Cos'è?

Un portale dedicato alla pubblicazione e diffusione di comunicati stampa online

Chi scrive i comunicati stampa?

Il servizio è rivolto a privati, aziende ed associazioni che intendono dare visibilità ai loro progetti, eventi, prodotti o servizi mediante notizie qualificate. A scrivere siete Voi! o potete richiedere che sia la nostra redazione a farlo per voi.

Come funziona?

è sufficiente registrarsi ed attendere la validazione del proprio profilo per poter iniziare a pubblicare i comunicati stampa. La validazione NON è automatica ed accettiamo SOLO fonti attendibili, questo per tutelare i membri già iscritti.

Costi?

Il servizio è completamente gratuito, se lo ritenete utile e lo usate per il vostro business considerate la possibilità di supportarci!

Il primo dicembre apre la stagione invernale di La Thuile

Scritto da HALO COMUNICAZIONE il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Dal Mondo, Italia, Lifestyle, Sport, Viaggi

Uno straordinario scenario naturale racchiuso tra le vette più alte d’Europa attende gli ospiti a La Thuile. 160 km di piste per sciare, volendo, senza ripercorrere mai lo stesso itinerario, tanto divertimento per giovani e appassionati nell’area snowkite e nello snowpark, tutto il piacere dello snow board e tanta poudreuse per i freerider che non amano le strade battute e seguono il proprio istinto.

Numerose le opportunità per acquistare lo skipass a prezzi agevolati proposte dalle Funivie Piccolo San Bernardo, che per questo inizio di stagione, dall’1 al 6 dicembre e dal 10 al 21 dicembre, hanno scelto di offrire uno sconto di 5 euro sul giornaliero www.lathuile.it.

Alle famiglie, La Thuile dedica formule vacanza che abbinano al soggiorno anche collettive di sci, attività sportive, ludiche e di relax, senza far troppo male alle tasche. Agli sportivi che desiderano inaugurare la stagione alla grande, dall’ 01 al 22 dicembre col pacchetto “Sci Senza Confini” gli albergatori e i ristoratori offrono 7 notti in hotel mezza pensione con 6 giorni di ski pass compresi.

La località riserva ai piccoli amici tante esperienze a stretto contatto con la natura e gli animali, tra le quali lo sleddog, ma anche le attività ricreative organizzate dal Bosco Incantato, il piacere dei primi passi sugli sci nel Fantaski, attrezzato parco giochi sulla neve, e il puro divertimento con lo snowtubing.

Per una concezione più slow della vacanza sulla neve, tanti sentieri per le ciaspole e passeggiate d’inverno alla scoperta del territorio, oltre a momenti wellness da vivere nei centri benessere che si trovano in paese o nelle vicine Terme di Pré-Saint-Didier. Ma un soggiorno a La Thuile è anche l’occasione per fare percorsi eno-gastronomici che lasceranno senza parole le papille gustative. In questo piccolo paese, città del Cioccolato dal 2009, le proposte gourmet sono molte e raccontano, piatto dopo piatto, l’orgoglio di questa terra di frontiera crocevia di culture e tradizioni.

Dal 6 all’8 dicembre arriva a La Thuile il grande igloo tecnologico Jagerdome, di Jagermeister, che durante il giorno offrirà a tutti, e in particolare ai giovani, il piacere di condividere tante attività di intrattenimento sulla neve, mentre la sera cambierà pelle per diventare un locale après-ski, con bar, musica, esibizioni dal vivo di DJ famosi a livello internazionale e giochi di luci per creare la giusta atmosfera.

www.lathuile.it

L’utilizzo di internet per acquistare online

Scritto da POSIZIONAMENTO il . Pubblicato in Affari, Aziende

In Italia l’utilizzo di internet aumenta sempre di più, sia come utilizzo per trovare informazioni di ogni sorta sia come strumento di acquisto per ogni genere di prodotto o servizio.

Oggi utilizzare la rete per acquistare è diventato sempre più semplice e sicuro grazie anche ai vari sistemi di sicurezza dei metodi di pagamento. Si può acquistare di tutto, dai viaggi ai libri, dal cibo ai vini, dai pc alle scarpe, e tutto quello che si trova anche in tutti i negozi tradizionali. Sicuramente la rete è utilizzata anche nel periodo più importante dell’anno in termini di festività religiose: il Natale.

Molti italiani utilizzano internet per fare i regali di natale on line perché è veloce, c’è molta più scelta, ho tutti i negozi a portata di click e non richiede spostamenti dispendiosi, insomma permette una maggior flessibilità. Il sito www.expon.it è un negozio on line dove posso trovare numerose proposte natalizie a prezzi molto contenuti.

