Cos'è?

Un portale dedicato alla pubblicazione e diffusione di comunicati stampa online

Chi scrive i comunicati stampa?

Il servizio è rivolto a privati, aziende ed associazioni che intendono dare visibilità ai loro progetti, eventi, prodotti o servizi mediante notizie qualificate. A scrivere siete Voi! o potete richiedere che sia la nostra redazione a farlo per voi.

Come funziona?

è sufficiente registrarsi ed attendere la validazione del proprio profilo per poter iniziare a pubblicare i comunicati stampa. La validazione NON è automatica ed accettiamo SOLO fonti attendibili, questo per tutelare i membri già iscritti.

Costi?

Il servizio è completamente gratuito, se lo ritenete utile e lo usate per il vostro business considerate la possibilità di supportarci!

ALESSANDRO MELUZZI CON SALVO NUGNES OSPITE AL TEATRO SOLE A BIBBIENA – Agenzia Promoter

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Il noto psichiatra e opinionista televisivo sarà insieme alla comunità Agape e alla comunità incontro il 9 Maggio ore 21.00

Alessandro Meluzzi, psichiatra, psicoterapeuta e noto volto televisivo (attualmente è tra gli esperti opinionisti nel programma Mediaset di grande successo “Quarto grado“) da sempre è impegnato in prima linea nella solidarietà verso i più deboli e bisognosi.

Di recente, affiancato dal manager Salvo Nugnes ha tenuto la conferenza “Uomo, famiglia, società” dinanzi ai detenuti del carcere di San Vittore a Milano, portando un accorato messaggio di speranza e positività in un contesto di equilibri così delicati come quello penitenziario e ha ricevuto un’accoglienza molto calorosa.

Giovedì 9 Maggio alle ore 21.00, sarà al Teatro Sole di Bibbiena per un incontro sul tema “Maria segno di Agape Madre dell’accoglienza e del sorriso” insieme ai ragazzi della comunità Agape e della comunità incontro. Il motto trainante dell’iniziativa è “L’amore ci guarisce e ci rende liberi“.

Meluzzi ha fondato l’associazione Onlus no profit “Agape Madre dell’accoglienza” per ospitare in alcune case di campagna, giovani con problematiche diverse di tipo psichiatrico, di tossico-dipendenze e disabilità di varia natura. Il professore spiega “Questi giovani vengono aiutati e sostenuti da operatori che cercano di dare loro attraverso una vita di relazione e fraternità una realtà, un vivere e un abitare del tutto normale, affinchè queste peculiarità e queste fatiche di vivere che si chiamano malattia, dipendenza e disabilità non siano qualcosa che ostacoli in modo definitivo una vita meritevole di questo nome, ma riescano a colmare questa esplosione che altrimenti diventa un male nel male“.

IL TG5 COMMENTA IL GRANDE SUCCESSO DEL “PREMIO ETTA LIMITI OPERA 2013” PRESENTATO DA PAOLO LIMITI

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Musica

Di recente è stato ospite a “Cultura Milano.it” organizzato da Salvo Nugnes direttore di Agenzia Promoter

Il Tg5 ha dedicato un ampio servizio per commentare il grande successo del gala per la finale del “Premio Etta Limiti Opera 2013” presentato da Paolo Limiti, ideatore e promotore dell’evento che di recente è stato ospite in conferenza a “Cultura Milano.it” organizzato dal manager Salvo Nugnes direttore di Agenzia Promoter, accolto da una sala gremita.

Cultura Milano.it” è il Festival Artistico Letterario con incontri ad ingresso libero che annoverano nomi di spicco tra cui Bruno Vespa, Margherita Hack, Francesco Alberoni, Vittorio Sgarbi, Silvana Giacobini con l’intento propulsore di rendere la cultura accessibile a tutti.

