Cos'è?

Un portale dedicato alla pubblicazione e diffusione di comunicati stampa online

Chi scrive i comunicati stampa?

Il servizio è rivolto a privati, aziende ed associazioni che intendono dare visibilità ai loro progetti, eventi, prodotti o servizi mediante notizie qualificate. A scrivere siete Voi! o potete richiedere che sia la nostra redazione a farlo per voi.

Come funziona?

è sufficiente registrarsi ed attendere la validazione del proprio profilo per poter iniziare a pubblicare i comunicati stampa. La validazione NON è automatica ed accettiamo SOLO fonti attendibili, questo per tutelare i membri già iscritti.

Costi?

Il servizio è completamente gratuito, se lo ritenete utile e lo usate per il vostro business considerate la possibilità di supportarci!

Arte: Elisa Sighicelli vince la prima edizione del premio “ARTISTI PER FRESCOBALDI”

Scritto da stepg il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa

Investire in Arte per uscire dalla crisi, è il monito della ricerca di Renato Mannheimer

Milano, 29 gennaio 2013 – Oggi è stato decretato il vincitore del premio Artisti per Frescobaldi 2013. Elisa Sighicelli si è aggiudicata la prima edizione con l’opera Senza titolo (una botte di ferro).
La premiazione si è svolta alla Fondazione Stelline, partner del progetto e sede di grande prestigio, dove le opere sono e resteranno esposte fino al 3 febbraio.

Artisti per Frescobaldi, ideato da Tiziana Frescobaldi, Direttore Artistico, e curato da Ludovico Pratesi, è dedicato alla promozione degli artisti contemporanei più promettenti che utilizzano nuovi linguaggi espressivi, come la fotografia e le video installazioni, per esprimere il loro pensiero.
La prima edizione vede protagonisti tre artisti italiani – Rä di Martino, Giovanni Ozzola ed Elisa Sighicelli – ai quali è stato chiesto di ispirarsi alla tenuta di CastelGiocondo, a Montalcino, dove la famiglia Frescobaldi produce l’omonimo Brunello.

Il premio si lega alla tradizione di mecenatismo dei Frescobaldi. Da oltre 700 anni la famiglia è legata all’arte e agli artisti, ha avuto rapporti con Donatello, Michelozzo Michelozzi, Filippo Brunelleschi.
Con Artisti per Frescobaldi la famiglia s’impegna a sostenere gli artisti delle ultime generazioni: Tiziana Frescobaldi desidera così proseguire la tradizione con un progetto culturale che prevede la creazione di opere d’arte contemporanea che legano il vino all’arte.

“Ringrazio Rä di Martino, Giovanni Ozzola, Elisa Sighicelli per aver partecipato alla 1 edizione di Artisti per Frescobaldi – ha affermato Tiziana Frescobaldi.
Le tre opere in concorso sono particolarmente significative: il lavoro di Ozzola è caratterizzato da una visione introspettiva, dall’influenza astrale e dal rapporto fra cielo e terra; la fotografia di Elisa Sighicelli mi colpisce per il contrasto fra la luce e la materia resa impalpabile; Rä di Martino ha voluto offrire un’immagine surreale e quasi onirica del paesaggio toscano.
Sono particolarmente felice che tre lavori entrino a far parte della collezione Frescobaldi, arricchendola d’una sezione dedicata al contemporaneo.
La Giuria ha deciso di premiare la fotografia di Elisa Sighicelli, artista di grande talento alla quale rinnovo i miei più sinceri rallegramenti e i più calorosi auguri a nome di tutta la mia famiglia”.

Commentando le tre opere, Ludovico Pratesi, curatore del progetto, aggiunge: “L’anima del luogo deve essere scoperta nello stesso modo dell’anima di una persona”. Le parole di James Hillman hanno suggerito ai tre artisti l’approccio corretto al tema della committenza, che ognuno ha sviluppato secondo modalità differenti ma attraverso il comune linguaggio della fotografia, intesa non in senso descrittivo ma interpretativo e concettuale. Ogni artista ha interpretato Castelgiocondo attraverso un punto di vista differente, e la scelta della giuria ha premiato un’opera giocata sul ribaltamento della visione di un oggetto comune che l’artista ha trasformato in una sorta di macchina ottica dominata da una seducente ambiguità.”

