Cos'è?

Un portale dedicato alla pubblicazione e diffusione di comunicati stampa online

Chi scrive i comunicati stampa?

Il servizio è rivolto a privati, aziende ed associazioni che intendono dare visibilità ai loro progetti, eventi, prodotti o servizi mediante notizie qualificate. A scrivere siete Voi! o potete richiedere che sia la nostra redazione a farlo per voi.

Come funziona?

è sufficiente registrarsi ed attendere la validazione del proprio profilo per poter iniziare a pubblicare i comunicati stampa. La validazione NON è automatica ed accettiamo SOLO fonti attendibili, questo per tutelare i membri già iscritti.

Costi?

Il servizio è completamente gratuito, se lo ritenete utile e lo usate per il vostro business considerate la possibilità di supportarci!

Cucina tipica e serate culturali, nuova gestione per il Ristorante In da Joy Allo Stagno

Scritto da inpress il . Pubblicato in Gastronomia e Cucina

Villabella di San Bonifacio (VR) – Il Ristorante In da Joy “Allo Stagno” si è appena rinnovato con un importante progetto di ristorazione all’insegna della cucina tipica a base di carne e pesce, ma anche con un ricco calendario di serate culturali e iniziative ludico-sportive.
La nuova gestione di Joy, infatti, nei prossimi giorni darà il via ad appuntamenti serali con il teatro, la cultura, i libri e la musica dal vivo, cui si aggiungerà la possibilità, per tutti gli appassionati, di praticare la pesca sportiva nei due laghetti (Carp fishing in uno e pesca sportiva tradizionale nell’altro).

Da un lato, il nuovo progetto punta  a valorizzare la struttura, completamente immersa nel verde, prospiciente un laghetto pescoso, a meno di 500 metri dalla Strada Statale 11, 1 km dall’uscita autostradale Soave S. Bonifacio, con ampi spazi sia interni che esterni che la rendono una location ideale per ricevimenti, battesimi, matrimoni, feste di laurea compleanni pranzi e cene di lavoro e conviviali in genere, ma anche per divertenti serate con gli amici o la famiglia.

Il ristorante dispone di oltre duecento coperti, distribuiti nelle grandi sale interne con ampia vetrata, da cui si può ammirare lo spettacolare paesaggio lacustre, e un romantica veranda circondata dal verde.
D’altro canto, è stato completamente rinnovato e arricchito il menù, con l’obiettivo di coniugare la cucina tradizionale, basata sull’utilizzo di materie prime che provengono dal territorio, abbinando vini della zona quali Soave, Valpolicella, Bardolino.
In particolare, il Ristorante In da Joy “Allo Stagno” propone una cucina tipica casalinga a base di carne (alla brace, grill, spiedini di cacciagione, trippa) e di pesce (su ordinazione: paella, scoglio, ecc.), pizze con impasto a lievitazione naturale e cottura nel forno a legna, pasta e dolci fatti in casa.
info e contatti
Ristorante Allo Stagno
Località Villabella, San Bonifacio (VR)

Calendari da stampare, ecco i formati più usati

Scritto da novastart il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Avete già pensato di creare dei calendari per il prossimo anno? Ogni cliente ha diverse esigenze, l’unica certezza è che anche quest’anno i calendari da stampare non possono mancare tra i mezzi pubblicitari della vostra attività come regalo da fare ai clienti. Potete scegliere tra calendari da parete, da tavolo o tascabili, ad una sola pagina o con più pagine per i vari mesi dell’anno. Se non avete ancora deciso se scrivere un testo utile per spiegare meglio la vostra attività o se essere sintetici, vediamo brevemente quali sono le tipologie più utilizzare e i vantaggi di ciascuna.

Calendari da scrivania. Molto pratici e poco ingombranti occupano i tavoli negli uffici e spesso anche gli ambienti domestici dei vostri clienti più affezionati. Sulla base in cartone più spesso del calendario di solito vengono inseriti il logo e i contatti mentre all’interno si alternano, separate con una spirale di plastica, i giorni del mese. Su questi tipi di calendari è consigliato inserire una descrizione che spieghi di cosa si occupa la vostra impresa. Se la vostra azienda ha uno slogan cercate di inserirlo nel calendario, facendo attenzione a posizionarlo sempre nello stesso spazio in modo da non creare confusione. I calendari da tavolo sono perfetti per la pubblicità di servizi finanziari o bancari, scuole o associazioni o imprese di qualsiasi tipo.

