Cos'è?

Un portale dedicato alla pubblicazione e diffusione di comunicati stampa online

Chi scrive i comunicati stampa?

Il servizio è rivolto a privati, aziende ed associazioni che intendono dare visibilità ai loro progetti, eventi, prodotti o servizi mediante notizie qualificate. A scrivere siete Voi! o potete richiedere che sia la nostra redazione a farlo per voi.

Come funziona?

è sufficiente registrarsi ed attendere la validazione del proprio profilo per poter iniziare a pubblicare i comunicati stampa. La validazione NON è automatica ed accettiamo SOLO fonti attendibili, questo per tutelare i membri già iscritti.

Costi?

Il servizio è completamente gratuito, se lo ritenete utile e lo usate per il vostro business considerate la possibilità di supportarci!

Stati Generali Nord, suggerimenti on line sul blog della Lega “Prima il Nord”

Scritto da PrimailNord il . Pubblicato in Politica

Su primailnord.org, il nuovo blog della Lega, saranno raccolti suggerimenti on line per redigere la piattaforma di proposte con cui la Lega di Roberto Maroni intende, attraverso gli Stati Generali del Nord in programma il 28 e 29 settembre a Torino, “dare risposte alla questione settentrionale”. Individuare soluzioni concrete ai problemi concreti del Nord. Per questo nascono gli Stati Generali del Nord. Per un Nord unito, attivo e indipendente.

MILANO – Anche i partiti politici italiani stanno scoprendo l’importanza dell’utilizzo del web per raccogliere consensi e consigli.  Ci ha pensato la Lega che ha trasformato uno slogan anche in un sito internet. E così “Prima il Nord” è ora anche on-line. La nuova parola d’ordine è una delle tante novità introdotte dal segretario della Lega Nord, Roberto Maroni. Sul sito “Prima il Nord”, messo in rete dal carroccio e battezzato con lo slogan scelto al congresso di Assago (che corrisponde anche all’indirizzo web) la Lega chiede in sostanza a tutti di inviare pareri su alcune aree tematiche e sulle proposte che il movimento vuole inserire nel manifesto che sarà presentato definitivamente proprio al Lingotto, in cui ci saranno per esempio richieste di “abbattimento del carico fiscale per le imprese del Nord”, di “regionalizzazione del debito pubblico” e di costruzione di un nuova Europa, oltre ad obiettivi in tema di contrasto alla immigrazione e rilancio delle tradizioni locali.

Individuare soluzioni concrete ai problemi concreti del Nord. Per questo nascono gli Stati Generali del Nord. I nuovi problemi non possono essere risolti con vecchie soluzioni. Dal confronto nascono le idee, dalle sinergie le soluzioni: con il contributo della società, delle categorie economiche, sociali e produttive del Nord, con tutti coloro che mettono il Nord prima di qualunque altra cosa, nella consapevolezza che non sarà il più forte a sopravvivere ma il più veloce a rispondere al cambiamento. Per un Nord unito, attivo, indipendente.

 

Eni confermata nel Dow Jones Sustainability World Index

Scritto da admaiora il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Eni ha inoltre ricevuto il riconoscimento del Carbon Performance Leadership Index 2012 (CPLI) del Carbon Disclosure Project. Eni, unica azienda appartenente al settore Energy selezionata, è stata scelta per l’impegno assunto nella riduzione delle emissioni di gas serra e per la mitigazione dei rischi di cambiamento climatico.

San Donato Milanese – Eni è stata confermata, per il sesto anno consecutivo, nel Dow Jones Sustainability World Index, tra i più noti indici di sostenibilità a livello internazionale.

Il Dow Jones Sustainability Index, lanciato nel 1999, include i titoli di società che si distinguono per risultati eccellenti sotto il profilo economico, sociale e ambientale, evidenziando le aziende leader nella sostenibilità di ciascun settore. Eni ha inoltre ricevuto il riconoscimento del Carbon Performance Leadership Index 2012 (CPLI) del Carbon Disclosure Project. Eni, unica azienda appartenente al settore Energy selezionata, è stata scelta per l’impegno assunto nella riduzione delle emissioni di gas serra e per la mitigazione dei rischi di cambiamento climatico.