Questa sera alle 18.30 presso la Fondazione Stelline si terrà la cerimonia di premiazione durante la quale sarà consegnata all’artista vincitrice un premio messo a disposizione da Marchesi de’ Frescobaldi; sarà poi decretata l’opera più votata dal popolo di internet sul sito dedicato al progetto www.artistiperfrescobaldi.it. Durante la premiazione, sarà anche conferito un sostegno economico ad AMACI, l’associazione non profit che riunisce 27 tra i maggiori musei d’arte contemporanei.

Per celebrare le opere create per questa prima edizione, nel marzo 2013 saranno presentata a Vinitaly le tre magnum di Castelgiocondo Brunello di Montalcino 2008, con le etichette realizzate dai tre artisti protagonisti del premio, in edizione limitata.

***

Elisa Sighicelli, torinese classe 1968, si è aggiudicata la maggioranza delle preferenze della giuria presieduta da Antonio Paolucci (direttore Musei Vaticani) e composta da Marina Pugliese (dir. Museo del Novecento), Angela Tecce (dir. Castel Sant’Elmo) e Franziska Nori (dir. Centro Culturale Contemporaneo Strozzina). A questa edizione del Premio hanno anche preso parte gli artisti Giovanni Ozzola e Ra Di Martino.

Come spiega Angela Tecce “Elisa Sighicelli ha scelto la botte come l’oggetto che per la valenza simbolica e antropologica connota una storia tutta italiana. L’artista ne ha voluto “ribaltare” dal di dentro il vuoto proprio di un contenitore, trasformandolo in un potente nuovo occhio che scandaglia una visione quanto mai reale, fatta di luce e colore. Un’immagine fotografica calibrata ed essenziale che connota, come dice l’artista stessa, un’”ambiguità” profondamente connaturata al nostro esistere oggi”.

Fransizska Nori scrive “Quello che colpisce nella composizione dell’immagine è come l’artista scelga di estrapolare un singolo elemento caratteristico per il luogo, un oggetto con funzione concreta, rendendolo soggetto di un lavoro dall’estetica astratta, dotato di un meta-racconto”

****

Nel corso della mattinata è stata presentata la ricerca “Arte in tempo di crisi: l’importanza di investire in un settore chiave per la rinascita del Paese” commissionata da Marchesi de’ Frescobaldi all’istituto ISPO di Renato Mannheimer, svolta su un campione di 800 persone statisticamente rappresentativo della popolazione italiana di condizione socio-economica medio-alta.
Secondo l’indagine, un italiano su quattro ha diminuito le spese per tutte le forme di cultura che lo riguardano. Mentre l’atteggiamento delle famiglie italiane quindi è prevalentemente orientato al risparmio, per 2 intervistati su 3 è giusto che lo Stato investa in cultura anche in tempo di crisi. Questo tipo di investimento dello Stato non dovrebbe mai essere frenato, in quanto l’arte produce valore.
Quasi l’89% degli italiani poi, ritiene che investire in cultura significa puntare sulla rinascita dal Paese e per il 90% chi investe in cultura fa un servizio al Paese che arricchirà anche le generazioni future; per
l’88% l’arte può essere uno sbocco lavorativo per i giovani e circa 2 intervistati su 3 esprimono sempre un atteggiamento positivo nei confronti del sostegno delle aziende all’arte.
Il vino poi è come un’opera d’arte: infatti per l’84% degli italiani Vino e arte vengono percepiti come due esempi di prodotti Made in Italy, simboli della migliore tradizione italiana, riconosciuta anche all’estero; beni sui quali investire, anche in tempo di crisi, poiché aumentano il loro valore negli anni, dimostrando ancora di più il buon accostamento tra vino e arte.

Orientamento scolastico: Versoilmiofuturo, il Portale dedicato alla scelta delle scuole superiori

Scritto da Phinet il . Pubblicato in Istruzione

Il MIUR lancia Versoilmiofuturo.com, il nuovo Portale dedicato all’orientamento scolastico per le scuole superiori (scuole secondarie di II grado), sostenuto dall’attenzione della Prof.ssa Elena Ugolini, Sottosegretario all’Istruzione. Il Portale, che contiene sezioni di approfondimento suddivise per i vari percorsi di studio e indirizzi scolastici, mette a disposizione una sezione dedicata dove ogni istituto scolastico può scaricare il materiale per organizzare il proprio open day.

Verso_Mio_Futuro_480

Il Portale per l’orientamento scolastico Versoilmiofuturo.com è il Portale ideato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca dedicato alla scelta delle scuole superiori (scuole secondarie di II grado).

Versoilmiofuturo.com è un progetto sostenuto dalla Prof.ssa Elena Ugolini, Sottosegretario all’Istruzione, particolarmente sensibile al tema dell’orientamento scolastico.

Logo_Ministero_280

Il Portale è uno strumento innovativo di orientamento a disposizione non solo degli studenti ma anche delle istituzioni scolastiche e delle famiglie, un mezzo efficace e di facile accesso in grado di accompagnare il passaggio dalla scuola secondaria di I grado a quella secondaria di II grado.

Il Portale si propone come strumento innovativo per la consultazione di tutti gli indirizzi e i percorsi di studio a disposizione degli studenti.

Versoilmiofuturo.com contiene diverse sezioni di approfondimento dedicate alla descrizione dettagliata dei vari indirizzi scolastici (licei, istituti tecnici, istituti professionali, istituti di formazione professionale). Nello specifico, all’interno del Portale sull’orientamento sono state approntate apposite schede di presentazione di tutti i curricula di studio appartenenti ai vari indirizzi scolastici, con la descrizione dettagliata dei percorsi e dei quadri orari settimanali con le materie previste.

Il Portale, inoltre, mette a disposizione un’apposita sezione dedicata agli open day. All’interno di questa sezione ogni istituto scolastico ha la possibilità di scaricare il materiale per il proprio open day. Il Portale dell’orientamento si conferma uno strumento utile non solo per gli studenti ma anche per le istituzioni scolastiche.

FONTE: Versoilmiofuturo

A cosa serve la Fosfatidilcolina?

Scritto da POSIZIONAMENTO il . Pubblicato in Salute

La fosfatidilcolina è una sostanza ricavata dalla soia che permette di effettuare un processo di distruzione sulla cellula grassa. Di conseguenza, il grasso adipe eliminato viene trasportato prima al fegato per la metabolizzazione e poi ai reni che lo eliminano con la minzione.

La fosfatidilcolina deve essere iniettata con microaghi in profondità nella pelle, il trattamento non è comunque doloroso anche perché la soluzione di fosfatidilcolina viene spesso associata ad anestetico.
Subito dopo il trattamento la parte trattata tenderà a gonfiarsi leggermente e arrossarsi per alcune ore.

Quando fare la fosfatidilcolina?
Tutte le volte che abbiamo del grasso in eccesso che non è possibile togliere anche con le diete.

Quali zone del corpo possono essere trattate con la fosfatidilcolina?
Nell’uomo: nel doppio mento, braccia, pancia.

Nelle donne: bargigli del volto ( corrispondono alla zona che appare nelle donne dopo gli “anta”) vicino alle labbra, nella parte inferiore del volto, doppio mento pancia, braccia pancia, coulotte di chevalle, zone di accumulo laterale alle cosce e nella parte alta delle stesse.

Quanti trattamenti ?
Chiaramente a secondo della quantità del grasso da eliminare.
I trattamenti non devono mai essere ripetuti prima di 3 o 4 settimane l’una dall’altra.
Quante fiale devono essere iniettate per paziente di fosfatidilcolina?
Da 1 a 4 , l’eccesso potrebbe creare problemi all’ organismo.

Precauzioni
Oggi su internet o tramite personale è facile sottoporsi a trattamenti di fosfatidilcolina: evitatelo!
Il prodotto potrebbe non essere idoneo e la quantità, la profondità delle iniezioni e la ripetizione del trattamento, potrebbero portare a vere e proprie disgrazie se non eseguito nel modo corretto.

Corso per diventare wedding planner

Scritto da roberto il . Pubblicato in Comunicati Stampa

SCUOLA D’ARTE FLOREALE di Milano
FIOR DI NOZZE WEDDING PLANNER

organizza il corso di formazione professionale

WEDDING PLANNER
Guida allo Stile, Design e Planning delle Nozze

Docente: Laura Grandi

Durata del corso: 4 giorni, dalle ore 9,30 alle ore 17

Il corso si terrà presso l’Hotel Mulino Grande
via Cisliano 26, Cusago (MI)
Tel. 0290390731
www.hotelmulinogrande.it