Posizionamentosugoogle.net gestisce la campagna web marketing di Expon.it

Inaugurazione della nuova sede della biblioteca comunale di Tarquinia

Scritto da Daniele79 il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Cultura

Sabato 24 novembre, alle ore 17.00, sarà inaugurata nel prestigioso Palazzo Bruschi Falgari la nuova sede della biblioteca comunale di Tarquinia. All’evento parteciperanno il sindaco Mauro Mazzola, l’assessore ai Lavori Pubblici Anselmo Ranucci, il consigliere comunale Angelo Centini, il gruppo di architetti e tecnici che hanno restaurato gli spazi interni dello splendido edificio. Ospite d’eccezione il critico letterario Massimo Onofri, che terrà una lezione sulla vita e sulle opere del poeta Vincenzo Cardarelli, cui sarà intitolata la biblioteca. La struttura si trova al piano nobile dell’edificio, occupa una superficie di oltre700 metri quadrati, suddivisi in ampie stanze con pareti e soffitti affrescati, e accessibile anche alle persone diversamente abili con un ascensore. L’evento è aperto a tutta la cittadinanza. L’appuntamento è stato inserito nel programma di “Incontri con l’autore”, il ciclo di appuntamenti letterari legato al “Premio Tarquinia Cardarelli”, le cui serate finali avranno luogo venerdì 7 e sabato 8 dicembre.

 

Flavio Cattaneo: Terna, Rivincita elettrica nel derby Italia-Francia

Scritto da TheEnergyNews il . Pubblicato in Economia

Rivincita elettrica nel derby Italia-Francia. I francesi perdono colpi in campo energetico, a causa dell’aumento delle centrali a gas, del boom delle rinnovabili e del miglioramento della rete elettrica italiana. Raddoppiato il valore delle infrastrutture elettriche in Italia, che è passato del 5,3 miliardi del 2005 a 10,4 miliardi di oggi. 6 i miliardi investiti in infrastrutture da parte di Terna, la società guidata dall’AD Flavio Cattaneo.

Di questi tempi, i francesi possono ancora darci lezioni di calcio. Ma già sul debito pubblico devono stare attenti, come ammonisce l’Economist, che parla addirittura di conti pubblici pronti a esplodere come una bomba sul futuro dell’euro. Ma senza scomodare scenari di finanza apocalittica, i francesi stanno perdendo colpi anche in campo energetico. Lo rivelano gli ultimi dati sullo scambio di elettricità tra i due paesi.

L’Italia, fino a pochi anni fa, era prevalentemente un paese importatore dalla Francia, dove il costo del chilowattora è più basso grazie alla presenza di 54 centrali nucleari. Ora si scopre che la quota di energia elettrica che compie il viaggio inverso cresce trimestre dopo trimestre. Nei primi dieci mesi dell’anno, sono stati acquistati dalla Francia 2 miliardi di chilowattora: un dato ancora modesto in termini assoluti, ma in crescita del 15% rispetto a un anno fa.

Quali ne sono le cause? L’aumento delle centrali a gas e il boom delle rinnovabili ha portato l’Italia a godere di capacità in eccesso rispetto alla domanda di energia, fenomeno accentuato dal calo della domanda causata dalla recessione. Punto secondo: il sistema francese è più rigido di quello italiano. Quando ci sono picchi della domanda, il parco delle centrali nucleari non riesce sempre a soddisfarlo e i transalpini fanno prima a prendere l’energia in eccesso oltreconfine. Infine, l’Italia può contare sul miglioramento della rete elettrica ad alta tensione, grazie alla quale è più facile la trasmissione anche al di là delle Alpi.

Nonostante, la Ue nel suo ultimo documento sullo stato dell’energia in Europa abbia sollecitato l’Italia a completare il suo piano di investimenti infrastrutturali (in particolare, per collegare meglio le isole al continente), i numeri dicono che dal 2005 a oggi sono stati investiti 6 miliardi da parte di Terna, la società guidata da Flavio Cattaneo. Il che ha portato l’Italia a sfiorare il pareggio in un altro derby con la Francia: se il valore delle infrastrutture elettriche di Parigi è cresciuto dal 2005 a oggi del 6% a quota 11.4 miliardi, quelle del nostro paese è raddoppiato passando da 5,3 a 10,4 miliardi.

FONTE: Repubblica

Project Meeting di REVEAL: i partner di REVEAL si incontrano a Bruxelles per sviluppare innovativi modelli formativi per i volontari europei.