Il Carbon Disclosure Project è un’organizzazione internazionale non-profit, che rappresenta 655 investitori istituzionali internazionali e fornisce l’unico sistema globale per aziende e amministrazioni pubbliche locali per misurare, divulgare, gestire e condividere informazioni su dati ambientali di fondamentale importanza. Quest’anno il Carbon Performance Leadership Index è costituito da 33 aziende internazionali selezionate da PwC per aver mostrato strategie ben definite in tema di cambiamenti climatici e riduzione delle emissioni. Le aziende sono state selezionate tra le 500 società a maggiore capitalizzazione al mondo (FTSE Global 500 Equity).

Contatti societari:

Ufficio Stampa: Tel. +39.0252031875 – +39.0659822030
Numero verde azionisti (dall’Italia) : 800940924
Numero verde azionisti (dall’estero): +39.800 11 22 34 56
Centralino : +39.0659821

ufficio.stampa@eni.com
segreteriasocietaria.azionisti@eni.com
investor.relations@eni.com

Sito internet : www.eni.com

AltabadiaOrienteering: 800 campioni e campionesse al via

Scritto da 20TaskForceItaly il . Pubblicato in Sport

Raggiunto l’obiettivo di 800 orientisti al “Trofeo delle Regioni”, l’evento denominato “AltabadiaOrienteering” organizzato da Alta Badia Events con la collaborazione tecnica dell’Associazione IKP Prato che aprirà “i lavori” giovedì 13 settembre a Corvara in Badia (Bolzano) e valevole per il “World Event Ranking”.

Saranno cento gli atleti che venerdì 14 settembre gareggeranno alla Gara Regionale Sprint nel centro abitato della città ladina, mentre saranno oltre cinquecento gli orientisti che parteciperanno alla Staffetta del “Trofeo delle Regioni” a due frazionisti che si terrà sabato 15 settembre tra Corvara e Colfosco, mentre sono previsti oltre seicento orientisti alla gara individuale Long, sempre del “Trofeo delle Regioni“, domenica 16 settembre valevole per il “World Event Ranking”, che si sposterà sull’altopiano di Piz Sorega.

L’evento è a carattere internazionale e saranno presenti altre cinque Nazioni oltre all’Italia, come la Repubblica Ceca, la Svizzera, l’Austria, la Svezia e la Slovacchia. Dieci le Regioni rappresentate in questa gara. Tra i partecipanti a sfidarsi in questa entusiasmante competizione lasceranno con il fiato sospeso il neocampione italiano Long, Michele Caraglio, Mikhail Mamleev, che ottenne il terzo posto ai Campionati Mondiali del 2009 in Ungheria e, inoltre, gli azzurri Marco Seppi e Manuel Negrello.

Nel parterre femminile sarà presente il gotha dell’Orientamento italiano, con Christine Kirchlechner che ha conseguito il titolo di campionessa italiana nella Long sole due settimane fa a Foresta Umbra, e poi l’orientista Maria Novella Sbaraglia, che si è classificata seconda dopo la Kirchlechner, Johanna Murer, terza, al top in Alta Badia un anno fa, oltre a Michela Guizzardi e Nicole Scalet, atlete della squadra Nazionale.

Massimo Bianchi, il Direttore di Gara, tecnico e istruttore FISO Federazione Italiana Sport e Orientamento, ha sottolineato che in Alta Badia i percorsi sono stati tracciati a una altitudine variabile tra i 1.300 e i 2.000 metri, in un continuum che varia dal paesaggio prettamente urbano a quello montano e boschivo che offre scorci indimenticabili e richiederà grande concentrazione e molta competitività ai fenomeni presenti.

“Domenica 16 settembre per la gara di Orienteering nel bosco saranno presumibilmente utilizzate circa 70 lanterne – ha precisato Bianchi – punti di controllo ‘fissi’ realizzati con paletti di legno alla cui sommità vi sono due fasce colorate (bianco-arancio) ed il relativo codice di identificazione. Gli orientisti saranno dotati di una mappa – prosegue il responsabile tecnico dello “AltabadiaOrienteering“, per il quale è stato creato anche un test di preparazione mentale e un challenge su endomondo.com – sulla cui parte retrostante saranno riportate le principali caratteristiche dello ‘sport dei boschi’, incluse le istruzioni di ‘gara’ e la sequenza di varie tipologie di percorsi classificati in ordine crescente, dal più facile al più difficile, con la segnalazione di eventuali varianti a carattere culturale ambientale, come, ad esempio, la descrizione delle piante collocate in prossimità dei punti di controllo, eccetera. Ci sarà sicuramente da divertirsi”, conclude Bianchi.