Date del corso:
23 e 24 marzo 2013 / 6 e 7 aprile 2013
(data di chiusura delle prenotazioni: 13 marzo 2013)

Programma:

1- WEDDING PLANNER, WEDDING DESIGNER E LORO COLLABORATORI
2 – PROFESSIONE E RUOLI
3 -MARKETING E GESTIONE AZIENDA
4 -RITO ED EVENTO: IL PROTOCOLLO DEL RITO CIVILE E DEL RITO RELIGIOSO, LE FEDI
5 -GALATEO, TRADIZIONI E MODE DEL MATRIMONIO DURANTE IL RITO E IL RICEVIMENTO
6 -SPOSI E INVITATI: DRESS CODE DELLO SPOSO, DELLA SPOSA E DEGLI INVITATI
7 -LOCATION E LOGISTICA DELL’EVENTO
8 -RICEVIMENTO E RISTORAZIONE: TIPI DI SERVIZIO A PLACE’ E A BUFFET, IL TOVAGLIATO, LA MISE EN PLACE, IL MENU, LA WEDDING CAKE, LA CONFETTATA
9 -PARTECIPARE L’EVENTO: IL GALATEO DELLE PARTECIPAZIONI, DEGLI INVITI E DEI RINGRAZIAMENTI
10 -DOCUMENTARE L’EVENTO: IL SERVIZIO FOTOGRAFICO, IL WEDDING REPORTAGE, IL VIDEO
11 – ANIMARE L’EVENTO: INTRATTENIMENTI E BALLO
12 -SVILUPPARE TEMI E CREARE SCENOGRAFIE

Il costo del corso è di Euro 600,00 + IVA 21% (totale Euro 726,00) così suddivisi:
– Acconto di Euro 300,00 da versare 10 gg. prima dell’inizio del corso;
– Saldo di Euro 426,00 da versare il primo giorno di lezione.
Nel costo è compresa la ristorazione a buffet del mezzogiorno.

Possibilità di pernottamento presso la struttura.

Ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione al corso e dato in omaggio l’abbonamento per 12 mesi alla rivista didattica online www.fioristaitaliano.it  e alla rivista www.scuolaweddingplanner.com pubblicate dalla Scuola stessa.

Il corso verrà avviato al raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

Per prenotazioni e informazioni contattare:
SCUOLA D’ARTE FLOREALE
20125 Milano – Viale Lunigiana 15
(adiacente FFSS Centrale)
Tel: 0266987150
Cell: 3395080536 (sempre!)
www.scuolafioristi.it

Per effettuare il pagamento di anticipo tramite bonifico bancario:
Beneficiario: Grandi Laura Cristina
Banca: INTESA SANPAOLO Filiale 01901-Viale Lunigiana 22
20125 Milano
cc: 191491/72
CAB: 09533
ABI: 03069
CIN: U
IBAN: IT21 U030 6909 5330 0001 9149 172
BIC: BCITIT33133
SWIFT: BCITIT33112

Per la salute della tua pelle, Qui Dermatologo ti aiuta a scegliere il dermatologo di Milano più vicino a te!

Scritto da quipsicologo il . Pubblicato in Italia

Oggi si parla di “counseling online” o di dermatologia online. Nel mondo del web si fa sempre più spazio la consulenza online che riguarda la dermatologia, un servizio di ascolto in cui prende corpo l’interazione medico-paziente attraverso lo scambio di domande e risposte che ruotano attorno alle problematiche che riguardano la pelle.

La consulenza dermatologica ha lo scopo di identificare il problema del paziente e convertire il rapporto da uno stadio virtuale ad uno frontale. Ecco perché è fondamentale contattare un professionista che sappiamo essere vicino a casa; se dermatologo o paziente avessero l’esigenza di approfondire la consulenza in uno studio, il luogo di operatività del medico si rivela fondamentale nella scelta dello stesso.

Esistono diversi portali, per es. Qui Dermatologo, creare l’utente-paziente in questa ottica di ricerca. Se stai cercando un medico specializzato in dermatologia o se hai bisogno di un consulto rapido Qui Dermatologo te lo troverà QUI E SUBITO!

Qui Dermatologo è un portale gratuito che offre 24 ore su 24 una selezione accurata di profili di medici specialisti in dermatologia. Si tratta dei migliori medici iscritti ai rispettivi Ordini professionali specializzati in diverse branchie inerenti alla dermatologia: anatomia, venereologia, micologia, allergologia, genetica, e tutte le patologie dermatologiche.

