Cos'è?

Un portale dedicato alla pubblicazione e diffusione di comunicati stampa online

Chi scrive i comunicati stampa?

Il servizio è rivolto a privati, aziende ed associazioni che intendono dare visibilità ai loro progetti, eventi, prodotti o servizi mediante notizie qualificate. A scrivere siete Voi! o potete richiedere che sia la nostra redazione a farlo per voi.

Come funziona?

è sufficiente registrarsi ed attendere la validazione del proprio profilo per poter iniziare a pubblicare i comunicati stampa. La validazione NON è automatica ed accettiamo SOLO fonti attendibili, questo per tutelare i membri già iscritti.

Costi?

Il servizio è completamente gratuito, se lo ritenete utile e lo usate per il vostro business considerate la possibilità di supportarci!

Revenue, Web & Social for Tourism and Hospitality, tre giorni di alta formazione in Puglia

Scritto da manto il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Internet, Italia, Tecnologia

Si svolgerà a Manfredonia (FG) il 21, 22 e 23 gennaio 2013 il primo incontro targato RWS, la tre giorni di alta formazione durante la quale i migliori esperti nazionali ed internazionali incontreranno gli albergatori per fornire loro i consigli pratici da attuare per migliorare le proprie strategie di business.

L’incontro, organizzato in collaborazione con l’Ente Bilaterale del Turismo di Puglia e Abruzzo, sarà totalmente incentrato sulle casistiche e sulle necessità degli albergatori, ai quali verranno forniti gli strumenti per incrementare il proprio fatturato attraverso le pratiche del Revenue Management. Durante i seminari sarà poi illustrata la corretta gestione delle vendite attraverso i canali distributivi, la presenza sul web e la brand reputation, il web marketing e il social media management.

Al Regiohotel Manfredi di Manfredonia – location dell’evento – ci saranno i nomi più importanti legati al settore del turismo e dell’hospitality in Italia e nel mondo: Franco Laico del Revenue Team Franco Grasso; Giulia Eremita, Country Manager Trivago, Filippo Mancini, Amministratore Unico HotelBid; Nicoletta Polliotto, Owner Muse Comunicazione e membro FTLab; Cristiano Quadrelli, CEO Iper.net (Iperbooking); Giovanni Cerminara, Consulente Web marketing e comunicazione per l’Hospitality e membro FTLab.

Relatori nazionali ed internazionali, dunque, con una consolidata esperienza all’interno del settore che metteranno le proprie conoscenze al servizio degli albergatori presenti in sala in nome di una sola ed importante causa: migliorare il business di ogni singola impresa ed insegnare a comunicare e a gestire correttamente la promo-commercializzazione in un momento di profondo e radicale cambiamento del settore e del mercato che continua ad evolversi e a lasciare indietro quanti non vanno di pari passo con esso.

Il settore turistico-alberghiero è di certo il comparto dove si evince in maniera chiara una tale evoluzione: è stato soggetto più degli altri settori a questo mutamento, ed allinearsi e capire le dinamiche che fanno da sfondo ad un tale scenario è oggi di fondamentale importanza per affrontare le nuove sfide del mercato.

Per informazioni ed iscrizioni: info@hotelrevolution.it

Maria Antonietta Tortola

I PROSSIMI APPUNTAMENTI A LA THUILE: CONCERTO GOSPEL, LA THUILE CUP E L’ARRIVO DELLA BEFANA

Scritto da PMPROMOTION il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Cultura, Musica, Spettacolo, Sport, Viaggi

Proseguono gli appuntamenti della stagione invernale di La Thuile.

