Cos'è?

Un portale dedicato alla pubblicazione e diffusione di comunicati stampa online

Chi scrive i comunicati stampa?

Il servizio è rivolto a privati, aziende ed associazioni che intendono dare visibilità ai loro progetti, eventi, prodotti o servizi mediante notizie qualificate. A scrivere siete Voi! o potete richiedere che sia la nostra redazione a farlo per voi.

Come funziona?

è sufficiente registrarsi ed attendere la validazione del proprio profilo per poter iniziare a pubblicare i comunicati stampa. La validazione NON è automatica ed accettiamo SOLO fonti attendibili, questo per tutelare i membri già iscritti.

Costi?

Il servizio è completamente gratuito, se lo ritenete utile e lo usate per il vostro business considerate la possibilità di supportarci!

Piccinini Linkem: dallo Spot alla TV come presentatrice e comica a Colorado

Scritto da Linkem il . Pubblicato in Internet, TV

Mette le mani avanti: “La pallavolo resta al primo posto”, ma per la campionessa Francesca Piccinini il mondo della tv è tutt’altro che un’ipotesi lontana. Prima ha recitato per lo spot della Linkem assieme a Belen, adesso la vedremo protagonista di “Colorado” in una veste tutta nuova e a Tgcom24 anticipa: “Ho già registrato la puntata e mi sono divertita, vi regalerò degli sketch comici, Belen mi ha insegnato ad essere più spontanea”.

Francesca Piccinini, star con Belen

Francesca, raccontaci di questa prima avventura in tv a Colorado…
E’ stata una bella esperienza, anche se non ho avuto tanto tempo per provare. Ho finito gli allenamenti alle 20 e alle 21 ero già in studio. La puntata viene registrata, ma è come se fosse in diretta, con il pubblico davanti che ti guarda…

Anticipaci qualcosa…
Ero tesissima, ma alla fine è andata bene. Mi vedrete sia nelle veste di presentatrice sia in quella di comica, con tanto di sketch, è stato davvero divertente, ho trovato un bel clima.

Hai già recitato nello spot della Linkem – società che fornisce accesso ad internet ad alta velocità – assieme a Belen, adesso la “sostituisci” a Colorado
E’ vero, quello spot mi ha portato fortuna. Stimo Belen, è una ragazza brava e solare, mi ha dato tanti consigli, per essere più spontanea e naturale.

Francesca Piccinini

Tanti campioni dello sport hanno trovato rifugio nella tv, sarà così anche per te?
Per ora la pallavolo resta il mio primo lavoro. Da poco mi sono trasferita da Bergamo a Torino e spero di continuare a giocare ancora per molto. Certo, quella della tv o dello spettacolo nel tempo libero è una bella occasione. In futuro, chissà. Gli sportivi funzionano perché sono un esempio per i giovani.

Che rapporto hai con Internet e i social network…
Sono su Facebook e Twitter. Ma, a dire il vero, non ho tantissimo tempo a disposizione. Navigo spesso su Internet per risolvere dei problemi, ad esempio ho appena scaricato una ricetta (ride)

La schermitrice Valentina Vezzali scende in politica, se lo proponessero a te?
Seguo la politica da spettatrice, risponderei di no.

FONTE: Tgcom24

Il caso Briamonte: cause e conseguenze

Scritto da Phinet il . Pubblicato in Calcio

Una interessante riflessione tratta da ju29ro sugli scenari che hanno portato, e seguiranno, alle dimissioni di Briamonte dal Cda della Juventus

La notizia delle dimissioni dal Consiglio di Amministrazione della Juventus dell’avvocato Michele Briamonte è una di quelle notizie che meritano un doveroso approfondimento. Non tanto sulle cause che le hanno determinate, bensì per gli scenari e le conseguenze, immediate e prospettiche, che possono innescare. L’avvocato torinese, infatti, non solo era componente del Cda e responsabile degli affari legali della società bianconera, ma realisticamente era da considerarsi il principale referente di John Elkann e quindi dell’azionista di maggioranza della società. Briamonte è quindi colui che ha determinato fin dal 2006, ma in particolare dal 2010 ad oggi, tutte le strategie legali della società per quanto riguarda sia la Giustizia Sportiva che quella Ordinaria. Inoltre, sempre a lui facevano capo tutte le principali scelte in merito alla contrattualistica e alle controversie amministrative. Era inoltre Segretario del Comitato Esecutivo, l’organo di Corporate Governance che di fatto gestisce la società nel quotidiano, in attesa delle ratifiche del Consiglio di Amministrazione.