E allora in attesa degli ultimissimi arrivi a poche ore dallo start, tutto è pronto per accogliere gli orientisti trepidanti per sfidarsi in questa grande prova di Orientamento e di concentrazione, nello spettacolare paesaggio dell’Alta Badia.

Maria Cristina Caccia
Ufficio Stampa
www.mentalitasportiva.it
mariacristina.caccia@mentalitasportiva.it
tel. + 39 338 7721546
tel. 045 830 11 62


Fonte:
www.mentalitasportiva.it/altabadiaorienteering

Dance Tv Paganini: Dal 14 settembre in onda il Dance Talent “OneMoreTime”

Scritto da 20TaskForceItaly il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Spettacolo

Dopo mesi di lavoro ideativo e creativo finalmente è online “DanceTV Paganini”, il primo canale interamente dedicato al mondo della danza e dello spettacolo, in onda sul canale 9 della piattaforma Streamit. Dal 14 settembre in onda su DanceTV Paganini il programma “OneMoreTime”: il dance Talent condotto da Raffaele Paganini che vedrà sfidarsi i due estremi della Danza: Neoclassico vs HipHop-Street.

DanceTV Paganini”, a cura del noto Etoile internazionale Raffaele Paganini, è un progetto che si propone di far conoscere, divulgare e valorizzare le iniziative e gli eventi legati al mondo della danza e non solo. Un canale che unisce tutti gli stili di danza a partire dal classico, passando per la danza sportiva, fino all’Hip Hop.

In onda sul canale 9 della piattaforma Streamit che propone un nuovo modello di tv interattiva, con oltre 250 canali visibili gratuitamente, ciascuno con un palinsesto unico ed esclusivo. Sarà infatti un ricchissimo palinsesto quello di DanceTV Paganini, interamente gratuito e con una programmazione grintosa e dinamica: dalle audizioni dei più importanti Musical in programmazione in Italia; le immagini inedite degli assoli e le variazioni più spettacolari; le interviste e gli aneddoti raccontati dai grandi del mondo della danza e dello spettacolo; i promo dei migliori spettacoli in tour; i reportage delle più importanti manifestazioni di danza e dodici brevi episodi in cui il Maestro Paganini svelerà i segreti e darà consigli per eseguire al meglio i passi principali di una lezione di danza. L’antesignano della danza in televisione, oggi, porta sul web il primo canale televisivo dedicato alla danza e non solo, accompagnando gli utenti oltre i confini del palcoscenico.

Il primo programma di punta per DanceTV Paganini, online dal 14 settembre fino al gran finale in onda a fine ottobre, sarà “OneMoreTime”. Il dance talent, condotto da Raffaele Paganini, che vedrà sfidarsi sei ballerini di Hip-Hop/Street (capitanati da Laccio e Shake, dei Modulo Project) e sei di Neoclassico (capitanati dal Maestro Luigi Martelletta). L’obiettivo di questo Dance Talent, che darà vita ad un duello fra i due estremi nello spettro della danza, è quello di valorizzare la cultura della danza e trasmettere i valori che la rappresentano, come impegno, passione e professionalità.

Tutto questo in un format dinamico e moderno creato appositamente per il web e che punta sull’interazione con la web community. OneMoreTime approfondirà la storia di ogni concorrente, mostrando il suo lavoro con i maestri ed il suo impegno nel creare una propria coreografia. Ma sarà il web a decretare i finalisti. Il 16 ottobre si svolgerà la puntata finale di fronte ad un pubblico di amanti e professionisti della danza ed una giuria di importanti nomi del settore proclamerà i vincitori. La novità assoluta sarà rappresentata dalla possibilità, per i vincitori di ciascuna delle due categorie, di aggiudicarsi un lavoro, partecipando ad una produzione della compagnia professionale del rispettivo maestro di stile.