Calendari da parete. Sono i calendari solitamente più utilizzati. In diversi formati, forniti anche a 1 o 2 colori, possono includere in una sola pagina tutti e 12 i mesi. Il logo e i contatti sono esposti solitamente in alto tramite una testata a parte che da’ risalto al brand. Sono adatti per promuovere officine meccaniche, ristoranti, supermercati. Nella versione multipagina permettono di apportare appunti e note direttamente sui singoli giorni.

Calendari tascabili. Rappresenta il modello più pratico, nonché il meno costoso, si può riporre tranquillamente anche in tasca, nel portafogli o nell’agenda. I giorni però sono di piccole dimensioni e non è possibile annotare nulla. Ideali per piccoli negozi (alimentari, macelleria, panettiere, farmacia, etc …) o associazioni.

Planning da tavolo. In un formato economico anche se un po’ meno pratico, sono ideali per alberghi, ristoranti, imprese di servizi di vario tipo.

Planning da muro. Molto utili per avere sempre sotto mano tutti gli appuntamenti, vengono spesso esposti in contesti pubblici quali sale d’attesa (ambulatori e studi medici, centri benessere, parrucchieri, etc …), presso redazioni, enti pubblici o associazioni.

Le soluzioni per chi vuole frequentare un corso di erboristeria ma non lo trova o ha poco tempo

Scritto da Redazione il . Pubblicato in Beauty & Wellness, Comunicati Stampa, Salute

Il mercato erboristico è in crescita. Molti coltivano l’idea di iscriversi a un corso di erboristeria, diventare erborista o addirittura aprire un’erboristeria.

A volte, però, individuare la struttura adatta non è facile. Possono esserci difficoltà a trovare un corso di erboristeria a Palermo, un corso di erboristeria a Firenze oppure un corso di erboristeria a Genova, per esempio, perché pare che nessuna di queste città attualmente offra interessanti alternative ai corsi di laurea in tecniche erboristiche.

Se dopo aver consultato l’elenco dei corsi di erboristeria non siete soddisfatti, in attesa che ne venga attivato uno nella vostra città, potete cominciare a farvi un curriculum da erborista sfruttando queste opportunità.

  • Formazione universitaria

L’erborista è laureato. La normativa non lascia scampo: chi desidera effettuare e vendere preparazioni officinali deve necessariamente optare per la laurea.

La buona notizia è che i corsi di Laurea in Tecniche erboristiche sono molto diffusi.

margherite manoChi ha poco tempo per l’università ma non vuole rinunciare a studiare erboristeria può scegliere un percorso intermedio. Molti atenei italiani consentono l’iscrizione a corsi singoli.

In pratica, con un costo proporzionato al numero di lezioni, è possibile frequentare un singolo insegnamento di un corso di laurea, sostenere l’esame e ottenere una certificazione o attestato.

Questo è un ottimo modo per cominciare a inserire nel proprio curriculum vitae la formazione erboristica, essenziale per trovare lavoro in un’erboristeria.

  • Corsi di erboristeria on line

Prima di iscriversi a un corso on line è importante accertare la sua validità. Sono da preferirsi i corsi online organizzati dalle università.

Nella scelta del corso online bisogna valutare la credibilità dell’erogatore e accertarsi che venga rilasciato un attestato, una certificazione o una sorta di diploma.

  • Corsi di erboristeria gratuiti

Generalmente sono disponibili online oppure presso erboristerie.

  • Convegni di erboristeria

Partecipare a una conferenza è sempre un’ottima idea. Se si tratta di una convegno di aggiornamento per erboristi è anche essere un’opportunità per trovare nuovi contatti.

  • Libri di erboristeria

I manuali di erboristeria possono essere utili anche al semplice commesso di erboristeria per dare alla clientela un’idea di competenza.

IDP in aula per promuovere l’innovazione e l’imprenditorialita’ dell’eccellenza europea nella ricerca.

Scritto da IDPbruxelles il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Il 17 e 18 Giugno al Politecnico di Torino IDP ha erogato il workshop “Entrepreneurhsip” per avvicinare gli scienziati al mercato.