Inoltre, oltre a poter visualizzare il curriculum di ciascun medico, i suoi contatti, e le sue aree di specializzazione, in Qui Dermatologo è possibile trovare lo specialista nella tua zona di interesse, attraverso una ricerca di comuni.

Per es. sei di Milano e cerchi un dermatologo di Milano e dintorni?
Visita il nostro portale e avrai subito l’elenco dei professionisti della città di Milano !
Potrai richiedere un consulto online o fissare direttamente un colloquio conoscitivo.
Qui Dermatologo Milano
Il portale che trova il TUO dermatologo: qui e subito!

Contact Details:
Qui srl
30, G. Rosa Street – 24125 Bergamo ITALY
0039 035 319393
Staff@valeo.it

Fecondazione Assistita – Coppie lesbiche inglesi avvantaggiate rispetto alle italiane

Scritto da faberrimo il . Pubblicato in Salute

coppie lesbicheNel Regno Unito, le lesbiche e le donne di età compresa tra i 40 e i 42 anni potranno detrarre le spese mediche per l’inseminazione artificiale dalla dichiarazione dei redditi. Fin dal 2008 In Inghilterra le coppie lesbiche possono liberamente avere figli, visto che la legge britannica sulla fecondazione assistita (Human Fertilisation and Embryology Bill) non prevede l’obbligo per i centri e le cliniche che praticano la procreazione medicalmente assistita, di considerare fondamentale la presenza di un padre: il che significa in soldoni che le donne inglesi possono praticare l’inseminazione artificiale liberamente, anche se single o lesbiche.

Fivet gratis per le donne inglesi
Le tecniche previste per la procreazione medicalmente assistita sono la fecondazione omologa ed eterologa, la gestazione per altri, il cosiddetto utero in affitto, fatto a titolo gratuito, e l’inseminazione post-mortem. Da oggi, le nuove direttive britanniche prevedono che le donne, tra i 40 e i 42 anni, che dopo 12 tentativi di inseminazione o due anni di tentativi di PMA, potranno praticare una fecondazione in vitro, completamente gratuita, oltre a garantire anche a tutte le lesbiche di comprovata infertilità, la possibilità di accedere alla FIVET gratuitamente.

Una legge per ricchi
Per le donne inglesi che non rientrano nella fascia d’età prevista, che siano single o lesbiche, una fecondazione in vitro eterologa, ha un costo approssimativo di circa 8.000 euro. Abbiamo chiesto al Dottor Antonio Scotto, direttore del Centro Fecondazione Assistita, per la diagnosi e la cura della coppia infertile, un parere su questa innovazione nel sistema normativo britannico.
“Sicuramente in Inghilterra le coppie lesbiche hanno molte più possibilità di procreare che non in Italia”, ci dice il Dottor Scotto, “Ma in ogni caso è una norma piuttosto di facciata che sostanziale, visto che il ‘bonus’ offerto dal servizio sanitario nazionale inglese alle sue cittadine, single e lesbiche, si può attivare per un numero davvero esiguo di donne, che hanno grandi disponibilità economiche e questo, sinceramente, dà da pensare”.

E per le lesbiche italiane che opportunità ci sono?
“Purtroppo la legge 40 non prevede la possibilità di praticare la procreazione medicalmente assistita con un seme o un gamete esterno alla coppia, oltre a creare molte altre limitazioni, e quindi impedisce di fatto alle coppie lesbiche e alle single di procreare; ma grazie a centri internazionali che operano nella Comunità Europea, ma al di fuori dei confini italiani, come CIFE, Centro Internazionale Per la Fecondazione Eterologa , anche le lesbiche italiane hanno una possibilità di poter mettere al mondo una nuova vita, con costi assolutamente affrontabili. Certo sarebbe tutto più semplice se l’Italia si dotasse di uno strumento giuridico più attuale e vicino alla realtà, ma se ancora non c’è, c’è sicuramente un perché. Fortunatamente, però, il siamo in un mondo grande e globalizzato e un volo per Londra non costa poi tanto.”