Torna in Valle d’Aosta il Free Voices Gospel Choir che si esibirà venerdì 4 gennaio ore 21.00 presso la chiesa di San Nicola. “Fare Gospel” per loro è molto più che musica: è un messaggio di vita, solidarietà e aggregazione. La formazione nasce nel 1997 a Beinasco (TO) e vede attualmente impegnati settanta coristi e una live band di sei musicisti. All’attivo, oltre quattrocento esibizioni e più di trenta brani che spaziano dai cosiddetti “Traditional” come “Amen” e “Oh happy day”, fino a “He reigns” e “Lord I lift” di recente composizione e dal forte impatto ritmico. La musica, le voci, e persino gli abiti e le luci, si mescolano in un canto di gioia dove coro, musicisti e platea diventano un tutt’uno con lo spettacolo stesso. Uno show dalle calde ed avvolgenti note che solo il gospel sa dare!
Due gli eventi invece in programma per sabato 5 gennaio. Sulla pista n°16 a partire dalle ore 10.00 si disputerà La Thuile Cup, gara di sci aperta a tutti, realizzata a favore dell’Aspert, organizzazione di volontariato senza scopo di lucro che promuove la crescita equilibrata dell’individuo attraverso la funzione formativa ed educativa della pratica sportiva, a beneficio di delle persone svantaggiate in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o famigliari, con preferenza per quelle in età giovanile.
Anticipato di un giorno, l’attesissimo appuntamento con La Befana vien di notte…ma non solo! A partire dalle ore 17.30 nella Piazzetta Corrado Gex, l’intrepida vecchietta arriverà nella sua casetta allestita in un modo un po’ inconsueto: su una carrozza trainata da due bellissimi cavalli! Qui accoglierà i suoi piccoli amici con favole e calzette colme di goloserie…ma anche piccole ramanzine per chi fa i capricci! Ed ancora tanta animazione con befane ballerine, un mangiafuoco acrobata con le sue torce infuocate e distribuzione di palloncini, caramelle, cioccolata calda e vin brûlé. Inoltre, dalle 17.30 alle 19.30 la carrozza della Befana sarà a disposizione per brevi passeggiate gratuite!
Calendario e brochure scaricabili sono disponibili su www.lathuileinverno.com oppure www.lathuile.it. In caso di variazioni queste saranno immediatamente comunicate tramite il sito.

ENTRATA GRATIS PER BAMBINI AL CIRCO

Scritto da gabri.casella il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Successo di prevenzione con “La verità sulle droghe”

Brescia: dalla serata di apertura (19 dicembre 2012) ad oggi, i volontari del “Dico no alla droga” hanno distribuito più di 500 libretti “La verità sulle droghe” all’interno del circo.
Oltre al divertimento, alle intrepide esibizioni circensi, Aldo Martini, titolare del circo, è sensibile alle problematiche legate all’abuso di stupefacenti e ha messo a disposizione un’area dedicata e il suo personale supporto alla campagna “Scopri la verità sulle droghe”.
Il circo sarà in città fino al 21 gennaio ed i volontari continueranno a distribuire il materiale informativo quali brochure o DVD.
Inoltre si possono richiedere seminari o conferenze.
Per l’occasione, il Circo ha accordato che, dalla data di diffusione di questo comunicato, è possibile ottenere una entrata gratis per il un bambino (se accompagnato da un adulto) con la sola presentazione alla cassa di questo comunicato.

“Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono tutto sommato l’unica ragione di vivere”, citazione di L. Ron Hubbard che motiva i volontari nelle loro uscite di prevenzione e nel loro impegno costante.

Altre informazioni sul sito “www.noalladroga.it”

Flavio Cattaneo: Terna in vigore accordo con Germania per importare Energia

Scritto da TheEnergyNews il . Pubblicato in Economia

Terna investe, la Germania compra energia. Il Corriere della Sera riporta la notizia dell’entrata in vigore dell’accordo grazie al quale la Germania potrà importare energia elettrica dall’Italia. L’intesa è stata siglata tra l’operatore del trasporto elettrico tedesco TransnetBw e l’italiana Terna, guidata da Flavio Cattaneo.

Terna, guidata da Flavio Cattaneo, investe, la Germania compra energia (g.dos.) È entrato in vigore l’accordo grazie al quale la Germania potrà importare energia elettrica dall’Italia.