Lorenzo Costantino, Partner di IDP, ha erogato il corso su “Entrepreneurship” a un gruppo di ricercatori provenienti da tutto il mondo che collaborano al progetto GlaCERCo-ITN: Glass and Ceramic Composites for High Technology Applications. Il progetto Initial Training Network Glacerco e’ finanziato dal Marie Curie del programma di finanziamento Settimo Programma Quadro per sostenere l’eccellenza della ricerca europea.

Il Workshop ha illustrato le varie implicazioni di diritti di proprieta’ intellettuale (IPR) per i progetti finanziati dall’UE, e le dinamiche del mercato che possano essere rilevanti per i ricercatori. Lorenzo Costantino ha poi coinvolto attivamente i partecipanti illustrando i vari elementi che compongono un credibile Business Plan e ha guidato l’esercitazione pratica in cui i partecipanti hanno stilato una bozza dei loro Business Plans.

IDP vanta 20 anni di esperienza nell’europrogettazione e mette a disposizione la sua esperienza diretta nella preparazione e gestione di progetti finanziati dalla Commissione Europea. IDP European Consultants ha uffici a Pescara e Bruxelles, dove e’ presente dal 1991.

www.idpeuropa.com

projects@idpeuropa.com

http://www.glacerco.eu/

 

Caffè Letterario Artea_Presentazione ” PILIPINTO’ Racconti da bagno per Siciliani e non ” di Carlo Barbieri

Scritto da Artea Associazione Culturale il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa, Libri

Il Caffè Letteraio ARTEA, con la collaborazione dell’Ufficio Stampa di BERENICE Arti & Spettacolo, è lieto di presentare

“PILIPINTO’ Racconti da bagno per Siciliani e non ”
di Carlo Barbieri

Domenica 7 Luglio 2013 Ore 18.00
Presso LA RUOTA Libreria e Associazione Culturale di S. Gurgone e C. Adorno
Via Quartarone 10/12, Catania (Vicino P.zza Dante)

Intervengono
Bernardo Tutino
Nello Gurgone

Sarà presente l’autore.

www.associazioneartea.com

Explore Sardinia promuove la Sardegna con le offerte vacanze

Scritto da mirkopise il . Pubblicato in Italia, Viaggi

L’agenzia immobiliare e turistica Explore Sardinia, punto di riferimento per chi vuole acquistare o affittare casa in Sardegna per le vacanze estive, ha rinnovato anche per quest’anno tante interessanti offerte per quanto riguarda l’affitto di case vacanze, ampliando la scelta.

Per venire incontro ai turisti sui quali sempre più gravano gli effetti della crisi, l’agenzia Explore Sardinia ha scelto la formula delle offerte vacanze Sardegna, che anche negli anni passati ha riscontrato un notevole successo. L’iniziativa prevede sconti che incidono fino al 20% sul prezzo di locazione delle case e vengono applicati a ville e appartamenti dislocati nelle varie zone della Sardegna.

Dall’offerta traggono vantaggi anche le zone cosiddette più “in” della Sardegna, quelle che spesso si considerano più inaccessibili a chi dispone di budget ridotti. Alcuni esempi? Affittare un appartamento con quattro posti letto a Porto Rotondo costa, in alta stagione, 975 euro a settimana mentre, spostandoci a sud, affittare una casa vacanze Villasimius per sette giorni, con cinque posti letto, costa 1038 euro, sempre in alta stagione.

Presenti nell’offerta anche le mete che attualmente stanno riscontrando il gradimento maggiore come Alghero e San Teodoro: nella cittadina di origini catalane si può affittare un appartamento a 641 euro a settimana mentre ci sono case vacanze San Teodoro con sette posti letto che si possono affittare a 1215 euro a settimana, ed ovviamente il prezzo si riduce ulteriormente per entrambe le località durante la bassa stagione.

L’obiettivo dell’agenzia Explore Sardinia è quello di invogliare i turisti a rivalutare l’opportunità di trascorrere le vacanze in Sardegna, meta sempre molto apprezzata e desiderata ma che negli ultimi anni è stata al centro di forti critiche per quanto riguarda le tariffe imposte dagli armatori ai traghetti verso l’isola, spesso poco convenienti.