DANCE TV PAGANINI
Redazione
www.dancetvpaganini.it

STUDIO MEDIA COMMUNICATION
Ufficio stampa
Dance Tv Paganini
Email: ufficiostampa@studiomediacommunication.com
www.studiomediacommunication.com


Fonte:
 DANCE TV PAGANINI News

Planet Inspired: Nella Perla del Qatar tanto lusso ma anche attenzione all’ambiente

Scritto da PlanetInspired il . Pubblicato in Ambiente

La popolazione sull’isola del lusso creata al largo del Qatar aumenta ogni anno. Si punta all’ecosostenibilità.
Nell’isola artificiale chiamata la “Perla del Qatar” tanto lusso ma anche attenzione all’ambiente, dall’approvvigionamento idrico alla gestione dei rifiuti, al sistema di aria condizionata che copia quello inventato dagli Antichi Romani per l’energia.

Dopo Dubai, anche il Qatar sta realizzando la sua isola artificiale: 400 ettari di superficie, quasi 20 chilometri di spiagge per 40.000 residenti internazionali. Sono i primi stranieri autorizzati ad acquistare un lembo di terra in Qatar. Già 5.000 i residenti, contro i 3.000 che si registravano un anno fa, segno che la “Perla del Qatar“, come si chiama l’isola, sta crescendo.

Tra hotel a 5 stelle, appartamenti e ville esclusive, porticcioli turistici, c’è molto made in Italy. La sede Sales & Marketing dell’isola, ad esempio, sorge in un edificio istituzionale che ricorda la forma di una conchiglia e che è stato realizzato da architetti italiani. La scelta della cupola dalla forma naturale e armonica rimanda al significato simbolico della conchiglia, visibile anche dal mare. All’interno, invece, la sinuosa scala centrale riprende il disegno elicoidale dell’interno di un nautilus, una grossa conchiglia con l’apertura rivolta verso l’alto.

L’isola è stata costruita su un antico sito di pesca delle perle lungo la costa del Qatar, quindi i riferimenti architettonici al mare e ai suoi tesori sono costanti. Pensata come location di lusso, comprende anche un quartiere, Qanat, che riproduce in piccolo Venezia, con un sistema di canali e “campielli” pedonali. I primi abitanti sono arrivati da pochi mesi e la passeggiata più gettonata è quella sulla replica del ponte di Rialto.

La United Development Company (UDC) che cura il progetto dell’isola, cerca di garantirne anche la eco sostenibilità, ad esempio monitorando ogni due settimane la qualità dell’acqua per verificare che l’attività di costruzione non impatti sull’ambiente marino. Quanto all’approvvigionamento idrico, l’isola usa l’acqua marina dissalandola grazie a un sistema ad osmosi inversa.

La gestione dei rifiuti è la partita più difficile ed è lì che viene sperimentato un sistema innovativo sotterraneo di tubi, attraverso i quali vengono trasportati via i rifiuti alla velocità di 70 chilometri orari.

Efficiente il sistema di aria condizionata sull’isola, che copia quello inventato dagli Antichi Romani per riscaldarsi: viene raffreddata l’acqua in una stazione centralizzata e poi inviata in rete, con minori sprechi e riduzione del rischio di perdite di gas refrigeranti.

Quando il progetto sarà terminato il Qatar potrà vantare 13 nuove isole e 32 chilometri in più di costa, ma naturalmente il futuro è subordinato alla crisi attuale che ha rallentato la costruzione di nuovi complessi residenziali.

Fonte: Planet Inspired

Rose rosse: un pensiero floreale consegnato a domicilio

Scritto da comunicatiseo il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Non perdete la chance per meravigliare chi amate, rendete la vostra relazione ancora più romantica regalandole un mazzo di rose rosse a domicilio.

La carica emotiva prodotta dalla consegna di un mazzo di fiori è molto condizionata anche dal significato dalla composizione per cui optiamo.
Ogni fiore esprime un certo proposito e la sua scelta crea un particolare messaggio. Per questo chi riceve un bouquet di rose rosse apprende i sentimenti che intendiamo trasmettere.

Regalare un mazzo di fiori è un gesto facile, ma in grado di originare un’emozione formidabile chi lo riceve.

L’essenza, le forme, i petali e le foglie morbide esercitano su qualsiasi persona un’attrazione miracoloso ed un talento comunicativo incomparabile.

Recapitare a casa un romantico mazzo di rose rosse ingrandisce il cuore, un gesto in grado di stupire qualsiasi compagna di vita.

Non esiste essere umano al mondo che nella sua esistenza non abbia desiderato ricevere un bouquet di fiori come testimonianza di affetto, amore, passione, amicizia, attenzione, sentimento.

freelancermap unisce freelance e progetti in tutto il mondo con la nuova piattaforma .com

Scritto da freelance il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Internet

Norimberga, 30.08.2012, freelancermap (www.freelancermap.de), la piattaforma di progetti ed esperti, amplia la sua offerta per freelance e fornitori di progetti che operano a livello internazionale. Il nuovo portale freelancermap.com (www.freelancermap.com) si fa sostenitore del trend di gruppi di lavoro sparsi, come ad esempio nell´outsourcing e nell´offshoring, e mette a disposizione di imprese e liberi professionisti in tutto il mondo una vasta offerta.

Oltre al successo delle piattaforme di progetti IT freelancermap.de, freelancermap.at e freelancermap.ch, la freelancermap GmbH offre ora anche un effettivo network per l´assegnazione di progetti grazie alla moltitudine di esperti ed imprese attivi internazionalmente. L´impostazione transnazionale riconosce lo sviluppo di attività remote e di outsourcing. Quest´offerta facilita per le imprese il reclutamento di specialisti internazionali e permette ai liberi professionisti di trovare un adeguato progetto anche all´estero.

Per gli oltre 70000 freelance registrati l´utilizzo della piattaforma verrà quindi ulteriormente semplificato. Sarà sufficiente la realizzazione di un profilo internazionale per poter beneficiare di progetti globali pubblicati su freelancermap.com.

Michael Amtmann, amministratore delegato della freelancermap GmbH, è convinto di questo approccio transnazionale: “Con freelancermap.com vogliamo sostenere lo sviluppo della rete globale e del business offshore. Siamo orgogliosi di poter offrire ai nostri utenti il contatto con esperti internazionali e l´accesso ai rispettivi progetti”.

Con effettive funzioni di ricerca e di filtri, dettagliate impostazioni del profilo per aziende e freelance, così come molte altre possibilità, freelancermap.com si sviluppa sui punti di forza rappresentati dalle piattaforme in lingua tedesca. La base per il successo è data da un design collaudato e dall´intuitività di freelancermap.de, una delle piattaforme freelance più antiche e grandi d’Europa.

Omia Laboratoires: Il ritorno dalle vacanze è il periodo più sensibile per la nostra pelle

Scritto da mgacosmetici il . Pubblicato in Beauty & Wellness

Omia Laboratoires con la nuova Linea Eco Biologica all’Aloe Vera propone la Dermo Crema Aloe Vera 250ml Formula Ricca per rigenerare la pelle dopo la pausa estiva.
L’Aloe Vera utilizzata nella Crema Dermo proviene esclusivamente da agricoltura biologica certificata e viene estratta senza solventi chimici, essa conferisce al preparato spiccate proprietà idratanti e addolcenti.

E’ proprio questo il periodo dell’anno più sensibile per la nostra pelle, quello del ritorno dalle vacanze. Per esempio capita spesso che s’incominci a perdere l’abbronzatura perché, mentre si sta meno sotto il sole, si passano più ore a contatto con l’aria condizionata.

La Dermo Crema Aloe Vera 250 ml formula ricca è adatta per questo momento. E’ infatti un trattamento nutriente intensivo per il corpo a base di gel di aloe barbadensis miller da agricoltura biologica certificata.
La sua formulazione dalle spiccate proprietà rigeneranti e nutrienti è arricchita di Glicerina, burro di Karitè e olio di mandorle di origine biologica, che ne sostengono l’ azione restitutiva.

La Dermo Crema è particolarmente indicata per persone con pelle arida e delicata, infatti è buonissima anche per i bambini. Dona una piacevole sensazione di protezione e sollievo lasciando la pelle morbida e vellutata.

Il prodotto eco bio cosmetico certificato, non unge e nutre in profondità. Contiene 0% di parabeni (paraben free), oli minerali, PEG, coloranti sintetici, siliconi (senza siliconi).
E’ testato al nichel, cobalto, cromo.

Per migliore i risultati completa il trattamento con il Dermo Bagno all’Aloe Vera 400 ml con vitamina E – SLES Free per far ritrovare luminosità e idratazione alla pelle.
Il prodotto può essere usato anche tutti i giorni e assicura idratazione ed elasticità alla pelle, rendendola liscia, morbida e luminosa.