Al di là dei dettagli tecnici (l’intesa è stata siglata tra l’operatore del trasporto elettrico tedesco TransnetBw e l’italiana Terna per un massimo di 2 mila megawatt) la notizia conferma i progressi fatti dal sistema elettrico italiano. Non che ora il nostro sistema sia immune da rischi.

Di sicuro, però, l’aver messo Terna nella condizione di poter essere gestita come soggetto privato pur mantenendone il controllo pubblico, ha comportato un’accelerazione degli investimenti (solo nell’ultimo biennio l’impegno di spesa è salito a 1,2 miliardi, il quintuplo rispetto al 2005).

FONTE: Corriere

Fondazione Grimaldi, sabato 5 gennaio si presenta il libro “Democrazia a sorte”

Scritto da inpress il . Pubblicato in Politica

Modica (RG) – Se estraessimo a sorte una quota di parlamentari tra i cittadini, l’efficienza del sistema democratico aumenterebbe? Sembra di sì, secondo gli autori del volume “Democrazia a sorte ovvero la sorte della democrazia” (Malcor D’ Edizione). Il saggio, in libreria dallo scorso novembre ma già diventato un “caso” editoriale, è frutto di uno studio interdisciplinare elaborato da cinque docenti dell’Università di Catania: gli economisti Maurizio Caserta e Salvatore Spagano, i fisici Andrea Rapisarda eAlessandro Pluchino e il sociologo Cesare Garofalo.

Gli autori presenteranno il libro “Democrazia a sorte” sabato 5 gennaio alle ore 18.00 a Palazzo Grimaldi (Corso Umberto I, 106). Interverrà Giuseppe Barone, preside della Facoltà di Scienze politiche dell’ateneo catanese e presidente della Fondazione Grimaldi. Modererà il giornalistaSalvatore Cannata.
La tesi generale del libro, già anticipata dagli autori in un articolo sulla rivista internazionale «Physica A», è che un certo margine di casualità migliora l’efficienza di un sistema politico.
L’uso del sorteggio come strumento di democrazia e di selezione della classe dirigente, spiegano gli autori, ha una lunga tradizione storica come deterrente per arginare la tendenza oligarchica
dei gruppi politici organizzati. Fin dalle epoche più remote, infatti, si introducevano fattori di causalità, come i sorteggi, per “aprire” i gruppi oligarchici ai rappresentanti di più ampi interessi collettivi. Il libro dimostra, con l’applicazione di modelli fisico-matematici e computazionali, come quella prassi avesse inconsapevolmente un fondamento scientifico.
Il libro, infatti, applica all’ambito dei sistemi politici e sociali il principio dell’efficacia delle promozioni casuali dei dirigenti già dimostrato per organizzazioni gerarchiche complesse come le aziende, con cui tre degli autori – Garofalo, Pluchino e Rapisarda – hanno vinto nel 2010 il prestigioso premio Ig Nobel per il Management all’Università di Harvard (Boston, Usa).
Sulla base di questi risultati, gli autori formulano una proposta concreta per un nuovo sistema elettorale, basato su una combinazione ragionata di sorteggio ed elezioni, di facile e immediata realizzazione, già presa in seria considerazione da politologi e giornalisti.
L’evento è organizzato dalla Fondazione Giovan Pietro Grimaldi.
 
 
Info e contatti
Fondazione Grimaldi,
Corso Umberto I, 106, Modica
Tel: 0932 752415
 
Approfondimenti

Terna Sondaggio Espresso: fra i 5 Titoli su cui puntare nel 2013 (l’Espresso)

Scritto da TheEnergyNews il . Pubblicato in Economia

Da un sondaggio condotto dal settimanale l’Espresso su 30 esperti finanziari ed economisti, Terna, guidata da Flavio Cattaneo, risulta tra i cinque titoli quotati alla Borsa di Milano su cui gli analisti consigliano di investire nel 2013.