La Explore Sardinia è inoltre sempre particolarmente attenta a promuovere anche quelle zone tradizionalmente meno interessate dai circuiti turistici di massa ma altrettanto suggestive e in grado di regalare emozioni uniche. Ecco perché tra le offerte per per le vacanze ci sono località come Isola Rossa, nel nord dell’isola, oppure La Caletta di Siniscola, nel versante orientale.

In questo momento le prenotazioni di case vacanze in Sardegna seguono più o meno l’andamento dello scorso anno. Diverso è invece il numero di italiani e stranieri che verranno in vacanza sull’isola quest’estate, con questi ultimi in aumento rispetto ai nostri connazionali, che sono in leggera diminuzione.

Un grande marchio nella sua versione più giovanile

Scritto da POSIZIONAMENTO il . Pubblicato in Aziende, Celebrità

Armani Jeans è uno dei marchi della casa di moda Armani, nato nel 1981 e destinato ad un pubblico giovane e moderno.

Il brand, spesso indicato con la sigla AJ, presenta dei prodotti in denim, dal quale deriva il nome scelto, ma anche altre tipologie di capi d’abbigliamento, caratterizzati da un prezzo notevolmente inferiore rispetto a quello richiesto per gli abiti della casa madre e da una varietà cromatica insolita per il marchio Armani classico. Scegliendo questo marchio sarà possibile acquistare numerosissimi capi di abbigliamento e accessori rivolti sia agli uomini che alle donne che desiderano un look casual e pratico senza rinunciare però allo stile inconfondibile di Armani.
Tra le proposte per le donne ci sono camicie a maniche lunghe e corte, gonne sportive di lunghezza variabile, vestiti dalla linea sbarazzina e allegra e, naturalmente, jeans di diversi colori e diversi tagli, dallo slim fit al bootcut, senza dimenticare neppure gli shorts in denim.

La linea uomo invece mette a disposizione dei giovani un vasto assortimento di pantaloni lunghi in cotone e bermuda, maglie più o meno pesanti da indossare nelle giornate più fresche, t-shirt e felpe sportive per il tempo libero e ovviamente jeans adatti ad ogni tipo di fisico. Tra gli accessori sono presenti borse colorate, pratiche e capienti, calzature che mettono la comodità al primo posto e portafogli al tempo stesso originali e comodi da usare. Il marchio durante gli anni ha utilizzato testimonial famosi per pubblicizzare i suoi capi: tra questi sono da segnalare l’attrice Megan Fox e il calciatore Cristiano Ronaldo.

Poste Italiane amplia l’offerta di Quinto BancoPosta

Scritto da PosteItaliane il . Pubblicato in Economia

Poste Italiane lancia Quinto BancoPosta, il finanziamento per i dipendenti pubblici delle amministrazioni centrali e locali e per l’Arma dei Carabinieri. Il servizio consente di ottenere un finanziamento commisurato al proprio reddito con trattenuta diretta in busta paga. Tutte le richieste presentate fino al 30 giugno 2013, potranno ottenere un’agevolazione del tasso promozionale con Taeg massimo del 10,07%. Per maggiori informazioni: www.poste.it – numero verde 800.00.33.22.

Quinto bancoPosta_240

Poste Italiane amplia la propria offerta dei prodotti di finanziamento e lancia Quinto BancoPosta per i dipendenti pubblici delle amministrazioni centrali e locali e per l’Arma dei Carabinieri. Il servizio consente di ottenere un finanziamento commisurato al proprio reddito con trattenuta diretta in busta paga.

Logo Poste Italiane

Il finanziamento che può essere richiesto con Quinto BancoPosta è commisurato sul proprio reddito e prevede la restituzione dell’importo con rate mensili (da 36 a 120 mesi) che possono arrivare fino a un quinto dello stipendio. La trattenuta della rata avviene direttamente in busta paga.

Per tutte le richieste presentate fino al 30 giugno 2013, è possibile approfittare del tasso promozionale con Taeg massimo del 10,07%.

Ottenere Quinto BancoPosta è semplice: basta presentare l’ultima busta paga insieme ad un documento di identità e la tessera sanitaria e sarà possibile ottenere in pochi minuti un preventivo.

Quinto BancoPosta è disponibile in oltre 3.600 Uffici Postali.