A mio parere è quindi evidente che le sue dimissioni non possono essere ricondotte solo alla vicenda Conte, che ne è stata agente catalizzatore, ma molto realisticamente, da quanto mi risulta, sarebbero da leggere come effetto finale di una più complessiva insoddisfazione degli azionisti della società verso i risultati, in verità finora abbastanza scarsi, delle sue strategie, con particolare riferimento all’ambito della Giustizia Sportiva. L’episodio che avrebbe fatto emergere questa sfiducia sarebbe stato, a quanto pare, la riunione successiva al respingimento del patteggiamento di Conte da parte della Figc. Fonti vicine alla società mi riportano che sarebbero volate parole pesanti e che qualcuno avrebbe addirittura tentato di arrivare alle vie di fatto, non sappiamo con quale esito. Briamonte sarebbe quindi uscito da quella riunione sfiduciato nei fatti e non solo con riferimento alla vicenda Conte. Nei giorni successivi Conte scelse poi di affidarsi all’Avv. Giulia Bongiorno, in appoggio a Chiappero e De Rensis, rinnegando fortemente, anche durante la recente conferenza stampa, la scelta del patteggiamento.

Una piccola nota personale in merito al patteggiamento di Conte. Se proprio devo imputare degli errori a Briamonte, certamente quello di patteggiare tre mesi di squalifica nella vicenda del calcioscommesse non mi pare sicuramente il peggiore, anzi. Se il patteggiamento fosse stato accettato, infatti, oggi saremmo probabilmente qui felici e contenti, in considerazione dei metodi da riunione di condominio della giustizia sportiva, per aver limitato i danni e per aver disponibile in panchina il nostro allenatore prima di Natale. Ribadisco, visti i metodi della FIGC, i rapporti tesissimi con le istituzioni calcistiche e la pretestuosità con cui si era tirato a tutti i costi in ballo Antonio Conte in questa vicenda, i tre mesi si potevano considerare addirittura un successo. Atteso che, e questo nessuno lo dimentichi mai, un patteggiamento non è mai giuridicamente un’ammissione di colpa, ma solo una scelta legittima di un imputato, che chiede al giudice l’applicazione di una pena ridotta quando ritiene di non potersi difendere efficacemente, per mancanza di elementi oggettivi a sua discolpa, oppure, come nel caso della giustizia sportiva, quando non sussistono sufficienti garanzie in merito ai tempi e alla possibilità di contraddittorio verso l’accusa.

Tutto ciò avvalora quindi l’ipotesi che la “dipartita” di Briamonte sia qualcosa di più ampio, e che debba essere inquadrata nelle attività di avvicinamento alla prossima Assemblea degli Azionisti di ottobre, nel corso della quale si procederà al rinnovo del Consiglio di Amministrazione e dei suoi componenti. Si verificherà dunque se l’episodio Briamonte possa essere inquadrato nell’ottica di un progressivo affrancamento di Andrea Agnelli dall’azionista di maggioranza Exor, con il quale mi risulta peraltro ci sia attualmente un’ottima sintonia in merito alle strategie da perseguire con riferimento alla Juventus in particolare, ma anche in relazione al Gruppo Exor/Fiat in generale, del quale la famiglia di Andrea, non dimentichiamolo, è comunque importante azionista.

La composizione del nuovo Consiglio di Amministrazione darà quindi adeguate indicazioni circa l’eventuale riequilibrio dei poteri e delle correnti all’interno della società. Attualmente l’unico uomo che appare davvero scelto da Andrea Agnelli è Pavel Nedved, mentre i restanti, Marotta a parte, sono tutti i reduci dei rimpasti del 2006 e del 2009 e quindi persone designate direttamente da Exor. In uscita dovrebbe essere anche il rappresentante dei libici, Zentuti, drammaticamente diluiti dopo l’ultimo aumento di capitale e ormai non più secondi azionisti della società; al suo posto dovrebbe esserci un rappresentante del Fondo Pensione inglese Lindsell Train. Potrebbe rientrare inoltre tra i papabili l’Avv. Luigi Chiappero, che ha già rivestito questo ruolo negli anni precedenti al 2006 e che sembrava dovesse entrare già nel 2010 insieme a Marotta, ma che sul filo di lana fu bruciato proprio da Briamonte.

