Cos'è?

Un portale dedicato alla pubblicazione e diffusione di comunicati stampa online

Chi scrive i comunicati stampa?

Il servizio è rivolto a privati, aziende ed associazioni che intendono dare visibilità ai loro progetti, eventi, prodotti o servizi mediante notizie qualificate. A scrivere siete Voi! o potete richiedere che sia la nostra redazione a farlo per voi.

Come funziona?

è sufficiente registrarsi ed attendere la validazione del proprio profilo per poter iniziare a pubblicare i comunicati stampa. La validazione NON è automatica ed accettiamo SOLO fonti attendibili, questo per tutelare i membri già iscritti.

Costi?

Il servizio è completamente gratuito, se lo ritenete utile e lo usate per il vostro business considerate la possibilità di supportarci!

Idee Regalo: Omia propone la confezione all’Olio di Mandorla

Scritto da mgacosmetici il . Pubblicato in Salute

La confezione Idee Regalo all’Olio di Mandorla è realizzata in una scatola dalla forma originale che esalta la naturalezza del suo contenuto: un bagno seta da 400ml ed una crema corpo da 200ml, entrambi all’ olio di mandorla.
Una delle idee regalo classiche di Omia Laboratoires, per il benessere di tutti!

L’olio di Mandorla è uno degli olii più utilizzati in cosmesi perché è noto per le sue proprietà emollienti, nutritive e lenitive. E’ estratto a freddo ed è costituito soprattutto da gliceridi dell’ acido oleico e linoleico, e viene utilizzato per la pulizia della cute sensibile e per il trattamento delle pelli secche e irritate. Se applicato regolarmente aiuta anche prevenire la comparsa delle smagliature.

L’idea Regalo all’Olio di Mandorla di Omia è una scatola che contiene due prodotti della Linea Erboristica e che è stata realizzata con carta certificata FSC Misto, ovvero proveniente da fonti gestite in maniera responsabile.

Con la scelta dei prodotti certificati FSC Omia Laboratoires contribuisce alla promozione della gestione forestale responsabile.

La confezione è una buona idea regalo per chi ama i prodotti erboristici per la cura e la ricerca del benessere, e contiene due prodotti testati al nichel cromo e cobalto, e formulati ad alto contenuto erboristico.

La Crema corpo all’olio di Mandorla di Omia Laboratoires, che contiene olio di Mandorla estratto a freddo, senza solventi chimici e di sintesi, è ideale per ridonare alla pelle idratazione, luminosità ed elasticità.

Il Bagno Seta Omia Laboratoires all’Olio di Mandorla è particolarmente indicato per persone con pelle secca, stressata o che tende a perdere la propria elasticità, ma soprattutto per coloro che presentano particolare sensibilità ai metalli quali nichel, cromo e cobalto. L’olio di mandorla utilizzato conferisce al preparato spiccate proprietà emollienti ed idratanti, facendo del Bagno Seta, la soluzione ideale per ridonare alla pelle idratazione, luminosità ed elasticità.

La Linea erboristica di Omia Laboratoires seleziona solo i migliori principi attivi naturali, derivati da coltivazione biologica certificata: olio di Arganolio di Jojoba e olio di Mandorla naturali, ottenuti tramite spremitura a freddo, senza solventi chimici e di sintesi.

Il sito produttivo OMIA Laboratoires ha ottenuto la certificazione ECO BIO ed i prodotti aderiscono allo standard NON TESTATO SU ANIMALI controllato da ICEA per LAV.

FONTE: Omia Laboratoires

Pier Domenico Garrone: “Dalla zappa al tablet” – Speciale USA (Rai Unomattina)

Scritto da Phinet il . Pubblicato in Politica

Rai Unomattina, Franco Di Mare e Paolo Di Giannantonio presentano lo Speciale USA con focus su Web Reputation Obama Vs Romney. Tra gli ospiti, Pier Domenico Garrone, fondatore del blog indipendente Il Comunicatore Italiano, con “Dalla zappa al tablet” un’analisi che sintetizza il voto ed il profilo degli elettori USA e della domanda di Concretezza & Innovazione emersa in questa campagna elettorale.