La prestigiosa serata del premio canoro si è svolta sabato 4 maggio nel rinomato Teatro Dal Verme a Milano, il concorso è dedicato ai giovani talenti della lirica e del musical che si sono esibiti dinanzi a una giuria di qualità composta da illustri esponenti dei principali teatri internazionali, direttori artistici, impresari teatrali e critici musicali. A cornice della serata le emozionanti performance di artisti di fama come Fabio Armiliato, Marcello Giordani, Daniela Dessi, Francesca Patane’, Renato Bruson accompagnati dall’ orchestra de “I pomeriggi musicali” diretta dal maestro Matteo Beltrami.

Il noto conduttore e autore televisivo spiega “Questa manifestazione a cadenza annuale si propone di scoprire e supportare le nuove generazioni di cantanti, facilitandone l’inserimento in ambito teatrale per farsi conoscere e apprezzare dagli esperti di settore, ma anche dal vasto pubblico appassionato del genere e abituale frequentatore dei teatri di tutto il mondo. Ho deciso di istituire questa iniziativa in onore di mia madre Etta scomparsa di recente, per tutta la vita grande estimatrice di musica e teatro musicale che me li ha fatti conoscere e amare“.

Il prossimo appuntamento per la finalissima sul musical si terra’ il 21 settembre al teatro Manzoni, a Milano, con biglietti ritirabili gratuitamente in loco.

Cena al Buio….Esplosione dei Sensi

Scritto da Zille Studio il . Pubblicato in Comunicati Stampa

 CENA AL BUIO…. L’esplosione dei sensi

Sabato 11 Maggio 2013 – dalle ore 20.00

Padova – Ristorante Antenore

Hotel Plaza – Corso Milano, 40

In un’atmosfera suggestiva e coinvolgente, una cena all’insegna della riscoperta dei sensi.
Guide non vedenti ci aiuteranno a ritrovare il valore dell’ascolto, il bello del tatto, il piacere del gusto e il fascino dell’olfatto.
Ogni portata sarà rigorosamente assaporata al buio.
L’evento di singolare intensità è sapientemente studiato per esaltare i nostri sensi: un momento conviviale completamente al buio, esplorando una nuova esperienza di comunicazione e relazione.
Parte del ricavato verrà devoluto all’associazione Goldvis Guardare Oltre La Disabilità Visiva Onlus.

Goldvis Guardare Oltre La Disabilità Visiva Onlusper guardare non basta vedere
E’ un’associazione composta da moltissimi non vedenti che intende occuparsi della formazione e della vita sportiva e culturale dei disabili visivi.Tutto questo in un clima di serenità e vera amicizia bandendo ogni forma di rivalità, arrivismo e tensione. L’acronimo Guardare Oltre La Disabilità Visiva vuole essere un invito rivolto all’esterno ad entrare nel nostro mondo, a molti sconosciuto, fatto certamente di problematiche strettamente legate alla disabilità, ma anche di molti momenti in cui le due realtà possono camminare insieme, attraverso momenti d’aggregazione come tour, escursioni, lanci con il paracadute e il parapendio, concerti ed infine cene al buio.  GOLDVis, però, non vuole essere un’associazione meramente ludico-sportiva. Altro obbiettivo è quello di cercare di incentivare l’approccio e lo studio dell’informatica e l’utilizzo di tutti gli strumenti tiflologici che facilitino la vita di chi ha problemi di vista
www.goldvisonlus.it

Il prezzo è di € 35,00 a persona solo su prenotazione

Prenotazioni tavoli 049 656822 – www.plazapadova.it  fbmanager@plazapadova.it

L’hotel Plaza ha compiuto 40 anni nel 2011: solo un hotel storico, infatti, può essere situato nel centro di Padova. L’Hotel Plaza Padova fu costruito proprio a ridosso dell’area pedonale nel cuore della città. Un valore allora, un vantaggio oggi, per chi sceglie una sistemazione tenendo conto della posizione: centrale, comoda e suggestiva. Hotel Plaza Padova ha da sempre una vocazione per il business. Per questo nasce con 130 camere curate di ogni comfort, garage privato, 3 sale meeting attrezzate per l’organizzazione di congressi e incontri di lavoro, wifi. E a fine giornata, l’area gym per un meritato break.

