In arrivo Taser, la service tax che sostituisce l’ IMU

Scritto da Redazione il . Pubblicato in Economia, Italia, Politica

Il Consiglio dei Ministri ha cancellato la tassa sugli immobili IMU , ma ha già dichiarato che dal 2014 verrà introdotta una nuova imposta, denominata TaSer (Service Tax), un’imposta sui servizi comunali che verrà riscossa dai Comuni.
Questa nuova tassa prende spunto dalla mai attuata RES, proposta nel 2010 dall’ ex ministro Calderoli, e sarà divisa in due componenti, “gestione rifiuti” e “servizi indivisibili”.
La prima componente, relativa ai rifiuti, verrà temporaneamente denominata Tari e sarà dovuta dall’occupante i locali che producono servizi urbani.
La seconda, denominata Tasi, sarà invece dovuta da chi occupa i fabbricati. Viene lasciata ai vari Comuni la possibilità di decidere la sua base imponibile (se la superficie o la rendita catastale) e sarà a carico sia del proprietario che dell’occupante.
Per evitare di gravare eccessivamente sui contribuenti, è stato stabilito di applicare un tetto alle aliquote massime applicabili dai Comuni.