Il prodotto è offerto in collaborazione con Compass S.p.A.; per conoscere indirizzo e orario di apertura degli Uffici Postali abilitati e per ricevere maggiori informazioni è possibile consultare il sito Internet www.poste.it o chiamare il numero verde 800.00.33.22

FONTE: Poste Italiane

LUIGI CRESPI, IL PG FONTANA DEMANDA ALLA CORTE LA RIDUZIONE DI PENA PER I RISARCIMENTI EFFETTUATI

Scritto da Roberto Lamanna il . Pubblicato in Affari, Aziende, Comunicati Stampa

Nell’ambito del processo HDC, l’avvocato Marcello Elia, legale difensore di Luigi Crespi, precisa che “la Requisitoria del Pubblico Ministero Fontana, al netto delle sue conclusioni, ha aperto un primo varco interessante su questa vicenda HDC: ‘siamo di fronte alla solita storia di un imprenditore capace, che fa il passo più lungo della gamba’ riportando questo caso alla sua naturale competenza”.
L’avvocato, in una nota, aggiunge ancora: “ora abbiamo chiesto la rinnovazione del dibattimento e attendiamo fiduciosi il giudizio della Corte e abbiamo comunque chiesto che Luigi Crespi possa essere ascoltato ancora nei termini dovuti, dalla Corte prima della chiusura dell’Appello”.

“Rispetto alle conclusioni del Pg Fontana, che ovviamente non condividiamo” continua, “dobbiamo precisare sempre che a margine delle richieste formali ha demandato alla corte l’eventuale riduzione di pena per Crespi per gli intervenuti risarcimenti di cui lo stesso Pg ha avuto conoscenza solo questa mattina e che quindi non ha potuto valutare”. fonte clandestinoweb.com

Leucemia mieloide cronica, con Nilotinib obiettivo guarigione completa

Scritto da IQandPartners il . Pubblicato in Salute, Scienze

AIL, l’VIII “Giornata Nazionale per la lotta contro Leucemie, Linfomi e Mieloma”, in programma il 21 giugno, incentrata sull’importanza di sostenere la ricerca per il trattamento di queste malattie. La guarigione di molte malattie del sangue è oggi possibile. Lo studio clinico ENESTFreedom valuta l’opportunità di sospendere il trattamento con Nilotinib nei pazienti affetti da Leucemia Mieloide Cronica che grazie al farmaco hanno raggiunto la Risposta Molecolare Completa. Venerdì 21 giugno speciale Numero Verde AIL – Problemi ematologici 800.226.524: dalle 8.00 alle 20.00 illustri ematologi italiani risponderanno ai pazienti e ai familiari.

Molecole

Guarire molti tumori del sangue non è più solo un sogno. Oggi, almeno in alcune forme di leucemia e di linfoma, il 70-80 per cento dei pazienti ottiene la guarigione completa. Anche la Leucemia Mieloide Cronica, che fino ad una ventina d’anni fa portava quasi sempre alla morte ed aveva come unica possibilità terapeutica il trapianto di midollo, ora può essere controllata nel tempo. Grazie ai nuovi farmaci come nilotinib, nei pazienti che ottengono la risposta molecolare completa, ovvero un livello di cellule patologiche così basso da non poter essere evidenziato con le attuali tecniche di indagine, si potrebbe in futuro addirittura arrivare ad abbandonare le cure perché si è raggiunto un obiettivo fino a qualche anno fa impensabile: la guarigione.

L’occasione per ribadire i successi ottenuti dalla ricerca scientifica è l’ottava “Giornata Nazionale per la lotta contro Leucemie, Linfomi e Mieloma” promossa dall’AIL e posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

“Questa Giornata dedicata all’informazione sui tumori del sangue ha valore soprattutto per i pazienti ematologici che in questa occasione sentono l’AIL ancora più vicina – spiega il Prof. Franco Mandelli, Presidente nazionale AIL. Il nostro impegno è quello di continuare a stare al loro fianco e impegnarci nella ricerca di nuove soluzioni di cura per le malattie del sangue, che oggi possono anche essere guarite in molti casi ma debbono comunque essere trattate al meglio per migliorare la durata della sopravvivenza dei malati e la loro qualità di vita”.