“Nel 2013 bisogna tornare all’investimento in azioni”: è questo il consiglio su cui convergono gli analisti interpellati dal sondaggio pubblicato su l’Espresso. E Terna, guidata da Flavio Cattaneo – insieme a Generali, Intesa-Sanpaolo, Snam ed Enel – è fra i cinque titoli quotati alla Borsa di Milano su cui gli esperti consigliano di puntare nel 2013.
“La vera ripresa delle economie occidentali – prosegue – non è alle porte ma i risparmiatori non devono avere paura delle azioni. Anzi, nel 2013, le Borse potrebbero regalare parecchie soddisfazioni”.

Infatti, secondo diversi degli analisti contattati dal settimanale, in tempi di recessione i titoli azionari possono reggere meglio dei bond contro l’inflazione. Ritengono inoltre che l’indice di Piazza Affari possa crescere di un 20-25 per cento e raccomandano di “privilegiare azioni di società con una consolidata politica di pagamento di generosi dividendi, orientate all’export e molto attive nei Paesi emergenti”.

Anche l’esperto di livello internazionale come Jim O’Neill, economista, presidente di Goldman Sachs Asset Management, considera Piazza Affari come uno dei mercati più interessanti del 2013 insieme a Cina, Russia e Brasile: “«L’economia italiana nasconde il proprio potenziale nel sentimento negativo che la circonda dall’inizio della crisi dei debiti sovrani», sostiene O’Neill. Ora, sperò, secondo i suoi indicatori, ha toccato il fondo, è pronta a ripartire e molti investitori globali torneranno a guardare con favore all’Italia”.

Anche Merrill Lynch Wealth Management ritiene poco probabile che l’Italia avrà bisogno dell’intervento di salvataggio europeo mentre Jp Morgan Private Bank, in uno studio pubblicato pochi giorni fa, ritiene che la situazione in Italia stia migliorando e che “«le misure di austerità dovrebbero attenuarsi nel corso del prossimo anno, che sarà caratterizzato da emissioni a tassi più bassi. Infine, l’impegno preso dalla Banca centrale europea di Mario Draghi a fare tutto il necessario ha ridotto i rischi di contagio». Naturalmente, dal portafoglio del bravo risparmiatore non possono certo sparire le obbligazioni”.

“Angelo Drusiani di Banca Albertini Syz – prosegue l’articolo – caldeggia Btp con una vita sopra i 5 anni, per una quota non superiore a un quarto del proprio patrimonio. Pollice verso, per contro, ai pur sicurissimi Bund di Berlino: i titoli di Stato tedeschi, infatti, rendono talmente poco da non compensare talvolta neppure i costi necessari a comprarli a detenerli, ne tantomeno sono in grado di difendere il capitale dall’erosione praticata dall’inflazione. I più aggressivi possono andare anche sui corporate bond, le obbligazioni emesse dalle società private. Piacciono soprattutto gli italiani. E nelle ultime settimane quelli lanciati da società come Generali e Telecom, ma anche da aziende non quotate come Rottapharm, si sono rapidamente rivalutati. Un’altra arma destinata ai risparmiatori sofisticati è quello degli Etf, gli Exchange traded fund, fondi che replicano l’andamento di indici, panieri, azioni”. Ma “non tutti gli Etf sono “rialzisti”. Sono strumenti neutri, con cui si può cavalcare una tendenza sia all’insù che all’ingiù”.

FONTE: Terna

Gian Guido Folloni Riceve Targa Onore Da Ambasciatore Kazakistan

Scritto da Phinet il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Internet

L’Ambasciatore del Kazakistan consegna targa d’onore al Presidente Isiamed Gian Guido Follonir

Targa d'onore Gian Guido Folloni

In occasione della Festa Nazionale della Repubblica del Kazakistan, lo scorso 13 dicembre l’Ambasciatore Andrian Yelemessov ha consegnato una targa d’onore a Gian Guido Folloni, nella sua veste di presidente di ISIAMED, “Per aver contribuito allo sviluppo delle relazioni diplomatiche in occasione del 20° Anniversario” delle giovane Repubblica del Centro Asia. In quella occasione, analogo riconoscimento è stato attribuito a dieci personalità italiane per l’azione da loro svolta nella promozione delle relazioni bilaterali tra i due paesi.