Speciale USA Tg1 Rai UnoMattina a partire dalle ore 06,00 condotto da Franco Di Mare e Paolo Di Giannantonio con ospiti analisti, editorialisti, Politici.

La Web Reputation uno degli argomenti chiave di questa elezione che ha visto moltiplicare per 8 gli investimenti destinati alla creazione di consenso in Rete rispetto al 2008.

“Dalla zappa al tablet” il titolo dell’analisi prodotta da Il Comunicatore Italiano che sintetizza il voto ed il profilo degli elettori USA e della domanda di Concretezza & Innovazione emersa in questa campagna elettorale.

Riflessi pratici, la contaminazione nelle prossime elezioni in Europa ed in Italia, il nuovo comportamento richiesto ai Politici, le novità dei nuovi Partiti tra gli argomenti trattati da Pier Domenico Garrone, fondatore de Il Comunicatore Italiano – ilcomunicatoreitaliano.it .

FONTE: Il Comunicatore Italiano

Piperno e di Consoli a “Incontri con l’autore”

Scritto da Daniele79 il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Cultura

“Incontri con l’autore” proporrà sabato 10 novembre due prestigiosi appuntamenti: alla mattina, alle ore 11.00, Alessandro Piperno, vincitore del “Premio Strega” con Inseparabili (Mondadori, 2012), dialogherà con gli studenti dell’I.I.S. “Vincenzo Cardarelli”; il pomeriggio, alle ore 18.00, nella sala consiliare del palazzo comunale, il direttore del premio Massimo Onofri e il critico Filippo La Porta converseranno con Andrea di Consoli, autore de La collera (Mondadori, 2012). Alessandro Piperno risponderà alle domande dei ragazzi su Inseparabili, libro in cui riporta in scena la famiglia Pontecorvo, già conosciuta nel precedente Persecuzione, per ripercorrere le vite di Filippo e Samuel dopo la dolorosa morte del padre Leo Pontecorvo e per raccontarci le loro vicende esistenziali sempre influenzate dalla vergogna del passato tra successo e sconfitta.  Andrea di Consoli farà conoscere la storia di Pasquale Benassìa, calabrese antimeridionale, operaio e fascista, meschino e sognatore, che finisce negli anni Settanta per andare a lavorare a Torino, alla FIAT, ed essere costretto a ritornare nella sua terra, e attraverso di essa l’oscura malattia di un’Italia, oggi come quarant’anni fa, insoddisfatta e aggressiva, umorale e fiera. Alessandro Piperno ha raggiunto la notorietà grazie a Con le peggiori intenzioni (Mondadori, 2005), vincitore del “Premio Viareggio” e del “Premio Campiello Opera Prima”, e ha dato poi alle stampe Persecuzione, primo volume del dittico II fuoco amico dei ricordi (Mondadori, 2010). Andrea Di Consoli ha pubblicato le raccolte poetiche Discoteca (Palomar, 2003) e La navigazione del Po (Aragno, 2007), il libro di racconti Lago negro (L’Ancora del Mediterraneo, 2005), il romanzo Il padre degli animali (Rizzoli, 2007), vincitore tra l’altro del “Premio Mondello” e del “Premio Grinzane Cavour”. “Incontri con l’autore” è una manifestazione organizzata dal Comune di Tarquinia, nell’ambito del “Premio Tarquinia Cardarelli”, con il sostegno della Regione Lazio, della Provincia di Viterbo, della Camera di Commercio Viterbo, di Unindustria, della Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Viterbo e della Cassa Edile Viterbo.

