La protezione sul lavoro: la tuta da lavoro

Scritto da thedoct il . Pubblicato in Aziende, Industria

Una tuta da lavoro è dotata di un’elevata resistenza meccanica di protezione di tipo 3-B, 4, 5 e 6 da numerose sostanze chimiche e minacce biologiche. La tuta da lavoro, fondamentale abbigliamento da lavoro, deve essere un indumento leggero, anche per permettere al lavoratore più praticità e comodità, ma deve essere leggera per evitare il caldo, dato che questi indumenti vengono indossati durante tutto il giorno di lavoro. Nonostante la tuta da lavoro sia leggera, è molto robusta, in modo da fornire maggior protezione da elementi nocivi, sia chimici che biologici. Una tuta da lavoro con protezione trivalente garantisce al lavoratore una tripla protezione. Di fatti, questo tipo di tuta ha la capacità di proteggere da rischi legati al lavoro, come per esempio infortuni dovuti alla saldatura o procedimenti connessi e rappresenta uno dei capi fondamentali tra l’abbigliamento da lavoro professionale.

Inoltre una tuta del genere è in grado di proteggere dall’esposizione al calore o da liquidi chimici, e protegge anche da cariche elettrostatiche. In questo caso parliamo di una tuta da lavoro DPI, ovvero ci riferiamo ad un indumento di protezione per lavoratori di industrie che sono costantemente esposti a fonti di calore. Oltre alla tripla protezione, la tuta da lavoro trivalente è un indumento che certifica stabilità dimensionale, comfort, dovuto ad un tessuto in cotone, idoneità per i lavaggi industriali, proprietà antistatiche e intrinseche del materiale. Per proteggere i dipendenti da fonti da calore, la tuta da lavoro è dotata di notevoli accorgimenti, come per esempio la copertura dei bottoni e le parti metalliche, ma sono assenti le etichette, poiché facilmente infiammabili. Per di più, la foggia della tuta da lavoro è progettata per garantire che le sostanze chimiche non possano venire a contatto con la pelle. Inoltre esiste anche una tuta da lavoro dotata di cappuccio che assicura la dissipazione delle cariche elettrostatiche attraverso il capo d’abbigliamento.