Gian Guido Folloni targa d'onore
Tra di loro, il senatore Tiziano Treu, presidente del Comitato di Cooperazione Italia – Kazakistan, e il presidente della Commissione degli Affari Esteri del Senato della Repubblica, Lamberto Dini.

FONTE: Il Comunicatore Italiano

Pier Domenico Garrone: La Web Reputation applicata alla Politica in Italia sostituisce i sondaggi

Scritto da Phinet il . Pubblicato in Politica

Il processo decisionale degli italiani rispetto alle prossimi elezioni politiche passa sempre di più dalla rete, vero strumento di democrazia accessibile a tutti. A Baobab di Rai Radio 1 intervengono sul tema della Comunicazione Elettorale Pier Domenico Garrone e Nicola Piepoli.

Pier Domenico Garrone Radio Baobab

Baobab, il programma di punta del pomeriggio delle rete radiofonica ammiraglia della RAI, Radio1, ha affrontato il tema della Comunicazione Elettorale con ospiti in studio Nicola Piepoli, presidente dell’Istituto Piepoli, Pier Domenico Garrone, fondatore de Il Comunicatore Italiano.

2 notizie sono emerse dal confronto radiofonico.

La prima è un allarme/appello al Capo dello Stato e al Governo per il concreto rischio di manipolazione della Democrazia per carenza di strumenti regolatori attivi e capaci di rispondere nei tempi contingentati di una campagna elettorale.

La seconda notizia è che già oggi il 25% degli italiani decidono in ragione dell’informazione e della partecipazione in internet.

La Web Reputation applicata alla Politica in Italia sostituisce i sondaggi, storicizzati al 1994 con l’ingresso di Silvio Berlusconi. I sondaggi rappresentano la fotografia di un’opinione, la web reputation il film in 3D.

Lo sviluppo della democrazia del consenso è direttamente proporzionale alla presenza dell’infrastruttura banda larga e per l’ONU l’Inghilterra è al 9^posto della classifica, l’Italia è in caduta libera al 29^ posto su 155.

Il World Economic Forum (Wef), Global Information Technology Report, rileva inoltre che va sempre peggio per l’Italia, nella classifica che analizza 138 Paesi mondiali. Quest’anno il “Belpaese” si piazza 51esimo, dalla posizione 38 del 2006. L’Italia dietro a paesi come India, Tunisia, Malesia. Abbiamo perso tre posizioni solo nell’ultimo anno. Il podio dell’innovazione spetta invece a Svezia, Singapore e Danimarca. Al quinto posto gli Stati Uniti.

I Cittadini d’Italia sono “armati” con oltre 2,5 milioni di tablet ed oltre 8,5 milioni di smartphone ed ogni giorno anche col computer visitano in oltre 21 milioni Facebook, producono informazione multimediale e documentale. I Cittadini hanno ridotto il rapporto con la carta stampata perché lenti, faziosi e specchio di una Politica in sofferenza di credibilità.

La Politica troppe volte è stata scoperta “a dire” solo le cose che era interessata a far sapere non accorgendosi invece che i Cittadini trovano in internet molte risposte e documenti.

Un consiglio al Candidato: si va in internet se si ha la capacità di dialogare con i Cittadini più che di esporre in vetrina le proprie intenzioni.

IlComunicatoreItaliano_240

FONTE: Il Comunicatore Italiano

Sostenibilità: Flavio Cattaneo, Terna 20 MW di energia verde da Villa Castelli

Scritto da TheEnergyNews il . Pubblicato in Economia

Terna, guidata da Flavio Cattaneo, prosegue il suo impegno a favore della sostenibilità. E’ entrata infatti in funzione la nuova stazione elettrica lungo l’elettrodotto Brindisi-Taranto. Un investimento da 7 milioni di euro che permetterà di raccogliere e immettere nella rete di trasmissione nazionale 20 MegaWatt di energia “verde” prodotta dal parco eolico di Villa Castelli. I vantaggi più evidenti: maggiore sicurezza e affidabilità al sistema elettrico locale con un impatto visivo ed ambientale ridotto ai minimi termini.