Flavio Cattaneo, Terna nella Top 10 della classifica ‘Employer branding online awards’ di Lundquist

Scritto da TheEnergyNews il . Pubblicato in Economia

Corriere economia: chi attira più talenti? Sul web, Terna entra in Top 10. La società che gestisce la rete elettrica italiana, guidata dall’AD Flavio Cattaneo, si colloca al 6° posto nella classifica italiana ‘Employer branding online awards’ di Lundquist, scalando ben 17 posizioni rispetto all’anno precedente. Un ulteriore riconoscimento per la società, che sul web ha valorizzato ed arricchito le sezioni dedicate al recruitment.

In Italia le potenzialità della Rete devono ancora essere colte a pieno. Lo dimostra la recente classifica ‘Employer branding online awards’ (della società di rating web Lundquist) che ha valutato come le maggiori aziende in Italia utilizzano il sito web corporate per attirare e fidelizzare i migliori talenti. A livello Europa nelle prime dieci c’è solo un’azienda italiana, Telecom, seconda dietro al colosso assicurativo tedesco Allianz.

In Italia spicca il successo di Hera, ed è molto significativo l’ingresso nella Top 10 di Terna, la società guidata da Flavio Cattaneo, (arrivata al 6° posto dal 23° dell’anno scorso, scalando ben 17 posizioni in classifica) subito dietro colossi come Eni e Pirelli e davanti a società del calibro di Intesa e Benetton. La Società responsabile della Rete di Trasmissione ha adeguato e arricchito la propria proposta di pagine web dedicate al mondo del lavoro e all’attrazione dei talenti con nuove rubriche, interviste ai dipendenti, editing e grafica, portando all’attenzione del “navigatore” i temi legati al recruiting, valorizzando il posizionamento all’interno del sito di “lavorare in Terna”.

La classifica testimonia come la maggior parte delle aziende investa in misura minore nel branding online rispetto all’ammontare complessivo del sito, come riporta lo stesso fondatore dell’agenzia di rating, Joakim Lundquist, su “Il Corriere Economia, “serve a creare fiducia nei mercati e a migliorare la propria reputazione come datori di lavoro presso potenziali candidati e dipendenti”.

In Italia, rispetto al resto d’Europa, il gap è ancora elevato (una media di 28 punti contro 46) anche gran parte delle aziende nostrane fa fatica a comunicare con i migliori talenti sul mercato innovando i propri sistemi che spesso non vanno oltre il sito corporate senza toccare ad esempio i social network. In Europa un’azienda su quattro utilizza diversi social network per dialogare con i potenziali candidati, tra cui Facebook e Twitter (in Italia solo il 3%).

FONTE: Terna

SINGULANCE assegna pro bono alla start-up ESCAMOTAGE 2.0 un pacchetto di servizi legali del valore di mille euro.

Scritto da F. V. il . Pubblicato in Affari, Aziende, Comunicati Stampa, Italia, Legale

Lo Studio Legale Singulance ha assegnato alla start-up Escamotage 2.0, nell’ambito del programma pro-bono, un pacchetto di servizi legali del valore di mille euro, attraverso il quale si procederà alla negoziazione di Accordi di Riservatezza, Patti di Non Concorrenza, Lettere d’Intenti.

Escamotage 2.0. è una wannabe Startup fondata da Stefano Caccavari e giudicata dallo Studio estremamente promettente e potenzialmente in grado di rivoluzionare il modo di fare acquisti.

Escamotage 2.0 ha presentato alla StartCup Calabria una piattaforma che permette di aiutare, attraverso suggerimenti di persone che hanno già esperienza pregressa, a risparmiare denaro e tempo grazie al metodo più umano del mondo: ask Before buy.

Singulance è un importante Studio Legale italiano, co-fondatore e membro esclusivo per l’Italia della Legal Network Alliance (alleanza internazionale siglata tra importanti e prestigiosi studi legali che ha la finalità di consentire una cooperazione congiunta nell’assistenza e nella consulenza legale).

Lo Studio è attivo nei settori del diritto civile, commerciale e societario e della consulenza alle imprese e rappresenta un modello inedito che muove dall’amalgama della specializzazione obbligatoria e settoriale degli avvocati con un approccio multidisciplinare.

Ulteriori informazioni sono reperibili su singulance.com e su facebook.com/singulance.

Pierpaolo Cristofori nuovo Ad Infracom

Scritto da IQandPartners il . Pubblicato in Economia

La nomina del dott. Pierpaolo Cristofori come nuovo A.D. Infracom è finalizzata all’accelerazione degli obiettivi di medio lungo termine del piano industriale dell’azienda ICT; una scelta compiuta dopo una lunga selezione che ha mirato a una personalità di rilievo del settore delle TLC a livello nazionale e internazionale.

La nomina del dott. Pierpaolo Cristofori come nuovo A.D. Infracom è finalizzata all’accelerazione degli obiettivi di medio lungo termine del piano industriale dell’azienda ICT; una scelta compiuta dopo una lunga selezione che ha mirato a una personalità di rilievo del settore delle TLC a livello nazionale e internazionale.

Il dottor Pierpaolo Cristofori, laurea in Fisica e MBA, proviene da BT Italia, ex British Telecom, nella quale ricopriva il ruolo di Direttore Sales & Marketing, ed ha sviluppato esperienze di vertice in Wind, Omnitel-Vodafone e Olivetti. Di fatto Cristofori ha una professionalità unica e completa nel settore delle telecomunicazioni, grazie al suo lavoro svolto in Omnitel-Vodafone e Wind, dove ha seguito la fase di start up delle due aziende, nonché il suo lavoro in BT Italia, dove ha diretto tutti i settore dell’azienda di telecomunicazioni. Esperienze che qualificano il nuovo A.D. di Infracom secondo due fondamentali aspetti: la profonda esperienza e conoscenza del settore delle telecomunicazioni, la sua operatività e presa diretta in tutti gli aspetti del business delle aziende ICT.

Con l’inserimento di Pierpaolo Cristofori, si completa infine la squadra direzionale di Infracom che include il Vicepresidente Operativo Andrea Pellizzari e il Direttore Generale Massimo Lippi. “Gli obiettivi che Infracom si era assegnata in una contingenza economica difficile soprattutto nei settori delle telecomunicazioni e dei data center – ha commentato il Presidente Giancarlo Albini -richiedevano la scelta di una personalità di spicco, con un’esperienza profonda del mercato e con caratteristiche di leadership, dedizione e determinazione. Siamo convinti di avere trovato questa persona in Pierpaolo Cristofori, e siamo pronti per proseguire nella nostra sfida al mercato”.

“Si tratta di una delle decisioni più importanti prese per il destino di Infracom negli ultimi anni – ha aggiunto Attilio Schneck, presidente di Autostrada BS-PD, azionista di maggioranza di Infracom – e sono convinto che la scelta fatta rilanci l’azienda con una guida autorevole ed esperta, in grado di rendere concreti gli importanti cambiamenti che sono avvenuti negli ultimi mesi e far fare il definitivo salto in avanti a Infracom”.

FONTE: Infracom

Casting Pignataro Manuel non autorizzato

Scritto da Redazione il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Con la presente ModelGallery.it, appresa da MAK Wheels S.p.A. l’infondatezza delle informazioni ricevute dal Sig. Pignataro Manuel, si dissocia totalmente dall’evento CASTING MAK WHEELS che si sarebbe dovuto tenere il giorno 11 Novembre 2012.
Qualora il fotografo ritenesse di portare comunque a compimento l’iniziativa NON sarà supportato da ModelGallery.it né tantomeno da MAK Wheels S.p.A.; per completezza riportiamo il messaggio ufficiale gentilmente fornitoci dal dipartimento marketing di MAK Wheels S.p.A.:

Mak Wheels si DISSOCIA COMPLETAMENTE da questa iniziativa! Non è stata data NESSUNA AUTORIZZAZIONE e non siamo ASSOLUTAMENTE al corrente di questo casting e di chi siano questi fotografi. Invitiamo TUTTE LE PARTECIPANTI a non presentarsi. Mak Wheels non ha in programma NESSUNA nuova campagna pubblicitaria.