Scritto da IDPbruxelles il . Pubblicato in Comunicati Stampa

In occasione del terzo incontro tenutosi a Bruxelles il 7 e l’8 Novembre, i partner del progetto REVEAL (Raising Effectiveness of Volunteering in Europe through Adult Learning) hanno collaborato alla definizione di percorsi formativi che saranno disponibili sulla piattaforma internet.

L’appuntamento è stato un’importante occasione per presentare i progressi e i risultati raggiunti con successo grazie alla collaborazione di tutti partner di REVEAL e definire i passi successivi. All’incontro ha partecipato il Policy Officer del Centro Europeo del Volontariato (CEV) che ha mostrato interesse nei confronti del progetto e dei risultati di REVEAL.

REVEAL è un progetto finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma di finanziamento dell’ Apprendimento Continuo – Lifelong Learning Programme.

Maggiori informazioni sul progetto REVEAL sono disponibili sul sito web: www.revealvolunteering.eu

                       

Gelmini, PdL: Vedere positivamente la possibilità di un Monti bis

Scritto da MariastellaGelmini il . Pubblicato in Politica

L’on. Mariastella Gelmini, in un’intervista al Messaggero, si dice favorevole ad un Governo Monti bis, se questo servisse a non consegnare il Paese nelle mani delle sinistre: «noi moderati dobbiamo essere chiari con noi stessi e con i nostri elettori: il rischio di avere tra qualche mese al governo una sinistra tutt’altro che riformista e teleguidata dalla CGIL è più di un’ipotesi, e con questa dobbiamo fare i conti».

Roma, 19 nov. – L’ex ministro Mariastella Gelmini è favorevole ad un Monti bis per non consegnare il governo del Paese nelle mani della sinistra. In un’intervista al Messaggero Gelmini sostiene che «noi moderati dobbiamo essere chiari con noi stessi e con i nostri elettori: il rischio di avere tra qualche mese al governo una sinistra tutt’altro che riformista e teleguidata dalla CGIL è più di un’ipotesi, e con questa dobbiamo fare i conti». Di fronte a questo rischio Gelmini dice di «vedere positivamente» la possibilità di un Monti bis, «anche se non è ancora concreta».

«Personalmente – spiega – sono sorpresa che Monti continui a dire di non volersi candidare. Ha tutto il diritto di farlo dopo quello che ha fatto per il Paese».

Comunque, aggiunge Gelmini, «ora lavoriamo per rafforzare il nostro partito e recuperare elettori dall’astensione. Poi lavoriamo insieme a tutti per impedire la vittoria della sinistra nel solco del Ppe», perché «non possiamo correre il rischio di essere schiacciati a destra».

Giorgio Napolitano e Mariastella Gelmini

Mariastella Gelmini, è deputato del PdL. Inizia la propria carriera politica nel 1998, quando è prima tra gli eletti al Comune di Desenzano del Garda, per Forza Italia. Dal 2002 diviene Assessore al Territorio della Provincia di Brescia e dal 2004 all’Agricoltura. Nel 2005 è consigliere regionale della Lombardia e coordinatrice regionale di Forza Italia. Deputato nel 2006 e nel 2008 (Lombardia II), è stata Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nel Governo Berlusconi IV (8 maggio 2008-16 novembre 2011).
Nell’attuale legislatura, è componente della X Commissione (Attività produttive, Commercio e Turismo) della Camera dei Deputati.

Fonte: ASCA

INAUGURAZIONE “LOVEVER”: CONCEPT STORE DELL’AMORE

Scritto da VITTORIA P il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Lifestyle, Notizie Strane

Nel centro di Torino, nel cuore dello shopping cittadino, in Via Rattazzi 3/A, apre Lovever

il primo concept store dedicato all’amore.

Specializzato in prodotti originali dedicati alle relazioni sentimentali e alla sex-therapy, Lovever è unico nel suo genere, dai toni chic e retrò ma anticonformista e contemporaneo allo stesso tempo.
Lovever parla d’amore, di eros, di sensualità e di seduzione, per soddisfare curiosità e dare nuovi stimoli alla vita sentimentale di tutti. Si rivolge a coppie di ogni genere, nuove o rodate, a single, a sperimentatori disinibiti o a novelli seduttori.
Non è un’erotic boutique e non è un sexy shop. È un concept store dedicato alla seduzione, dove trovare curiosi stimoli e delicate suggestioni in un ambiente piacevole e accogliente.
Il claim di questa nuovissima boutique del piacere è “Lovever you want”, ovvero tutto ciò che ha a che vedere con l’amore, nelle sue molteplici sfaccettature: dal romanticismo alla seduzione, dal corteggiamento alla sensualità, dalla cura di sé al desiderio.
Play, Feel, Dress e Desire sono le aree tematiche che rappresentano la proposta di Lovever, che sfiorano le “voglie” i “desideri”.