In definitiva assistiamo ad una fase societaria molto complessa, che darà il via, a mio parere, a una nuova accelerazione del processo di potenziamento e ristrutturazione della Società, con il presumibile e auspicabile ampliamento dei poteri di Andrea Agnelli. In quest’ottica la perdita di bilancio attesa per l’esercizio in corso, circa 50 milioni, appare una perdita “tecnica” da investimenti, a differenza di quelle degli scorsi anni che erano vere e proprie distruzioni di “valore” economico e patrimoniale. E nel prossimo esercizio, salvo sorprese, dovrebbe finalmente ritornare qualcosa di molto vicino al pareggio di bilancio.

FONTE: Juvenews

Lasciati sedurre dalla magia del Carnevale…

Scritto da presseurorunner il . Pubblicato in Beauty & Wellness, Comunicati Stampa

Essere intriganti e misteriose fa parte dell’arte del travestimento, per questo è opportuno scegliere la giusta maschera da abbinare ad un costume di Carnevale sexy, originale e ricercato.

Dai grandi classici ai costumi stravaganti, le maschere per il volto sono un tocco fondamentale per regalare al proprio look un quid di fascino ed eleganza, un’attenzione al dettaglio che costituisce l’essenza di un vero travestimento di carnevale.

La collezione di maschere Party Mask di Sexy Costumi offre un’infinita varietà di idee da cui prendere spunto per giocare con la propria identità in modo estroverso e creativo: maschere di carnevale classiche, maschere dominio, maschere lusso in glitter e strass e le tipiche maschere veneziane; tutto quello che serve per sfoderare un look all’insegna del mistero, della raffinatezza e dell’allegria per un Carnevale 2013 indimenticabile!

Dalla classica Maschera di Arlecchino alle maschere con piume stile Burlesque, dalle maschere dominio oro e argento alle maschere da farfalla eleganti ed estremamente femminili.

Se vuoi essere una vera stella del Carnevale, ispirati alla collezione di maschere Veneziane da dama proposta da Sexy Costumi: in abbinamento ad uno dei Costumi di Carnevale Medievali, potrai diventare una vera duchessa e sfilare tra le stupende calle della città più affascinante del mondo insieme alle Maschere famose del Carnevale più cool!

Sexy Costumi propone infatti una ricca collezione di Costumi da Dama Medievale, da Contessa, da Principessa e da Regina: composti da tessuti di alta qualità garantiti dai marchi più prestigiosi di Lingerie, i Costumi Medievali sono veri e propri capolavori di sartoria, la cui attenzione nella rifinitura dei dettagli restituisce un prodotto unico e speciale.

Abbinati alle parrucche d’epoca, agli accessori in coordinato e alle maschere veneziane, i Costumi Medievali della linea Costumi Sexy fanno del travestimento una vera e propria opera d’arte.

Sconti e tantissime Novità: Lingerie e Costumi Sexy con Saldi fino al 50%

Scritto da presseurorunner il . Pubblicato in Beauty & Wellness, Comunicati Stampa

Periodo di Saldi anche su Sexycostumi, l’e-commerce interamente dedicato all’ abbigliamento intimo femminile, con tutte le ultime tendenze sulla Lingerie Sexy.

Infinite le proposte per tessere intrigati giochi di seduzione, per esaltare la propria femminilità e per stupire con un look all’insegna del fascino e dell’eleganza.

Imperdibili occasioni si presentano in questo periodo di sconti, con articoli di lingerie firmata in saldo fino al 50% e tantissime Novità per donare al proprio look un tocco di charme e ricercatezza.

Per questi grandi saldi di inizio anno, le parole d’ordine sono pizzo e trasparenze: la linea di Bustini e Corpetti in stile retrò propone il magnifico Set in Pizzo Nero Royal con Autoreggenti e Slip, un 3 pezzi sensuale e romantico firmato Dreamgirl, e il raffinatissimo Corpetto Jade Maison Close della collezione Villa Satine di Maison Close, uno dei capi di lingerie in pizzo nero più esclusivi dell’intera collezione.

Altro articolo prestigioso della linea di intimo firmato Maison Close è il magnifico Body con Reggicalze Maison Close, un delizioso capo di biancheria intima seducente che esalta il corpo grazie ad un’eccezionale vestibilità che lo rende davvero unico e adatto da indossare in qualsiasi occasione.

