Milano Art Gallery: grande emozione e successo per la mostra di Amanda Lear organizzata dal manager Salvo Nugnes

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Comunicati Stampa, Cultura

Inaugurazione con trionfale consenso il 31 luglio alla “Milano Art Gallery” in via Alessi 11 a Milano, per la carismatica Amanda Lear in veste di eclettica pittrice protagonista dell’esposizione di interessanti dipinti da lei realizzati in un percorso stilistico in chiave antologica, che si fonde con quello esistenziale ricco di avventurosi e sorprendenti momenti. La mostra “Visioni” organizzata dal manager Salvo Nugnes Direttore di Promoter Arte e suo personale amico durerà fino al 24 agosto 2013 ed è visitabile con ingresso libero.

Al vernissage di portata altisonante sono intervenuti tanti volti celebri, vip come Elio Fiorucci, Alviero Martini, Andrea Pinketts e molti altri oltre che personalità istituzionali, convogliati insieme per rendere onore e festeggiare questa donna sempre pronta a cimentarsi in nuove e avvincenti sfide, che ha stupito e conquistato l’opinione pubblica mondiale per l’esplosiva esuberanza e l’incontenibile trasformismo. Ad accogliere Amanda nella storica galleria c’erano inoltre molti fotografi e giornalisti accorsi per intervistare l’artista e celebrare il suo successo.

Tra le significative dichiarazioni a lei dedicate Achille Bonito Oliva sostiene “La reputo un’artista con una spiccata connotazione androgina, possiede un lato maschile e un lato femminile nel carattere e nell’indole, che trasferisce anche nell’espressione pittorica, nel suo modo di concepire l’arte e fare arte. Senza dubbio il suo modo di porsi così disinibito e ambiguamente provocatorio si libera nella sua arte, che appare come liberatoria e disinibitoria per i fruitori, in un’alchimia che attira“.

Giordano Bruno Guerri afferma “l’influenza di un mentore e pigmalione eccelso come Salvador Dalì è indiscutibile. Per me sono stati una coppia esemplare, perfetti nel loro equilibrio di artisti e creativi. Sono stati una coppia a modello appartenente a quel filone di storie d’amore sempre speciali e mai banali. Vorrei farle l’augurio più esagerato possibile, augurando all’allieva di poter superare il suo maestro“.

Tags: , , ,