L’attività di Eni in Egitto: incontro tra l’AD Claudio Descalzi e il Presidente della Repubblica Abdel Fattah el-Sisi

Scritto da Gianni Ronni il . Pubblicato in Affari, Aziende, Dal Mondo, Economia

Dallo sviluppo del giacimento di Zohr agli investimenti complessivi nel Paese: questi i temi principali dibattuti nel corso dell’incontro tra Claudio Descalzi, Amministratore Delegato di Eni, e Abdel Fattah el-Sisi, Presidente della Repubblica d’Egitto.

Claudio Descalzi, Amministratore Delegato di Eni

Le attività di Eni in Egitto: le strategie emerse nell’incontro tra Claudio Descalzi e il Presidente della Repubblica

Claudio Descalzi, Amministratore Delegato di Eni, ha incontrato il Presidente della Repubblica d’Egitto Abdel Fattah el-Sisi per fare il punto sull’attività svolta dal colosso energetico nel Paese. Nel 2016 sono stati investiti infatti 2,7 miliardi di dollari e l’obiettivo è quello di intensificare le operazioni anche nei prossimi anni. Il meeting è stata anche l’occasione per discutere dell’andamento delle attività di sviluppo del giacimento di Zohr, un progetto che sta rispettando la tabella di marcia secondo la quale la produzione verrà avviata già a partire dalla fine del 2017. In particolare Descalzi e Fattah el-Sisi si sono soffermati sul campo di Nooros, destinato a produrre 25 milioni di metri cubi/giorno entro fine gennaio 2017. Eni incrementerà anche le attività esplorative grazie agli accordi di concessione per i blocchi di North El Hammad e di North Ras El Esh, firmati il 27 dicembre 2016. La presenza del colosso energetico in Egitto risale al 1954 e la società è diventata negli anni il principale produttore del Paese grazie ai circa 230.000 barili di olio prodotti quotidianamente.

Claudio Descalzi: il percorso professionale all’interno di Eni

Classe 1955, originario di Milano, Claudio Descalzi si laurea in Fisica presso l’Università degli Studi di Milano e due anni più tardi dà avvio al suo percorso in Eni. Entrato come Ingegnere di giacimento, successivamente viene nominato Project Manager, incarico che lo porta alla gestione e allo sviluppo delle attività del Gruppo nel Mare del Nord, in Libia, in Nigeria e in Congo. Negli anni ’90 è prima Responsabile delle attività operative e di giacimento in Italia, poi Managing Director di Eni Congo SA, infine Vice Chairman & Managing Director di NAOC. Tra il 2000 e il 2001 è dirigente dell’area geografica Africa, Medioriente e Cina, assumendo tra il 2002 e il 2005 la direzione dell’area geografica Italia, Africa e Medioriente. Nel 2005 passa alla Divisione Exploration & Production come Vice Direttore Generale, divenendo successivamente, nel 2008, Chief Operating Officer. Presidente di Eni UK dal 2010 al 2014, Claudio Descalzi viene nominato Amministratore Delegato di Eni nel maggio del 2014.

Tags: ,