I costituenti del gel di Aloe Vera hanno una grande capacità di penetrare dentro la pelle umana. Questi non possiedono soltanto capacità antisettiche e di pulizia, ma sono anche superbi agenti saponacei, usati nella cosmesi, ad esempio, nello shampoo.
Ottimo antinfiammatorio, è efficace per le scottature solari, nelle piccole ustioni, per contrastare l’acne. Favorisce la rigenerazione cellulare, potente agente rigenerante per tutti i tipi di pelle.
Adatta per pelli secche. Ideale anche per pelli sensibili. Agente idratante con la potente capacità di facilitare la penetrazione e l’assorbimento delle sostanze nutritive attraverso gli strati della pelle.

FONTE: Omia Laboratoires

“Master Paradise”, in un romanzo di Salvatore Fugali un’ipotesi inquietante sulle origini della crisi finanziaria internazionale

Scritto da inpress il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Libri

Ispica (RG) – Venerdì 21 settembre alle ore 18.30 nell’Auditorium Beata Maria Crocifissa Curcio (Aula consiliare) si svolgerà la presentazione del libro “Master Paradise” di Salvatore Fugali (LVD editore, 2012).
Il libro, una Spy story che si colloca sullo sfondo della recente crisi economica internazionale, costituisce il romanzo d’esordio di Salvatore Fugali.
L’autore vive a Ispica, dove gestisce un’avviata attività nel campo della fotografia e della produzione di video. All’attività professionale affianca la passione per i libri che lo ha spinto a fondare una piccola casa editrice.
“Master Paradise” racconta, tra autobiografia e finzione letteraria, la vicenda di un hacker che decide di ribellarsi alle lobby economiche e finanziarie che reggono in maniera occulta le sorti dell’umanità.

Con l’aiuto di una spia russa, il protagonista sferra un attacco informatico ai server delle maggiori banche d’affari americane, provocando ammanchi miliardari e fallimenti a catena. “Master Paradise” è appunto il nome del virus creato dal pirata informatico per raggiungere i propri scopi. Il romanzo, ambientato nei nostri giorni, lancia un’ipotesi inquietante sulle origini della crisi finanziaria scoppiata negli Stati Uniti nel 2007 e diffusasi poi anche in Europa.

Alla presentazione, dopo i saluti delle autorità, interverranno il giornalista Giovanni Criscione e la scrittrice Daniela Fava. Sarà presente l’autore.
L’evento è organizzato da LVD editore e dall’Ufficio stampa INpress, con il patrocinio del Comune di Ispica. 
Info e contatti
Inpress ufficio stampa
cell. 329.3167786
Redazione: 0932 752707

“Tra segno e colore”, mostra di Vincenzo Castellana a Palazzo Grimaldi (Modica – RG) dal 16 al 30 settembre

Scritto da inpress il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa

Modica (RG) – Domenica 16 settembre alle ore 17.00 a Palazzo Grimaldi (Corso Umberto I, 106) sarà inaugurata la mostra d’arte “Tra segno e colore” di Vincenzo Castellana.

Vincenzo Castellana (Salemi, 1988) è un promettente designer, fumettista e illustratore, formatosi nella Scuola del fumetto di Palermo, dove ha conseguito la specializzazione in Grafica digitale. Ma è anche un artista, per la raffinata visione coloristica e pittorica con cui re-interpreta l’arte grafica e il mondo dei fumetti.

«Vincenzo Castellana – scrive Enza Giurdanella nella didascalia pubblicata sulla brochure della mostra –  anche con pochi tratti riesce a cogliere l’essenza di ciò che vuole rappresentare e questo può essere considerato un dono attraverso cui dar voce a una forma espressiva intenta a trasmettere emozioni. La sua abilità nell’imprigionare il colore tra segni grafici tende a volgerlo verso nuove prospettive, sviluppando così idee originali».

L’artista esporrà trenta tavole realizzate con tecniche digitali tra il 2009 e il 2012. Le opere guardano con ironia al mondo del fumetto e dei cartoni animati, ma occhieggiano alla Pop art e all’arte di strada. Il rigore compositivo dell’immagine, le inquadrature, la scelta del colore e delle tonalità concorrono a esprimere equilibrio estetico tra il segno e il colore.
La mostra, aperta fino al 30 settembre, potrà essere visitata tutti i giorni – escluso il lunedì – dalle ore 16.00 alle 20.00.
Info e contatti:
Fondazione Giovan Pietro Grimaldi
Corso Umberto I, 106 – 97015 Modica (RG)
tel. 0932.757459 fax 0932.752415