Software per il Revenue Management alberghiero innovativo e dinamico sviluppato da Iromtek

Scritto da Iromtek il . Pubblicato in Aziende, Comunicati Stampa, Informatica

Da oggi è disponibile il nuovo software per il Revenue Management Alberghiero ” Revenue Planner ” una soluzione completamente web based compatibile con PC, Mac, Smartphones e Tablets. Il software Revenue Planner è stato sviluppato da Iromtek ( realizzazione siti web e software ) e viene distribuito per tutta l’Italia da Trinacriatourism ( consulenza alberghiera professionale ). La piattaforma integra un sistema di algoritmi e calcoli matematici in grado di analizzare costantemente la redditività della struttura e segnalare su quali leve agire per un miglioramento sia in termini di contenimento dei costi che di massimizzazione dei ricavi agendo sulle tariffe di vendita. Revenue Planner è un software per il revenue management alberghiero espandibile tramite moduli aggiuntivi per la gestione economico-finanziaria e documentale, il channel management e la gestione dinamica e ottimizzata dell’overbooking. E’ possibile richiedere una prova gratuita tramite il sito web di riferimento www.revenueplanner.it

Invecchiamento cutaneo precoce

Scritto da valeo il . Pubblicato in Beauty & Wellness

Le rughe rappresentano i segni indelebili del tempo che passa, ma anche la testimonianza di una vita vissuta, il riaffiorare dei ricordi e la manifestazione del carattere di chi le porta.

Contro questo diffuso inestetismo, i prodotti cosmetici devono essere sempre più performanti nella fase preventiva. La cosmetica funzionale viene denominata restituiva, in quanto ripristina nella pelle quelle sostanze che il processo di invecchiamento ha ridotto.

Una delle cause più frequenti di invecchiamento precoce è la frequenza della detersione con saponi troppo aggressivi; fino a che la pelle reagisce secernendo altre difese, tutto va bene, ma appena essa invecchia, si ha una pelle sempre più arida, che è l’anticamera di una pelle invecchiata.

E’ utile quindi usare da subito detergenti senza tensioattivi e prodotti altamente idratanti, tali da lasciare la pelle morbida e ben difesa.

Per approfondire l’articolo CLICCA QUI!

PICCOLI CHEF CON ARTEA ATTACK

Scritto da Artea Associazione Culturale il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Gastronomia e Cucina

Foto

Pranzo domenicale all’Ikebana e Laboratorio di Cake Design per bambini

Una domenica in famiglia all’insegna del divertimento tra cucina e arte immersi nella splendida location del ristorante Ikebana.

Domenica 26 Maggio 2013

Orari:
– dalle ore 10 alle 13 Laboratorio Piccoli Chef a cura dell’ Associazione Artea
– dalle 13 in poi pranzo con menu’ speciale Ikebana

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA!

Per maggiori informazioni rivolgersi al 3207542023 o 095/333546

www.associazioneartea.com
http://www.ristoranteikebana.it/

WHISKY ABERLOUR – STORIA E PRODUZIONE DI UN MITO

Scritto da Birraspeciale il . Pubblicato in Alimentari e Bevande

Aberlour è una distilleria di whisky single malt situati in Charlestown di Aberlour in Scozia e fondata da James Fleming (1830-1895) nel 1879 .

Aberlour offre alcuni tipi di whisky che sono invecchiati in botti o di bourbon statunitense o sherry , un metodo comune tra Scotch single malt.  La vendita distillati Aberlour richiede una maturazione minima da 10 fino a 25 anni.

La distilleria  del wishy Aberlour produce anche le varietà di single malt che, dopo un invecchiamento in botti di bourbon iniziale, vengono trasferiti a un secondo gruppo di barili.  Questo processo è chiamato finitura, e Aberlour offre whisky e affinato in botti di sherry , di porto , di Madera e di vini di Borgogna .

Aberlour appartiene al gruppo Pernod Ricard dal 1974 .

Anche se il marchio esiste dal 1879, la distilleria è stata fondata nel 1826  di James Gordon e Peter Weir.  La distilleria originale, che è stato distrutto da un incendio, fu ricostruita nel 1879 da James Fleming (1830-1895): Questa è la data che viene indicata sulle bottiglie.

Nel 1882, la distilleria è stata venduta a R. Thorne & Sons.  Nel 1898, un’esplosione nel mulino ha causato un secondo incendio che ha distrutto diversi edifici della distilleria e molti serbatoi di whisky.  Il sito è stato ricostruito sotto la direzione di Charles Chree Doig.

Restrizioni della guerra mondiale portano alla cessazione della produzione 1917-1919.  Nel 1920, il sito è stato venduto a WH Holt & Sons.

Allo stesso modo, nel 1942, la seconda guerra mondiale porta alla cessazione della produzione della distilleria viene venduto a James Donald Stewart lo stesso anno.  Nel 1945, il sito è stato venduto a Campbell & Sons Ltd

Nel 1973, la distilleria è stata ampliata con l’installazione di un altro bollitore birra e un nuovo ancora.

Nel 1974, l’azienda Pernod acquista Campbell & Sons.  Un anno dopo, il gruppo Pernod Ricard è fatto, che è ancora parte del marchio Aberlour.

Il nome deriva da Aberlour Aber significa estuario (o bocca) celtica e il fiume Lour , la città di Charlestown di Aberlour si trova alla foce del Lour su Spey (secondo fiume più lungo ‘di Scozia ).

Il modo di lavorazione, comincia con gli ottimi ingredienti. Il Malto imita il naturale processo di germinazione. L’orzo viene immerso in acqua per un paio di giorni, svuotato e poi si girato regolarmente per assicurare anche la crescita. Circa una settimana dopo, i livelli di zucchero sono al loro massimo e pronti per essere essiccati nel forno. L’aria calda e fumo passano attraverso il malto d’orzo per un paio di giorni fino a quando è asciutto. Quando la torba viene usata come combustibile, il malto d’orzo assorbirà il suo sapore affumicato.

Successivamente l’orzo maltato viene macinato nel mulino per fare ‘macinato’, che contiene una miscela di buccia, graniglie e farina. Nella miscela il malto d’orzo terreno è mescolato con acqua di sorgente riscaldata, con un liquido zuccherino chiamato mosto. Il liquido zuccherino viene trasferito ad uno dei tini dove viene aggiunto lievito per fare fermentare. La fermentazione è il processo naturale che converte lo zucchero all’alcol. Dopo circa due giorni, la fermentazione è completa e abbiamo un liquido simile alla birra forte. Il liquido viene distillato due volte in alambicchi di rame a concentrare l’alcol. Ogni piatto ha ancora una forma unica che impartirà sapori specifici per il nuovo distillato.

Il whisky Aberlour è fatto su alambicchi di rame con una base larga per esporre il calore alla superficie massima, con la parte alta più stretta per catturare solo i migliori vapori. Quando il liquido condensato passa attraverso lo spirito sicuro dopo la seconda distillazione, è diviso in tre frazioni: «testa», ‘cuore’ e ‘code’. Solo la frazione centrale della distillazione, il ‘cuore’, è tenuto a maturare come Aberlour Scotch whisky single malt. Il ‘cuore’ è riempito in botti e lasciato maturare in magazzini per un minimo di dieci anni. Vengono selezionate le migliori botti di rovere di qualità. Un mix di rari, costosi botti ex-sherry e botti ex-bourbon sono utilizzati per la maturazione per garantire un perfetto equilibrio di sapori.

