Keliweb porta le reti di distribuzione contenuto (CDN) anche in Italia

Scritto da hostinginfo il . Pubblicato in Informatica, Tecnologia

Keliweb, attiva da anni nel settore dei web hosting, propone una nuova tecnologia che velocizza il caricamento delle pagine dei siti, unendo flessibilità e versatilità

Un nuovo passo è stato mosso, in ambito tecnologico anche nel nostro paese, grazie a Keliweb SRL, azienda di hosting di Paolo Pellicori con sede a Cosenza, che è anche la prima, nel nostro paese, ad offrire questo tipo di servizio agli utenti. Una situazione tipica potrebbe essere infatti la seguente: una macchina web-server deve alloggiare un certo numero di portali, servizi e siti web, ma non riesce a servire tutte le richieste di visualizzazione visto che sono molto numerose. In questi casi le tecnologie più innovative del settore offrono diverse possibilità: ad esempio quella di sfruttare il cloud computing allo scopo di distribuire le richieste su diversi nodi della rete e smaltire così il carico di lavoro, senza che gli utenti percepiscano la differenza grazie ad un meccanismo di virtualizzazione distribuita. Il problema di questa scelta risiede tuttavia nei suoi prezzi decisamente elevati, che possono incrementare di parecchio rispetto alla scelta di un normale spazio web per il proprio sito, e finiscono così per non essere esattamente per le tasche di tutte le aziende e webmaster. Le CDN (Content Delivery Network) risolvono brillantemente questo tipo di problema, ricorrendo ad un network apposito di nodi che conserva tutti (o una parte) dei dati necessari alle pagine (specie quelli più “pesanti” come video, immagini, file da scaricare) diminuendo drasticamente i tempi di visualizzazione dei siti. Più precisamente il nodo della rete geograficamente più vicino al visitatore del sito viene localizzato in tempo reale, ed è quest’ultimo a fornire una copia del dato interessato, ottimizzando così l’infrastruttura e riducendo i costi. Questa tecnologia può essere utilizzata per fornire servizi di alto livello come streaming audio / video on demand, servizi web di e-commerce o finanziari oltre che blog, quotidiani online e portali personali di utenti appassionati, aziende e professionisti. Per maggiori informazioni è possibile contattare l’azienda per ricevere maggiori informazioni in merito.

Tags: