Cos'è?

Un portale dedicato alla pubblicazione e diffusione di comunicati stampa online

Chi scrive i comunicati stampa?

Il servizio è rivolto a privati, aziende ed associazioni che intendono dare visibilità ai loro progetti, eventi, prodotti o servizi mediante notizie qualificate. A scrivere siete Voi! o potete richiedere che sia la nostra redazione a farlo per voi.

Come funziona?

è sufficiente registrarsi ed attendere la validazione del proprio profilo per poter iniziare a pubblicare i comunicati stampa. La validazione NON è automatica ed accettiamo SOLO fonti attendibili, questo per tutelare i membri già iscritti.

Costi?

Il servizio è completamente gratuito, se lo ritenete utile e lo usate per il vostro business considerate la possibilità di supportarci!

Torna a febbraio la fiera della Rovere

Scritto da Federico Crespi il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Italia

Tornerà il 2 e 3 febbraio anche nel 2013 (questa volta di sabato e domenica), come sempre da 313 anni, la fiera della Rovere (o fiera della Candelora), il mercato tradizionale all’aperto più caratteristico del ponente ligure che, con oltre tre secoli di storia, rappresenta un punto di riferimento essenziale per il commercio e le tradizioni popolari di San Bartolomeo al Mare e del golfo dianese. Storicamente legata all’inizio della stagione agricola, mantiene ancora oggi l’impostazione originaria, nella quale grande spazio è dato alla vendita di attrezzi per l’agricoltura, animali da allevamento e da cortile, sementi.
Anche per l’edizione 2013, la fiera della Rovere proporrà tante novità, iniziative ed eventi collaterali. Tra queste, i dolci e le gastronomie tipiche del Carnevale (nel 2013 le date della fiera coincidono con l’apertura del Carnevale), l’artigianato ligure (con la presenza di un gruppo di 14 artigiani coordinati dall’Associazione A Draira di Apricale, che lavoreranno sul posto e interagiranno con il pubblico e in particolare con i bambini), il concorso artistico riservato ai bambini delle scuole elementari e – per la prima volta – la gara di canto del gallo (domenica 3 febbraio ore 05:30), con almeno una ventina di partecipanti che verranno misurati per durata del canto e per numero di canti.
Come negli ultimi anni, la fiera occuperà tutta la zona compresa tra il Lungomare delle Nazioni e il Santuario di Nostra Signora della Rovere, per un totale di circa un terzo della superficie del centro cittadino. Confermata la suddivisione per aree tematiche rappresentate da colori diversi:

  • nell’Area Blu confluiranno più di 260 bancarelle di commercianti ambulanti, che metteranno in vendita le merci più varie
  • sempre protagonisti saranno gli animali: asini, ovini, cavalli, mucche, animali da fattoria e da allevamento saranno collocati nell’Area Marrone all’interno dell’uliveto della Rovere
  • accanto alla fiera classica, spazio anche alle tipicità alimentari locali, regionali e italiane con “Arti e Sapori della Rovere”, nell’Area Arancione
  • l’Area Verde ospiterà le piante, i fiori e le attrezzature agricole
  • l’Area Fucsia infine sarà dedicata agli stand di educazione ambientale, laboratori e fattorie didattiche.

Previsti anche diversi eventi collaterali curati dall’Ufficio Turismo IAT di San Bartolomeo al Mare e, in particolare, escursioni a piedi, escursioni a dorso d’asino, visite guidate alla scoperta del patrimonio storico della città, laboratori e altre novità ancora in corso di definizione.

La Storia
La fiera della Rovere (o fiera della Candelora) si svolge tradizionalmente il 2 e 3 febbraio presso il Santuario della Madonna della Rovere di San Bartolomeo al Mare. L’evento, le cui origini risalgono al XVII secolo, costituisce un momento di notevole importanza economica, sociale e religiosa, fortemente legato alla tradizione commerciale del golfo dianese e dell’intera valle Steria e rappresenta uno degli appuntamenti etnografici più caratteristici dell’intero ponente ligure.
La fiera, dal punto di vista economico, segna un passaggio tradizionale nell’ambito delle occupazioni agricole: è da poco terminata la stagione olivicola, si ha una chiara situazione della annata e si impostano i lavori per la primavera: acquisto di alberi da frutto, di concime, di animali da lavoro e si stipulano contratti di vendita e di esportazione d’olio. Tant’è che una delle figure maggiormente presenti ed emblematiche alla fiera era proprio quella del notaio, incaricato della stipula dei nuovi contratti. Attualmente la fiera della Rovere ospita circa 260 stand di vendita più lo spazio dedicato alle leccornie regionali (60 stand), lo spazio dedicato al bestiame e l’area didattica ludico ambientale per i ragazzi.
A livello sociale, una fiera così grande ed importante rappresenta un appuntamento imperdibile poiché in passato creava occasioni di affari di diversa natura e di incontro fra la gente della costa e quella dell’entroterra, tra gli abitanti del ponente ligure e i pastori, agricoltori e ricchi commercianti del basso Piemonte e del savonese.
Dal punto religioso costituisce un sentito momento devozionale, in riferimento al Santuario della Madonna della Rovere, luogo di culto ed anticamente di pellegrinaggio da tutta la Liguria ed il basso Piemonte, situato nei pressi della fiera. La solenne celebrazione religiosa del 2 febbraio ha poi un indiscutibile risvolto ancestrale per la sua funzione di purificazione, fra le festività invernali – inframmezzate dal Carnevale – prima della lunga Quaresima. Il 2 febbraio la Chiesa cattolica celebra la presentazione al Tempio di Gesù, popolarmente chiamata festa della Candelora, perché in questo giorno si benedicono le candele, simbolo di Cristo “luce per illuminare le genti”, come il bambino Gesù venne chiamato dal vecchio Simeone al momento della presentazione al Tempio di Gerusalemme, che era prescritta dalla Legge giudaica per i primogeniti maschi. La festa è anche detta della Purificazione di Maria, perché, secondo l’usanza ebraica, una donna era considerata impura per un periodo di 40 giorni dopo il parto di un maschio e doveva andare al Tempio per purificarsi: il 2 febbraio cade appunto 40 giorni dopo il 25 dicembre, giorno della nascita di Gesù.

Approfondimenti: http://www.comune.sanbartolomeoalmare.im.it/da-non-perdere.php?evid=2&evento=Fiera-della-Candelora

Galleria fotografica http://www.fcea.it/it/galleria-stampa/55

Per ulteriori informazioni:
Ufficio IAT San Bartolomeo al Mare
Piazza XXV Aprile, 1
Tel. +39 0183 400200
infosanbartolomeo@visitrivieradeifiori.it


UNA SOLUZIONE AL PROBLEMA DROGA CORSO GRATUITO ON-LINE DI SCIENTOLOGY

Scritto da gabri.casella il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Religione

In questo corso apprenderai:
Come gli effetti accumulati nel prendere droga possono danneggiare una persona anche molto tempo dopo che ha smesso di prenderla.
Gli effetti dannosi che le droghe hanno sia sulla mente che sull’individuo stesso.
Strumenti efficaci da usare per aiutare qualcuno ad uscire con sicurezza dalla tossicodipendenza.
UNA SOLUZIONE AL PROBLEMA DROGA
DESCRIZIONE DEL CORSO
Non è un’esagerazione affermare che la droga è diventata ormai il problema sociale che più ci tormenta. Questa piaga colpisce ogni sfera della vita. Criminalità e violenza sono le sue conseguenze più ovvie, per non parlare dell’amoralità, dei fallimenti nel campo dell’istruzione e delle vite rovinate, conseguenze altrettanto gravi e diffuse.

Il problema non è circoscritto alle cosiddette droghe di strada. Gli effetti dei farmaci prescritti da medici e psichiatri – analgesici, tranquillanti e “antidepressivi” – sono altrettanto disastrosi.

L. Ron Hubbard ha affrontato questo problema non tanto per risolvere i disagi fisici delle persone, quanto per continuare la sua ricerca indirizzata a rendere libero l’uomo come essere spirituale e per abbattere, lungo il percorso, qualsiasi barriera vi si frapponesse. Le droghe rappresentavano questo genere di barriera.

Prima che L. Ron Hubbard sviluppasse un programma di recupero per i tossicodipendenti, in grado di produrre dei buoni risultati, non esisteva altra soluzione. I programmi di stampo psichiatrico conseguivano molti più fallimenti che successi; alcuni di essi, addirittura, creavano soltanto delle tossicodipendenze ancora più gravi. Altre persone, mosse da migliori intenzioni, si accorsero che i buoni propositi non bastavano. Mancava una tecnologia in grado di produrre risultati.

Il programma ideato da L. Ron Hubbard fornisce questa tecnologia. Questo metodo di riabilitazione – il migliore al mondo in termini di completezza e risultati – aiuta il tossicodipendente a scoprire la ragione per la quale ha iniziato a prendere droghe, elimina i danni mentali e spirituali prodotti dalle sostanze stupefacenti, disintossica l’organismo dai residui delle droghe che per lungo tempo vi permangono e fornisce alla persona gli strumenti che le permetteranno di non cadere più nella trappola della droga. Oggi, per la prima volta, come centinaia di migliaia di persone possono confermare, tossicodipendenti ed alcolizzati possono liberarsi da questa tirannia e affrontare la vita con rinnovato vigore e speranza.

Questo opuscolo illustra alcuni dei principi elementari di questo programma e, per la prima volta, consente di comprendere i problemi legati all’abuso di sostanze stupefacenti.

Inizia Ora!

Per maggiori informazioni visita il sito: http://www.scientology.it/courses/drugs/overview.html

LE COMPONENTI DELLA COMPRENSIONE CORSO GRATUITO ON-LINE DI SCIENTOLOGY

Scritto da gabri.casella il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Religione

In questo corso apprenderai:

I tre elementi che causano la comprensione di qualsiasi cosa e in che modo sono correlati l’uno con l’altro.
Come migliorare i rapporti con gli altri.
Gli esatti strumenti per migliorare la comprensione con chiunque conosci e col mondo intorno a te.
LE COMPONENTI DELLA COMPRENSIONE

DESCRIZIONE DEL CORSO
Dai testi sul miglioramento personale che riempiono gli scaffali delle librerie, alle trasmissioni televisive e ai conferenzieri itineranti, tutti offrono una miriade di soluzioni al problema rappresentato dalla comprensione della vita. Eppure, le infinite difficoltà in cui si dibatte l’uomo non sono ancora state risolte.

In questo corso e opuscolo L. Ron Hubbard scende a un livello più basilare rispetto a tutte queste “soluzioni”, per fornire le nozioni fondamentali di ciò che effettivamente costituisce la comprensione.

Che cosa potete fare con queste nozioni? Una volta che saprete che cosa è veramente la comprensione, voi avrete gli strumenti per affrontare la vita stessa. Questo significa che avrete a disposizione i mezzi per accrescere la vostra comprensione più o meno riguardo ad ogni cosa, incluse le persone che conoscete e con cui entrate in contatto.

Questa conoscenza vi permetterà di aiutare coloro che stanno subendo le difficoltà causate da malcomprensioni, da punti di vista differenti, da rapporti troncati e da tutte quelle avversità che trasformano la vita dell’uomo in una catena di continui dispiaceri. Imparerete quali sono le componenti della comprensione, come sono in relazione fra loro e come rendono possibile la comprensione stessa. Con le abilità che è possibile acquisire attraverso lo studio dei principi fondamentali qui contenuti, potrete aiutare le altre persone a comprendersi di nuovo e a capire il mondo che le circonda.

Benché questa sia soltanto una parte dell’intera tecnologia sviluppata da L. Ron Hubbard sull’argomento, è sufficiente per modificare il vostro approccio nei confronti della vita. Il metterla in pratica vi aiuterà a prosperare in ogni settore dell’attività umana.

Se la mancanza di comprensione è, infatti, una delle cause dei problemi dell’uomo, immaginate quale sarà il suo potenziale una volta che questo ostacolo sarà stato rimosso. I milioni di persone che stanno applicando questa conoscenza, hanno raggiunto dei livelli che una volta potevano soltanto sognare e stanno aiutando con successo gli altri a fare altrettanto.

Inizia Ora!

Per maggiori informazioni visita il sito: http://www.scientology.it/courses

CHE COSA SONO I DIRITTI UMANI?

Scritto da gabri.casella il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Religione

I diritti umani si basano sul principio del rispetto nei confronti dell’individuo. La loro premessa fondamentale è che ogni persona è un essere morale e razionale che merita di essere trattato con dignità. Sono chiamati diritti umani perché sono universali. Mentre ci sono nazioni o gruppi specializzati che godono di specifici diritti esclusivi, i diritti umani sono validi per tutti.

Se si richiede di menzionare i loro diritti, molti citeranno soltanto la libertà di parola e di fede e forse un paio d’altri. Non c’è dubbio che questi diritti siano importanti, ma il raggio di applicazione dei diritti umani è molto vasto. Significano potere di scelta e opportunità. Significano libertà di avere un lavoro, di intraprendere una carriera, di scegliersi il proprio partner ed allevare i propri figli. Includono il diritto a viaggiare in lungo e in largo, di lavorare con profitto senza essere maltrattati, senza subire abusi e senza la minaccia di un licenziamento arbitrario. Comprendono persino il diritto al tempo libero. In definitiva, i diritti umani costituiscono la base di tutto ciò che le persone hanno a cuore per quanto riguarda il loro stile di vita. In loro assenza, conseguire la felicità è impossibile, perché non c’è sicurezza personale, libertà e nessuna opportunità. Perciò, tutti i popoli hanno da lungo tempo riconosciuto la loro importanza fondamentale ed hanno cercato di esprimerli chiaramente e difenderli. Molto prima dell’esistenza dell’espressione “diritti umani”, uomini e donne hanno combattuto e sono morti per questi principi.

La Dichiarazione Universale dei Diritti Umani è il principale strumento mondiale in materia di diritti umani. Il suo paragrafo di apertura è una potente affermazione dei principi che stanno nel cuore del moderno sistema dei diritti umani: “Il riconoscimento della dignità intrinseca a tutti i membri della famiglia umana e dei loro diritti, uguali ed inalienabili, costituisce il fondamento della libertà, della giustizia e della pace nel mondo”.

http://www.scientology.it/activity/human-rights/what-are-human-rights.html

LA CAMPAGNA PER L’EDUCAZIONE E LA PREVENZIONE ALL’USO DI DROGA SU SCALA PLANETARIA SPONSORIZZATA DALLA CHIESA DI SCIENTOLOGY

Scritto da gabri.casella il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Religione

Ogni 12 secondi un bambino in età scolare sperimenta droghe illegali per la prima volta, questa è la dura realtà riguardo a quanto sia diffuso l’abuso di droga fra i giovani.

Per combattere questa epidemia, la Chiesa di Scientology promuove la più grande campagna non governativa sulla Terra di sensibilizzazione e prevenzione contro la droga. È stato dimostrato in modo conclusivo che quando ai giovani vengono fornite le corrette informazioni su cosa sono le droghe e cosa causano, contenute nell’opuscolo “La Verità sulla Droga”, la percentuale di consumo cala. Secondo un’indagine statistica, la campagna “Liberi dalla Droga” ha finora impedito a circa 500.000 giovani l’uso di droghe per divertimento… o peggio.

Comunque c’è ancora molto da fare. Per questa ragione, la Chiesa di Scientology (fondata da L. Ron Hubbard) offre le sue pubblicazioni (che non contengono, né favoriscono le credenze di Scientology) ad affini gruppi anti-droga, istituzioni governative, gruppi sociali e scuole. Questi materiali includono La Verità sulla Droga, una serie di 13 opuscoli educativi, che trattano il maggior “assortimento di droghe”. Sono presentati in modo diretto per educare i giovani sulle effettive conseguenze della droga.

Nelle classi ci sono anche una guida per lo studio, dei manuali per l’attività didattica ed un kit per l’insegnante. Questi vengono forniti a insegnanti, forze dell’ordine e gruppi per il miglioramento sociale. Sono strumenti efficaci per educare i giovani e consentire loro di prendere decisioni corrette sulle droghe.

Infine, vi è il recente documentario di 90 minuti che accompagna e completa la serie di opuscoli La Verità sulla Droga. Ogni capitolo del film offre uno sguardo in profondità su ogni droga, come raccontano coloro che sono sopravvissuti alla dipendenza.

Alla fine, la campagna Un Mondo Libero dalla Droga rappresenta un passo da gigante verso la crescita di una generazione che rimarrà libera dalla rovina della droga.

Per maggiori informazioni visita il sito: http://http://www.scientology.it/activity/anti-drug/anti-drug.html

LA VIA DELLA FELICITÀ: VIDEO ILLUSTRATIVI

Scritto da gabri.casella il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Religione

La Via della Felicità è composta da 21 precetti, ognuno basato sul fatto che la propria sopravvivenza dipende dalla sopravvivenza di tutti gli altri, e che senza la sopravvivenza degli altri non c’è gioia e felicità che possano essere raggiunte.

Per illustrare questi precetti, la Chiesa di Scientology (fondata da L. Ron Hubbard) ha patrocinato la produzione e la trasmissione di una serie corrispondente di brevi annunci di pubblica utilità e di un emozionante film basato sul libro. Lo spirito con cui sono presentati è lo stesso del libro: un percorso verso una vita più felice attraverso i valori della comprensione e della cura cui ogni membro di una società civile è legato.

Visita il sito: http://www.scientology.it/activity/the-way-to-happiness/twth-tv-public-service-messages.html

Eni inaugura impianto fotovoltaico dimostrativo basato su concentratori solari luminescenti

Scritto da admaiora il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Eni ha inaugurato oggi la prima pensilina fotovoltaica dimostrativa sviluppata dalla ricerca Eni sulla base di una tecnologia innovativa di sfruttamento dell’energia solare che consente di generare energia elettrica attraverso concentratori solari luminescenti. L’impianto, che sarà utilizzato come laboratorio all’aperto per testare il comportamento dei nuovi dispositivi, è dedicato al parcheggio di mezzi per la mobilità elettrica e consente la ricarica delle batterie attraverso la corrente elettrica generata dai pannelli.

I concentratori solari luminescenti (LSC, Luminescent Solar Concentrators) sono costituiti da lastre di materiale trasparente (plastico o vetroso) all’interno del quale sono dispersi coloranti fluorescenti che assorbono una parte della luce solare e la emettono all’interno della lastra medesima. La radiazione emessa, sfruttando il fenomeno della riflessione totale interna utilizzato nelle fibre ottiche, è condotta verso i sottili bordi della lastra dove viene concentrata su celle solari di piccola superficie, che la trasformano in energia elettrica.

La tecnologia degli LSC offre vantaggi potenziali significativi rispetto ai tradizionali pannelli al silicio e ai concentratori solari basati su specchi o lenti. Le lastre, infatti, sono in grado di catturare sia la radiazione solare diretta che quella diffusa, risultando efficienti anche in condizioni di cielo nuvoloso e la loro installazione non pone problemi di orientamento; sono inoltre costituite da materiali a basso costo e consentono di ridurre significativamente la superficie di silicio utilizzata a parità di potenza; infine, possono essere utilizzate per realizzare pannelli fotovoltaici trasparenti e finestre fotovoltaiche, rendendo la nuova tecnologia ideale per il suo impiego negli edifici o altri contesti idonei.

La pensilina fotovoltaica Eni è basata su una tecnologia e materiali innovativi sviluppati dalla società presso il proprio Centro Ricerche per le Energie Non Convenzionali – Istituto Eni Donegani di Novara, che rappresenta uno dei più importanti centri di ricerca industriale in Italia dedicato alle fonti energetiche non convenzionali, comprese fonti rinnovabili come, l’energia solare e le biomasse. Al progetto partecipa attivamente anche Enipower, società Eni che opera nella generazione di energia elettrica e nella produzione e commercializzazione di celle e moduli fotovoltaici, e che ha l’obiettivo di sviluppare il progetto fino alla sua industrializzazione.

Questo importante risultato rientra in un programma di ricerca lanciato da Eni nel 2007 e dedicato allo sviluppo innovativo delle fonti energetiche rinnovabili a maggiore potenziale e in particolare dell’energia solare. La pensilina fotovoltaica Eni è in grado di produrre circa 500 Watt nominali di energia elettrica generati da 192 lastre fotovoltaiche trasparenti gialle. Ogni lastra è costituita da un materiale plastico con  minime quantità di coloranti brevettati da Eni.

 

Contatti societari:

Ufficio Stampa: Tel. +39.0252031875 – +39.0659822030
Numero verde azionisti (dall’Italia): 800940924
Numero verde azionisti (dall’estero): +39.800 11 22 34 56

Centralino: +39.0659821

ufficio.stampa@eni.com
segreteriasocietaria.azionisti@eni.com
investor.relations@eni.com
Sito internet: www.eni.com

SOLUZIONI PER UN AMBIENTE PERICOLOSO CORSO GRATUITO ON-LINE DI SCIENTOLOGY

Scritto da gabri.casella il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Religione

Viviamo in un mondo pieno di rischi, un ambiente pericoloso. I telegiornali e i quotidiani ci propinano ogni giorno una dieta a base di rapine, stupri, sommosse, omicidi, incendi, terremoti, inondazioni, carestie.

Vi capita, a volte, di essere messi in agitazione da quel che accade intorno a voi? Vi sentite inermi, incapaci di controllare questi avvenimenti? Vi capita, talvolta, di provare persino paura?

In questo corso ed il corrispondente opuscolo, L. Ron Hubbard prende in esame il fenomeno dell’ambiente pericoloso e fornisce alcuni metodi che non solo vi consentiranno di superare le vostre paure, ma anche di aiutare gli altri. Se venissero utilizzato su vasta scala, queste informazioni avrebbero l’effetto di dar tranquillità e aiuterebbero la gente a vivere un’esistenza più felice. Mentre su un piano individuale, vi permetteranno di rendere migliori i vostri rapporti con i familiari, gli amici e i colleghi.

Vai alla pagina: http://www.scientology.it/courses/solutions

LA VIA DELLA FELICITA’: EVITA IL LIBERTINAGGIO

Scritto da gabri.casella il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Religione

La Via della Felicità è il primo codice morale basato interamente sul buon senso, scritto da L. Ron Hubbard, fondatore della chiesa di Scientology. La sua prima pubblicazione risale al 1981 e il suo scopo è quello di arrestare il declino morale nella società e ripristinare integrità e fiducia nell’uomo.

Qui di seguio troverai uno dei 21 precetti contenuti nel libretto “LA VIA DELLA FELICITA'”.
PRECETTO 3. EVITA IL LIBERTINAGGIO

Il sesso è il mezzo con il quale la razza si proietta nel futuro, attraverso la famiglia ed i figli. È possibile ottenere molto piacere e felicità dal sesso: la natura ha voluto questo per permettere la continuazione della razza. Ma il suo abuso comporta punizioni molto dure: sembra che la natura abbia voluto anche questo.

3-1. Sii fedele al tuo partner

L’infedeltà può ridurre gravemente la tua sopravvivenza. La storia ed i giornali descrivono migliaia di casi in cui la violenza delle passioni umane è stata suscitata dall’infedeltà. Il “senso di colpa” è il male minore. La gelosia e la vendetta sono i mostri maggiori: non si può mai sapere quando decidono di risvegliarsi. Va bene parlare di “essere civilizzati”, “disinibiti” e “comprensivi”, ma nessun discorso riparerà vite distrutte. Un “senso di colpa” non è niente in confronto ad un coltello nella schiena o a del veleno nella minestra.

È anche una questione di salute. Se non esigi la fedeltà dal tuo compagno, o compagna, ti esponi a malattie. È stato detto, per un periodo molto breve, che le malattie veneree erano sotto controllo. Non è più così, se mai lo è stato. Oggi esistono tipi incurabili di queste malattie.

I problemi dovuti ad abuso sessuale non sono nuovi. La religione buddista era molto potente in India, prima che scomparisse nel settimo secolo. Secondo i suoi stessi storici, la causa fu il libertinaggio nei monasteri. Oggi, quando il libertinaggio comincia a diffondersi in una società commerciale o di altro tipo, se ne può osservare il fallimento. Non importa quanto “civilmente” se ne discuta, di fronte all’infedeltà, le famiglie vanno in frantumi.

L’impulso di un momento può diventare il dolore di tutta una vita. Imprimi bene questo nella mente delle persone attorno a te, avrai così protetto la tua salute e il tuo piacere.

Il sesso è una fase importante del cammino verso la felicità e la gioia.
Non c’è niente di male in esso se è accompagnato da decenza e fedeltà.

Per maggiori informazioni visita il sito http://www.laviadellafelicita.org/thewaytohappiness/precepts/dont-be-promiscuous.html

COME CREARE UN MATRIMONIO DI SUCCESSO O COME SALVARNE UNO IN DIFFICOLTA’

Scritto da gabri.casella il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Religione

CORSO GRATUITO ON-LINE DI SCIENTOLOGY

In questo corso apprenderai:
Che cosa causa ad una coppia di separarsi e risiede dietro molti matrimoni falliti.
Modi di aiutarti a stabilire se una persona è quella giusta per te, prima di intraprendere una relazione o un matrimonio.
Strumenti che puoi usare per ripristinare la comunicazione tra marito e moglie, per costruire un matrimonio felice, soddisfacente e duraturo.

DESCRIZIONE DEL CORSO
A differenza di quanto avveniva in passato, quando la famiglia rappresentava le solide fondamenta su cui veniva edificato tutto il resto, oggi nel suo sgretolamento risiede la causa di molti dei problemi sociali. Benché il numero dei matrimoni continui a essere superiore a quello dei divorzi, questo divario va rapidamente assottigliandosi. Il matrimonio è un’istituzione sulla via del fallimento.

L. Ron Hubbard scrisse molti testi che trattavano delle relazioni interpersonali e sono molti quelli riferibili a questa, che è la più intima fra le relazioni. In questo corso e relativo opuscolo, scoprirete metodi su come far andare bene un matrimonio, le ragioni che lo fanno fallire, come stabilire se una coppia è ben assortita e come salvare un matrimonio alla deriva.

Nonostante le riviste abbondino di consigli da parte degli psicologi “che danno opinioni”, in realtà le cose sono andate solo peggiorando. Quelle che vi presentiamo qui di seguito sono soluzioni concrete, soluzioni che funzionano e che si possono mettere in pratica per migliorare qualsiasi legame.

Per maggiori informazioni visita il sito: http://www.scientology.it/courses/marriage