L’ingrediente finale è l’atmosfera a Aberlour. E ‘durante il processo di maturazione che il whiskey Aberlour in via di sviluppo assume le sue caratteristiche individuali. Molto di questo dipende dalla lunghezza del tempo con cui il whisky a il tempo di maturare e il tipo di botti usate.La maggior parte dei Aberlour single malt maturano due volte in botte. Il whisky è maturato separatamente nel appositamente selezionate botti ex-bourbon e parti di ex-sherry. Quando si è giunti alla gisuta età, il whisky da due serie di botti viene unito per la prima volta ed i diversi sapori e consistenze sono sottilmente fuse. Tradizione ed esperienza sono ricompensati con single malt di complessità e di carattere eccezionale.

fonte: www.birraspeciale.it

GRANDE ATTESA PER LA CONFERENZA DI MINA GREGORI ALLA “MILANO ART GALLERY” POSTICIPATA AL 15 MAGGIO 2013

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa, Cultura

L’evento con ingresso libero è organizzato dal manager Salvo Nugnes

E’ stata posticipata a Mercoledì 15 Maggio 2013, alle ore 18.00, l’attesissima conferenza di Mina Gregori, professoressa emerita e pietra miliare della storia dell’arte italiana, che sarà ospite del rinomato Spazio Culturale “Milano Art Gallery” in via G. Alessi n. 11, a Milano, con un incontro intitolato “Caravaggio e dintorni”.

L’evento si colloca nel ricco calendario di “Cultura Milano.it” il Festival Artistico Letterario ideato e organizzato da Salvo Nugnes, Direttore di Agenzia Promoter, per rendere la cultura accessibile a tutti con iniziative ad ingresso libero che coinvolgono esponenti di spicco come Bruno Vespa, Paolo Limiti, Margherita Hack, Francesco Alberoni, Vittorio Sgarbi, Silvana Giacobini.

Ho cominciato i miei studi dell’arte dal Seicento, quindi era inevitabile che cominciassi con il Caravaggio che reputo un pittore molto difficile, perché si serviva di procedimenti esecutivi innovativi che sono quelli che fanno di lui il primo pittore moderno” afferma la Gregori e continua “Per chi lo conosce profondamente, è possibile andare oltre le citazioni delle fonti e proporre nuove opere, attribuibili al suo percorso artistico, portando argomentazioni ben fondate“.

Storica dell’arte ed esperta del Caravaggio di fama mondiale, Mina Gregori è considerata la “Rita Levi Montalcini dell’arte“. È stata allieva del grande Roberto Longhi, che le ha trasmesso la radicata passione per il maestro lombardo. La cosiddetta “Signora del Caravaggio” è considerata un’esperta di fama mondiale con una vita dedicata allo studio e alla ricerca, una donna che ha percorso un lungo tragitto segnando la nostra evoluzione culturale ed influenzando il nostro modo di assaporare e interpretare i testi e i saggi artistici. Una “Signora della Cultura” con lo sguardo curioso e vivace di una ragazzina piena di vitalità ed entusiasta di tutte le meraviglie circostanti, ancora da scoprire.

Dolore cronico dopo il primo ictus studio pubblicato su Stroke 2013

Scritto da ValueRelations il . Pubblicato in Salute

Studio pubblicato su Stroke 2013, il 10,6% dei pazienti coinvolti dichiara di aver sviluppato un dolore cronico dopo il primo ictus.

Un ampio studio internazionale, appena pubblicato su Stroke, indica che circa un paziente su 10 tra quelli che subiscono un ictus ischemico svilupperà una nuova sindrome da dolore cronico, che potrebbe aumentare il rischio di declino cognitivo e funzionale.

Il 10,6% dei pazienti coinvolti nello studio ha dichiarato di aver sviluppato un dolore cronico dopo il primo ictus.

Ictus e dolore cronico

Inoltre, quelli che hanno riferito di avere un qualunque tipo di dolore post-ictus hanno mostrato una maggiore probabilità (più che raddoppiata) di andare incontro a un calo significativo dell’autonomia funzionale rispetto ai pazienti che non hanno avuto dolore.

E il declino cognitivo è risultato più frequente nei pazienti che hanno sviluppato neuropatia periferica e dolore dovuto a spasticità degli arti o sublussazione della spalla.

