigenerante per tutti i tipi di pelle.
Adatta per pelli secche. Ideale anche per pelli sensibili. Agente idratante con la potente capacità di facilitare la penetrazione e l’assorbimento delle sostanze nutritive attraverso gli strati della pelle.

FONTE: Omia Laboratoires

Giuseppe Biesuz su produttività Trenord

Scritto da Phinet il . Pubblicato in Economia

Intervento di Giuseppe Biesuz, AD di Trenord, ad Agorà, la trasmissione di Rai 3 condotta da Andrea Vianello. “L’aumento della produttività del 25% di Trenord – ha dichiarato Biesuz – ha generato 550 nuove assunzioni con un’età media di 22 anni e ne genererà altre 300 nei prossimi 6 mesi. La strada vera è recuperare competitività attraverso accordi seri con i lavoratori e con il sindacato.”

Andrea Vianello: Biesuz, mi dice come ha fatto a far aumentare le ore di lavoro ai suoi dipendenti e di quanto? (…) Di quanto lavorano di più i dipendenti di Trenord?

Giuseppe Biesuz: Adesso la produttività è aumentata del 25%. E’ vero, in Italia si ha voglia di lavorare e si lavora molto. Io ho avuto un rapporto straordinario col Sindacato. Un Sindacato che ha lavorato con me per 18 mesi in una trattativa durissima (…), però ci sono delle condizioni assolutamente necessarie per poter ottenere dei risultati. Qui ci vuole chiarezza sui piani industriali e sulle idee che le aziende hanno da questo punto di vista. Tutti sono disponibili a lavorare in più, a fare di più, ad arrivare a dei livelli di lavoro veramente massacranti, a condizione che ci sia un progetto serio da raggiungere. Se non si fa questo, la disponibilità non c’é. (…) Il Governo fa quel che può, siamo in una situazione veramente difficile. Oggi siamo noi che dobbiamo sostituirci per ottenere risultati.

Andrea Vianello: Per “noi” cosa intende, cittadini o imprese?

Giuseppe Biesuz: Imprese. Il luogo in cui, piaccia o non piaccia, si genera crescita è l’impresa. L’impresa è un insieme dei fattori di produzione dove il fattore lavoro è sicuramente il più importante e dove si può discutere e creare questi risultati. L’aumento della produttività del 25% di Trenord ha anche generato 550 nuove assunzioni con un’età media di 22 anni e ne genererà altre 300 nei prossimi 6 mesi. Quindi, questo vuol dire che la strada vera è recuperare competitività attraverso accordi seri con i lavoratori e con il sindacato. E questo è possibilissimo.

FONTE: agora.rai.it