 Fabrizio Morrone
Centro Fecondazione Assistita Roma, Napoli

L’e-commerce Sexy Costumi e il blog Lovely: lingerie sexy e News

Scritto da presseurorunner il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Sexy Costumi è un progetto che nasce per dare valore alla femminilità e all’espressione della sensualità, e si sviluppa a tutto tondo attraverso la creazione di un e-commerce di lingerie e costumi sexy, un blog al femminile che presenta tutte le ultime tendenze in fatto di moda e gossip, una serie di eventi che hanno visto la partecipazione di centinaia di ragazze ai photo contest, la realizzazione di video clip e pubblicità.

Oggi Sexy Costumi si conferma fucina di tendenze e nuove creazioni, sperimentando soluzioni sempre innovative e all’avanguardia rispetto al panorama nazionale ed internazionale del fashion style, in particolare dell’abbigliamento intimo femminile.

L’ e-commerce di Sexy Costumi presenta un ricco catalogo di costumi sexy di Carnevale, di Natale e di Halloween, vestitini originali e divertenti che possono adattarsi ad ogni festa in maschera o party a tema; un’intera sezione è dedicata ai capi di lingerie sexy, tra cui chemise e babydoll, calze collant e autoreggenti, body e set coordinati, reggicalze e guepiere, mini abiti clubwear e tutine catsuit. A fare da pendant alla linea di lingerie sexy e costumi, una vasta gamma di accessori da abbinare, tra cui boa in piume, borsette e pochette, guanti e cappellini burlesque; mentre per quanto riguarda le mascherine Party Mask, Sexy Costumi offre un vasto assortimento di maschere veneziane e maschere lusso in glitter.

Il blog Lovely Sexy Costumi è un potpourri di News, Eventi, curiosità e tendenze derivanti dal panorama dello showbitz internazionale, che vede protagonisti i personaggi più glamour e cool, da Rihanna a Dita Von Teese, dagli angeli di Victoria Secret’s a Marilyn Monroe.

Be Sexy, be cool!

Tiziana Ovelli a Weekend donna Roma Primavera presso Nuova Fiera di Roma

Scritto da tiziana ovelli il . Pubblicato in Comunicati Stampa

La stilista Tiziana Ovelli sarà presente il prossimo 03 marzo a “fashion show cafè” – una passerella per stilisti e celebrità dello spettacolo- organizzata da Weekend donna Roma Primavera presso Nuova Fiera di Roma.
http://www.weekendonna.it/roma/index.php?option=com_content&view=article&id=732&Itemid=753
Per questo appuntamento la stilista proporrà capi pret à porter ispirati alla corrente artistica denominata pop art.
Questa stilista emergente inizia a far parlare di sé quando presenta la sua personale intitolata “Tra arte e moda attraverso le fibre tessili” presso la galleria La Rinascita di Ascoli Piceno, nella quale sperimenta vari tipi di materiali come la carta, la juta,il panno casentino per la realizzazione di abiti-scultura e capi dipinti a mano. La pittura è una componente spesso presente nelle sue creazioni in quanto amante dell’arte. Ha partecipato nel gennaio del 2011 alla Rassegna Internazionale d’Arte Moderna e Contemporanea “150° Anniversario Unità d’Italia” presso la prestigiosa sede della “Società delle Belle Arti – Circolo degli Artisti” Casa di Dante di Firenze con un dipinto su taffettà a significare la sua idea di coniugare l’arte con la moda. Nel settembre 2012, con il nome Dalia Couture le sue creazioni interamente realizzate a mano, sono state protagoniste di una sfilata in un locale del centro storico di Pescara. Lo scorso mese di dicembre è stata presente ad un evento mondano presso il RistoArt Margutta di Roma dove per l’occasione ha proposto la sua collezione di papillon uomo e donna.
“Fashion’s pop art”, questo il titolo della collezione che vedremo sfilare la prossima domenica, nella quale il concetto di questa corrente artistica viene espresso attraverso la creazione di abiti usando principalmente due tipi di tessuto declinati in vari colori e dipinti a mano. Il jeans interpreta il concetto di popolare e la seta sottolinea la nobiltà dell’arte.

Casa Londra e il mercato immobiliare inglese

Scritto da Casa Londra il . Pubblicato in Aziende, Comunicati Stampa, Dal Mondo

LA STORIA DI CASA-LONDRA

Casa-Londra Ltd nasce nel 2010 dall’idea di un gruppo di professionisti italiani che decidono di creare un’impresa rivolta a tutti gli Italiani che a Londra vogliono fare un investimento immobiliare o decidono di trasferirsi per motivi di studio o di lavoro. Casa-Londra rappresenta una realta’ innovativa fornendo un pacchetto completo di servizi ai suoi clienti italiani e si propone come punto di responsabilita’ unico durante la ricerca, l‘acquisizione e la successiva gestione delle loro proprieta’. Tutti i servizi sono forniti in lingua italiana e sono di altissima qualita’.