ModelGallery.it, inoltre, diffida il signor Pignataro Manuel dall’utilizzo del marchio ModelGallery.it per qualsivoglia iniziativa passata, presente o futura.

Ci scusiamo sentitamente con le numerose modelle che avevano già avanzato l’interesse a partecipare.

Al fine di non incorrere nuovamente in simili equivoci è stato approvato dallo Staff di ModelGalley.it un nuovo e più stringente protocollo per l’affiliazione ad eventi.

La Direzione

Flavio Cattaneo, Terna conferma la sua leadership tra i titoli delle “utilities”

Scritto da TheEnergyNews il . Pubblicato in Economia

Terna, la società che gestisce la rete elettrica italiana, guidata da Flavio Cattaneo, conferma la sua leadership tra i migliori titoli del comparto “utilities”. Un destino in crescita per Terna, il cui titolo segue un trend rialzista a partire da agosto 2011.

La flessione degli spread e il ridimensionarsi dei rendimenti favorisce, oltre al comparto dei finanziari, anche quello della pubblica utilità. I titoli graficamente meglio impostati del comparto sono A2A, Enel, Iren e Terna.

In base ai ritracciamenti di Fibonacci calcolati per questa fase calante, al superamento di area 0,46 i possibili target per A2A sarebbero collocati a 0,63 e 0,73 euro, rispettivamente livelli coincidenti con il 38,2% e il 50% di ritorno rispetto al movimento ribassista precedente. Discese sotto area 0,31 minaccerebbero un nuovo, pericoloso, test di 0,2861. L’eventuale violazione del minimo storico comporterebbe poi la ripresa del downtrend di lungo periodo con primi obiettivi a 0,21/0,22 euro.
Nel caso di Enel sarebbe la rottura decisa di quota 2,70 a dare maggiore credibilità alla fase ascendente, prospettandone il proseguimento fino in area 3,10 almeno ed eventualmente 3,23, lato alto del gap ribassista del 16 febbraio. Il superamento di questa soglia fornirebbe poi lo spunto per il raggiungimento di 3,45. Sotto 2,30 probabile il ritorno sui minimi storici la cui violazione comporterebbe un nuovo, probabilmente duraturo, deteriorarsi del quadro grafico.

Per il titolo Iren la rottura della media mobile a 100 giorni, a 0,42, permetterebbe di sperare che quello visto di recente non è solo un modo per fare uscire gli oscillatori tecnici di uso più comune dalla condizione di eccesso negativo (ipervenduto) nella quale si erano venuti a trovare a fine luglio, ma un serio tentativo di correzione almeno del ribasso dai massimi del maggio 2011 a 1,415. Oltre 0,42 prima resistenza a 0,524, poi spazio di salita fino a 0,70 euro circa. La mancata rottura della media a 100 giorni e la violazione di 0,24 lascerebbero intendere che la recente accelerazione rialzista è stata solo un fuoco di paglia, destinato a non lasciare un segno sul destino del titolo.

E’ sicuramente meno problematico pronosticare un destino in crescita per Terna, la società guidata da Flavio Cattaneo: il titolo ha intrapreso già a partire dai minimi di agosto 2011 a 2,36 euro un timido trend rialzista, culminato a marzo a 3,06 e ritracciato in buona parte dalla flessione disegnata fino ai minimi di luglio a 2,50, un trend che il superamento di area 2,90 potrebbe rilanciare. Oltre quei livelli il primo target sarebbe sul picco di marzo, coincidente con il 61,8% di ritracciamento del ribasso dal top di maggio 2011 (livello critico della successione di Fibonacci), poi il titolo avrebbe la possibilità di guadagnarsi quota 3,28, lato superiore del gap ribassista del 20 giugno 2011. Sotto 2,65 probabile il ritorno tra 2,50 e 2,36.