  • Play è il gioco, dai love toys alle attività ludiche, sensuali e sfiziose per la coppia.
  • Feel racconta il mondo della cosmetica erotica e dei profumi.
  • Dress è lingerie, mise esclusive, audaci o romantiche.
  • Desire è il must have: borse, collane e accessori, oppure tisane e proposte di food di qualità, dal design rigorosamente originale. Da esibire, regalarsi o regalare.

Perché Lovever? Per valorizzare, ritrovare, esaltare, scoprire il piacere di amare, di amarsi, di vivere il desiderio e il proprio corpo nella relazione con l’altro.
La gamma di articoli proposti è ampia e di differente tipologia, per i più esigenti e disinibiti o per le persone che si avvicinano con curiosità all’argomento:
Bookshop: saggi, romanzi e fumetti d’autore erotici per approfondire saperi e conoscenze. Inoltre, corner di ricettari piccanti ed erotici.
Food: tisane, te, cioccolatini francesi e prodotti culinari selezionati per momenti speciali: dalle coccole del mattino alla cenetta a due.
Sensual Cosmesi/Beauty: essenze, oli da massaggio da gustare, creme da baciare, talchi glitterati, prodotti per il bagno, profumi d’ambiente dalle particolari fragranze, presentati in packaging preziosi e di classe.
Accessori romantici per la coppia: candele, piume di struzzo, mascherine, manette in seta e molto altro.
Lingerie: accurata selezione di brand internazionali di sensuale biancheria intima. Sexy e raffinata, audace e mai volgare, per un gioco malizioso di stili dai dettagli candidi e virginali o total black e provocanti.
Giochi di società: dadi, carte, giochi da tavolo a tema;
Love Toys: giochi erotici per l’intrattenimento sessuale, caratterizzati da design innovativo e materiali di altissima qualità, dalle forme originali e lontane dai tradizionali simboli fallici.
Tutto questo proposto con semplicità e discrezione dalle titolari, Elisa e Lidia, pronte a guidare i clienti nella scelta e ad aiutarli a capire, riscoprire, interpretare gusti ed esigenze.
Lovever inaugura il 22 novembre dalle 17,30, serata speciale con mostra fotografica di Stefania Bonatelli e di musica con Dj set Topa-Jay, scoperte, nuove suggestioni per avvicinarsi all’universo dell’amore con ironia e leggerezza.
LOVEVER Via U. Rattazzi 3/A – Torino
www.lovever.it

Bomboniere: le novità di Michielotto

Scritto da lorenzo_bianchetti il . Pubblicato in Aziende

La bomboniera è una delle tradizioni più antiche tramandate da generazioni e presente nella nostra cultura da più di sei secoli.

Nei secoli scorsi le famiglie degli sposi come segno d’augurio nel giorno delle nozze erano solite scambiarsi delle coppe con all’interno dei dolciumi o dei confetti, questi preziosi cofanetti erano chiamati, in francese, “bombonierre” da cui la parola bomboniere  .

Dai secoli scorsi possiamo vedere una netta evoluzione delle bomboniere, oggi sono molto più variegate e utilizzate per ogni festa o evento importante da ricordare, dai battesimi alle cresime, dalle comunioni ai matrimoni alle lauree…

Per trovare una vastissima gamma di bomboniere tra cui scegliere vi consiglio di fare un giro sul sito di Michielotto, dove potrete comodamente scegliere la bomboniera che più fa per voi per offrire ai vostri cari un gradevole ricordo delle vostre giornate speciali.

 

 

 

Raffaele Paganini: OneMoreTime Sfida Finale dal 20 Novembre su Dance Tv Paganini

Scritto da 20TaskForceItaly il . Pubblicato in Spettacolo

Si è conclusa l’avventura di “OneMoreTime”. In onda dal 20 Novembre h 16.00 la Sfida Finale che ha incoronato il vincitore del Primo dance Talent interamente online.

Ricca di sfide fra i due estremi della Danza, grandi emozioni ed una travolgente passione, sarà online a partire dal 20 Novembre h 16:00 la tanto attesa Finale di “OneMoreTimeUn’avvincente competizione a “colpi di danza” fra giovani ballerini di Hip Hop e di Neoclassico.

