Ossessioni: come allontanare le idee fisse dalla nostra mente

Scritto da moveup il . Pubblicato in Salute, Scienze

Quante volte è successo di sentirsi distratti e a poco a poco perdere il controllo sulla nostra stessa serenità?
Accade quando la nostra mente si riempie di idee fisse e ricorrenti che opprimano il nostro libero pensiero, quello costruttivo, fatto dei pensieri della quotidianità, come:

  • fare la spesa
  • accudire la famiglia
  • andare a lavoro

Ci sono però alcuni momenti in cui la nostra quotidianità viene sovrastata dalla debolezza psicologica, ed è il caso in cui le ossessioni, figlie di uno dei disturbi mentali più diffusi del nuovo millennio (il Disturbo Ossessivo Compulsivo), si impadronisce della nostra mente.

Il che si traduce in delle idee prevalentemente negative che variano, dall’avere timore che ad una persona a noi cara, così come anche ai nostri figli, possa accadere qualcosa di negativo, come al temere  che li fuori dalla nostra abitazione, c’è un mondo crudele che possa farci solo del male; temere che può accaderci qualcosa fuori e non ci potrebbe essere nessuno pronto a darci aiuto.

Uno stato mentale che se non curato bene e non preso seriamente in considerazione sin dalle prima manifestazioni, può davvero rendere la nostra vita invalidante e infelice. Per noi e per le persone  a noi vicine, che vedono una persona, noi stessi, che non è più quella di prima, intmorita e assolutamente non propositiva.

Cosa fare davanti alle Ossessioni:

Quando siamo noi stessi a soffrirne, non possiamo fare altro che chiedere aiuto, ai nostri amici, alle persone a noi care e ad uno psicoterapeuta.

La soluzione per guarire dalle ossessioni esiste ed è da ricercare nell’approccio cognitivo comportamentale. Quel metodo e quell’approccio, che  si occupa di modellare il comportamento del paziente, scavando sino in fondo nel trauma e infine rimodellando le fratture per una nuova vita più serena.