O’Donnell M, et al. Chronic pain syndromes after ischemic stroke. Stroke 2013

FONTE: marcofilippini.it

EUROP ASSISTANCE SCEGLIE K LINX PER LA RICONCILIAZIONE BANCARIA

Scritto da Workgroup Consulting Srl il . Pubblicato in Aziende, Comunicati Stampa, Economia

Milano, 3 maggio 2013 – Europ Assistance sceglie Workgroup Consulting come partner per efficientare il processo di riconciliazione bancaria, adottando K Linx quale soluzione applicativa da integrare nei propri sistemi.

L’esigenza – La nota compagnia assicurativa Europ Assistance accetta la sfida proposta da Workgroup e adotta K Linx, l’innovativa soluzione per l’automazione della riconciliazione bancaria e la gestione degli incassi.

Precedenti esperienze progettuali, condotte da Workgroup su tematiche di riconciliazione e di trattamento di stringhe di testo, hanno consentito una partenza in effettivo del progetto in tempi rapidi, permettendo all’area contabilità della compagnia assicurativa di poter abbinare automaticamente i movimenti finanziari di accredito del remote banking con le partite contabili aperte.

Abbiamo fatto passi da gigante”, commenta Guido Buratti, CFO di Europ Assistance; “abbiamo abbandonato operatività manuali, avvalendoci di una soluzione che ci garantisce percentuali di abbinamenti automatici al di sopra delle nostre aspettative. Siamo quindi riusciti a semplificare il processo di registrazione degli incassi in carico al team della contabilità clienti, aumentandone l’efficienza, riducendo i tempi della riconciliazione e le risorse ad essa dedicate”.

Il progetto – Denominato internamente come “CashUP”, il progetto ha consentito il raggiungimento di questo risultato per gradi ed in tempi ravvicinati: l’approccio progettuale di Workgroup, infatti, ha previsto il rilascio dell’applicativo in diverse fasi, arricchendolo step by step di nuove funzionalità, prestando particolare attenzione all’integrazione con i sistemi già in essere.

“Questa strategia è risultata vincente poiché, oltre ad agevolare gli utenti nel change management, ha mitigato il rischio operativo a cui era sottoposto il processo di contabilizzazione con l’integrazione del nuovo componente di riconciliazione”, dichiara Massimo Nichetti, Direttore dei Sistemi Informativi di Europ Assistance.

La soluzione K Linx – Fra i principali benefici ottenuti da Europ Assistance dall’automazione della riconciliazione, emergono senza dubbio l’efficientamento del processo a 360 gradi, il risparmio di tempo operativo, la disponibilità di informazioni strategiche perla contabilità Clienti, per la Tesoreria e per il monitoraggio del credito in un unico punto nevralgico del sistema informativo.

Inoltre, il trattamento informatico dei flussi monetari in relazione alle partite contabili consente la tracciabilità delle operazioni finanziarie ed il monitoraggio di eventuali insoluti.

Grazie a queste qualità, K Linx si può proporre sia come prima esperienza di automazione della riconciliazione, ma anche come più matura razionalizzazione di un’area amministrativa già dotata di soluzioni informatiche perché, fermi restando eventuali investimenti precedenti, l’integrazione dell’applicativo di Workgroup risulta essere abbastanza semplice; K Linx ha il focus esclusivo sulla riconciliazione e di conseguenza può garantire risultati maggiormente tangibili rispetto a soluzioni gestionali più ampie che spesso hanno una funzione di riconciliazione tra le funzionalità accessorie.

Workgroup è stata un prezioso partner in questo progetto che ha contribuito al nostro miglioramento nell’ambito della collection; siamo molto soddisfatti del lavoro svolto!”, conclude Guido Buratti.

Workgroup Consulting S.r.l.

Via A. Paoli, 1 – 20124 Milano – Italy

Tel: +39 02 34535042 – Fax: +39 02 34535023

Web: www.wkgrp.it – Email: info@wkgrp.it