Un duello all’ultimo voto iniziato online su onemoretime.it che ha avuto il suo epilogo con uno straordinario consenso popolare, oltre 415.000 visualizzazioni in un solo mese, e l’autorevole apprezzamento della giuria alla Finale, lo scorso 16 ottobre, live, dagli studi del Teatro Golden di Roma.

La Finale, all’insegna della competizione, ha visto i due ballerini più votati di ciascuna disciplina sfidarsi nell’Uno contro Uno, mentre i meno votati dal web si sono affrontati per la possibilità di ottenere il “OneMoreTime”, l’opportunità di ripescaggio, ed accedere così alla finale di categoria.
Altissima la posta in gioco della sfida tra le più sorprendenti ed avvincenti del Web: un’opportunità concreta di lavoro.

In Studio, una giuria tecnica che comprendeva anche i coreografi del Talent, il Maestro Luigi Martelletta per il Neoclassico e Laccio & Shake per l’Hip Hop, ha stabilito i vincitori delle rispettive categorie che sono entrati a far parte per una produzione delle loro rispettive compagnie professionali:

Greta Arditi per il Neoclassico, entrata nella compagnia Almatanz di Luigi Martelletta, ed Elena Gambardella per l’Hip Hop, entrata a far parte dei Modulo Project di Laccio & Shake.
Il pubblico presente in Studio ha decretato, con il proprio voto, il Vincitore Assoluto di “OneMoreTime” in Elena Gambardella, brava e grintosa rappresentante dell’Hip Pop.
Per vedere la Finale l’appuntamento è su DanceTV Paganini alle ore 16:00

  • Martedì, 20 Novembre 2012 (parte 1)
  • Venerdì, 23 Novembre 2012 (parte 2)
  • Martedì, 27 Novembre 2012 (parte 3)

DANCE TV PAGANINI
Redazione
www.dancetvpaganini.it

STUDIO MEDIA COMMUNICATION
Ufficio stampa
Dance Tv Paganini
Email: ufficiostampa@studiomediacommunication.com

Fonte: OneMoreTime News

Mariastella Gelmini: estranea a vicenda “Pillole del Sapere”

Scritto da MariastellaGelmini il . Pubblicato in Politica

L’on. Mariastella Gelmini risponde, in una nota, alle accuse lanciate da un articolo apparso nell’edizione online del Corriere della Sera, riguardo presunte responsabilità dell’ex Ministro nell’assegnazione di fondi per una produzione multimediale: «alla data dell’assegnazione non ero più ministro, non ero e non potevo o dovevo essere quindi a conoscenza della attività di dirigente del dr. Zennaro con il quale, peraltro, da tempo avevo interrotto ogni comunicazione».

Roma, 16 nov. – «La notizia del Corriere.it – che anticipa un servizio della trasmissione Rai Report – sembra suggerire una mia responsabilità anche indiretta nell’assegnazione di fondi per una produzione multimediale. Desidero osservare che alla data dell’assegnazione non ero più ministro e che non ricoprendo più tale incarico non ero e non potevo o dovevo essere quindi a conoscenza della attività di dirigente del dr. Zennaro con il quale, peraltro, da tempo avevo interrotto ogni comunicazione. Tutto ciò senza voler entrare nel merito della legittimità o qualità dell’atto amministrativo, ma solo per ribadire la mia totale estraneità alla vicenda in oggetto». Così l’on.Mariastella Gelmini risponde alle accuse apparse sul quotidiano di via Solferino, che anticipa in un articolo le tematiche della trasmissione Report di domenica prossima.

«A ciò si aggiunga – prosegue l’ex Ministro – che i progetti passano al vaglio del CTS (Comitato Tecnico Scientifico) l’organo che seleziona gran parte dei progetti di ricerca che vengono finanziati dal MIUR e che il Comitato stesso è composto non solo da esperti e tecnici indicati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ma da ben altri 5 ministeri (Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali; Ministero dell’Economia e delle Finanze; Ministero della salute; Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare; Ministero dello Sviluppo Economico)».

Mariastella Gelmini, è deputato del PdL. Inizia la propria carriera politica nel 1998, quando è prima tra gli eletti al Comune di Desenzano del Garda, per Forza Italia. Dal 2002 diviene Assessore al Territorio della Provincia di Brescia e dal 2004 all’Agricoltura. Nel 2005 è consigliere regionale della Lombardia e coordinatrice regionale di Forza Italia. Deputato nel 2006 e nel 2008 (Lombardia II), è stata Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nel Governo Berlusconi IV (8 maggio 2008-16 novembre 2011).
Nell’attuale legislatura, è componente della X Commissione (Attività produttive, Commercio e Turismo) della Camera dei Deputati.

Fonte: www.mariastellagelmini.it