Il Perizoma Sexy String Jade della Collezione Villa Satin di Maison Close rappresenta un delizioso simbolo di seduzione grazie alle trasparenze che creano un intrigante gioco di vedo non vedo; in coordinato il Reggiseno Push Up  Soutien Gorge Maison Close, semplice, raffinato e di alta classe.

Per chi desidera puntare tutto sui giochi di trasparenze effetto nude look, la linea di catsuit in pizzo proporne modelli perfetti per esaltare le proprie curve garantendo una vestibilità perfetta: in saldo lo strepitoso Diamante tutina Bodystocking Dreamgirl con body nero incorporato e collant a rete, perfetto anche di giorno sotto un tailleur.

Sempre in saldo, Sexycostumi propone la sensualissima Chemise firmata Livia Corsetti, un babydoll trasparente esaltata da un decoltè dal design unico. In coordinato, le splendide Culotte in pizzo della linea Leg Avenue, originalissime con stringhe posteriori stile Lingerie vintage.

Scopri tutte le altre novità e le fantastiche promozioni, tra cui i costumi della Linea Burlesque e  la collezione dei Set Coordinati, i Mini Abiti della linea Clubwear, i bikini e i micro bikini.

Regalati un look seducente e raffinato per essere femminile e di classe al cento per cento!

“Roads”, personale di Tommaso Chiappa

Scritto da inpress il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa

Roma – Dal 16 febbraio al 17 marzo il Chiostro del Bramante – Caffetteria (Via Arco della Pace, 5) ospiterà la mostra “Roads – Un viaggio nell’urbana e naturale meraviglia”, di Tommaso Chiappa a cura di Mariapia Bruno.
Il percorso espositivo dell’artista palermitano, come suggerisce il titolo, è incentrato sul tema del viaggio. Un viaggio in cui la meta non è un luogo, ma «un nuovo modo di vedere le cose».
Da questo punto di vista, Roma è una meta ideale poiché non è solo un luogo, ma un intreccio di luoghi, volti e storie. Tommaso Chiappa nei suoi monocromi “cattura” angoli, dettagli, elementi isolati di strade, giardini, case protette da mura, siepi e cancelli, grandi alberi, insegne, tabelloni e passaggi metropolitani. Le figure umane che talora abitano o attraversano questi luoghi non sono attori inseriti in una scenografia minimalista di bianco e colori pop, ma soggetti fuori dal tempo e da ogni apparente logica, in una dimensione di astrazione urbana, intoccabili, in cerca di una possibile direzione. I monocromi sono interrotti solo da brevi tratti di colore, con cui l’artista sottolinea un aspetto, una persona o un dettaglio che lo colpisce.
«E’ il colore che dà forma alle memorie di Chiappa – scrive Mariapia Bruno nel catalogo della mostra – che ne racconta i segreti, non lasciando spazio ad altri elementi: non c’è posto né per il disegno – che è una sagoma sviluppata solo nella mente dell’artista che non trova posto sulla carta accarezzata dal suo pennello -, né per quell’astrattismo ultra diffuso e praticato con molta facilità ai giorni nostri, né per la millenaria ritrattistica che nelle opere del pittore mette da parte il volto dell’uomo e nobilita soltanto i grandi arbusti».
In tal modo l’artista rilegge la realtà, privata del superfluo, decostruita, facendo emergere ciò che veramente conta e suggerendo nuovi percorsi di senso. Così, i cancelli chiusi sono varchi verso l’altrove o «possibili attraversamenti», gli alberi ritratti sono creature mistiche, silenti testimoni di una Natura che resiste in uno spazio urbano colonizzato dal cemento.
La mostra potrà essere visitata tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 20.00.

Info 
Chiostro del Bramante Caffetteria
Arco della Pace, 5 – Roma
www.chiostrodelbramante.it

Cattaneo Flavio: i risultati degli investimenti sulla rete

Scritto da TheEnergyNews il . Pubblicato in Economia

Elettricità: il prezzo unico nazionale è realtà. Il costo dell’elettricità per la prima volta è livellato dal Piemonte alla Calabria e dal Friuli alla Sardegna. Questi i risultati prodotti dal lavoro d’interconnessione di Terna, guidata da Flavio Cattaneo, dal cavo Saipei ai 6 miliardi di investimenti in interconnessioni e dalla realizzazione, ormai prossima, della Sorgente Rizziconi in Sicilia.

Prezzo unico nazionale è realtà. Da unità di misura buona solo per le statistiche, il costo dell’elettricità per la prima volta è livellato dal Piemonte alla Calabria e dal Friuli alla Sardegna.

Il lavoro d’interconnessione di Terna, guidata da Flavio Cattaneo, ha prodotto risultati, tanto che il mercato gestito dal Gme rileva quattro zone di prezzo. Una scelta imposta dalle aziende del nord per non pagare i “cronici e inemendabili” sovracosti del Meridione e delle isole.
Il cavo Sapei (435 km sotto il Tirreno fino al Lazio) permette di risparmiare centinaia di milioni e ha dimostrato che sono le infrastrutture a semplificare la regolazione e abbattere le rendite e che nessuna “specificità” geografica o tecnologica ci costringe a pagare più che nel resto d’Europa, se non forse una diffidenza verso le liberalizzazioni.
Ci sono voluti 6 miliardi d’investimenti di Terna in interconnessione e un parco centrali sovradimensionato rispetto all’attuale domanda. Manca la Sicilia dove l’elettricità costa 20 euro in più a Mwh, il cavo sotto lo Stretto di Messina (Sorgente- Rizziconi) sarà pronto tra 18 mesi eliminando l’ultimo collo di bottiglia del Paese.

FONTE: Repubblica

Omia Lab: 60 selezionate per testare il prodotto Fisio Shampoo su DimmiCosaCerchi

Scritto da mgacosmetici il . Pubblicato in Salute

Centinaia le adesioni di partecipazione per una rosa di 60 candidate. In meno di 24 ore si è esaurita la campagna per diventare tester del Fisio Shampoo all’aloe vera di Omia Laboratoires su DimmiCosaCerchi.

In pochissime ore è stato raggiunto un numero più che sufficiente di candidate. Sono state contate centinaia di partecipazioni per diventare tester del Fisio Shampoo all’aloe vera della Linea Eco bio all’interno dell’iniziativa in collaborazione con DimmiCosaCerchi.

regalo-omia-shampoo

Un successo strepitoso che dimostra inoltre la particolare attenzione verso il Fisio Shampoo e verso la linea Eco bio priva di siliconi e parabeni.
Adesso tocca alle 60 selezionate testare il prodotto e dare il proprio commento sul Forum Dimmi Cosa Cerchi, perché per Omia l’opinione della propria clientela è sempre la parte principale di tutta la filiera produttiva.
Pubblichiamo di seguito la lista dei nomi utenti che riceveranno il prodotto gratuitamente a casa:
1. ampollina
2. flo7171
3. vivylup
4. lun2010
5. moira71
6. chiccaska
7. frustagli
8. cupcake22
9. peyton
10. Crusca73
11. sa3dianoamani@hotmai
12. tizianabasile
13. tinuviel
14. papilla
15. matilde71
16. corinne333
17. nela
18. sarapeach
19. lory87
20. Trixi
21. tatapata
22. cristalfairy
23. alle74
24. marmellata
25. pancing76
26. abella
27. Alettina
28. andreabusto
29. massalu
30. ginger20
31. pupazzola
32. africaforever
33. AleSasha
34. lidy76
35. evoice82
36. caty89
37. alecs
38. daniela916
39. paguretto
40. frafrina_91
41. rosaliab.
42. monilore
43. naiky
44. paz3
45. ste.g79
46. biucia
47. daniela8080
48. Longe
49. mirella84
50. enrica baronetto
51. letistella
52. samanta.alessia
53. linda40
54. nanu
55. annas1990
56. medaglia_miracolosa
57. aleade73
58. ery1977
59. titty668
60. Afrin69

Complimenti a tutti !
Il vostro pacco sarà spedito con corriere già a partire da questa settimana.

Fonte: www.omialab.it

Smonta Il Bullo: Campagna Miur prevenzione e contrasto al bullismo nelle scuole

Scritto da Phinet il . Pubblicato in Istruzione

Su smontailbullo SOS bullismo, lo sportello virtuale di ascolto e assistenza dedicato a studenti, genitori e personale scolastico. Prosegue la campagna del Miur di prevenzione e contrasto al fenomeno del bullismo nelle scuole. Informazioni anche sul portale IoStudio, sezione Io Partecipo.