Partendo dalla ricerca per l’acquisto, Casa-Londra non si presenta come un’ agenzia immobiliare. In Inghilterra, per legge, le agenzie immobiliari sono pagate dal venditore e lavorano nel suo esclusivo interesse, senza avere alcun obbligo nei confronti del potenziale acquirente. Chi proviene dall’Italia molte volte non sa tutto questo e puo’ trovarsi in difficolta’ durante la negoziazione di acquisto. Casa-Londra invece lavora al fianco dell’investitore italiano, lo supporta nella ricerca della casa a Londra e lo facilita nella scelta, mettendo a sua disposizione l’esperienza di professionisti italiani che risiedono a Londra da lungo tempo e hanno profonda conoscenza del mercato immobiliare inglese. Comprare una casa a Londra diventa cosi’ un piacere e non uno stress.

Casa-Londra si occupa anche di amministrazioni immobiliari. Molti italiani acquistano case a Londra come investimento ma trovano difficile gestire gli inquilini a distanza o occuparsi della manutenzione della casa o delle questioni fiscali derivanti dal percepimento di un affitto all’estero. Indispensabile avere dei professionisti sul posto che possano reperire inquilini affidabili, occuparsi di qualunque problema con professionalita’ e competenza, abili a gestire l’amministrazione quotidiana della proprieta’ cosi’ come a risolvere qualsiasi problema possa sorgere con il malfunzionamento degli impianti o la rottura di qualche finitura. Con un portfolio di circa sessanta proprieta’ in gestione Casa-Londra offre un servizio di management e letting molto piu’ accurato delle agenzie immobiliari inglesi e con prezzi competitivi.

Il marchio di fabbrica di Casa-londra è il carattere Italiano nella sua accezione più nobile.  È il modo italiano di fare impresa, di intendere il rapporto con il cliente accoppiato pero’ con il pragmatismo inglese che I professionisti di Casa-Londra hanno acquisito avendo vissuto a Londra da piu’ di vent’anni.  C’era un gap nel mercato londinese e Casa-Londra lo ha colmato, ora gli italiani che vogliono comprare casa a Londra o trasferirsi nella capitale britannica non sono piu’ soli.

Casa-Londra sara’ a Milano il 20 Marzo alla Fondazione Luciano Minguzzi, in Via Palermo 11. Un’occasione per sapere di piu’ sul mercato immobiliare inglese e sull’ampia scelta dei servizi offerti dal team di Casa-Londra.

Per ulteriori informazioni

Olivia Marzotto Caotorta olivia.marzotto@casa-londra.com

www.casa-londra.com

Mob: 0044 0751511 7865

Corso base di cake design Artea “Romantica dolcezza”…nel cuore della Sicilia

Scritto da Artea Associazione Culturale il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Realizzeremo assieme la romantica torta della locandina e anche tu diventerai una cake designer!
Programma del corso:
Ore 9,00 Accoglienza delle partecipanti.
Introduzione del corso e delle tecniche teoriche di assemblaggio, spiegazione dei materiali. Consegna del materiale, del ricettario e spiegazione con consigli utili sulle ricette.
Ore 9,30 Distribuzione, lavorazione e colorazione della pasta di zucchero.
Ore 10,00 Assemblaggio e copertura della torta dummy
Ore 10,30 Realizzazione della rosa
Ore 11,30 coffe break
Ore 12,00 Realizzazione e applicazione dei merletti con pasta di zucchero.
Ore 13,00 Assemblaggio definitivo.
Ore 13,15 Foto ricordo e consegna attestati di partecipazione.

Tutte le corsiste avranno a disposizione durante il corso, tutto il materiale necessario alla realizzazione dei propri manufatti.
Porteranno a casa oltre al proprio manufatto, l’attestato, il ricettario ed un simpatico e utile gadget, pronte per poter sperimentare fin da subito nuove creazioni!

Iscrizioni già attive e a numero chiuso.

Contattare il 3492859798

info.artea@gmail.com

http://www.associazioneartea.com

FB: ArteaAss