Occhi puntati sulla mostra di Pasolini alla Milano Art Gallery: la curatrice Elena Gollini entusiasta dell’enorme successo

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Cultura, Fotografia

La “Milano Art Gallery” storica galleria milanese sita in via Alessi 11 a due passi dal Duomo, ospita una ricca esposizione di immagini fotografiche inedite dedicata a Pier Paolo Pasolini, realizzate dal maestro Roberto Villa durante le riprese del celebre film “Il fiore delle mille e una notte”. La mostra, che resterà aperta al pubblico con ingresso libero fino al 28 Gennaio, è organizzata dal manager Salvo Nugnes agente di illustri personalità della cultura e dello spettacolo, con la curatela della dottoressa Elena Gollini.

La dottoressa Gollini, commentando il grande successo dell’iniziativa dice “Hanno parlato di noi con grandi elogi importanti quotidiani, dal Corriere della Sera alla Repubblica, al Fatto Quotidiano. Sono compiaciuta degli ottimi consensi ricevuti, in virtù dei quali abbiamo anche deciso di prolungare la durata della mostra. È un appuntamento di forte interesse artistico e notevole risonanza culturale, un’opportunità preziosa di arricchimento e riflessione. La figura altisonante del maestro Pasolini viene rievocata attraverso questi scatti inediti di rara bellezza e intensa suggestione. Al fruitore viene offerta un’occasione imperdibile: ripercorrere simbolicamente l’itinerario della memoria, il viaggio virtuale compiuto durante il percorso di lavorazione di uno dei film più rappresentativi della poliedrica esperienza cinematografica di Pasolini giunta al culmine con questo capolavoro di elevato spessore, che chiude e completa una trilogia per lui molto significativa“.

Su Pasolini la curatrice afferma “Il contributo di Pasolini nei molteplici ambiti in cui si è cimentato è imponente, la sua inesauribile genialità creativa ci ha lasciato in eredità un patrimonio di valore inestimabile. Le sue opere sono e restano sempre attuali, oltre il tempo e fuori dal tempo“.

Tags: , , ,