Il Miur assicura da tempo un presidio costante di attenzione, prevenzione e promozione di iniziative di contrasto al fenomeno del bullismo nelle scuole, di cui il cyberbullismo è solo un aspetto. Questi tipi di comportamento si manifestano in forme diverse, spesso difficili da prevedere e purtroppo, in alcuni casi gli atti di bullismo cyberbullismo assumono i contorni più tragici, come testimoniano alcune vicende di cronaca assurte all’attenzione generale dei cittadini attraverso i Media.
Per queste ragioni il Ministero porta avanti, sin dal 2007, programmi di prevenzione e intervento per affrontare i delicati fenomeni del bullismo e del cyberbullismo.

Il modello di intervento prevede una serie di strumenti e di attività diversificate.
Tra di esse si segnalano:

  • Il numero verde 800.66.96.96 del Progetto SOS Bullismo, attivo dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 19.00;
  • Il sito Internet smontailbullo.it, che si occupa di inquadrare il fenomeno da un punto di vista psico-sociologico e culturale, fornendo utili strumenti e suggerimenti per fronteggiarlo, ed indicando una ricca bibliografia e filmografia sull’argomento;
  • L’indirizzo mail bullismo@istruzione.it che, così come il numero verde, accoglie segnalazioni di casi ma anche richieste di informazioni e consigli.

Il Portale IoStudio all’interno della sezione IoPartecipo, contiene un’area dedicata alla campagna “Smontailbullo“.
Il sito dedicato al fenomeno del bullismo smontailbullo.it è un luogo virtuale di raccordo per tutte le iniziative poste in essere. Al suo interno, è possibile trovare materiale illustrativo, schede e informazioni utili per conoscere e affrontare meglio il fenomeno.
Il sito smontailbullo.it è suddiviso in 4 sezioni, utili per comprendere il fenomeno e ricevere alcune informazioni preziose su come intervenire e sulle linee di condotta da seguire.

La sezione “Il bullismo” che presenta una descrizione sintetica del fenomeno, dei suoi protagonisti e di come sviluppare un possibile intervento di prevenzione e di contrasto alla violenza nella scuola.

C’è poi la sezione “La campagna”, per essere informati anche sulle iniziative e sui progetti promossi dalle Regione o dalle Province.

Nella sezione “Contattaci” sono reperibili i riferimenti dell’Osservatorio sul Bullismo istituito presso ogni Regione, affinché ovunque in Italia le scuole, i ragazzi e le famiglie trovino un riferimento vicino con cui progettare, informarsi, chiedere un consulto in caso di bisogno.

Il Numero Verde e la casella e-mail sono ulteriori strumenti. Garantiscono la riservatezza e la possibilità di chiedere informazioni e consigli agli esperti messi a disposizione dal MIUR.

FONTE: www.smontailbullo.it

La SMMON-LINE Shop diventa assoluto leader nella vendita di cellulari online!

Scritto da SMMON-LINE il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Tecnologia, Tecnologia Personale

SMMON-LINE Shop è diventato l’unico negozio italiano capace in pochi mesi di mettere su il più grande negozio di cellulari usati, cellulari rigenerati e cellulari ricondizionati d’italia. Un vasto, anzi vastissimo catalogo di circa 500 telefoni cellulari sempre disponibili, con spedizione gratuita, pagamento paypal senza commissioni, servizio di pagamento in contrassegno e possibilità di rateizzare il tuo acquisto pagandolo in 10 rate a tasso zero! Che aspetti a diventare cliente del famoso negozio italiano, con precisione Siciliano, che in breve tempo è riuscito a diventare uno dei negozi italiani leader nella vendita di cellulari online in Italia e in Europa!

ATTENZIONE:

Per tutto il 2013 offriamo la spedizione gratuita!!!! Il tuo prodotto arriva presso la tua abitazione o ufficio in 24 ore! Il negozio on-line creato dall’imprenditore: Giuseppe Sammartano, ha un business plain molto importante con un progetto davvero ambito. Il nostro servizio è cresciuto creando nuovi indotti capaci di creare sinergie di mercato in grado di coinvolgere una filiera aziendale garante delle esigenze di un privato piuttosto che di un ente che ha l’esigenza di rinnovare frequentemente il proprio parco di telefoni cellulari“. Il negozio offre circa 500 telefoni davvero introvabili, proponendo le categorie: “cellulari rigenerati” e “cellulari ricondizionati” con garanzia 24 mesi e con tutti gli accessori originali.