In termini di risultati, la terapia della Leucemia Mieloide Cronica è sicuramente quella che ha fatto registrare eccezionali progressi negli ultimi anni. Questa malattia, che fino a pochi anni fa poteva essere curata solo con il trapianto di cellule staminali, dopo l’avvento delle terapie mirate, il cui capostipite è imatinib, presenta altissime percentuali di sopravvivenza. Addirittura in caso di Risposta Molecolare Completa alle terapie con i farmaci di seconda generazione come nilotinib potrebbe far seguito la guarigione.

“Mediamente il 40-50 per cento dei pazienti che ottengono la Risposta Molecolare Completa dopo terapia potrebbe raggiungere l’obiettivo della guarigione, ovvero la sospensione del trattamento senza andare incontro a recidive – precisa il Prof. Giuseppe Saglio, Professore Ordinario di Ematologia dell’Università di Torino – Ospedale Universitario S. Luigi Gonzaga di Orbassano (Torino). Per verificare questa ipotesi davvero rivoluzionaria è in corso lo studio ENESTFreedom, che mira proprio a valutare la possibilità di sospensione della terapia con nilotinib e quindi il raggiungimento dell’obiettivo guarigione in pazienti con questa malattia”.

L’Italia, grazie alle competenze scientifiche e agli alti livelli raggiunti dalla nostra ematologia, è uno dei Paesi chiave per lo svolgimento di questo grande studio internazionale. Otto sono infatti le strutture di ricerca nazionali impegnate nel trial, a riprova dell’altissimo livello scientifico e organizzativo dell’ematologia italiana.

“La nostra ematologia offre un’ottimale gestione della Leucemia Mieloide Cronica – puntualizza ilProf. Fabrizio Pane, Professore Ordinario di Ematologia – Direttore U.O. di Ematologia e Trapianti di Midollo Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli – Presidente della Società Italiana di Ematologia (SIE). Basti pensare ad esempio alla rete LABNET è un progetto originale nata in Italia sotto l’egida della SIE e gestito dal GIMEMA – Gruppo Italiano Malattie Ematologiche nell’adulto. Con LABNET si mettono in rete 43 strutture specializzate in biologia molecolare che effettuano un monitoraggio della risposta molecolare di elevato livello e privo di carico economico per pazienti ed ospedali”.

Questo modello di monitoraggio del paziente è solo un esempio dei fondamentali passi avanti nella gestione e nel trattamento della Leucemia Mieloide Cronica, malattia che oggi viene affrontata con maggior serenità e con crescenti speranze di giungere alla guarigione definitiva.

“La Leucemia Mieloide Cronica è una malattia clonale, espressione dell’espansione di una cellula staminale totipotente, caratterizzata da un progressivo accumulo di cellule mature granulocitarie a livello midollare – conclude il Dott. Massimo Breccia, Dirigente Medico, Azienda Policlinico Umberto I Centro di Ematologia Sapienza Università di Roma. In Italia si stima che ci siano circa 800-1000 nuovi casi l’anno, ma l’incidenza appare in costante aumento. La storia naturale della malattia è mutata profondamente con la scoperta dell’anomalia genetica nel 1960 e la successiva identificazione dell’enzima derivato da questa anomalia che ha portato a una terapia mirata”.

Oggi, grazie a quella scoperta e allo sviluppo dei farmaci inibitori della tirosin-chinasi di seconda generazione come nilotinib, si spera addirittura di guarirla definitivamente liberando il paziente da ogni cura.

“L’impegno di AIL è proseguire nella ricerca, grazie agli studiosi che in Italia lavorano in questo ambito e all’aiuto dei cittadini – conclude il Prof. Mandelli. Oggi sappiamo che in alcuni malati la vita può cambiare in positivo anche dopo una diagnosi come quella di leucemia mieloide cronica. La mia speranza è che anche in altre malattie neoplastiche del sangue, come altre forme di leucemia, i linfomi e i mielomi si possano identificare terapie sempre più specifiche e di successo. Su questo concentreremo gli sforzi della nostra associazione, oltre che sull’attenzione alla qualità di vita delle persone colpite da queste patologie. Ne è un esempio il Progetto Itaca, giunto alla sua quinta edizione, che prevede una “veleggiata” lunga 800 chilometri nel mar Tirreno: Anche la vela-terapia può offrire un sostegno a chi lotta contro queste malattie. Che oggi, grazie alla scienza, fanno un po’ meno paura!”.

FONTE: Novartis