Vai col vento. E’ entrata in funzione a Villa Castelli, nel brindisino una nuova stazione elettrica in grado di raccogliere e immettere nella rete di trasmissione nazionale 20 MegaWatt di energia “verde” prodotta dall’omonimo parco eolico. Come riporta il Nuovo Quotidiano di Puglia, Terna, guidata da Flavio Cattaneo, ha investito nella nuova infrastruttura circa 7 milioni di euro, per un totale di circa 15 mesi di lavori che hanno interessato il coinvolgimento di 18 imprese locali. Si trova lungo l’elettrodotto “Brindisi-Taranto Nord” e collega alla rete l’energia rinnovabile generata dalle 10 torri eoliche dell’impianto Villa Castelli Wind.

Con questa nuova stazione Terna è in grado di offrire, oltre a favorire ovviamente il transito di energia pulita in rete, una maggior sicurezza e affidabilità al sistema elettrico locale. Infine con la sua entrata a regime contribuirà ad alimentare le utenze civili e industriali presenti tra le province di Brindisi e Taranto. Dal punto di vista ambientale, va ricordato che la scelta del sito per la costruzione della stazione elettrica ha tenuto conto non solo delle favorevoli condizioni di ventosità dell’area, ma anche della lontananza dai centri abitati. Favorendo così un impatto visivo ed ambientale ridotto ai minimi termini per tutti gli edifici circostanti.

FONTE: Terna

Come prevenire e combattere l’osteoporosi

Scritto da giorgiaminozzi il . Pubblicato in Salute

Lo scheletro di una persona adulta consiste in circa duecento ossa che sono coinvolte costantemente in processi continui di deterioramento e ricostruzione. Attorno ai trent’anni si registra il cosiddetto “picco della massa ossea” ovvero si riscontra nei soggetti la massima densità ossea. Dopo, i trent’anni, però, le ossa iniziano a perdere densità (quasi l’1% l’anno) e robustezza; nei soggetti affetti da osteoporosi (una malattia che condiziona il metabolismo osseo) questa diminuzione della massa è di molto sopra la media. A causa della malattia i fattori di degenerazione superano quelli di rigenerazione con conseguenti riduzioni della capacità di carico e una predisposizione alle rotture ossee (in particolare il femore e il radio).

 I soggetti più predisposti a questa malattia sono solitamente le donne in menopausa; oggigiorno però sempre più adolescenti (a causa di una alimentazione spesso sregolata) sono soggetti a questo tipo di problematiche. I sintomi più evidenti di questa malattia sono la riduzione dell’altezza, la cifosi e i dolori cronici alle ossa. Bisogna ricordare inoltre che l’osteoporosi è correlata allo stile di vita che si conduce ma anche ad alcune caratteristiche genetiche. Tra i maggiori fattori di rischio legati allo stile di vita troviamo il consumo di sigarette e acol, la sedentarietà e un’alimentazione sregolata. Tuttavia sembra che l’osteoporosi dipenda solo per il 20% dallo stile di vita e per ben l’80% da fattori genetici.

 Ma come prevenire e combattere l’osteoporosi? Senza dubbio l’arma migliore per contrastare questa malattia è l’attività fisica. Negli atleti la densità ossea è maggiore di quella dei soggetti sedentari. Una stile di vita sedentario riduce notevolmente i minerali presenti nelle ossa; per questo motivo è sempre consigliabile praticare un’attività fisica costante all’aria aperta oppure in casa avvalendosi di attrezzi adatti all’home fitness come i tapis roulant elettrici (http://www.tapisroulantstore.it/tapis-roulant-motorizzati.html) e le cyclette.