Flavio Cattaneo, gli analisti di Kepler confermano il giudizio positivo su Terna

Scritto da TheEnergyNews il . Pubblicato in Economia

Gli analisti di Kepler confermano il giudizio positivo su Terna, guidata da Flavio Cattaneo. Secondo gli esperti, Terna rimane “un porto sicuro tra le utilities in uno scenario difficile per i business non regolamentati e da un punto di vista politico”. La società è quindi “una delle migliori idee di investimento a lungo termine in Europa” nel comparto. Il titolo ha mostrato una tendenza storica di medio termine molto rialzista.

Kepler si conferma positivo su Terna

Gli analisti di Kepler hanno confermato il giudizio “buy” su Terna ed hanno alzato il prezzo obiettivo a 3,4 euro da 3,2 euro. Il titolo ha mostrato una tendenza storica di medio termine molto rialzista. A causa delle recenti flessioni invece nel breve termine le attese sono in favore di un ribasso correttivo che verrebbe comunque attivato solo sotto area 2,99. Il primo supporto e’ infatti posto a 2.993, al di sotto del quale il sostegno si colloca a 2.910, una prima resistenza si colloca a 3.080 oltre la quale il target si sposta a 3.156, l’ultima chiusura e’ stata registrata a 3.016 euro. Il titolo ha archiviato la seduta piu’ recente con un saldo dello -1.76%. L’ultima chiusura del 2012 e’ stata registrata a 3.024 euro. Il saldo da inizio anno e’, all’ultima chiusura disponibile, dello -0.26%. Il valore dell’indicatore Rsi a 8 sedute e’ di 53/100 ed evidenzia una condizione neutrale. Il titolo distava nell’ultima seduta completata il -2.12% dai massimi dell’ultimo mese e del 6.50% dai minimi dell’ultimo mese. La variazione relativa ad una settimana rispetto al Ftse All Share e’, all’ultima chiusura disponibile, dello -0.40%.

FONTE: La Stampa

Borsa: Terna +0,7%, per Kepler il titolo rimane un “porto sicuro”

Mattinata positiva per Terna a Piazza Affari, dove i titoli del gruppo salgono dello 0,73% a 3,032 euro, a fronte di un sottoindice europeo delle utilities sulla parita’ (+0,06%). Sono passati di mano 3,8 milioni di pezzi a fronte di una media di 8,5 milioni in un’intera seduta dell’ultimo mese. Le quotazioni beneficiano del giudizio degli analisti di Kepler, che hanno confermato il giudizio positivo (‘buy’) e alzato il target price a 3,4 euro da 3,2. Secondo gli esperti, Terna rimane “un porto sicuro tra le utilities in uno scenario difficile per i business non regolamentati e da un punto di vista politico”. La societa’ e’ quindi “una delle migliori idee di investimento a lungo termine in Europa” nel comparto.

FONTE: Borsa Italiana

Kepler si conferma positivo su Terna

Gli analisti di Kepler hanno confermato il giudizio “buy” su Terna ed hanno alzato il prezzo obiettivo a 3,4 euro da 3,2 euro. Il titolo ha mostrato una tendenza storica di medio termine molto rialzista. A causa delle recenti flessioni invece nel breve termine le attese sono in favore di un ribasso correttivo che verrebbe comunque attivato solo sotto area 2,99. Il primo supporto e’ infatti posto a 2.993, al di sotto del quale il sostegno si colloca a 2.910, una prima resistenza si colloca a 3.080 oltre la quale il target si sposta a 3.156, l’ultima chiusura e’ stata registrata a 3.016 euro. Il titolo ha archiviato la seduta piu’ recente con un saldo dello -1.76%. L’ultima chiusura del 2012 e’ stata registrata a 3.024 euro. Il saldo da inizio anno e’, all’ultima chiusura disponibile, dello -0.26%. Il valore dell’indicatore Rsi a 8 sedute e’ di 53/100 ed evidenzia una condizione neutrale. Il titolo distava nell’ultima seduta completata il -2.12% dai massimi dell’ultimo mese e del 6.50% dai minimi dell’ultimo mese. La variazione relativa ad una settimana rispetto al Ftse All Share e’, all’ultima chiusura disponibile, dello -0.40%.

FONTE: Trend-online