FONTE: Il Sole 24 Ore

UNIONE PADANA PIACENZA, prende posizione riguardo l’altissima pecentuale di stranieri che popolano la nostra provincia: Piacenza

Scritto da Unione padana Piacenza il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Opinioni / Editoriale, Politica

Unione Padana non ci sta ad avere l’elevata percentuale di stranieri a Piacenza, che è emersa dai dati diffusi dalla stampa nei giorni scorsi. Piacenza è la città con la più alta percentuale di stranieri di tutta l’Emilia Romagna, soprattutto giovani, che studiano nelle nostre scuole e prenderanno i nostri lavori. Dalle statistiche emerge che oltre il 30% delle assunzioni nel 2011 è stata di lavoratori stranieri. Con la crisi che sta colpendo fortemente la nostra città, le grandi ditte come Azimut, Camuzzi, stanno chiudendo, i piacentini perdono posti di lavoro e sarà sempre più complicato per loro trovarne un altro, anche data la concorrenza sleale degli stranieri che sono disposti a scendere a compromessi con il datore di lavoro, (come ad esempio accettare paghe da fame, accettare lavori in nero ecc…) a scapito di noi piacentini. “Unione Padana si mette a difesa dei piacentini -dichiara Luigi Ferraroni- il lavoro, le case popolari, i servizi devono essere dati prima ai nostri piacentini, se poi rimarrà qualcosa ben vengano gli stranieri, ma sempre con un limite. Ora con questo periodo di crisi, i posti di lavoro devono essere dei piacentini. Abbiamo sforato la capienza massima ed adesso si dovrà mettere un limite. Piacenza fino a qualche anno fa risultava la più vivibile d’Italia, con l’avvento esagerato degli stranieri, siamo arrivati invece nel fondo della classifica italiana. Non si fa di tutta l’erba un fascio, ma sicuramente l’immigrazione indiscriminata porta criminalità, soprattutto se si ha poco da offrire a chi arriva”. “Noi piacentini abbiamo un’identità che non dobbiamo assolutamente perdere, abbiamo una storia, una cucina, una lingua e non dev’esserci tutto estorto da un’incontrollata immigrazione. Piacenza è la nostra  piccola città, è il nostro paesone e dev’essere dei piacentini ” conclude Luigi Ferraroni, segretario provinciale di Unione Padana Piacenza.

Comunicatore Italiano: Rai UnoMattina ha presentato “Web Reputation & Politica”

Scritto da Phinet il . Pubblicato in Politica

Paolo Di Giannantonio ha dedicato lo spazio di approfondimento di RAI UnoMattina, della testata del TG1 a cura di Piero Damosso ed in onda da Saxa Rubra alle 07.00 all’attualità della Comunicazione digitale: la web reputation.

La web reputation e’ creazione di valore economico e sociale e l’Italia, per l’ONU, e’ al 29 posto su 155.

Giovanna Botteri da New York, Giuseppe Malara della redazione del Tg1 e Pier Domenico Garrone, fondatore de ilcomunicatoreitaliano.it, hanno illustrato come la web reputation sia un’attività pratica della vita quotidiana di un Politico.

La differenza tra Obama e Romney nella gestione dei social network, il perché è servito a Romney citare l’Italia a pochi giorno dal voto, l’assenza di fatto di domanda di quota rosa in Internet e soprattutto cosa e’ la web reputation.

80000 fonti di informazione analizzate in Italia e che si aggiornano ogni 4 minuti/2 ore/4ore/1 volta al giorno per sapere da almeno l’85% del traffico in rete sia nei siti sia nelle discussioni dei blog e dei social forum costituisce la soglia di riferimento attendibile per un’analisi di web reputation.

Si è anche anticipato come la web reputation sia applicata per la valutazione della reputazione delle persone e per la crescita economica e sociale di un Paese.

FONTE: Il Comunicatore Italiano