Le vecchie fattorie umbre, patrimonio del cuore verde d’Italia

Scritto da umbria domus il . Pubblicato in Affari, Italia

Al calar del sole, il passo era lento e pesante, il ritorno a casa era lieto ma pieno di stanchezza e sudore. Il lavoro nei campi, prima e anche dopo il boom economico degli anni ’50 in alcune zone d’Italia, era la principale attività lavorativa e la fonte primaria da cui le famiglie contadine traevano la maggior parte del sostentamento. Rimetter piede in casa quindi, dopo ore passate tra fatiche immani, era un toccasana ed un sollievo, grazie anche al tepore proveniente dalle poche braci del fuocherello, dalla cena che spesso non era sostanziosa come un contadino meriterebbe. Ma dove abitavano la maggior parte dei contadini all’epoca, più in specifico qui in Umbria? Nelle fattorie, le Fattorie Umbria. Una fattoria era proprio questo, ristoro delle membra stanche dei contadini, ma anche luogo in cui la famiglia progrediva e cresceva, il luogo in cui i poveri attrezzi venivano tenuti e custoditi, pronti per essere riusati il giorno dopo. Una fattoria era anche e ovviamente il ricovero degli animali, dalle galline al cavallo, che servivano al lavoro nei campi o come sostentamento della famiglia. Molti umbri e non solo, sono nati e cresciuti in una Fattoria Umbria. Oggi però i tempi sono cambiati, dal boom economico tutta Italia ha subito un radicale cambiamento, passando da paese agricolo ad industriale, ed inevitabilmente queste strutture pian piano cominciarono a perdere la loro funzione primaria e ad essere via via abbandonate a favore di una bella casa in città.

Ma le Fattorie Umbria hanno un valore immenso, soprattutto per quello che hanno rappresentato e vanno recuperate, rivalorizzate, certo non possono più avere lo scopo di prima, ma sicuramente vivere in una Fattoria Umbria ristrutturata come abitazione, immersi nella meravigliosa natura e le incredibili bellezze della Regione cuore verde d’Italia, bè è sicuramente un sogno per migliaia di persone, soprattutto straniere, che amano e sognano questi posti che solo in Italia possono trovare. Con la Crisi Internazionale, studi tecnici e agenzie immobiliari hanno risentito molto del calo di vendite anche di questi pezzi pregiati come le fattorie umbre, ma nonostante questo sono sicuramente gli immobili che ancora si riescono a vendere anche se con difficoltà e a cui è possibile effettuare lavori di ristrutturazione veramente remunerativi per imprese e studi tecnici umbri. Nella zona di Todi soprattutto si è registrato un piccolissimo accenno di ripresa, con la timida presenza di qualche straniero pronto ad investire di nuovo in queste strutture, soprattutto per produrre poi olio extra vergine d’oliva e vino.

Non è molto, ma sicuramente è indice di un fascino che resiste un minimo anche ad una Crisi gigantesca come questa che stiamo vivendo, ed è per questo che non dobbiamo lasciare al logorìo del tempo monumenti storici come le Fattoria Umbria.
Valorizzare ciò che fu il nostro passato, può aiutarci a vivere meglio il presente.

http://www.umbriadomus.it/vendita-azienda-agricola/fattoria-umbria/

umbria domus

Home Umbria Domus, agenzia immobiliare vicino Todi. Naviga il tuo sogno in 3d e scegli tu come vuoi la tua casa da sogno